La squadra del Brandizzo scesa in campo contro il Rosta di Monfalcone in Coppa Piemonte
La squadra del Brandizzo scesa in campo contro il Rosta di Monfalcone in Coppa Piemonte

BRANDIZZO IN ECCELLENZA! DIVENTERA' IL NUOVO FCD RIVOLI

 

 Il racconto della stagione, da Salice d'Oulx al sintetico di Grugliasco: leggi qui!

Andreotti: "Fiorentina o Brandizzo, vincere è sempre bello" articolo, clicca qui

 

BSR GRUGLIASCO-BRANDIZZO 1-3

Classifica finale Promozione B

 

Bsr Grugliasco: Del Boccio, Giuliacci, Ladogana, Vadalà, Viggiano, Trevisani, Fondello, Marra, Caria, Bordino, Meitre. A disp.: Paletta, Baldin, Giuffrida, Longhin, Berardi, Delise, Angelelli. All.: Faghino.

Brandizzo: Volante, Montanino, Delta, Dilonardo, Pavan, Cellamaro, Cervino, Ferone, Piroli, Andreotti, Cravetto. A disp.: Fornaro, Pepe, Pantaleo, Di Paola, D'Onofrio, Porrero, Audino. All.: Cellerino.

Arbitro: Carboni di Nichelino (Pischedda e Frisullo di Torino).

Reti: 34' Fondello, 45' Cervino, 18' st rig. Andreotti, 35' st Pavan.

 

Bsr Grugliasco-Brandizzo 1-3 (42' Fondello, 46' Cervino, 18' st rig. Andreotti, 32' st Pavan)

La partita che decide il titolo. Dopo tantissime occasioni per Piroli e Pavan (tre colpi di testa) e Cravetto (un rasoterra, un pallonetto) e le pronte risposte del portiere Del Boccio arriva la doccia fredda dei locali: al 34' gol di Fondello, che si presenta davanti a Volante in presunto fuorigioco, secondo il Brandizzo. 1-0.

Quando esce Piroli per un infortunio alla coscia (entra D'Onofrio) i biancoverdi di Cellerino sembrano entrare in un tunnel buio, molto pericoloso. Invece no. Al 45' 1-1 di Cervino: un urlo di esultanza che faceva paura, un boato in tribuna. E' qui la svolta: arriva la liberazione del Brandizzo, che scaccia i fantasmi e le paure. Nella ripresa si gioca subito ad una porta e dopo mille mischie ed un colpo di testa di D'Onofrio ecco la fuga di Cravetto, steso in area di rigore al 18'. Andreotti, come contro il Venaria, è di nuovo freddissimo dal dischetto: 1-2, è il gol che assegna il titolo al Brandizzo. Pavan, di testa su corner, chiude i conti sull'1-3 prima di un gran tiro di bomber Caria che fa volare Volante.

BRANDIZZO, E' SORPASSO! DI NUOVO IN VETTA, PAZZO 1° MAGGIO

Andreotti decisivo!
Andreotti decisivo!

1 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

 

 

Promozione B: alle 16.11 di questo pazzo 1° maggio, forse, il campionato poteva definirsi chiuso. Sì, se non fosse che i tempi del calcio sono supersonici. Tutto cambia in un lampo, un risultato, uno stato d'animo di un giocatore, un'inerzia di squadra, un giudizio, un titolo di giornale. E mica solo in serie A!

 

Brandizzo-Venaria alle 16.11 viaggiava sul punteggio di 1-2 con un gol...del portiere Sperandio! Rinvio, rimbalzo, palombella a Fornaro. Incredibile. Un Brandizzo che stava perdendo in casa contro una squadra stra-salva, che poteva andare in crisi di nervi dopo questo gollonzo mentre Rivarolese-Pont Donnaz era ferma sull'1-1 e la vetta era in mano proprio ai rivarolesi. E invece no. Il Brandizzo supera "...cinque minuti durante i quali abbiamo visto le stelline" (come dicono in società). Arriva il ruggito dei leoni, che dimostrano di che pasta è fatta la squadra di Cellerino dopo aver digerito per settimane pesanti critiche e gufate di ogni genere.

 

Al 90' cambia tutto: il Brandizzo riacciuffa il Venaria e lo supera fino al 3-2 con le reti di Cravetto e Andreotti dopo il primo gol di Piroli, e intanto il Pont con Garbini-Dotelli passa 1-2 a Rivarolo. Un Pont Donnaz da applaudire, che prima toglie la vetta al Brandizzo e poi gliela restituisce. Un Pont terzo classificato che infila tre vittorie consecutive per zittire tutti e dire, come anticipava bomber Sterrantino due settimane fa, che "...paghiamo un mese di black out, ma siamo i più forti". Tre vittorie contro Pavarolo, Brandizzo e Rivarolese dicono tutto.

Pazzesco. Alle 16.50 è tutto diverso: Brandizzo 66, dopo tanta paura, Rivarolese 64. Sorpasso alla penultima curva. Domenica Bsr Grugliasco-Brandizzo può consegnare la festa e l'Eccellenza ai biancoverdi del patron Scozzaro, mentre la Rivarolese sfiderà il Venaria

IL SORPASSO DELLA RIVAROLESE. IL BRANDIZZO CI CREDE ANCORA

27 aprile 2016

 

Può succedere di tutto. Due gare al termine della stagione ed è grandissima attesa in Promozione B: l'attuale capolista Rivarolese è attesa dalla peggior rivale possibile da affrontare in questo momento (il Pont Donnaz, in netta ripresa dopo le vittorie contro Pavarolo e Brandizzo), il Venaria di Napoli e Greco Ferlisi sarà arbitro del campionato e sarà il prossimo avversario del Brandizzo. Un Venaria ormai già salvo. Cosa succederà visto il +1 tra battistrada e inseguitrice a 180 minuti dalla fine del campionato?

Tra mille domande e mille scenari possibili il Brandizzo, intanto, fa leva sulle sue certezze. "Hanno cercato di dividerci scrivendo di tutto in queste due settimane ma noi siamo molto uniti", precisa il direttore sportivo Pasquale Azzolina. Lo dimostra anche la presenza della squadra al completo qualche sera fa all'inaugurazione del ristorante/pizzeria Squiseasy ad Alpignano (articolo) e la pizzata di gruppo che avverrà stasera a Rivoli.

Il ds aggiunge: "Abbiamo letto di nuvoloni sul Brandizzo, di psicodrammi e di liti all'interno del gruppo. Non ci sono nuvoloni, tantomeno liti. Quelle che sono state definite tali tra allenatore e qualche giocatore sono in realtà dei semplici scambi d'opinione avvenuti dopo la sconfitta con la Rivarolese. Qualcuno ha voluto cavalcare l'onda per fare polemiche sui giornali, ma sono cose normalissime che succedono in ogni società. Oggi siamo dietro di un punto, ma ripeto, lo spogliatoio è unito, la squadra ci crede e i ragazzi stanno dimostrando talmente tanta disponibilità che qualcuno mi ha chiamato per proporsi un auto-sospensione dei rimborsi spese. Un gesto che io e la dirigenza abbiamo molto apprezzato. Non è mai accaduto in tanti anni passati nel Rivoli e nel Città di Rivoli". Azzolina chiude così: "Possiamo ancora vincere il titolo, sia tramite campionato, sia tramite eventuali playoffs. Abbiamo scattato qualche selfie in meno rispetto a tante formazioni, pur stando in testa per tante giornate. Siamo sempre stati umili, abbiamo pensato a lavorare e continueremo su questa strada, pur avendo sottolineato la nostra ambizione e voglia di vincere. Se poi ci sarà da fare i complimenti alla Rivarolese, lo faremo come già capitato alla fine dello scontro diretto. Noi restiamo fiduciosi per il finale di stagione".

 

24 aprile 2016

 

Promozione B: Rivarolese 64, Brandizzo 63! Arriva il sorpasso. A Rivarolo indiscutibile 5-0 della squadra di Scardino sul Borgaretto, mentre al "Crestella" il Brandizzo va avanti 0-1 (come domenica scorsa) e poi viene ripreso e sorpassato: 2-1 il finale per il Pont Donnaz, che annulla il gol su rigore di Cervino con l'uno-due di Sterrantino e Borettaz. In mezzo ai gol l'espulsione di Pantaleo del Brandizzo. Adesso la lotta al titolo è davvero appassionante, tutta da seguire: domenica Brandizzo-Venaria e Rivarolese-Pont Donnaz, all'ultima giornata Venaria-Rivarolese e Bsr Grugliasco-Brandizzo!

 

Rivarolese-Borgaretto 5-0 (Ciccarelli, 4 D'Agostino)

Pont Donnaz-Brandizzo 2-1

 

PONT DONNAZ-BRANDIZZO 2-1 - Promozione B

Pont Donnaz: Caresio, Meraglia, Vitale, Della Rosa (21' st Menegazzi), Berger, Moretto, Borettaz, Dotelli, Sterrantino (44' st Borrione), Garbini, Ficarra (21' st D'Agosto). A disp.: Marino, Curta, Destrotti, Soster. All.: Massari.

Brandizzo: Volante, Montantino, Montalti, Pantaleo, Pavan, Pepe, Audino (15' st Cestone), Cervino, Piroli (21' st Musacchio), De Rosa, Cravetto (25' st Porrero). A disp.: Fornaro, Andreotti, Dilonardo, D'Onofrio. All.: Cellerino.

Arbitro: Costa di Novara (Sartori e Castellano di Collegno)

Reti: 10' rig. Cervino, 5' st Sterrantino, 30' st espulso Pantaleo tra gli ospiti, 40' st rig. Borettaz.

