mar

06

dic

2016

Il Revello più bello: 0-4 da sogno alla Piscinese e miglior difesa su 64 squadre. Umberto Pedrini: "Gara perfetta".

REVELLO: +12 PUNTI RISPETTO AL 2015/2016

PISCINESE RIVA-REVELLO 0-4

Piscinese Riva: Maiani, Pautasso (24' st Campanelli), Molinaro, Moracchiato, Marchetti, Scarsi, Magno, Muratori, Martin, Neri (1' st Candela), Sconosciuto (38' st Agosta). A disp.: Bauducco, Picollo, Previati, Sellam. All.: Gambino.

Revello: Lucignani, Gaboardi, Franco, Tortone, Bessone, Agù, Pedrini (43' st Chakour), Melifiori, Nika, Umberto Pedrini (40' st Mardoda), Tevino (38' st Dalmasso). A disp.: Comba, Borello. All.: Perlo.

Reti: 20' Umberto Pedrini, 36' Agù, 21' st rig. Umberto Pedrini, 29' st Nika.

 

6 dicembre 2016 - Un piccolo grande Leicester nel calcio nostrano, per la precisione in Promozione C. E' il Revello di Perlo: stessa squadra dell'anno scorso, qualche nuovo ottimo giovane, ma...è cambiato tutto (oltre all'allenatore). Sì, è cambiato tutto, da così a così: l'anno scorso dopo 13 giornate i punti erano 16 e l'obiettivo era la salvezza, con tre mister che alla fine si sono alternati in un percorso burrascoso salvando la nave dal naufragio.

 

Oggi ecco il nuovo film: 28 punti, 1° posto, +12 rispetto al 2015/2016, miglior difesa (5 reti al passivo come il San Maurizio Canavese) su 64 squadre dei 4 gironi di Promozione oltre a una lunga imbattibilità del portiere Lucignani. Ripetiamo, la squadra è pressochè la stessa e il girone se possibile è anche più difficile viste le ambizioni di Denso, Chisola, Piscinese e Grugliasco, la forza di squadre come Centallo, Pedona, Villafranca, Pancalieri e Carmagnola, la novità Trofarello. C'è di più: da almeno 6 anni la Piscinese Riva non prendeva 4 gol in casa, dove peraltro aveva scritto un record di imbattibilità dal marzo 2014, interrotto qualche mese fa.

 

Prova fantastica nello 0-4 tra Piscinese e Revello per Umberto Pedrini, Agù (migliore in campo), il '97 Nika, l'esterno Gaboardi, i centrali Tortone e Bessone, i factotum Tevino e Melifiori.

Umberto Pedrini, da 6 anni al Revello: "E' stata la classica partita perfetta. Tutti sopra le righe dal primo all'ultimo secondo. Tutti i tentativi a rete sono diventati gol. Partite del genere sono da incorniciare e spedire nell'album dei ricordi. In difesa siamo stati eccellenti, ma questa volta anche davanti abbiamo sfruttato con cinismo tutte le occasioni".

Una prova da capolista, sensazioni tutte nuove: "Sì, ci stiamo prendendo gusto perchè negli ultimi anni l'obiettivo era sempre stato la salvezza. Quest'anno è cambiato tutto, anche se sul mercato sono arrivati bravissimi giovani. Direi che siamo cambiati noi, il nostro atteggiamento e la nostra cattiveria. Con Perlo sono arrivati stimoli nuovi, che hanno fatto solo bene. Il resto è un fantastico gruppo di amici che si conosce a memoria ormai da 4-5 anni. Il primo obiettivo però non cambia, ovvero raggiungere i 40 punti e la salvezza". Ma siete già a 28...: "Se continuiamo così presto potremo giocare ancora più liberi e disinvolti, chissà magari per il salto in Eccellenza, un evento storico e mai avvenuto da quando il Revello è stato fondato. Credo comunque che alla distanza Piscinese, Denso e Chisola verranno fuori e saranno le squadre da battere. Poi terremo d'occhio tutti, ma proprio tutti. Vedi San Sebastiano, che ha preso due ex Revello, o il Moretta, che ha fatto grandi colpi in questo mercato invernale".

Pedrini, seconda punta riadattata spesso a riferimento centrale, aggiunge: "Credo proprio che questa squadra non abbia bisogno di un bomber e finora nessuno ne rimpiange la presenza. Perlo ha saputo valorizzare le qualità delle mezze punte e gli inserimenti dei centrocampisti. Si muovono, partecipano e segnano tutti. Questo è uno dei motivi per il quale siamo lassù".

Domani guardarete i risultati di Piscinese e Chisola? "Prima di tutto ci alleneremo con concentrazione, poi sicuramente un'occhiata la daremo...".

Le squadre più ostiche? "Il Trofarello di inizio stagione è la formazione che più ci ha dato filo da torcere. Sono andati ai 200 all'ora, non ci hanno fatto vedere palla per gran parte della partita. Adesso sono in lieve calo. La Denso la affronteremo domenica, Piscinese e Chisola le abbiamo battute ma restano squadre molto competitive".

Curiosità: Umberto Pedrini ha un fratello in squadra, Stefano. E' anche lui un factotum, un giocatore preziosissimo: può fare il mediano o l'esterno basso o alto. E poi Umberto tifa Roma: "Sono cresciuto con un idolo calcistico, Totti...In famiglia sono tutti juventini, sono andato controcorrente. Ultimamente, però, seguo molto più il calcio inglese rispetto alla serie A. Ci sono i migliori allenatori del mondo e giocatori fantastici".

Infine, un sogno per Pedrini al 3° gol stagionale: "Mi piacerebbe arrivare in doppia cifra...".

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.