Domenica è Promozione. Il Canelli riparte a -3 dalla vetta: El Harti tra i senatori di un gruppo giovanissimo

CHE NUMERI PER LA LINFA VERDE CANELLI

El Harti in mezzo ad altri baby del Canelli
El Harti in mezzo ad altri baby del Canelli

19 gennaio 2017 - Domenica riparte anche la Promozione D: tutti a caccia del Lucento capolista. Ma questo raggruppamento è una fila indiana e la vetta può essere riacciuffata dalle inseguitrici Cenisia, Asti, Canelli, Savio Rocchetta, Cbs. Coinvolte sono anche Arquatese, Atletico Torino e Santostefanese (che il 25 gennaio recupererà col Villanova).

 

E' un momento molto positivo in casa Canelli, con la squadra giovanissima dell'ex Colline Moretti a -3 dalla vetta e imbattuta nelle ultime cinque partite.

Tra le amichevoli disputate spicca il confronto con il Pro Piacenza di bomber Pozzi, ex Milan e Sampdoria, oltre che con la Bustese (serie D lombarda) e l'Albese.

 

Ma qual è il vero obiettivo del Canelli, che sembra voler ancora stupire? Lo abbiamo chiesto a Khalid El Harti, uomo-copertina e cuore marocchino classe 1994 di questa squadra astigiana con un passato in Sisport, Alessandria e Asti tra campionati giovanili nazionali e serie D. Tanta esperienza e carisma per lui che incredibilmente pur essendo un '94 è uno dei senatori.

 

El Harti: "L'obiettivo primario sono i 40 punti e la salvezza. Fino a che non li avremo ottenuti non penseremo a nient'altro. Si è vero, siamo lì e probabilmente se continueremo così disputeremo senza problemi i playoffs, ma il principale obiettivo della società è quello di continuare a valorizzare i suoi tantissimi giovani. Poi tutto quello che di meglio arriverà sarà veramente oro...Io e i più esperti continueremo a dare una mano e chissà che non si possa continuare a sognare".

I giovani: dal portiere Contardo a Delpiano, da Barotta (3 gol, spesso da 3 punti come in occasione dello storico derby vinto contro la Santostefanese) a Gallo, Genta, Mondo a Bosca, Gallizio, Vuerich, Zaninoni, Felicioli, Tona, Terranova e Borgatta, più molti altri: sono tutti '96, '97, '98, '99 e 2000 di casa Canelli. Il futuro passa da qui in mezzo a El Harti, Ishaak, Pietrosanti, Cherci, Pollina, Gueye, Menconi e Furin.

 

Ancora El Harti: "E' un gran bel gruppo, molto compatto, e se è così molto merito va alla società, allo staff e a Moretti e Fuser, i nostri allenatori. La squadra è molto ben preparata sia atleticamente che tatticamente, forse per questo siamo così vicini alla vetta".

Chi vincerà il campionato secondo Khalid? "Credo che il Lucento nel girone di ritorno metterà le distanze sulle inseguitrici. E' una squadra forte, attrezzata, completa e poi conosco bene bomber Perrone, anche lui ex Asti come me. Nel girone d'andata mi ha molto stupito anche il Cenisia. E' una squadra giovane, che corre tantissimo, un po' come noi. Bisognerà fare attenzione anche all'Asti, è partito bene, e al Savio Rocchetta, che non ha più l'impegno in Coppa a differenza del Lucento e punterà tutto sul campionato. Il Canelli, ripeto, punta ad una salvezza tranquilla. Finora stiamo rincorrendo l'obiettivo alla grande, ma una volta raggiunta non ci limiteremo al compitino. I playoffs? Tra un po' di tempo potrebbero diventare realtà, adesso testa ai 40 punti...".

 

LE ULTIME 5 GARE DEL 2016: TURBO SAVIO ROCCHETTA

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
SAVIO ROCCHETTA 11 5 1 2 0 0 1 1 10 3
ATLETICO TORINO 10 5 2 1 0 1 1 0 13 7
LUCENTO 9 5 2 0 0 0 1 2 5 3
CANELLI 9 5 1 1 0 0 2 1 7 2
ASTI 8 5 1 1 1 0 0 2 5 5
ARQUATESE 8 5 2 0 0 1 1 1 4 3
CBS 7 5 1 1 1 1 0 1 7 9
SANTOSTEFANESE 7 4 1 1 0 1 1 0 6 1
CENISIA 6 5 0 1 0 1 2 1 5 5
BARCANOVA 6 5 1 0 1 0 1 2 9 9
SAN GIULIANO N. 4 5 0 0 0 1 2 2 4 5
CASSINE 4 5 1 0 0 3 1 0 4 5
VILLANOVA 4 4 1 0 1 1 0 1 4 5
NUOVA SCO 4 5 1 0 1 2 1 0 4 10
SG CHIERI 3 5 1 0 1 3 0 0 5 11
POZZOLESE 2 5 0 0 2 1 1 1 5 14