Promoser Serigrafia - Via Nino Bixio, 16/b - Borgaretto, Beinasco (TO) - Tel. 011 3583242



WEEKEND - IL PROGRAMMA

Il re dei cannonieri di Prima Categoria: Preziosi del Collegno, 25 gol in 20 gare
Il re dei cannonieri di Prima Categoria: Preziosi del Collegno, 25 gol in 20 gare

ANTICIPI DEL SABATO

 

Eccellenza A: Juventus Domo-Borgomanero (h. 15)

Eccellenza A: Pont Donnaz-Aygreville (h. 15)

Eccellenza B: BonBonAsca-Valenzana Mado (h. 18)

 

ECCELLENZA A

 

BorgoVercelli-Borgaro

La Biellese-Settimo

Alpignano-Città di Baveno

Vda Charvensod-LG Trino

Stresa-Orizzonti United

Cerano-Pavarolo

Alicese-Rivarolese

 

ECCELLENZA B

 

Benarzole-Castellazzo

Olmo-Cavour

Colline Alfieri-Cheraschese

Rivoli-Corneliano Roero

Saluzzo-Pro Dronero

Albese-Tortona

Riposano: Savigliano e Fossano.

 

PROMOZIONE B

 

Nolese-Bollengo

Union Susa-Caselle

Atletico Chivasso-Gassino San Raffaele

Victoria Ivest-Lascaris

San Maurizio Canavese-Mathi Lanzese

Volpiano-Quincitava

Ivrea Banchette-Vanchiglia

Santhià-Venaria Reale

 

PROMOZIONE C

 

Villafranca-Boves

San Sebastiano-Bsr Grugliasco

Chisola-Carmagnola

Piscinese Riva-Carignano

Denso-Giovanile Centallo

Pedona-Moretta

Pancalieri Carignano-Trofarello

Revello-Villar Perosa

 

PROMOZIONE D: Nuova Sco-Asti, Atletico Torino-Cassine, San Giuliano Nuovo-Cenisia, Canelli-Lucento, Cbs-Savio Rocchetta, Barcanova-San Giacomo Chieri, Arquatese-Santostefanese, Pozzolese-Villanova.

 

PROMOZIONE A: Arona-Briga, Città di Cossato-Castellettese, Accademia Borgomanero-Cavaglià, Dormelletto-Oleggio, Omegna-Piedimulera, Fomarco-Ponderano, Dufour Varallo-Romentinese.

 

PRIMA D: Olympic Collegno-Caselette, Bvs-Cnh Industrial, Pro Collegno-Collegno Paradiso, River Mosso-Corio, Pianezza-Real Leinì, Bussoleno-Sporting Rosta, Esperanza-San Mauro, Villarbasse-Valdruento.

 

PRIMA E: Filadelfia Moncalieri-Atletico Santena, Bacigalupo-Carrara 90, Pozzomaina-KL Calcio, Baldissero-Mirafiori, Villastellone Carignano-Orione Vallette, Cit Turin-Pertusa, Barracuda-Rapid Torino, Cambiano-Vianney.

 

PRIMA F: Borgaretto-Atletico Racconigi, Bruinese-AuroraRinascita Piossasco, Racconigi-Bricherasio, Pro Polonghera-Vigone, San Secondo-Infernotto, Airaschese-Lesna Gold, Luserna-Perosa, Nichelino Hesperia-Pinasca.

 

SECONDA E: Spazio Talent Soccer-Atletico Alpignano, Forno-Emit Boys, Venaus-Fiano Plus, Cafasse Balangero-Chianocco, Ardor San Francesco-Rubiana, Borgata Parella-Excelsius.

ven

24

feb

2017

Eccellenza: sabato 3 gare tra cui il derby Pont-Aygreville (h.18). Gare delicate in zona playoffs e playout

TRE GARE DI SABATO IN ECCELLENZA

Sabato alle 18 è derby in Valle d'Aosta

SABATO: big match in Valle d'Aosta, in campo la Juve Domo

 

Tre gare: alle 15 Juventus Domo-Borgomanero, testa coda del girone A, e la delicatissima BonBonAsca-Valenzana Mado, scontro in zona salvezza e derby alessandrino del girone B.

Alle 18 grande attesa in Valle d'Aosta per il derby Pont Donnaz-Aygreville: ospiti squadra del momento e reduci da 14 punti in 6 gare.

 

DOMENICA: fari puntati su Castellazzo e Rivoli-Corneliano Roero. Cerano-Pavarolo e Olmo-Cavour da tripla.

 

Tante gare interessanti nella classica domenica di pallone a cominciare nel girone B dalla trasferta del Castellazzo in casa Benarzole, un incrocio testa-coda con gli ospiti decisi ad allungare il passo verso la serie D e i locali che non vogliono finire in griglia playout.

Curiosità per Rivoli-Corneliano Roero: esordio in panchina per i nuovi mister Fornello e Caricato. E' derby anche a Saluzzo: ecco la Pro Dronero per l'ennesima stracittadina nel cuneese. Da seguire il nuovo Colline Alfieri di Rista con la Cheraschese. Olmo-Cavour è una partita delicatissima in zona playout (ricordiamo, non ci saranno retrocessioni dirette, si cerca la miglior posizione per giocare in casa e poter usufruire eventualmente anche del pareggio ai playout).

E poi il Tortona: riuscirà a trovare ad Alba l'incredibile decima vittoria consecutiva?

 

Nel girone A scontro playoffs BorgoVercelli-Borgaro. La gara più tesa è Cerano-Pavarolo, perchè si affrontano la terzultima e penultima. Servono punti anche alla Rivarolese di Scardino ad Alice Castello, al Settimo (atteso a Biella) e allo Stresa, che ospita l'Orizzonti. Lo Charvensod vuole continuare la bella striscia di risultati positivi: arriva l'insidioso Trino. L'Alpignano, sfumata la rincorsa alla vetta, vuole ripartire alla grande in casa contro il Baveno.

ven

24

feb

2017

Bussoleno-Collegno Paradiso 0-2: Piras e Preziosi per il -6 dal San Mauro. Beretti: "Siamo tornati...".

RECUPERO, GIOIA COLLEGNESE

Mister Beretti: "Siamo tornati...Serta e Naturale? Che partita"

Da sx i collegnesi Preziosi, Serta, Naturale, Esposito ed Elia Piras
Da sx i collegnesi Preziosi, Serta, Naturale, Esposito ed Elia Piras

I DUE GOL COLLEGNESI

BUSSOLENO-COLLEGNO PARADISO 0-2 - Ore 20.30 - Prima girone D

Bussoleno: Pedicone, Caffo (20' st Benarrivato),  Assetta, Michieli, Moumbtassim, De Rosa, Andreis, Gioielli, Moia, Varese (32' st Favro), Degli Esposti. A disp. Durbiano, Beltrame, Casimiro, Balsama'. All. Pisicchio.

Collegno Paradiso: Pascarella, Ferrigni, Colombano, Serta, Bertolotto, Piras, Naturale (46' st Beretti), Chirulli, Esposito (30' st Piedi), Preziosi, Iacovelli (15' st Micheletti). A disp. Fontana, D'Alesio, Paccagnella, Murphy. All. Beretti.

Arbitro: Ballone di Torino.

Rete: 26' st aut. Michieli, 45' st Preziosi.

 

"Siamo tornati...". Forse il Collegno Paradiso non se n'era mai andato, ma le parole del mister Giampiero Beretti riassumono perfettamente l'importanza della vittoria ottenuta dai suoi ragazzi a Susa contro il Bussoleno nel recupero di Prima girone D (nuova classifica). Il club di via Galvani è stato protagonista di una partenza-razzo, poi una leggera flessione ma sempre di neopromossa si tratta. Una matricola che sta facendo miracoli e che adesso è al secondo posto a -6 dal San Mauro.

 

Questa l'attualità prima del match: squalificati Dellaia, Dalla Guarda e Piras, bomber Fabio Serta costretto (!) a fare il centrale difensivo - e risulterà il migliore in campo - Naturale reinventato esterno di sinistra, anche lui con ottimi risultati. Beretti: "Da alcune difficoltà sono nate opportunità...Tutti si sono sacrificati e siamo ancora qui a -6 dal San Mauro. Questo è un successo che fa tanto morale perchè allunghiamo a +3 sul River Mosso che affrontermo tra due partite e perchè eravamo reduci da un periodo molto sfortunato. Dopo aver parlato a lungo di salvezza adesso possiamo dirlo tranquillamente, puntiamo come minimo ai playoffs".

 

Una gara scorbutica, Bussoleno-Collegno Paradiso. La classica tappa rognosa di Prima Categoria, su un campo (Susa) molto più largo di quello di via Galvani a Collegno e soprattutto...in erba. Niente sintetico. Gli ospiti non ci vanno proprio a nozze.

Inizia meglio, infatti, il Bussoleno. Moia, Varese e Degli Esposti su tutti i palloni, Assetta, Caffo e Moumbtassim a comandare la difesa, Andreis decisamente a suo agio nelle nuove vesti di esterno alto di sinistra. Sono sue le azioni più pericolose dei primi 10 minuti, con qualche cross che crea apprensione dalle parti di Pascarella. Poi un sinistro alto di Degli Esposti e un Collegno Paradiso che prende fiducia col passare dei minuti: i primi spunti di Preziosi, un destro di Esposito, un tentativo di Chirulli. Manca l'occasione clamorosa da entrambe le parti.

Il Bussoleno non può schierare Casse, stoppato dai turni di lavoro, e manca qualche giocata geniale là davanti anche per merito di uno stoico Serta: il bomber, forte della sua statura ed esperienza, non sbaglia un pallone e una chiusura da difensore centrale. Ma è una punta...

Beretti, scherzandoci sù, dice: "Quasi quasi gli cambio ruolo...".

 

Tutto, ma proprio tutto, accade nella ripresa. Al 2' ecco le grida nel silenzio: sono quelle del Bussoleno, che reclama circondando l'arbitro per un rigore quasi certamente frutto di un contatto fuori area. Giustizia vuole che Preziosi calci fuori il penalty sul quale Pedicone, comunque, sarebbe arrivato alla sua sinistra. Poi ancora ottimi cross di Andreis che trovano chiusure in extremis del Collegno ed ancora Esposito pericoloso.

Al 26' corner dalla destra, "veloce" pallavolistica sul primo palo di Elia Piras e palla che carambola sul corpo di Michieli: autogol, 0-1. Beretti dice: "Finalmente un colpo di fortuna dopo un po' troppa sfiga...". E' la svolta. Video su Facebook.

 

Il Bussoleno non riesce più a reagire nonostante l'ingresso di Favro, si aprono gli spazi e il Collegno può scatenare l'inferno. Una rissa a metà campo toglie un giocatore per parte: Andreis reagisce male ad un calcetto, forse involontario, ricevuto da Ferrigni in caduta. Il testa a testa provoca un rosso per parte, anche se in realtà il numero 2 del Collegno fa molto poco per meritare l'espulsione.

Intanto il subentrato Micheletti ('97 così come Bertolotto, Chirulli ed Esposito) impatta benissimo sul match. Al 90' grande cavalcata di Naturale, assist in mezzo per Preziosi e palla in rete. 0-2 Collegno. Una punizione troppo severa per il Bussoleno, che per oltre un'ora aveva lottato alla pari.

Beretti chiude così: "Siamo venuti a giocare qui contro giocatori esperti e navigati (vedi Benarrivato, classe '71, nda) con la voglia di tutti i nostri giovani e una panchina composta interamente da '95, '96, '97, '98 e '99. Faccio loro i complimenti. Preziosi? A volte si innervosisce come in occasione del rigore sbagliato. E' che ora coi suoi 25 gol lo conoscono e lo temono tutti. C'è un po' più di pressione per lui, che comunque ha gestito bene ritrovando lucidità e confezionando anche il suo 25esimo gol (cannonieri). Abbiamo faticato col Bussoleno e sicuramente fatto di necessità virtù, ma alla fine l'abbiamo spuntata. Spero in una prestazione ancora migliore domenica nel derby contro la Pro Collegno".

gio

23

feb

2017

La scalata del Centallo: in 10 giornate da decimo a terzo. Magnino, 3 gol in 4 giorni. E manca una gara...

CENTALLO, 24 PUNTI IN 11 GARE

GIOVANILE CENTALLO-SAN SEBASTIANO 1-0

Giovanile Centallo: Olivero, Molardo, Pellegrino, Giordana, Stoppa, Tallone Simone, Viglione, Viale, Magnino, Raspo, Racca. A disp.: Melzi, Tallone Luca, Bertone, Ristorto, Parola, Dalmasso Simone, Parola. All.: Bianco.

San Sebastiano: Curti, Ansaldi, Delsoglio, Pittavino, Mocca, Bergese, Tosto, Brizio, Maestrelli, Lucchino, Burdisso. A disp.: Bersano, Curati, Busso, Garello, Borra, Lingua, Sarale. All.: Giraudo.

Rete: 36' Magnino.

 

23 febbraio 2017

 

PROMOZIONE C: CLASSIFICA COMPLETA

 

Circa 6700 anime in una cittadina del profondo cuneese. Un cerchio che vede attorno al paese Saluzzo e Savigliano a nord, Fossano a est, Cuneo a sud e Busca a ovest.

E' qui che sogna il Centallo di Bianco, che ha un trend pazzesco tra fine 2016 e inizio 2017: 7 vittorie, 3 pareggi e un solo ko a Villafranca nelle ultime 11 gare. 24 punti su 33, come la Denso, ma con una gara ancora da recuperare in casa del Pedona e una difesa compattissima, che ha subìto soltanto 6 gol in questo arco temporale. Fantastici i rossoblù, ora al 3° posto assieme alla Piscinese Riva.

 

Ieri sera l'ennesimo show: settimana da sogno per bomber Fabio Magnino che prima è andato in doppietta contro la Piscinese Riva (2-1) e che nel recupero ha castigato anche il San Sebastiano (1-0) grazie ad un grande assist di Raspo. 3 gol in 4 giorni.

