Squiseasy - via Cavour 171 Alpignano (Torino)

Tel. 011-9672520 - Cell. 339 - 3093434

Orari. 12-14 19-23. Martedì chiuso.

via Pietro Cossa 293/4E Torino

Pub - Cocktail Bar  - Pizzeria

Lounge Bar

Pagina Facebook

Mappa

Foto e info!


LA TABELLINA DEL TRE...VALLI: NEL RITORNO LE HA VINTE TUTTE!

Record nel cuneese: nessuno in Piemonte come il team di Curti

26 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

La tabellina del tre partendo da 23: 26, 29, 32, 35...fino a 62, per un totale di 13 vittorie consecutive. Un girone di ritorno passato a vincere, tanto non ci si stanca mai.

 

Record clamoroso nel cuneese per il Tre Valli di Paolo Curti, che (curiosità) dieci anni fa vinceva da giocatore con il Tre Valli la Seconda Categoria sul campo e dieci anni dopo con la stessa squadra ha vinto da allenatore, sempre in Seconda.

A Torino e dintorni il Collegno Paradiso di Beretti ha scritto il record di 12 vittorie consecutive, ma la squadra di Curti (situata a est di Cuneo, a sud di Fossano e Mondovì) è andata un passo oltre, vincendo sempre nel girone di ritorno e festeggiando il salto in Prima Categoria davanti all'Ama Brenta (62 punti a 49). Un allungo incredibile, una crescita pazzesca.

 

Mister Curti, come nasce questo successo a suon di record? "Nasce scherzandoci sù...Un giorno a fine dicembre abbiamo detto "se le vinciamo tutte andiamo in Prima"...". Erano quinti alla 13esima giornata, seppur non molto staccati dalla vetta e avendo perso solo due partite. Il mister: "La pausa invernale ci ha fatto bene. Abbiamo preso sul mercato la pedina che ci mancava e che cercavamo, il centrocampista Blua, un giocatore espertissimo. Da lì in avanti lavorare è stato uno spettacolo. Ho chiesto ai ragazzi di migliorare la fase difensiva, da rivedere nel girone d'andata, di spingere e coprire sulle fasce facendo diventare il nostro 4-4-2 un 4-2-4 e di scendere in campo sempre per vincere. Sempre. Sono sincero, li ho martellati parecchio...Ma sapevo di poterlo fare e che mi avrebbero ascoltato. Sono ragazzi eccezionali, tutti della zona tra Villanova, Mondovì e Pianfei". E così il Tre Valli decolla: "Abbiamo iniziato a vincere una, due, tre partite di fila. Ci abbiamo creduto davvero. Volevamo migliorarci sempre, fare qualcosa di unico". E ci sono riusciti.

I bomber Jaku e Stivala con 23 gol a testa..........LEGGI TUTTO - CLICCA QUI!

ULTIM'ORA: A GRUGLIASCO MR MARANGON E YANO (EX GIAPPONE)

Stangata al Busca: retrocessione, 0-3 a tavolino, multa e squalifiche

25 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

Ultim'ora serale Promozione B: il Bsr Grugliasco ha scelto il suo nuovo allenatore dopo il passaggio di Marco Faghino al Chisola nelle vesti di Responsabile Scuola Calcio.

Il nuovo mister di via Leonardo da Vinci è l'ex Novese, Atletico Gabetto, Crescentinese, Lottogiaveno e Cossato Gianfranco Marangon, un allenatore d'esperienza che arriva da avventure in serie D ed Eccellenza. Alla Juniores un altro nome nuovo: Aldo Mennuni.

Per il ruolo vice-allenatore un nome tutto da scoprire: curriculum eccezionale per Daisuke Yano, che ha lavorato con Zaccheroni nel Giappone oltre che a Torino in qualità di traduttore di Oguro e di responsabile nel club del presidente Marmo.

 

La storia di Daisuke Yano tra Italia e Giappone: nato nel  luglio 1980 a Tokio in Giappone, ha curiosamente ottenuto il diploma di scuola media nel 1997 a Chieri tra la licenza media e quella di maturità (scientifico) raggiunta in Giappone.

Tra le sue esperienze lavorative è stato Responsabile Juventus Soccer School in Giappone, collaboratore ed interprete in supporto allo staff di Alberto Zaccheroni durante i 4 anni di guida dell'italiano alla Nazionale giapponese (2010-2014), collaboratore e interprete per il Torino Fc durante la permanenza del calciatore Oguro (2006-2008) e poi anche direttore tecnico Juventus Soccer School in Giappone, collaboratore tecnico della prima squadra del Bsr Grugliasco dal 2015, commentatore tecnico per la serie A italiana per Fox Sports Japan e autore di due libri sul calcio per il mercato giapponese (90.000 copie vendute). Infine, anche calciatore dilettante a Chieri, Pecetto e Cambiano.

 

Stangata del Giudice sportivo dopo la sospensione della gara playout di Prima Categoria Busca-Dogliani, giocata a Verzuolo (sotto l'articolo). L'arbitro Barbato di Nichelino, che aveva assegnato agli ospiti un rigore sullo 0-0 al 118' dei supplementari, era stato costretto a scappare nel parcheggio dopo aver ricevuto una borraccia in faccia, un pugno, diversi schiaffi e spintoni prima del ritorno negli spogliatoi e dell'arrivo dei Carabinieri. L'arbitro, tra l'altro, sarà costretto dopo sette giorni di prognosi ad effettuare una visita oftalmica specialistica.

Così è deciso: 0-3 a tavolino per il Dogliani, che dunque si salva, retrocessione (la quarta consecutiva dall'Eccellenza del 2013) per il Busca in Seconda Categoria, 250 euro di multa e una pioggia di squalifiche.

>> Guarda l'elenco (il Giudice sportivo riporta la orribili sequenze della fuga dell'arbitro e dell'aggressione nei suoi confronti).

 

Mercato giocatori: bomber Ligregni dal Carignano all'Infernotto, il Chianocco di Mirabile ingaggia la punta ex Bussoleno e Don Bosco Rivoli Federico "Sheva" Vetrò.

Ultim'ora: il nuovo allenatore del Santa Rita, con ogni probabilità, sarà Camillo Gialanella.

PISCINESE SUPER: 4-0 AL VILLAFRANCA. RIVAROLESE AL 120'

E domenica Olympic Collegno-Ardor vale subito il salto in Prima!

Pazza gioia nello spogliatoio dell'Olympic Collegno di Musso
Pazza gioia nello spogliatoio dell'Olympic Collegno di Musso

25 maggio 2016 - Con le ultime forze. Con le ultime energie. Le squadre ancora in gioco nella bagarre dei playoffs sono scese in campo domenica scorsa, poi ieri sera (mercoledì) e sono attese sui terreni di gioco anche domenica 29 maggio e domenica 5 giugno. Una task force finale dove sarà fondamentale la preparazione atletica, che in queste giornate (probabilmente anche calde) farà la differenza.

 

Intanto ecco gli ultimi verdetti:

 

PROMOZIONE - Mercoledì 25 maggio, finali prima fase playoffs:

Girone A: Romentinese-Cerano 0-1 finale

Girone B: Rivarolese-Pont Donnaz 1-1 finale (D'Agostino, Destrotti del Pont)

Girone C: Piscinese Riva-Villafranca 4-0 finale (Martin, 3 Barison)

Girone D: Lucento-Colline Alfieri 1-2 ai supplementari, 1-1 al 90' (6' Delpiano, 43' Martorano, 3' pts Delpiano).

 

- Il Cerano vince i playoffs di Promozione A: 0-1 in casa Romentinese

- La Rivarolese vince i playoffs di Promozione B: gol di D'Agostino, risposta di Destrotti, gara ai supplementari ma l'1-1 non cambia più. Applausi per il Pont Donnaz, che però esce di scena. Risultato eccezionale per il team di Scardino, sempre più rivelazione della stagione 2015/2016 con +26 rispetto allo scorso anno.

- La Piscinese Riva vince i playoffs di Promozione C: prestazione super per i ragazzi di Bertelli, che schiantano 4-0 il Villafranca con Martin e il solito Barison (altri 3 gol, sono 35 stagionali!).

- Il Colline Alfieri vince i playoffs di Promozione D: 1-1 sul campo del Lucento al 90', poi l'1-2 ospite ai supplementari. Punteggio finale che premia la terza classificata.

 

A questo punto: domenica Cerano-Rivarolese e Piscinese Riva-Colline Alfieri. Successivamente, il 5 giugno, finalissima 1°/2° posto e 3°/4° posto con assegnazione di un posto sicuro in Eccellenza e graduatoria finale utile per i ripescaggi.

 

PRIMA CATEGORIA - Finali prima fase playoffs

 

Girone A: Sinergy Gravellona-Inter Farmaci 5-0. Girone B: Greggio 2009-Trecate 1-2.

Girone C: Vigliano-Valle Cervo Andorno 1-0. Girone F: Moncalieri-Trofarello 0-1.

Girone G: Costigliolese 2010-Atletico Racconigi 2-0. Girone H: Castelnuovo Belbo-Luese 1-0.

 

Fasi successive: domenica 29 maggio semifinali playoffs

Sinergy Gravellona-Trecate (1)

Vigliano-Atletico Chivasso (2)

Victoria Ivest-Costigliolese (3)

Trofarello-Castelnuovo Belbo (4)

 

Il 5 giugno finali tra i primi due abbinamenti (1-2) e gli ultimi due (3-4) per determinare due salti di categoria diretti in Promozione.

 

SECONDA CATEGORIA - Prima fase playoffs

 

Olympic-Football Mappano 3-1 (2 Pace, Valastro)

Domenica 29 maggio, finale playoffs: Olympic Collegno-Ardor Torino (per l'Ardor 2-1 al Castiglione). Chi vince sale in Prima Categoria direttamente, chi perde tornerà in campo il 5 giugno per effettuare un'altra partita secca contro un'altra squadra sconfitta il 29 maggio (in caso di vittoria salto in Prima).

 

Questo, dunque, il verdetto del girone E: Olympic Collegno-Football Mappano termina 3-1. Partita scoppiettante tra gli orange di Musso (con questa 14 vittorie in casa in 28 match, record del campionato) e i mappanesi capaci di sfornare 91 reti in 27 gare (!), 65 dei quali realizzati dai bomber Aniello e Arena. Decidono la doppietta di Daniele Pace e il gol di Valastro.

 

TERZA CATEGORIA gir. A - Prima fase playoffs: domenica Avigliana-Marentinese

Tanta fame di rivincita per i locali di Viglietti, che all'ultima giornata hanno subìto (proprio ad opera della Marentinese) la fatale sconfitta per 1-0 che ha spedito in Seconda l'Atletico Alpignano. Adesso finale playoffs del girone. Palla al centro, un'altra storia con l'Avigliana messa meglio in classifica.

"MORATA VIA AL 100%, CHELSEA IN POLE E NIENTE ARSENAL..."

24 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

Un salto al di là dei confini del dilettantismo piemontese per un'indiscrezione che arriva da fonti (torinesi) decisamente attendibili. Il calciatore della Juventus Alvaro Morata, come molti sanno, quest'anno ha lasciato le sue tracce anche nel campionato di Promozione B piemontese, venendo spesso fotografato sulle tribune dai tifosi.

In queste ore si stanno scrivendo fiumi di parole in mezza Europa sul futuro di Morata, dai quotidiani nazionali a quelli spagnoli come "As".

C'è chi dice che bisognerà aspettare 15 giorni o almeno la finale di Champions League per capire cosa succederà (in linea con le dichiarazioni ufficiali di Marotta), chi dice che Morata non voglia lasciare Torino anche e soprattutto per non vivere a distanza il suo rapporto con la fidanzata veneziana Alice (non a caso i tifosi le hanno scritto "solo tu puoi convincerlo a restare"), chi assicura che Morata non ami particolarmente Allegri e chi, infine, giura che alla fine resterà. Ipotesi, interpretazioni, sensazioni. Nulla di certo.

 

L'informazione che abbiamo è la seguente: Morata, al 100%, lascerà la Juventus. Su questo nessun dubbio, dicono i ben informati: non per il Real Madrid, che eserciterà il diritto di recompra per poi monetizzare il più possibile la successiva rivendita, e non per l'Arsenal, che secondo molti quotidiani nazionali avrebbe invece un leggero vantaggio.

Resterebbero decisamente favoriti, secondo queste voci, altri top club, tre in particolare: il Chelsea di Conte (favorito, ma pare stia provando un ultimo assalto ad Higuain), il PSG e (in terza battura, meno probabile) il Manchester United. Futuro incerto, ma l'indiscrezione di oggi traccia un sentiero: niente Juve, niente Real, niente Arsenal. Su tutto ciò (dicono sempre le nostre fonti) Allegri avrebbe qualche responsabilità, ritenendo Morata un giocatore importantissimo, ma non un titolare intoccabile (concetto ribadito al procuratore e padre di Morata, che in una riunione non l'avrebbe presa benissimo...). Per questo il talento spagnolo dirà ufficialmente, forse anche prima degli Europei, "ciao Juve".


ULTIM'ORA ALLENATORI: LIVIERI A BORGARETTO, BARON AL ROSTA

25 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

Ultim'ora - Ufficiale anche questa news: Daniele Livieri, ex Venaria e Rapid Torino, è il nuovo tecnico del Borgaretto, che ripartirà in Prima Categoria. E' lo stesso mister a confermarlo: "Inizierei anche domani...Il progetto del Borgaretto mi è piaciuto subito. Io e il club abbiamo molta fame di riscatto dopo un'annata non bellissima, chiusa con la retrocessione per la squadra e con un salto in Promozione che poteva andar meglio per me tra Rapid e Venaria. Sono molto carico, punteremo ai piani alti della classifica e cercheremo di ridare entusiasmo all'ambiente Borgaretto".

Con il mister andranno al "Borga" il preparatore dei portieri Vola (ex Pozzomaina), il preparatore atletico Gentili (ex Venaria) e pare ci siano già alcuni giocatori pronti a ripartire in maglia verdeorange: Di Matteo e Fichera (dal Rapid), Nicoletta (ex Pertusa), Marchionni (ex Denso e Antico Borgoretto).

