Saracino, "bellu 'uaglione" del San Mauro in Promozione: "Ci avevano definito squadra dell'Inps..."

SARACINO, E' QUI LA FESTA DEL SAN MAURO

Stasera la Coppa: zoom su Cit Turin-Montatese

13 aprile 2017

 

Il coro più gettonato nel tripudio del San Mauro di Giuseppe Perziano, sbarcato in Promozione a Collegno con tre giornate d'anticipo? Non c'è dubbio: "O Saracino, O Saracino...belluu 'uaglionee". E via con lo spumante a festeggiare davanti a Michele Schinco, che vince il suo quarto campionato in carriera, e a tutti i compagni.

 

Sono passati quattro giorni, è arrivato il momento di togliersi qualche sassolino dalla scarpa per Gabriele Saracino. Intanto un colpo di scena per il 35enne che ha due bambini: "L'età c'è, avevo anche pensato di smettere di giocare ma...la scommessa l'ho vinta. Vado avanti, mia moglie tifa per me e fisicamente mi sento bene. Mi avevano detto "se non vinci è il momento di fermarsi...". Bene, non è ancora arrivato il momento...".

 

Una stagione di imprese, di record in Prima girone D (miglior attacco, 11 vittorie interne, Promozione con 3 giornate d'anticipo) e di frecciatine a distanza con il Collegno. Saracino: "E' vero, lo sanno tutti. Loro hanno festeggiato a dicembre, noi ci siamo rimasti male perchè abbiamo sentito qualche sfottò di troppo. Ma a dicembre stare davanti non conta nulla, per questo ci tenevamo molto a festeggiare e non perdere proprio sul loro campo. In generale, e non mi riferisco direttamente al Collegno, abbiamo sentito di tutto. Squadra dell'Inps, formazione di pensionati, squadra alla canna del gas...La verità? Più ne sentivamo, più ci caricavamo. Hanno fatto solo il nostro gioco".

 

Ci risulta che anche tra San Mauro e Valdruento (avversario stasera di Coppa) non è che ci sia proprio un grandissimo rapporto...: "Quando vinci diventi antipatico. Una cosa è certa, visti alcuni episodi successi in campionato vogliamo sicuramente batterli anche in Coppa. Niente regali, anzi, il sogno è proprio quello di fare doppietta e di alzare un altro trofeo. A me è già successo col Borgaro, è un'emozione speciale".

Ma a Collegno, sul campo, sapevate il risultato in tempo reale di Olympic-Pianezza? "Bonomo ad un certo punto è stato espulso e ci comunicava tutte le variazioni di punteggio. Qualche calcolo lo abbiamo fatto e alla fine abbiamo esultato anche con qualche minuto d'anticipo...Sarebbe stato pazzesco fare festa e poi venire a sapere di una vittoria del Pianezza, per fortuna non è andata così. Voglio pubblicamente ringraziare società, dirigenti, mister Perziano e compagni di squadra per questa bella stagione che non è ancora finita. Bellissimo lottare assieme e il prossimo anno spero di restare qui in Promozione. Ma di questo se ne parlerà più avanti. A proposito di Perziano voglio sottolineare la sua bravura nel gestire il gruppo in un momento delicato. Al giro di boa in pochi si aspettavano che avremmo festeggiato il titolo con 11 punti di distacco sul Collegno. Grande merito va dato anche a mister Berta. Ha fatto un ottimo lavoro nel girone d'andata, mi lega a lui anche una bella amicizia".

Prossimo obiettivo? "Sicuramente arrivare a 20 gol. Ho vinto un'altra scommessa, avrei dovuto pagare la pizza a tutti se ne avessi realizzati meno di 15. Adesso sono a 18, sogno almeno altre due reti...". Un messaggio in codice (ironico) per qualcuno: "Svegliati Muso, non mi ascolti mai..."

 

A breve la fotogallery di Collegno-San Mauro

 

STASERA COPPA PRIMA CATEGORIA - Semifinali di andata

 

San Mauro-Valdruento

Cit Turin-Montatese

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.