 

Tra le "big", insomma, c'è anche il Centallo. In molti si sono chiesti se fosse un vantaggio o un handicap giocare a singhiozzo, visto che la squadra di Bianco è più volte rimasta ai box per neve e ghiaccio. Ad oggi si potrebbe dire che il Centallo si è fatto sempre trovare pronto: da una parte qualche energia in più a disposizione, dall'altra la difficoltà di trovare il ritmo-partita tra domeniche senza calcio e mercoledì di recuperi.

 

In due settimane può cambiare ancora molto la classifica: domenica Denso-Centallo, poi Centallo-Chisola e nel frattempo il recupero in casa Pedona per poi tornare in casa contro il Carignano. Tre partite importanti per il futuro della squadra del momento in Promozione C.

 

LA CLASSIFICA PROGRESSIVA

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
DENSO 24 12 4 3 1 1 2 1 22 11
GIOV. CENTALLO 24 11 6 1 0 1 1 2 20 6
REVELLO 22 12 2 4 1 1 2 2 17 8
PEDONA 22 11 2 4 1 0 2 2 17 7
CHISOLA 20 12 5 1 1 3 0 2 23 15
PISCINESE RIVA 18 12 3 2 1 3 3 0 15 13
PANCALIERI CAST. 17 12 3 1 1 2 2 3 19 19
BSR GRUGLIASCO 16 12 3 2 2 4 1 0 14 15
CARMAGNOLA 16 12 3 1 2 2 0 4 12 15
VILLAFRANCA 15 12 2 2 1 4 3 0 13 16
MORETTA 14 12 2 1 1 3 3 2 17 12
CARIGNANO 12 12 2 1 4 2 0 3 10 17
SAN SEBASTIANO 12 12 1 1 2 2 3 3 11 13
BOVES 10 12 1 1 3 3 2 2 10 20
TROFARELLO 9 12 0 2 3 4 3 0 14 26
VILLAR PEROSA 5 12 0 0 3 4 2 3 9 30
Gioia rossoblù alla fine del match vinto col San Sebastiano
Gioia rossoblù alla fine del match vinto col San Sebastiano

mer

22

feb

2017

Recuperi: Centallo-San Sebastiano 1-0, Arquatese-Savio Rocchetta 0-0, Bvs-River Mosso 1-4

RECUPERI: CENTALLO E RIVER DA SBALLO

Promo D: Savio, 0-0 ad Arquata. E' +3 su Atletico Torino e Lucento

22 febbraio 2017 - RECUPERI - Ore 20.30

 

PROMOZIONE C (nuova classifica):

Boves-Carmagnola 1-1 (21' Patuano (C), 29' st Massucco)

Giovanile Centallo-San Sebastiano 1-0 (30' Magnino, a Cavallermaggiore)

 

PROMOZIONE D (nuova classifica)

Arquatese-Savio Rocchetta 0-0

 

PRIMA D (nuova classifica):

Bvs-River Mosso 1-4 (23' Trunfio, 35' Volpe, 18' st e 34' st Mascolo - a Rivoli, via Rosta)

Bussoleno-Collegno Paradiso, giovedì a Susa ore 20.30 (cronaca su Sportovest.com)

 

SECONDA E:

Forno-Spazio Talent 1-3

 

>>>> L'articolo di presentazione

 

COPPA SECONDA CATEGORIA

 

Inizia la fase clou: 3 triangolari, seconda gara il 1° marzo, terza gara l'8 marzo. Le seconde classificate disputeranno un nuovo triangolare che determinerà la quarta semifinalista, oltre alle tre prime classificate di questa fase.

Il Venaus va ko 3-2 a Genola nel cuneese: qualificazione ancora aperta, ma tutto si complicae. Adesso il Genola è già a +3. 

 

Genola-Venaus 3-2.

Riposa: Spazio Talent Soccer. Classifica: Genola 3, Spazio Talent 0, Venaus 0.

Romagnano-Ivrea 4-4

Riposa: Ardor Torino. Classifica: Romagnano 1, Ivrea 1, Ardor 0.

Calliano-Monferrato 1-0.

Riposa: Ponti Calcio. Classifica: Calliano 3, Ponti 0, Monferrato 0.

mer

22

feb

2017

Rivoli-Corneliano Roero, la strana "prima" di Fornello e Caricato. Il rivolese: "Qui per dare il massimo"

FORNELLO: "LAVORARE SULLA TESTA E NON SOLO"

Il mister: "Coi risultati passa tutto, anche certi mal di pancia..."

Foto Andrea Lusso - Bra
Foto Andrea Lusso - Bra

22 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

ECCELLENZA B: CALENDARIO E CLASSIFICA

 

"Le mie sensazioni? Ottime. Avevo deciso che sarei rimasto fermo fino a fine stagione, ma poi è squillato il telefono e Rivoli è stata sempre una piazza dove avrei voluto allenare. Non ho avuto esitazioni...".

 

Ecco le prime parole di Marco Fornello da allenatore del Rivoli. C'è lui per il post-Petrosino. Il tecnico ex Airaschese, ProSettimo Eureka, Asti, Pinerolo e Bra come vice di Gardano: "Ho una buona conoscenza del gruppo dei più vecchi, mentre sto approfondendo quella dei giovani. Gli Scozzaro? Persone che hanno entusiasmo e che me l'hanno trasmesso quando ci siamo parlati. Tutti i presidenti vogliono vincere, a Rivoli non hanno mai nascosto questo grande sogno. Il fatto che sia cambiato l'allenatore non è un dramma, è il primo anno di Eccellenza per la società che sicuramente voleva qualcosa di più di 3 punti in 5 gare. Con gli Scozzaro ci eravamo incontrati già ai tempi dell'Alpignano, ma i tempi non erano maturi. Io qui ho già allenato tra gli altri Cravetto e Gallace, conosco benissimo Grancitelli, uno che con questa categoria non c'entra nulla, e sono felice di allenare un giocatore come Sardo. Sono qui per dare il massimo a livello di carica e stimoli. Metterò in campo tutta la mia esperienza e dico subito che adesso contano solo i punti. Farli subito contro Corneliano, Tortona e Saluzzo è fondamentale. Per giocare bene possiamo prenderci un po' più di tempo...".

 

Ancora Fornello: "Questa è una squadra costruita per i primissimi posti. Poi non è detto che si debba vincere ad occhi chiusi, ci sono anche gli altri e il Castellazzo ha dimostrato tutto il suo valore e la sua compattezza difensiva. Bravi loro. In questo momento se la squadra di Merlo si addormenterà profondamente noi dovremo farci trovare pronti...In tutti i casi l'obiettivo è dare il massimo, invertire il trend negativo, ricreare armonia e piazzarci il più in alto possibile. Il secondo posto dà un'importante chance in chiave playoffs".

 

Domenica incontro molto curioso con un Corneliano Roero che, anche lui, ha cambiato volto. Via Dessena, ecco Caricato, un mister che proprio in estate poteva finire al Rivoli.

Per Fornello una situazione degli infortunati da monitorare: acciaccati Grauso, Piroli, Grancitelli, Sardo e Arcari. Quasi sicuramente Saadi (fascite plantare) non sarà del match.

Ma a Rivoli tutti ricordano che una delle migliori partite della stagione è stata proprio quella giocata contro Melle e compagni: 0-1 all'andata, firma di Lippo al 30' del primo tempo. Qualche episodio da moviola che fece infuriare i cuneesi.

 

Fonello chiude così: "So quello che andrò a fare. Voglio curare i dettagli e lavorare sulla testa dei giocatori, ma non solo. Un grazie a chi ha lavorato prima di me. Questo è un mestiere legato ai risultati, che sono l'unica cosa che conta. Dobbiamo concentrarci, ricordarci chi siamo e dove vogliamo andare. Coi risultati, poi, passa tutto...Si diventa tutti amici e vanno via certi mal di pancia...".

 

L'ULTIMO MATCH - ALBESE-RIVOLI 2-2

Albese: Corradino, Mala (3' pt Delsanto), Nazari, Anania, Grimaldi, Bregaji, Capocelli, Manasiev, Bandirola (40' st Gili), Bosco, Gai. A disp. Pagliano, Dieye, Colla, Freda, Berruto. All. Fantini.

Rivoli: Volante, Montanino, Saffioti, Pavan, Drago, De Rosa, Cervino (5' st Pantaleo), Ferone (20' st Sardo), Cravetto, Gallace, Arcari (20' st Saadi). A disp. Coniglione, Lippo, Soresini, Piroli. All. Petrosino.

Reti: pt 12' Bregaji, 31' Gallace; st 26' Bosco, 35' Sardo.

Note: espulso Montanino per doppia ammonizione (1' st)

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
CASTELLAZZO 44 21 6 6 0 1 5 3 31 9
SALUZZO 38 21 8 2 1 2 2 6 31 21
TORTONA 36 21 7 4 2 5 2 1 27 22
RIVOLI 35 22 5 4 2 3 4 4 31 23
FOSSANO 33 22 4 5 4 3 2 4 49 37
CORNELIANO R. 33 21 4 6 4 4 2 1 32 24
FC SAVIGLIANO 32 22 6 3 2 6 3 2 37 28
PRO DRONERO 32 21 5 4 3 4 3 2 38 33
CHERASCHESE 31 21 5 4 3 5 2 2 36 30
BENARZOLE 26 21 2 4 4 3 4 4 26 25
ALBESE 26 21 5 1 1 6 4 4 26 32
OLMO 23 21 6 0 4 6 1 4 22 40
BONBONASCA 23 21 5 2 6 6 0 2 22 41
COLLINE ALFIERI 21 21 3 3 4 8 3 0 20 30
CAVOUR 18 21 2 3 6 7 2 1 22 34
VALENZANA MADO 17 22 3 1 6 7 3 2 20 41

mer

22

feb

2017

Eccellenza, Pavarolo e Rivarolese cercano imprese in zona salvezza. Next station: Cerano ed Alice Castello

LA ZONA SALVEZZA IN ECCELLENZA A

22 febbraio 2017

 

Situazione curiosa in Eccellenza A, perchè Pavarolo e Rivarolese (entrambe immischiate nella zona salvezza) si scambiano l'avversaria a distanza di sette giorni: quest'ultima prima affronta la Rivarolese di Scardino e poi sette giorni dopo, puntualmente, il Pavarolo di Capobianco.

 

Sarà così anche per Alicese e Alpignano, che prima troveranno in campo la Rivarolese e subito dopo il Pavarolo, impegnato domenica contro il Cerano in un match delicatissimo (21 punti contro 19). Un grande intreccio per cercare di restare in Eccellenza senza playout o per guadagnare la miglior posizione nella griglia in vista degli spareggi.

 

Domenica scorsa sconfitte che bruciano per entrambe. La Rivarolese (ricordiamolo, neopromossa che con risorse limitate e un mercato estivo/invernale quasi bloccato sta facendo comunque una gran bella figura in Eccellenza) è stata incredibilmente punita 0-1 al 95' da Montagnani del Cerano, il Pavarolo (altra reduce dal salto di categoria) ha ben figurato contro la capolista Juventus Domo ma gli episodi hanno accompagnato la qualità della prima della classe, in vantaggio prima 0-1 e poi 1-3 prima di chiudere sul 2-3 finale.

Lo scontro diretto è in programma alla quart'ultima giornata, fino a quel momento sarà battaglia: Stresa e Settimo hanno 28 punti e in questo momento combattono per tenere a bada la Rivarolese (a -3) e per coinvolgere nel mischione anche il Pont Donnaz (32 punti). La classifica condannerebbe ad oggi Borgomanero e Pavarolo nelle retrocessioni dirette, ma è una fila indiana e ancora tutto può succedere con ben 10 gare e 30 punti a disposizione.

 

Eccellenza A: calendario e classifica

 

PAVAROLO-JUVENTUS DOMO 2-3

Pavarolo: Salvalaggio, Massa, Crepaldi, Cellamaro, Todaro, Durante, Scavone (39' st Pinto), Canavese, D'Alessandro, Fucci (3' st Gatti), Monteleone. A disp. Catanà, Ciccone, Pepe, Sacca, Di Blasi. All. Capobianco.

Juventus Domo: Bastianelli, Elca, Cattaneo, Incontri, Fusco, Manfroni, Hado, Leto Colombo, Galligani (35' st Pioletti), Poi (24' st Laratta), Alliata. A disp. Fovanna, Santin, Piazza, Samà, Alessi Anghini. All. Brando.

Reti: pt 17' Poi, 31' D'Alessandro; st 13' Galligani, 18' Hado, 41' Pinto.

Note: espulsi Pepe e Capobianco (19' st) per proteste.

 

RIVAROLESE-CERANO 0-1

Rivarolese: Gillone, Ciccarelli, Puddu, Querio, Balagna, Franzino, Reano (42’ st Grosso), Scala, D’Agostino (20’ st Sicca), Scutti, Nabili. A disp. Mellano, Surace G., Furlan, Giraudo, Surace D.. All. Scardino.

Cerano: Tornatora, Micheletti, Vada, Ceriana, Salice, Mugliano, Salzano (40’ st Gibbin), Eliseo, Maccarone (13’ st Fanigliulo), Montagnani, Dervishi. A disp. Catena, Roma, Borruto, Pescarolo, Picelli. All. Cataldo.

Arbitro: Cipriano di Torino

Rete: st 50’ Montagnan

Note: espulso (10’ st) per doppia ammonizione Querio (R). Espulsione diretta a Salice (C) per fallo di reazione (30' st).

mer

22

feb

2017

Rinfrescata Eccellenza B: si retrocede solo coi playout. Domenica Olmo-Cavour e BonBonAsca-Valenzana

ECCELLENZA B, E' CAMBIATO TUTTO

22 febbraio 2017

 

Dopo la sparizione della Novese e dell'Acqui in Eccellenza B abbiamo cercato un comunicato che spiegasse - ufficialmente - come funzionano i meccanismi di retrocessione visto che mancano due squadre all'appello.

 

L'unico comunicato ufficiale è quello di ottobre 2016 (num. 28): due squadre retrocedono direttamente in Promozione, mentre 13esima contro 16esima, 14esima contro 15esima vanno ai playout sul campo della squadra meglio classificata. Con la parità ci saranno i supplementari e se persisterà la parità si salverà la squadra più in alto in classifica. Niente playout se il distacco tra le squadre è pari o superiore a 10 punti. Fin qui tutto bene, ma le squadre sono nel frattempo diventate 16 e non più 18...

