Lucento campione regionale Juniores! Radin eroe del giorno: il liceo, la Juve, il sogno Medicina

RADIN (LUCENTO), L'EROE DELLA FINALE JUNIORES

Tifa Juve, è un difensore-bomber. Il sogno: Medicina

29 aprile 2017 - di Michele Rizzitano

 

LUCENTO-BORGARO 3-2 - FINALE REGIONALE JUNIORES

Reti: 8' Ricotta (B), 22' Radin, 45' Lo Giudice, 27' st Gai (B), 48' st Radin

 

Un eroe su tutti nella finale regionale Juniores (3-2 per il Lucento al Borgaro, qui la cronaca): è Alessandro Radin, difensore centrale e "bomber" da 3 gol in 2 partite, ma soprattutto autore di due reti nell'attesissima finale di Ivrea. E' proprio di Radin, giocatore cresciuto a pane e Lucento, il gol della vittoria con un'incornata su corner al 94'.

 

Alessandro, raccontaci tutto...: "Sto vivendo un'emozione indescrivibile assieme ai miei compagni di squadra. Non ci credo ancora, due gol in finale è qualcosa che ricorderò per sempre. Io ho sempre e solo giocato nel Lucento, quest'anno sono particolarmente felice dei risultati della società che è prima in Promozione D a due giornate dal termine e che sta facendo molto bene con altre squadre del settore giovanile. E' una stagione bellissima, poi dopo questo titolo Regionale Juniores ancor di più...Ora manca solo l'ultima ciliegina, anzi le ultime due. L'Eccellenza, per raggiungere la quale ci aspettavano altre due finali, e la Coppa Promozione...". Radin infatti fa già parte della prima squadra diretta da Senatore. E dice: "Che impresa contro il Savio Rocchetta. Una partita perfetta...".

 

Ma torniamo ad Ivrea. La partita vista da Radin: "Un avvio difficile, il nostro. Il Borgaro è stato bravo, ci ha messo sotto e il Lucento non è entrato in campo con l'atteggiamento che ci appartiene. Avevamo paura di giocare. Poi dopo essere andati sotto è come se fossimo stati mentalmente più liberi, anche di provare certe trame. E' uscita fuori tutta la nostra rabbia e voglia di vincere, assieme alla qualità di alcune giocate. Abbiamo avuto diverse palle gol e siamo riusciti a ribaltarla a fine primo tempo sul 2-1 per noi. A quel punto sentivamo il match in pugno...".

Ma Gai del Borgaro si è inventato una punizione geniale sfruttando il fatto di non aver chiesto la distanza: "Sì, non so cosa sia successo perchè è successo tutto molto in fretta. Non avevamo un uomo davanti alla palla ed è arrivato il 2-2. Tra i tanti gol che potevamo prendere contro un avversario così forte lo abbiamo subìto nel modo più stupido possibile...Peccato".

Poi l'urlo finale che spazza via tutto: "Sembrava dovessimo andare ai supplementari, ma all'ultimo secondo mi sono buttato su quel pallone schiacciandolo in rete. A quel punto ho solo visto esultare la squadra da tutte le parti, mentre correvo scoppiando di gioia. Sono stati secondi emozionanti".

Dediche: "Sicuramente alla squadra, a tutti i miei compagni e all'allenatore. Un gruppo fantastico che si è allenato sempre con impegno e sacrificio, anche se molti giocatori fanno avanti e indietro dalla prima squadra. Siamo stati sempre compatti. Il segreto? Divertirsi sempre in questo splendido sport, prima di tutto...".

 

Studi, sogni, progetti e fede calcistica: "Questo per me è l'anno della maturità. Studio al liceo scientifico. La materia che amo di più? Storia. Il mio sogno? Diventare un medico, di fatti credo mi iscriverò al test per Medicina. Cosa tifo? Natralmente Juve, anche perchè abito a 100 metri dallo Juventus Stadium...Sono bianconero da sempre, così come un giocatore del Lucento da sempre. Ho iniziato in questa società in prima media, leggermente più tardi...Dopo due titoli regionali in tre anni e una finale persa a Chianciano oggi ho vissuto l'ennesima festa. Ma questa è particolare, condita da due gol che non scorderò mai...".

Curiosità: tra gli hobby il bunjee jumping. Alessandro ci dice: "Ho sconfitto la paura, mi sono lanciato da 150 metri...".

Tornando al calcio: Radin calcia bene anche le punizioni. Se in prima squadra "davanti" a lui ci sono gli imprescindibili Perrone, Rizzo e Lepera, in Juniores ha già segnato 7 gol...Altro che difensore centrale!

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.