Momento-Bussoleno: 3° posto, una bella sorpresa. Oggi i pronostici di bomber Balsamà

BUSSOLENO AL 3° POSTO

3 novembre 2016 - Un'aria tutta nuova in casa Bussoleno, club che oggi disputerebbe i playoffs al 3° posto della classifica di Prima girone D. Ma che bella sorpresa. Non solo l'Union Susa, da quelle parti, sta catturando l'attenzione di appassionati sportivi e addetti ai lavori.

Il portavoce di questo entusiasmo è Giuseppe Balsamà, bomber valsusino al sesto anno a Bussoleno e verso i 50 gol con la maglia neroverde.

L'anno scorso una salvezza all'ultima giornata, quest'anno questa partenza a razzo nonostante le prime due partite "...con la testa ancora in vacanza e 8 reti subite", ammette lo stesso Balsamà.

 

Bomber, come vivete questo momento? "C'è una grande serenità, un bell'ambiente. Quando ci sono i risultati è tutto molto facile...Come mi spiego il terzo posto? Credo sia dovuto a tanti fattori, all'ottimo lavoro di coesione di mister Pisicchio a cominciare dalla scorsa stagione, alla maggiore consapevolezza della squadra e all'inserimento di bravi e forti giocatori come Casse, Andreis, De Rosa, Moia e il portiere Pedicone".

Gli ex Susa (come Balsamà) Degli Esposti, Gioielli, Assetta, Caffo, Fazzari e Moumbtassim completano un organico di tutto rispetto, che si sta distinguendo dietro a San Mauro e Collegno Paradiso. Balsamà: "Pisicchio è bravo soprattutto nel rapporto coi giocatori. Crea gruppo, ha carisma. E' la cosa più importante in Prima Categoria. Senza lo spogliatoio non possono arrivare gioie e soddisfazioni".

Avete segnato e subìto 16 gol: "Sì, ma la metà li abbiamo presi nelle prime due partite. Ora ci siamo messi a posto, subiamo poco e sappiamo trovare anche un briciolo di cinismo quando meritiamo meno, come domenica col Valdruento, una bella squadra. Siamo felici di ciò che stiamo facendo, siamo riusciti a fermare sul 2-2 anche il San Mauro e giochiamo liberi mentalmente".

Ma il livello è più alto o più basso? "Non saprei. L'anno scorso c'erano Nolese, San Mauro, l'ostico Real Leinì, le due squadre di Chivasso, il Cnh molto forte nel girone di ritorno, il Pianezza...Quest'anno è ancora troppo presto per sbilanciarsi. Se invece dovessi paragonare questo girone con quello vinto dal Susa, mia ex squadra, nel 2009/2010 con un punto sul Venaria credo che molto sia cambiato in questi anni".

A proposito di quella stagione: "Sì, in casa del Venaria ho segnato il gol che ricordo oggi più volentieri. Era l'anno di mister Melega, feci gol con una mezza girata, fu uno 0-1 pesantissimo nello scontro tra le battistrada".

Torniamo allo spogliatoio: "Casse è tra i più casinisti...ci vuole sempre un po' di baccano ed è davvero un bell'acquisto. Uno dei giocatori storici è Benarrivato, tra i leader c'è capitan Assetta, ma anche Gioielli e Degli Esposti, che stranamente non ha ancora segnato, hanno un peso fondamentale per gli equilibri in campo e fuori. Tra le belle novità c'è anche Moia, un ragazzo di Biella che studia a Torino. Complessivamente è davvero un bel gruppo".

Ultima domanda: dove può arrivare questo Bussoleno, atteso domenica dalla gara interna col Pianezza? "Vogliamo continuare a divertirci senza pensare ad una classifica di vertice. Il primo passo è sicuramente salvarsi con molto anticipo rispetto allo scorso anno, poi vedremo cosa succederà...".

 

I PRONOSTICI DI GIUSEPPE BALSAMA'

 

ECCELLENZA A JUVENTUS DOMO BORGARO 2
ECCELLENZA B RIVOLI CAVOUR 1
ECCELLENZA B COLLINE ALFIERI SALUZZO X
PROMOZIONE B NOLESE UNION SUSA 2
PROMOZIONE B LASCARIS VANCHIGLIA 1
PROMOZIONE C DENSO BSR GRUGLIASCO X
PROMOZIONE C PANCALIERI C. REVELLO X
PROMOZIONE D LUCENTO ASTI 1
PROMOZIONE D NUOVA SCO CENISIA 2
PRIMA D PRO COLLEGNO SAN MAURO X
PRIMA D VILLARBASSE COLLEGNO PARADISO 2
PRIMA E CIT TURIN RAPID TORINO 2
PRIMA F BORGARETTO PEROSA 2