 

Per deduzione e qualche informazione raccolta è emerso il nuovo meccanismo di retrocessione: naturalmente non ci sono (sarebbero) retrocessioni dirette, ma solo le gare playout. Si scenderà in Promozione soltanto perdendo la gara di spareggio, con lo stesso meccanismo sopra descritto. Per tutto ciò aspettiamo comunque il nero su bianco sui comunicati. E quindi ad oggi avremo: Olmo-Valenzana e Colline Alfieri-Cavour.

 

LA QUOTA PLAYOUT DELLE ULTIME STAGIONI: bisogna però considerare che nel girone B si sono sempre giocate 30 partite.

 

2015/2016

SAVIO ROCCHETTA 40 (retrocessa)

SETTIMO 35

 

2014/2015

VIRTUS MONDOVI' 36

COLLINE ALFIERI 35 (retrocessa)

CORNELIANO ROERO 34

FOSSANO 27 (retrocessa)

 

2013/2014

OLMO 45

COLLINE ALFIERI 44

BUSCA 28 (retrocessa, distacco > 10 punti)

CHISOLA 26 (retrocessa, distacco > 10 punti)

 

DOMENICA BONBONASCA-VALENZANA E OLMO-CAVOUR: il trend delle ultime 5 giornate

 

Le ultime due vittorie consecutive hanno rilanciato la Valenzana Mado: 0-1 a Dronero, 2-1 al Colline e gli alessandrini sono tornati ad agganciare il treno-salvezza. La corsa è per cercare la migliore posizione playout: stare davanti significa giocare in casa e poter sfruttare due risultati su tre.

L'Olmo è reduce da 5 punti in 5 gare, ma spicca il 2-1 al Rivoli. Il Colline Alfieri sta cercando la riscossa con la nuova guida tecnica: Riccardo Rista ha preso il posto di Beppe Bosticco. Il Cavour ha perso male col Benarzole (0-2, per molti cavouresi sconfitta immeritata) ma la sua guida Pino Di Leone è un combattente nato e non mollerà fino alla fine. La BonBonAsca attualmente è quella che sta peggio: 11 gol subiti nelle ultime 4 gare e uno solo realizzato. Domenica derby alessandrino con la Valenzana. Per il Colline gara interna con la Cheraschese. Nella bagarre non si può escludere l'Albese, che ha tra l'altro l'impegno più ostico sulla carta contro il Tortona: è reduce da 9 vittorie di fila.

 

Eccellenza B: classifica completa e calendario.

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 12 4 3 1 0 0 0 0 7 1
PRO DRONERO 12 5 1 3 1 0 0 0 12 7
FC SAVIGLIANO 10 5 2 1 0 1 0 1 10 5
CASTELLAZZO 8 4 1 1 0 0 2 0 7 2
CHERASCHESE 8 5 0 2 1 0 1 1 5 4
BENARZOLE 8 5 0 2 1 0 2 0 9 6
SALUZZO 6 4 1 0 0 0 0 3 7 5
FOSSANO 6 5 0 1 1 0 2 1 10 9
VALENZANA MADO 6 5 1 1 2 1 0 0 4 7
OLMO 5 5 1 0 1 1 1 1 8 12
CORNELIANO R. 4 4 0 1 1 1 1 0 4 5
RIVOLI 3 5 0 0 1 1 1 2 7 9
COLLINE ALFIERI 3 4 0 1 2 1 0 0 3 7
CAVOUR 3 4 0 1 2 1 0 0 5 6
ALBESE 2 4 0 0 1 1 1 1 6 9
BONBONASCA 1 4 0 0 1 2 0 1 1 11
ACQUI 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

UN MOMENTO PARTICOLARE PER 3 BOMBER...

Un sacco di gol nel calcio piemontese per Poi (Juve Domo), Barison (Chisola) e Messineo (Pancalieri Castagnole). Tutti e tre sono ad un passo dalla cifra tonda e c'è una curiosità: gli ultimi due sono molto amici e sono andati in passato a scuola assieme...

Chi festeggerà per primo?

mer

22

feb

2017

Colpo dell'AuroraRinascita Piossasco: preso Simone Camolese, difensore classe '88 ex Toro e Cuneo

UN FIGLIO D'ARTE A PIOSSASCO

22 febbraio 2017

 

Un gran bel rinforzo in difesa: Nicola Panarelli, tecnico dell'Aurora Rinascita Piossasco conferma l'ingaggio di Simone Camolese, classe '88, centrale ex Primavera del Toro, Cuneo, Derthona e Igea Marina tra D e C2. Nelle ultime sue esperienze ci sono le torinesi Mirafiori e Cbs. E' un figlio d'arte, perchè papà Giancarlo (cuore granata) ha allenato ai piani altissimi Torino, Reggina, Vicenza e Pro Vercelli.

 

Camolese raggiunge quindi il gruppo composto da De Rosa (suo il gol decisivo alla Pro Polonghera domenica scorsa, 1-0 il finale), Pipiana, Bellovino, Chianese, Camerlengo, Minelli, Palmieri, Mastratisi, Caramucci, Del Prete, Tisano e compagni: in questo momento +5 sul San Secondo quintultimo e quindi sulla zona playout. Ci sono anche residue speranze di raggiungere la zona playoffs (-6) ma in quella zona le rivali viaggiano forte: il Lesna Gold, per esempio, ha vinto la quarta gara consecutiva ad eccezione di un recupero perso a Pinasca, Perosa e Racconigi vivono un gran momento di forma e lì a ridosso Nichelino e Polonghera sperano in un salto in alto.

 

L'esordio di Camolese avverrà contro la Bruinese penultima in classifica, in trasferta.

 

CLASSIFICA PRIMA GIRONE F

mer

22

feb

2017

Svolta San Giacomo Chieri: in panchina Marco Bonello per l'impresa-salvezza dopo l'era Melega

SG CHIERI, ECCO MARCO BONELLO

22 febbraio 2017

 

ULTIM'ORA Promozione D

 

Altra fresca notizia riguardante l'arrivo di un nuovo tecnico da casa San Giacomo Chieri. Si conclude l'era-Melega (dimissioni due settimane fa), inizia il nuovo corso targato Marco Bonello: è lui l'allenatore scelto dal presidente Tedesco e dal team manager Tino Mogni.

 

Bonello, da giocatore in campo con diverse maglie tra cui Bruzolo, Giaveno, Rivoli e Alpignano, ha allenato Busca, Airaschese, Strambinese e Saviglianese prima dell'avventura proprio ad Alpignano 2014/2015. Era la squadra di Andreotti, Saracino, Lerda, De Rosa, Carrassi e Dosio giunta poi ai playoffs con Sergio Grassi salito in prima squadra dalla Juniores.

 

Momento delicatissimo per il San Giacomo penultimo in classifica a -2 dalla Nuova Sco (avversaria tra due settimane) e -9 dal San Giuliano. Quasi certamente si dovrà combattere per la migliore posizione playout. Domenica è subito Barcanova-San Giacomo Chieri.

mar

21

feb

2017

A tutto Rapid Torino con Robucci: la vetta, il gruppo, le rivali. Sull'ultimo match: "Che bravo l'arbitro Assou".

ROBUCCI: "CHE GRUPPO QUESTO RAPID"

21 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

RAPID TORINO-POZZOMAINA 1-0 (0-0 pt)

Rapid: Sampieri, Rossi (40' st Grippa), Valle, Tartaglia, Colicino, Outtara, Rammah, Robucci, Palmieri (34' st Daggiano), Orilio, Ruggiero (45' st Zanotti). A disp.: Giannattasio, Alessandria, Orilio, Rumolo. All.: Oppedisano.

Pozzomaina: Faggio, Novara, Alfieri (39' Tulifero), Plevna, Gallione, De Filippo, De Angelis (34' st Buccino), Fricano, Viola (24' st Gastone), Galizia, Veliz Chagua. A disp.: Imperiale, Turrisi, Sanna, Gambino. All.: Macrì.

Rete: 8' st Ruggiero.

 

La vetta. Toh. Proprio lei. Nuovamente lei. Mariano Robucci (5 gol in 3 partite, 8 in stagione) è uno dei trascinatori nel magico momento del Rapid Torino di Oppedisano. Il mister di Calabria e i suoi ragazzi hanno battuto 1-0 il Pozzomaina e hanno sfruttato il ko per 3-0 del Cit Turin in casa Carrara per tornare in classifica davanti a tutti. Sempre più bello e intrigante questo girone di Prima Categoria torinese.

 

A decidere l'incontro di domenica è stato Francesco Ruggiero, intramontabile bomber scuola Juve, ex Primavera del Livorno e Sestri Levante in C2. Quando si accende lui (17 gol nei cannonieri) Robucci, Palmieri e compagni vanno a nozze.

 

Oggi analisi ai raggi "x" del girone con Robucci, uno che "...esce da lavoro spesso alle 20 e poi si butta sui campi. Passione e gloria, per me conta solo questo. E' uno sport che amo davvero e ho la fortuna di condividere queste emozioni con un gruppo meraviglioso".

Subito una dichiarazione importante, roba rara: "Contro il Pozzomaina siamo stati arbitrati da un grande direttore di gara. Era sempre disteso e sorridente, ma dava l'idea di essere sempre concentrato. Ha dimostrato grande preparazione e competenza, ci ha messo subito a nostro agio. Ho notato una netta differenza tra lui e molti altri". Sarà contento il direttore di gara Younes Assou e se qualcuno lo conosce...ce lo segnali.

 

Mariano, vi aspettavate questo sorpasso al 1° posto? "Ci speravamo, più che altro...In settimana ho sentito il mio amico Davide Ferrantino del Carrara. Mi ha detto che sentivano aria di impresa, pur temendo il Cit. Stanno andando a tutta e affrontare ora la squadra di Ragazzoni non può essere semplice visto che vogliono allungare ogni domenica un record che li ha già proiettati alla settima vittoria di fila".

Commenti sui mister Oppedisano, Ragazzoni e Garau del Cit: "Oppedisano? Un personaggio. Di lui si può dire di tutto, di certo non è un pacato o una persona scontata. Anzi...Ama il pallone e vive le partite e l'attesa delle gare come pochi altri. E' preparato e i suoi campionati li ha vinti, in più è bravissimo nel caricare e tenere unito il gruppo. Tante persone non credevano che potesse tornare subito a lottare per la Promozione, invece...Garau? Uno che insegna calcio vero. Le sue squadre sono organizzate, hanno un lavoro dietro che si vede. Il Cit è una squadra che gioca, è raro vedere due-tre campanili a casaccio in 90 minuti. Ragazzoni? Idem. Ha doti da leader e prepara le partite nel dettaglio, come Garau".

 

Mariano, toglici una curiosità: come spieghi i colpi a vuoto a Santena (4-0) e Mirafiori (5-0): "Non me li spiego. Perdere ci sta, ma in quelle partite abbiamo fatto una figuraccia. Lavoriamo tutti i giorni perchè non si ripeta più. Se cadi, devi farlo sempre con dignità, tanto non si è mai visto vincere una Prima Categoria con 30 vittorie su 30 partite. C'è sempre da combattere. E' anche vero che da quelle sconfitte abbiamo imparato molto. E' venuta fuori una grinta superiore a quella prevista...Santena? Soffriamo i campi in erba e lo sappiamo benissimo. Sul sintetico ci esaltiamo. Per quanto riguarda la sconfitta di Mirafiori ho detto la mia senza problemi. E' stato un suicidio andare a giocare col 4-5-1, quasi coperti e intimoriti, quando eravamo primi..."

Il Cit è ancora in corsa: "Assolutamente, mancano un sacco di partite. Però potrebbe rallentare nelle settimane delle semifinali di Coppa. Chissà...Noi ci faremo trovare pronti. Credo che tra 4-5 gare sarà tutto più chiaro e non a caso tra un mese affronteremo proprio il Cit Turin nello scontro al vertice. Per vincere, comunque, serviranno corsa, qualità, testa ma anche un pizzico di fortuna. Siamo una squadra che vuole sempre migliorare, su questo non ci sono dubbi, ma certi episodi nei momenti clou della stagione devono girarti a favore".

Infine, un elogio al gruppo-Rapid: "Fantastico giocare qui. La domenica esci dal campo distrutto, il lunedì sei bollato...ma pensi a cosa stai facendo e con chi. E sei solo felice".

 

E sì, Robucci (nato nelle giovanili del Pozzomaina) sa bene cosa vuole dire perchè quando aveva abbandonato per un breve periodo il calcio a 11 per quello a 5 sentiva una sorta di smarrimento. Poi Sandro Senatore lo ha riportato sui campi più grossi passando per Nolese, Pozzomaina e Sporting Cenisia. Oggi l'esperienza al Rapid con altri 6-7 ex Pozzomaina tra cui Palmieri, gli ex Cambiano Valle e Zanotti e quel genio lì, di un'altra categoria: Ruggiero.

mar

21

feb

2017

Lucento a Raffaele Senatore. Paolo Pesce: "Dispiace che sia finita così con Telesca...".

LUCENTO, SI RIPARTE DA SENATORE

Raffaele Senatore
Raffaele Senatore

21 febbraio 2017

 

Settimana caotica su molte panchine. Fa ordine il Lucento in Promozione D. Ci ha detto tutto stamattina il presidente Paolo Pesce. Prima domanda sulle dimissioni di Telesca: se lo aspettava?

 

Pesce: "Assolutamente no. Salvatore era già stato qui due anni fa, mi conosceva benissimo e sapeva la mia concezione del calcio. Al di là di questo ci sta avere vedute differenti, ma non deve mancare il rispetto. Mi spiace aver letto certe cose e ci sono rimasto un po' male, ma vado oltre e mi resta di lui un piacevole ricordo. Dal 1° luglio era qui con noi a lavorare per la squadra tutti i pomeriggi. Forse questi 4 punti in 5 gare e il pareggio con l'ultima in classifica hanno generato troppa tensione e pressione. Domenica la situazione è arrivata al culmine e al punto di non ritorno. Non credo che uno con il suo carattere e la sua esperienza possa permettere a qualcuno di intromettersi nelle decisioni tecniche e non so a cosa si riferissse. Non ho capito la sua scelta, ma l'ho accettata. Dispiace tanto, personalmente, che sia finita così".

