Mister e panchine. Senatore: il Lucento, il Mirafiori, il futuro. De Vincenzo: Cavour?

SENATORE E LA PROSSIMA PANCHINA: "GIORNI DI RIFLESSIONI"

De Vincenzo prima scelta del Cavour

De Vincenzo vicino al Cavour
De Vincenzo vicino al Cavour

14 giugno 2017

 

Un contatto col Mirafiori c'è sicuramente stato e lo ha ammesso lui stesso. Oggi parola a Raffaele Senatore, allenatore con un grande curriculum nei settori giovanili (di fatti lo ha contattato anche il San Mauro, accostamenti anche al Chieri) e con ottima esperienza nelle prime squadre dove è reduce da due secondi posti col Lucento.


Senatore e il futuro: "Sto valutando attentamente e senza fretta per sposare il progetto migliore per me e per il mio percorso di crescita. In questo momento priorità alla prime squadre, su questo ho le idee chiare anche se la chiamata del San Mauro mi ha fatto piacere. E' una piazza interessante e ambiziosa. Mi rimetto in gioco e in discussione dopo un finale di stagione amaro e un po' strano. Il Mirafiori è una società storica del torinese e ha dimostrato grande attenzione su di me con la telefonata della presidentessa Corbo. Di conseguenza anche io sto analizzando la proposta con la stessa attenzione e il giusto credito. Mi sono però imposto di non scendere di categoria, di conseguenza sto valutando anche le reali possibilità di ripescaggio della società in Promozione. Se arrivassero gli input giusti il progetto potrebbe essere molto interessante. Vedremo...Ripeto, voglio prendere la giusta decisione senza troppa fretta".

 

Il capitolo Lucento: una lunga storia d'amore tra addii, ritorni e...cosa è successo nel finale di stagione dopo aver sostituito Telesca? Senatore: "Non lo so nemmeno io. Oggi non vorrei parlare dei dettagli perchè sono ferito e amareggiato, quindi prima di fare polemiche aspetterò una spiegazione da parte della società. Al momento questa spiegazione non ce l'ho, poi magari per qualcun'altro è tutto chiaro. Direi che per me non lo è. C'è stata una brusca interruzione del rapporto, come dire, una lite dove la moglie va via di casa e il marito la aspetta". La "moglie" era Paolo Pesce? "Sì. Io so di aver dato il cuore al Lucento, rifiutando proposte di altre società. Ho dimostrato passione e fedeltà per il club nei tantissimi anni assieme e credo che nel finale di stagione ci sia la mia impronta, perchè ho preso decisioni tecniche importanti. Abbiamo raggiunto un secondo posto che ha permesso di disputare i playoffs sempre in casa e quasi sicuramente significherà Eccellenza, abbiamo giocato una partita eccezionale con l'Accademia Borgomanero e perso per un rigore la finale di Coppa Promozione. Credo sia stato fatto un buon lavoro. Ora guardo avanti con fiducia quello che proporrà il mercato e con la coscienza a posto".

 

Ci spostiamo da Torino a Pinerolo, dove vive il mister ex Mirafiori Aldo De Vincenzo. Ieri lo abbiamo raggiunto per telefono, sappiamo che un contatto col Cavour c'è stato e che ha provato ad inserirsi anche il Trofarello (scarse possibilita'). Dalle nostre informazioni e dal racconto di fonti esterne e' emerso come De Vincenzo sia il nome piu' caldo per la panchina del Cavour per la stima che la società nutre nei confronti dell'allenatore e per questioni logistiche. Giorni decisivi per l'annuncio?

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.