RIVAROLESE BESTIA NERA: VINCE ANCHE AL RITORNO E SALE A -2

BRANDIZZO - RIVAROLESE 1-2 - Promozione B

Brandizzo: Volante, Montanino, Montalti, Ferone, Pavan, Cellamaro, Audino (32' st Cestone), Carrassi, Cravetto, Andreotti (8' st Pantaleo), D'Onofrio (16' st Piroli). A disp.: Fornaro, Musacchio, Dilonardo, Cervino. All.: Cellerino.

Rivarolese: Gillone, Ciccarelli, Puddu, Sicca, Balagna, Franzino, Reano, Scala, D'Agostino (21' st Rizzuto), Capraro (28' st Grosso), Querio. A disp.: Milano, Surace, Bertot, Nabili, Surace D. All.: Scardino.

Reti: 28' Audino (B), 8' st D'Agostino, 41' st Reano.

 

18 aprile 2016 - La Rivarolese strappa applausi, il Brandizzo (quarto ko, il primo interno) deve immediatamente ricaricare le pile. A Rivoli finisce 1-2 per la squadra di Scardino, inno alla solidità e alla concretezza con pochissimi rinforzi rispetto alla passata stagione: apre Audino (strepitoso gol di tacco) risponde D'Agostino, che aveva sbagliato un rigore parato da Volante sullo 0-0, chiude Reano a quattro minuti dal termine.

Una vera opera d'arte la classifica della Rivarolese, che aveva vinto contro i biancoverdi anche all'andata e che ora sale a -2 dalla capolista Brandizzo. Al termine della stagione mancano ora tre gare. Il Pont Donnaz sarà davvero l'arbitro del campionato...

 

Le ultime tre del Brandizzo (63 punti): Pont Donnaz, Venaria e Bsr Grugliasco.

Le ultime tre della Rivarolese (61 punti): Borgaretto, Pont Donnaz e Venaria.

DOMENICA LA PARTITISSIMA! IN VIA ISONZO C'E' LA RIVAROLESE

Brandizzo-Borgaretto 7-0 - La nuova classifica

Marcatori: 26' Cravetto, 30' D'Onofrio, 33' Audino, 38' Piroli, 10' st De Rosa, 21' st Piroli, 42' st rig. Porrero.

 

11 aprile 2016 - Fuori la verità. Promozione B, quattro giornate al termine della stagione: se il Brandizzo di Cellerino dovesse battere la Rivarolese nell'attesissima partita di domenica prossima sarà praticamente Eccellenza (salto a +8 a tre giornate dalla fine, il Pont è fuori dai giochi a -11, il Pavarolo a -12). C'è soprattutto da vendicare la sconfitta per 1-0 subita all'andata.

La squadra di Scardino, che merita applausi a scena aperta per la sua fantatistica costanza, è intenzionata a riaprire incredilmente il campionato. Davvero uno spettacolo i 58 punti realizzati da D'Agostino e compagni: una squadra che con pochissimi rinforzi rispetto alla passata stagione sta riuscendo a dar fastidio alle grandi, col Brandizzo a -5 e Pont e Pavarolo messe alle spalle. Se per quasi tutti il Brandizzo è la conferma, la Rivarolese è la rivelazione.

Numeri: 28 punti nel girone di ritorno per il carro armato Brandizzo, con 30 gol fatti e 7 subiti, come l'Union Susa. 23 punti nelle stesse 11 gare per la Rivarolese, che ha segnato la metà dei gol, facendo però quasi sempre risultato. E "piccolo" dettaglio, ha appena battuto una formazione ostica come il Pavarolo, finalista di Coppa...

 

 

In zona-gol l'artiglieria pesante del Brandizzo (18 reti per Piroli, 16 per D'Onofrio, 11 per Cravetto) verrà contrastata da un team che manda tanti giocatori in gol, l'ultimo è infatti Rizzuto. Cellerino è avvertito, da temere c'è il gruppo in senso assoluto. Per la Rivarolese spiccano le reti di bomber D'Agostino (a quota 18 dietro a Rizq e D'Alessandro), che sarà protagonista di una sfida nella sfida con Piroli, reduce da una doppietta al ritorno in campo dopo un infortunio. Cravetto non lo ha mai fatto rimpiangere e ora segnano insieme...

BRANDIZZO, OTTIMO 2-2 A PAVAROLO: "RIVA" A -5, PONT A -8

Promozione B: succede come sempre di tutto! Il Brandizzo va avanti 0-2 a Pavarolo (2 D'Onofrio) ma si fa raggiungere sul 2-2 da Talarico e Gatti, proprio mentre il Pont Donnaz (4 punti in 5 gare) perde 1-0 contro una mai doma Pro Collegno forse mollando definitivamente la corsa al titolo. Resiste a -5 dal Brandizzo, invece, la Rivarolese: 1-2 a Bollengo, cinque punti di distacco dalla vetta. A questo punto è tutta da vedere tra due settimane Brandizzo-Rivarolese, che potrebbe scrivere i titoli di coda sul campionato.

 

PAVAROLO-BRANDIZZO 2-2 - Promozione B classifica

Pavarolo: Salvalaggio, Perfetti, Brignolo, Scozzafava, Marocco, Benedicenti, Novara, Ronco, Pinto, Gatti, D'Alessandro. A disp.: Catanà, Corio, Talarico, Bechis U., Maci, Bechis S., Scavone. All.: Ballario.

Brandizzo: Fornaro, Montanino, Montaldi, Carrassi, Pavan, Cellamaro, Cervino, Ferone, Cravetto, Andreotti, D'Onofrio. A disp.: Volante, Musacchio, Audino, De Rosa, Dilonardo, Porrero, Piroli. All.: Cellerino.

Reti: 32' e 45' D'Onofrio, 20' st Talarico, 39' st Gatti.

QUI PAVAROLO - Mister Ballario: "Una partita combattuta, ma leale. Tanta qualità in campo. Ce la siamo giocata alla pari con una squadra di un'altra categoria, rimontando con grande carattere al parziale di 0-2. Dopo la partita infrasettimanale di Coppa ho fatto qualche cambio, era inevitabile. Tutti sono andati comunque molto bene". Il Pavarolo non perde dalla prima di ritorno (1-3 Lascaris): "E' vero, siamo molto quadrati. Se ho dei rimpianti per il campionato? Assolutamente no, davanti hanno corso fortissimo. Ora la Coppa è il nostro chiodo fisso, ma in campionato vogliamo terminare nel migliore dei modi e senza mai mollare. Oggi si è visto palesemente...".

QUI BRANDIZZO - Il tecnico Cellerino: "Questo era il momento più sbagliato per incontrare il Pavarolo. Ottima squadra davvero. Passare da 0-2 a 2-2 fa rimanere un po' di amaro in bocca, ma ci sono buone notizie. Innanzitutto la mia squadra continua a dimostrarmi di essere affamata. Qualche giocatore ha preso male, se così si può dire, questo ottimo punto. Da allenatore mi fa piacere...Significa che la voglia è immensa. Poi, forse, nella lotta al titolo ci siamo tolti di mezzo il Pont. Sta dando segnali di cedimento da settimane. Infine abbiamo uno scontro diretto in meno, perchè ora il Pavarolo lo affronteranno le nostre rivali. L'importante, oggi, era non perdere. Altrimenti avremmo rimesso in gioco anche la squadra di Ballario". E il calendario? "Domenica abbiamo il Borgaretto, tra due settimane la Rivarolese, che ora è a -5. Due settimane decisive...".

Voci di fusione, fanta-allenatori e polemiche la scorsa settimana: "Ho letto tutto...Il calcio lo conosco abbastanza e se nuovi allenatori vengono già accostati a questo club significa che la società sta lavorando benissimo. Non capisco solo perchè certa stampa apre finestre di mercato proprio adesso...O lo fanno con tutti o con nessuno. Io sono felicemente l'allenatore del Brandizzo fino all'8 maggio, poi si vedrà. La cosa più bella? Il nostro ambiente, con stile ed esperienza, ha ignorato le voci. I ragazzi hanno pensato solo al campo".


3-0 AL BOLLENGO. A PASQUA ECCO LA SORPRESA: +7 SUL PONT!

BRANDIZZO-BOLLENGO 3-0

Brandizzo: Fornaro, Montanino, Montalti, Ferone (34' st De Rosa), Pavan, Cellamaro, Cervino, Carrassi, Cravetto (27' st Porrero), Andreotti (1' st Piroli), D'Onofrio. A disp.: Volante, Pepe, Delta, Dilonardo. All.: Cellerino.

Bollengo: Peirano, Verlezza, Bonato, Macario, Lupo (37' D'Alessandro), Tardivo, Vignali (12' st Impieri), Sapone, Beltrame (28' st Romaniello), Enrico, Tapparo. A disp.: Sofian, Thsibangu, Rao, Joyeusaz. All.: Provenzano.

Reti: 30' D'Onofrio, 11' st Cravetto, 22' st D'Onofrio.

 

Cannonieri: 13 reti per D'Onofrio, 10 in 7 gare per Cravetto!

 

21 marzo 2016 - Zoom Promozione B

 

Due sconfitte contro Rivoli e Mathi, un pareggio a Quincinetto e una vittoria col Caselle: nel momento-clou il Pont Donnaz è calato, mentre il Brandizzo è esploso. Volevamo la verità, in parte sono arrivate le risposte.

