Mercato. Dispenza: "Felice di restare alla Santostefanese". Bomber Genzano: "Ciao Vanchiglia"

DISPENZA-SANTOSTEFANESE, AVANTI TUTTA

Dispenza
Dispenza

18 giugno 2017

 

C'è chi va e c'è chi resta. Oggi in Promozione parola a due pedine fondamentali di Santostefanese e Vanchiglia.

 

Ufficiale: Giulio Dispenza, 21 gol in un anno e mezzo, resterà alla nuova Santostefanese di mister Robiglio assieme, tra gli altri, a Claudio Meda e ai fratelli Andrea e Federico Marchisio. Dispenza è centrocampista offensivo, seconda punta e trequartista che lascia sempre l'anima nelle squadre in cui gioca.

 

Dispenza, ex Villalvernia, Settimo, Pianezza, Città di Rivoli, ancora Settimo e Savio Rocchetta: "Quando sono finiti i playoffs mi sono preso parecchi giorni per pensare perché a Santo Stefano dal primo giorno in cui sono arrivato ho vissuto partite, situazioni, rimonte, vittorie e sensazioni bellissime. Non è una piazza qualunque. Vado fiero dei risultati raggiunti qui, in campo e fuori il gruppo si è dimostrato una cosa sola ed è riuscito a centrare, per esempio, una stupenda rimonta dal terzultimo posto ai playoffs l'anno scorso. Quest'anno l'obiettivo è stato di nuovo portato a casa senza fare parole o proclami e con molte difficoltà affrontate, nonostante avessimo potuto fare anche qualcosina in più. Siamo stati nuovamente protagonisti. Assieme ai compagni abbiamo conosciuto il nuovo mister Robiglio. Cambiando allenatore io e gli altri avevamo bisogno di capire cosa ci avrebbe trasmesso questo cambio in panchina al fine di continuare o valutare le altre proposte. Confrontandoci abbiamo capito che lui è arrivato con la nostra stessa ambizione, entusiasmo e voglia di provare a fare qualcosa di più di quanto fatto fino ad ora. E io, per quanto mi riguarda, mi sono sentito ancora più importante e responsabilizzato per la squadra e la società. Non sarà facile fare meglio di quanto fatto con Amandola, ma proprio per questo sarà stimolante e dovremo provarci dando tutto e di più di noi stessi per arrivare più in alto possibile. Il gruppo? E' stupendo, siamo dei matti totali, ma ci confrontiamo su tutto e sempre insieme. Ora il primo pensiero va alle vacanze, ma non vedo l'ora di cominciare la nuova stagione".

GENZANO: "CIAO VANCHIGLIA, DUE ANNI SPECIALI"

Antonio Genzano, 31 gol tra Coppa e campionato in granata, lascia il Vanchiglia con una semifinale di Coppa messa in cassaforte e con parole molto profonde.

L'ex Leinì: "Due anni speciali. Ho trovato una grande famiglia e poi una bellissima società. Ringrazio il presidente Edoardo De Gregorio, persona di cuore che ama questo club e i suoi colori, sempre disponibile e umile. E poi voglio ringraziare il mister Antonio De Gregorio che mi ha voluto fortemente negli ultimi anni. Con lui si è instaurato fin da subito un grande rapporto di stima e rispetto reciproco. Voglio elogiare anche tutto lo staff tecnico con a capo il prof Paolo Zilocchi, persona competente che ama il proprio lavoro. Cerco ora una nuova squadra e stimoli nuovi. Auguro il meglio e faccio un grosso in bocca al lupo al Vanchiglia, club che porterò sempre nel cuore".