Carmagnola, colpo di scena. Boetti: "Non continuerò in panchina". Tra le voci Ricky Milani

BOETTI: "NON ALLENERO' PIU' IL CARMAGNOLA"

Pista-Milani: qualche conferma...

11 maggio 2017

 

ULTIM'ORA - Ore 10

 

Promozione C, fresche novità ufficiali anche in casa Carmagnola.

 

Scatenata radio-mercato sul club: c'è chi parla di un possibile arrivo di Ricky Milani sulla panchina del Carmagnola con Boetti direttore sportivo, c'è chi mormora di una pista-Pisano (ma sarebbe indeciso tra Juniores Nazionale del Bra e Savigliano, lo abbiamo raccontato qualche giorno fa) e c'è chi sussurra di un possibile arrivo a sorpresa.

 

Il tecnico Flavio Boetti: "E' vero, di voci ce n'è a sufficienza...Posso solo confermare che non sarò io l'allenatore del Carmagnola nella prossima stagione. Per tutto il resto è presto per parlare, non aggiungo altro sui nomi che circolano...Di certo ho capito dopo la partita con la Piscinese che il mio ciclo in panchina sarebbe finito. Il futuro da ds? A me piace allenare, al momento sono sul mercato...".

 

Per quanto riguarda Milani i ben informati assicurano che è lui il favorito per la panchina del Carmagnola. Anzi, sarebbero pronti ad "emigrare" 3-4 giocatori da Savigliano direzione Carmagnola.

 

Parola a Ricky Milani: "Posso confermare che una prima idea c'è e che un primo confronto ci sarà. Ho ottimi rapporti con la dirigenza del Carmagnola, con Bianco, Camisassa e molti altri, per cui sarei anche contento di portare avanti un nuovo progetto. Vedremo...Giocatori da Savigliano con me? Non mi risulta questa cosa e anzi, stamattina ho parlato col presidente Crosetto sottolineandogli come la squadra abbia enormi potenzialità di crescita nel futuro. A parte qualche giocatore over 30 c'è un'ossatura importantissima costituita dalle qualità dei giovani. Dopodichè i vari De Peralta, Tulino, Brancato, Barbaro, Mazzafera, Caracciolo, Serino, De Stefano e tanti altri io onestamente non vedo come e perchè dovrebbero scendere a giocare in Promozione e dico che anche un'Eccellenza ad oggi sta loro molto stretta".

Milani è un professore di educazione fisica: "L'energia dei ragazzi è coinvolgente, mi entusiasma ogni giorno. E' lo stesso aspetto emozionale che cerco nel mondo del calcio e di cui, a volte, poco si parla...Per me invece è fondamentale".