Cherchi e l'entusiasmo del Canelli: "Quinto anno qui, c'è un'aria nuova e uno sguardo al futuro"

CHERCHI TRA I SENATORI DELL'AMBIZIOSO CANELLI

Tanti scontri diretti in Promozione D: "Un mese intensissimo"

28 marzo 2017 - di Michele Rizzitano

 

CANELLI-CASSINE 3-1
Canelli: Furin, Gallizio, Ishaak, El Harti, Genta, Pietrosanti, Delpiano, Cherchi, Menconi (23' st Borgatta), Barotta (42' st Tona), Gueye. A disp. Contardo, Bosca, Palmisani, Cocco, Zaninoni. All. Moretti.
Cassine: Amodio, Carangelo, Randazzo, Salvi, Briata, Pergolini (31' st Costantino), Motta, Palumbo (10' st Diop), Torre, Paroldo, Montorro (37' st Barletto). A disp. Visentin, A. Amodio, Di Stefano, Cavallero. All. Pastorino.
Reti: 20' Gueye, 43' Ishaak; st 22' Diop, 47' Cherchi.
Note: espulso Salvi del Cassine al 20' st.

 

"Un'aria nuova". Andrea Cherchi la definisce così nonostante questa sia la quinta stagione con la maglia del Canelli, dove ormai assieme a Giuseppe Macrì è diventato uno dei "senatori". Sì, perchè lo storico club astigiano sta guardando molto avanti, certamente più di quanto possa raccontare l'ottimo quarto posto in classifica in Promozione D: la società sta lavorando bene in prima squadra e nel settore giovanile, è arrivato come vice-Moretti un uomo esperto di calcio come Diego Fuser, sono entrati nuovi sponsor (come Bosca, marchio importante tra le aziende vinicole piemontesi) e c'è una forte attenzione alla comunicazione esterna affidata all'addetto stampa Marco Marramao. C'è tutto per costruire e crescere.

 

Qualcuno ricorda ancora i tempi gloriosi della serie D, ma ora la città è di nuovo molto vicina alla squadra e lo ha dimostrato la grande affluenza di pubblico in occasione, per esempio, del grande "derby della Valle Belbo" vinto proprio dal Canelli sulla Santostefanese 1-0 all'andata. E poi se questo Canelli dovesse qualificarsi per i playoffs l'entusiasmo salirebbe ancora in modo esponenziale...

 

Oggi dunque parola a Andrea Cherchi, ex Asti, San Salvatore Monferrato e Colline Alfieri, all'ottavo gol in campionato.

Vetta e playoffs (qui la classifica completa): che ne pensi? "Inizia il rush finale, siamo molto carichi e curiosi di vedere come andrà a finire. In questo momento siamo quarti a -3 dal Lucento, ma dobbiamo tenere d'occhio il nostro prossimo avversario, il Cenisia, che è due punti dietro, e poi stare anche attenti al possibile ritorno di Asti e Santostefanese. Di certo per il primo posto siamo tagliati fuori".

E davanti che succederà? "Proprio ieri guardavo il calendario, ci sono molti scontri diretti ed è tutto ancora in gioco. Il Savio Rocchetta ritengo sia la squadra in assoluto più forte e la principale indiziata per la vittoria del titolo, ma incontrerà avversarie toste da qui a fine stagione, il Lucento potrebbe lasciare qualcosa in campionato se dovesse arrivare in finale di Coppa, ma non è detto, e poi c'è un Atletico Torino davvero competitivo. Ha fatto un girone di ritorno spaventoso perdendo solo col Savio...".

Ci viene in mente la storia del reclamo dell'Atletico Torino che ha tolto 3 punti proprio al Canelli. Cherchi: "La verità? Hanno fatto bene ad attaccarsi a un cavillo, le regole sono le regole e il buon senso non conta. Io stesso avrei fatto reclamo per quel cambio sbagliato, ma sono sicuro che invece il nostro mister Moretti non lo avrebbe fatto. Lui vuole vincere solo sul campo...".

Cosa ne pensi dei 44 punti in 25 partite del Canelli? "Un buon ruolino di marcia, anche se qualche punto lasciato per strada c'è, magari per peccati di gioventù, come contro il Villanova...Abbiamo preso sottogamba qualche partita, ma in generale siamo contenti del nostro percorso".

 

La partita da clonare? "Sicuramente lo 0-4 alla Cbs. Una gara perfetta". E i vostri giovani? "Tra Gallizio, Genta, Delpiano, Borgatta, Barotta, Tona, Contardo, Bosca e Zaninoni siamo messi più che bene coi '96, '97 e '98 e non solo. Alcuni ormai sono dei pilastri nel gruppo della prima squadra e credo che in prospettiva anche Cocco, un '99, possa fare molto bene".

Torniamo sull'aria nuova che si respira a Canelli. Cherchi: "Si è fatto molto per rinnovare le squadre e lo staff, avvicinando anche nuovi sponsor. L'ambizione è quella di riportare almeno in Eccellenza questo club molto importante nel giro di un biennio o triennio. La città? Quando le cose vanno bene Canelli diventa una piazza incredibile, sono contento di giocare qui".

Cenisia, Savio Rocchetta, Santostefanese, Cbs e San Giuliano nel futuro del Canelli: "L'obiettivo è fare il massimo, ci sono ancora 15 punti da conquistare. Sarà un mese difficile e intensissimo, ma sappiamo che arrivare secondi è molto diverso da arrivare quinti in chiave playoffs...Proveremo a chiudere il più in alto possibile".

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
SAVIO ROCCHETTA 51 25 8 7 2 2 2 4 53 20
ATLETICO TORINO 48 25 7 7 3 2 3 3 50 37
LUCENTO 47 25 8 5 2 2 3 5 54 28
CANELLI 44 25 7 5 1 4 5 3 42 28
CENISIA 42 25 6 6 2 5 4 2 32 27
ASTI 39 25 8 2 2 4 2 7 34 28
CBS 39 25 9 2 2 6 1 5 30 24
SANTOSTEFANESE 37 25 5 4 2 4 5 5 37 26
ARQUATESE 37 25 7 3 2 6 4 3 26 26
BARCANOVA 34 25 5 4 5 4 3 4 33 43
VILLANOVA 32 25 6 2 3 6 4 4 35 37
CASSINE 26 25 5 1 2 9 5 3 33 32
SAN GIULIANO N. 22 25 2 2 2 9 8 2 28 41
NUOVA SCO 19 25 4 1 6 10 3 1 24 63
SG CHIERI 19 25 4 2 7 11 1 0 34 50
POZZOLESE 9 25 1 0 10 8 2 4 20 55

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.