Borgaro, nuovi talenti crescono: Daniele Gai, 17 anni, 3° gol in Eccellenza! "Juve Domo a +4? Non è finita..."

GAI: "BORGARO, CHE BELLO IMPARARE DAI LEADER"

Il 17enne già al 3° gol: "Riprendere la Juve Domo? Ci crediamo"

4 aprile 2017 - di Michele Rizzitano

 

BORGARO-ALICESE 3-0

Borgaro: Cantele; Multari, Cristino, Ferrarese, Consiglio; Del Buono, Zanella, Sinisi (22' st Brugnera); Pagliero, Parisi (44' st Gai), Pierobon. A disp. Borio, Bolfa, Edalili, Arabia, Diop. All. Russo.

Alicese: Rainero; Santovito, Branca, Pane, Infantino (35' st C. Marteddu); Menabò, Torrau, Comotto, Forneris (38' st Pella); Carnaroglio, Bernabino. A disp. Depperu, Madagisti, Moretto, Meo Defilippi, Mancuso. All. Yon.

Arbitro: Berta di Novara.

Note: espulso all'11' st Comotto per doppio giallo.

Reti: st 31' Rainero aut., 44' Pagliero, 47' Gai.

 

Tutta la gioia, la freschezza e l'umiltà di un nuovo talento da scoprire: Daniele Gai, 17 anni, stellina di un Borgaro che assieme al BorgoVercelli sta continuando a credere in un miracolo sportivo. Quale? Quello di riprendere una Juventus Domo (un punto in 4 partite) protagonista nel girone di ritorno di Eccellenza A - classifica completa - di un trend da 20 punti in 13 gare: sette in meno del Borgaro.

 

Il primo pensiero di Daniele Gai, ex capitano degli Allievi e talento sbarcato in prima squadra dalla Juniores: "Un grazie a mister Licio Russo e ai miei compagni di squadra. Qui a Borgaro sto imparando tanto dai leader. I più grandi non mettono mai i bastoni tra le ruote ai giovani, ma anzi, ci aiutano a crescere e a fare sempre meglio. Dai vari Pierobon, Parisi, Cantele, Del Buono, Ferrarese, Pagliero e da tutti gli altri ho imparato una cosa su tutte. Bisogna finire l'allenamento sempre con la lingua per terra...Sono molto legato, in particolare, a Cristino. Abbiamo legato molto dentro e fuori dal campo, è sempre positivo e contento di insegnare qualcosa. Questo mi rende molto felice. Dando l'anima, intanto, credo di essermi ritagliato i miei spazi e penso di averli sfruttati nel migliore dei modi".

 

Sì, perchè Gai adesso ci scherza su: "Del Buono mi dice sempre "hai più gol di me" giocando pochissimo...". Sono infatti già 3 le reti, di cui due consecutive giocando neanche 20 minuti, del 17enne che tifa Juventus, ma che ama alla follia il Barcellona e Leo Messi.

Daniele, ma allora cosa tiferai nei quarti di Champions? "Non lo so proprio...Posso dire solo che vinca il migliore. Il 6-1 del Barcellona al PSG mi ha fatto ancora più innamorare di questa squadra. Hanno fatto qualcosa di mai visto, di unico e disumano".

 

Torniamo alle reti di Gai e al suo percorso calcistico: "L'esordio in prima squadra è arrivato la prima giornata contro la Rivarolese. Il primo gol invece l'ho potuto festeggiare in Borgaro-Settimo 5-1. Una gioia immensa quella di segnare coi grandi, anche se il risultato era ormai consolidato. Poi Russo mi ha schierato titolare col BorgoVercelli e ho rigiocato contro lo Stresa. Peccato per quell'1-1".

Poi due domeniche speciali per Gai, che evidentemente ha il gol facile anche partendo dalla panchina: "E' arrivato il gol dell'1-2 a Cerano, dove sono entrato in campo al 30' st, e quello del 3-0 all'Alicese, partita nella quale sono subentrato al 44' st. Ora sono molto carico e motivato, lotto coi miei compagni per riprendere la Juventus Domo. Il Borgaro l'anno scorso ha provato sulla sua pelle cosa vuol dire perdere la serie D con più di 10 punti di vantaggio. Ora speriamo che questo black out riguardi i nostri rivali, reduci da un solo pareggio in 4 partite. Tre settimane fa li abbiamo battuti 4-2. Restano una grande squadra, ma noi abbiamo il dovere di provarci fino alla fine anche se 4 punti sono un bel vantaggio con 4 gare da giocare".

 

Tra gli aspetti più curiosi del momento di Gai c'è il fatto che due settimane fa sia subentrato dalla panchina, segnando anche con la Juniores, per poi ripetersi il giorno dopo in prima squadra. Per Daniele anche un bel percorso in Coppa Eccellenza, vinta proprio dal Borgaro lo scorso 6 gennaio a Venaria: "Ho giocato fino alle semifinali. Un'altra bella esperienza che abbiamo portato avanti anche a livello nazionale in Lombardia e Liguria. A Borgaro si sta davvero bene, ci sono molte possibilità di mettersi in mostra".

Obiettivi per il futuro? "Fare sempre meglio, prendere il diploma a scuola, valutare l'iscrizione all'Università da qui a fine anno e continuare a divertirmi nel mondo del calcio, perchè no, puntando in alto. Non si sa mai...".

 

COSI' NEL GIRONE DI RITORNO: BORGARO CI CREDE

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
BORGARO 27 13 3 5 1 1 2 1 27 12
BORGOVERCELLI 25 13 4 4 2 2 0 1 20 13
LG TRINO 25 13 4 3 1 1 2 2 22 16
AYGREVILLE 23 13 3 3 1 1 2 3 19 8
PONT DONNAZ 22 13 3 3 2 1 1 3 15 13
JUVENTUS DOMO 20 13 3 3 2 3 1 1 23 20
SETTIMO 20 13 1 4 2 1 4 1 16 18
VDA CHARVENSOD 18 13 1 3 2 1 4 2 19 16
ALICESE 17 13 4 0 1 3 2 3 17 20
CITTA' DI BAVENO 16 13 4 0 2 3 1 3 18 19
STRESA 16 13 2 2 2 3 2 2 20 17
PAVAROLO 16 13 3 1 1 4 3 1 19 20
ORIZZONTI UNITED 15 13 2 1 1 3 3 3 15 17
CERANO 15 13 1 3 3 3 2 1 21 25
ALPIGNANO 14 13 2 2 4 3 1 1 16 19
LA BIELLESE 14 13 2 1 3 2 1 4 13 18
RIVAROLESE 14 13 2 2 4 3 1 1 13 17
BORGOMANERO 1 13 0 0 6 6 1 0 5 30

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.