Livieri al Borgaretto: ufficiale
Livieri al Borgaretto: ufficiale
Stefano Baron al Rosta
Stefano Baron al Rosta

24 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

Toc, toc. Altro colpo del Rosta. Casciani nel settore giovanile, importanti collaboratori come Barcello (responsabile Scuola Calcio) freschi di nomina, l'ingaggio di bomber Tucci dal Vianney (quasi 150 gol in Prima Categoria) e ora...il mister. Scatenato il ds Di Gianni, già decisamente a suo agio nelle vesti di direttore sportivo dopo una lunga trafila da giocatore e allenatore.

 

E' ufficiale: sulla panchina di via Ponata arriva infatti Stefano Baron, ex Cumiana, Piscinese, Alpignano e Brandizzo. E proprio guidando il Cumiana (prima curiosità) Baron ha affrontato nel 2009/2010 (archivio) Di Gianni da allenatore, quando lui era il timoniere del Cvr Rivoli che fece il suo record di 55 punti in Prima.

Il ds: "C'è stata sempre stima reciproca. Baron è una grande persona e un bravissimo allenatore, io e il presidente Mirisola siamo felici che abbia scelto Rosta".

Baron (che ha affrontato il Rosta quest'anno ben tre volte col Brandizzo, due in campionato e una in Coppa): "Molto felice di ripartire in panchina a Rosta. In pochi incontri ho avuto subito l'impressione di trovarmi in un ambiente organizzato, sereno e familiare, dove fare calcio senza pressioni ma con molta serietà. Mi ricorda un po' Piscina. Abbiamo fissati i nostri obiettivi e inizieremo a lavorare fin da subito per allestire una squadra competitiva per la Prima Categoria. C'è un bel progetto a lungo termine. La cosa che più mi ha impressionato di Rosta è il richiamo dal punto di vista dei tesserati. Mi risulta che ci siano 800-900 tesserati nell'intero club, si tratta quindi di un importante polo calcistico anche e soprattutto a livello di settore giovanile e spero di dare il mio ulteriore contributo. In questi anni sono passato da Rosta da avversario, ma ho avuto sempre buone impressioni incrociando gli avversari in via Ponata. Da adesso, via con la costruzione della rosa...".

Seconda curiosità: vi ricordate un anno fa? Scrivevamo di un possibile passaggio degli Scozzaro da Alpignano (dove era stato scelto Baron in arrivo da Piscina) a Rivoli (dove Di Gianni aveva vinto il campionato). Per qualche settimana si diceva: e adesso chi sarà l'allenatore a Rivoli? Baron o Di Gianni? C'era anche chi aveva ipotizzato che i due potessero lavorare assieme in panchina. Poi è cambiato tutto: gli Scozzaro e Baron sono passati al Brandizzo (dove in un anno hanno conquistato l'Eccellenza partendo da una matricola destinata a sparire) e Di Gianni è rimasto al Città di Rivoli, dove comunque ha lasciato un pezzo di cuore.

Bene. E' passato un anno. E' cambiato tutto. Di nuovo. Il Città di Rivoli diventerà l'Fcd Rivoli.

E Baron+Di Gianni rieccoli, questa volta, insieme...

PAOLO MARRESE DA CASELETTE A VENAUS. CHIUMMARULO-LESNA

Marrese
Marrese
Chiummarulo
Chiummarulo

Ultim'ora 23 maggio 2016: Paolo Marrese, ex Caselette, Susa, Alpignano, Rosta e Nizza Millefonti, è il nuovo allenatore del Venaus che ripartirà dalla Seconda Categoria. Soddisfatto il presidente Bailo: "Abbiamo deciso di affidarci all'esperienza di un uomo di calcio come Paolo per cercare di ritornare il più in fretta possibile in Prima Categoria". Dal club, Sibille: "Siamo convinti che Marrese saprà calarsi perfettamente in quella che è la particolare famiglia del Venaus. Ci darà una mano anche nel settore giovanile, che è in continua crescita". Il club sotto al Moncenisio si separa quindi dal mister Davide Vigliotti: "A Davide e ai suoi più stretti collaboratori il nostro ringraziamento e l'augurio di future soddisfazioni personali".

Il vicepresidente del Caselette Simone Cerrano a nome di tutta la società: "Marrese non è solo un ottimo allenatore, ma anche una grande persona. Con lui in due anni a livello societario siamo cresciuti moltissimo come mentalità. In 50 anni di storia l'anno scorso abbiamo vissuto grazie alla sua guida la seconda miglior stagione di sempre. Siamo convinti che farà benissimo a Venaus in una realtà che per molti aspetti è simile alla nostra. A Paolo un sincero in bocca al lupo ed un enorme grazie per quello che ha fatto da noi".

 

Ultim'ora Chianocco e mercato: in casa Chianocco riconfermato Daniele Mirabile. Un solo obiettivo: dare continuita' al progetto e puntare all'ambitissimo salto in Prima.

Rinforzo in attacco per il Lesna Gold di Calabrò, che ingaggia il bomber ex Olympic e Meroni Andrea Chiummarulo.

PAZZA GIOIA NICHELINO HESPERIA: SALVEZZA! POLONIO-GOL AL 115'

Retrocede lo Sporting Cenisia. Sfida infinita Ceppa-Robucci: vince il portiere

Polonio-gol e i tecnici Blandi e Di Nola (Nichelino Hesperia)
Polonio-gol e i tecnici Blandi e Di Nola (Nichelino Hesperia)

22 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

NICHELINO HESPERIA-SPORTING CENISIA 1-0 dts (0-0 al 90')

Nichelino Hesperia: Ceppa, Agueci, Lolli, Cattaneo, Cadilli, Capone, Grandelli Alessio, Crocetta, Armitano (26' st Lala), Polonio, Grandelli Andrea. A disp.: Bellone, Consalvo, Polegato, Di Matteo, Santafata, Parisi. All.: Blandi, Di Nola.

Sporting Cenisia: Tortia, Zanghi, Scialò, Grippa (1' st Gaudiello), Pace, Faraci, Rubino (31' st Fiorenza), Caragnano, Robucci, Bellinello, Caravello. A disp.: Ciardo, Curiale, Palmieri, Bosco, Morabito. All.: Iodice.

Arbitro: Filipov di Torino.

Rete: 10' sts Polonio.

Espulso: 43' st Crocetta del Nichelino.

 

"Tutti a casa alè, tutti a casa alè". E' il 115' minuto di Nichelino-Sporting Cenisia, la tribuna viene giù. E l'istante del coro da stadio, della liberazione e della gioia, quello in cui scacciare i fantasmi e dimenticare la fatica. E' l'istante dell'ex Borgaretto "Lele" Polonio, numero 10 che (stremato) a cinque minuti dal termine dei supplementari sforna l'ennesima serpentina della sua stagione, l'ennesimo dribbling, l'ennesimo piattone vincente dopo una partita ricca di sacrificio, corsa, botte e falli conquistati. Polonio è l'emblema del cuore del Nichelino Hesperia, perchè segna con le ultime forze rimaste, prima di accasciarsi a metà campo e arrendersi ai crampi, ma non all'avversario. Scene da "Il gladiatore".

 

Nichelino salva la Prima Categoria con un'impresa stupenda. Chapeau. Il gol di Polonio, quattro tuffi decisive del baby Ceppa (portiere in arrivo dalla Juniores), il muro difensivo sorretto da Cattaneo e compagni, le fughe per la vittoria dei due Grandelli (Alessio e Andrea), il peso offensivo di Armitano, la garanzia "Al" Capone. L'ultima ricetta per cucinare lo Sporting.

I ragazzi biancorossi erano penultimi a dicembre in Prima girone E con 10 punti in 15 gare e si risvegliano salvi e tranquilli in una domenica playout di fine maggio dopo una lunga tempesta, dopo uno spunto che proprio all'ultima giornata li ha proiettati al quintultimo posto, messi meglio di Santa Rita, Carrara e appunto Sporting Cenisia. E' questo il capolavoro del duo Blandi-Di Nola, due tecnici carismatici in panchina. 

 

La partita.. CONTINUA A LEGGERE: QUI CRONACA/FOTO/VIDEO

MERCOLEDI' SI TORNA IN CAMPO: FINALI PRIMA FASE PLAYOFFS!

Olympic, "13" in casa! Mappano: Arena-Aniello...e sono 91 gol!

Gioia in via Tampellini: l'Olympic di Musso (a dx) conferma di essere imbattibile tra le mura amiche
Gioia in via Tampellini: l'Olympic di Musso (a dx) conferma di essere imbattibile tra le mura amiche
Asti salvo dal baratro: 3-0 al Cit, ancora Promozione
Asti salvo dal baratro: 3-0 al Cit, ancora Promozione
Il Villafranca
Il Villafranca

Lopapa decide Caselle-Pro Collegno 2-1
Lopapa decide Caselle-Pro Collegno 2-1

23 maggio 2016 

 

ECCELLENZA - PLAYOFFS NAZIONALI: un rigore dopo nove minuti, un autogol di Erbì al 25', un altro autogol di Ferrarese a metà ripresa e il cammino del Borgaro verso la serie D si chiude di fronte al muro veneto. A Verona (col Vigasio già vittorioso all'andata per 2-3) finisce 3-0. Per il Borgaro dello "zar" Licio Russo, passato dai 39 punti del 2014/2015 ai 69 del 2015/2016, resta la soddisfazione di un'annata eccellente. E' mancata solo la ciliegina sulla torta in Eccellenza Ain un rush finale che ha premiato la Virtus Verbania.

 

Stesso finale di stagione per la Valenzana Mado, che contro gli altoatesini del St Georgen aveva perso 1-0 all'andata e che riesce a portare il match ai supplementari segnando al 92' con un rigore di Cappanelli. Ai supplementari è la squadra di Bolzano, anche grazie alle due espulsioni degli alessandrini Pellegrini ed Eugenio, ad imporsi 1-2. Nell'ultima mezzora Valenzana in 8 uomini (espulso anche Gramaglia) e St Georgen in 10 (rosso a Aichner).

 

RISULTATI

Girone A: Vigasio-Borgaro ore 16 3-0 (9' rig. Filippini, 24' aut. Erbì, 35' st aut. Ferrarese).

Girone B: Valenzana-St Georgen ore 16 1-2 (88' rig. Cappanelli, 105' Albanese, 114' Albanese rig.) - 1-0 al 90', gara ai supplementari in quanto l'andata è terminata 1-0 per il St Georgen.

 

PROMOZIONE: PLAYOFFS, PASSANO PONT, COLLINE, LUCENTO E VILLAFRANCA

 

Mercoledì 25 maggio, ore 20.30, finali prima fase:

Girone A: Romentinese-Cerano

Girone B: Rivarolese-Pont Donnaz

Girone C: Piscinese Riva-Villafranca

Girone D: Lucento-Colline Alfieri

 

Ecco la griglia delle finali della prima fase playoffs. La seconda fase si svolgerà così (vedi comunicato Lnd): match tra vincente girone A-B e C-D in casa delle squadre che a fine campionato hanno occupato la miglior posizione di classifica (in campo neutro se è identica). Per cui vincente Romentinese-Cerano vs vincente Rivarolese-Pont, e vincente Piscinese Riva-Villafranca vs vincente Lucento-Colline.

 

Ieri un colpaccio su tutti nel girone C. Il Villafranca di Caputo, che non aveva giocato benissimo contro il Pavarolo nella finale di Coppa Piemonte, ritrova forze ed energie, segna al 30' in casa del Carmagnola con un rigore di bomber Di Sansa, si difende alla grande, annulla il -9 in classifica e porta a casa il "2" esterno, senza andare ai supplementari, utile per passare alla seconda fase dei playoffs. Il Villafranca conferma quindi i numeri del campionato, con 30 punti conquistati nel girone di ritorno dietro al razzo Fossano. Sarà la Piscinese Riva di Bertelli ad ospitare il Villafranca mercoledì: 65 punti contro 53 in campionato, 1-1 all'andata e 2-1 per la Piscinese nella penultima di ritorno.

 

Partita molto bella anche nel girone B: in Valle d'Aosta 2-1 tra Pont Donnaz e Union Susa. Locali di mister Massari senza Borettaz (strappato), ospiti senza il super bomber Rizq Kamal. Anello e Squillace in attacco con FantAloisi nel 4-3-3 di Falco.

L'1-0 è una genialata di Garbini, che pesca Dotelli davanti a Malune al 23'. Dopo un'ora intensissima (occasioni per Aloisi, Benbouzid, Garbini e Soster) l'Union vede i supplementari al 37' st: 1-1 di Anello con una forte conclusione. Ci pensa D'Agosto a chiudere il discorso al 44' st, servito da Menegazzi. Finale prima fase, dunque, Rivarolese-Pont Donnaz. In campionato 1-1 all'andata e spunto 1-2 del Pont qualche settimana fa al ritorno.

 

Nel girone D la finale della prima fase playoffs vedrà di fronte Lucento e Colline Alfieri, 60 punti contro 57 al secondo e terzo posto dietro alla BonBonAsca campione. Il Lucento supera la Santostefanese (girone di ritorno straordinario) con un gol decisivo del bomber Martorano. Primo tempo vivace, palle-gol per il giocatore ospite Conti su punizione e per Amedeo, che prima disegna una serpentina solitaria e poi serve un filtrante al bacio per Martorana al 39'. 1-0. Nella ripresa Santostefanese all'assalto con bomber Pollina subentrato: palle gol per Mattia Alberti, Meda, Dispenza e Marchisio (palo). Il Lucento risponde con Racioppi. Due legni ancora per Amedeo, palo e traversa.

Nell'altro match Colline Alfieri-Atletico Torino 2-0: la partita si sblocca al 29', quando Piovesani commette un fallo da rigore su Gueye. Marino trasforma per l'1-0. Nella ripresa tre pali per l'Atletico di Berta: il primo è di Piovesani in avvio di testa, il secondo è di Curto assistito da bomber Serta, il terzo è di Di Matteo dopo il 2-0 del Colline realizzato da Gueye al 24' st. Nel mezzo l'espulsione del locale Sasso e un'occasione per Delpiano. Mercoledì, dunque, Lucento-Colline.