 

Seconda domanda: a chi la panchina? Pesce: "Abbiamo optato per una soluzione interna. La squadra è affidata a Raffaele Senatore, che era rimasto fermo a causa di un problema extra-calcio che tutti ci auguriamo si risolva. Raffaele qui è di casa, conosce bene l'ambiente. E' l'uomo giusto per ripartire sereni ed è molto legato al Lucento".

Senatore ha concluso lo scorso campionato al Lucento al 2° posto con 60 punti dietro alla BonBonAsca campione. Quest'anno tenterà la rimonta sul Savio Rocchetta, che gioca domani sera ad Arquata (articolo recuperi).

 

La replica e precisazione di Salvatore Telesca dopo le parole di Paolo Pesce: "Lo ringrazio perchè per certe cose non si può dire che sia stato serio e puntuale. Risultati negativi? Veramente il Lucento è l'unica squadra di Promozione ancora in corsa per due obiettivi...Spero che qualcuno non l'abbia dimenticato. Voglio solo poi aggiungere rispetto a quanto già detto che nei 21 anni di percorso da allenatore non ho mai rimesso prima il mio incarico a causa di pressioni esterne".

mar

21

feb

2017

Rivoli, colpo di scena: Marco Fornello nuovo allenatore. Esonerato Fabio Petrosino

FORNELLO NUOVO MISTER DEL RIVOLI

20 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Ancora un cambio in panchina: weekend caldissimo nel calcio piemontese

 

Ore 23.30 - Ultim'ora Eccellenza B: il Rivoli lo aveva anticipato, questo lunedì sarebbero state fatte tutte le valutazioni del caso visto il trend recente (da zona retrocessione) di 3 punti in 5 gare. Al termine della riunione interna al club il presidente Giuseppe Scozzaro e il direttore sportivo Pasquale Azzolina hanno deciso: c'è ufficialmente un nuovo allenatore in via Isonzo.

 

E' Marco Fornello, vicino alla panchina rivolese nel mercato estivo, a prendere il posto di Fabio Petrosino, guida tecnica della squadra che paga con l'esonero i passi falsi del 2017.

 

Rivoli, dunque, riparte da Fornello, un nome grosso del calcio piemontese: una Coppa Italia di Eccellenza vinta con la ProSettimoEureka, un campionato di Eccellenza vinto con l'Asti, il miracolo-Airaschese con la squadra presa in Promozione e portata ad un passo dalla serie D, l'esperienza al Pinerolo e poi come vice di Gardano al Bra in serie D. Oggi c'è stato un ballottaggio con Paolo Diliberto, ex del Rivoli che sta collaborando col San Mauro. L'ha spuntata Fornello, che ad un Rivoli un po' smarrito (oggi al 4° posto superato dal Tortona) dovrà dare subito una sua impronta perchè il tempo stringe: all'orizzonte ci sono subito Corneliano Roero, Tortona e Saluzzo, tre avversari ostici per Volante, Grancitelli, Sardo e compagni, reduci dal 2-2 con l'Albese.

 

CLASSIFICA PROGRESSIVA DEL RIVOLI

Marco Fornello
Marco Fornello

mar

21

feb

2017

Panchine Eccellenza, succede di tutto: Marco Fornello a Rivoli, Riccardo Rista al Colline Alfieri

RISTA NUOVO MISTER DEL COLLINE

21 dicembre 2017 - di Michele Rizzitano

 

Sportovest Breakfast, due notizie a colazione - Ore 8,30

 

Colpi di scena senza soluzione di continuità in Eccellenza: su questo link la notizia anticipata ieri sera di Marco Fornello nuovo allenatore del Rivoli.

 

Ma c'è un'altra ultim'ora nello stesso girone: è Riccardo Rista il nuovo allenatore del Colline Alfieri dopo le dimissioni dell'ex Chieri Beppe Bosticco. La conferma è arrivata poco fa dal ds Giovanni Barnaba.

 

Rista è stato annunciato all'Atletico Chivasso il 18 dicembre 2015, quando a sorpresa era stato esonerato un Francesco Mele (oggi alla Juniores del Collegno) primo in classifica in Prima Categoria. A giugno la separazione coi rossoneri, dove è arrivato Goria che sta facendo molto bene in Promozione B piantando le tende in zona playoffs.

In precedenza il giavenese Rista aveva allenato anche Borgaro, Gassino e Rivoli. Ora la nuova avventura per cercare di salvare il Colline Alfieri. Una curiosità: proprio alla guida del Gassino Rista allenò l'attuale ds Barnaba, ex portiere. Dunque si riparte da un'ottima conoscenza del profilo scelto.

 

CLASSIFICA ECCELLENZA B

lun

20

feb

2017

Il top del calcio in Valle d'Aosta? L'Aygreville di Rizzo. Successo a Borgaro, salto al 3° posto e sorpasso all'Alpignano

NORO-GOL: AYGREVILLE TERZO

Il '94 Noro, uomo-gol ieri a Borgaro, e l'esperto Cuneaz
Il '94 Noro, uomo-gol ieri a Borgaro, e l'esperto Cuneaz

BORGARO-AYGREVILLE 0-1 (0-0 pt)

Borgaro: Cantele, Multari, Ghiggia (30' st Consiglio), Zanella, Ignico, Cristino, Pagliero, Piotto (16' st Parisi), Pierobon, Brugnera (16' st Del Buono), Diop. A disp. Erdelyi, Arabia, Bolfa, Gai. All. Russo.

Aygreville: Cerbelli, Marchesano, Risso, Pramotton, Milani, Rega, Cuneaz, Carpentieri, Noro, Turato (35' st Thomain), Soster. A disp. Casale Brunet, Mongino, Mazzocchi, Caminiti, Martini, Baldi. All. Rizzo.

Reti: 2' st Noro

Note: Parisi sbaglia un rigore (50' st).

Espulsi Thomain (39' st) e Multari (48' st).

 

20 febbraio 2017

 

ECCELLENZA A: CLASSIFICA COMPLETA

 

Poche squadre in Eccellenza in Valle d'Aosta, ma buone. Bene il Pont Donnaz (32 punti, quasi al sicuro), in netta risalita lo Charvensod (ieri 1-1 nel derby proprio contro il Pont) ma il top del calcio valdostano in questo momento è offerto dallo scatenato Aygreville di Rizzo: Cuneaz, Turato, Rega, Marchesano e compagni battono 0-1 anche il Borgaro, salgono al 3° posto e sorpassano l'Alpignano.

Sei vittorie in casa, sei in trasferta e 7 pareggi. Ecco come restare in scia a BorgoVercelli (-2) e alla Juve Domo, che però vola verso la serie D a +11.

 

Ha deciso l'incontro il '94 Alex Noro e non è la prima volta per il centrocampista offensivo di Ivrea (7° gol stagionale per lui, scuola Toro ed ex Santhià e Valle d'Aosta in C2 e serie D): guizzo al 2' della ripresa e Borgaro ko, con un finale anche incadescente per le espulsioni di Thomain e Multari e il rigore sbagliato da Parisi al 50' st.

 

Questa situazione in zona Cesarini ricorderà qualcosa ai più attenti del calcio di Eccellenza. Sì, perchè all'andata finì 1-1 con due gol tra il 48' st (Marchesano) e il 50' st (Pierobon). Pazzesco. E' destino che tra questi due club debba sempre succedere qualcosa nel finale di partita.

Intanto l'Aygreville si coccola il podio e un momento da sballo. Nelle ultime sei partite ha fatto meglio della capolista Juve Domo con 14 punti in 6 gare e soltanto due gol subiti.

Occhio al prossimo turno: Pont Donnaz-Aygreville, un derby da non perdere!

 

ECCELLENZA A: IL TREND DELLE ULTIME 6 GARE

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
AYGREVILLE 14 6 2 2 0 0 1 1 10 2
JUVENTUS DOMO 13 6 2 2 1 0 0 1 12 7
BORGOVERCELLI 13 6 2 2 1 0 0 1 11 4
VDA CHARVENSOD 12 6 0 3 0 0 3 0 9 5
BORGARO 11 6 1 2 1 0 1 1 11 5
LG TRINO 11 6 2 1 0 1 1 1 13 11
LA BIELLESE 10 6 2 1 1 1 0 1 7 9
SETTIMO 8 6 1 1 1 1 2 0 8 11
CERANO 8 6 0 2 1 1 2 0 11 10
ALPIGNANO 7 6 1 1 2 1 0 1 10 10
CITTA' DI BAVENO 7 6 2 0 1 2 0 1 8 9
STRESA 7 6 2 0 1 2 0 1 10 8
PONT DONNAZ 6 6 1 0 1 1 0 3 6 9
ORIZZONTI UNITED 5 6 1 0 1 2 1 1 5 8
PAVAROLO 5 6 1 0 1 2 1 1 9 12
ALICESE 4 6 0 0 1 1 2 2 6 12
RIVAROLESE 4 6 0 1 2 2 1 0 5 9
BORGOMANERO 1 6 0 0 2 3 1 0 3 13

lun

20

feb

2017

Recuperi: "Occidentali's Carma" a Boves, occasione Centallo. Savio ad Arquata. Prima: Bussoleno-Collegno e Bvs-River

CENTALLO E SAVIO, MERCOLEDI' DI FUOCO

Collegno a Bussoleno. Scatenato River Mosso, ancora più sù?

Gruppo Centallo: domani sera grande chance
Gruppo Centallo: domani sera grande chance

21 febbraio 2017 - RECUPERI MERCOLEDI' ORE 20.30

 

"Tutto molto interessante" questo turno infrasettimanale relativo alle partite da recuperare di domani sera. Vediamo il programma nel dettaglio:

 

  • Promozione C: "Occidentali's" Carma-gnola sul campo del Boves mercoledì alle 20.30. Una gara rinviata più volte, ma finalmente si può giocare. Partita fondamentale, punti pesantissimi in palio: il Boves può superare il San Sebastiano al terzultimo posto, il Carma vuole avvicinare invece Trofarello e Carignano e lasciarsi alle spalle il pericoloso Moretta in chiave salvezza. Boves reduce dall'1-2 del Pancalieri, Carmagnola stoppato 1-1 a Villar Perosa.

 

  • Promozione C: occhio al Centallo di bomber Magnino (salito a 7 reti nei cannonieri) e compagni. Occasione d'oro contro il San Sebastiano per i cuneesi attualmente a quota 31: vincere significa 3° posto assieme alla Piscinese Riva (battuta 2-1 domenica) e poi ci sarà ancora la gara da recuperare contro il Pedona. Un Centallo da sballo fermato solo dalla neve e dal ghiaccio, reduce nelle ultime 10 gare da 6 vittorie, 3 pareggi e un solo ko a Villafranca. Potenzialmente la squadra di Bianco con due vittorie potrebbe raggiungere la Denso a -4 dal Revello capolista. Centallo-San Sebastiano si gioca a Cavallermaggiore. Così domenica scorsa:

 

GIOVANILE CENTALLO-PISCINESE RIVA 2-1

G. Centallo: Olivero, Molardo, S. Tallone, Giordana, Stoppa, L. Tallone, Viglione, Viale (40’ st Parola), Magnino, Raspo, Racca. A disp. Melzi, Massucco, F. Parola, Ristorto, Dalmasso, Curti. All. Bianco.

Piscinese Riva: Maiani, Capalbo, Moracchiato (10’ Marchetti), Previati (34’ st Sellam), Molinaro, Picollo, Magno, Muratori, Martin, Neri (13’ st Candela), Sconosciuto. A disp. Bauducco, Pautasso, Scarsi, Onomoni. All. Gambino.

Reti: 20’ Magnino; st 5’ Magnino, 8’ Martin.

 

  • Promozione D: set point Savio Rocchetta. La squadra di Raimondi ha la possibilità di allungare su Atletico Torino e Lucento, attualmente a -2, piazzando una prima mini -fuga a +5. L'Arquatese è la seconda miglior difesa proprio dietro a quella del "Sando" reduce dal 3-1 in rimonta alla Santostefanese. Il tabellino del match.

 

SAVIO ROCCHETTA-SANTOSTEFANESE 3-1

San Domenico Savio Rocchetta: Blini, Vaqari, Pia, Manno, Mannai, Rea, Tigani (34’ st Busco), Azzalin (24’ st Schiavone), Ligotti, Modini (38’ st Di Santo), Sasso. A disp. Rovera, Testolina, Redi, Camara. All. Raimondi.
Santostefanese: Amati, A. Marchisio, Giudice, Roveta (10’ st Conti), Garazzino, Nosenzo, Meda, Novara (18’ st La Grasta), Petrov, Dispenza, F. Marchisio (30’ st Becolli). A disp. Bodrito, Formica, Labate. All. Amandola.

Reti: st 8’ Petrov, 25’ Ligotti, 37’ Sasso rig; st 3’ Modini.

 

L'INCREDIBILE STRISCIA DEL SAVIO ROCCETTA: 29 PUNTI IN 11 GARE

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
SAVIO ROCCHETTA 29 11 4 5 0 0 1 1 29 6
ATLETICO TORINO 24 12 3 4 0 2 3 0 27 17
CANELLI 24 12 4 3 1 1 2 1 21 10
LUCENTO 22 12 4 2 1 1 2 2 19 12
BARCANOVA 20 12 2 3 2 0 2 3 19 19
ASTI 19 12 4 1 2 1 0 4 15 14
CBS 18 12 3 2 1 3 1 2 15 14
CENISIA 16 12 3 1 1 3 2 2 12 14
SANTOSTEFANESE 16 12 3 1 1 3 1 3 16 12
ARQUATESE 15 11 3 1 0 4 2 1 11 13
CASSINE 14 12 3 1 1 5 2 0 13 13
VILLANOVA 13 12 3 0 2 3 1 3 17 16
SAN GIULIANO N. 12 12 2 0 0 4 4 2 16 19
NUOVA SCO 9 12 2 0 2 5 2 1 8 27
POZZOLESE 4 12 0 0 5 3 2 2 12 28
SG CHIERI 3 12 1 0 5 6 0 0 10 26
Bomber Mascolo (River)
Bomber Mascolo (River)
  • Prima D: due partite molto importanti anche in questo girone. Il Collegno Paradiso dopo gli ultimi passi falsi deve decidere se lasciar scappare definitivamente il San Mauro o continuare la rincorsa. La straordinaria cavalcata dei ragazzi di Beretti (ricordiamo, neopromossi) può continuare a Bussoleno, ma i locali vogliono coinvolgere e raggiungere Pro Collegno e Cnh Industrial scappando dalla lotta salvezza. Al momento quattro squadre alle spalle: Olympic, Villarbasse, Bvs e Rosta.

