Come previsto: solo multa per l'Atletico Torino. Rigettato il reclamo del Cassine per le due gare in un giorno del 2000 Lucca

RECLAMO CASSINE RIGETTATO: SOLO MULTA ALL'ATLETICO

8 marzo 2017

 

Tutto come previsto in Promozione D. Nel caso un club reclami nei confronti di un giocatore che ha partecipato a due gare nello stesso giorno rischierà in futuro di fare un buco nell'acqua, con tasso reclamo da versare.

 

Sentite il Giudice sportivo in merito ad Atletico Torino-Cassine: "E' stata accertata la partecipazione a due gare nello stesso giorno dell'atleta LUCCA LORENZO [...] ma tale manifesta violazione dell'articolo 34 comma 2 delle NOIF non comporta la perdita a tavolino della gara ma unicamente a sanzione amministrativa".

 

Per cui: rigettato il reclamo del Cassine e confermato il 4-1 del campo a favore dell'Atletico Torino, che domenica affronterà da prima della classe la compagna in vetta Savio Rocchetta.

 

Il Cassine, oltre a reclamare per la partecipazione a due gare in un giorno di Lucca, sosteneva inoltre nel reclamo che quest'ultimo non fosse autorizzato a scendere in campo in quanto privo di apposita documentazione presentata al Comitato Regionale (art. 34 comma 3 delle Noif). Ma anche in questo caso il Giudice accerta il contrario: Lucca è "giovane di serie" e tesserato tale dal Torino, società della Lega Professionisti serie A che poi lo ha girato in prestito all'Atletico Torino con decorrenza 31/8/2016. Dunque, non serve autorizzazione speciale in quanto basta il compimento del 16° anno di età.

 

Ecco invece le sanzioni:

 

  • 150 euro di multa all'Atletico Torino
  • un turno di squalifica per il classe 2000 Lucca Lorenzo
  • un mese di squalifica per il dirigente responsabile Mario Santomauro