Kristin Carrer, palleggi da sballo e famiglia nel pallone: ha 15 anni, tifa Toro e...giocherà con la Juve

BABY-TALENTO IN CASA JUVE: KRISTIN CARRER

I palleggi della 15enne hanno fatto il giro del web

31 luglio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Alla scoperta di un baby-fenomeno: oltre 13mila views sulla pagina Facebook di Sportovest per il filmato dei palleggi in spiaggia di Kristin Carrer, ragazzina di 15 anni che è stata appena ingaggiata dalla Juventus Primavera e che ha le idee chiarissime.

Ci ha detto: "Sogno di fare la calciatrice professionista e di giocare in Nazionale. Quando avrò 18 anni, se necessario, valuterò se trasferirmi in altri paesi dove il calcio femminile può dare chance concrete in termini di soddisfazioni e sbocchi lavorativi".

 

E' proprio così: in Italia si è lavorato molto, ma ad oggi non si possono assolutamente paragonare l'importanza, il seguito e la visibilità del calcio femminile a quello maschile, soprattutto per quanto riguarda le categorie più ambite come la serie A e la serie B.

In altri paesi, come Francia, Stati Uniti e Germania, è tutto un altro film: migliaia di persone allo stadio, contratti e stipendi veri, circuito pubblicitario sempre più solido.

Kristin ha già capito che aria tira nel nostro paese, ma sa che qual è la sua strada: "Ad oggi studio presso un Istituto Tecnico Commerciale con indirizzo sportivo. Mi alleno diverse ore al giorno per migliorare la mia tecnica. Amo questo sport con tutta me stessa e l'ho scelto dopo aver praticato acrogym e ginnastica. Ad un certo punto mi sono detta "ci ho provato, ma quello che voglio davvero è giocare a pallone...". E' un gioco di squadra, ma anche il singolo è importante. Io sono cresciuta col pallone tra i piedi perchè mio papà fa l'allenatore (Ivo Carrer, tecnico molto stimato e collaboratore degli Arsenal Camp estivi, continuerà a guidare gli Allievi 2001 del Rivoli, nda) e poi volevo condividere questo sport con mio fratello Alexander, che ha un anno in più e che è stato appena ingaggiato dal Cuneo". Molto bravo, Alexander Carrer: se ne parla molto bene e ha lasciato il segno ovunque sia andato a giocare.

 

Kristin tifa Toro (come tutti in famiglia) e ha un nome americano anche se sua mamma Elena ha origini russe: naturalmente segue tutte le vicende dei componenti della famiglia nel mondo del pallone.

Per la baby-fenomeno tante partite fino ad 8 anni, sempre coi maschi, poi Atletico Torino, Cbs, due anni al Rapid e la chiamata della Juventus Primavera.

Kristin adesso ha un sogno "alternativo nel cassetto: "Fare la giornalista sportiva. Vedremo cosa succederà nei prossimi anni, ma studiare per lavorare in questo mondo mi piacerebbe molto. Chissà, magari dopo una bella carriera da calciatrice...". Sognare, soprattutto a 15 anni, è una delle cose più belle della vita e non costa nulla. A Kristin, poi, idee, ambizioni ed entusiasmo di certo non mancano.

Il ruolo preferito e gli obiettivi: "Sono mancina e posso giocare a centrocampo, come regista, in fascia o sulla trequarti. Mi considero una giocatrice duttile, che può ricoprire tutti i ruoli purchè...non si parli di difesa, anche se mi piace recuperare palloni. Le mie caratteristiche principali sono la tecnica e la velocità. Devo e voglio sicuramente migliorare la capacità di reggere determinati contrasti, ma il mio gioco è più tecnico e meno fisico e sono per costituzione abbastanza fragilina. Ci lavorerò su".

 

Curiosità: incredibilmente Kristin è leader anche nel ping pong, dove ha vinto il titolo regionale studentesco. A settembre sarà impegnata nella corsa al titolo italiano a Formia. Una sportiva a 360°. Altra vera curiosità è il fatto che il fratello Alexander Carrer abbia vinto il titolo di capocannoniere al torneo di calcio Internazionale di Cairo Montenotte e che l'anno dopo, coi maschi, lo stesso titolo sia stato vinto proprio...dalla sorella Kristin.

 

Il finale è emozione pura: "Sì, perchè nonostante tifi Toro so bene cosa significherà indossare la maglia della Juventus. La onorerò sicuramente e sono molto felice della chiamata ricevuta. E' arrivata dopo due infortuni alla caviglia. Sono emozionata e non vedo l'ora di cominciare...".

E visti i suoi numeri (GUARDA IL VIDEO SULLA PAGINA FACEBOOK) questo per lei potrebbe davvero solo essere l'inizio...

 

SEGUI KRISTIN SU INSTAGRAM: https://instagram.com/p/BXD3gWmF_bd/

CLICCA PER GUARDARE IL VIDEO
CLICCA PER GUARDARE IL VIDEO

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.