Dopo il 3-0 del Brandizzo al Bollengo e l'1-2 del Mathi in casa Pont l'attualità è tutta qui: 12 punti nelle ultime 4 partite per il Brandizzo (come i bolidi Pavarolo e Bsr Grugliasco), soltanto 4 per il Pont Donnaz.
Il Brandizzo vede ora seriamente l'Eccellenza con un solido +7. Non è assolutamente finita, perchè mancano ancora tanti scontri diretti (dopo Pasqua, per esempio, ci saranno Pavarolo-Brandizzo e Pro Collegno-Pont Donnaz), ma questo è un vantaggio davvero considerevole.

Un'altra bella notizia per la squadra neroverde arriva dall'infermeria: praticamente recuperato Fabio Piroli, il bomber pronto a fare coppia con Cravetto (10 gol in 7 gare per quest'ultimo).

Quanto a numeri e statistiche, a sei partite al traguardo, registriamo lo score di un Pavarolo squadrone del 2016 (22 punti in 8 gare). Meglio anche del Brandizzo. E tra due settimane scontro diretto. Da segnalare lo spunto sulla vetta della classifica dei cannonieri di D'Alessandro (19 gol).

 

In zona playoffs, intanto, spera ancora il Bsr Grugliasco di Faghino (2-0 al Caselle, Meitre e Trevisani): quattro vittorie consecutive, secondo miglior attacco e la corsa è sempre sulla seconda (adesso a -12)...

Nella zona-calda il Venaria quint'ultimo "vede" il Quincitava, ora a -1. Classifica Promo B.

 

In 4 domeniche la fuga del Brandizzo e la frenata del Pont - Nelle ultime 8 Pavarolo super

"EL SEGNA SEMPER LU": CRAVETTO, 9 GOL IN 6 GARE! +4 SUL PONT

Tutta la grinta di Cravetto, numero 9 vecchio stampo. E Piroli è pronto a tornare...per un duo esplosivo
Tutta la grinta di Cravetto, numero 9 vecchio stampo. E Piroli è pronto a tornare...per un duo esplosivo

14 marzo 2016 - Brandizzo 56, Pont 52, Rivarolese 51: importantissimo allungo della squadra di Cellerino, che sale a +4 sui rivali valdostani, fermati 2-2 a Quincinetto. A Collegno, invece, "el segna semper lu": il bomber ex Pinerolo "Bobo" Cravetto ne segna altri due e non si ferma più! 9 gol in 6 partite, condizione atletica e fiuto del gol mostruosi. Un acquisto davvero azzeccatissimo del mercato invernale per il patron Scozzaro e il ds Azzolina.

Prossimo turno: Brandizzo-Bollengo, Pont Donnaz-Mathi Lanzese, Rivarolese-Pro Collegno. Gli scontri diretti si avvicinano, ma intanto il Brandizzo prova la fuga!

 

PRO COLLEGNO - BRANDIZZO - Promozione B
Pro Collegno: Pagano, De Rosa, Miglio, Bommaci, Taverniti, Andronico (36' st Fochi), Brescia, Busso, Caravaggio, Baba Hay (12' st Vignale), Lupo (18' st De Concilis). A disp.: Misuraca, Gritella, Salerno, Abdour. All.: Rubino.
Brandizzo: Volante, Montanino, Montalti, Ferone, Pavan, Pepe, Cervino (7' st Porrero), Carrassi, Cravetto, Andreotti (15' st D'Onofrio), Cestone (31' st Dilonardo). A disp: Cono, Cellamaro, De Rosa, Di Paola. All.: Cellerino.

"BOBO" CRAVETTO E D'ONOFRIO: BRANDIZZO SEMPRE PIU' SU (53)

2-1 al MathiLanzese. Pont e Rivarolese non mollano a 8 giornate dalla fine

La gioia di "Bobo" Cravetto, 7 gol in 5 match
La gioia di "Bobo" Cravetto, 7 gol in 5 match

28 febbraio 2016 - Una punizione magistrale di Cravetto e un gol di D'Onofrio prima del 2-1 definitivo di Persiano: Brandizzo batte Mathi sul campo pesante di via Isonzo. Un'ottima mezzora per i biancoverdi, più volte pericolosi, poi la svolta al 43' con la bomba di "Bobo" Cravetto, che esulta aprendo le ali. Nella ripresa sembra finita quando raddoppia D'Onofrio, esterno alto con Cestone dopo il cambio con Andreotti. Ma il Mathi (in 10 uomini per il rosso a Delfino al 44') trova con Persiano il rigore del 2-1, risultato che impensierisce la capolista fino alla fine.

Nuova situazione in vetta: Brandizzo 53, Pont 51, Rivarolese 49. C'è ancora da lottare!

SALTO AL 1° POSTO! 0-3 AL QUINCITAVA, PERDONO "RIVA" E PONT

20 febbraio 2016 - Non ci si annoia mai in Promozione B! Stavolta torna in vetta il Brandizzo di Cellerino, che tocca quota 50 punti dopo lo 0-3 di Quincinetto. "Una grande dimostrazione di forza", dirà a fine partita il patron Scozzaro. A segno in dieci minuti D'Onofrio e Montanino, chiude i conti nella ripresa bomber Cravetto (e Piroli sta recuperando dall'infortunio...).

Il balzo in vetta è realtà: perdono infatti contemporaneamente Rivarolese e Pont Donnaz.

Le imprese sono del Città di Rivoli (2-1) e del Caselle (2-1).

Prossimo turno, la sfida continua: Brandizzo-Mathi, Rivarolese-Quincitava, Pont Donnaz-Caselle. Ma il Brandizzo ora comanda a +2.

 

QUINCITAVA-BRANDIZZO 0-3 - Promozione B

Quincitava: Bertino, Iachi, Zenerino, Vanore, Sartoretto, Vercellinato, Blanchietti, Nicco, Monti, Sardino, Coscia. A disp.: Ribotta, Ceresa, Dalbard, Gavoto, Gau, Duguet, Boero. All.: Marco Monetta.

Brandizzo: Fornaro, Montanino, Montalti, Ferone, Pavan, Cellamaro, Cervino, Carrassi, Cravetto, D'Onofrio. A disp.: Volante, Pepe, Pantaleo, De Rosa, Dilonardo, Porrero, Di Paola. All.: Ettore Cellerino.

Arbitro: Bertolussi di Nichelino. Assistenti Lingua e Mattalia di Collegno.

Reti: D'Onofrio, Montanino, Cravetto.

RIPRESO IL SECONDO POSTO: 4-1 AL CASELLE. RIVAROLESE KO

14 febbraio 2016 - Novità in classifica. Il Brandizzo di Cellerino si sbarazza 4-1 del Caselle (2 D'Onofrio, Cravetto e Pepe gli autori dei gol) e torna al secondo posto a -1 dal Pont Donnaz, anche grazie al contemporaneo ko della Rivarolese, sconfitta 2-3 in casa da un ottimo Città di Rivoli. Domenica il Brandizzo se la vedrà col Quincitava.

 

BRANDIZZO–CASELLE 4-1  Promozione B

Brandizzo: Fornaro, Montanino, Montalti, De Rosa, Pavan, Pepe, Cervino, Ferone, Cravetto, Andreotti, D’Onofrio. A disp.: Volante, Musacchio, Pantaleo, Dilonardo, Di Paola, Porrero Ortiz, Cestone. All.: Cellerino.

Caselle: D’Elia, Rocci, Antonacci, Abalsamo, Cancellieri, Pastiglia, Esposito, Liuni, Cagliostro, Talentino, Mandarà. A disp.: Santacroce, Longhitano, Pertosa, Dellerba, Maccagno, Cesarò, Biseffi. All.: Aimone.

Reti: D'Onofrio, rig. Mandarà, Cravetto, D'Onofrio, Pepe.

4-2 NEL DERBY: PROVA DI FORZA DEL BRANDIZZO. PONT DAVANTI

7 febbraio 2016 - Una bella e vivace partita in via Isonzo a Rivoli. Finisce 2-4 il derby Città di Rivoli-Brandizzo, squadre vicine di casa, che giocano alternate in casa sotto al Castello. In vetta non cambia nulla: ancora un tris di vittorie per le prime tre. Cambia invece la situazione nella risalita del Città di Rivoli in zona playoffs. Le vittorie contemporanee di Mathi, Bsr Grugliasco e Pavarolo complicano il piano dei ragazzi di Gousse.

 

CITTA' DI RIVOLI-BRANDIZZO 2-4

Città di Rivoli: Ferrantino, Gandiglio, Vasario, Xausa, Mignano, Cedro (35' st Bongera), Marinaro, Migliardi, Collino (15' st Saponaro), Porrone, Ardeleanu (31' st Ferrigni). A disp. Rizzo, Rosa Cardinale, Nicosia. All.: Gousse.

Brandizzo: Volante, Montanino, Montalti, Ferone (25' st De Rosa), Pavan, Cellamaro, Cervino, Carrassi, Cravetto, Andreotti (16' st Pepe), Audino (21' st Cestone). A disp. Fornaro, Dilonardo, Porrero Ortiz, D'Onofrio. All.: Cellerino.

Reti: 10' Cellamaro, 21' Cravetto, 30' Andreotti, 13' st rig. Collino, 28' st Cravetto, 38' st Saponaro.

BRANDIZZO-ROSTA, LA TERZA SFIDA: 2-0. LA VETTA RESTA A -1

31 gennaio 2016 - Terzo incrocio stagionale con il Rosta e terza vittoria: la prima per 3-1 in Coppa Promozione, la seconda 2-1 in campionato e la terza (girone di ritorno) per 2-0 con i gol dei nuovi acquisti Cravetto e Audino. Da segnalare anche un rigore fallito da Piroli, che avrebbe potuto allungare nella classifica-cannonieri.

