Ci risiamo, gara sospesa dall'arbitro. Stavolta a 6 minuti dal termine: Corio-Esperanza non finirà 2-2...

E CI RISIAMO: GARA SOSPESA DALL'ARBITRO A 6' DAL TERMINE...!

Corio-Esperanza, parola al Giudice. Galizia: "Strana sospensione"

20 settembre 2016 - di Michele Rizzitano

 

Rieccoci qui a raccontare una partita che non finisce col triplice fischio. Dopo solo due turni di campionato torna la scomoda rubrica "parola al Giudice sportivo".

Mancava solo un risultato in tutto il tabellone delle gare dall'Eccellenza alla Seconda Categoria, ma non è arrivato: la partita Corio-Esperanza (Prima girone D) è stata sospesa a pochi minuti dal termine sul punteggio di 2-2. L'arbitro è stato accerchiato, secondo le prime ricostruzioni, dopo il gol del 2-2 dell'Esperanza che pare abbia fatto arrabbiare il Corio. Per il momento non è però chiaro se il direttore di gara sia stato soltanto accerchiato, o anche minacciato e sfiorato da qualche giocatore. 

Il presidente dell'Esperanza Galizia: "Questa sospensione mi lascia qualche dubbio. Non c'erano Carabinieri, non ho visto una rissa ingestibile, nessuno si è fatto male. Io penso che l'arbitro si sia spaventato per qualche parola di troppo detta dai giocatori del Corio, ma non so se è stato anche sfiorato con le mani o pesantemente minacciato a tal punto di non poter chiudere una partita che sarebbe terminata sei minuti dopo. La gara è stata bella e vibrante, tra l'altro nel giro di quattro giorni ci siamo affrontati due volte tra campionato e Coppa. L'arbitro era giovane ma abbastanza sveglio, non so perchè ha deciso così".

 

Ricordiamo intanto (giusto per non pensare subito al peggio) che l'anno scorso sempre in Prima Categoria è stata sospesa, ma poi rigiocata con una sentenza che annullava proprio la decisione dell'arbitro, la gara Pinasca-San Giorgio (news del 20 aprile che trovate qui in archivio).

Il Giudice sportivo scrisse che "...la decisione di sospendere la partita è stata affrettata e non suffragata da reali esigenze di salvaguardare la propria incolumità personale. Tutto ciò premesso pertanto, si delibera di dichiarare immotivata la sospensione della gara e di disporre la ripetizione dando mandato alla segreteria di provvedere ad una nuova programmazione". Il Pinasca, trattandosi di un match serale e non disponendo di illuminazione sul proprio campo, fu doppiamente beffato dovendo procedere ad affittare (a sue spese) un altro campo...