Davide Nicola salva il Crotone e arriva in bici a Vigone: 1200 km di passione. L'omaggio dell'Aiac

DAVIDE NICOLA, 1200 KM IN BICI PER ONORARE LA PROMESSA

Dopo il miracolo-salvezza del Crotone eccolo a Vigone. Presente l'Aiac

Rappresentanti Aiac Torino con Nicola: Dellisanti, Filardo, De Meo e Di Gianni
Rappresentanti Aiac Torino con Nicola: Dellisanti, Filardo, De Meo e Di Gianni

18 giugno 2017

 

Davide Nicola lo aveva promesso e lo ha fatto: 1200 chilometri dalla Calabria al Piemonte, sbarcando al "Filadelfia" di Torino in mezzo a una folla di giornalisti e tifosi, arrivando a Vigone per festeggiare la salvezza del Crotone e per onorare quella promessa. "Se dovessimo centrare la salvezza andrò in bici fino a Torino", parole esclamate quando la squadra calabrese non aveva praticamente speranze ed era distantissima dall'Empoli nella classifica di serie A. E invece...

 

Una decina le tappe tra le città che hanno lasciato un segno nella vita di Nicola, mister ed ex calciatore che tre anni fa ha perso un figlio in un tragico incidente proprio a Vigone. La città gli ha aperto le braccia per un'impresa miracolosa e perchè tanta gente si è immedesimata nella sua storia. L'impossibile che diventa possibile, la lettera commovente al figlio dopo la salvezza del Crotone, il viaggio in bici partito il 9 giugno con tantissimi incontri durante il percorso, il sacrificio, la voglia di non mollare. Tutto bellissimo, scene che fanno bene allo sport e che contengono importanti messaggi di vita.

 

Grande sensibilità nell'occasione verso l'associazione Fiab (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) e soprattutto verso l'associazione "Vittime della Strada". L'Aiac Piemonte ha consegnato la maglietta dell'associazione al suo iscritto Davide Nicola. Il presidente Sebastiano Filardo ha ricordato davanti alla folla l'importanza dei valori trasmessi ai giovani grazie alla favola del Crotone e all'impresa ciclistica del mister: la cultura del sacrificio, il rispetto, la voglia di inseguire anche i sogni più difficili, l'impegno e la costanza.

 

Nella foto: Mimmo Dellisanti, addetto stampa regionale Aiac, Sebastiano Filardo, presidente regionale Aiac, Davide Nicola, Franco De Meo, segreterio regionale Aiac, Vincenzo Di Gianni, consigliere Aiac.

 

GUARDA IL VIDEO SU FACEBOOK