In vetta non cambia nulla: vincono sia la Rivarolese (42 punti, 2-1 al Lascaris) che il Pont Donnaz (42 punti, pesantissimo 1-0 all'Union Susa). Il Brandizzo sale a quota 41.

 

La classifica di Promozione B

BRANDIZZO - ROSTA 2-0 - Promozione B - il tabellino

Brandizzo: Volante, Montanino, Delta, De Rosa, Pavan, Cellamaro, Audino, Carrassi, Piroli, Cravetto, Cestone. A disp.: Fornaro, Pepe, Ferone, Andreotti, Di Paola, Dilonardo, Porrero. All.: Cellerino.

Rosta: Losacco, Cugusi, Cataldi, Andreis, Mastrosimone, Parisi, Panazzolo, Ferrero S., Lattarulo, De Rosa, Odoni. A disp.: Versace, Monardo, Gerbo, Ferrero A., Bellin, Scotelli, Telu. All.: Gilberti.

IL LASCARIS CONDANNA IL BRANDIZZO AL TERZO KO: SEMPRE 1-0

26 gennaio 2016 - Amaro ritorno in campo per il Brandizzo di Cellerino nel 2016: arriva la terza sconfitta stagionale. Sempre in trasferta, sempre per 1-0: dopo Bollengo e Rivarolese questa volta ad esultare sono i ragazzi del Lascaris, che festeggiano con un selfie nello spogliatoio.

A Pianezza le prime occasioni sono sui piedi di D'Onofrio, poi buoni palloni per i bomber Pasqualone e Piroli. Al 22' la svolta: colpo di testa da corner di Malvicino e palla in rete. 1-0 Lascaris.

Il Brandizzo risponde ancora con il duo Piroli-D'Onofrio, poi nella ripresa sono i bianconeri a sfiorare il 2-0 sull'asse Gallo-Malvicino. Fase centrale: colpo di testa di Piroli, punizione di D'Onofrio e palle-gol per Cravetto (inserimento) e Carrassi (punizione). Niente 1-1. Nel finale Pasqualone va vicino al 2-0 con un diagonale, mentre il Brandizzo è in forcing alla ricerca di un punto che non arriva. Prossimo turno: Brandizzo-Rosta.

 

LASCARIS-BRANDIZZO 1-0 - Promozione B - il tabellino

Lascaris: Leone, Mandes, Sigismondi, Gallo (37' st Simone Lavalle), Dolce, Castiglia, Nicola Lavalle (30' st Serafino), Malvicino, Radu, Maugeri (40' st Mirto), Pasqualone. A disp.: Viana, Salaniti, Marangoni, Secchieri. All.: Cocino.

Brandizzo: Volante, Montanino, Delta, Pantaleo (21' st Porrero), Cellamaro, Pavan, Dilonardo, Carrassi, Piroli, D'Onofrio (29' st Audino), Cravetto. A disp.: Fornaro, Di Paola, Musacchio, Ferone, Andreotti, Porrero, Audino. All.: Cellerino.

Arbitro: De Fazio di Torino. Assistenti Iennarelli e Facella di Torino.

PIROLI-GOL CONTRO L'UNION (1-0): BRANDIZZO PRIMO A FINE 2015

14 dicembre 2015 - Brandizzo 38, Rivarolese 38, Pont Donnaz 36: il 2015 si chiude così. E nell'anno nuovo sarà davvero emozionante continuare a seguire questo girone di Promozione B così misterioso, aperto e complicato.

 

Ultimi 90 minuti: Piroli (16° gol in campionato + 2 in Coppa) vendica l'eliminazione dalla Coppa e segna all'Union Susa nella "gara 2" dopo quattro giorni dal mercoledì nero. Finisce 1-0. Uno scatto d'orgoglio importante per la Cellerino-band, perchè il Brandizzo chiude l'anno da capolista assieme alla Rivarolese, che batte 1-0 il Bsr Grugliasco grazie al gol di Querio.

Risponde benissimo anche il Pont Donnaz: 3-1 al Venaria con Borettaz, Soster e Garbini in rete assieme al nuovo acquisto orange Greco Ferlisi. Tutto uguale. Tutto come prima, tranne per il Pavarolo, che sconfitto da un ottimo Lascaris perde il treno dell'alta classifica e resta a quota 28 al quarto posto.

COPPA PROMOZIONE: L'IMPRESA E' DEL SUSA. BRANDIZZO ELIMINATO

9 dicembre 2015 - Nella gara decisiva di Coppa Promozione l'impresa è biancorossa: 1-3 dell'Union Susa al Brandizzo e passaggio del turno con nomination tra le 8 big del Piemonte. Quarti di finale contro il Pavarolo. Un verdetto insindacabile, a detta di tutti gli avversari del Brandizzo, dalla dirigenza (Scozzaro: "Giusto così, purtroppo...") a mister Cellerino.

 

Il tecnico ammette: "Avevano più fame di noi. Avevano il "cristo" dentro, quel fuoco, quella mentalità che chiedo sempre ai miei giocatori". Passateci l'espressione, che riportiamo in quanto assolutamente forte in gergo calcistico. Rende benissimo l'idea.

 

La partita. Andreotti sfiora la traversa su punizione (10') ma al 15' è Aloisi ad avere sul sinistro la prima vera palla gol: dribbling secco su Delta e tiro fuori dallo specchio. Un minuto dopo ancora Union: Squillace riceve un cross basso e sfiora il palo col piattone. Minuto 30: stupenda punizione di Aloisi, guanti di Fornaro e poi palo. Nell'ultimo quarto d'ora carbura il Brandizzo: due miracoli di Miceli su due colpi di testa di "Bobo" Cravetto, che si è dato un gran da fare tra sponde e sportellate. Pregevoli gli assist di Porrero.

 

Nella ripresa ecco i gol. Un tour fuori porta di Serpa per lo 0-1 (14' st, tap-in dopo un miracolo di Fornaro), l'immediato ritorno in partita del Brandizzo (che doveva per forza vincere per passare il turno) con un'incornata di Pavan su corner e poi l'imprevedibile: un vero e proprio golasso di Bembouzid (4 dribbling e destro sul palo lontano). Ma che gol ha fatto?!. Miceli, questa volta in uscita e di piede, evita il 2-2 respingendo prima un tiro ravvicinato di Cestone e poi un bellissimo diagonale di Cravetto. E' la fine. Brandizzo murato.

Sui titoli di coda ecco il mancino alla Vialli di Anello scaricato sotto la traversa. 1-3 inappuntabile per gli scatenati biancorossi. Grinta e qualita', cuore e polmoni, prima per passare in vantaggio, poi per resistere al ritorno della corazzata biancoverde, infine per chiudere in bellezza, persino in 10 contro 11 dopo l'espulsione dell'ottimo Rizq Kamal. Un attaccante completo, potente, agile. Ma è stato un partitone per Miceli (migliore in campo, l'ultima paratona al 90' con una smanacciata in mischia), Raimo, Onomoni, Di Emanuele, Mazzone, Aloisi e Squillace. Sempre vivi, sempre nella partita. Brandizzo in castigo: si ripartirà dal campionato, dove ci sono davvero tutti i numeri per cambiare registro. Lo dimostra il Susa, in apnea un mese fa (e c'era anche un po' di maretta), in estasi oggi. Chiude Cellerino: "Brutto perdere così, ma ci insegnerà molto".

 

BRANDIZZO-UNION SUSA finale 1-3

 

Brandizzo: Fornaro, Montanino, Delta, Carrassi, Cellamaro, Pavan, Porrero (17' st Cervino), Pantaleo, Cravetto, D'Onofrio, Andreotti (15' st Cestone). A disp. Volante, Pepe, Dilonardo, Musacchio, Ferone. All. Cellerino.

Union Susa: Miceli, Raimo, Benbouzid, Onomoni, Di Emanuele, Serpa, Anello, Mazzone (31' st Giuliano), Rizq, Aloisi (21' st Bonaudo), Squillace. A disp. Malune, Vitelus, Rossero, Jannon, Casse. All. Falco.

Arbitro: Peloso di Nichelino. Assistenti Di Meo  e Granzon di Nichelino.

Rete: 14' st Serpa (0-1), 18' st Pavan (1-1), 28' st Bembouzid, 44' st Anello.

Espulso: 37' st Rizq.

 

Coppa Promozione, girone D: BRANDIZZO - BSR GRUGLIASCO  - UNION SUSA

Union Susa-Bsr Grugliasco 3-0 (3 Rizq), Bsr Grugliasco-Brandizzo 0-1 (De Rosa), Brandizzo-Union Susa 1-3

Classifica: Union Susa 6, Brandizzo 3, Bsr Grugliasco 0

 

Già qualificate negli altri gironi: Cerano, Alicese, Pavarolo, Piscinese Riva, Villafranca, Atletico Torino, Colline Alfieri.

IL VOCIONE DEL BRANDIZZO: 6-2. RIVAROLESE E PONT: "PRESENTI"

6 dicembre 2015 - Promozione B: stavolta in testa non cambia nulla. I numeri dicono che sarà uno scudetto assegnato ad alta quota: dopo 15 match Brandizzo 35, Rivarolese 35, Pont 33. Di questo passo si chiude a 70. Le sequenze della domenica:


- A Borgaretto: vantaggio dei locali, supportati da un tifo caldissimo, ma poi rimonta fino all'1-3 finale del Pont Donnaz (Moretto, Borrione e gran gol di Borettaz).

