Presentazione Moretta, l'entusiasmo dei Sapino. Cellerino: "Qui per tracciare una crescita".

MORETTA: TANTI GIOVANI ATTORNO A VAILATTI E D'AGOSTINO

La carica di Cellerino, novità in tutti i reparti

CLICK PER ZOOM - Tutta la rosa di Cellerino
CLICK PER ZOOM - Tutta la rosa di Cellerino
CLICK PER ZOOM -I nuovi acquisti del Moretta
CLICK PER ZOOM -I nuovi acquisti del Moretta

6 luglio 2017 - di Michele Rizzitano

 

E' ancora una volta la bella cornice di "Villa Salina" (SITO INTERNET), locale ed edificio che deve il suo nome al cuoco di corte della famiglia Savoia, ad ospitare la presentazione ufficiale del Moretta.

Una serata particolare, perchè dall'altra parte del Po, a pochi chilometri e alla stessa ora, si presentava anche il Villafranca di Baron, per un derby infinito tra i club che continua anche ad inizio luglio.

 

Oltre 25 anni di militanza nel calcio della presidentessa Vanda Sapino, che apre la serata al microfono davanti a giocatori, fidanzate, mogli e giornalisti ricordando uno degli aspetti più importanti della filosofia del club: "Le regole, la puntualità, il rispetto di cose e persone, i comportamenti. Per noi sono i pilastri della nostra società. Invito i ragazzi a tenere a mente tutto ciò, perchè è essenziale per far parte della nostra famiglia".

La stagione appena conclusa: "Abbiamo iniziato male finendo poi per rincorrere una tranquilla posizione di classifica (Promozione C). Senza dubbio ripartiamo da un programma diverso per fare qualcosa di meglio nel 2017/2018. Per riuscirci dovremo essere più bravi e organizzati. Ringrazio il tecnico Cellerino per aver creduto in questo progetto. Abbiamo molta considerazione di lui sotto il profilo umano e tecnico. Ha scelto lui stesso il nuovo preparatore Gabriele Oliva".

Vanda Sapino sarà affiancata da Gianni Avataneo e Domenico Puledda nella gestione delle attività ordinarie del club.

La chiusura è da vera presidentessa esperta di pallone: "A Natale spero che si possa girare ad almeno 30 punti. E che gli attaccanti si diano da fare...". Sorrisi con sguardi a D'Agostino e Vailatti.

 

Il vicepresidente Aldo Sapino: "Abbiamo chiari i nostri obiettivi, ovvero correremo per una medio-alta classifica. Seguo il calcio con passione, ma gioco anche a tennis e quando vinco mi diverto di più. Ecco, divertirci insieme dovrà essere la nostra missione, senza dimenticare di essere sempre seri. Lo spogliatoio è una delle cose che ha sicuramente funzionato nell'ultima stagione. Ripartiamo da qui. Ricordo che per noi è meglio un gruppo che funzioni che garantisca risultati buoni o discreti, piuttosto che un gruppo con problemi che dia risultati ottimi sul campo. Se qualcuno darà noia allo spogliatoio sarà allontanato, a costo di compromettere i risultati". Chiaro e tondo.

 

Mister Ettore Cellerino: "Sono qui per dare un contributo rispetto al progetto di crescita del club. Una crescita strutturale, organizzativa e mentale. Sì, perchè gli atteggiamenti, la presenza agli allenamenti e la puntualità possono essere migliorati. E' così che costruiremo la mentalità vincente. Oggi posso dire di avere a disposizione oltre 20 giocatori valdissimi per la categoria. Sono contento del lavoro sul mercato e per raggiungere i nostri risultati dovremo sacrificare tempo ad altro, come è giusto che sia, ma lo faremo con entusiasmo. Ad eccezione di Vailatti e D'Agostino abbiamo un esercito di ragazzi nati dal 1992 in avanti. Abbiamo quindi freschezza e qualità, ma soprattutto serenità garantita da una dirigenza che non mette pressioni. C'è tutto per far bene".

E poi un lapsus: "Non vedo l'ora di iniziare. Ci vediamo quindi il 16 luglio...anzi, il 16 agosto". Risate. Il mister: "Sì, metà luglio è un po' presto ma invito tutti a seguire il programma di allenamento individuale in attesa del ritiro. Io non farò figli e figliastri. Chi meriterà, giocherà".

Il ds Daniele Capello ai ragazzi: "Vi conosco tutti, uno ad uno. Sono convinto che farete bene e che potremo toglierci tante soddisfazioni".

Poi la presentazione di tutti i giocatori e la chiusura affidata al presidente del Morevilla (il settore giovanile del Moretta) Gianfranco Sapino: "C'è un progetto triennale legato alla crescita del settore giovanile. Siamo oggi la 50esima società che collabora con il Torino come Academy. Puntiamo a creare un serbatoio sempre più ricco per la prima squadra e speriamo di arrivare a 180-200 ragazzi con noi coprendo tutte le categorie".

 

Annotazione: tutti hanno ricordato lo scherzo al ds Capello organizzato da Cellerino e Vailatti, che riguardava un presunto trasferimento di quest'ultimo al Cavour (mai avvenuto). Sportovest è stato vittima e complice della vicenda...

 

Tutte le novità della rosa

 

In porta due grandi nomi: Julio Godio dal River Mosso Pianese e Andrea Sperandio dall'Olympic Collegno. Saranno accompagnati dal giovane Maurizio Marchio dal Bsr Grugliasco ('97).

Difesa: i pilastri Alberto Cadoni e Mattia Tortone, con la new entry Gianluca Muceli dal Mathi, Lorenzo Zeni dal Chisola, Riccardo Issara dal Venaria ('98), Simone Sobrero ('97), Elia Berardo ('98) e Garau Lorenzo ('99).

Centrocampo: il totem Kebba Sillah, beniamino del gruppo, Filippo Zigliani dal Barcanova, Hotman Faridi dal Saluzzo, Alessandro Gioachino dal Chisola ('98), Marco Berardo dello Scarnafigi ('94) e Lorenzo Sannino dal Bra ('98).

Attacco: Enzino D'Agostino e Tommaso Riky Vailatti. Due nomi eccellenti. Con loro l'ex Fossano Ronny Sacco (esterno offensivo), l'ex Piossasco Romagnini, Alessandro Forgia, Gianluca Scarlino ('97).

 

Foto: click per zoom

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.