Bolle(ngo) di Sapone: nel Canavese una vetta tra sogni e realtà. Parola al centrocampista

SAPONE: "LA VETTA? ALMENO I PLAYOFFS, POI CHISSA'..."

5 ottobre 2016 - Bollengo in vetta: dopo il set di tennis rifilato al Gassino (6-3) quello dei neroverdi è il miglior attacco di Promozione B con 12 gol segnati. Questo è un girone dove si segna nettamente di più rispetto agli altri tre: ben 114 reti realizzate nel gruppo B, tra gli 80 e i 90 reti nei gironi A, C e D (dati nelle classifiche interne).

 

Attaccanti più forti? Può darsi. Difese più ballerine? Chissà. Intanto nel Canavese il Bollengo si porta a braccetto il San Maurizio e assieme a Nolese e Union Susa compone l'attuale quartetto al comando della classifica. E se dici Sapone non sono bolle, ma gol, polmoni e assist.

Il centrocampista Andrea Sapone (che ha un idolo: Pirlo) è infatti uno dei "senior" del gruppo-Bollengo assieme a Beltrame, Rao, Tardivo, Talentino, Enrico, D'Alessandro...La squadra è stata ringiovanita e alcuni baby come il portiere Sofian, Marconato (interessante terzino del '98), Lombardo e la punta Vignali sono ora un punto di riferimento per tutti.

Sapone: "E' proprio così. Qui c'è un gruppo di giocatori più esperti ben miscelato con la freschezza dei giovani, che stanno dando tutti il massimo. Più che compagni di squadra siamo amici e questo è quello che conta per gente che vuole fare sport e divertirsi". Adesso però c'è una novità, siete davanti a tutti: "Fa molto piacere e non ce l'aspettavamo. L'anno scorso in questo girone si sapeva esattamente chi avrebbe potuto vincere. Quest'anno è molto quotato il Susa, ma ci sono tante altre squadre competitive che hanno qualche punto in meno come Lascaris e Venaria. Il Bollengo non è certamente partito per rincorrere il titolo, ma è un club secondo me da fascia medio-alta. Vorremmo arrivare di certo almeno ai playoffs, poi chissà...".

Cosa è cambiato rispetto all'anno scorso? "La mentalità. Abbiamo fatto un passo avanti. Faccio un esempio, domenica vincevamo 4-0 col Gassino ma abbiamo preso tre gol in dieci minuti. Nell'intervallo abbiamo capito che dovevamo reagire e dare ancora molto, così siamo riusciti a segnare altri due gol dimostrando grande carattere. Alla fine della scorsa stagione una partita del genere l'avremmo pareggiata o persa, perchè avevamo un po' mollato. Vogliamo sicuramente far meglio del campionato chiuso a maggio, dove abbiamo battuto tutte le grandi e perso punti con le cosiddette piccole. Si è già visto in queste quattro settimane, si può vincere e perdere con tutti".

Sapone sottolinea poi il valore dell'allenatore: "De Paola è uno che martella parecchio. Ci tiene sempre carichi, ho giocato con lui e conosco bene le sue idee". Domenica c'è il Susa: "In teoria si potrebbe parlare di big match, ma a noi viene da sorridere forse perchè è troppo presto per considerarci una squadra di vertice. Il Susa era già un'ottima formazione l'anno scorso e sappiamo che su quel campo non è facile prendere punti. Ci proveremo...".

Sapone ha giocato un po' ovunque: giovanili all'Ivrea, quattro anni alla Juve, Allievi Nazionali alla Biellese, Berretti ancora ad Ivrea, poi Santhià e Crescentinese in Eccellenza, Montalto, Montalto Ivrea, Sarre, Brandizzo (annata super con vittoria del titolo, in attacco c'era Diagnè che ora gioca in serie A in Cina), Hone Arnad e infine quattro anni a Bollengo.

Contro il Gassino hanno fatto notizia i quattro gol di Riccardo Enrico. Sapone in chiusura: "Un gran bell'attaccante, che ha giocato in categorie superiori. L'anno scorso ha ricominciato al Bollengo, coi suoi gol e con lavoro di chi sta dietro potremo toglierci tante soddisfazioni. La strada è quella giusta".

 

BOLLENGO-GASSINO SR 6-3 Classifica Promozione B

Bollengo Albiano: Sofian, Marconato, Rao, Talentino (15’ st Lombardo), Tradivo, Lupo, Vignali (27’ st Lo Faro), Sapone, Beltrame, Bonato (35’ st D’Alessandro), Enrico. A disp. Rovereto, Bevolo, Issa, Florio. All. De Paola.

Gassino San Raffaele: D’Elia, Zucco, L. Cravero (28' st Damiani), Perazzolo, La Rocca, Romeo (15' st Canepa), Gazzera, Capitao, Boero (40' st Piscitelli), Saraceno, Apetzeguia. A disp. Rizzo, Cocozza, Giovannelli, A. Cravero. All. Sorrentino.

 

Arbitro: Filipov di Pinerolo.

Reti: 5’ Vignali, 11’ Sapone, 28’ e 30’ Enrico, 34’ e 38’ Apetzeguia (G), 45’ Boero (G); 30’ st e 36’ st Enrico.