- A Rivarolo: gollettino incastonato al tramonto del match del solito bomber D'Agostino e 1-0 pesantissimo al Venaria. Basta così per restare in vetta.

- In casa Brandizzo (Rivoli): uragano sul Bsr Grugliasco, 6-2 il finale per la gioia di mister Cellerino (in attesa del mercoledì di Coppa contro l'Union, gara decisiva). Segnano Cellamaro su corner, Piroli (doppietta) su due assist di Andreotti, Caria (3-1), Maitre (3-2) e in quel momento il Bsr sembra tornare a galla. Invece no. Piroli passa alla tripletta su angolo di Pantaleo (4-2), chiudono i conti Porrero (davanti all'amico juventino Morata) e Montalti.

14A GIORNATA: BRANDIZZO 32, RIVAROLESE 32, PONT DONNAZ 30

Bomber Piroli, doppietta a Venaria
Bomber Piroli, doppietta a Venaria

30 novembre 2015 - Promozione B: l'attenzione resta altissima per le prime cinque posizioni: in testa adesso è così, Brandizzo 32, Rivarolese 32, Pont Donnaz 30. Cosa è successo domenica: il botta e risposta tra Scala e Borettaz ha spedito in archivio l'1-1 tra Pont e Rivarolese, mentre mister Cellerino indovina la cinquina del Brandizzo sulla ruota di Venaria. 0-5, doppiette per Piroli e D'Onofrio, in gol anche lo spagnolo Porrero, che vive a Torino con un amico "abbastanza" famoso, ovvero l'attaccante della Juve Morata.

Quarto-quinto posto: il Bsr Grugliasco sale a -3 dal Pavarolo e si porta a casa lo scontro diretto per 3-2. I gol: Caria (1-0 Bsr), autorete (2-0), poi la rimonta della squadra di Ballario con D'Alessandro (rigore) e Bechis. All'ultimo secondo il tap-in di Fondello, che fa esplodere la gioia grugliaschese. Con il trend dell'ultimo mese il Bsr può puntare non solo ai playoffs ma anche al titolo, peccato per l'avvio a rilento.

13A GIORNATA: BRANDIZZO-PONT E' 0-0, LA RIVAROLESE SALE A +2

21 novembre 2015 - In Promozione B è scattato il primo dei due partitoni: 0-0 tra Brandizzo e Pont Donnaz nell'attesa di Pont Donnaz-Rivarolese di domenica prossima. E proprio la Rivarolese di Scardino, zitta zitta, se ne va in vetta solitaria dopo il 5-0 sul campo del Borgaretto: +2 su Pont e Brandizzo, che invece a Rivoli tentano di superarsi nei primi 45 minuti di gioco.

Nel primo tempo quasi tutte le occasioni: per il Pont un piatto destro di Sterrantino bloccato da Volante in uscita bassa (5'), un colpo di testa di Della Rosa (6'), un gran rasoterra di Borettaz respinto ancora da Volante (25') ed un sinistro fuori bersaglio di Dotelli (37') al limite dell'area. Per il Brandizzo un tentativo da metà campo di Andreotti (14'), due spunti di Cestone sull'out di destra con cross bassi, due colpi di testa sottoporta di Piroli su assist di De Rosa e D'Onofrio, ed un mancino di Carrassi ben gestito da Teresio (28'). Un match combattuto e corretto, con il 4-3-3 del Brandizzo a punzecchiare il 4-3-1-2 del Pont, e tanta qualità in campo: il peso offensivo di Piroli e Sterrantino, le idee dei fantasisti Borettaz e D'Onofrio, le sgroppate di Cestone e Dogliotti, le schermaglie a centrocampo tra Carrassi, Andreotti e De Rosa ed il metronomo Menegazzi fiancheggiato da Dotelli e Della Rosa. Un sapore di Eccellenza più che di Promozione. Meglio il Pont di Massari nel palleggio, più grinta nel recupero palla per il Brandizzo del neo-allenatore Cellerino. Nella ripresa una sola grande occasione sulla testa di Della Rosa del Pont: pallone alto nell'area piccola. Le difese (sugli scudi Cellamaro, Pavan, Berger e Moretto) sovrastano gli attacchi, a metà campo si consuma tantissima lotta. Lo 0-0 non fa una piega. E alla fine "va bene così": applausi e strette di mano per tutti, terna arbitrale compresa.

Cellerino: "Una bella partita, soprattutto nel primo tempo, giocata a viso aperto. Per me è stato l'esordio e ho visto tutti i ragazzi dare il 100 per cento. Ho visto fame, grinta e aggressività in fase di non possesso contro un ottimo avversario. L'approccio al match è stato quello giusto, ma c'è da lavorare. Peccato per le buone occasioni create. Adesso testa all'Union Susa e alla gara di Coppa".

Massari: "Dopo 15 giorni di nebbia...ci siamo. Sono soddisfatto e non avevo dubbi, perchè si è lavorato sempre bene. A tratti ho visto un Pont superiore al Brandizzo nel palleggio. E' vero, le palle-gol sono state create tutte nel primo tempo, potevano segnare entrambe le squadre. Abbiamo messo in campo gioco, testa e attenzione. E a breve avremo un Garbini in più. La Rivarolese? L'ho allenata alcuni anni fa, non mi stupisce vederla in vetta solitaria".


BRANDIZZO-PONT DONNAZ 0-0

Brandizzo: Volante, Montanino (15' st Pepe), Montalti, Cellamaro, Pavan, Carrassi, De Rosa, Andreotti (15' st Dilonardo), Piroli, D'Onofrio, Cestone. A disp.: Fornaro, Delta, Soresini, Porrero, Saracino. All.: Cellerino Ettore.

Pont DonnazCaresio, Meraglia, Vitale, Della Rosa (35' st Alessi), Berger, Moretto, Dotelli, Menegazzi, Sterrantino, Borettaz, D'Agosto. A disp.: Marino, Curta, Borrione, Ficarra, Servidio, Garbini. All.: Massari Stefano.

Arbitro: Oraldi di Bra. Assistenti: Pellegrino di Nichelino, Saviano di Ivrea.

12A GIORNATA: BRANDIZZO, RIVAROLESE E PONT, IN TRE SUL TETTO

RIVAROLESE - BRANDIZZO 1-0

Rivarolese 2009: Gillone, Ciccarelli, Surace G., Sicca, Balagna, Franzino, Reano, D'Agostino, Querio, Rizzuto. A disp.: Milano, Bertot, Ghirotto, Parenti, Grosso, Marangone, Puddu A.

Allenatore: Scardino.

Brandizzo: Volante, Pepe (35' st Porrero), Montanino, Montalti, Cellamaro, De Rosa (11' st Cervino), Cestone, Carrassi, Saracino (10' st D'Onofrio), Piroli, Pavan. A disp.: Fornaro, Delta, Musacchio, Dilonardo. Allenatore: Baron.

Arbitro: Barmasse.

Rete: 20' Reano.


15 novembre 2015 - Secondo ko per il Brandizzo di Baron, che cede 1-0 sul campo della Rivarolese e sbatte contro le parate del portiere locale Gillone. Proprio il team di Scardino centra intanto il doppio aggancio ai biancoverdi e al Pont Donnaz, contemporaneamente sconfitto 2-3 in casa dal diesel Pavarolo.

Nuova situazione: Brandizzo 28, Pont Donnaz 28, Rivarolese 28, Pavarolo 26. Un girone sempre più spettacolare, davvero molto equilibrato. E domenica c'è Brandizzo-Pont Donnaz.

COPPA, 2A FASE: OTTIMA PARTENZA DEL BRANDIZZO, 0-1 AL BSR

11 novembre 2015 - Stavolta il gol arriva dal centrocampo: è De Rosa a decidere la prima partita della seconda fase tra Bsr Grugliasco (eliminato) e Brandizzo. Per la qualificazione alla fase successiva, che aprirà le porte alle semifinali, sarà quindi decisiva Brandizzo-Union Susa del 25 novembre. I segusini hanno per ora segnato due gol in più.


GIRONE D:

BRANDIZZO

BSR GRUGLIASCO

UNION VALLE DI SUSA


Le gare:

Union Susa-Bsr Grugliasco 3-0 (3 Rizq)

Bsr Grugliasco-Brandizzo 0-1 (De Rosa)

Brandizzo-Union Susa.


Classifica: Union Susa 3, Brandizzo 3, Bsr Grugliasco 0.

11A: LO SPETTACOLO CONTINUA. BRANDIZZO-PONT A PARI PUNTI

Volante
Volante

BORGARETTO- BRANDIZZO 0-3

 

Borgaretto: Sperandio, Macrì, Fusco, Scià, Dallesasse, Bellese, Porrone, Provero, Mensah, Fimiani, Hontagnin. A disp.: Tosco, Zenuni, Ciano, Diana, Santimaria, Alfano, Zulian. Allenatore: Forni.

Brandizzo: Volante (25' Fornaro), Montanino, Montalti, Pavan, Cellamaro, Carassi, De Rosa (1' st D'Onofrio), Andreotti, Saracino, Cestone (35' st Di Paola), Piroli. A disp.: Pepe, Porrero Ortiz, Delta, Soresini. Allenatore: Baron.

Arbitro: Teghilli.

Rete: 4' Piroli, 31' st D'Onofrio, 43' st Saracino.

