Tu vuo' fà l'americano? Settimo-Florida: Pietro Vagnone, un anno tra College e pallone

PIETRO VAGNONE DA SETTIMO: IL SUO ANNO NEGLI STATES

Altra valigia pronta: ora tocca a Giraudo del Fossano

Vagnone, un anno in Florida ora temporaneamente a Seattle
Vagnone, un anno in Florida ora temporaneamente a Seattle
Giovanni Giraudo, pronto per il viaggio Fossano-Georgia
Giovanni Giraudo, pronto per il viaggio Fossano-Georgia

18 maggio 2017 - di Michele Rizzitano

 

"I college americani ospitano studenti provenienti da tutto il mondo. In una società sempre più globale la diversità è la chiave principale per poter avere successo. Vivere quotidianamente a contatto con ragazzi di culture diverse permette di ampliare i tuoi orizzonti. I legami che si creano tra studenti di diverse nazionalità non rappresentano solo esperienze uniche ma sono una risorsa fondamentale nel mondo lavorativo.
Secondo una ricerca del Times, 15 tra le venti università più prestigiose si trovano infatti nel paese nordamericano. 4,000 sono le università che accolgono studenti americani e studenti provenienti da tutto il mondo. Laurearsi negli USA rafforza inoltre il curriculum vitae in maniera determinante".

 

"Tu vuo' fà l'americano"? Un'esperienza di vita, un importante corso di studi, un nuovo percorso calcistico. E tutto questo "gratis", cioè usufruendo di una borsa di studio ottenuta per meriti sportivi. Chi non sarebbe partito a soli 18 anni per questa splendida avventura?

 

Pietro Vagnone, ragazzo del 1997 cresciuto a pane, libri di scuola e tanto calcio a Settimo, non ci ha pensato due volte e un anno fa ha fatto la valigia per la Florida per giocare nel Saint Leo University di Tampa. Allo stesso modo (notizia di pochi giorni fa) sta per fare anche Giovanni Giraudo, baby talento del Fossano che andrà in Georgia alla Truett McConnell University.

Queste opportunità passano sempre dalla società internazionale "College Life Italia" e per il primo anno Vagnone si è assicurato una borsa di studio da circa 35mila dollari. Tasse universitarie perfettamente coperte...

In questi giorni abbiamo contattato Vagnone su Messenger mentre si trova a Seattle: alle 18 italiane lui si era appena svegliato poichè in America erano le 9 del mattino.

 

Pietro, dal liceo internazionale a Torino ai libri aperti sul pullman studiando in giro con il Settimo (del quale era capitano) e adesso...un anno negli Usa. Che ci racconti? "Un'esperienza fantastica, la consiglio vivamente a tutti i miei coetanei. Il calcio qui mi ha permesso di studiare in un posto bellissimo, al centro del mondo. Ho fiutato questa possibilità e l'ho presa al volo, anche perchè se non mi fossi trovato bene sarei subito tornato indietro. Invece eccomi ancora qui...In questo momento sono a Seattle per un campionato semiprofessionistico che dura due mesi e che è appena iniziato. Intanto porto avanti i miei studi in Medicina. In tutti questi mesi sono però stato sempre fisso in Florida a poca distanza da Tampa, splendida città, e a circa mezzora dalle meravigliose spiagge. Infatti fino allo scorso novembre sono andato al mare...La vita del college è bella, divertente e impegnativa. Paradossalmente faccio più allenamenti, tutti i giorni, e ci sono meno ore di studio ma più intense. Qui conta più la praticità che la teoria e a differenza dell'Italia lo sport a 18-19 anni si intreccia seriamente con il percorso di studi. Da noi, invece, i giovani sono messi nelle condizioni di dover scegliere una o l'altra strada...". Se Vagnone avesse scelto l'Università a Torino si sarebbe dovuto pagare la retta con il rischio di avere pochissimo tempo (avendo scelto Medicina) per il pallone, ripiegando magari su categorie dilettantistiche piemontesis che gli sarebbero state strette. Invece...

 

Vagnone a ruota libera: "Ho conosciuto ragazzi da tutto il mondo, dal Sud America al Giappone, dai tedeschi ai canadesi e francesi. Torino? Sì, mi manca così come la famiglia e i miei amici, ma sento sempre tutti. Qui non ho mai fatto il turista. Studio, gioco a calcio, vivo la vita del college e di solito esco assieme agli amici di venerdì e sabato anche se le occasioni per far festa tutti i giorni non mancano. Il pallone qui? E' più fisico che tattico, ma il livello è molto buono. Ogni College ha una sua squadra, alcune sono molto forti".

 

Il futuro e il passato: "Se guardo indietro ripenso ancora alle meravigliose avventure col Settimo. Tra tanti amici e compagni di squadra devo dire che il mister Stefano Ambrosini è stato un punto di riferimento. Se guardo avanti, invece, vedo ancora la mia vita qui. Resterò almeno 4 anni, compatibilmente al rinnovo della borsa di studio per il quale non credo ci siano problemi".

 

Il messaggio di Giovanni Giraudo del Fossano di qualche giorno fa:


"Oggi dopo aver conquistato i play-off, al ritorno in Eccellenza della Società, meta raggiunta dopo 22 anni, sento di aver fatto il mio dovere, insieme ai miei compagni, senza essere però pienamente appagato perché si poteva fare meglio ma lo sport è questo ed è il suo bello.
Io ho scelto un’altra strada, un’avventura fantastica che il calcio mi offre, in un altro continente. Una situazione, la mia che solo questo sport sa prospettare e se penso al Bisalta Calcio, dove ho iniziato, per poi girovagare per il nord Italia, trovo la situazione veramente incredibile.
Mi rimarranno i ricordi vivissimi che nessuno potrà portarmi via, di questo fantastico spogliatoio, di Gian e di Ezio che sono amici prima che dirigenti, del mister dalla grande competenza, di Carlo e il gruppo dello staff e di quegli squinternati di compagni con i quali ho avuto un rapporto quasi fraterno anche con i più giovani.
Auguro a tutti le più grandi soddisfazioni sia sportive che personali sapendo che la via intrapresa dalla Società è quella giusta, quella che ha permesso a me di pensare in grande e di continuare a giocarmela anche nella vita".

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.