Dalla Costa/Varvelli a Fossano? Viassi: "Nomi papabili". Ufficiale: Dessena alla Pro Dronero

FOSSANO E BIELLESE, CHI ARRIVERA' IN ATTACCO?

Ufficiale: Dessena alla Pro Dronero! Pianezza: Mastrorosa+Piras

L'eterno Marco Pierobon, seguito da La Biellese
L'eterno Marco Pierobon, seguito da La Biellese
Varvelli (idea Fossano/Corneliano, foto Bra) e Mastrorosa (verso Pianezza)
Varvelli (idea Fossano/Corneliano, foto Bra) e Mastrorosa (verso Pianezza)

12 giugno 2017

 

TERZA CATEGORIA GRATUITA

 

Rivoluzione nel mondo del calcio dilettantistico. Le società sono sempre meno e fioccano le sparizioni dei club? Ecco l'incentivo della Lnd, che propone l'iscrizione a costo zero in Terza per le nuove realtà accompagnata dalla fornitura del materiale per due anni consecutivi. Una bella iniziativa che potrà avvicinare alla Federazione anche piccole realtà ad oggi iscritte in Uisp e Csi.

 

MERCATO

 

Si infittisce il mistero-Montari. A contendersi il centrocampista della Repubblica Centrafricana sono il Pont Donnaz, squadra nella quale ha militato nella scorsa stagione, e il Trino. Pesano forti legami di amicizia con dirigenti di entrambe le squadre, che vogliono arrivare alla firma col giocatore dal 1° luglio.

"Gazzetta Matin" ci conferma come la foto pubblicata sabato dai colleghi valdostani (possibile firma di Montari sul pre-contratto) sia stata scattata tra il 7-8 giugno nella sede della Vita Tours, società gestita dal presidente Calliera, che da New York ci ha risposto "...non so nulla di questa vicenda". A questo punto, visto che Montari ci ha assicurato che "...sarò un giocatore del Trino" è probabile un ripensamento dopo un primo avvicinamento al Pont.

 

Domandone del weekend: cosa farà il Fossano dopo la partenza di Alfiero alla Pro Sesto? La risposta sembra passare dal profilo di Marco Dalla Costa della Denso, finito sul taccuino di un mucchio di club (ma il 16 giugno sapremo se la stessa Denso continuerà a disputare l'Eccellenza, probabilmente sì, in questo caso difficile privarsi del suo gioiello). Dalla Costa piace sicuramente a mister Viassi, che però potrebbe optare anche per una prima punta d'esperienza come Giancarlo Varvelli, reduce dal campionato con Savigliano e Baveno.

Mister Viassi via sms: "Dalla Costa e Varvelli? Sicuramente due nomi papabili...".

Lo stesso Varvelli è seguito anche dal Corneliano Roero (che ripartira' dal centrale Anderson, vedi Facebook), dalla Biellese di Roano, che però sembra molto più vicina a Marco Pierobon del Borgaro, col quale è già avvenuto un contatto la scorsa settimana. Si cerca comunque un puntero dai gol facili dopo il mancato accordo con Delorentis, passato al Trino (Marazzato potrebbe andare a Cossato).

Occhio ai movimenti in uscita da Domodossola, dove sarà una settimana decisiva per il futuro della squadra: prevista una riunione del direttivo con Scesa lontano dal continuare come presidente. La panchina potrebbe passare al da Massoni, ma intanto i "big" si stanno guardando attorno, come bomber Hado: è praticamente un giocatore del Baveno, che è vicinissimo anche a Luca Cabrini ma che potrebbe perdere Cherchi, martellato dal Trino di Cretaz.

Il ds Massoni: "Stasera ci sarà il consiglio nel quale si comporrà la nuova società e verrà stilato il budget, che sarà comunque ridimensionato. L'ipotesi di me allenatore è percorribile e permetterebbe alla società di avere più risorse per la costruzione della rosa, vedremo stasera".

Lo stesso Trino, che ha sondato Grancitelli del Rivoli e Cremonte della Juve Domo (passato alla Biellese) e che potrebbe non riuscire ad arrivare a Fiore del Pont Donnaz secondo voci di corridoio è pronta a dare l'assalto anche a Giunta dell'Orizzonti. Il ds Ristagno smentisce: "Nessun contatto". Il club di Villareggia, a sua volta, sta pensando tramite il ds Acquadro a Berghin Rosè tra i pali: continua l'asse Alpignano-Orizzonti dopo i trasferimenti di Cirillo, Visciglia e Carini.

Ricky Poi, invece, ha incontrato lo Stresa: niente fumata bianca, ma questa potrebbe arrivare per Bernabino dell'Alicese. Giorni di attesa per il regista Piraccini. Per Poi restano intanto calde le piste InterFarmaci e Accademia Borgomanero.

Notizia ufficiale anche dal Borgaro. Lollo Parisi si regala un'annata in serie D: "Resto a Borgaro sicuramente. Ho 39 anni, posso ancora fare la serie D perchè fisicamente sto molto bene. I primi sei mesi della scorsa stagione al Pont sono stati i più brutti degli ultimi anni, ma fortunatamente sono riuscito a vincere Coppa e campionato col Borgaro, una fantastica società. Mister Russo e il ds Mazzi assieme al presidente sono decisi a fare una bella stagione. Avendo questa garanzia non ho potuto che accettare di ripartire da qui". E tra l'altro il Borgaro inserirà nella sua denominazione ufficiale il nuovo partner commerciale "Nobis": uno sponsor importante per il club dal quale potrebbe partire Cantele (si parla per la porta della volontà di dare fiducia ad un fuoriquota) e dove è già stato confermato Grillo dal Trino.