 

PROMOZIONE: PLAYOUT, IMPRESE DI CASELLE, SAN GIACOMO, ASTI E S. GIULIANO

 

Girone B: verdetto incredibile, perchè a quattro minuti dal 90' il Caselle era in Prima Categoria giustiziato dal gol del collegnese Fochi realizzato al 6' st. Poi succede l'impensabile: 1-1 di Mandarà al 42' st (e si pensava ai supplementari) e 2-1 finale di Lopapa al 48' st. Delirio Caselle dopo una stagione travagliata e ricca di cambiamenti. Per la Pro Collegno di Rubino & C. non finisce bene come ai playout dello scorso anno, quando aveva condannato il Pianezza al ritorno in Prima.

Girone C: una salvezza, una retrocessione e una notizia, quella dell'addio di Marocco al Favari dopo cinque anni. In campo l'ennesima impresa (questa non era affatto semplice) è di mister Melega, subentrato a stagione in corsa al San Giacomo Chieri: 2-1 al Favari, che nel finale di campionato aveva fatto vedere cose migliori. Segnano Grosso per i locali, Pani a metà ripresa per gli ospiti e a pochi minuti dal termine Anselmi. Qui curiosità: un gol alla Morata in Coppa Italia, perchè Anselmi era entrato un minuto prima in campo per rilevare Grosso.

Girone D: l'Asti non perde le staffe dopo una stagione da dimenticare. Netto 3-0 al Cit Turin e salvezza grazie alla tripletta dell'ex Cbs Rolfo. Il Cit torna in Prima.

Nell'altro match altro verdetto: Mirafiori in Prima Categoria e San Giuliano Nuovo salvo in Promozione. Basta un gol di Pasino al 30' ai locali. 1-0 e stagione finita.

 

PRIMA CATEGORIA: ATLETICO CHIVASSO E IVEST PRONTE PER LA SECONDA FASE

 

Nel girone D e nel girone E Atletico Chivasso e Victoria Ivest entreranno in gioco nella seconda fase playoffs domenica 29 maggio. Il loro ottimo cammino in campionato ha infatti evitato di finire nelle grinfie della prima fase e di disputare vari incontri con terza, quarta o quinta classificata. Curiosità: le due squadre si sono incontrate in amichevole ed è stato un festival del gol (4-4).

 

Ai playout dei due gironi si salvano Nichelino Hesperia (a breve l'approfondimento, Polonio super e 1-0 ai supplementari allo Sporting Cenisia!), Carrara (1-2 al Santa Rita, decidono Senia e Sartoriello) e...River Mosso: grandissima impresa nel girone D per la squadra di De Paoli che batte 2-4 fuori casa l'Atletico Volpiano. A segno Notari, Caruso, Gentile e ancora Notari, in vantaggio prima 0-1 e poi 1-2 prima del terzo e quarto gol.

 

SECONDA CATEGORIA: AL BUNKER DELL'OLYMPIC ARRIVA IL FOOTBALL MAPPANO!

 

OLYMPIC COLLEGNO-COLLEGNO PARADISO 3-2

Olympic: Castelli, Boi, Cilia, Parla, Menardo, Caldieri, Valastro (35' st Carpinelli), Voci, Pace, Roma, Bellardo. A disp.: Richieri, Guidetti, Bruno, Lamberti, Petrarota. All.: Musso.

Collegno Paradiso: Simone Cirillo, Piccinno, Colombano, Piras, Torrese, Sindici, iacovelli (39' st Curcio), Chirulli, Caruso (39' st Beretti), Preziosi, Rossi (35' st Giglio). A disp.: Porro, Maroccia, Leone, Piras. All.: Beretti.

Arbitro: Passeri di Torino.

Reti: 8' Roma, 31' Preziosi, 5' st Valastro, 14' st rig. Preziosi, 40' st Bellardo.

 

Girone E incadescente! 3-2 dell'Olympic di Musso al Collegno Paradiso, che ha vinto 12 partite di fila in campionato scrivendo un nuovo record zonale e che chiude la stagione tra gli applausi.

I gol: 8' Roma (O), 31' Preziosi (C), 5' st Valastro (O), 14' st rig. Preziosi (C), 40' st Bellardo (O).

Si tratta del tredicesimo successo casalingo in 27 partite per i collegnesi di Ivan Musso, che hanno perso solo una volta in tutta la stagione sul loro campo.

Mercoledì grande sfida Olympic-Football Mappano, seconda contro quinta: sono infatti i mappanesi a superare dopo un pirotecnico match i padroni di casa del Fiano Plus (3-4). E chi poteva mai segnare? Altri due gol per i bomber Arena (41 in campionato, 2 ai playoffs) e Aniello (20 in campionato, 2 ai playoffs) e 91 reti complessive segnate in 27 partite dal Football Mappano: che numeri! Il Fiano Plus, a segno con Barbir, Massa Micon e Frittella, chiude così a bocca asciutta una buonissima stagione, che nel momento clou non ha portato il salto in Prima nè tramite Coppa Piemonte (vittoria del Castelnuovo Scrivia a Trino) nè tramite playoffs. In panchina il nuovo mister Grossi cercherà di ripartire dalle ottime fondamenta di questa stagione per il campionato 2016/2017.

 

CUNEO E DINTORNI: MERCOLEDI' COSTIGLIOLESE-ATLETICO RACCONIGI!

 

Ieri doppio verdetto nel girone G di Prima Categoria: Costigliolese-Azzurra 2-1 dts e Atletico Racconigi-Racconigi 1-1 nel derby, sempre dopo i supplementari. Mercoledì sera, dunque, Costigliolese-Atletico Racconigi.

 

In Seconda (Cuneo) girone I, mercoledì, SportRoero-Scarnafigi (Scarnafigi vittorioso ieri per 3-1 sul Villafalletto). In Seconda L, invece, Auxilium Cuneo-Fontanellese dopo le due partite di ieri Ama Brenta Ceva-Fontanellese 0-2 e Bagnasco-Auxiulium Cuneo 0-2.

FOLLIA A BUSCA: L'ARBITRO (COLPITO) SCAPPA NEL PARCHEGGIO

Bsr e Usaf, via Faghino e Marocco. Volpiano in bilico. Voci a Piscina..

23 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

Ogni tanto le notizie che non vorremmo mai scrivere. Prima Categoria girone G, nel cuneese Busca e Dogliani si giocano i playout sul sintetico di Verzuolo: al 90' è 0-0, si va quindi ai supplementari. Ma quando al 118' l'arbitro Barbato di Nichelino assegna un rigore agli ospiti succede il pandemonio. Busca in tilt, arbitro accerchiato.

La partita viene sospesa e di fatto non termina più. Alcune testimonianze (spettatori presenti) riferiscono che l'arbitro sarebbe stato colpito da una borraccia (forse anche da un pugno) e, successivamente, in preda al panico e con l'occhio gonfio sarebbe scappato addirittura fuori dal campo nel parcheggio, dove avrebbe ricevuto schiaffi e spintoni nel tentativo di rientrare negli spogliatoi in stato di shock. Dopo qualche minuto l'arrivo dei Carabinieri scrive la parola fine al degenero totale.

Ora parola al Giudice sportivo: potrebbe essere la quarta retrocessione consecutiva per il Busca, che nel 2013 era in Eccellenza e che nel 2017 potrebbe ritrovarsi in Seconda Categoria. Stavolta, però, un finale di stagione da censura.

 

IL PUNTO SUL MERCATO di Michele Rizzitano

 

Ultim'ora Bsr Grugliasco, Faghino al Chisola: è ufficiale, Marco Faghino non sarà più l'allenatore della prima squadra biancorossa. A confermarlo è il presidente Felice Marmo. L'ex Reggina Faghino, dopo cinque anni grugliaschesi, passa invece al Chisola per ricoprire il ruolo di Responsabile della Scuola Calcio. Per la panchina del Bsr si apre quindi una settimana decisiva. Top secret il taccuino di Marmo, che a breve ufficializzerà il nome del nuovo allenatore.

 

MERCATO ECCELLENZA: Sandro Beccari, ex Borgopal, Gattinara e Santhià, è il nuovo allenatore dell'LG Trino, con l'ex Greggio Ristagno direttore sportivo. A Santhià nuovo mister: si riparte dall'ex Ivrea Banchette Luca Contiero, che ha lavorato al fianco di Facchini. Per il Fcd Rivoli un sondaggio con l'ex calciatore del Torino, allenatore delle giovanili, Luca Mezzano.

Confermato mister Petrucci alla No.Ve. In casa Aygreville invece sempre più vicino Alberto Rizzo (ballottaggio con l'ex Quincitava Monetta), mentre sul tecnico della Virtus Verbania Brando (sembra ormai quasi ufficiale il suo addio dopo aver conquistato la serie D) avrebbe fatto un sondaggio la Juventus Domo, dove è scontata la riconferma di Foti. Brando è seguito anche dall'Aygreville.

Capitolo Pedona: come scritto nei giorni scorsi è vicinissimo il "sì" dell'ex Boves Macagno.

 

MERCATO PROMOZIONE/PRIMA: entro giovedì la dirigenza del Volpiano deciderà tra la riconferma di Luca Conta e il possibile nuovo ingaggio dell'ex Mathi Romagnino (che potrebbe portarsi dietro i bomber Persiano e Monteleone). De Paola, Rizzo (un nome caldo anche per l'Aygreville) e Monetta sono i favoriti per la panchina del Bollengo, che però pare abbia fatto un sondaggio anche con lo stesso Romagnino. Per il neoretrocesso Ivrea Banchette, che atterra in Promozione, c'è un'idea per la panchina: Marco Bergantin. Confermato l'ex Evancon Vallomy al Quincitava e Cocino al Lascaris.

Da almeno due settimane un cognome viene associato alla panchina della Piscinese Riva, dove però c'è Stefano Bertelli pronto per la seconda fase playoffs. E' quello di Antonio Gambino. Stesso film per Canelli (favorito Lo Nano, ex Corneliano) e per la Santostefanese (si parla di Raimondi, ma Amandola ha fatto un campionato eccezionale).

Le voci si rincorrono in casa Savio Rocchetta, dove ha concluso la stagione Raimondi: si sussurra una possibile fusione con il Colline Alfieri, passato alla seconda fase playoffs.

A Caselle (dopo la grande impresa di ieri) sarà costruita una squadra low cost a caccia di un'altra impresa salvezza con il tecnico Mario Gentile. A Mathi l'ex Lucento Binandeh già al lavoro per costruire la nuova rosa.

In Prima Categoria sono ore decisive per la panchina del Rosta. Tantissimi nomi accostati al club di via Ponata. Finora ne è filtrato solo uno e non ufficialmente: contatto con l'ex Piscinese e Brandizzo Stefano Baron.

A San Mauro il nome caldo è quello di Senatore, che lascerà il Lucento già affidato a Telesca. Dopo il divorzio con mister Onorato restano in piedi altre piste: Viola, Ambrosini, Perziano e Cellerino.

Il Monregale Calcio (fusione tra Virtus Mondovì e Vicese) sta decidendo in queste ore se iscriversi in Promozione o Prima Categoria. Nel primo caso sarebbe rilevato il titolo sportivo della Virtus Mondovì. Quello che è certo è l'allenatore: Capoferri, quest'anno agli Allievi 2000 della Vicese.

ECCO I VERDETTI: AVANTI PONT, COLLINE, LUCENTO E VILLAFRANCA!

Si salvano S.Giacomo, Asti, Caselle, S.Giuliano, Nichelino e Carrara!

22 maggio 2016 - Il lunedì su Sportovest.com: zoom su tutti i match playoffs e playout della domenica. Tanti verdetti nel weekend: Borgaro e Valenzana fuori dalla lotta playoffs per la serie D, Colline Alfieri, Pont Donnaz, Lucento e Villafranca (colpaccio dopo il ko in Coppa a Carmagnola) avanti alla seconda fase degli spareggi, San Giacomo Chieri, Caselle, Asti e San Giuliano Nuovo salve in Promozione con Favari, Pro Collegno, Cit Turin e Mirafiori che tornano in Prima.

E poi: l'incredibile match finito ai supplementari tra Nichelino Hesperia e lo Sporting Cenisia (domani cronaca, video e foto). La partita è terminata 1-0 con gol del talentuoso Polonio al 111': Nichelino salvo in Prima, Sporting Cenisia in Seconda.

Infine, verdetti in Seconda e Terza: avanti tutta Olympic Collegno e Football Mappano nel girone E. In Terza girone A pass per la seconda fase per la Marentinese (2-1 al Caprie).

Il Nichelino si salva ai supplementari! Polonio gol
Il Nichelino si salva ai supplementari! Polonio gol
Pont Donnaz, 2-1 all'Union Susa e seconda fase playoffs
Pont Donnaz, 2-1 all'Union Susa e seconda fase playoffs

FOTO: da sinistra a destra la gioia del Caselle, il bomber del Lucento Martorano (decisivo ieri contro la Santostefanese), la festa del Pont Donnaz, la grigliata del Pinasca, il bandierone del Caselle e la carica del Lucento, che passa alla seconda fase playoffs Promo.

ECCELLENZA - PLAYOFFS NAZIONALI

Girone A: Vigasio-Borgaro ore 16 3-0

Girone B: Valenzana-St Georgen ore 16 1-2 finale (88' rig. Cappanelli, 105' Albanese, 114' Albanese rig.) - 1-0 al 90', gara ai supplementari in quanto l'andata è terminata 1-0 per il St Georgen.

 

PROMOZIONE - PLAYOFFS:

Girone B: Pont Donnaz-Union Susa 2-1 (15' Dotelli, Anello all'87', 90' D'Agosto)

Girone C: Carmagnola-Villafranca 0-1 (30' rig. Di Sansa)

Girone D: Lucento-Santostefanese 1-0 (39' Martorano), Colline Alfieri-Atletico Torino 2-0
(29' Marino, 25' st Gueye)

 

PONT DONNAZ-UNION SUSA 2-1 Playoffs Promozione B

Pont: Caresio, Meraglia, Vitale, Dotelli, Berger, Morettro, Soster, Menegazzi, Sterrantino, Garbini, Ficarra. A disp.: Marino, Curta, Borrione, Della Rosa, Pinet, D'Agosto, Destrotti. All.: Massari.

Union Susa: Malune, Benbouzid, Rossero, Bonaudo, Di Emanuele, Serpa, Iorianni, Mazzone, Anello, Aloisi, Squillace. A disp.: Miceli, Vitelus, Jannon, Giuliano, Larotonda, Ainardi, Serpa. All.: Falco.

