Pinasca, forza Prochietto! Il leader infortunato in un torneo estivo. Presi Blanc, Geuna e Peyronel

PINASCA, TEGOLA-PROCHIETTO: IL TOTEM E' KO

Via Della Rocca, momento delicato. Fiducia ai giovani

Prochietto
Prochietto

27 luglio 2017

 

Momento difficile per il Pinasca e soprattutto per il 27enne Alberto Prochietto, leader carismatico dello spogliatoio e sul campo: il centrocampista si è infortunato in un torneo estivo (interessamento del collaterale, menisco, crociato) e potrà essere operato, ma rischia di saltare tutta la prima parte della stagione e solo a settembre saprà con certezza dai dottori cosa lo attende.

Sappiamo bene quanto conti Prochietto per la rosa del Pinasca, immaginate Buffon per la Juventus o Totti per la Roma: è lui il pilastro più importante della rosa di Falco e la notizia segue altre situazioni sfortunate come l'infortunio di fine stagione di Bobba (superato), il punto interrogativo legato alla riconferma di El Bahi (trattative in corso) e il trasferimento del gioiello Della Rocca al Cavour (inevitabile che il miglior attaccante andasse via, anche per questioni logistiche e di cuore).

 

Il mercato del Pinasca è "a parametro zero", come ricorda la presidentessa Barbero, e si fa di necessità virtù scoprendo nuovi talenti.

Ecco quindi che la società cerca di superare il momento provando a stupire come l'anno scorso con la linea-giovane e tutte le conferme del 2016/2017 tesserando Gabriele Blanc, attaccante del '98 di cui si dice un gran bene (ex Villar), Andrea Geuna, difensore del '99 dal Villar e Samuele Peyronel, centrocampista del '99 ex Pinerolo.

 

Lo stesso Pinasca, tramite la pres Barbero, fa un grosso in bocca al lupo ad Andrea Peyronel, 2000 che è passato a firmare per la Berretti del Torino. Ora la società che ha stupito in Prima Categoria mezzo Piemonte (classica favola di paese) deve solo voltare pagina e guardare al futuro con il solito entusiasmo.