A Saluzzo bomber Pinelli, al 90%, non si muoverà: è lui il giocatore-pilastro che Rignanese non vuole perdere, in attesa della riconferma di Favale e Bissacco (finito sul taccuino del Corneliano Roero). Sondaggi a Savigliano per i granata, attenzionati Caracciolo e Serino. All'Union Susa sono sempre tre le priorità del ds Galluzzo: i giovani, la sostituzione di Aloisi (sempre che parta verso Piscina, ad oggi non è ufficiale) e il centrocampo. Per questo reparto i nomi che circolano sono quelli di Scavone, Trussardi e dei due giocatori della Denso Zanchi e Shtembari.

Ancora domande di mercato: chi allenerà la Pro Dronero nella prossima stagione dopo l'addio di Caridi? Ecco la risposta dal dg Maisa: "Ha già firmato l'ex Corneliano e Cheraschese Dessena". Dunque, ritorno in panchina per il mister a breve ai nostri microfoni.

E poi: cosa succede alla Pro Settimo Eureka? L'annuncio ufficiale dell'allenatore da parte del ds Tosoni continua a non arrivare, Pasquale Romagnino scalpita e anche il suo nome sarebbe stato tra i "papabili" della Pro Dronero (assieme a Del Vecchio e Rosso, smentito Diliberto), mentre sono giorni di attesa in casa Benarzole (riconfermato Bittolo Bon?).

Questa settimana sapremo con certezza cosa succederà al Cavour: al 99% via Di Leone e molto probabilmente per nessuna panchina, al momento, in particolare. I "big" sono vicini a nuovi lidi come Cretazzo (Settimo?), Fiorillo (Pinerolo?) e Buongiorno (Corneliano?).

Mattia Martin della Piscinese Riva, intanto, secondo voci di corridoio sarebbe sempre più lontano dalla riconferma, ma molto dipenderà dal possibile ingaggio di Aloisi vicino a Melle e Magno: questioni di budget.

Alla Pianese, come anticipato in esclusiva giorni fa, si parla sempre più di Giorgio Cantele del Borgaro tra i pali: pronta una super-offerta per il "Giorgione" del calcio piemontese che potrebbe raggiungere il nuovo allenatore Carlo Capobianco, ex Pavarolo.

Al Settimo è stato accostato per l'attacco di Viola il nome di Varvelli del Baveno e di Perrone del Lucento (che piace anche alla Pianese), al San Mauro potrebbero arrivare i fratelli Bustreo (Biellese/Denso) assieme a Massimo e Moreo.

Se il Cenisia di Benedetto potrebbe perdere Frattin ("Vado al Lucento") e Novarese/Barbera (Rapid? confermato da Frattin), l'Atletico Torino sta pensando per i pali dopo l'addio di Gurlino ad Alessio Dinaro del Settimo per affiancare il '98 Scardino. C'è poi una trattativa con Luca Bonomo del San Mauro: "E' vero, ci stiamo parlando".

E poi duelli di mercato nel Canavese col Bollengo, Quincitava, Nolese e Rivarolese protagoniste: Sapone del Bollengo sondato dal "Quinci" così come Sterrantino dell'Ivrea Banchette, Atzori del River Mosso accostato sia al Bollengo che alla Rivarolese (oltre che Esperanza e Gassino), Rizzuto della Rivarolese vicino alla Nolese e a Rivarolo Gousse potrebbe ritrovare i suoi ex Rivoli Marinaro, Mignano e Migliardi. Attivissimo anche il Gassino, che è pronto a chiudere per l'ex Pavarolo Marocco e per Delfino del Mathi: restano in piedi le ipotesi Atzori/Greco Ferlisi per l'attacco, con Apezteguia vicino all'addio (incontrerà il Venaria in settimana assieme a Stangolini del Villafranca).

Sempre in Promozione il Rapid Torino, che ripartirà dall'eterno Oppedisano, dopo aver perso Ruggiero (Cbs) si assicura per la prossima stagione Palmieri, Robucci e Daggiano: loro tre non si muoveranno. Grossi punti interrogativi sul futuro del Cassine. A confermarlo anche alcuni giocatori che abbiamo sentito. Sono giorni di attesa.

 

In Prima colpaccio del Pianezza di Bonafede. Il mister: "Abbiamo incontrato la punta Ricky Mastrorosa del Villarbasse, ho il suo "sì" con un sms di ieri sera. Anche Piras del Collegno sarà con noi, domani sera saranno in sede e potremmo stringerci la mano". Mastrorosa è un vecchio obiettivo del Pianezza: se ne parlò anche un anno fa e nel mercato invernale. Ora è fatta.

Il ds Pinard parla del nuovo tecnico del Valdruento Bianchin: "Abbiamo scelto un mister giovane e ambizioso per proseguire quanto di buono fatto la scorsa stagione con Balla. E' confermato lo zoccolo duro della squadra, da Negretto ad Amaral, da Mautone a Sanna, da Garzia a Senatore, fino a Torassa e ai giovani Tornabene e Bettineschi. Arriveranno altri innesti per migliorare la rosa".

Il Garino e il ds Sellitti sono molto dinamici: ecco Valenti e Vernassa dal Trofarello e Musso dal Carmagnola assieme a Caldara e Rupolo, dell'Atletico Santena. Sellitti: "Siamo solo all'inizio, arriveranno altri giocatori".

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.