 

 

 

Promozione B: altre emozioni, altre sequenze ad alta tensione di un thriller bellissimo e misterioso. Succede di tutto: il Bollengo (-12 dalla vetta) dopo il Brandizzo bastona anche il Pont Donnaz per 3-2, si conferma ammazza-grandi e restituisce la vetta proprio al Brandizzo di Baron, dopo avergliela tolta due settimane fa. E così: Pont Donnaz 28, Brandizzo 28 dopo lo 0-3 dei biancoverdi in casa Borgaretto. Gol di Piroli, D'Onofrio e Saracino. Tra due settimane scontro diretto.

Classifica pazzesca, ma non finisce qui: al 3° posto cade la Rivarolese (non succedeva dalla 2a giornata), che perde 3-1 contro un bel Pavarolo, sempre in agguato in classifica e ora a -5 dalle prima della classe. Quarto e quinto posto: la spunta il Mathi Lanzese di Romagnino, che infilza 3-2 un Bsr Grugliasco reduce da cinque vittorie di fila. Doppietta per bomber Persiano.

10A GIORNATA: BRANDIZZO E RIVAROLO -3 DAL PONT DONNAZ

1 novembre 2015 - Sale a +3 il distacco sul Pont Donnaz: il Brandizzo rallenta. Due traverse per il Pavarolo, un rigore fallito da Piroli e una grande occasione sui piedi di Cestone, tutto questo succede nello 0-0 interno contro il Pavarolo. Contemporaneamente il Pont batte 2-0 la Pro Collegno e a pari punti col Brandizzo sale ora anche la Rivarolese (3-0 al Bollengo). Occhio però al prossimo turno: Bollengo-Pont, Pavarolo-Rivarolese e Borgaretto-Brandizzo.


BRANDIZZO-PAVAROLO 0-0

Promozione B

 

Brandizzo: Volante, Montanino, Montalti, Pavan, Cellamaro, Cervino, D'Onofrio, Carrassi, Saracino, Cestone, Piroli. A disp.: Fornaro, De Rosa, Di Paola, Andreotti, Musacchio, Porrero, Soresini. All.: Baron.

Pavarolo: Salvalaggio, Bragardo, Crepaldi, Bechis, Todaro, Marocco, Scavone, Talarico, Pinto, Galti, D'Alessandro. A disp.: Catania, Perfetti, Corio, Ronco, Scozzafava, Bechis, Arcaro. All.: Ballario.

9A GIORNATA: PRIMO KO, 1-0 A BOLLENGO. BRANDIZZO SUPERATO

BOLLENGO-BRANDIZZO 1-0

Promozione B

 

Bollengo: Sofian, Tshibangu, Rao, Macario, Tuberosa, Tartivo, Verlezza, Sapone, Beltrame, Joyeusaz, Tapparo. A disp.: Peyrano, Fantini, D'Alessandro, Iannaci, Ponsetto, Barbieri, Careggio. All.: Provenzano.

Brandizzo: Volante, Montalti, Delta, Cellamaro, Musacchio, Ferone, Dilonardo, Carrassi, Piroli, Andreotti, D'Onofrio. A disp.: Fornaro, Pepe, Montanino, Cestone, Porrero, Saracino, De Rosa. All.: Baron.

Arbitro: Azizi di Nichelino.

Rete: 35' st rig. Sapone.


25 ottobre 2015 - Rima della domenica già fatta: notizione in Promozione. Nel girone B il Pont Donnaz Hone Arnad di Massari sorpassa a destra il Brandizzo (prima sconfitta stagionale, 1-0 a Bollengo) e non mette la freccia. Il risultato che spedisce in vetta i valdostani è lo 0-1 maturato a Mathi. L'episodio-chiave scocca al 40' del primo tempo ed è il classico "rigore della discordia": cross dalla destra, stop di coscia+braccio di Delfino del Mathi e rigore per il Pont Donnaz, poi trasformato dal talentuoso Borettaz. Locali furiosi con l'arbitro: il tocco a loro avviso non sarebbe stato volontario e per Delfino il braccio sarebbe stato comunque attaccato al corpo. L'arbitro Cucchi di Pinerolo (al quale viene qualche dubbio, a questo punto...) si affida così all'assistente, ma non riscontra una versione differente dalla sua. E qui si potrebbe scrivere per ore su quanto gli assistenti possano incidere su una decisione e su un risultato. Dopo due minuti non cambia nulla, e quindi rigore, gol e alla fine di un'accesa ripresa vetta per gli ospiti.

Squadra molto solida, il Pont Donnaz: prestazione super per i centrali Berger e Moretto (non passa una palla aerea, scivolate sempre pulite), tanta qualità a metà campo con Menegazzi in cambina di regia, Borettaz viaggia spesso tra le linee, Caresio tra i pali assicura esperienza e sicurezza, il '98 Meraglia è tra i migliori nonostante la giovane età, Sterrantino è il fondamentale riferimento centrale offensivo e Destrotti gli gira attorno. Decisivo nel finale Borrione: è lui a salvare a porta vuota un gol, evitando l'1-1.

 

Ed è sempre un rigore a decidere l'altro match Bollengo-Brandizzo (1-0): fallo di Volante su Joyeusaz (cross sul secondo palo, aggiramento del portiere) e dal dischetto Sapone non sbaglia a dieci minuti dal termine. Espulso nel finale Dilonardo del Brandizzo.

Riscritta, così, la classifica: Pont 25, Brandizzo 24, Rivarolese 22 (vittoria per 0-2 in casa della Pro Collegno).

Ricordiamo che lo scontro diretto Brandizzo-Pont è programmato per la 13esima giornata, ovvero tra 4 partite, e che la Rivarolese affronterà prima il Brandizzo (12esima) e poi il Pont (14esima).

8A GIORNATA: BRANDIZZO SOLITARIO. 2-0 ALLA PRO COLLEGNO

VIDEOGOL: il Brandizzo di Baron fugge solitario in testa alla classifica. 2-0 ad una buona Pro Collegno. In avvio proiezione sul fondo di Cervino, filtrante, cross basso di Delta, anticipo di D'Onofrio e palla scagliata in rete dal numero 10 sul primo palo.

Guarda il video su Youtube

VIDEOGOL: il raddoppio di Carrassi è tutto da guardare. Dopo il campanile il capitano era già quasi girato verso la metà campo dando per scontato che quel tiro non potesse mai entrare in porta. E qualcuno in tribuna si domanda "E' gol?"...

Guarda il video su Youtube


20 ottobre 2015

 

BRANDIZZO-PRO COLLEGNO 2-0 finale

Promozione B

 

Brandizzo: Fornaro, Montanino, Delta, Cellamaro, Musacchio, Ferone (15' st Andreotti), De Rosa (20' st Saracino), Carrassi, Piroli, D'Onofrio (37' st Di Paola), Cervino. A disp. Volante, Montalti, Saracino, Cestone, Andreotti, Dilonardo. All. Baron.

Pro Collegno: Di Guardo, Taverniti, De Concilis, Bdour, Cirillo, De Rosa, Zoppe', Modenese, Rubino (32' st Fochi), Brescia (25' st Terrano), Trentinella (35' Frasca). A disp. Pagano, Castegnaro, De Giovanni, Pozzati.

Arbitro: Cocomero di Nichelino. Assistenti Dileo e Bonaudo di Pinerolo.

Reti: 8' D'Onofrio, 32' st Carrassi.

 

di Michele Rizzitano

Rivoli - Un carro armato o se preferite un ottovolante: per il Brandizzo capolista 8 vittorie su 8. Messe in riga Mathi, Susa, Caselle, Rosta, Città di Rivoli, Quincitava, Lascaris e infine (nell'ultimo match) Pro Collegno.

Il Brandizzo di Baron rispetta tutti i pronostici, va in fuga solitaria (Pont a -2, Rivarolese a -4) e si conferma per ora la squadra da battere, come molti ipotizzavano. Se va sotto rimonta, se segna spesso non subisce reti, se viene rimontata (come col Città di Rivoli, col Susa o col Mathi) allunga in un modo o nell'altro, e se non brilla arriva comunque il risultato: non ce n'è. D'Onofrio e Carrassi stendono per 2-0 una buona Pro Collegno nella giornata del sorpasso al Pont. Ma la Pro ritrova sè stessa: il ds Esposito aveva chiesto "gioco e anima" e la prestazione, ben lontana dallo 0-6 subìto contro il Pavarolo, è arrivata. Il risultato no.

 

A Rivoli (sì, nessun errore, via Isonzo è la casa del Brandizzo) i padroni di casa schierano Fornaro in porta, Delta e Montanino esterni bassi, Cellamaro e Musacchio centrali, Ferone, De Rosa e Carrassi a metà campo, Piroli riferimento offensivo centrale (perfetto per dare profondità) e il duo D'Onofrio-Cervino a fare il movimento inverso, andando incontro al portatore di palla e dando l'input per le imbucate. Il giochino funziona. Nei primi 15 minuti il Brandizzo convince, schiaccia la Pro e trova l'1-0: all'8' gol di D'Onofrio col sinistro in anticipo su Cirillo sul cross basso di Delta, servito a sua volta da Cervino. Il giro palla è piacevole, prolungato e sfianca gli ospiti, costretti ad assistere a bellissimi uno-due in velocità tra Piroli e D'Onofrio. Il gol, come dirà poi Baron a fine partita, paradossalmente non fa crescere l'intensità della spinta del Brandizzo e così dal 25' è la Pro Collegno guidata da capitan Rubino a prendere coraggio: un tiro di Zoppè a porta vuota (errato rinvio del portiere) finisce sul corpo di Cellamaro, che salva l'1-0, poi palo esterno dello stesso Zoppè e gran sinistro di De Concilis in discesa libera verso il gol, respinto in tuffo da Fornaro. Tre squilli per una Pro viva, che lotta e che non ci sta, decisa a liberarsi presto dell'ultima posizione in classifica. Brescia entra nel vivo del gioco, più spazi per Modenese e Bdour a metà campo.