 

  • Prima D: nell'altro recupero Bvs-River Mosso. Ospiti squadra del momento con 4 vittorie e 2 pareggi nelle ultime sei gare e soprattutto soltanto 4 gol subiti. Momento magico per bomber Mascolo, salito in poche partite a 9 reti nei cannonieri.

lun

20

feb

2017

Rivoli, 3 punti in 5 gare. Il ds Azzolina: "Oggi una riunione interna"

RIVOLI, GIORNATA DI VALUTAZIONI

20 febbraio 2017

 

ALBESE-RIVOLI 2-2 (1-1 pt)
Albese: Corradino, Mala (3' pt Delsanto), Nazari, Anania, Grimaldi, Bregaji, Capocelli, Manasiev, Bandirola (40' st Gili), Bosco, Gai. A disp. Pagliano, Dieye, Colla, Freda, Berruto. All. Fantini.
Rivoli: Volante, Montanino, Saffioti, Pavan, Drago, De Rosa, Cervino (5' st Pantaleo), Ferone (20' st Sardo), Cravetto, Gallace, Arcari (20' st Saadi). A disp. Coniglione, Lippo, Soresini, Piroli. All. Petrosino.
Arbitro: Barbato di Nichelino.
Reti: pt 12' Bregaji, 31' Gallace; st 26' Bosco, 35' Sardo.
Espulso: Montanino del Rivoli al 6' st per doppio giallo.

 

Lo sguardo di Grancitelli e Sardo (numero 10 in gol ieri nel 2-2 di Alba) alla ricerca di mille risposte: solo 3 punti in 5 gare per il Rivoli in Eccellenza B. Due sconfitte con Olmo e Dronero, pareggi con Albese, Cheraschese e Benarzole.

 

Oggi giornata di valutazioni e riflessioni in via Isonzo. Niente di drammatico, ma il momento impone uno stop e un confronto. Non lo nasconde il ds Pasquale Azzolina: "Ci sarà una riunione e vedremo il da farsi. Di certo non è un gran momento di forma per la squadra".

 

Dunque sono aperte tutte le soluzioni. L'obiettivo dichiarato ufficialmente dal club è arrivare nei primi tre posti. Sono circolate le prime voci riguardanti un presunto contatto con Diliberto (tra l'altro un ex Rivoli), ma la società non conferma. Solo alla fine della riunione societaria si saprà qualcosa di certo in merito ad eventuali nuove decisioni riguardanti la panchina.

 

Nelle prossime tre settimane il Rivoli affronterà Corneliano, Tortona (9 vittorie di fila) e Saluzzo. E' il bivio di una stagione che, a meno di una clamorosa frenata del Castellazzo, può ancora restituire un ottimo secondo posto. Ma c'è da lottare e da riconquistarlo, in questo momento in quarta piazza (classifica completa).

 

ULTIME 5 PARTITE

 

                     
Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 12 4 3 1 0 0 0 0 7 1
PRO DRONERO 12 5 1 3 1 0 0 0 12 7
FC SAVIGLIANO 10 5 2 1 0 1 0 1 10 5
CASTELLAZZO 8 4 1 1 0 0 2 0 7 2
BENARZOLE 8 5 0 2 1 0 2 0 9 6
CHERASCHESE 8 5 0 2 1 0 1 1 5 4
SALUZZO 6 4 1 0 0 0 0 3 7 5
FOSSANO 6 5 0 1 1 0 2 1 10 9
VALENZANA MADO 6 5 1 1 2 1 0 0 4 7
OLMO 5 5 1 0 1 1 1 1 8 12
CORNELIANO R. 4 4 0 1 1 1 1 0 4 5
RIVOLI 3 5 0 0 1 1 1 2 7 9
CAVOUR 3 4 0 1 2 1 0 0 5 6
COLLINE ALFIERI 3 4 0 1 2 1 0 0 3 7
ALBESE 2 4 0 0 1 1 1 1 6 9
BONBONASCA 1 4 0 0 1 2 0 1 1 11
ACQUI 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

lun

20

feb

2017

Cenisia-Cbs 1-0: Pamato-gol stende i rossoneri. Vetta di nuovo a -5. E che traffico: 9 squadre in 9 punti

CENISIA-CBS, DERBY AI LOCALI

CENISIA-CBS 1-0 (0-0 pt)

Cenisia: Gianoglio, Frattin, Cavarero (32' st Secci), Forneris, Magone, Acquaviva, Caracausi (24' st Arichetta), Pamato, Novarese, Bergamasco, Barbera (8' st Bennennai). A disp. Popa, Naimo, Plazzotta, Enricci. All. Caprì.
Cbs: Petra, Barbero (28' st Dagostino), Clivio (42' st Arposio), Rattalino, Favaretto, Militano, Balzano, Tulipano (25' st Nalin), Castellano, Todella, Bara. A disp. Perissero, Chiarle, Azzolina, Salusso. All. Meloni.

Reti: st 12' Pamato.

 

20 febbraio 2017

 

CLASSIFICA PROMOZIONE D

 

Altro derby a Torino nella domenica di Carrara-Cit Turin in Prima Categoria (articolo). Non era facile soffocare l'entusiasmo di questa Cbs di Meloni, reduce da due vittorie di fila dopo il cambio di allenatore: ci è riuscito il Cenisia di Caprì. Come? Ottima difesa (Magone tra i migliori), pressione, ripartenze, corsa e un pizzico di fortuna contro una Cbs che spreca molto davanti al portiere e che sbaglia un rigore con Castellano nel finale.

 

In avvio sono infatti gli ospiti a premere di più: occasioni per Tulipano (un '99), Balzano (diagonale a fil di palo) e Todella (salvataggio sulla linea di Frattin). Per il Cenisia una reazione che porta al palo di Novarese. Poi ancora Cbs con un gol annullato a Castellano.

 

Nella ripresa al 12' il gol su calcio piazzato dei locali: uno schema porta al cross Bergamasco e allo stacco aereo Magone, la carambola premia l'inserimento di Pamato. 1-0. La Cbs non molla e conquista un penalty con Balzano, che però viene letto bene da Gianoglio: grandi riflessi sul tiro dagli 11 metri di Castellano.

E così primo ko per Meloni dopo due successi e ritorno alla vittoria per la Caprì-band: nelle 9 squadre sparse in 9 punti il Cenisia ha la vetta a -5 e i playoffs ad un centimetro. Domenica San Giuliano-Cenisia, mentre la Cbs ospita in corso Sicilia la lanciatissima capolista Savio Rocchetta.

Due protagonisti, Frattin e Magone
Due protagonisti, Frattin e Magone

lun

20

feb

2017

Caselette-Bvs 2-1: Venini-Macrì, selfie tra amici e pronostici assurdi. La decide Sandroni in rovesciata!

CASELETTE-BVS, AMICI CONTRO

20 febbraio 2017

 

CASELETTE-BVS 2-1

Caselette: Salaniti, Ravaglia, Laurenti, Martino, Groff, Bugnone, Delussu (25' st Mattioli), Iguera Federico (40' st Iguera Gabriele), Strocchio (25' st Venini), Sandroni, Zenuni. A disp.: Dogliotti, Buzzacchera, Mussino, Ventura. All.: Musso.

Bvs: Ramassotto, Blua, Mangiavacchi, Macrì, Senor, Pio, Schiavello (25' st Galia), Murazio (40' st Grimaldi), Guidi Colombi, Notarbartolo, Cardellino (5' st Benna). A disp.: Davì, Varamo. All.: Guglielmo.

Reti: 20' Strocchio, 11' st Notarbartolo (B), 45' st Sandroni.

 

Un derby che parte a pranzo. Caselette-Bvs di Prima girone D, grande "clasico" della bassa valle Susa, è anche un incontro tra amici. E' così che Umberto Venini del Caselette ritrova Michele Macrì della Bvs, vecchio compagno di squadra. Due nomi ricorrenti del calcio valsusino. Il risultato conta fino ad un certo punto quando di mezzo c'è la passione e l'amicizia.

 

A mezzogiorno è già tempo di pranzo leggero e pronostici. Macrì: "Vince 2-0 il Caselette, Venini entra al 70' e sbaglia un rigore". Sull'ingresso a venti minuti dalla fine ci ha preso. Non sul penalty...

Venini: "Vinciamo noi 2-0 e Macrì viene espulso. Sul 2-0 chissà, potrei sbagliare, ma sul rosso ho forti chance di vittoria...". E giù a ridere. Macrì non è stato espulso, per la cronaca...

 

Un momento leggero pre-partita, un'attesa genuina lontanissima da certe tensioni dei derby ai piani superiori. Una vera essenza del calcio dilettantistico. Ci piace.

In campo è lotta vera. Strocchio apre le marcature al 20', l'eterno Notarbartolo (lo ricordiamo al Tetti Rivalta con Lucibello, all'Edelweiss, punizioni divine le sue e talento intramontabile) pareggia all'inizio della ripresa.

Poi la squadra di Musso (reduce da 3 gare in 7 giorni) trova il guizzo finale al 90', segnale di una grande tenuta fisica: rovesciata di Sandroni, uomo geniale neroverde, e palla in rete sotto la bolgia davanti al Musinè. Un campo sempre caldissimo, dove la passione è enorme e c'è anche molto lavoro sui giovani in prospettiva futura (vedi il cambio tra i due baby Iguera, in campo Federico rilevato poi da Gabriele).

 

Caselette è ancora in corsa per i playoffs (-3) ma deve comunque guardarsi alle spalle anche dai playout (a +6). Una terra di mezzo tra sogni e realtà.

La Bvs, invece, resta penultima col Rosta dietro a -3. Ad oggi non farebbe nemmeno lo spareggio playout contro il Bussoleno (quintultimo) in quanto ha 10 punti di vantaggio sui grigi di Almese, che però non vogliono mollare nonostante le oggettive difficoltà.

 

Il pronostico? Venini e Macrì azzeccano la vittoria del Caselette, ma non il risultato esatto...

 

CLASSIFICA PRIMA GIRONE D

Sandroni risolve il derby al 90' in rovesciata
Sandroni risolve il derby al 90' in rovesciata

lun

20

feb

2017

Colline Alfieri, si dimette Beppe Bosticco: "Per il bene della squadra". Il ds Barnaba: "Dimissioni accettate"

COLLINE ALFIERI, PASSO INDIETRO DI BOSTICCO

20 febbraio 2017

 

Grand Hotel, mister che va, mister che viene. Domenica caldissima tra Eccellenza e Promozione: Caricato a Corneliano, Telesca via dal Lucento e c'è caos anche in casa Colline Alfieri. Una vittoria in otto partite, peggiore attacco del girone B dopo il 2-1 contro la Valenzana Mado, sconfitta che brucia perchè il fanalino di coda torna a riallinearsi con le rivali.

 

Beppe Bosticco, così, ha deciso per le dimissioni: "Tengo tanto a questo club e preferisco fare un passo indietro per il bene della squadra". Il ds Giovanni Barnaba assieme agli altri membri del direttivo - è notizia di lunedì mattina - hanno accettato le dimissioni del tecnico ex Chieri. La conferma dallo stesso Barnaba. Dunque ci sarà un nuovo allenatore anche in casa Colline.

Questo è il momento cruciale del campionato di Eccellenza, che vede il Colline terzultuimo a quota 21 punti a -2 da BonBonAsca ed Olmo e -5 dal duo Albese-Benarzole. Tutto ancora da decidere in un girone che ad oggi condanna Valenzana e Cavour.

 

Classifica Eccellenza B

lun

20

feb

2017

Carrara, cronaca di un pomeriggio da favola. Mister Ragazzoni, discorso alla Al Pacino e 3-0 al Cit Turin

MARMO DI CARRARA: 7 SU 7!

CARRARA-CIT TURIN 3-0 - Prima girone E

Carrara: Ferrantino, Caporilli, Cornoni, Daniele Barra, Fini, Davide Barra, Mecca (43' st Biolatto), Basso (29' st Rodorigo), De Santi (20' st Cimmino), Lobascio, Minniti. A disp.: Gallina, Zanghi, Castelluccio. All.: Ragazzoni.

Cit Turin: Orsini, Sartori, D'Agostino, Cirillo, Moncalvo, Cattaneo, Salvador (34' st Canta), Sandiano, Badura (28' st Gigante), Bacconi (20' st Gianarro), Gagliardi. A disp.: Controverso, Guacchione, Sega, Panarese. All.: Garau.

Arbitro: Toma di Torino

Reti: 35' Davide Barra, 5' st De Santi, 46' st Caporilli

Espulsi: 47' st Barra del Carrara e Moncalvo del Cit.

 

20 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Inizia tutto così: un sole forte, basso e opaco, la gomma sul sintetico alle porte di Torino, un Cit Turin raggruppato sul campo attorno a mister Garau e un Carrara che rispetta un religioso silenzio. Sono le 14.15 di domenica in corso Appio Claudio, 40 minuti dopo inizierà uno dei derby di Torino (l'altro della domenica è Cenisia-Cbs): nello spogliatoio parla mister Ragazzoni. Lui non lo sa, ma noi sentiamo tutto a pochi metri di una porta socchiusa e prendiamo appunti.

 

"Le seconde palle cambieranno il destino della partita di oggi. Quando i terzini avranno il pallone tra i piedi per cominciare l'azione vorrò la massima pressione su di loro. Ragazzi, massima concentrazione su questo e sui movimenti ad accorciare. Andiamo lì, alti, a prenderli subito...Se riusciremo in questo potremo dire la nostra, altrimenti se li lasceremo giocare e impostare con comodo le trame di gioco avremo poche possibilità di vittoria...".

