Ivest, Barbino: "Il gruppo farà la differenza". Ieri alcune amichevoli

AMICHEVOLI: SAVIO-COLLINE 1-1, IVEST-RIVOLI 1-5, SUSA-CBS 1-1

Entusiasmo e carica per il neopromosso Ivest (Promozione B)

Il Victoria Ivest di Barbino
Il Victoria Ivest di Barbino
Il Rivoli di Andreotti
Il Rivoli di Andreotti
da Susa-Cbs 1-1
da Susa-Cbs 1-1

25 agosto 2016 - Ieri sono state disputate alcune amichevoli in concomitanza delle gare di Coppa Eccellenza (risultati e programma).

 

Savio Rocchetta-Colline Alfieri 1-1: Azzolin su assist di Modini, pareggio del Colline su rigore

 

Union Susa-Cbs 1-1: vantaggio di Fratello (bomber ex Bvs), pari di Iorianni.

L'Union Susa ufficializza l'ingaggio del '97 esterno destro Oliviero, ex Ivrea Banchette.

 

Victoria Ivest-Fcd Rivoli Calcio 1-5: Pantaleo, Barbino, De Rosa, 2 Cravetto, Sardo

 

Casale-Atletico Chivasso 3-1: vantaggio dell'Atletico con un eurogol di Fazio, poi reti di Morero, Birolo e Pavesi.

 

QUI VICTORIA IVEST (Promozione B)

 

"Sarà il gruppo a fare la differenza". Si presenta così mister Fabio Barbino, fresco di promozione via ripescaggio. Un salto di categoria che i torinesi dell'Ivest hanno meritato, ritrovandosi a fine aprile 2016 a -1 dal San Maurizio Canavese campione dopo un campionato vissuto da protagonisti.

La squadra è pronta per una nuova avventura, un girone tutto nuovo: "Pensiamo che siano tutte più forti di noi e troveremo le giuste motivazioni", dice Barbino. E aggiunge: "Partiamo con un profilo basso, ma con la pretesa di fare bene. I ragazzi stanno lavorando seriamente e in maniera volenterosa. Ho uno staff fantastico. Marco Piras, preparatore, lo considero tra gli artefici della grande scorsa annata. Poi c'è Pino Della Monica per i portieri e a breve un nuovo fisioterapista. Siamo pronti su tutti i fronti, il campo darà le sue sentenze senza tante parole. Sono sicuro di una cosa, per il nostro cammino sarà il gruppo a fare la differenza. Anche i nuovi arrivati sono stati scelti con criterio. Li conosciamo bene. Voglio uno spogliatoio unito e una grande unità d'intenti".

La squadra: il portiere ex Borgaro D'Angiullo ('98), i difensori Merico, Cara, Musacchio (che ieri ha ritrovato gli ex compagni del Brandizzo) e Danielle, i centrocampisti Migliardi (l'ex Rivoli sostituirà Roeta passato al Barcanova, belle parole del mister per lui), Barbino, Riccardi, Mina e Guida, gli attaccanti Valenti, Charai, Fina, più Manfredi dal Mathi, la certezza (per usare le parole di Barbino) Santomauro, il ritrovato Castellano (ritorno in rosa dopo un episodio già superato avvenuto l'anno scorso), oltre a Selvarolo e 4-5 giocatori in prova. Obiettivo salvezza, mister? "Ad oggi non vogliamo sbilanciarci. Sarebbe limitativo mettere già un paletto. Di certo è un girone difficile, ma vedremo cosa succederà in corsa".

 

Ieri amichevole col Rivoli: 1-5 per i rivolesi, un buon primo tempo dell'Ivest che però subisce naturalmente il possesso palla della squadra di Andreotti e resta chiuso nella sua metà campo. Ottimi interventi per Musacchio, sgroppate per Valenti e tanta qualità tra i piedi di Riccardi, esterno a destra che si mette in luce accarezzando il pallone come solo un giocatore talentuoso può fare. Dopo il gran gol di Pantaleo arriva il pareggio di Christian Barbino (45') con una rasoiata dalla trequarti e poi la raffica rivolese nella ripresa: De Rosa, Cravetto, Cravetto, Sardo.