Denso, futuro a rischio? Le smentite. Capobianco, via una bandiera del Carmagnola

CAPOBIANCO VIA DA CARMAGNOLA: "DATO E RICEVUTO TANTO"

DENSO E IL FUTURO NEL CALCIO: QUANTE VOCI

1 giugno 2017

 

Dopo la bomba-Savigliano (quasi certamente niente Eccellenza, lo conferma il presidente Crosetto) eccone un'altra riguardante la Denso. Ma qui ci sono per ora soltanto smentite.

 

Avevamo sentito questa voce una settimana fa ("Al nuovo amministratore delegato della Denso non importa che alcune risorse economiche vengano destinate al calcio"), ma senza che fosse sorretta da alcuna conferma. Oggi ancora voci, ancora "...chiacchiere assolutamente lontane da notizie vere ed ufficiali", ribadisce seccato il ds Giuseppe Macchi a proposito di una possibilità che la Denso chiuda completamente i battenti a livello calcistico, cedendo il titolo e la categoria di Eccellenza.

L'indiscrezione è trapelata all'interno dell'azienda Denso, dove lavorano molti giocatori ed allenatori del calcio piemontese. E così...apriti cielo, dopo un mese a parlare di fusione con il Chisola.

 

CARMAGNOLA: CAPOBIANCO E CITERONI, VIA DUE BANDIERE

Citeroni alla Cbs. Capobianco al Bsr Grugliasco?

 

Dopo la conferma dell'addio di Citeroni (articolo) ecco un'altra conferma. Non farà parte del Carmagnola 2016/2017 nemmeno Marco Capobianco, bomber da 9 gol (5 mesi di infortunio), 15 e 25 gol nelle ultime tre stagioni condite anche da una parentesi al Settimo e dal campionato vinto.

Capobianco potrebbe essere seguito anche da Basiglio a conferma di un "ringiovanimento" della rosa con mister Milani. Il giocatore: "Dispiace. A Carmagnola mi sentivo come a casa, ho dato e ricevuto tanto. E' stato tutto molto bello, cambiare significherà anche ripartire con nuovi stimoli".

E voci di corridoio lo accostano subito al Bsr Grugliasco...