 

Minuti alla Al Pacino in "Ogni maledetta domenica". Minuti decisivi per stampare in testa a capitan Cornoni, Caporilli, Fini e compagni i compiti da svolgere, per azionare gli stimoli giusti, per diffondere le motivazioni in grado di demolire un Cit Turin lanciatissimo.

 

Secco 3-0. Il Carrara segue alla lettera il suo mister e si porta a casa la settima meraviglia con una grandissima prestazione corale e tre gol di Davide Barra, De Santi e Caporilli.

Difficile contrastare questo Cit, che verticalizza spesso con taglienti palloni di prima e che può contare su tanta qualità tra i piedi di Sandiano, Badura, Bacconi, Gagliardi e Salvador, oltre che sulla stazza di Cirillo e Moncalvo in difesa. Il Carrara risponde con Ferrantino tra i pali, Caporilli e Cornoni esterni bassi, Daniele Barra sentinella difensiva con l'altro centrale Fini, Davide Barra regista assieme a Lo Bascio, Mecca cursore di destra, Minniti a sinitra e De Santi riferimento centrale.

Si parte forte: Cit Turin vicino al gol al 13' con Sandiano servito da Badura con un cross basso dalla destra. Pallone a fil di palo. Al 18' grande palla gol per i locali: Mecca scaraventa al centro e Orsini dice di no a De Santi nell'area piccola. Mani tra i capelli per il numero nove.

Il Carrara prende fiducia, ma quando il Cit trova spazi è pericolosissimo: ci vuole così un grande Ferrantino, in uscita bassa coi piedi, per sbarrare la strada a Gagliardi. Resiste lo 0-0 fino al 35', quando c'è un corner sulla sinistra: palla in mezzo, tentativo di girata di Cornoni, carambola sui piedi di Davide Barra che scarica il mancino vincente sul primo palo dopo un dribbling. Videogol su Facebook.

La partita si accende di brutto: screzio Cornoni-Salvador, un giallo ad entrambi a fine primo tempo. L'arbitro Toma cerca di gestire al meglio la tensione che sale e che scatenerà un parapiglia nel finale (espulsi Barra del Carrara e Moncalvo del Cit) dopo il 3-0 sul gong di Caporilli. Prima, al 5' st, il 2-0 di De Santi che soffoca il tentativo di risalita del Cit Turin, ottima formazione assolutamente non facile da fermare. Ci è riuscito Ragazzoni partendo proprio da quel discorso molto convincente alla squadra delle 14.20. Un'opera d'arte questa vittoria nel giorno in cui potevano tremare le gambe.

 

Nuova situazione: Rapid 44, Cit 43, Mirafiori 40, Carrara 39, Villastellone 38. Le prime cinque si contenderanno primato e playoffs. Solo l'Atletico Santena può rientrare.

 

LA CLASSIFICA DI PRIMA GIRONE E

 

PROSSIMI AGGIORNAMENTI: LA FOTOGALLERY

Click per zoom in queste foto

dom

19

feb

2017

Corneliano Roero: è Andrea Caricato il nuovo mister. L'ex ProSettimo rileva in panchina Dessena

UFFICIALE: CARICATO A CORNELIANO

19 febbraio 2017

 

Ufficiale in Eccellenza B: dopo il ko per 2-1 in casa Pro Dronero e la notizia dell'esonero (scorsa settimana) di Dessena c'è un nuovo allenatore in casa Corneliano Roero. E' Andrea Caricato, ex roccioso difensore del 1974 che ha militato tra i suoi tanti club in Rivoli, Ivrea, Salò, Ciriè, LottoGiaveno, Orbassano e Lucento.

 

Da allenatore ha diretto Brandizzo e ProSettimoEureka. In estate aveva incontrato diverse società, avvicinandosi molto al Rivoli. Ma poi nulla di fatto. Ora una nuova avventura nel cuneese dove la società roerina intende ricostruire un trend verso l'alto: 2° posto a -5, non un grande momento per Melle e compagni, ma grandissimo potenziale. Arrivano nuovi stimoli e motivazioni con un vero trascinatore, Caricato.

 

LE ULTIME 9 GARE DI ECCELLENZA B: IL TREND.

EN PLEIN TORTONA!

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 27 9 6 3 0 0 0 0 15 2
CASTELLAZZO 19 9 3 2 0 0 3 1 15 4
SALUZZO 14 9 2 1 0 1 1 4 13 10
BENARZOLE 14 9 1 3 2 1 2 0 15 12
FOSSANO 13 9 1 2 1 1 2 2 22 18
FC SAVIGLIANO 13 9 3 1 1 3 0 1 12 11
PRO DRONERO 13 9 1 3 2 2 0 1 15 15
ALBESE 12 9 2 1 1 2 2 1 13 14
CORNELIANO R. 11 9 0 3 2 2 2 0 10 8
CHERASCHESE 11 9 1 2 2 2 1 1 9 12
OLMO 11 9 3 0 2 2 1 1 12 16
RIVOLI 10 8 1 1 1 1 2 2 12 12
CAVOUR 8 9 1 1 3 2 1 1 10 15
BONBONASCA 7 8 2 0 1 4 0 1 7 15
VALENZANA MADO 7 9 1 1 4 2 0 1 7 16
COLLINE ALFIERI 6 9 0 2 4 3 0 0 8 15

dom

19

feb

2017

Lucento shock, Telesca si dimette: "E' 21 anni che alleno, troppe intromissioni. Ho una dignità"

LUCENTO, DIMISSIONI PER TELESCA

19 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Lucento-Pozzolese 1-1 oggi in Promozione D con un Savio Rocchetta che fugge a +2 con una gara da recuperare ad Arquata. Ma non è il risultato finale a portare mister Telesca alla clamorosa decisione di dimettersi.

 

Dice tutto Salvatore Telesca: "Meno due dalla vetta, semifinale di Coppa...I risultati c'entrano poco con la mia scelta di dimettermi. Ce la stavamo giocando in campionato e Coppa, poi certo qualche punto per strada lo abbiamo perso. Ma ad esempio oggi abbiamo fatto 1-1 con 13 tiri in porta nostri e un solo tiro subìto, terminato in rete, da 30 metri. C'è un problema a monte. Qui ci sono troppe intromissioni e non riesco più ad andare avanti sereno. Quindi stop...Alleno da 21 anni ed esigo rispetto, che non c'è stato. Purtroppo con Paolo Pesce, il factotum in società sempre con me in panchina, siamo arrivati al punto di non ritorno. Non può decidere anche le situazioni di campo e dire la sua su tutto. Avrei voluto maggiore serietà. Al Lucento ne succedono sempre molte di cose di questo tipo, pensavo di condurre un nuovo corso e che certe cose non le avrei più viste. Mi sono sbagliato. Qui ho vinto due titoli arrivando anche alla semifinale di Coppa, ma non c'è modo di continuare. Mi spiace molto, ma è così. E non ci sono i margini da parte mia per un ripensamento....".

dom

19

feb

2017

Calcio Piemonte: Telesca via dal Lucento, Caricato a Corneliano, dimissioni di Bosticco. E a Rivoli...

LUCENTO SHOCK, SI DIMETTE TELESCA. CARICATO A CORNELIANO

Si dimette anche Beppe Bosticco del Colline Alfieri

19 febbraio 2017

 

Panchine caldissime nel weekend. Quattro cambi tra Eccellenza e Promozione.

 

Mister Telesca: "Stufo di continue intromissioni". Tutte le sue parole dopo l'1-1 del Lucento con la Pozzolese, che fa fuggire a +2 il Savio Rocchetta (3-1 alla Santostefanese): "I risultati non c'entrano, eravamo secondi e in semifinale di Coppa Promozione...".

 

>>> LE DIMISSIONI DI TELESCA

 

>>> CARICATO NUOVO MISTER DEL CORNELIANO ROERO

 

>>> SORPRESA COLLINE, PASSO INDIETRO DI BOSTICCO

dom

19

feb

2017

Calcio Piemonte: Eccellenza, 0-0 Castellazzo. Pareggiano le rivali, sale al 3° posto il Tortona. Gioia Susa, Revello e Savio

JUVE DOMO IN FUGA. TORTONA NONA SINFONIA: 3° POSTO

Promo: Susa, Revello e Savio non sbagliano. Prima: settebello Carrara!

Prossimi aggiornamenti: la giornata magica del Carrara. Davide Barra, De Santi e Caporilli stendono un Cit Turin lanciatissimo, che invece vede il Rapid Torino (1-0 al Pozzomaina) sorpassarlo in classifica. Foto e cronaca del match.

 

GUARDA IL VIDEGOL DELL'1-0 DI BARRA SU FACEBOOK

Uno dei tecnici del momento: Luca Conta del Volpiano
Uno dei tecnici del momento: Luca Conta del Volpiano
Piarulli e in basso Filoni: il suo rigore regala la vittoria ad Asti al Barcanova
Piarulli e in basso Filoni: il suo rigore regala la vittoria ad Asti al Barcanova

19 febbraio 2017

 

ECCELLENZA A

 

Città di Baveno-Alicese 3-0 (2' st Amoruso, 15' st e 32' st Cabrini)

LG Trino-Alpignano 1-1 (10' Spoto (A), 40' st Fogazzi)

Borgaro-Aygreville 0-1 (2' st Noro, espulso Thomain (A) al 39' st, espulso Multari (B) al 48' st, 50' st rigore sbagliato da Parisi del Borgari)

Orizzonti United-BorgoVercelli 0-2 (10' Bertola, 35' Miglietta)

Rivarolese-Cerano 0-1 (48' st Montagnani)

Pavarolo-Juventus Domo 2-3 (20' Poi, 35' D'Alessandro (P), 18' st Galligani, 25' st Hado, 30' st Pinto (P)

Borgomanero-La Biellese 1-1 (10' Viscomi (Bo), 35' Giordano)

Vda Charvensod-Pont Donnaz 1-1  (18' Vitale (P), 30' st Rovira)

Settimo-Stresa 0-0

 

ECCELLENZA B

 

Cavour-Benarzole 0-2 (10' st Parussa, 29' st Pregnolato)

Fossano-BonBonAsca 1-1 (10' st rig. Lewandoski (B), 45' st Alfiero)

Valenzana Mado-Colline Alfieri 2-1 (10' Ivaldi, 21' Piovano (C), 30' st Rizzo)

Pro Dronero-Corneliano Roero 2-1 (22' st Melle (C), 27' st Dutto, 41' st Stendardo)

Tortona-Olmo 2-1 (20' Clementini, 24' st Dalmasso (O), 30' st Merlano)

Albese-Rivoli 2-2 (15' Bregaj (A), 40' Gallace, 10' st Bosco (A), 20' st Sardo)

Cheraschese-Saluzzo 1-1 (10' st Celeste, 35' st Caldarola)

Castellazzo-Savigliano 0-0

NB. Nessun turno di riposo, era in programma Acqui-Novese.

 

PROMOZIONE B

 

Victoria Ivest-Atletico Chivasso 2-3 (26' Saponaro, 6' st Valenti, 29' st Ludovico Fassina (A), 34' st Martone (A), 40' st Stano (A)

Caselle-Gassino SR 0-1 (19' st Apezteguia)

Mathi Lanzese-Ivrea Banchette 1-1 (17' st Trussardi (M), 35' st Campanella)

Lascaris-San Maurizio Canavese 1-2 (20' Dosio, 10' st Palma, 35' st Cavazzi (L)

Vanchiglia-Santhià 2-1 (39' D'Onofrio, 44' Moreo, 15' st Zarmanian (S)

Quincitava-Nolese 0-0

Bollengo-Union Susa 0-1 (35' st Foch)

 

PROMOZIONE C

 

Villar Perosa-Carmagnola 1-1 (2' st Soccal (V) 20' st Vailatti)

Denso-Chisola 2-1 (6' Barison (C), 29' Fascio, 35' Geografo)

Boves-Pancalieri Castagnole 1-2 (10' Messineo, 19' Allasia (P), 34' Raimondi) 17.30

Carignano-Pedona 0-1 (49' st Giordana)

Giovanile Centallo-Piscinese Riva 2-1 (20' Martin, 30' e 13' st Magnino)

Trofarello-Revello 0-2 (30' Tevino, 15' st Pedrini)

Moretta-San Sebastiano 0-0

Bsr Grugliasco-Villafranca 2-1 (25' Maiorana, 30' st Delise, 40' st Allasia (V)

 

PROMOZIONE A: Piedimulera-Accademia Borgomanero 2-4, Fomarco-Arona 0-2, Oleggio-Briga 1-0, Cavaglià-Città di Cossato 1-0, Fulgor Ronco Valdengo-Dormelletto 0-1, Ponderano-Dufour Varallo 0-0, Romentinese-Omegna 1-1, Castellettese-Sinergy Verbania 3-1.

