Messias, niente Pro Vercelli: respinto il ricorso. Apezteguia, ex Gassino, nelle Marche: va all'Ancona

MESSIAS-PRO VERCELLI NON SI FA

Apezteguia nelle Marche

15 settembre 2017

 

L'ex Casale e Chieri Walter Junior Messias, giocatore brasiliano dalle qualità eccezionali, non potrà essere tesserato dalla Pro Vercelli, club al quale si era avvicinato in estate.

Il Tribunale federale nazionale della Figc si è infatti espresso in modo negativo sul ricorso del calciatore classe 1991 che dal 14 luglio si allena con le bianche casacche.

 

Ecco quanto pubblicato sul dispositivo della Figc: «Il Tribunale federale nazionale letti gli atti rigetta il ricorso presentato dal calciatore Walter Junior Messias avverso la decisione dell’Ufficio Tesseramento della Lega Nazionale professionisti Serie B del 27/28 luglio 2017. Ordina incamerarsi la tassa».
Insomma, come da regolamento in serie B non si può tesserare un calciatore extracomunitario e per aggirare questo intoppo legislativo Messias dovrebbe farsi ingaggiare da una società di serie A (andando poi in prestito alla Pro). L'alternativa è tornare tra i dilettanti e il Chieri, naturalmente, è alla finestra.

 

Il capocannoniere di Promozione B Joel Apezteguia, che ha fatto tutta la preparazione con il Chisola, si trasferisce invece nelle Marche per giocare con l'Anconitana (ex Ancona, doveva fare serie D e invece è inserita nel girone B di Prima Categoria marchigiana). Il Gassino aveva provato a riportarlo in Promozione, ma con il suo procuratore ha deciso per una migrazione in gruppo di tutta la famiglia. Apezteguia aveva già giocato nelle Marche (Fano) e in questa stagione è stato protagonista di uno sfortunato autogol in campionato contro la Pro Dronero.