Coppa Promozione, semifinali: Vanchiglia-Chisola 0-2, pazza rimonta del Lucento. Da 0-2 a 3-2 col Borgomanero!

COPPA: GIOIA CHISOLA, REMUNTADA LUCENTO

Al Vanchiglia succede di tutto. E il Lucento rimonta 3 gol!

Denny Vitale e Bettega: il Chisola ipoteca la finale di Coppa
Denny Vitale e Bettega: il Chisola ipoteca la finale di Coppa

I MOMENTI CHIAVE DELLA PARTITA

15 marzo 2017

 
COPPA PROMOZIONE
 
VANCHIGLIA-CHISOLA 0-2 finale
Vanchiglia: Bonansinga, Scrivano, Palladino, Talamo, Di Benedetto, Bo, Racioppi, Di Nunno, Moreo, Genzano, D'Onofrio. A disp. Rosso, Casoria, Trotta, Poumani, Scalzo, Cravotto. All. De Gregorio.
Chisola: Ussia, Ramundo, Mazza, Genovesi, Ribechini, Bettega, Deasti, Sanmartino, Barison, Vitale D., Vitale S. A disp. Mazzetti, Zeni, Ferrero, Beltramo, Menzella, Costante, Nardiello. All. Boschetto.
Arbitro: Loiodice di Collegno.
Rete: 41' Denny Vitale, 10' st Bettega.
Gran pienone e gran tifo sulla tribuna di via Ragazzoni a Torino: serata speciale di Coppa. Al 7' occasione Vanchiglia: collo destro di capitan Moreo in fuga solitaria, palla fuori. Al 23' succede di tutto dopo un tiro debole di Moreo: Chisola in ripartenza tagliente con Deasti mentre Scrivano resta a terra dolorante in area ospite, contatto Bonansinga-Barison quasi a fondo campo ed è calcio di rigore. Ma Barison, fischiatissimo, calcia fuori. Ancora 0-0. Lo spavento rallenta i ritmi del Vanchiglia, sembrato piu' pimpante in avvio.
Al 41' cross a spiovere del Chisola, grande sponda di Barison e destro vincente con il collo in diagonale di Denny Vitale. Gli ospiti protestano per un suo presunto stop col braccio prima della conclusione. 0-1. Il Vanchiglia risponde con una grande punizione di Moreo respinta all'incrocio da Ussia.
Ripresa. Incredibile. Anche il Vanchiglia sbaglia un rigore con Moreo al 10': il penalty viene concesso per atterramento ai danni di D'Onofrio. Nessun dubbio. La porta è la stessa dell'errore di Barison. Maledetta. Ma questa volta è parata di Ussia. Mani tra i capelli per Moreo.
Al 10' st il Chisola pianta le tende al limite dell'area, attacca, insiste e raddoppia con Bettega libero di girarsi in mezzo ai difensori avversari, di incunearsi col pallone tra i piedi e di appoggiare in rete col piatto sinistro. Troppa libertà. 0-2.
Al 40' st annullato un gol regolare al Vanchiglia: non c'è fallo sul portiere del Chisola Ussia (che esce coi pugni senza essere ostacolato) prima del tocco in rete di Racioppi. Anche qui le immagini di Sportovest chiariscono tutto. Finisce quindi così e con un Vanchiglia in dieci uomini. Chisola favorito per il passaggio in finale, ma non è finita.
Tra i migliori in campo, sicuramente, il numero 7 del Chisola Deasti: imprendibile, grande corsa, qualità e visione di gioco. Il Vanchiglia è piaciuto molto nella prima mezzora, poi gli episodi sono girati davvero tutti storti ai granata. Ottimo il Chisola per pressing, gioco e specialmente ripartenze. Il Vanchiglia, al di là delle polemiche, paga a caro prezzo un grande errore di lettura difensiva in occasione dello 0-2 di Bettega, che a momenti si è bevuto anche un caffè tra lo stop, la giravolta al limite dell'area, l'ingresso negli ultimi 15 metri, un rimpallo vinto e il piattone vincente.
Alla fine il Vanchiglia è infuriato con l'arbitro per tre motivi: il rigore assegnato e sbagliato da Barison (il bomber ci dice: "Bonansinga mi ha toccato seppur lievemente, un portiere sa che non deve allungare il piede quando un attaccante ti salta ed è a fondo campo"), lo 0-1 del Chisola segnato con un presunto tocco di braccio da parte di Denny Vitale, il gol dell'1-2 ingiustamente annullato. Tensione a fine partita coi dirigenti locali che non digeriscono la direzione di gara e i giocatori che urlano esplicitamente "furto a mani basse". Mister De Gregorio stempera: "Gli episodi dubbi? Non voglio lamentarmi, accetto quanto dice il campo. Sono successe di certo cose poco chiare, chi ha visto si è fatto un'idea. Per me la squadra ha giocato bene, stop. Cercheremo di fare l'impresa al ritorno".
Poi la versione di casa Chisola, molto lontana da quella dei locali. Ci sta, questo è il calcio: "Per noi l'arbitro merita almeno un 6.5. Forse ha sbagliato solo in occasione del gol dell'1-2 annullato al Vanchiglia, ma i rigori c'erano entrambi. Barison toccato da Bonansinga e D'Onofrio atterrato. Rigori netti". E' così per Casamassima, Audino (in tribuna) e per mister Boschetto, che non hanno rilevato invece alcun tocco di braccio di Denny Vitale in occasione dello 0-1.
LUCENTO-ACCADEMIA BORGOMANERO 3-2 finale
(20' Gessa, 40' Conchedda, espulso Conchedda al 15' st, 25' st Bertinetti (L), 36' st Filograno, 43' st Perrone (L)
COPPA PRIMA CATEGORIA
Triangolare per determinare la quarta semifinalista oltre a San Mauro, Cit e Valdruento:
Montatese-Trecate 3-0. Riposava: Pro Collegno.
Perrone (Lucento)
Perrone (Lucento)

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.