Pinerolo: atterraggio in Eccellenza e rivoluzione estiva. Un possibile 4-3-3 per mister Di Leone

RIVOLUZIONE PINEROLO: UN POSSIBILE UNDICI

Migrazione di ex Cavour e non solo

20 luglio 2017

 

Alla scoperta del nuovo Pinerolo: è tempo di rivoluzione. Dopo la discesa dalla serie D in panchina c'è l'ex Cavour Pino Di Leone, uno dei tecnici più amati dai giocatori del calcio torinese. Al suo fianco il ds Paolo Salvai, che (curiosità che ci ha raccontato il mister) aveva debuttato con lui nel Pinerolo in prima squadra in serie D nello stesso anno.

 

Un'ipotesi per un probabile undici? Eccola. Zaccone in porta, Cuttini con Sinato o Mannai in mezzo, Spera e Simone Bonelli (o Tosello, classe '99) sui binari esterni, il trio Cretazzo, Fiorillo (dal Cavour) e Capuano dal Corneliano Roero a metà campo, Gili, Di Leone, Pareschi e Oddenino (Cheraschese) a giocarsi tre maglie in un possibile 4-3-3. Occhio anche ai giovani del Pinerolo che verranno aggregati in prima squadra.

FOTO: PH LINO GANDOLFO