ven

31

mar

2017

I cinesi nel calcio torinese? Pesce d'aprile...Bsr Grugliasco e Cit Turin d'accordo con la redazione

I CINESI NEL CALCIO TORINESE? PESCE D'APRILE

Grugliasco e Cit Turin d'accordo con la redazione

Angelo Frau e Felice Marmo, presidenti  di Cit Turin e Bsr Grugliasco
Angelo Frau e Felice Marmo, presidenti di Cit Turin e Bsr Grugliasco

31 marzo 2017

 

Ebbene sì, era il nostro pesce d'aprile. Grugliasco e Cit Turin restaranno "made in Italy": niente cordate cinesi, come anticipato stamattina, anche se è vera parte della notizia (un imprenditore arabo si era seriamente avvicinato al Cit Turin). I presidenti Felice Marmo e Angelo Frau, con grande disponibilità e simpatia, hanno accettato di partecipare a questo scherzo al quale hanno abboccato in molti: tante le domande arrivate via mail e sms alla redazione. Un momento leggero prima di tornare seri, perchè dal 1° aprile in avanti arriveranno verdetti in tutti i campionati.

 

IL LINK AL PESCE D'APRILE: CINESI IN AFFARI CON GRUGLIASCO E CIT TURIN

 

QUI BSR GRUGLIASCO

 

Felice Marmo, totem grugliaschese: "I cinesi? Non credo che qualcuno di loro venga da noi,  ma non si sa mai...In tutti i casi avrei dialogato con loro e sentito cosa avevano da propormi. E' stato divertente, sono contento di aver partecipato perchè a volte questo sport viene preso troppo sul serio. Saluto il mio amico Angelo Frau, in tanti anni ha fatto un grandissimo lavoro al Cit Turin e gli auguro le migliori cose per la sua società, che credo disputerà i playoffs per salire in Promozione".

 

Presidente, andiamo verso la fine della stagione. A che punto siamo a Grugliasco? "La prima squadra (classifica Promozione girone C) aveva l'obiettivo di salvarsi, ma nel girone d'andata siamo sempre rimasti nelle prime quattro posizioni. L'appetito vien mangiando e per questo, ora che siamo un po' staccati, c'è un po' di amarezza. Siamo a -7 dai playoffs e +7 dai playout. Con testa e concentrazione possiamo ancora provarci, gli spareggi sarebbero una grande soddisfazione per tutti...".

Il settore giovanile: "La Juniores Regionale è andata molto bene, chiuderà dietro la capolista Borgaro e poi andrà al Torneo Stradella. Faccio i complimenti ai ragazzi e al mister. Gli Allievi 2000 e 2001 hanno fatto una discreta stagione, promossi i 2003 ai provinciali. La Scuola Calcio? La gestione è passata da Faghino a Peluso, ho già visto buoni risultati e mi auguro che soprattutto nel prossimo anno la crescita sia ancora maggiore".

 

Grugliasco è un polo sportivo sempre ricco di iniziative: oltre all'affitto dei campi in sintetico vengono organizzate serate danzanti, raduni degli arbitri (Eccellenza, Promozione e Calcio a 5) e il Toro da ormai 2 anni e mezzo va a giocare con le sue giovanili in via Leonardo da Vinci.

Adesso un'altra grande novità. Marmo: "Abbiamo l'ok dall'Università per permettere ai giovani allenatori di effettuare il tirocinio affiancando i mister esperti. Una cosa molto importante per gli allenatori di domani, che potranno accumulare il punteggio da presentare agli esami venendo a fare pratica e ad imparare da noi".

Marmo inflessibile sulle regole fondamentali del Bsr Grugliasco: "Chi viene qui sa che educazione e rispetto verso persone e cose non possono mai mancare. Mi sto battendo per evitare in ogni modo situazioni negative che riguardino un cattivo comportamento dei ragazzi o dei loro genitori. Qualche episodio è accaduto e sono stato intransigente. Da noi il calcio deve sempre essere un divertimento. Io sono in pensione e per me fare il presidente è il miglior hobby del mondo. Voglio che tutti crescano in sinergia con gli altri, che ci sia gioco, dialogo e aggregazione. Questo è lo spirito del Bsr per quanto riguarda me e i miei collaboratori. Per deprimersi basta accendere la televisione e sentire un telegiornale, non c'è motivo per venire a fare sport e litigare, incavolarsi o peggio ancora fare rissa".

Infine, sugli arbitri: "Ultimamente ci è capitato di subire qualche torto per quanto riguarda la prima squadra, ma pazienza. Se c'è buona fede si va oltre con il buon senso, tanto tutti noi possiamo sbagliare dai presidenti agli allenatori, fino ai dirigenti e ai giocatori. A volte succede di protestare e arrabbiarsi, fa parte del gioco. Non tutti possiamo essere d'accordo sulle decisioni arbitrali e dobbiamo accettarle in ogni caso. Da anni cerco di creare un rapporto di sinergia e fiducia con la Federazione e l'Aia, speriamo di continuare così".

TORNEO BORGARETTO

Calcio a 8 maggio-luglio

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.