Vegliato (Mathi Lanzese): "C'è entusiasmo. Andremo a Settimo per stupire ancora"

ENTUSIASMO MATHI LANZESE: IL PUNTO DI VEGLIATO

27 settembre 2017

 

Sei punti in campionato, 3-1 al Venaria con una marea di giovani in campo, passaggio al secondo turno di Coppa. E' un momento positivo per il Mathi Lanzese di Scardino, che domenica avrà tutto da guadagnare e nulla da perdere contro il Settimo di Viola capolista. Obiettivo: sorprendere ancora.

Oggi parola all'ex centrocampista di Foggia, Pro Patria, serie A maltese e Ascona (Svizzera) Michele Vegliato, classe 1991. Vegliato è uno dei "senior" del gruppo assieme a Serta, in gol contro il "suo" Venaria domenica scorsa, Rotolo e Leone. Per il resto sette '98 in campo (Zampano, Baldo, Colombatto, Cravero, Lekaj, Franco, Mascolo) ed è scatenato il '99 Panero, ancora in gol.

Vegliato: "Andremo a Settimo per ripeterci e portare a casa un risultato positivo, anche se sarà di certo dura. In questo momento c'è carica ed entusiasmo e con tanti giovani non potrebbe che essere così. Mister Scardino sta lavorando con noi per lasciare alla squadra un'impronta precisa a livello tattico e in termini di personalità. Reggere nei momenti difficili, non perdere la testa e magari portare a casa qualche pareggio sporco invece che una sconfitta in occasione di qualche partita difficile sarà fondamentale. Io e altri giocatori come Serta, Rotolo e Leone stiamo provando a portare la nostra esperienza aiutando i più piccoli. Tutti i '98 stanno facendo bene, Panero poi è un giocatore molto interessante. Insomma, c'è tutto per continuare a far bene, ma dobbiamo continuare a lavorare sulla gestione dalla partita. Contro il Venaria sul 3-0 a tratti ci siamo rilassati e questo non deve succedere in altre situazioni".

 

Il girone di Promozione: "Sicuramente impegnativo. Charvensod, Settimo, La Pianese, Bollengo così' come altri club sono competitivi, ma per emergere sarà fondamentale la cura dei dettagli e la concentrazione. Dalla nostra abbiamo tanta corsa e qualità, quindi non ci poniamo limiti".

Per Vegliato un orecchio sempre aperto ai risultati del Foggia: "La mia città. Sono cresciuto e ho giocato lì, sento sempre capitan Agnelli e sono molto legato ai colori e ai tifosi. Per ora hanno portato a casa buoni risultati contro squadre forti come Brescia, Palermo e Carpi. Sono convinto che possano far bene, la piazza è caldissima".

 

CLASSIFICA PROMOZIONE B