Reti: 23' Dotelli, 37' st Anello, 44' st D'Agosto.

 

CARMAGNOLA-VILLAFRANCA 0-1 Playout Promozione C

Carmagnola: Tulino, Larosa, Beordo, Vailatti, Camisassa, Montemurro, Aiello, Citeroni, Barbatano, Oanea, Capobianco. A disp.: Bisio, Cravero, Patuano, Gaido, Boetti, Cagliero, Collimato. All.: Boetti.

Villafranca: Basano, Fraccon, Allasia, Righero, Atuahene, Ferrati, Stangolini, Di Sansa, Nalin, Corsaro. A disp.: Baruzzo, Fileppo, Giay, Carroni, Pizzolla, Del Pero, Monetti, Messineo. All.: Caputo.

Arbitro: Cipriano di Torino. Assistenti Pellegrino di Torino e Martin di Asti.

Rete: 30' rig. Di Sansa.
  

PROMOZIONE - PLAYOUT:

Girone B: Caselle-Pro Collegno 2-1 finale (0-1 Fochi al 7' st, 42' st Mandarà, 48' st Lopapa)

Girone C: San Giacomo Chieri-Usaf Favari 2-1 (35' Grosso, 24' st Pani rig., 37' st Anselmi)

Girone D: Asti-Cit Turin 3-0 (1', 8' st e 13' st Rolfo), San Giuliano Nuovo-Mirafiori 1-0 (22' Pasino)

 

PRIMA CATEGORIA - PLAYOFFS: inizio 22 maggio 2016

Girone D: Atletico Chivasso alla seconda fase

Girone E: Victoria Ivest alla seconda fase

 

PRIMA CATEGORIA - PLAYOUT: turno unico 22 maggio 2016

Girone D Atletico Volpiano-River Mosso 2-4 (3' Notari, 19' Di Marco, 7' st Caruso, 19' st Di Marmo, 20' st rig. Gentile, 31' st Notari).

Girone E: Nichelino-Sporting Cenisia 1-0 (0-0 al 90', gol di Polonio al 111'), Santa Rita-Carrara 1-2 (12' Semia, 20' Santorello, 24' De Santi rig.)

 

SECONDA CATEGORIA - PLAYOFFS: inizio 22 maggio 2016

Girone E: Olympic-Paradiso 3-2, Fiano Plus-Football Mappano 3-4 (Barbir, Massa, Frittella, 2 Arena, 2 Aniello)

 

TERZA CATEGORIA - PLAYOFFS: Marentinese-Caprie 2-1 (40' Ndiaye, 20' st Tosco, 37' st Pirulli)

Avigliana alla seconda fase.

ULTIM'ORA: GRANCITELLI AL NUOVO FCD RIVOLI. BECCARI A TRINO

Stop al calcio per i capitani Marmo e Lattarulo. Pinasca, brutta news

Lattarulo festeggiato dopo un gol: è successo per tanti anni! Dopo 25 stagioni "Latta-gol" dice stop
Lattarulo festeggiato dopo un gol: è successo per tanti anni! Dopo 25 stagioni "Latta-gol" dice stop

22 maggio 2016 - Che brividi! Ecco come lascia il calcio Andrea Lattarulo, bomber del Rosta, capitano e leader dal comportamento sempre unico in campo: "Finisce qui un'avventura durata 25 anni, durante i quali ho imparato tantissimo e ho conosciuto persone speciali. Questi anni mi hanno insegnato il valore delle regole e il rispetto dell'avversario, mi hanno regalato gioie emozionanti e delusioni dalle quali bisogna sempre imparare. Anni di sacrifici, di corse in mezzo al fango, di impegni presi con la massima serietà senza mai dimenticare che il pallone è divertimento e passione. Se chiudo gli occhi rivedo ancora il mio primo gol nei Pulcini, il dolore per i numerosi infortuni, gli articoli sui giornali e il viso di ogni compagno, allenatore e avversario in questo lungo percorso. Tanta voglia di aiutarsi nei momenti difficili e di festeggiare assieme. Grazie a tutti per aver reso quest'avventura splendida e colma di soddisfazione. Grazie anche alla mia fantastica mamma, a mio papà e mio fratello, e soprattutto ai miei due più grandi amori ai quali da oggi in poi mi dedicherò pienamente, per avermi permesso di fare tutto ciò.

Amo il calcio, lo sport più bello al mondo. Rifarei tutto dall'inizio alla fine".

Grancitelli
Grancitelli

22 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

Eccellenza: la società prenderà vita ufficialmente da luglio ma il nuovo Fcd Rivoli lavora già da settimane per costruire la nuova rosa. Una volta confermato l'80-90 per cento dell'organico dell'ex Brandizzo (a breve tutti i nomi ufficiali, 4-5 giocatori non resteranno sotto al Castello) si può già pensare ai rinforzi.

Sul taccuino dei dirigenti ci sono i nomi di tre forti giocatori: un trequartista, un terzino e una punta. Il presidente Scozzaro e il ds Azzolina sono pronti a chiudere alcune operazioni in settimana ma intanto c'è il "sì" del classe 1983 Claudio Grancitelli. Tanta forza ed esperienza. Primo rinforzo.

Il difensore centrale ex Pinerolo ha giocato proprio a Rivoli nel 2000, passando poi per Canavese, Casale, Ivrea, Pro Vercelli, Chieri, Tortona e ProSettimoEureka, sempre in serie C2 e serie D.

 

Rimanendo in Eccellenza: nuovo tecnico per il LG Trino. Si tratta dell'ex Borgopal, Gattinara e Santhià Sandro Beccari, che arriva assieme al nuovo direttore sportivo ex Greggio Francesco Ristagno. Venerdì prossimo scatterà il primo incontro con i tifosi e la stampa e verranno ufficializzati i nomi dei primi rinforzi.

 

Mercato news: confermato l'ex Ivest Mauro Brunetta sulla panchina della Cbs dopo il passaggio di Telesca al Lucento. Decisione importante a Rosta: lascia la squadra capitan Andreis. Assieme a lui già certo l'addio di bomber Lattarulo, altro capitano delle ultime stagioni che dice stop al pallone. Stesso film al Bsr Grugliasco, dove è la bandiera Alessio Marmo (capitano e leader) a lasciare il mondo del calcio giocato.

Prima Categoria. Primo rinforzo per il Lesna Gold: ecco in porta l'ex Rosta e Alpignano Salaniti. Confermata tutta la rosa dello scorso anno, sul mercato Ventura (si parla di Caselette).

Pinasca: è arrivato l'esito della risonanza, purtroppo. Confermata la rottura del crociato per il centrale Fabio Montiglio avvenuta proprio a fine campionato. La presidentessa Barbero: "Che sfortuna...Non ci voleva. Per la prossima stagione io tessererò Montiglio anche come dirigente, poi vedremo. Lo aspettiamo tutti prestissimo sul campo, magari per il girone di ritorno. Ci spero tanto. Montiglio è uno dei migliori difensori centrali che abbiamo mai avuto qui". 

Mappano: 87 gol segnati, è record tra le 168 squadre di Seconda!

Aniello e Arena (Mappano): 61 gol!
Aniello e Arena (Mappano): 61 gol!

20 maggio 2016 - Sotto tra le varie notizie trovate tutti i numeri delle partite di Promozione (precedenti, numeri, curiosità) pubblicati nei giorni scorsi.

Domenica, però, c'è fibrillazione anche in Prima, Seconda e Terza. Tutto in 90 minuti, oppure 120!

 

Prima D (classifica)/ Prima E (classifica): Atletico Chivasso e Victoria Ivest alla finestra per quanto riguarda i playoffs. Le squadre di Rista e Barbino hanno sfiorato la vittoria del titolo ed entreranno in gioco nella seconda fase (29 maggio).

Si giocano, invece, i playout nei due gironi. E che partite.

 

Atletico Volpiano-River Mosso: precedenti, 3-2 per il River e 1-1 nelle due partite di campionato. Cinque vittorie nel ritorno per l'Atletico, quattro per il River, che ha acciuffato i playout all'ultima curva. Tutta da giocare.

 

Nichelino Hesperia-Sporting Cenisia: 17 punti nel ritorno per i locali, come evidenziato dalla tabella sottostante, ma soprattutto 13 punti nelle ultime 8 partite per il diesel Nichelino (remuntada dal penultimo al quintultimo posto per il duo Blandi-Di Nola, mancano 90 minuti al miracolo salvezza) e soltanto 4 per lo Sporting, al quale il pari non basterà. Precedenti: 3-2 per lo Sporting, 1-0 per il Nichelino in campionato. Una vittoria a testa.

 

Santa Rita-Carrara: due club che hanno provato a sfuggire ai playout, ma che sono state incastrate dalla rimonta del Nichelino. Santa Rita in casa, un po' più tranquillo, mentre il Carrara prova la carta disperazione: esonerato Gibin, fiducia a Tinelli per la partita più importante dell'anno. Precedenti: 1-2 per il Santa Rita e 0-0 in campionato.

 

In Seconda E (classifica) grande curiosità per i playoffs. Olympic-Collegno Paradiso e Fiano Plus-Football Mappano: queste le partite di domenica.

E' stato il Fiano a riscrivere la classifica, perchè a fine campionato si sono ritrovate tre squadre a 49 punti: la classifica avulsa tra Olympic, Fiano e Mappano dice Olympic secondo, Fiano terzo, Mappano quarto. Se invece il Fiano avesse vinto la Coppa Piemonte si sarebbero presi in considerazione soltanto i conti tra Olympic e Mappano e proprio quest'ultima sarebbe diventata seconda classificata in virtù degli scontri diretti. Un grande caos, ma a proposito di numeri va sottolineato che il Football Mappano ha segnato la bellezza di 87 gol (!) rispetto ai 48 del Fiano che gioca in casa (e che ha cambiato allenatore, esonerato Bollone panchina a Grossi). Di questi 85 gol 61 sono stati realizzati dai bomber Arena (41) e Aniello (20), che è anche direttore sportivo del club.

La tabella coi punteggi del girone di ritorno dice che la squadra più in forma del momento è il Collegno Paradiso di Beretti: 35 punti in 12 gare, 11 vittorie e due pareggi! Un trend pazzesco, ma servirà l'impresa sul campo dell'Olympic di Musso che ha scritto il record casalingo del campionato. Ben 12 vittorie in via Tampellini, un autentico bunker violato (stranamente) soltanto una volta dalla retrocessa Rocchese per 2-4 e comunque inviolato nel girone di ritorno.

Precedenti: Olympic-Paradiso 4-2, Paradiso-Olympic 3-4 - Fiano-Mappano 2-1, Mappano-Fiano 1-3.

 

Terza A - girone di Torino: domenica playoffs Marentinese-Caprie. Avigliana alla finestra!

 

Prima D - Nel girone di ritorno

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
NOLESE 38 15 7 5 1 0 0 2 40 12
LA CHIVASSO 29 15 6 2 0 2 2 3 36 18
CNH INDUSTRIAL 26 15 4 3 2 1 1 4 28 12
ATL. CHIVASSO 24 15 3 3 0 3 4 2 26 15
BUSSOLENO 23 15 3 4 2 4 2 0 20 27
SAN MAURO 22 15 5 1 3 2 0 4 20 16
PIANEZZA 21 15 2 3 1 3 5 1 17 18
VALDRUENTO 21 15 3 3 2 4 2 1 26 25
ESPERANZA 21 15 4 1 0 4 4 2 24 16
REAL LEINI' 19 15 3 1 3 1 1 6 29 28
ATL. VOLPIANO 17 15 2 3 4 4 2 0 18 20
CASELETTE 16 15 3 1 3 4 1 3 20 23
RIVER MOSSO 15 15 3 1 3 5 1 2 19 32
VENAUS 15 15 4 1 4 6 0 0 17 36
BVS 13 15 1 2 4 4 3 1 17 35
ORIONE VALLETTE 9 15 1 1 3 7 3 0 16 40

Prima E - Nel girone di ritorno

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
VICTORIA IVEST 36 15 6 5 0 0 1 3 41 13
SAN MAURIZIO C.SE 35 15 8 3 0 2 0 2 35 12
VILLAR PEROSA 32 15 5 4 0 1 3 2 27 8
PINASCA 27 15 6 2 1 3 1 2 26 19
PEROSA 25 15 4 3 1 3 2 2 16 13
VILLARBASSE 25 15 6 2 2 4 0 1 28 24
LESNA GOLD 22 15 2 4 3 2 2 2 20 19
VIANNEY 21 15 3 3 1 2 3 3 20 15
BRUINESE 20 15 3 2 2 3 3 2 23 18
NICHELINO HESPERIA 17 15 3 2 3 4 1 2 15 28
SAN SECONDO 16 15 3 1 1 6 3 1 27 32
SANTA RITA 14 15 1 2 2 5 5 0 15 24
FC MONCALIERI 13 15 1 1 3 3 4 3 13 19
CARRARA 90 12 15 2 1 4 5 1 2 11 26
SPORTING CENISIA 8 15 0 2 7 4 0 2 12 37
SAN GIORGIO 2 15 0 0 7 6 1 1 10 38

Seconda E - Nel girone di ritorno

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
COLLEGNO PAR. 35 13 6 5 0 0 1 1 49 20
OLYMPIC COLL. 27 13 6 2 0 2 0 3 31 18
CORIO 27 13 4 4 1 1 2 1 35 14
FIANO PLUS 25 13 3 5 3 1 1 0 23 17
FORNO 20 13 3 3 2 3 1 1 23 18
F. MAPPANO 20 13 3 3 4 1 0 2 42 23
CAFASSE 18 13 2 3 3 2 1 2 18 21
ARDOR SF 18 13 2 2 2 1 3 3 18 19
CHIANOCCO 17 13 1 4 3 3 2 0 21 20
GABETTO VENARIA 17 13 2 3 3 3 2 0 18 22
GIAVENO COAZZE 13 13 2 2 4 4 1 0 27 37
RUBIANA 11 13 1 2 4 4 1 1 15 34
AC MERONI RIVOLI 8 13 1 1 4 5 1 1 15 31
ROCCHESE 1 13 0 0 6 6 0 1 6 47

ULTIM'ORA: UFFICIALE, IL MISTER DEL VIANNEY E' PAOLO BARACCO

19 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

Ufficiale: dopo la separazione con Danilo Ardito il Vianney ha trovato un nuovo allenatore per il prossimo campionato di Prima girone E. E' Paolo Baracco, ex Luserna, Borgo Sanremo, Beinasco e Don Bosco Nichelino.

