lun

23

gen

2017

Corsi online e tesseramenti: quando al mister manca qualcosa. San Mauro-Rosta, Bertarelli va in tribuna

CORSI ONLINE DA ALLENATORE: OCCHIO AGLI AGGIORNAMENTI

23 gennaio 2017 - Qualcosa si muove nel delicato mondo degli allenatori a nord ovest e di certo non da ieri. L'associazione e i suoi tesserati nell'ultimo anno si sono fatti sentire, protestando vivacemente nei confronti di chi esercita l'attività senza patentino: è al lavoro, come scritto la scorsa settimana, una nuova Commissione Tesseramenti che vigila proprio in questo senso a Torino e provincia a nome dell'Aiac.

 

Dopo settimane di telefonate e segnalazioni (dalla scuola calcio alle prime squadre) tutti hanno capito che le cose stanno per cambiare drasticamente. I procedimenti e i richiami partono a fronte di una segnalazione di un tesserato Aiac o a seguito di informazioni raccolte dalla Commissione Tesseramenti, ma adesso sempre più tecnici "non proprio in regola" non se la sentono di rischiare. Non resta che iscriversi ai corsi e passare gli esami.

 

Le novità però non sono finite. Sempre un maggior numero di direttori di gara (giustamente) non chiudono più un occhio quando un allenatore, nella fase del controllo dei documenti prima delle partite, risulta non essere in possesso di tutti i certificati emessi che attestano il tesseramento. Poi c'è anche chi decide di non schierare i propri allenatori in tribuna, e si tratta di dirigenti di società, perchè non hanno ultimato il corso di aggiornamento online.

 

La rigidità di alcune società e degli arbitri ultimamente viene apprezzata: tutti uguali, tutti a dover rispettare le regole, almeno questa è la direzione che incrocia gli intenti verso i quali procedono Aiac e arbitri. E' così che Bertarelli, tecnico del Rosta che faceva ieri visita al San Mauro in Prima girone D, si è dovuto "accomodare" in tribuna.

Il direttore sportivo biancorosso ha parlato con l'arbitro e con il tecnico che alla fine, sprovvisto del foglio di emissione tesseramenti, è andato in tribuna senza problemi: "Appena il mio mister avrà terminato il corso online potrà andare in panchina, prima no".

Qualcosa di simile era già successo in molte partite (ricordiamo Pianezza-Collegno Paradiso di Coppa, inizio stagione con due allenatori entrambi spediti in tribuna dall'arbitro per la mancanza del documento di tesseramento, o altri match di Promozione).

Ricapitolando e specificando: l'arbitro è tenuto a verificare il solo tesseramento da parte dell'allenatore nella sua società di appartenenza. Il corso di aggiornamento online da parte dello stesso allenatore va comunque portato a termine per permettere al sistema di emettere tutti i documenti relativi al tesseramento. Per quanto riguarda Bertarelli quando avrà terminato il suo corso online, per scelta del Rosta, potrà tornare in panchina, già dalla prossima partita...Un modo per far rispettare tutte le regole ai propri tesserati.

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.