Caos alla Rivarolese: il comunicato della discordia separa Scardino e società. All'orizzonte i playout

SCARDINO E LA SCELTA DELLA RIVAROLESE

Mister "abbandonato" in vista dei playout

4 maggio 2017

 

ECCELLENZA A: CLASSIFICA E CALENDARIO

 

Caos a Rivarolo. E' vero, ciò che ha detto Vito Scardino sul conto di Juventus Domo-Cerano non può trovare conferme e prove concrete e rappresenta un sospetto ("Strano il gol dell'1-2 di Salzano, salta i difensori come birilli"), ma in queste 48 ore la redazione ha ricevuto parecchie mail e sms.

Il contenuto lo riassumiamo così: "Ha detto ciò che pensano in molti, ci ha messo la faccia e paga per questo...". Parallelamente c'è chi ci ha scritto alzando i toni come sia "...assurdo mettere in discussione la volontà della Juventus Domo di andare in D gettando ombre sul campionato". Insomma, la critica si è nettamente divisa.

 

La dirigenza della Rivarolese nel contempo è stata messa alle strette e si è voluta esporre in un modo che, però, ha lasciato agli addetti ai lavori qualche perplessità. Il silenzio sarebbe voluto dire assecondare il pensiero del mister, dandogli di fatto ragione, ma il comunicato rappresenta un segnale fortissimo di rilevanza opposta per giunta in un momento delicato.

Tre due settimane i granata avranno infatti i playout contro il Cerano (per salvarsi basterà non perdere in 90 o eventualmente 120 minuti, gara secca) ma la scelta del presidente Surace di dissociarsi completamente dalle parole di Scardino a pochi giorni dal match ha fatto discutere ed è stata interpretata come una volontà di scaricare l'allenatore a fine stagione (cosa non confermata).

Società e mister si sarebbero poi confrontati e il cub avrebbe confermato che non poteva non agire in quel modo.

I ben informati assicurano però che la squadra è vicina al mister e che molti pensano che, pur prendendo le distanze dai suoi commenti, la società avrebbe potuto giustificare la rabbia di Scardino come pensiero maturato a caldo per le dinamiche di un minuto fatale, digerito in malo modo dalla Rivarolese, salva al 90' e ritrovatasi incredibilmente ai playout al 92' di Juve Domo-Cerano.

Contano quindi le parole, ma contano anche i numeri che fanno la storia di un allenatore all'interno di una società. Non siamo abituati a parlare di cifre (non ci riguardano) ma un allenatore che porta una squadra di Promozione in Eccellenza con budget sei-sette volte inferiore a quello di alcune rivali ha fatto un miracolo che non può finire nel dimenticatoio. Per questo stupisce il tipo di comunicazione, molto fredda nei confronti del mister, nella nota ufficiale della Rivarolese, a maggior ragione dopo che Scardino è riuscito a riconfermare le qualità dei granata in un girone di ferro, senza campagna acquisti estiva (è arrivato un giocatore ex calcio a cinque, tanto per capirci) e con un budget praticamente identico a quello di Promozione. Certo, c'è un discorso di "immagine" che sicuramente ha irritato i vertici dirigenziali della Rivarolese, probabilmente portandoli oltre i meriti sportivi dell'allenatore.

 

Adesso parola al campo, dove i granata cercano la concentrazione giusta. Il problema è che la bomba è esplosa e pare che Scardino, in ogni caso, non resterà alla Rivarolese.

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.