Il timbro del toro scatenato su Saluzzo-Rivoli 1-0: decide Pinelli

SALUZZO SCATENATO, KO IL RIVOLI

SALUZZO-RIVOLI 1-0

Saluzzo: Marcaccini, Berrino, Serra A., Gozzo, Caldarola, Carli, Micelotta, Serra M., Pinelli (41' st Brignolo), Bissacco, Gatti (25' st Porporato). A disp.: Nardi, Alexsovski, Faridi, Tallarico, Favale. All.: Rignanese.

Rivoli: Ghiglione, Montanino, Gandiglio (43' st Lippo), Pavan, Drago, Grauso (22' Cervino, 20' st Arcari), Pantaleo, Saadi, Cravetto, Sardo, De Rosa. A disp.: Volante, Saffiotti, Soresini, Marzano. All.: Petrosino.

Arbitro: Della Santa di Trieste (Reina e Virgilio di Torino).

Rete: 45' Pinelli

Espulso: 44' st Drago.

 

Eccellenza B: classifica e risultati

 

Buttato giù anche il Rivoli: 12 punti contro Pro Dronero, Cheraschese, Corneliano e Rivoli, sette vittorie in campionato e due pareggi, con l'unico ko di Cavour. Esulta il Saluzzo, che fa sul serio e vola a +5 dal Rivoli e ritrova dietro di sè il Corneliano Roero a -1 (Melle-gol contro il Colline).

 

Lo sognava questo gol Pinelli e lo aveva dichiarato in settimana. E' il suo 8° gol in vetta i migliori cannonieri con Alfiero del Fossano. Questa però è una sconfitta che non toglie certezze ed entusiasmo ai rivolesi, protagonisti di un grande primo tempo sul campo della capolista (una fotocopia a metà della partita di Corneliano d'Alba) e anche sfortunati per le defezioni di Volante, Grancitelli, Gallace e Piroli, sicuramente pezzi da novanta. A partita in corso fuori anche Grauso al 22' per uno zigomo sanguinante dopo uno scontro di gioco.

E' mancata però la concentrazione a fine primo tempo, quando Pinelli è stato bravo a concretizzare sfruttando al massimo spazio e tempo.

 

Il Rivoli parte forte e nei primi 20 minuti arrivano due occasioni per Cravetto: una mezza girata al volo e un diagonale mancino. Marcaccini inizia a costruire la sua prova da migliore in campo. Ma è sui piedi di Sardo (serpentina e sfida a tu per tu con Marcaccini, bravo a respingere) un'occasione ancora più ghiotta. Non si passa e il portiere saluzzese dice di no poco dopo anche a Saadi.

La prima vera occasione del Saluzzo arriva al 40' con una parata di Ghiglione su un tiro a rientrare di Marco Serra. Allo scadere la beffa per il Rivoli: su un corner calciato da Bissacco il bomber Pinelli ha il tempo di controllare il pallone e scaraventarlo in rete. 1-0 al 45'.

 

Nella ripresa subito una palla-gol per Micelotta: sinistro deviato, palla fuori di un soffio e quasi 2-0. I locali cambiano solo l'esterno (Porporato per Gatti) e chiudono tutti gli spazi tra le linee, rischiando poco per mezzora fino ai tentativi di De Rosa e Cravetto, ben gestiti da Marcaccini. Nel finale espulso Drago per gioco violento. Il Saluzzo dimostra tutta la sua forza organizzazione e solidità, il Rivoli non riesce a trovare il pareggio e torna a casa con zero punti nonostante abbia fatto molta paura alla capolista nel primo tempo. Nel prossimo turno Colline Alfieri-Saluzzo, BonBonAsca-Corneliano Roero e Rivoli-Cavour.