 

PROMOZIONE D: Canelli-Arquatese 3-0 (13' Ishaak, 19' Cherchi, 9' st Pollina), San Giacomo Chieri-Atletico Torino 1-2 (20' Gambardella, 27' Calzolai (S), 40' Sansone - rigore sbagliato da Tucci (S) parato da Scardino), Asti-Barcanova 0-1 (21' st rig. Filoni), Cenisia-Cbs 1-0 (10' st Pamato), Villanova-Nuova Sco 5-0 (2' Sarzano, 10' Laporta, 31' e 19' st Micillo, 40' st Arfuso), Lucento-Pozzolese 1-1 (29' Jomea (P), 15' st Perrone), Cassine-San Giuliano Nuovo 3-2 (16' Pasino (S), 18' e 35' st Torre, 24' st Montorro, 43' st Kanina (S), Savio Rocchetta-Santostefanese 3-1 (10' Petrov (S), 25' Ligotti, 37' rig. Sasso, 5' st Modini)

 

PRIMA D: San Mauro-Bussoleno 3-0 (Saracino, Marocco, Bonomo), Caselette-Bvs 2-1 (20' Strocchio, 11' st Notarbartolo (B), 45' st Sandroni), Cnh Industrial-Esperanza 0-3 (5' Ballarin, 2' st rig. Franciolo, 25' st Vallone), Collegno Paradiso-Olympic Collegno 1-1, Rosta-Pianezza 1-1 (eurogol di Cestone, 3 dribbling (R), Furgato), Corio-Pro Collegno 1-2 (3' Valerio (C), 22' Daviduta, 33' Vignale) Real Leinì-Valdruento 1-6 (Giuliani, Domizi, Nicolè, Nicolè, Moretto, Amaral, Nicolè, Moretto (R), River Mosso Pianese-Villarbasse 2-0 (21' Mascolo, 25' st Mascolo)

 

PRIMA E: Vianney-Bacigalupo 1-4 (17' Alampina, 20' Alampina, 3' st Coluccia, 28' st Romeo, 33' st Degioanni (V), Atletico Santena-Baldissero 4-0 (7' Grieco, 9' st Lamorte, 26' st Lamorte, 31' st Franceschi), Mirafiori-Barracuda 2-1 (17' Borgoni, 30' Mazzarella (B), 33' st Petrolo), Pertusa-Filadelfia Moncalieri 6-0 (Di Lucia, Testa, Bruno, Palomba, El Kettani, Zappia), KL Calcio-Orione Vallette 0-0, Rapid Torino-Pozzomaina 1-0 (7' st Ruggiero), Cambiano-Villastellone Carignano 1-3 (16' Petullo (C), 22' Bissacco, 5' st Fasano, 17' st Gambino), Carrara 90-Cit Turin 3-0 (32' Davide Barra, 5' st De Santi, 45' st Caporilli)

 

PRIMA F: Pinasca-Airaschese 3-1 (18' Schifano (A), 10' st e 18' st rig. Della Rocca, 45' st El Bahi), Lesna Gold-Atletico Racconigi 2-0 (20' Maina, 31' Cazzola), Racconigi-Borgaretto 5-0 (8' Elia, 15' Gala, 12' st rig. Celeghini, 20' st e 29' st Ambrosio), Bricherasio-Luserna 4-0 (39' Del Pero, 19' st Rivoiro, 34' st Di Bartolo, 45' st Tanasa), Infernotto-Nichelino Hesperia 2-0 (20' e 15' st Calafiore), Perosa-Bruinese 1-0 (5' st Ciniglio), AuroraRinascita Piossasco-Pro Polonghera 1-0 (22' rig. De Rosa), Vigone-San Secondo 1-1 (21' st rig. Oreglia (S), 28' st Vaglienti).

 

SECONDA E: Excelsius-Gabetto Sporting Venaria 1-8, Emit Boys-Ardor San Francesco 0-4, Fiano Plus-Borgata Parella 2-0 (Alessandro Morgese, Stefano Morgese), Rubiana-Cafasse Balangero 0-5 (2 Arena, 2 Massa Micon, Cortese), Atletico Alpignano-Forno 5-2 (Bennati, Lorusso, Parisi, Bennati, Bosi (A), Bernardi e Arcuri (F), Chianocco-Venaus 0-3 (2 Favro, Bailo)

sab

18

feb

2017

Chi va Volpiano va lontano: 16 punti su 18, 5° successo in 6 gare. In Promozione B 0-2 al Venaria nell'anticipo

VOLPIANO, CONTINUA LO SHOW

16 punti su 18: nettamente primo per giovani impiegati in Promozione

18 febbraio 2017

 

VENARIA-VOLPIANO 0-2

Venaria: Marsico, Gagliardi, Vasario, Rotolo (15' st Peirone), Mignano, Poluzzi, Talarico (25' st Alliaj), Martorana (30' st Zizzo), Abdoune, Porrone, Radu. A disp. Di Stefano, Di Carlo, Di Corso, Curcio. All. Gousse

Volpiano: Lazzarato, Capussotto, Testa, Selvitano, Rolle, Palomba, Caserta (40' st Farronato), Parente, Santoro (30' st Lorusso) Napoli (35' st Muzio), Gaudeni. A disp. Argomenniè, Olmo, Gobbato. All. Conta

Reti: 10' Palomba, 25' Santoro

 

Anticipo Promozione B: non ce n'è per nessuno, va troppo spedito questo Volpiano! 16 punti su 18 nelle ultime 6 gare (vedi tabella), quinto successo su sei partite con uno 0-2 in casa Venaria nell'antipasto del weekend. A segno Palomba e Santoro per un guizzo-playoffs in attesa delle gare della domenica: +2 sul Quincitava, +3 sull'Ivrea Banchette, -1 dal Vanchiglia. E' un Volpiano giovanissimo ma che continua a sognare ad occhi aperti.

 

Questa era una gara particolare per Giuseppe Napoli, totem del Venaria che proprio nel mercato invernale ha scelto di lasciare i cervotti per trasferirsi al Volpiano. "Nessun profeta è gradito nella sua patria", ha scritto prima della partita sul web. Poi ha parlato il campo.

Vantaggio di Palomba servito da Gaudeni al 10' e raddoppio di Santoro assistito da Capussotto al 25'. Tre punti frutto di un primo tempo monstre del Volpiano, che nella ripresa amministra e rischia soltanto in occasione di un palo di Porrone.

 

Ricordiamo che il Volpiano, stando ai dati aggiornati appena 10 giorni fa dalla Lnd, è nettamente primo con 661 punti nella classifica di Promozione relativa al minutaggio dei giovani impiegati in prima squadra. Una grossa soddisfazione per i ragazzi di Conta.

 

LA NUOVA CLASSIFICA

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
VOLPIANO 16 6 2 3 0 0 0 1 13 6
ATLETICO CHIVASSO 12 5 2 2 1 0 0 0 11 6
UNION SUSA 11 5 1 2 0 0 1 1 10 5
SAN MAURIZIO C.SE 9 5 2 1 2 0 0 0 9 5
QUINCITAVA 9 5 2 1 0 2 0 0 10 8
LASCARIS 8 5 1 1 0 1 2 0 10 8
GASSINO SR 8 5 1 1 0 1 1 1 8 8
VANCHIGLIA 7 5 2 0 1 1 0 1 18 11
IVREA BANCHETTE 7 5 1 1 2 0 0 1 10 10
BOLLENGO 7 5 1 1 1 1 0 1 9 7
NOLESE 6 5 0 1 0 1 2 1 7 9
MATHI LANZESE 4 5 0 0 1 0 2 2 3 5
VICTORIA IVEST 4 5 0 1 2 1 1 0 5 9
VENARIA REALE 2 6 0 0 3 1 1 1 3 10
SANTHIA' 1 5 0 0 1 3 1 0 3 10
CASELLE 1 5 0 0 1 3 0 1 4 16

ven

17

feb

2017

Promozione D: Atletico Torino tra le "big". Domenica Savio-Santostefanese e Cenisia-Cbs

L'ATLETICO TORINO CHIEDE STRADA

17 febbraio 2017

 

ATLETICO TORINO-ASTI 2-2

Atletico Torino: Gurlino, Coppola, Montalti, Minetti, Marmo, Piovesani, Sansone (27' st Salerno), Di Matteo, Gambardella, Curto, Zanon. A disp. Scardino, Rosucci, Morali, Zaza, Morando, Frigerio. All. Piazzoli.
Asti: Favarin, Sibilia, Boschiero, L. Chiarlo (1' st Cucè), Reka, G. Chiarlo, Elettrico (27' st Balestrieri), Rocha Miranda, Torra, Maggiora, Zanutto. A disp. Mercorillo, Pracca, Moresco, Viel. All. Merlo.

Reti: 11' e 36' Di Matteo, 14' G. Chiarlo; st 27' Zanutto.

 

Lo ha confermato il recupero infrasettimanale, ovvero l'1-2 a Villanova, dopo il bel pari con l'Asti: l'Atletico Torino è tra le grandi di Promozione D (classifica completa). Subito una notizia: due anni fa la squadra chiuse il campionato a quota 33 punti in 30 gare. Oggi i punti sono proprio 33 ma in 19 partite...La vetta è a -2.

 

L'Atletico di Piazzoli viaggia sul trend dello scorso anno (playoffs con Berta a 54 punti), ma questo è un girone più intricato e difficile: basta pensare che ci sono ben 9 formazioni raccolte in 6 punti, dai 35 punti di Savio e Lucento ai 29 dell'Arquatese passando in mezzo ad Asti, Atletico, Canelli, Cbs, Cenisia e Santostefanese.

 

Davvero un gran lavoro per il mister romano. I gol sono ben distribuitii: 6 reti per Sansone, Gambardella, Curto e Gualteri e qui i moschettieri sono quattro. Tanta qualità anche per i giovani ('96 Montalti, '98 Coppola, '98 Zanon), si fa sentire l'esperienza di Marmo, Piovesani, Frigerio e Minetti, si sono inseriti alla grande i nuovi acquisti Di Matteo (doppietta all'Asti) e Gurlino mentre l'ex Venaria Salerno, nuovo acquisto, è finito subito in campo contro l'Asti nell'ultimo quarto d'ora. Dati e numeri che possono mettere fiducia all'Atletico Torino, gasato e carico al contrario di un San Giacomo Chieri (prossimo avversario in trasferta) col morale sotto i tacchi. Sansone e compagni punteranno al nuovo colpo esterno.

 

DOMENICA FIOCCANO I PARTITONI

 

Il prossimo potrebbe essere il turno favorevole al Lucento: sfida interna contro la Pozzolese per la Telesca-band in mezzo a tanti scontri diretti.

Quello del Savio Rocchetta contro la Santostefanese è invece un match sulla carta più complicato: 3-2 per la squadra di Amandola all'andata, ma oggi il "Sando" è la squadra del momento: 5 vittorie di fila e una gara da recuperare ad Arquata che potrebbe spedirla in tutti i casi a +3 sul Lucento.

 

A proposito di big match l'Asti (qui l'articolo del momento biancorosso tra campo e burocrazia) ospita un Barcanova cliente molto difficile da affrontare nell'ultimo mese. Spicca poi l'incrocio tra le filosofie simili di Cenisia-Cbs: gli amici Caprì e Meloni contro, tanti giovani alla ribalta in campo, una classifica che chiede quale sia la squadra che possa stare in scia alle battistrada. Da tripla anche Canelli-Arquatese.

Per la lotta-salvezza da seguire Cassine-San Giuliano e Villanova-Nuova Sco.

LE ULTIME 5 GARE

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
ATLETICO TORINO 13 5 1 3 0 0 1 0 11 4
SAVIO ROCCHETTA 12 4 1 3 0 0 0 0 10 1
LUCENTO 9 5 2 1 1 1 0 0 7 6
BARCANOVA 9 5 1 1 0 0 1 2 8 6
ASTI 8 5 2 0 1 0 0 2 7 7
SANTOSTEFANESE 8 5 2 0 0 1 0 2 5 3
CANELLI 7 5 1 1 1 1 1 0 8 7
CBS 7 5 1 1 0 2 1 0 4 3
ARQUATESE 7 4 1 1 0 1 1 0 4 3
VILLANOVA 6 5 1 0 1 0 1 2 6 6
SAN GIULIANO N. 5 5 1 0 0 2 1 1 8 10
NUOVA SCO 5 5 1 0 1 1 1 1 5 9
CASSINE 4 5 1 0 0 3 1 0 4 6
CENISIA 3 5 1 0 1 3 0 0 4 10
SG CHIERI 3 5 1 0 2 2 0 0 3 8
POZZOLESE 1 5 0 0 3 1 1 0 7 12

PRIMA CATEGORIA: IL PROGRAMMA

GIRONE D

SAN MAURO BUSSOLENO
CASELETTE BVS
CNH ESPERANZA
COLLEGNO OLYMPIC
ROSTA PIANEZZA
CORIO PRO COLLEGNO
REAL LEINI' VALDRUENTO
RIVER MOSSO VILLARBASSE

GIRONE E

VIANNEY BACIGALUPO
ATLETICO SANTENA BALDISSERO
MIRAFIORI BARRACUDA
CARRARA 90 CIT TURIN
PERTUSA BIGLIERI FILADELFIA M.
KL CALCIO ORIONE VALL.
RAPID TORINO POZZOMAINA
CAMBIANO VILLASTELLONE C.

GIRONE F

PINASCA AIRASCHESE
LESNA GOLD ATL. RACCONIGI
RACCONIGI BORGARETTO
BRICHERASIO LUSERNA
INFERNOTTO NICHELINO H.
PEROSA BRUINESE
AUR. PIOSSASCO PRO POLONGHERA
FC VIGONE SAN SECONDO
Delise (San Mauro) e mister Musso (Caselette)
Delise (San Mauro) e mister Musso (Caselette)

ven

17

feb

2017

San Maurizio da sballo: sarebbe primo nei gironi C e D di Promozione. Domenica il Lascaris

LASCARIS-SAN MAURIZIO: CHI CORRE DIETRO AL SUSA?

Anticipo sabato ore 20.30: Venaria-Volpiano

Zullo e Torre, cuore e polmoni del San Maurizio Canavese
Zullo e Torre, cuore e polmoni del San Maurizio Canavese

17 febbraio 2017

 

CLASSIFICA PROMOZIONE B

 

Sarebbe primo nei gironi C e D di Promozione, dominati da Revello (39 punti) e da Savio Rocchetta e Lucento (35): è ancora un San Maurizio Canavese da sballo. 41 punti nel girone B, miglior difesa con 13 gol subiti in 19 gare. No, non può mai essere un caso.

 

Il neopromosso San Maurizio è riuscito nell'impresa (ardua) di lasciare un'impronta in un girone dominato da una squadra, l'Union Susa, che ha scritto fin qui un trend mai visto negli ultimi 10 anni di Promozione: l'equazione matematica dice che 48 punti stanno a 19 gare come "x" sta a 30 gare. Quella "x" (in prospettiva) oggi vale 75 punti ed è la quota che il Susa raggiungerà se continuerà a girare a questi ritmi. Mancano 11 partite e nessuno dal 2007/2008 ha mai superato i 72 punti dell'Ivrea.

 

Intanto il San Maurizio è solo a -6 rispetto a questo Treno TGV impazzito. Domenica per i ragazzi di Di Muro arriva la sfida esterna con il Lascaris, partita-chiave per trovare delle risposte nel finale di stagione: in caso di vittoria i biancorossi invieranno un preciso messaggio al Susa, che non potrà mollare fino a fine stagione. In caso di pareggio la capolista potrebbe fuggire definitivamente, mentre un successo del Lascaris vorrà dire sorpasso al 2° posto. Insomma, in via Claviere una gara tutta da seguire, fondamentale per l'alta classifica.