Baracco: "E' arrivata una telefonata che mi ha fatto molto piacere. Torno in panchina dopo un periodo di stop, felice di ripartire in una società che mi ha fatto un'ottima impressione. Ci sono idee interessanti e buone fondamenta, grazie al lavoro della società negli ultimi anni, per disputare una bella annata". Una serie di contatti con il factotum Lorenzo Cavallo, primo impatto subito positivo: "Assolutamente sì. A breve conoscerò i giocatori e si inizierà a lavorare assieme per la stagione 2016/2017. Ho seguito spesso l'evoluzione dei vari gironi di Prima Categoria, sono sempre coinvolgenti e ricchi di sorprese. Non vedo l'ora di tornare sul campo".

FOSSANO: PER VIASSI & C. CENA-ECCELLENZA DI FINE CAMPIONATO!

BVS, SALVEZZA E..."CACAO"!

I grigi di Almese in festa al locale torinese
I grigi di Almese in festa al locale torinese

IL MESSAGGIO DI CASA LASCARIS

Il pres Trabucco assieme a Guerrini e Panero
Il pres Trabucco assieme a Guerrini e Panero

E' PARTITO..ROSTAFEST! MUSICA, BIRRE, CONCERTI, BALLI e SPORT

Clicca sulla locandino per altre info
Clicca sulla locandino per altre info
Clicca sulla foto per altre info
Clicca sulla foto per altre info

18 maggio 2016 - Tre, due, uno, a Rosta via con...RostaFest! Da giovedì 19 maggio, per dirla utilizzando le parole del presidente Giuseppe Mirisola, parte in via Ponata 65 "...una nuova avventura, una nuova sfida". 

Mirisola: "Abbiamo voluto abbinare il nome del nostro bellissimo paese all'Oktoberfest. Un'occasione per chi ci verrà a trovare per mangiare, bere, stare in compagnia e soprattutto per ascoltare buona musica, potendo anche far divertire i bambini nelle aree giochi con gonfiabili, in assoluta sicurezza. L'ingresso è libero e gratuito. Ci rivolgiamo non solo ai rostesi, ai valsusini e agli abitanti dei comuni limitrofi, ma anche ai torinesi".


Programma molto vario per RostaFest....LEGGI TUTTO!

GALLUZZO (SUSA): "STRADA GIUSTA, PLAYOFF PUNTO DI PARTENZA"

Il ds Galluzzo, il dg Coccia e bomber Rizq Kamal che (infortunato) sostiene la squadra
Il ds Galluzzo, il dg Coccia e bomber Rizq Kamal che (infortunato) sostiene la squadra

19 maggio 2016 - "Andiamo a Pont per vincere e continuare a sognare, ma comunque vada possiamo già ragionare sul futuro. Questa resterà una stagione meravigliosa per l'Union Susa. La strada è quella giusta, i playoffs e i 57 punti devono essere un punto di partenza". Così Marco Galluzzo, direttore sportivo dell'Union Susa al quale il presidente Casciello e il dg Coccia si sono affidati nel giugno 2014 per portare idee nuove, lavorando sul mercato e a livello logistico-organizzativo.

Dopo una prima ottima annata il tris di dirigenti ha dovuto fronteggiare l'inaspettato addio di Gousse un anno fa. E così è arrivato mister Falco, l'inizio di una nuova scommessa: a Susa, infatti, sono continuati ad arrivare giocatori "da fuori Valle" e i vertici societari hanno iniziato a pensare in grande, seppure a piccoli passi. Il colpo-Aloisi (lo cercavano un mucchio di club) è stata la ciliegina sulla torta di Galluzzo & C.

A distanza di un anno l'Union Susa si riscopre così: zero sconfitte nelle ultime 12 gare, un punto in meno del Brandizzo campione nel girone di ritorno, quarti di finale di Coppa, record storico in Promozione (57 punti) e qualificazione playoffs in casa del Pont Donnaz, avversario domenica. Una stagione fantastica, la più importante di sempre.

Galluzzo: "Dal mio punto di vista vale la pena continuare su questa strada. Quest'anno siamo stati bravi e fortunati, ora ci giochiamo tutto in un match. Ci proveremo. I ragazzi sono carichi, c'è entusiasmo e c'è anche la gamba in allenamento. Stiamo bene. Al di là di come andrà per la società è stata una crescita importante. Se un giocatore come Di Emanuele, infortunato, macina chilometri per raggiungere Susa quando avrebbe potuto accettare la proposta della Rivarolese o di molti altri club, visto che lui abita lì, significa che la calamita è proprio forte. Susa era già un ambiente bellissimo per merito di persone splendide come Coccia e Casciello, che lavorano da anni con passione. Abbiamo però certamente fatto un passo avanti e per quanto riguarda la prima squadra è stato fatto il massimo in un girone molto complicato". Il Pont è una squadra fortissima, ma l'Union Susa non vuole svegliarsi dal bellissimo sogno...chi passerà domenica?

ULTIM'ORA PROMO C: MACAGNO-BOVES, FINISCE QUI DOPO 3 ANNI

18 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

Ultim'ora: notizia ufficiale. Promozione C, termina l'era-Macagno in casa Boves. Per il tecnico tanta continuità con il club cuneese: 36 punti nella prima stagione, 35 nella seconda, 38 nell'ultima. Un tris di salvezze.

E' lo stesso Riccardo Macagno a confermare la notizia: "Ho parlato con la società e ho scelto così. Ringrazio tutti, giocatori, staff, dirigenti e presidente. Quest'ultima stagione è stata molto faticosa, ci siamo fortunatamente salvati ma ci sono state tante difficoltà. Direi quasi che abbiamo fatto tutti i salti mortali per chiudere il campionato nel migliore dei modi. Per me si chiude un bel ciclo durato tre anni. E' il momento di una nuova esperienza". Si parla di Pedona: "Confermo le voci, ma è il momento per tutti delle valutazioni. Oggi voglio pensare a quanto di buono fatto in questi anni a Boves. Da domani vedremo cosa succederà".

Promozione B: Pont-Susa e Caselle-Pro Collegno, ecco tutti i numeri


Pont Donnaz-Union Susa: qui il match di ritorno in campionato. Due ottime squadre a confronto!
Pont Donnaz-Union Susa: qui il match di ritorno in campionato. Due ottime squadre a confronto!

18 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

Dopo un weekend pit-stop (migliaia di persone hanno però seguito Coppa Promozione, Prima, Seconda e Terza, oltre agli spareggi) ecco che si torna in campo. Da questo momento sarà tutto immediato, nel bene e nel male: "tutto e subito". Per altri verdetti domenica dovremo aspettare infatti solo 90 minuti, al massimo 120. Arriva il weekend dei playoffs e dei playout (in questo caso turno unico: sapremo subito chi si salverà e chi retrocederà).

 

Partiamo dai playoffs di Promozione B (classifica finale): tantissimo già detto, tantissimo da dire. In campo Pont Donnaz-Union Susa, 64 punti contro 57. Le squadre di casa potranno conservare il pareggio al 90', o eventualmente al 120', per passare alla seconda fase.

Se pensiamo ad un lungo grafico i locali hanno frenato lentamente passando dal primo al terzo posto, gli ospiti hanno invece materializzato un crescendo dall'ottavo al quarto. 

La prima curiosità è che l'ultima sconfitta dell'Union Susa risale proprio alla partita giocata a Pont alla quarta di ritorno. Dopo quel match 32 punti in 12 gare: 10 vittorie e due pareggi. Un trend meraviglioso per la squadra di Falco.

Pont Donnaz e Union Susa hanno dato il meglio di loro proprio nel finale di stagione, contemporaneamente. Altra particolarità. Quattro vittorie consecutive per il valdostani, che prima erano reduci da tre ko e da un mese di black out (il prezzo da pagare è stato uscire dalla lotta per il titolo), zero sconfitte in 12 match per l'Union Susa, che nel girone di ritorno come vedete dalla tabella ha fatto solo un punto in meno del Brandizzo campione, scrivendo il record storico per il club (57 punti) in Promozione e strappando i playoffs.

Ora le carte si rimescolano. Il Pont Donnaz di Massari, lo abbiamo scritto più volte, è a nostro avviso la squadra che ha fatto vedere il miglior calcio nel girone d'andata. L'Union nel girone di ritorno. Brandizzo, Pavarolo e a tratti anche outsider come Città di Rivoli, Lascaris e Bsr Grugliasco hanno vissuto tra alti e bassi, tra grandi imprese e momenti di buio. La squadra più continua è stata la Rivarolese (+26 punti rispetto allo scorso anno con gli stessi giocatori e qualche rinforzo!). Ora vogliamo sapere chi andrà avanti nella lotta playoffs...

Da seguire anche la lotta in zona gol: Sterrantino, Borettaz, D'Agosto e Garbini hanno sfornato quasi 50 gol in quattro. Al Susa (Aloisi sempre grande bomber, in evidenza anche Anello e Squillace) purtroppo mancherà Rizq Kamal, infortunato: un bomber fortissimo autore di 18 gol. 

Meteo: ad oggi è da tenere d'occhio. Sole al mattino, forti temporali al pomeriggio: pioggia solo sul nordovest. Non saremo proprio fortunatissimi per questa domenica!

Precedenti: due vittorie su due per il Pont (0-2, 2 Destrotti, e 1-0, Borettaz)

Altre curiosità: 32 punti in casa e 32 in trasferta per il Pont. Impeccabile. Il Pont segna più in casa (38 gol a 28) e l'Union in trasferta (31 gol a 26).

 

Playout: Caselle-Pro Collegno. Subito un verdetto qui. I playout portano bene alla Pro Collegno, che l'anno scorso ha spedito in Prima Categoria il Pianezza. Per il Caselle rischio di doppia retrocessione: 31 punti in Eccellenza nel 2014/2015, 29 quest'anno. Basteranno? Il pari, al 90' o eventualmente al 120', comunque terrà in Promozione il Caselle.

Statistiche: Pro Collegno leggermente avanti nel girone di ritorno, 14 punti a 11.

Precedenti: tutto pari, 1-1 e 2-2 in campionato.

 

Il girone di ritorno

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
BRANDIZZO 34 15 7 4 1 2 0 1 38 14
UNION SUSA 33 15 4 6 0 2 3 0 32 11
RIVAROLESE 32 15 5 5 2 1 1 1 27 15
PONT DONNAZ 31 15 6 4 2 2 0 1 34 15
CITTA' DI RIVOLI 27 15 4 4 2 2 1 2 25 20
PAVAROLO 26 15 5 3 2 3 1 1 25 20
LASCARIS 26 15 4 4 3 2 0 2 26 19
BSR GRUGLIASCO 23 15 4 3 3 3 0 2 27 20
MATHI LANZESE 23 15 5 2 3 3 0 2 26 19
BOLLENGO 21 15 4 3 4 4 0 0 27 24
VENARIA 21 15 3 3 3 3 2 1 25 21
QUINCITAVA 15 15 1 3 3 5 3 0 18 25
PRO COLLEGNO 14 15 2 1 4 3 2 3 14 24
CASELLE 11 15 2 1 3 7 2 0 15 38
ROSTA 5 15 0 1 6 6 1 1 7 40
BORGARETTO 1 15 0 0 6 8 1 0 9 50

Promozione C: da vedere Carma-Villafranca e San Giacomo-Favari

Uno scatto dei giallorossi del Villafranca a Vinovo dopo il gol temporaneo dell'1-1 al Pavarolo
Uno scatto dei giallorossi del Villafranca a Vinovo dopo il gol temporaneo dell'1-1 al Pavarolo

18 maggio 2016 - Promozione C (classifica finale): qui playoffs Carmagnola-Villafranca (9 punti di distacco, al limite per disputare lo spareggio) e playout San Giacomo Chieri-Usaf Favari. Le squadre di casa potranno conservare il pareggio al 90', o eventualmente al 120', per passare alla seconda fase.

Cosa dicono i numeri: il Villafranca, assieme al Chisola, nel girone di ritorno ha macinato un punto in più di Carmagnola e Piscinese Riva dietro al carro armato Fossano, con il team di Viassi già in Eccellenza. La squadra di Caputo nei 90 minuti contro il Pavarolo, in finale di Coppa Promozione, ha dimostrato di viaggiare a frequenze più basse rispetto all'avversaria. Lo stesso tecnico del "Villa", infatti, ha fatto i complimenti a mister Ballario e ai suoi ragazzi.

Tutto ciò non farà testo nel match di domenica: un'altra partita secca, tutta da giocare. Le statistiche dicono che il trend di Carmagnola e Villafranca, nel girone di ritorno, ha davvero sottili differenze. Resta comunque il +9 nella classifica generale, che ha un suo perchè e che molto deriva dal percorso del "Carma" nel girone d'andata. La squadra di Boetti ha guidato anche la classifica, alternandosi in vetta con Fossano e Piscinese.

Precedenti: due vittorie per 0-3 e 2-1 per il Carmagnola sul Villafranca in campionato.

Curiosità: 7 vittorie consecutive durante la stagione per il Carmagnola (tra primo, secondo e terzo posto), 5 per il Villafranca (dal decimo posto al quarto dopo il cambio in panchina e l'arrivo di Caputo).

 

Playout: e qui una partita affatto scontata. San Giacomo Chieri contro Usaf Favari, 32 punti contro 29, Melega contro Marocco.

I numeri del girone di ritorno lasciano pensare ad un match molto aperto: Usaf quasi scatenato nel rush finale e capace di realizzare 8 punti in più del San Giacomo,  ma occhio ai gol subiti. L'Usaf segna di più, ma incassa anche più reti. In questa partita (con il pareggio che premierà il San Giacomo) sarà importante non subire gol per non ritrovarsi di fronte ad un Everest.

Precedenti: 4-3 per il San Giacomo all'andata e 2-2 alla penultima di campionato.