 

Ripresa. Un altro film. Al 3' subito una palla-gol per De Rosa del Brandizzo, poi è Piroli a fallire il 2-0 nell'area piccola, ben servito da Cervino ('9). Al 15' gli ospiti protestano per un atterramento di Zoppè e qui la partita si accende. Quando serve esperienza Baron non ha esitazioni: ecco subentrare Andreotti e Saracino. Il primo spegne le idee collegnesi a metà campo, disegna cambi di campo stupendi e scuote i compagni da autentico leader, il secondo prima segna il 2-0 annullato per fuorigioco su assist di Piroli e poi spacca la traversa con un mancino carognesco. Al 32' la partita va di fatto in archivio: Carrassi gira col sinistro un campanile altissimo, che fa un viaggio ninomanfrediano. Piu' lo tiri su, piu' ti butta giu'. Lo sa bene il portiere Di Guardo, che nonostante il tiro fosse lento, alto e innocuo si fa infilare tra guanti e traversa. E' il gollonzo per eccellenza, come potete vedere qui sotto nel video: a momenti Carrassi neanche se ne accorge di aver segnato. Di Guardo però va in tilt e stoppa fuori area di tacco (senza un perchè) un pallone lungo al 41', mandando in porta Piroli: questa volta il bomber, solitamente implacabile, lo grazia a porta vuota. Finisce 2-0.

Migliaccio porta a casa zero punti, ma tanti passi avanti per la sua Pro, mentre Baron sogna di battere il record con l'Alpignano (dieci vittorie consecutive) e scappa solitario sulla vetta. Così il mister: "Molto felice per il primato. I ragazzi lo meritano. Ho tante soluzioni per ogni partita ed ogni situazione, la squadra sa gestire i momenti ma deve ancora migliorare nella concretizzazione delle palle gol. Se abbiamo rallentato sull'1-0? Un po' sì, dobbiamo invece dare continuità e insistere di più sfruttando il morale a nostro favore. In rete finiscono troppi pochi palloni rispetto alla frequenza con la quale andiamo in porta, su questo continuiamo a lavorare. La partita più ostica fin qui? Quella col Quincitava. Vedo i ragazzi, finora, giocare meglio contro le squadre più attrezzate".

INSOLITO MERCOLEDI': IL BRANDIZZO AL "SILVIO PIOLA" DI NOVARA

14 ottobre 2015 - E' arrivata la prima sconfitta, ma...sono quelle che fanno bene! Il Brandizzo di Baron, imbattuto da inizio stagione tra amichevoli, Coppa e campionato, ha sfidato mercoledì pomeriggio alle 15 il Novara di Baroni (serie B) tenendo il 3-0 fino al 45' con una buonissima prova di gruppo, due gol incassati ed un autogol. Nella ripresa, poi, le qualità dei novaresi sul sintetico del "Silvio Piola hanno permesso ai locali di dilagare e così sono arrivate altre 7 reti. 10-0 il finale. Ottimo test, decisamente impegnativo, per la capolista di Promozione B, che comanda il gruppo assieme al Pont Donnaz e che ha voluto mettersi alla prova contro un avversario naturalmente di un altro pianeta. In campionato ora per il club di Scozzaro arrivano Pro Collegno, Bollengo e Pavarolo.

7A GIORNATA: PIATTO TRIS DI PIROLI, ANCHE IL MATHI VA GIU' (1-3)

Bomber Piroli: che tripletta
Bomber Piroli: che tripletta

Promozione B: veramente avvicente questo inizio di campionato, che vede le grandi favorite Brandizzo e Pont Donnaz Hone Arnad non sbagliare un colpo in sette partite, tutte vinte. Eccolo qua il settebello: tripletta di bomber Piroli (9 gol in 7 gare) e 1-3 del Brandizzo in casa Mathi, rumoroso 2-4 del Pont Donnaz (in gol tutti gli attaccanti, bis di Sterrantino, Borettaz e Destrotti) e Caselle addirituttura a -16 dalla vetta. Chi l'avrebbe mai detto.

In una bella domenica di sole è gioia anche per Lascaris (3-0 dei ragazzi di Cocino al Susa dell'ex Falco, a segno Maugeri, Pasqualone e Malvicino, per gli ospiti espulsi Iorianni e Di Emanuele), Bsr Grugliasco (0-2 ad Almese con Delise e Fondello, il Rosta scopre il suo momento-no), Pavarolo (set di tennis in casa Pro Collegno, 0-6!), Bollengo (0-2 a Borgaretto) e soprattutto Rivoli: il gol di Marinaro permette al neo allenatore Gousse di festeggiare subito i tre punti alla prima in panchina. 1-0 al Venaria.


MATHI - BRANDIZZO 1-3 (1-1)

Mathi: Cuppone, Olivero (28' st Nicola), Boscolo, Bonomo, Mazza, Delfino, Palomba, Bava, Monteleone (33' Fascio), Persiano, Tucci. A disp. Pedicone, Reviglio, Franzoso, Bustreto, Talentino. All.: Romagnino.

Brandizzo: Volante, Montagnino, Montalti, Musacchio (23' st Pepe), Cellamaro, Soresini (6' st Cervino), Ferone, Carrassi, Piroli, Andreotti (42' st Cestone), D'Onofrio. A disp. Fornaro, Di Paola, Ferrigni, Delta. All.: Baron.

Reti: 6' Piroli, 42' Palomba, 22' st e 33' st Piroli.

6A GIORNATA: ANCORA D'ONOFRIO PER PIEGARE IL QUINCITAVA (1-0)

Denis D'Onofrio
Denis D'Onofrio

4 ottobre 2015 - Brandizzo 16, Pont 16. La storia continua. Spettaccolare l'avvio di stagione delle formazioni allenate da Baron e Massari, che guidano il gruppone di Promozione B.

 

BRANDIZZO-QUINCITAVA 1-0 (1-0)

Rete: 8' D'Onofrio

 

Brandizzo: Volante, Pepe, Montalti, Pepe, Musacchio, Dilonardo, Ferone, Carrassi (21' st De Rosa), D'Onofrio, Andreotti (16' st Saracino), Piroli (32' st Cestone). A disp.: Fornaro, ferrigni, Cervino, Montanino. All.: Baron.

Quincitava: Vernetti, Iachi (25' st Duguet), Zenerino, Cau, Vanore, Vercellinato, Bonacci (10' st Sardino), Nicco, Boero, Mabritto, Pinet (1' st Coscia). A disp.: Bertino, Gavotto, Blanchetti, Capussella. All.: Monetta.

5A GIORNATA: A CASELLE DECIDE D'ONOFRIO (0-1). PUNTI PESANTI

28 settembre 2015 - Un gol di D'Onofrio a Caselle e la fuga di coppia in vetta continua: Brandizzo 15, Pont 15. Ancora una prova di forza per la squadra di Baron, che supera di misura una della avversarie quotate per la vittoria del titolo, ma già attardata in classifica.


CASELLE-BRANDIZZO finale 0-1

Promozione B

Caselle: D'Elia, Cesarò, Vasario, Valpreda, Magnetti, Fioccardi, Di Marco, Todella, Torre, Saponaro, Greco Ferlisi. A disp.: Santacroce, Cibrario, Maccagno, Pertosa, Fiorilli, Prezioso, Modini. All.: Goria.

Brandizzo: Volante, Pepe, Montanino, Montalti, Pavan, Ferone, Cestone, Carrassi, Piroli, Andreotti, D'Onofrio. A disp.: Fornaro, Soresini, Delta, Ferrigni, De Rosa, Di Paola, Saracino. All: Baron.

Arbitro: Cortese di Novara. Assistenti Gerardi e Domeneghetti di Nichelino.

Reti: 15' st D'Onofrio.

4A GIORNATA, TURNO SERALE: QUANTE EMOZIONI NEL 4-3 AL RIVOLI

BRANDIZZO-CITTA' DI RIVOLI 4-3 st finale

Promo B

Brandizzo: Volante, Pepe, Montagnino, Delta, Pavan, De Rosa, Ferone, Cestone (30' st Montalti), Saracino (15' st D'Onofrio), Carrassi, Piroli. A disp.: Fornaro, Soresini, Andreotti, Di Paola, Cervino. All. Baron.

Citta' di Rivoli: Ferrantino, Rosa Cardinale, Giandiglio, Zucco (27' st Mollica), Mignano, Marinaro (41' st Furno), Rossini, Migliardi, Collino (35' st Alessandrin), Bongera, Ardeleanu. A disp.: Marsico, Salusso, De Angelis, Gritella. All. Di Gianni.

Arbitro: Oneglio di Pinerolo.

Reti: 26' Ardeleanu, 43' De Rosa, 19' st Piroli, 24' st Collino, 27' st D'Onofrio, 35' st Collino, 45' st rig. Piroli.


Rivoli - Derby in via Isonzo tra le squadre che condividono il campo da gioco alternandosi ogni domenica. Una gara pirotecnica, che verrà decisa su rigore al 90'.

