Qui Chisola. Barison: "L'attesa è finita". Squalifica terminata, il bomber ritrova subito la Piscinese!

BOMBER BARISON RIPARTE DA 234 GOL: SUBITO LA "SUA" PISCINESE..

Manuele Barison, 16 gol al traguardo delle 250 reti nel calcio dilettantistico
Manuele Barison, 16 gol al traguardo delle 250 reti nel calcio dilettantistico

20 settembre 2016 - di Michele Rizzitano

 

"Se mi manca giocare? Hai voglia...Devo ammettere che è un mese che rosico. Non vedo l'ora di dare una mano ai miei compagni di squadra, che in queste settimane mi hanno fatto sentire atteso e importante".

Quattro giornate di squalica terminate. Il Chisola aspetta con trepidazione Manuele Barison, il superbomber della Promozione 2015/2016: in Italia in questa categoria è stato sorpassato soltanto da Patteri (Promozione Sardegna) che l'ha battuto 35 gol a 32.

Barison complessivamente è a quota 234 gol nel calcio dilettantistico, così distribuiti:

 

16, 14, 13 e 4 gol in Airaschese/Pinerolo (2004-2007)

25 con il Don Bosco Nichelino (2008/2009)

23 col Pinerolo (2009/2010)

22 col Chisola (2010/2011)

9 con la ProSettimo (2011/2012)

19 tra Chisola e Savigliano (2012/2013)

27 col Savigliano (2013/2014)

30 e 32 con la Piscinese Riva (2014/2015 e 2015/2016

 

In estate il bomber ci ha apertamente dichiarato che spera "...di festeggiare al più presto i 250 gol con una bella maglietta celebrativa". Barison ha già giocato a Vinovo nel 2010 e 2012.

Ecco il suo stato d'animo: "Star fuori è veramente brutto, ma ho sempre seguito la squadra in queste quattro partite di inizio stagione e mi sono sempre sentito vicino ai compagni di squadra. Sono carico. La cosa che mi fa molto piacere è la fiducia che i ragazzi e la società hanno nei miei confronti, mi considerano una pedina fondamentale per questa rosa. Io di questo sono onorato, spero di ripagare tutti a suon di gol. Il destino ha voluto che tornassi in campo proprio contro la Piscinese Riva...".

 

Ebbene sì: 62 gol in due stagioni in biancorosso, così come lo vedete in foto. Con la maglia del Chisola Barison non è ancora sceso in campo: "Per me conterà soprattutto riprendere la confidenza con le gare ufficiali, aiutare i compagni e segnare. Poi certo...giocare contro la mia ex squadra sarà un'emozione speciale. A Piscina ritengo di aver lasciato buoni ricordi e continuo a sentire molti giocatori diventati nel tempo amici. C'è stato qualche mugugno per il mio addio, ma io sono sereno. Nessuna rivalsa o sfida personale. Conta solo far bene col Chisola".  

La squadra senza Barison ha fatto comunque ottime cose: "E' giusto che sia così, deve essere così. Mister Boschetto ha detto tante volte che non dobbiamo essere Barison-dipendenti o Collino-dipendenti. Oltretutto domenica non c'era neanche il mio compagno d'attacco ma abbiamo vinto lo stesso e di questo sono molto contento". Due vittorie in Coppa, una vittoria e un pari in campionato: un gran bell'esordio.

Barison: "Da fuori ho visto un Chisola su buoni livelli, ma ancora non al top. Penso che azionando tutti il turbo potremo toglierci molte soddisfazioni. L'obiettivo? Ci piacerebbe vincere qualcosa, o la Coppa o il campionato. Siamo però consapevoli che dovremo battagliare sicuramente con Piscinese, Denso, Pancalieri e Carmagnola, ottime formazioni".

Il bomber ricorda ancora il ritornello martellante di mister Boschetto nel giorno della presentazione a Torino della squadra: "I gol si pesano, non si contano...Mi ha fatto una testa così e in allenamento ho lavorato per essere utile e funzionale al gruppo. Se segnerò qualche gol in meno, ma riuscirò a portare più punti in cascina, non sarà affatto un problema. Anzi...".

 

Assieme a Barison, che è uno dei soliti noti del Chisola con Ussia, Bortolas, Casamassima, Bettega e Beltramo, è doveroso sottolineare quanto stiano facendo bene alcuni giovani del club di Vinovo come i '98 Deasti, Ramundo, Genovesi e Ferrero. Ormai sono titolari in pianta stabile, come nell'ultimo match contro il Trofarello. E la linea verde continua con il '94 Carulli, i '95 Pistone e Vitale, il '98 Ribecchini, i '99 Nardiello, Costante, De Vitti e Filippone. Barison: "Il futuro sono loro. Non solo la società, ma anche noi più grandi in campo dobbiamo valorizzare le caratteristiche di questi giovani. Stanno lavorando molto bene, sono ottimi ragazzi dal punto di vista calcistico ed umano".

Insomma, il gruppo c'è, i risultati ci sono (il Chisola è subito dietro il Grugliasco in campionato) la linea-guida della società è chiara. C'è tutto. Manca solo lui: Barison.

 

ULTIMO MATCH - CHISOLA - TROFARELLO 2-1 Promozione C

Chisola: Ussia, Ramundo, Bortolas, Genovesi, Casamassima, Bettega, Deasti, Ferrero, Carulli (25' st Beltramo), Pistone, Vitale (30' st Costante). A disp.: Mazzetti, Ribechini, Nardiello, De Vitti, Filippone. All.: Boschetto.

Trofarello: Gallino, Tosatto (20' st Dominin), Berutto, Troka (1' st Moretti), Valenti (31' st Di Nobile), Arlorio, Tonso, De Salvo, Bergantino, Aiello, Casale. A disp.: Stella, Drazza, Persichilli, Allasia. All.: Mogliotti.

Arbitro: Mititelu di Torino (Venesia di Nichelino, D'Affuso di Torino).

Reti: 13' Pistone, 32' Aiello, 18' st Carulli.