Curiosità: bomber Pani dell'Usaf è l'unico giocatore ad essere andato in doppia cifra tra le due squadre.

 

Il girone di ritorno

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
FOSSANO 37 15 6 5 0 0 2 2 41 5
VILLAFRANCA 30 15 6 3 1 2 0 3 25 14
CHISOLA 30 15 5 4 0 3 3 0 22 13
PISCINESE RIVA 29 15 5 4 0 4 2 0 33 24
CARMAGNOLA 29 15 7 2 1 3 0 2 29 15
DENSO 27 15 4 4 1 3 2 1 23 14
PANCALIERI C. 22 15 4 1 3 0 1 6 19 11
CARIGNANO 20 15 4 2 2 5 1 1 14 21
GIOV. CENTALLO 20 15 3 2 1 4 3 2 18 15
MORETTA 19 15 3 2 3 3 2 2 17 23
REVELLO 18 15 2 3 3 4 2 1 13 24
USAF FAVARI 18 15 3 2 2 5 3 0 18 25
BOVES 16 15 3 2 4 5 1 0 11 23
SG CHIERI 10 15 1 1 5 4 1 3 10 18
AIRASCHESE 8 15 0 1 5 4 2 3 8 28
LUSERNA 1 15 0 0 7 7 1 0 4 32

Promozione D: la fila indiana. Due partite playoffs e due playout

18 maggio 2016 - Il grande equilibrio del girone ha portato a disputare ben quattro partite di spareggio a fine campionato. Domenica tutti i verdetti.

Playoffs: Lucento-Santostefanese e Colline Alfieri-Atletico Torino.

Playout: Asti-Cit Turin e San Giuliano Nuovo-Mirafiori.

 

Cosa dicono i numeri: la squadra più in forma tra quelle agli spareggi (l'ha dimostrato con una remuntada) è la Santostefanese. 35 punti nelle ultime 16 gare per gli astigiani, protagonisti di una risalita dal terzultimo al quinto posto. Avversario tosto per il Lucento (33 punti nel ritorno), che però risponde con altrettante certezze: un campionato monopolizzato per molte settimane, sempre battagliando con Colline Alfieri e poi BonBonasca.

Tra Colline Alfieri (57) e Atletico Torino (54) pochissime differenze nel 2016: quasi gli stessi punti, gli stessi gol fatti e subiti. Una partita apertissima, ma sarà il Colline a giocarla in casa. L'Atletico di Berta ha però vinto gli scontri in campionato...

Precedenti squadre playoffs: Lucento-Santostefanese 2-1, Santostefanese-Lucento 2-2 / Colline-Atletico Torino 1-3, Atletico-Colline 1-0.

Curiosità: annotazione importante, l'Atletico Torino ha fatto più punti fuori casa (31, 19 in casa) e ha anche segnato sempre più in trasferta (30 gol, 24 in casa). Molto bene anche il Lucento in casa (37 punti e 23 fuori). Lucento e Santostefanese sono risalite dal 14° posto all'ottava giornata rispettivamente al secondo e quinto.

 

Playout: Asti a picco, dicono i numeri del girone di ritorno (13 punti in 16 gare). Ma giocherà in casa e basterà il pareggio. Il Cit ha alternato alti e bassi. Sarà tutta da giocare.

Stesso film per San Giuliano-Mirafiori, che fino all'ultimo secondo di campionato si sono giocate il piazzamento playout sfornando più o meno lo stesso trend. Nel 2016 pochi gol per entrambi i club, meno di uno a partita.

Precedenti squadre playout: due vittorie del Cit sull'Asti (1-0 e 1-2), 1-1 tra San Giuliano e Mirafiori all'andata e poi al ritorno 2-0 per il Mirafiori.

 

Il girone di ritorno

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF

GS

BONBONASCA 38 16 6 6 1 1 1 1 37 18
SANTOSTEFANESE 35 16 5 5 0 1 3 2 42 23
LUCENTO 33 16 5 4 0 1 3 3 39 20
CBS 30 16 7 2 1 3 1 2 28 15
ATLETICO TORINO 29 16 4 4 1 2 3 2 25 20
COLLINE ALFIERI 25 16 4 3 1 4 3 1 23 16
VANCHIGLIA 21 16 3 3 3 4 1 2 29 26
CANELLI 21 16 4 2 2 5 1 2 18 19
ARQUATESE 20 16 3 3 3 5 1 1 25 33
CIT TURIN 18 16 3 2 4 4 0 3 20 21
MIRAFIORI 18 16 5 1 3 7 0 0 15 29
SAN GIULIANO N. 17 16 2 1 2 3 5 3 11 20
POZZOMAINA 17 16 2 3 7 2 0 2 16 31
CENISIA 15 16 1 2 3 4 4 2 18 21
BARCANOVASALUS 13 16 2 0 3 4 4 3 19 27
ASTI 13 16 3 1 5 6 0 1 24 35
RAPID TORINO 13 16 2 1 4 5 2 2 17 32

Ultim'ora mercato: ufficiale, Binandeh a Mathi. Lo Nano a Canelli?

Ultim'ora mercato: ufficiale il passaggio di Ramin Binandeh sulla panchina del Mathi Lanzese. L'ex Lucento, Chisola, Orbassano e Borgoretto sostituisce Romagnino, che pare sempre più vicino al Volpiano. Confermate anche le voci riguardanti alcuni giocatori: a Mathi ci sarà un attacco da rifare e il mister è già al lavoro. Cambieranno squadra, tra gli altri, i bomber Persiano e Monteleone. Li cercano moltissimi club. Cuppone verso la riconferma.

 

Canelli (Promo D): voci di corridoio assicurano che per la panchina siano favoriti due allenatori. Quotato al 60% il tecnico Lo Nano, ex Corneliano, al 40% Isoldi (Nuova Sco).

A LEZIONE DA BALLARIO-DEMICHELIS: IL PAVAROLO STUDIA E VINCE!

17 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

Documento esclusivo: ecco come il tecnico Ballario e il collaboratore Davide Demichelis hanno preparato la squadra del Pavarolo in vista delle partite di Coppa Piemonte 2015/2016 (e non solo). Un'approfondita analisi tattica e comportamentale dell'avversario, una raccolta di video pescati sul web e tramutati in slide e appunti da mostrare ai giocatori con i mezzi più moderni come Whatsapp (una chat privata).

Al di là dell'ennesima dimostrazione di come il calcio possa essere vissuto con straordinaria passione e preparazione anche (e soprattutto) nel dilettantismo, sappiamo bene che quelli contenuti nel video non sono affatto dettagli. Spesso si riescono a portare a casa delle partite perchè si conosce un "quid" in più dell'avversario, perchè un'intera squadra ha scoperto il suo punto debole o perchè è stata brava a soffocare la sua arma letale.

Insomma, complimenti a Ballario & C.: roba rara in Promozione. Si vince anche così.

 

a breve il video (in realtà sono una serie di video molto più lunghi...)

ULTIM'ORA: CARRASSI, OPERAZIONE OK. CALABRO' RICONFERMATO


17 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

Sarà una settimana decisamente calda: all'orizzonte match da dentro o fuori in programma la prossima domenica, ovvero il 22 maggio: tra playoffs e playout ci sarà da divertirsi. Nuovi verdetti sono pronti ad essere emessi. Sportovest andrà a fondo dei vari duelli in questi giorni.

 

Intanto, stamattina, due notizie: uno dei protagonisti della promozione in Eccellenza del Brandizzo, Carrassi (capitano assieme ad Andreotti) si è sottoposto ad un intervento al legamento crociato destro. Da oggi il centrocampista (confermatissimo nel nuovo FCD Rivoli) inizierà ufficialmente la riabilitazione. Carrassi, con ogni probabilità, tornerà in campo ad ottobre. Un augurio di pronta guarigione dalla redazione di Sportovest.

 

Prima Categoria: niente Livieri. Il Lesna Gold continuerà con Natalino Calabrò, che l'anno scorso (classifica) per un soffio non ha vinto il campionato alle spalle del Città di Rivoli, cedendo solo nelle ultime giornate. Nel 2015/2016, invece, 43 punti in un campionato ammazzato nel girone E da San Maurizio Canavese (in Promozione) ed Ivest (ai playoffs).

Il presidente Bove e il ds Culcasi, che comunque hanno valutato il progetto di Livieri, si sono convinti a rinforzare la squadra partendo però da una base certa: l'allenatore. E Calabrò in via Milano ha costruito un gran bel gruppo.

PRIMA: COLPO DEL ROSTA, ARRIVA BOMBER TUCCI DAL VIANNEY

Bomber Tucci
Bomber Tucci

16 maggio 2016 - Tante esperienze in Eccellenza e Promozione, la bellezza di 147 gol in Prima Categoria: insomma, questo del Rosta è un gran bel colpo. Arriva Antonio "Tony" Tucci, cuore rivolese: abita a 800 metri dal campo e non sarebbe rimasto al Vianney (ultim'ora: ufficiale anche l'addio del mister Ardito). Il giocatore punta quindi a raggiungere i 150 gol nel 2016/2017, in biancorosso.

Appena saputo del giro di sondaggi del bomber, il direttore sportivo Di Gianni si è fiondato sull'ex Rivoli, Valle d'Aosta, Valdengo, Nole, CastelFavria, Lascaris, BarcanovaSalus, Sportiva Nerazzurra, Rapid Torino, San Donato e Vianney. E ha strappato il "sì", in attesa di comunicare quello del mister della prima squadra (a giorni). "Mi ha convinto subito", ha detto a caldo Tucci, felice di ripartire da via Ponata allo Sporting di Mirisola.

Tra le skill del bomber, sicuramente, ci sono dribbling, velocità, fiuto del gol e ottima percentuale realizzativa su punizione e rigori.

CANAVESE, ASSIST+GOL ALLA PIRLO: "FESTA INSEGUITA DA UN MESE"

Video Pavarolo-Villafranca 3-2 (finale di Coppa): il gol di D'Alessandro e la festa biancorossa

Pavarolo con la Coppa - Capitan Canavese - Todaro e Scavone
Pavarolo con la Coppa - Capitan Canavese - Todaro e Scavone

16 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

A breve: i "segreti di Ballario", documento esclusivo riguardante il tecnico del Pavarolo, ieri scatenato dopo la vittoria della Coppa Promozione ed il salto in Eccellenza

 

Il capitano del Pavarolo Marco Canavese, ex Toro, Cuneo, Orbassano, Orbassano Ciriè, LottoGiaveno, Lucento, Gassino, Cheraschese e Cbs tra serie D, Eccellenza e Promozione, è stato il migliore in campo della finale di Coppa vinta 3-2 contro il Villafranca. Per lui un gol (una "maledetta" alla Pirlo su punizione) e un assist (a breve il video).

Canavese: "E' il mio primo trofeo da giocatore. Ho raggiunto i playoffs tante volte, come ad Orbassano quando lottavamo per la serie C, ma non avevo mai vinto Coppa o campionato. Questo è un grande successo di squadra. Si sono create forti amicizie, non solo in campo. Durante l'anno non c'è mai stato il minimo problema, merito anche del mister Ballario e dello staff. Anzi, sono quasi sempre stato io a bastonare i compagni per tenere alta la tensione...". Continua Canavese: "A Pavarolo si sta bene, si lavora serenamente senza pressioni, in una piccola società molto organizzata. Io e i miei compagni ci tenevamo moltissimo a conquistare questo titolo e...sì, posso dire che ad un mese dalla finale abbiamo spostato un po' i pensieri sulla partita di Vinovo. Non abbiamo mollato fisicamente, ma con la testa eravamo distratti. Ieri in campo s'è visto però quanto ci fossimo preparati. Abbiamo dato tutto e a mio avviso dimostrato di essere più forti. A parte un tiro alto all'inizio di Messineo non ricordo particolari pericoli creati dal Villafranca, che comunque resta un'ottima squadra. Le punizioni alla Pirlo? Io calcio come viene...però mi è capitato di segnare 3-4 gol all'anno su palla inattiva". Curiosità: Canavese era stato contattato la scorsa estate dal Città di Rivoli, vicinissimo ad ingaggiarlo. Poi il centrocampista, dopo la Cbs, ha deciso di rimanere al fianco di Ballario. Scelta azzeccata...

BORGARO E VALENZANA KO. TERZA, VINCE L'ATLETICO ALPIGNANO!

"Tutti sul camion dei vincitori": gioia per l'Atletico Alpignano, che sale in Seconda Categoria
"Tutti sul camion dei vincitori": gioia per l'Atletico Alpignano, che sale in Seconda Categoria

Terza A: spareggio per il titolo! Atletico in Seconda, Avigliana ai playoffs.

 

ATLETICO ALPIGNANO - AVIGLIANA 1-0 (1-0)

Atletico Alpignano: Cochis, Barbetta, Magnetti, Antelmi, Rusciano, Gentile, Parisi (26' st Lorusso), Carli (45' st Bosio Ivan), Bennati (26' st Grosso), Berardi A. (36' st Senatore), Berardi M. (41' st Bosi). A disp.: Bondensan, Perri. All.: Melara.

Avigliana Calcio: Avitabile, Gianna, Carlini (28' st Tarantini), Bergeretti, Bonino (11' st Martino, 45' st Loscavo), Ferraris, Pedicone (10' st Ippoliti), Celenza, El Bdaoui, Cario, Molinaro. A disp.: Paladino, Bongiovanni, Barillaro. All.: Viglietti.

Rete: 11' Bennati.

 

Così è se vi pare. Il verdetto di uno spareggio secco fa impazzire di gioia chi vince e manda in tilt i nervi di chi perde. Atletico Alpignano in estasi, Avigliana in castigo (e ai playoffs): così decise il match di spareggio giocato sul campo dell'Ivest tra le due battistrada, che nel girone A di Terza Categoria si sono alternate in vetta. Fa male, per l'Avigliana: due settimane era a +3 dall'Atletico, poi ha perso all'ultima giornata con la Marentinese ("Non ci speravamo...", hanno detto da casa Atletico) e ora potrà provare la strada verso la Seconda Categoria soltanto dalla porta secondaria. Gli spareggi.

