Rosta, Bertarelli nuovo tecnico. Il mister: "La salvezza? Ci credo". Della Rocca segue il calcio femminile

BERTARELLI NUOVO MISTER DEL ROSTA

16 dicembre 2016 - Il Rosta ha trovato gli elementi giusti nel suo nuovo mister, l'ex Pro Collegno e Verolengo Sergio Bertarelli: innanzitutto ha carica ed entusiasmo, si definisce un'ottimista (ed è lo spirito che serve per la grande sfida di una squadra ultima in classifica in Prima girone D) e poi conosce la vecchia guardia. Giocatori come Mastrosimone, Cataldi, Monardo, Parisi e Laccetta sono stati già allenati da Bertarelli in passato.

 

Così il tecnico, subito idee chiare: "Domenica il pareggio serve a poco o a nulla. La classifica dice tutto, bisogna vincere e in casa del Cnh ci proveremo. Sulla squadra lavorerò sotto diversi punti di vista, tattico e psicologico, tecnico e soprattutto atletico. Con me bisogna correre, correre, correre...Il mio obiettivo sarà quello di rimettere la squadra in carreggiata e trovare subito punti pesanti. Certo, sarà dura. A me comunque piacciono queste sfide che hanno qualcosa di impossibile. La rosa vale più dei punti che ha in classifica e dalle informazioni recuperate so che ci sono anche giovani molto interessanti. Il trend deve cambiare dal punto di vista del morale, perchè altrimenti queste qualità non possono uscire fuori. C'è da sudare e sacrificarsi, io sono pronto".

 

Bertarelli è un mister che in casa Pro Collegno (2011-2012) arrivò per scuotere la squadra ultima in classifica. Ebbene, arrivarono otto vittorie consecutive. Dunque, è abituato a questo tipo di situazioni. Sul mercato rostese le novità sono quelle di Bonifai dalla Pro Collegno (portiere), Chiummarulo e Laccetta dal Lesna Gold (punta e centrocampista), Fichera (centrale difensivo). In più l'ex Meroni Marafioti.

 

Un pensiero del ds Di Gianni, che spegne sul nascere alcune voci sulla possibilità che potesse tornare ad allenare, annunciando lui stesso proprio il nuovo mister: "Il mio ruolo è quello di direttore sportivo, non ho mai pensato di tornare in panchina. La società è fiduciosa e crediamo che Bertarelli sia l'uomo giusto dopo Baron, nel quale comunque tutti continuavamo a credere. Vogliamo la salvezza. L'ambiente è fantastico, molto caldo e familiare per tutti, dalla prima squadra alle giovanili. Questa società non merita di retrocedere e faremo di tutto per festeggiare un'impresa".

 

Ci sono novità anche nella società di Mirisola. Sta collaborando nella gestione del calcio femminile Clemente Della Rocca, un esperto dirigente, nonchè presidente del Cvr Rivoli e vicepresidente del Rivoli, figura di riferimento per tanti anni nel Caselette, squadra della sua città. Quest'anno ha iniziato proprio a Rivoli e poi, quasi subito dopo la fusione sotto al Castello, ecco la virata su Rosta dopo tanti anni dedicati al calcio rivolese.

Della Rocca: "Qui sto trovando molte soddisfazioni morali. Il calcio femminile mi sta appassionando e, cosa che più conta, mi sto divertendo. L'obiettivo è valorizzare un movimento che esiste e che ha tanta passione. Sarebbe bello arrivare dall'attuale serie D alla B in due-tre anni. E' il sogno delle nostre giocatrici e della società".

Il Rosta femminile (serie D)
Il Rosta femminile (serie D)