Scoop Promozione: Grugliasco, via il portiere Luca Del Boccio. La bandiera lascia il club dopo 24 anni

LA BANDIERA DEL BOCCIO LASCIA IL BSR: "SCELTA DIFFICILISSIMA"

14 dicembre 2016 (h. 16.40) - di Michele Rizzitano

 

Promozione C: questa proprio non ce l'aspettavamo. A Grugliasco lascia il club di via Leonardo da Vinci una bandiera, un totem, un'istituzione della società: Luca Del Boccio, 24 anni a tuffarsi tra i pali di via Leonardo da Vinci.

 

Del Boccio è cresciuto a pane e Grugliasco: soltanto per due anni e mezzo il classe '84 ha giocato in Ivest e Bvs, per il resto una valangata di partite, battaglie ed emozioni prima sulla terra battuta (indimenticabile il campo dei "fanghi termali", ricordiamo gare senza ciuffi d'erba e con tante ginocchia sbucciate) e poi dopo la fusione col Borgo San Remo e l'installazione del sintetico, nuovi tuffi sul nuovo gioiellino grugliaschese.

 

Il portiere ha comunicato la sua scelta al presidente Felice Marmo e conferma tutto anche con un filo di emozione, perchè in un attimo scorrono momenti, immagini, parate, gioie, delusioni e perchè no, pizze e birre in compagnia: 24 anni di un unico colore, fondendosi con una società che nel tempo è cambiata e cresciuta. Cose rare. Non è calcio, è vita. Lo stesso Del Boccio ha fatto parte del "Grugliasco dei miracoli": 13 vittorie e 5 pareggi per un totale di 44 punti su 54 nelle ultime 18 partite del 2013/2014 in Promozione, con un'imbattibilità mantenuta dal 17 novembre 2013 a inizio maggio 2014. E poi, ciliegina gustosa e inevitabile, lo storico salto in Eccellenza che nessuno aveva pronosticato, visto il pazzesco allungo dell'Alpignano di Baron, sul campo del Mirafiori in un giorno di pioggia di maggio. Brividi.

 

Strapperemo a Luca Del Boccio un'intervista esclusiva a breve. Intanto, dice: "Tutto vero. A 32 anni ho dovuto fare una scelta diversa da quella che avrei potuto fare a 20 o 25. Questo ambiente è casa mia. E' una famiglia, un ritrovo di amici. Lasciare tutto può darsi che sia giusto o sbagliato, lo capirò col tempo. Non è detto che sia un addio, anzi, spero sia un arrivederci. Io voglio semplicemente giocare ancora con frequenza e continuità, ma soprattutto sentirmi ancora protagonista tra i pali. Tutto qui". Nessuna polemica con la società, che Del Boccio ama profondamente, tanto meno con staff o l'allenatore Marangon. Dichiarazioni rilasciate con serenità e armonia, ma soprattutto, consapevolezza: per il "Peruzzi" di Grugliascco è arrivato il momento di girare pagina.

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.