A Torino l'ennesima sfida ricca di intensità ed equilibrio (terzo confronto stagionale). E' subito l'Atletico Alpignano a mettere la partita in discesa: dialogo tra Marco Berardi e Bennati e l'ex bomber del Valdellatorre gonfia la rete all'11'. 1-0. Poi pallonetto dello stesso Berardi (parte alta della traversa) e palla-gol per Bennati ad inizio ripresa.

L'Avigliana non ci sta e la riscossa parte dai piedi di "rouge" Ferraris: siluro dai 25 metri e tuffo decisivo del portiere Cochis. Nel finale assedio orange: Molinaro pesca Tarantini, tiro respinto e niente 1-1. All'ultimo respiro occasione da rete per Loscavo, appena entrato in campo, ma niente da fare. Al triplice fischio l'impresa è dell'Atletico Alpignano, che al primo anno di vita vince il campionato e trova la Seconda Categoria. Un mix vincente di ex Alpignano, Pianezza, Valdellatorre e soprattutto Givolettese, con un presidente-giocatore (Carli), un allenatore ambizioso (Melara) e tanta esperienza in campo, da Berardi a Gueli (ex Valdruento e Grugliasco) passando per l'ex bomber Uisp Bosi.

Per l'Avigliana di Viglietti non finisce qui: brutta botta, ma adesso i playoffs.

 

Playoffs Nazionali Eccellenza - Andata semifinali

Gruppo A: St Georgen-Valenzana Mado 1-0 (26' st Piffrader)

Gruppo B: Borgaro-Vigasio 2-3 (16' Geografo (B), 27' Guccione, 24' Filippini, 33' Pierobon (B), 39' Zamboni)

Ritorno: 22 maggio a campi invertiti. Borgaro a Verona, Valenzana in casa.

L'EX CARIGNANO CAVAGLIA' A MORETTA. ROMAGNINO-VOLPIANO?

Fiano: esonerato Bollone, c'è Grossi
Fiano: esonerato Bollone, c'è Grossi

16 maggio 2016 - Tante notizie riguardanti soprattutto i movimenti degli allenatori.

 

Aggiornamenti Eccellenza: Milani all'FC Savigliano, già ufficiale da giorni. A Rivoli domani incontro con Caricato. Al momento, al 50%, è lui a giocarsi la panchina assieme al tecnico ex Città di Rivoli Gousse.

Momo Dogliani guiderà il Benarzole. Aygreville: l'ex Ivrea Rizzo in ballottaggio con l'ex Quincitava Monetta. Confermati Roano alla Junior Biellese (si era parlato di Lg Trino, qui ballottaggio pare tra Beccari e Rotolo) e Foti alla Juventus Domo.

 

Aggiornamenti Promozione: girandola a Torino. Telesca al Lucento, Brunetta alla Cbs.

A Venaria dal campo alla panchina ecco Fioccardi, che sostituisce Piazzoli (un addio non proprio felicissimo). Come anticipato venerdì sera Ramin Binandeh, ex Lucento e Antico Borgoretto, sarebbe invece vicinissimo alla panchina del Mathi Lanzese. A breve ne sapremo di più. Persiano e Monteleone tra i giocatori con la valigia pronta, il portiere Ramasotto sicuramente sul mercato. Club pronto a ripartire coi giovani.

Quincitava: confermato dal ds Greg e dal presidente Luca Serra l'ingaggio del nuovo allenatore Gianluca Vallomy, che ha allenato i 2001 della squadra valdostana dell'Evancon e che tre anni fa aveva comunque già allenato il Quincitava (Juniores + prima squadra). Termina dopo quattro stagioni il rapporto con Monetta.

Lascaris - ultim'ora: Cocino riconfermato. Il presidente Trabucco: "L'ho già incontrato, resta lui in panchina e stiamo già pensando alla prossima stagione". Voci di corridoio indicavano un sondaggio del club lascarino per quanto riguarda l'ex Mathi Romagnino, seguito anche dal Bollengo. Trabucco: "Io non l'ho sentito". Per Romagnino la pista calda è al momento quella di Volpiano.

Moretta: si cambia. In panchina arriva l'ex Carignano Cavaglià. Centallo: nuovo mister Danilo Bianco, ex Pinerolo e Cuneo. Boves: corteggiamento del Pedona a Macagno. Probabile un addio del mister.

 

Aggiornamenti Prima e Seconda: nelle ultime ore Calabrò sembra viaggiare verso la riconferma in casa Lesna Gold. Meno chance per Livieri, che ha presentato un progetto al presidente Bove (arriverebbero 10-15 giocatori). Valdruento: l'ex Chisola Matteo Balla conferma, sarà lui a guidare la prima squadra. Rosta: il ds Di Gianni, pare entro la fine di questa settimana, ufficializzerà il nome del nuovo tecnico. Cnh Industrial: via Veneziano, non senza polemiche. Il tecnico protagonista di un ottimo girone di ritorno: "Società poco presente negli ultimi mesi".

Fiano Plus, esonerato Bollone. Dalla società: "Marco Grossi, già responsabile della Scuola Calcio, è il nostro nuovo allenatore. Dopo la finale di Coppa Piemonte il club ha deciso di sollevare dall'incarico il tecnico Massimo Bollone". Il presidente Diego Vacca: "Lo ringraziamo per i tre anni passati assieme, ma la squadra aveva bisogno di una scossa per prepararsi al meglio in vista dei playoffs con il Football Mappano. Auguriamo a Grossi un buon lavoro".

VERDETTO COPPA: PAVAROLO IN ECCELLENZA! 3-2 AL VILLAFRANCA

Ballario scatenato: "Grazie a staff, giocatori e a mia moglie Monica"

15 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

VILLAFRANCA - PAVAROLO 2-3 finale

Villafranca: Basano, Scaglia (25' st Giay), Allasia, Righero, Fraccon, Atuahene, Stangolini (31' st Ferrati), Pizzolla, Messineo, Corsaro, Di Sansa. A disp. Fileppo, Giay, Baruzzo, Carroni, Del Pero, Duvina, Ferrati. All. Caputo.

Pavarolo: Salvalaggio, Brignolo, Crepaldi, Canavese, Marocco, Todaro, Scavone, Talarico (28' st Ronco), Pinto (40' st Novara), Gatti, D'Alessandro. A disp. Catana', Benedicenti, Ronco, Scozzafava, Bechis Umberto, Maci, Novara. All. Ballario.

Arbitro: Costa di Novara. Assistenti: Giordano di Alessandria e Castioni di Novara.

Rete: 22' D'Alessandro, 29' aut. Brignolo su cross Stangolini, 38' Canavese, 33' st Scavone, 49' st Giay.

Espulso: 33' st Pizzolla del Villafranca per doppio giallo.

INCASSO: 5200 euro per circa 700 spettatori tra paganti e non.

 

Video: la consegna della Coppa!  Prossimo aggiornamento: altre foto e video!

 

Niente da dire: ha vinto la squadra più forte. Con un 3-1 sul campo del Chisola (erbetta al top, organizzazione perfetta, complimenti!) il Pavarolo ha dimostrato di essere più forte del Villafranca. Trofeo in cielo, Eccellenza in cassaforte. A fine partita è delirio biancorosso: fumogeni, cori da stadio, bandiere, bottiglione di spumante, caos sotto la tribuna.

Capitan Canavese migliore in campo: un gol pazzesco su punizione e un assist. Benissimo anche D'Alessandro, Gatti, Scavone, Brignolo, Crepaldi e Todaro. "Trottolino" Ballario, mai fermo in panchina e scatenato come un ultrà a fine partita, ha fatto un capolavoro. Lo abbracciano tutti.

Così il mister (mentre i giocatori gli saltano addosso uno dietro l'altro): "Un traguardo straordinario, un premio al lavoro dei ragazzi. E' tutto merito loro e del mio staff, davvero splendido. E' un successo ancora più bello perchè arriva dopo un mese difficile, per me (piccolo intervento al cuore per il tecnico, tutto a posto, nda) e per la squadra che era concentrata sulla Coppa e che ha mollato un po' in campionato. In questa partita, e in tutta la stagione, abbiamo sempre giocato a pallone. Giocare, giocare, giocare, l'ho ripetuto alla nausea ai ragazzi, che hanno fortunatamente qualità tecniche e atletiche per fare tutto ciò". Dediche: "Staff, giocatori, dirigenti, preparatori, presidente, il collaboratore Fabio Nobili che mi è andato a vedere partite in giro per il Piemonte. Un pensiero anche a mia moglie Monica che mi sopporta ogni domenica!". E poi? "E poi penso a qualche gufo...in tanti non credevano che fossimo capaci di tutto ciò. Qualcuno diceva che non ero capace coi giovani. Qui a Pavarolo si lavora serenamente, sono arrivati giovani bravi anche grazie al Chieri, e questo è il risultato. Passiamo in Eccellenza dalla porta secondaria".

 

Pubblico delle grandi occasioni a Vinovo per la partita Villafranca-Pavarolo, finale di Coppa Promozione. Incasso di 5200 euro per circa 700 spettatori tra paganti e non.

 

Cronaca: Villafranca quarto in Promozione C con 53 punti, Pavarolo quinto in Promozione B con 54 punti. Si gioca su sottili equilibri.

Venti minuti intensissimi davanti alla tribuna stracolma di Vinovo. Palle gol per Messineo del Villafranca (piattone alto) e Scavone del Pavarolo (destro soffocato da Basano). Al 22' Pavarolo in vantaggio: punizione di Canavese, uscita errata di Basano e tap-in di testa nell'area piccola di bomber D'Alessandro. 0-1. Poco dopo bolide ancora di capitan Canavese su punizione dalla stessa mattonella: carezza alla traversa. Ci riproverà e andrà meglio.

Minuto 29: dopo una strigliata da leader di Corsaro a Messineo e compagni ("Sveglia!") il Villafranca torna in pista. 1-1 su autogol: cross dalla destra di Stangolini e Brignolo anticipa in rete di punta prima del tocco di Messineo.

Minuto 38: bolide di Canavese su punizione! 1-2 Pavarolo. Traversa-linea-gol, rete stupenda. Alla Pirlo. Una "maledetta".

Ripresa. Perfetta interpretazione tattica del Pavarolo, che fino al 30' st rischia zero. Qualche tentativo di incursione di Messineo, stoppato dal muro difensivo biancorosso. 

Pavarolo a un passo dalla Coppa: e' il 33' st, D'Alessandro imbuca col tempo giusto per Scavone, che supera Basano e appoggia di piatto in rete. 1-3. Poco dopo saltano i nervi a Pizzolla: doppio giallo per proteste, Villafranca in dieci uomini ma capace di trovare il 2-3 al 49' st in mischia. Prima del fischio finale c'è tempo solo per un calcio piazzato della disperazione: tutti dentro, palla "in the box". Ma la difesa (Todaro superlativo) spazza. Al 50' st il Pavarolo è in Eccellenza. Delirio biancorosso in mezzo al campo.

Ultim'ora: Fcd Rivoli, Caricato e Gousse nomi caldi per la panchina

Andrea Caricato e Davide Gousse
Andrea Caricato e Davide Gousse

15 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

MERCATO: Eccellenza, tanti nomi accostati alla panchina dell'Fcd Rivoli in una settimana già calda per il mercato sotto al Castello. Dopo le voci delle scorse settimane riguardanti Nisticò e Siciliano (che impresa a Bellinzago!) e una settimana con indicazioni esterne (errate?) che portavano al tecnico del Borgaro Licio Russo, in questo momento due allenatori avrebbero un vantaggio sulla concorrenza: uno è Davide Gousse, ex Rivarolese, Alpignano, Susa, Rosta e Città di Rivoli (ottima impressione in un incontro con i dirigenti ex Brandizzo pronti ad entrare in società - per il tecnico haitiano stagione di ritorno capolavoro in via Isonzo); l'altro è Andrea Caricato, ex ProSettimoEureka in D e proprio Brandizzo in Promozione. Quotazione per entrambi: 50%. Non sono escluse sorprese: aperte tutte le piste in un momento di valutazione per un Fcd Rivoli pronto a decollare dal 1° luglio 2016. Inizia a bollire il telefono del ds Azzolina.

 

15 maggio 2016 - Ci siamo. Finalissima di Coppa Promozione Villafranca-Pavarolo. L'appuntamento per tifosi e appassionati è in via del Castello 3 a Vinovo, Chisola Stadium, domenica 15 maggio alle ore 15.30. Si chiude il cerchio delle finali.

 

COPPA PRIMA CATEGORIA

Giovedì 12 maggio ore 20.30 - Crescentino: Valle Cervo-Pozzolese 1-2

COPPA SECONDA CATEGORIA

Venerdì 13 maggio ore 20.30 - Trino: Fiano Plus-Castelnuovo 1-3 (articolo completo)
COPPA PROMOZIONE

Domenica 15 maggio ore 15.30 - Vinovo: Villafranca-Pavarolo 2-3

MORATA-PORRERO, "AMICI NEL PALLONE": SQUISESY SU MEDIASET

CLICCA PER GUARDARE L'INTERVISTA SU "STUDIO SPORT"
CLICCA PER GUARDARE L'INTERVISTA SU "STUDIO SPORT"

14 maggio 2016 - Alvaro Morata, campione della Juventus, e il suo inseparabile amico Michel Porrero, giocatore del Brandizzo anche lui vittorioso in Promozione, si sono raccontati oggi in un'intervista realizzata da Simone Cerrano di Mediaset al ristorante/pizzeria "Squiseasy", aperto lo scorso 25 aprile ad Alpignano in via Cavour 171. Curiosità: Cerrano è anche il vicepresidente del Caselette in Prima Categoria.

L'intervista è andata in onda alle ore 13 su Italia Uno, nel programma "Studio Sport".

Tanta complicità tra Morata e Porrero, che non solo hanno partecipato all'intervista, ma si sono anche divertiti molto. Morata (disponibilissimo, davvero un campione in campo e fuori, qui la sequenza più fresca delle sue straordinarie qualità in quella fuga sul campo del Bayern Monaco) ha messo il suo amico a proprio agio tra il racconto serio della loro amicizia e sketch di ogni tipo ripresi da Mediaset.

