Alessandro Di Fiore, 7 gol da difensore: "A questo punto penso alla doppia cifra...". +7 sul Collegno

DI FIORE: 7 GOL E FACEVA IL DIFENSORE CENTRALE

5 febbraio 2017

 

SAN MAURO-VALDRUENTO 2-0

San Mauro: Ignazzi, Di Fiore, Grimaldi, Mondino, Schinco, Marocco,Lasaponara, Bonomo, Saracino, Delise, Greco Ferlisi. A disp.: Savarese, Quaranta, Dotto, Carvelli, Patrono, Talamo, Coppola. All.: Perziano.

Valdruento: Borgogno, Domizi, Mautone, Negretto, Bettineschi, Battaglia, Torassa, Garzia, Sanna, Amaral, Giuliani. A disp.: De Rossi, D'Ortenzi, Senatore, Seccia, Lattanzio, Bonifai. All.: Balla.

Reti: 15' e 30' Di Fiore.

 

Ieri sera Alessandro Di Fiore, difensore del San Mauro in Prima girone D (classifica), ha postato su Facebook un'immagine con testo emblematica: "Molti si chiedono perchè noi che giochiamo a pallone magari di sabato non usciamo o non facciamo tardi. La domenica ci svegliamo presto con un mix di tensione e adrenalina. Pensiamo a quella partita tanto attesa in settimana, un giorno speciale dove noi ragazzi lasciamo i pensieri in un angolino. Dalla prima all'ultima categoria, la domenica tutto ciò si accende dentro di noi. Gli altri non possono capire, tutto ciò devi avercelo dentro!".

 

Parole che sono state seguite dai fatti: doppietta al Valdruento, San Mauro che vince 2-0 e che vola a +7 sul Collegno Paradiso (che ha una gara in meno).

 

Davvero niente male la cifra dei 7 gol di Di Fiore, un difensore ex Lucento e Vanchiglia con origini metà piemontesi e metà napoletane: "Nasco centrale, poi quest'anno Berta mi ha provato in fascia. Sfrutto la velocità, i tempi degli inserimenti e per ora sta andando molto bene. I 7 gol? A questo punto penso veramente alla doppia cifra, anche se all'inizio sembrava una follia...Oggi è stata una bella e meritata vittoria, abbiamo avuto sempre noi il pallino del gioco e abbiamo piacevolmente appreso del pareggio del Collegno, ottima squadra che ad oggi è sette punti dietro con una gara in meno".

Il primo gol di Di Fiore è arrivato raccogliendo un cross partito sull'altra fascia. Un classico, con un fiuto quasi da bomber. Alessandro, è un San Mauro sempre più ambizioso: "Assolutamente sì. Vogliamo vincere la Coppa, oltre che il campionato. La società è stata chiara fin da questa estate, qui c'è voglia di crescere e di togliersi belle soddisfazioni in Promozione. Cercheremo il salto di categoria percorrendo entrambe le strade".

La prossima domenica un Pianezza-San Mauro che potrebbe decidere la fuga definitiva per voi: "Una partita molto importante. Il Pianezza è sicuramente una delle migliori squadre del girone assieme a noi e al Collegno. Vincere significherebbe dare un altro importante segnale dopo il 4-2 dell'andata. Intanto terremo d'occhio anche il recupero del Collegno. Bussoleno è sempre un campo difficile". Lo sa bene il San mauro, che proprio lì aveva pareggiato 2-2.

 

La nuova classifica di Prima girone D