Olympic-Guercio, finisce qui. Claudio Berto: "Stasera vado a parlare".

PRIMA CATEGORIA: CLAUDIO BERTO AD UN PASSO DALL'OLYMPIC

Claudio Berto
Claudio Berto

1 settembre 2016 - di Michele Rizzitano

 

Una foto scattata in casa Olympic Collegno qualche anno fa...E oggi non è online per caso. Il telefono squilla ed è una prima squadra a chiamare Claudio Berto: proprio l'Olympic. Potrebbe concretizzarsi una prospettiva interessante per uno tra i migliori allenatori della storia del Pianezza (campionato vinto a suon di record nel 2002/2003, salto in Prima e staffetta con Musso prima del passaggio in Promozione), nonchè portiere di grandissimo livello in Ivrea, Biellese, Aosta, Cheraschese e Rivoli in un calcio degli anni '80 e '90 ai confini del professionismo che, senza dire "forse", oggi non esiste più.

 

Berto (che per il momento - a giovedì pomeriggio - non è ufficiale all'Olympic) dopo tanta esperienza in prima squadra ha allenato negli Allievi e nella Juniores del Pianezza e l'anno scorso dell'Alpignano: "Pensavo di fermarmi...ma adesso c'è questa nuova possibilità. Stasera andrò a parlare in via Tampellini e vedremo cosa succederà. Posso solo dire che avevo parlato coi dirigenti a luglio. Una chiacchierata in una fase di mercato".

 

A monte di tutto ciò, ovviamente, c'è quanto successo prima, cioè ieri, in casa Olympic Collegno: Enrico Guercio non è più il tecnico della prima squadra orange. Motivo: vedute differenti. A questo punto in pole position c'è Claudio Berto, reduce da un singolare derby in panchina in tanti anni tra Pianezza e Alpignano. Ma non sono escluse sorprese.

Claudio Berto, uscita alta in una bellissima foto del passato
Claudio Berto, uscita alta in una bellissima foto del passato