mar

03

gen

2017

Tutti i record dell'Union Susa. Iorianni: "Jannon, che esempio. Qualcuno ci dava dei muntagnin e adesso...".

DENTRO AL 2016: IORIANNI E L'ANNO SPAZIALE DELL'UNION SUSA

Playoffs, 57 punti più 38, 308 giorni di imbattibilità assoluta. E ora?

3 gennaio 2017 - di Michele Rizzitano

 

"Ci davano dei muntagnin, come si suol dire in piemontese, e un po' ci snobbavano perchè Susa per qualcuno è sempre stata una città defilata e lontana dal calcio che conta. Noi però scriviamo record da mesi e mesi, adesso finalmente si stanno ricredendo un po' tutti e ci seguono anche da lontano...".

 

Là, sotto al Moncenisio, c'è un cuore che batte e un mondo calcistico molto aperto. Altro che mentalità-muntagnin. A parlare (e a darci il titolo) è Gabriele Iorianni, metronomo della metà campo dell'Union Susa. Ecco cos'è stato il 2016 per il club biancorosso che da anni consideriamo una società-modello e che ha fatto il suo salto di qualità quando la passione e l'entusiasmo del presidente Casciello, del totem Coccia e di tutto lo staff ha incontrato la competenza del ds Galluzzo, che tra i tanti colpi ha firmato il clamoroso trasferimento di Aloisi da Pianezza a Susa. Sembrava impossibile che abbandonasse il rossoblù.

In quel momento il club, continuando a proporre giovani della Juniores in prima squadra (Pereno, Giuliano, Olivero, Foch e Rossero i più freschi '97 e '98) ha messo gli occhi sul mercato di Torino e dintorni ancor di più. E le statistiche dicono tutto.

 

Un anno spaziale per Susa: record su record, attenzione "mediatica" cresciuta in modo esponenziale, tanti sassolini tolti dalle scarpe per tutti, un lavoro da applausi per l'ex Lascaris mister Falco, e un sogno che continua. Si chiama Eccellenza. Ma ecco tutti i record del club biancorosso:

 

  • 57 punti e playoffs nel 2015/2016: punto più alto della storia della società
  • imbattibilità assoluta di 308 giorni dal 31 gennaio 2016 (Pont-Susa 1-0) al 4 dicembre 2016 (San Maurizio-Susa 2-0)
  • imbattibilità casalinga in corso: il Susa non perde in casa dal 1 novembre 2015 (Susa-Caselle 0-1, Greco Ferlisi) e cioè da 17 partite
  • quota-record degli ultimi 8 anni di Promozione B: nessuno dal campionato 2007/2008 ha fatto più di 38 punti in 15 gare. Primato condiviso con Settimo (2014 e Volpiano (2013). Soltanto il Saint Christophe nel 2007 riuscì a fare meglio: 40 punti.
  • miglior attacco (37 gol in 15 gare) e capocannoniere in testa alla graduatoria dei migliori cecchini (Aloisi, 16 reti e 200 gol tondi tondi appena raggiunti nel calcio piemontese)

 

Con questi numeri sognare diventa facile. Tra i soliti noti si parla molto di Aloisi, Rizq (un bomber vero, fisicamente devastante e completo), Mazzone, Iorianni e Serpa ma lo stesso Iorianni ha parole d'elogio per una bandiera biancorossa: "Jannon. Un esempio. Gioca poco, ma è sempre presente. E' una bandiera, un modello di comportamento per tutti. Per me, da solo, compone una parte considerevole dell'anima della squadra".

 

Domande a raffica per Iorianni: una pagella al 2016? "Per me è un voto 9+. I numeri contano e lo abbiamo dimostrato".

La partita perfetta dell'Union Susa e la tua? "Contro l'Ivrea Banchette non era facile perchè anche loro erano reduci da una lunga striscia di risultati positivi. Siamo stati bravi, cinici e cattivi, è stata la miglior gara degli ultimi tempi. La mia partita più bella, invece, è stata in casa della Nolese".

Un ko da dimenticare? "Il 2-0 a San Maurizio, ma paradossalmente ci è servito perdere e ci siamo incattiviti di più. Brucia anche il ko in Coppa col Vanchiglia nell'ultima del 2016. Cercheremo di rimediare il 15 gennaio, perchè teniamo molto alla competizione".

E' il Lascaris la squadra da temere di più? "Credo di sì, comunque è e sarà una bella lotta. Anche il San Maurizio ha i numeri per starci dietro e dovremo tenere d'occhio Vanchiglia e Ivrea".

E se diciamo "Eccellenza"? "La scaramanzia c'è, ma nessuna paura...E' solo che qui a Susa quella è una parola sconosciuta, mai prononunciata da nessuno. Siamo comunque appena al giro di boa, abbiamo scritto tanti record ma non abbiamo fatto nulla. Di certo è da pazzi non credere nel salto di categoria visto quanto fatto complessivamente nel 2016. Dobbiamo solo tenere i piedi per terra, lavorare bene e mantenere la nostra umiltà".

Curiosità e pazzie dello spogliatoio? "Ogni volta che entra in campo in allenamento il centrale Renna, un gladiatore vero, parte un coro. Poi Alberto Onomoni, non si capisce perchè, è sempre sul lettino a chiedere massaggi...Squillace, credo con me e Malune, è tra i più scalmanati ma ora è negli Stati Uniti. Lo aspettiamo presto".

Per Iorianni 3 gol nell'anno solare e 2 in amichevole: "L'ultimo ufficiale l'ho segnato ad aprile al Quincitava. E' ora di buttarla dentro...".

Chiudiamo così: che Susa dobbiamo aspettarci il 15 gennaio nel ritorno dei quarti di Coppa dopo il ko col Vanchiglia per 1-0 all'andata? "Umile, agguerrito, cattivo".

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.