Morata ha detto: "A volte giochiamo insieme come bimbi di 12 anni...Ci divertiamo tantissimo, siamo amici da sempre perchè andavamo nella stessa scuola. La compagnia di Porrero a Torino è sempre stata fondamentale. Come giocatore? Ha qualche colpo particolare, come la rabona. E gioca sempre per il bene della squadra...". Porrero ha ringraziato la società del Brandizzo e il suo amico Loris Mele del ristorante "Squiseasy": "Quest'anno abbiamo vinto insieme io e Alvaro. E' un amico inseparabile e provo a batterlo anche a ping pong o biliardo, ma non ci riesco mai...Grazie a chi mi ha permesso di continuare a giocare a calcio in Italia".

Poi foto, selfie, autografi e trasferimento al campo di via Isonzo a Rivoli, con le telecamere su rovesciate e rabone di Porrero e Morata tra i piccoli giocatori rivolesi.

ULTIM'ORA: CELLERINO-BRANDIZZO, SEPARAZIONE CONSENSUALE

Cellerino
Cellerino

14 maggio 2016 - Due notizie in Eccellenza e Promozione.

 

di Michele Rizzitano

 

Eccellenza Fcd Rivoli: non sara' Ettore Cellerino il prossimo allenatore dell'Fcd Rivoli, club che fino a qualche giorno fa era conosciuto pubblicamente come "Brandizzo". Venerdì sera separazione consensuale con il Brandizzo e incontro sereno col ds Azzolina. Il tecnico che ha vinto la Promozione ha ringraziato il presidente Scozzaro, il ds, i giocatori e lo staff sul web. Le strade si separano in grande armonia.

Le parole del mister: "Di comune accordo con la societa'e con la massima serenita'abbiamo deciso di intraprendere percorsi diversi. Saro'sempre riconoscente alla famiglia Scozzaro e il direttore Azzolina per la fiducia che hanno avuto in me dandomi la possibilita'al quarto anno da allenatore di vincere un campionato importante come la promozione e aver la possibilita'di confrontarmi con 24 giocatori di grandi qualita'e professionalitaà. Ringrazio tutto il mio staff e i due grandissimi dirigenti accompagnatori sempre disponibili a tutte le nostre esigenze".

 

Promozione Mathi Lanzese: voci di corridoio, ma prime conferme. Dopo l'addio di Romagnino per la panchina della squadra di Promozione B sarebbe pronto Ramin Binandeh, ex Lucento.

FINALE COPPA SECONDA: TRIPUDIO CASTELNOVESE! 3-1 AL FIANO

Una partita...e una foto che entreranno nella storia del calcio piemontese: un gol da metà campo dopo il fischio arbitrale e...la Coppa che si rompe in due! Troppa gioia alessandrina!

14 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

Pazza gioia (così tanta da...rompere in due la Coppa!) per la Castelnovese Castelnuovo, squadra della provincia di Alessandria: venerdì sera a Trino il finale è 3-1 e davanti a rumorosissimi e caldissimi tifosi arriva la consegna del trofeo e l'automatico salto in Prima Categoria. "Un successo straordinario", dice il mister Tarditi a fine partita, aggiungendo che "...la svolta è arrivata dopo il successo sul Bergamasco. Da quel momento abbiamo capito di poter battere chiunque. Un grazie a tutti i miei fantastici ragazzi".

 

"Fiano in cascina", potrebbe essere il titolo di una serata incredibile, con gol mai visti e un finale divertentissimo. Il Fiano, infatti, si sta abituando male: tre finali perse consecutivamente. Una nel 2013 in Terza, una l'anno scorso nel 2015 con la Bruinese e questa, fresca fresca, sull'erbetta di Trino. "Si va a Roma senza mai vedere il Papa", dice qualcuno al bar dell'LG Trino a fine match, sbattendo ancora i pugni sul tavolo, sbuffando e scuotendo la testa. Sì, perchè nella finale di Coppa Seconda Categoria si sono visti episodi davvero incredibili, tutti da raccontare.

 

FIANO PLUS - CASTELNOVESE CASTELNUOVO 1-3 finale

Fiano Plus: Di Gilio, Baima, Arminchiardi, Cortese, Molinar, Bisacca, Barbir, Pocchiola, Massa Micon, Monteu, Frittella. A disp. Imperiale, Colombatto, Verde, Anari, Fatu, Fornelli, Traina. All. Bollone.

Castelnovese Castelnuovo: Gandini, Trovamala, Setti, Bergamini, Bellantonio, Gavio, Sozze', Mastarone, Orsi, Benatelli, Belvedere. A disp. Andriolo, Gatti, Maggi, Naccari, Santi, Ramundo, Longo.

Arbitro: Lo Torto di Novara.

Reti: 13' aut. Bisacca su rinvio di Gandini, 18' Belvedere, 33' Pocchiola, 34' Belvedere.

COPPA: A TRINO FIANO-CASTELNUOVO! PRIMA: FESTA POZZOLESE

13 maggio 2016 - Maggio...tempo di Coppe e verdetti! Il festival di esultanze è iniziato ieri sera con la consegna della Coppa Piemonte Prima Categoria: è la Pozzolese (squadra di Pozzolo Formigaro, 4000 abitanti tra Alessandria e Novi Ligure) ad esultare dopo aver battuto 1-2 il Valle Cervo, in rimonta, con i gol di Giacobbe e El Amraoui dopo l'1-0 di Zanino. Pozzolese, dunque, in Promozione!

 

Stasera grande attesa per Fiano Plus-Castelnuovo: altro giro, altra finale (qui l'articolo sulla semifinale). Questa volta, alle 20.30 a Trino, ci si gioca la Coppa Seconda Categoria! La seguiremo per Sportovest.com. Grande attesa nel girone del Fiano, perchè con 3 squadre a 49 punti (seconda, terza e quarta) la classifica potrebbe cambiare drasticamente.

In campo sottili differenze: da una parte 49 punti e terzo posto in una pazza classifica avulsa nel girone E dall'altra 47 punti e quarto posto nel girone M.

15 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte per il Fiano, 13 vittorie, 8 pareggi e 5 sconfitte per il Castelnuovo. Il Fiano Plus torna a giocarsi il trofeo ed il salto in Prima con voglia e cattiveria agonistica doppia: i rossoblù di Bollone, alla seconda finale consecutiva, vogliono infatti vendicare la sconfitta dell'anno scorso contro la Bruinese. Squadra al completo!

 

Ultim'ora: l'ex Cuneo e Pinerolo Danilo Bianco vicinissimo alla panchina del G. Centallo

Ultim'ora: Pinasca sfortunato, probabile rottura del crociato per il centrale Fabio Montiglio

 

13 maggio 2016 - A Pinasca la presidentessa Consolata Barbero: "Mister Falco ha fatto un lavorone, è confermatissimo. Per quanto riguarda Montiglio aspettiamo l'esito della risonanza venerdì prossimo. Si chiude con 46 punti una stagione positiva, ma anche particolare e un po' sfortunata tra infortuni, rinvii, una partita sospesa dall'arbitro e rigiocata, multe, trasferimenti su un altro campo per giocare di sera...E' successo un po' di tutto! All'ultima partita si è fatto male anche Montiglio. Speriamo tutti non sia nulla di grave".

VENARIA, C'E' MISTER FIOCCARDI. LESNA GOLD: CALABRO' O LIVIERI?

12 maggio 2016 - Si compongono i pezzi del puzzle di Promozione D. Movimenti a Torino: con il trasferimento di Telesca al Lucento alla Cbs è pronto ormai ad arrivare Mauro Brunetta.

 

12 maggio 2016 - Tutto secondo copione a Venaria in Promozione B: dopo l'addio di Piazzoli (notizia ufficiale riportata dal sito del club) sulla panchina dei cervotti ecco Fioccardi, quest'anno leader in campo. Con lui Pietro Marsico nuovo direttore sportivo della prima squadra e Scognamiglio ds delle giovanili. Roberto Virardi, invece, sarà responsabile della Scuola Calcio. Di seguito l'organigramma tecnico:

 

ORGANIGRAMMA TECNICO VENARIA 2016/2017

Promozione: Stefano Fioccardi
Juniores regionale: Massimo Lopalco
Allievi 2000: Maurizio Tonus
Allievi fascia B 2001: Carlo Barberis
Giovanissimi 2002: Paolo Petrucci

 

12 maggio 2016 - Ultim'ora Prima Categoria: sulla panchina del Lesna Gold (Prima E) l'ex Rapid Torino Livieri avrebbe al momento sorpassato le chance di permanenza di Calabrò, che attende notizie ufficiali dal presidente Bove. Ma siccome sono voci ci siamo rivolti al ds Culcasi: "Come direttore sportivo, al momento, posso dire che la mia intenzione è quella di non cambiare allenatore e di continuare con Calabrò che ha fatto bene in queste stagioni. Al Lesna Gold lavoriamo però in sinergia con il presidente Bove e lo staff e ogni decisione è presa di comune accordo. Non nego che c'è stato un contatto con Livieri, che ha presentato un progetto allo stesso Bove (si parla di 15 giocatori che arriverebbero con lui, nda). Faremo sicuramente tutte le valutazioni del caso e a breve daremo comunicazioni ufficiali. Per il momento posso solo dire che siamo pronti a ingaggiare 7-8 nuove pedine".

ANDREOTTI: "FIORENTINA O BRANDIZZO, VINCERE E' SEMPRE BELLO"

12 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

Lo hanno portato in trionfo, come capitano (ha condiviso la fascia con Carrassi) e come leader dello spogliatoio. Marco Andreotti da Rivoli, centrocampista 39enne, ha giocato dalla serie A in giù in stadi stracolmi e davanti a migliaia di persone. Una cosa, per lui, è certa: "Alla Fiorentina, alla Spal, all'Ivrea o al Brandizzo cambia poco. Vincere è sempre bellissimo. Ogni volta è un'emozione unica e particolare, ogni volta si passa da gioie, ostacoli e stati d'animo completamente diversi...".

Dopo i campionati vinti nella Fiorentina (due, salendo dalla C2 in serie B) e poi con Ivrea, Savona, Spal e Volpiano ecco la settima meraviglia di Andreotti: l'Eccellenza col Brandizzo vincendo il girone di Promozione B, che tradotto in termini burocratici ora significa l'Eccellenza a Rivoli.

 

Vincere, subito. Questo è stato il chiodo fisso del Brandizzo, questo è stato il diktat della società: "E' vero, ma io e i miei compagni, molti dei quali hanno giocato come me in categorie importanti, siamo sempre stati abituati alle pressioni. Vincere è bellissimo, ma non è mai facile, soprattutto se parti per arrivare primo già da agosto. Io e i miei compagni di squadra siamo felicissimi. Siamo partiti salendo su un treno in corsa, con qualche trasferimento dall'Alpignano, giocatori importanti ingaggiati in estate e nuovi giovani. E' stata una grande scommessa vinta da un gruppo fantastico. Siamo saliti in ritiro in montagna e da lì abbiamo solo pensato a come chiudere il campionato davanti a tutti".

Continua il centrocampista: "Dobbiamo fare i complimenti alle nostre rivali, perchè abbiamo vinto un girone difficilissimo. Il Pont squadra molto competitiva, la Rivarolese sorpresa assoluta, il Pavarolo finalista di Coppa, l'Union Susa protagonista di un finale di stagione a senso unico. Se prendiamo queste squadre e le mettiamo in altri gironi non so come va a finire...Noi però complessivamente siamo stati più forti. Ad un certo punto, forse, abbiamo pensato di avere già il titolo in tasca e ci siamo complicati la vita da soli. Eravamo troppo sereni e su questo sicuramente noi giocatori siamo stati responsabili".

Per Andreotti un mese tiratissimo: "Lo ammetto, è stato il mese più difficile da quando gioco a calcio. Ma tra i più esaltanti. Quando ero in panchina, come a Pont, riuscivo a star seduto non più di due minuti...Ci tenevamo davvero tutti a vincere questo campionato". E la dirigenza può festeggiare: "In parecchi anni di calcio ho incontrato tantissime persone, ma poche con la passione, l'ambizione e la voglia di investire nel pallone degli Scozzaro, che sono entrati in questo mondo qualche anno fa con risultati già importantissimi tra Alpignano e Brandizzo. Persone del genere le vorrei incontrare e conoscere tutti i giorni. Sono felice per me e per la squadra, ma anche per loro. Meritano questo successo".

Torniamo alla foto: "I ragazzi hanno stima di me e io di loro. Sono uno che s'incazza poco e che forse si fa amare. Quel gesto di portarmi in trionfo lo ricorderò per sempre, è stato fantastico". Andreotti, qualche sassolino da togliere? "Forse. Abbiamo letto e sentito di tutto, ma ormai da anni sono abituato a far parlare da fuori chi non conosce le persone e gli ambienti. Le voci non ci hanno mai toccato. Noi siamo stati sempre uniti e non ci sono mai stati problemi particolari nè con Baron, nè con Cellerino. S'è fatto calcio. E quando dico così significa che all'interno di uno spogliatoio ci sta scambiarsi opinioni e punti di vista, o anche arrabbiarsi. Nulla di sensazionale o scandaloso, così tale da scrivere titoloni sui giornali. Abbiamo iniziato con otto vittorie consecutive, ripetendoci nel girone di ritorno e gestendo gli alti e bassi della stagione centrando, alla fine, l'obiettivo. Conta solo questo e la pressione fa parte del gioco. Anche a Firenze, ricordo, si doveva vincere per forza...".

Da Torino ad Avellino, da Pisa a Viterbo, passando per Savona, Ivrea, Valle d'Aosta, Pianezza e Alpignano. Andreotti ha ancora voglia di sfornare il suo talento sulla metà campo: "Mi diverto troppo. Voglio giocare ancora per un anno...".

Birreria - Griglieria - Pizzeria

FESTA DELLA BIRRA A ROSTA

via Ponata 65 - 19/5 - 11/6

Latino americano - Cover Band  Musica Live Country Area giochi

     CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

ANIMALI: OFFERTE TOP

GELATERIA VIAMAZZINI

www.gelateriaviamazzini.it

 

Alpignano, via Mazzini 4

Torino, corso Racconigi 87

Venaria, via Druento 146

RISTORANTE/PIZZERIA

Alpignano, via Cavour 171

Squiseasy, la cucina squisita!

Orari: 12-14 e 19-23 lun-dom.

Tel. 011-9672520 / 339-3093434

Chiuso il martedì.

Segui la pagina Facebook!

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.