Pro Settimo Eureka, ha firmato Romagnino: "Piazza importante, felice della scelta"

PRO SETTIMO, IL RITORNO DEL "ROMA"

Habemus firma, Romagnino: "Staff eccezionale"

19 giugno 2017

 

Habemus firma. Pasquale Romagnino riparte dalla panchina della ProSettimo dopo 4 anni intensi al Mathi.

Le parole del tecnico calabrese dopo il nero su bianco: "Una formalità. Per quanto mi riguarda eravamo già sulle stesse frequenze dal secondo appuntamento e sono felicissimo di questa opportunità. Il club ha preferito aspettare per le firme, ma non ci sono problemi ed è giusto valutare tutto in questi giorni di mercato. Siamo già al lavoro per comporre la rosa. Le sensazioni sono ottime. Sono andato a leggermi la storia recente della Pro Settimo Eureka e qui sono state vinte Coppe e campionati. Entro in punta di piedi, ma spero davvero di far parte della storia di questa società. Ho visto coi miei occhi uno staff eccezionale in tutti i profili, dal medico al fisioterapista fino al preparatore Richetta e ai magazzinieri. Con me ci sarà soltanto in più il vice Demana. Sono contento della mia scelta, traspare nell'ambiente ancora un po' di delusione per la retrocessione. Sarà anche compito mio portare nuovi stimoli, dinamismo ed entusiasmo. Col ds Tosoni siamo sempre in contatto per le novità di mercato, anche se in questo momento bisogna essere cauti. Ci sono giocatori che sparano cifre non consone al calcio dilettantistico. Bisogna leggere i momenti e cogliere le vere occasioni al volo".

 

Romagnino è stato chiaro: "Il desiderio è quello di avere tre giocatori importanti in ogni reparto. Maja? Sì, il portiere potrebbe essere l'ex Corneliano. Sinato e Varvelli? Sono nomi delle ultime ore, ma ce ne sono anche altri. Trussardi? Confermo il fatto che per quanto mi riguarda sarei per dargli l'opportunità di un'Eccellenza. Ha fatto sempre meglio in queste stagioni, ora dipenderà da lui". Tra i riconfermati potrebbero esserci Chiazzolino e Taraschi, tra i giovani potrebbero esserci Conigliaro, il portiere Crovagna e bomber Agostini, ma la Pro non si sbilancia troppo per il momento.