 

L'ULTIMA IMPRESA - SAN MAURIZIO-VICTORIA IVEST 3-0
San Maurizio Canavese: Capello, Bissacco, Mezzela; Alestra, Trapella, Corona; Paone (Zullo), Carlos Torre, Dosio (Brian Torre), Cannata, Palma (Richiardi). A disp. Gega, Malfatto, Daddetta, Ravizza. All. Di Muro.

Victoria Ivest: Rizzo, Carangella, Fornasieri (Dioumikam); Migliardi, Akadinma, Cara; Mina, Corrente Saponaro, Troni (Riccardi), Valenti (Roncarolo); . A disp. Santomauro, Charai, Barbino, Muratore. All. Barbino.

Reti: 30° pt Palma; 42° st Zullo; 44° st Mezzela su rig.

 

IL SUSA CAPOLISTA: arriva la trasferta a Bollengo. Campo ostico, squadra capaci di grandi imprese e inaspettati scivoloni. 2-1 per il Susa all'andata.

 

ZONA PLAYOFFS: Atletico Chivasso (4°) contro un Ivest che cerca punti-salvezza, Vanchiglia favorito in casa Santhià. E' ancora in corsa il Quincitava, che ospita la Nolese, idem per Volpiano e Ivrea Banchette (28 punti) attese in trasferta da Venaria e Mathi.

 

ZONA PLAYOUT: il Venaria (sabato alle 20.30) ospita appunto la squadra più in forma, ovvero il Volpiano (13 punti in 5 gare). Delicatissima Caselle-Gassino.

TREND ULTIME 5 GARE: MITRAGLIATA DI GOL DEL VANCHIGLIA

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
VOLPIANO 13 5 2 2 0 0 0 1 11 6
ATLETICO CHIVASSO 12 5 2 2 1 0 0 0 11 6
UNION SUSA 11 5 1 2 0 0 1 1 10 5
SAN MAURIZIO C.SE 9 5 2 1 2 0 0 0 9 5
QUINCITAVA 9 5 2 1 0 2 0 0 10 8
LASCARIS 8 5 1 1 0 1 2 0 10 8
GASSINO SR 8 5 1 1 0 1 1 1 8 8
VANCHIGLIA 7 5 2 0 1 1 0 1 18 11
IVREA BANCHETTE 7 5 1 1 2 0 0 1 10 10
BOLLENGO 7 5 1 1 1 1 0 1 9 7
NOLESE 6 5 0 1 0 1 2 1 7 9
MATHI LANZESE 4 5 0 0 1 0 2 2 3 5
VICTORIA IVEST 4 5 0 1 2 1 1 0 5 9
VENARIA REALE 2 5 0 0 2 1 1 1 3 8
SANTHIA' 1 5 0 0 1 3 1 0 3 10
CASELLE 1 5 0 0 1 3 0 1 4 16

ven

17

feb

2017

Torna la luce a Trofarello: "Pagato quanto dovuto". Domenica gara interna col Revello sul campo Cbs

TROFARELLO CARICO: C'E' IL REVELLO. MA SU UN ALTRO CAMPO...

17 febbraio 2017

 

Promozione C: il Trofarello emigra per questa domenica sul campo della Cbs (corso Sicilia a Torino) per affrontare il Revello. Motivo? L'Enel ha staccato la luce...anche perchè il contributo comunale verso le casse della società, pare, è arrivato in ritardo.

Ma adesso è tutto a posto: risolta la situazione al "Mazzola" con il club che ha pagato quanto dovuto.

La risposta della squadra e di mister Mogliotti, abituata a sacrifici fin dai tempi di un'iscrizione in bilico la scorsa estate, non si è fatta aspettare ed è diventata virale: "Ci illumineremo da soli".

Un Trofarello che ha già dimostrato di sapersi gasare dalle situazioni di difficoltà e che è reduce dall'1-2 di Carmagnola contro una squadra davvero ostica, dura da piegare.

 

ECCO IL COMUNICATO STAMPA DEL TROFARELLO


"In merito alla situazione venutasi a creare al campo sportivo “Mazzola”, comunichiamo che abbiamo provveduto al pagamento di quanto dovuto alla società che eroga la fornitura elettrica.
Abbiamo avuto rassicurazioni dall’Amministrazione Comunale, in merito all’erogazione del contributo disciplinato dalla convenzione in essere che non ci è stato accreditato nei tempi previsti a causa, pure, di alcuni fraintendimenti.
Dichiariamo la nostra soddisfazione per la soluzione del problema, che consente il ripristino delle attività sul campo “Mazzola”, soprattutto di quelle relative alla “Scuola Calcio” che ci sta dando grandi soddisfazioni ed alla quale abbiamo intenzione di dedicare ulteriori impegno e risorse".

 

TROFARELLO, L'ULTIMA IMPRESA

 

CARMAGNOLA-TROFARELLO 1-2

Carmagnola: Sperandio, La Rosa, Brucoli, Carluccio (30' st G. Vailatti), Camisassa, Curcio, Osella, Gaido (15' st Montemurro), Capobianco, Citeroni, Tirante (15' st Patuano). A disp. Lopreiato, Barbatano, Caserio, Boetti. All. Boetti.
Trofarello: Stella, Marchese (30' Aiello), Tosatto, Allasia, Benech, Arlorio (20' Tonso), Troka, De Salvo, Di Nobile (30' st Vernassa), Dominin, Romano. A disp. Gallino, Pistone, Borgaro, Benazzi. All. Mogliotti.

Marcatori: 22' Capobianco, 39' Tonso; st 10' Di Nobile.

 

LE GARE DI DOMENICA

 

Fari puntati su Denso-Chisola: chi è la vera anti-Revello? In settimana le distanze dalla prima della classe si sono ridotte anche grazie al successo della Piscinese Riva a Pedona. La stessa Piscinese vuole allungare in casa del Centallo, che ultimamente sta giocando meno delle rivali a causa dei rinvii...

 

Boves-Pancalieri è il posticipo: si gioca alle 17.30

 

VILLAR PEROSA CARMAGNOLA
DENSO CHISOLA
BOVES PANCALIERI CAST.
CARIGNANO PEDONA
GIOV. CENTALLO PISCINESE RIVA
TROFARELLO REVELLO
MORETTA SAN SEBASTIANO
BSR GRUGLIASCO VILLAFRANCA

ven

17

feb

2017

Eccellenza: Pavarolo-Juve Domo, Castellazzo-Savigliano, Cheraschese-Saluzzo. Derby Charva-Pont

ECCELLENZA, FASE CLOU

17 febbraio 2017 - Ricco programma in Eccellenza per il weekend. Fari puntati sulle battistrada in fuga, ovvero Juventus Domo e Castellazzo, e non solo. Arrivano tante partite importanti per le zone playoffs e playout.

ECCELLENZA A

CITTA' DI BAVENO ALICESE
LG TRINO ALPIGNANO
BORGARO AYGREVILLE
ORIZZONTI UTD BORGOVERCELLI
RIVAROLESE CERANO
PAVAROLO JUVENTUS DOMO
BORGOMANERO LA BIELLESE
VDA CHARVENSOD PONT DONNAZ
SETTIMO STRESA

Serie D sempre più vicina per la Juventus Domo: Hado, Poi e compagni tornano a sfidare il Pavarolo di Capobianco dopo il 2-0 dell'andata.

Le squadre del momento sono Borgaro, Aygreville e Charvensod: per loro 11 punti nelle ultime 5 partite. Il calendario mette di fronte proprio le prime due. Per lo Charva, invece, gran bel derby contro il Pont Donnaz: momento magico per Rovira, Daricou e compagni dopo le vittorie contro Cerano, Biellese e Alpignano e il punto infrasettimanale con l'Alicese.

A ridosso della zona playoffs Biellese (a Borgomanero) e Lg Trino (big match con l'Alpignano) cercano un balzo ai piani alti. In zona salvezza il Cerano non molla: partita delicatissima in casa di una Rivarolese decisa a compiere l'ennesimo miracolo. Da tripla anche Settimo-Stresa: 27 punti per entrambe, in palio il pass per liberarsi della zona playout.

ECCELLENZA B

CAVOUR BENARZOLE
FOSSANO BONBONASCA
VALENZANA COLLINE ALFIERI
PRO DRONERO CORNELIANO R.
CASTELLAZZO FC SAVIGLIANO
TORTONA OLMO
ALBESE RIVOLI
CHERASCHESE SALUZZO
   

Otto vittorie di fila (e un gol subìto) per un Tortona che non vuole smettere di stupire. E' la squadra top del 2017, domenica arriva l'Olmo.

Torna in campo la capolista Castellazzo contro un Savigliano che ha vinto 4 delle ultime 5 partite. Difficile anche la partita dell'inseguitrice Saluzzo, attesa da una Cheraschese rilanciata dalla vittoria di Corneliano. E proprio qui sono attese novità in panchina: potrebbero arrivare anche dopo la trasferta di Dronero.

Il Fossano ha un'ottima chance per consolidare la posizione playoffs: gara interna con la BonBonAsca.

Periodaccio per il Rivoli, che ad Alba non vuole scrivere il suo tramonto (all'andata da 2-0 a 2-2 nel finale). Vale molto in chiave salvezza sia Valenzana-Colline Alfieri, sia Cavour-Benarzole. Curiosità: 8 partite in programma, stavolta si sarebbero dovute affrontare Acqui e Novese...


ven

17

feb

2017

L'eterno derby di Mattia Navone: segna nella bolgia di Perosa al 94' dopo 4 anni. E lui è di Villar...

NAVONE SCATENA LA BOLGIA DI PEROSA

17 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

"Tornare a segnare dopo 4 anni davanti a tutto quel pubblico di Perosa al 94'. Niente di più emozionante...Bellissimo".

 

Mattia Navone va oltre il suo piccolo grande derby interiore (è di Villar Perosa, dove ha giocato 13 anni e proprio lì gioca ancora il fratello) e regala tre punti d'oro alla sua squadra, il Perosa appunto, nel recupero di mercoledì sera: 1-0 al San Secondo. Significa 3° posto solitario in piena zona playoffs. Ecco la classifica di Prima girone F.

 

Il classe '94 è un centrocampista interno di sinistra. Il pallone è una sua grande passione. Un sogno: diventare telecronista sportivo. La strada è stata già tracciata parallelamente al lavoro partecipando ad uno dei migliori corsi in Piemonte. Ha commentato anche una gara del Perosa dalla tribuna.

 

La dialettica di Navone è eccellente e l'analisi tecnica del suo gol la lasciamo proprio a lui: "All' 85' in scivolata avevo sfiorato il gol. In quel momento, al 94', ci stavo ancora pensando...In occasione di una rimessa laterale ho invertito la posizione in campo con Maurino. Pochettino ha fatto la sponda e mi sono ritrovato da solo davanti al portiere Cairus. Ero in una situazione di precario equilibrio, dovevo scegliere l'angolo di tiro. Ho aspettato una frazione di secondo e ho visto l'estremo difensore sbilanciarsi. In quell'istante ho solo calciato e chiuso gli occhi...Poi ricordo solo una grande bolgia e tutti i compagni addosso. Fantastico...".

 

Brividi veri per chi continua a scegliere le emozioni di questo sport in un mercoledì qualunque di febbraio. Laggiù in val Chisone, tra il Sestriere e Pinerolo, il pallone è una cosa seria e c'è una forte e sana rivalità sportiva tra club.

Per un motivo (Navone non è una di certo una punta) o per l'altro (i legamenti ko a 16 anni, il lavoro, un incidente recente) sono passati 4 anni dal suo ultimo gol. Questo, quindi, lo ricorderà per molto tempo. Navone: "Assolutamente sì. Con la mia esultanza mi sono sfogato e liberato di molte cose. Ho avuto un incidente che mi ha tenuto fuori dai campi per un po', un grossissimo spavento...Un gol ti fa dimenticare tutto. In quei momenti sei in estasi, su un altro pianeta".

 

Mattia, un Perosa che parte a razzo e che ora è a -11 dall'Infernotto: "Il distacco ci sta tutto. L'Infernotto è la squadra da battere, ha un attacco atomico e dopo la sconfitta contro di loro per 3-0 abbiamo accusato il colpo perdendo terreno. Tra l'altro il portiere Odier è stato fantastico, avremmo potuto perdere 5-0 o 6-0. Credo nel fattore umorale del calcio e quella è stata una brutta botta...Restiamo però un'ottima squadra, che vale di certo i playoffs, l'obiettivo stagionale. Siamo partiti fortissimo secondo me perchè il calendario era più morbido e perchè avevamo un Costantin a pieno regime. Ora lavora a Padova e non può allenarsi regolarmente con noi purtroppo. Col tempo abbiamo perso il primato anche a causa delle sconfitte con Pinasca, Racconigi, Nichelino e Polonghera, avversarie di medio-alta classifica. Adesso entriamo nel momento clou, c'è fiducia per un bel finale di stagione".

Che ne pensi del "tuo" Villar Perosa? "Ha vissuto una scorsa annata magica ed è salito di categoria. Certo, la Promozione è un'altra cosa. C'è tanta passione, è un club che fa di necessità virtù ma se vai a vedere certe rivali del girone C come Revello, Chisola, Denso, Piscinese, Grugliasco e Pedona tutto ciò non può bastare. Ora sono ultimi e un po' staccati, ma non è ancora finita. Spero che si salvino, sarebbe un vero miracolo sportivo".

Il Pinasca, altra vicina di casa del vostro girone, ha vinto a pochi chilometri da voi mercoledì: "Una squadra che in contropiede ti fa davvero male. Ha ottimi attaccanti, veloci e tecnici come Della Rocca e capaci di fare da punto di riferimento come Bobba. Contro di loro abbiamo perso 2-3, è una formazione ostica".

Navone chiude sottolineando la bravura di un '99 del Perosa: "Pochettino. Ha 17 anni, ha giocato nel Saluzzo. Mercoledì ha fatto da solo la punta centrale in mezzo agli esterni Barbato e Raviol. E' davvero bravo, lavora sodo e dopo allenamento va anche a lavorare. Giovanissimo, ma un esempio per tutti".

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.