Clamoroso! Torna di moda il sorteggio. Ricordate Facchetti nel 1968? Da Pinasca: "Meglio un'estrazione del lotto...".

ANCORA IL LANCIO DELLA MONETINA...ERA IL 1968, ITALIA-URSS

Succederà in Coppa 1a Categoria per risolvere i misteri di 3 gironi

Facchetti ed il capitano dell'Urss: nel 1968 semifinale degli Europei decisa dalla monetina. Vinse l'Italia!
Facchetti ed il capitano dell'Urss: nel 1968 semifinale degli Europei decisa dalla monetina. Vinse l'Italia!

16 settembre 2016 - di Michele Rizzitano

 

GIRONE 8: BOSCONERESE 4, ATLETICO VOLPIANO MAPPANO 4, AGLIE' 0
Prima giornata: Bosconerese-Atletico Volpiano Mappano 2-2
Seconda giornata: Agliè-Bosconerese 1-2
Terza giornata: Atletico Volpiano Mappano-Agliè 2-1

 

GIRONE 18: KL CALCIO 2, BACIGALUPO 2, PERTUSA 2.
Prima giornata: Kl Calcio-Pertusa Biglieri 1-1
Seconda giornata: Bacigalupo-Kl 3-3
Terza giornata: Pertusa-Bacigalupo 1-1
 
GIRONE 19: PINASCA 2, SAN SECONDO 2, PEROSA 2
Prima giornata: Pinasca-S. Secondo 2-2
Seconda giornata: Perosa-Pinasca 2-2
Terza giornata: San Secondo-Perosa 2-2

 

Bosconerese o Atletico Volpiano? Kl Calcio o Bacigalupo? Pinasca, Perosa o San Secondo? Ebbene sì, ai dilemmi di Coppa Prima Categoria si potrà rispondere solo con il lancio della monetina. O con la pesca della pallina.

 

Nei tempi del calcio super-tecnologico, del web, della goal-line e via dicendo, torna di moda una regola arcaica, ma noi la definiamo un'assurdità per quanto sia concepita dal regolamento. Soltanto il sorteggio, infatti, potrà decretare la squadra che passerà il turno nei gironi 8, 18 e 19 di Coppa Prima Categoria, dove persiste una parità assoluta in termini di punti, gol, differenza reti, gol segnati, ecc...

Ma come funziona questo sorteggio? Ce lo fanno sapere da casa Infernotto dove l'anno scorso a seguito di tre 1-1 Infernotto, Costigliolese e Busca si ritrovarono (sempre in Coppa Piemonte) ovviamente a 2 punti con la totale parità in classifica.

Quello a cui assisteranno i dirigenti delle squadre sopra elencate è quasi un piccolo spettacolino della durata di pochi minuti: obbligatoria è la presenza di almeno un rappresentante per club. Uno spettacolino che però può aprire la strada verso la Coppa (che significa salto di categoria, non dimentichiamolo) ad una squadra piuttosto che ad un'altra, senza alcuna logica o merito particolare.

 

Per la presidentessa Consolata Barbero, impegnatissima nella gestione di tutti gli sport del mondo-Pinasca, è un'autentica novità. La "pres" con un pizzico d'ironia: "Quando si è iniziato a parlarne qui in sede subito ho pensato ad uno scherzo...ho immaginato una situazione tipo estrazione del lotto, un minimo divertente, o un bambino bendato che pesca una pallina. Poi ieri sera San Secondo-Perosa è finita per davvero 2-2 e ci siamo resi conto che è tutto vero. Siamo finiti dentro questo limbo assieme ai nostri rivali più vicini...Per me è un po' fanta-calcio. Insomma, noi dovremmo partire da Pinasca per arrivare a Torino o Borgaro per assistere ad un lancio della monetina o ad una pesca di una pallina? Il regolamento parla chiaro, sapevamo di questa possibilità come ultimo criterio per il passaggio del turno, ma non sarebbe meglio far calciare i rigori al termine di questi triangolari in caso di parità?". Come darle torto. Almeno per meriti sportivi passerebbe la squadra più fredda e precisa dagli 11 metri...

 

I grandi sorteggi della storia del calcio:

 

Il più famoso è datato 1968: l'Italia passa in finale degli Europei (gli unici vinti dalla nostra Nazionale) battendo in semifinale l'Urss. Decisiva la scelta del lato giusto della monetina di Facchetti, capitano azzurro, ovviamente alla presenza del collega sovietico Shesternyov.

 

1954: il figlio di un inserviente dello stadio immerge la mano in una coppa improvvisata con le urne. Di fronte Turchia e Spagna per l'ultimo posto a disposizione nel Mondiale in Svizzera.

Fuori la Spagna...

1965/1972/1988/2015: nelle segrete stanze della Federazione la Tunisia è baciata dalla sorte ai danni del Senegal, idem per il Congo (eliminato il Marocco) e l'Algeria (eliminata la Costa d'Avorio)

1960: all'Olimpiade l'Italia viene eliminata dalla monetina. Passa la Jugoslavia.

1968: Israele perde i quarti di finale al Mondiale Messico '68. Passa la Bulgaria.

1970: Coppa delle Coppe, la Roma è prima fortunata nel sorteggio contro il Psv Eindhoven (agli ottavi), poi viene invece eliminata contro il Gornik Zabrze (semifinali).

1990: l'anno delle Notti Magiche nel Mondiale italiano. Il sorteggio è per decidere chi arriva terzo nel girone con Irlanda (che affronterà la Romania) e Olanda (sconfitta poi dalla Germania).