Filippo Deasti del Chisola: la sua finale devastante, la maturità a scuola, il nonno in serie A

PRODOTTI "MADE IN CHISOLA": ECCO FILIPPO DEASTI

Esterno devastante, suo nonno giocava in serie A

17 maggio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Filippo Deasti, 19 anni, ha appena concluso l'ultimo allenamento stagionale assieme ai compagni di squadra del Chisola. La squadra è appena tornata in Eccellenza dopo 1131 giorni dall'ultima retrocessione. Una grande festa.

Soltanto qualche giorno fa l'esterno della Cantera di Vinovo, a dir poco devastante, alzava al cielo la Coppa Promozione dopo un gol e un rigore procurato nella finale contro il Lucento vinta 2-1 (cronaca, foto, video).

 

Deasti è uno dei nuovi grandi talenti del calcio piemontese e non a caso il suo telefono sta già squillando per alcune offerte di mercato...

Ha iniziato a giocare a Pino Torinese, poi passaggio alla Cbs e tre anni con il mister Michele Carrera dove nasce e cresce un blocco di amici e compagni di squadra che poi si trasferisce al Real, lottando contro Chisola, Lucento e JStars per il monopolio nelle giovanili. Infine ecco il Bacigalupo e il Chisola assieme a Genovesi e Ferrero, altri giovani talenti del club di Luca Atzori.

 

Sui campi da calcio l'esame di maturità è già stato superato a pieni voti, ora dovrà affrontare quello sui banchi di scuola: "Sì, frequento il liceo scientifico a Torino e i prossimi mesi saranno quelli decisivi per il diploma. Poi credo farò Economia, mi piace molto. Certo, farò attenzione alle mie scelte calcistiche. Credo di essere molto giovane, sogno ancora di sbarcare in categorie più alte....". Come la serie D? "Chissà...Ho sempre tenuto i piedi per terra, continuerò allo stesso modo. Di certo in questi primi anni coi grandi mi sono fatto le ossa. Fisicamente sono piccolino, sarebbe una bella sfida quella di confrontarsi con una serie D ma ci proverei sicuramente. E' chiaro che le mie caratteristiche sono altre, sfrutto molto tecnica e velocità".

 

In finale si è visto: mentre in campo qualcuno accusava i primi sintomi di stanchezza Deasti nell'ultima mezzora continuava a ripartire e a sfiancare gli avversari, sfoggiando grandi doti tecniche. Un giocatore assolutamente decisivo.

Che il calcio fosse nel suo dna lo aveva capito fin da bambino, avendo un papà ex giocatore del Toro da piccolo e soprattutto un nonno (Franco Deasti, classe 1941) cresciuto calcisticamente nel Cenisia e protagonista di diverse stagioni in serie A e B tra Palermo e Parma con un'esperienza anche...nell'Asti. Giochi di parole. (Guarda la scheda calciatore).

 

Filippo: "Sono cresciuto con la passione per il pallone. E' qualcosa di molto sentito in famiglia, così come la fede granata...".

Torniamo a parlare della finale: "Avevamo da un mese un unico obiettivo. Vincerla. Mister Boschetto è un genio nel preparare partite come queste e abbiamo studiato ogni singolo dettaglio. Il Lucento partiva favorito, anche se le finali si giocano con la testa e hanno sempre una storia a sè. Molti di noi tranne Casamassima, Bettega, Barison e altri giocatori più esperti non avevano mai giocato una finale davanti a così tanta gente. Sapevo che avrei avuto di fronte Valeriano e che avrei dovuto spesso impostare una sfida uno contro uno. Lui spinge molto in fascia ed è un ottimo giocatore, ho provato spesso a puntarlo quando stava rifiatando. La preparazione tecnica e tattica dello staff del Chisola è stata eccezionale. Eravamo forse più spensierati del Lucento e alla fine è stato un pomeriggio meraviglioso. Ora la mia testa è concentrata per l'esame di maturità, ma intanto mi godo questo salto in Eccellenza con il Chisola". E intanto il telefono squilla...

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.