Brandizzo in maglia gialla, 'ospiti' in rossoblu'. Prime occasioni per Carrassi (girata al 3') e Marinaro (rasoiata al 5'). Una per parte. Al 12' palo Brandizzo: incornata di Saracino sul legno. Ma il Rivoli risponde con una palla gol sul destro di Ardeleanu, che pero' non spara. Al 23' bellissima combinazione De Rosa-Piroli-De Rosa-Saracino-De Rosa-Piroli e conclusione sottoporta di quest'ultimo. Pallone alto.

Vantaggio Rivoli al 26': cross di Collino deviato e sul secondo palo spunta Ardeleanu. Preme il Rivoli, occasione per Collino, poi Saracino sfiora il pari di testa e Piroli chiude fuori dallo specchio un cross basso di Cestone. Al 43' 1-1 Brandizzo: ancora a segno 'Ciccio' De Rosa con stop e sinistro a centro area su cross a spiovere di Delta.

Ripresa. Subito un destro di Piroli per il Brandizzo: Ferrantino c'e'. Al 10' palla-gol ancora per il Brandizzo: filtrante di Delta, cross di Saracino e Piroli angola troppo il destro. Ci riprova il Rivoli: tiro-cross di Collino al 16', Volante respinge.

Minuto 19: 2-1 Brandizzo. D'Onofrio subito decisivo, cross per il solito Piroli e colpo di testa da bomber vero in controtempo. Golasso. 2-2 Rivoli al 24': risolve in mischia Collino con stop, finta e tiro nell'area piccola. 3-2 Brandizzo al 27': la partita diventa pazzesca, i locali vanno ancora in gol con il guizzo di testa di D'Onofrio su corner. Carrassi ha il piede caldo, due tiri da fuori.

3-3 Rivoli  al 35' st: la squadra di Di Gianni non molla, segna ancora l'ottimo Collino scappato sul filo del fuorigioco. Finale tesissimo. Rigore per il Brandizzo al 90': rosso a Ferrantino (contatto con Pavan) e gol di Piroli, che stacca così Greco Ferlisi nella classifica marcatori. Ospiti imbufaliti per la concessione del penalty. Festa matta Brandizzo.

25 settembre 2015 - Una partita che avrebbe fatto la gioia di Pistocchi o Biscardi: tanta moviola in Brandizzo-Rivoli 4-3, che regala sette gol, rimonte e contro-rimonte, tifo, emozioni e polemiche. Non è mancato nulla. Oggi parola agli addetti ai lavori.

Si parte dal momento clou: il 90'. Pepe si defila, tocca il pallone e salta Ferrantino, correndo verso il limite dell'area di rigore e quindi non verso la porta. Manca la chiara occasione da gol, e dunque, perchè è stato sventolato il rosso al rivolese Davide Ferrantino? Il portiere: "Sono incredulo. Ieri sera non ho chiuso occhio dal nervoso, perchè quando perdi una partita al 90' per un rigore che non c'è ti resta poi la delusione per qualche ora. Posso assicurare che il penalty non c'era. Sarà stata la velocità dell'azione, il buio, la tensione che avrà confuso l'arbitro, ma io sono entrato in scivolata colpendo la palla, che infatti è andata dritta in fallo laterale. L'espulsione mi lascia ancora più perplesso, non può essere mai chiara occasione da gol". Uno sfogo. Parola alla controparte e qui c'è un Roberto Pepe davvero sportivo, che dice le cose come stanno: "Ho allungato il pallone, ho sentito il contatto, che c'è stato sicuramente, e ho lasciato la gamba. Sì, si può dire che abbia giocato d'esperienza, ma non è simulazione nè un rigore assurdo. Il portiere ha preso pallone e gamba". Il penalty continua a dividere tutti. Il tecnico del Brandizzo Baron: "Un rigore pesante, difficile da assegnare al 90'...". E male non fa per il club di Scozzaro. Pietro Marsico, ds del Città di Rivoli: "L'uscita bassa del portiere e il tocco su pallone e gamba hanno indotto l'arbitro a fischiare. Per la dinamica si poteva dare...". Ma Ferrantino non ci sta.

L'episodio è decisivo, ma si torna a parlare del match e della stagione. Di Gianni, tecnico del Città di Rivoli: "Sono davvero contento della prova dei ragazzi. Ci sono partite quasi prive di situazioni ambigue, questa gara è stata invece piena di episodi, di dubbi e di interpretazioni arbitrali che non mi hanno convinto, dal rigore dato al 90' ad un fallo commesso sul 2-1 del Brandizzo fino ad un possibile penalty su Ardeleanu non concesso. Pazienza, giriamo pagina e pensiamo alla Rivarolese. Ho visto un gruppo lottare, crederci, giocare palla a terra, creare numerose occasioni da gol contro un fortissimo avversario come il Brandizzo e riscattare la prova opaca contro il Pavarolo. Abbiamo sempre cercato la vittoria. Peccato per il risultato, ma ci siamo. Continuiamo a lavorare".

Baron: "Quarta vittoria consecutiva. Sono veramente felice. Avevo avuto notizie di un Città di Rivoli sottotono a Pavarolo, invece faccio loro i complimenti. Ci hanno messo in difficoltà giocando un buon primo tempo, creando tante palle-gol e riuscendo a rimontare per due volte fino al 3-3. Noi abbiamo risposto con una ripresa più convincente e portiamo a casa i tre punti soffrendo, ma con la consapevolezza di poter ribaltare un punteggio in qualsiasi momento grazie al contributo di tutta la rosa, dall'undici titolare ai subentrati come D'Onofrio, fino a chi è rimasto in panchina. Tutti uniti, tutti fondamentali. Alla fine il gruppo ha festeggiato molto e se lo merita". Tante soluzioni per Baron: "Vero. Cestone ha giocato dietro le punte, D'Onofrio è entrato a partita in corso cambiandola completamente con un gol e un assist, Piroli e Saracino hanno giocato in coppia, in difesa e metà campo ho avuto l'ennesima conferma che posso contare su tutti. Ho poi uno staff e preparatori davvero competenti, lo dimostra la benzina nelle gambe dei ragazzi alla continua ricerca della vittoria". Gli episodi: "Non mi piacciono le polemiche e anzi, preferisco sempre dare tranquillità alla squadra a bordo campo. Se poi c'è da farsi sentire ci sono gli spogliatoi e i 15 minuti di intervallo...Il rigore? Può non essere lampante, ma sul vantaggio del Rivoli secondo me c’era fallo, tant'è che un nostro difensore ha rischiato di sbattere violentemente contro il palo. Alla fine tanti episodi controversi, ma da una parte e dall'altra". E se il 2-1 di Piroli lascia dubbi ai rivolesi per un fallo a centro area, il 3-3 di Collino lascia dubbi al Brandizzo per un possibile fuorigioco prima della fuga solitaria verso Volante. Se ne potrebbe parlare per ore e tutti direbbero cose diverse. 

Al Brandizzo resta qualcosa di molto importante: quando è andato sotto, finora, ha poi sempre rimontato e vinto. In Coppa e in campionato. Succede alle squadre di vertice e mai per caso.

Roberto Pepe, uno dei pezzi da novanta (giovanili in casa Juve, poi Lascaris, Orbassano, Giaveno, Settimo, Sciolze e tre anni a Pinerolo, per lui tanti campionati vinti) parla della squadra e della società: "Il fatto che un giocatore che è sceso sui campi di serie A come Andreotti, per noi un leader, sia rimasto in panchina a dare consigli a tutti è emblematico. In poco tempo il Brandizzo è diventato qualcosa di davvero bello, un gruppo forte e unito. Merito della societa', che ha rilevato una matricola e costruito fin qui tutto da zero dimostrando serieta', competenza e grande disponibilita'". Pepe ha giocato con Baron nel Giaveno. Il mister era il classico "giocatore d'esperienza", lui il giovane: "E' un ottimo allenatore e mi ritrovo in molte delle sue direttive. Vincere è difficile in tutte le categorie, ci sono mille fattori che incidono, ma gestendo con saggezza un gruppo sicuramente competitivo e giocando le carte a livello tecnico e tattico con la giusta mentalità le possibilità aumentano. Credo molto nella forza mentale di una squadra e ieri penso che la vittoria sia arrivata proprio grazie a questo. Per me è la capacità di capire i momenti, di dare di più quando un compagno è in difficoltà, invece di criticarlo, di dialogare più o meno con l'arbitro in base alle situazioni. Si creano così determinate dinamiche che possono agevolare una squadra nel momento più impensabile". Parole da giocatore che la sa lunga. Pepe aggiunge: "Anche l'autocritica è importante. Sul campo a volte ci si comporta in un certo modo presi dal momento, poi a bocce ferme si riflette e magari si valuta tutto da un'altra angolazione. E' giusto farlo sempre per migliorarsi". Infine uno sguardo al girone: "Domenica siamo a Caselle, gara molto difficile contro una squadra temibile e quotata. Pont e Mathi si confermano intanto ottime formazioni e come sapevamo non ci sono mai partite facili. Sta a noi tenere sempre altissima la concentrazione".

3A GIORNATA: ANCORA ROSTA, ANCORA VITTORIA. 1-2 BRANDIZZO

Rosta-Brandizzo 1-2

Reti: Piroli, De Rosa, Bellin.


Promozione B: due squadre a punteggio pieno, Brandizzo e Pont. La squadra di Baron batte ancora una volta il Rosta (questa volta 1-2 fuori casa, gol di Piroli, De Rosa e Bellin) mentre il Pont Donnaz si conferma per ora miglior attacco (8 reti) e miglior difesa (1) dopo lo 0-2 in casa dell'Union Susa (doppio Destrotti).

Terzo posto: c'è il Mathi di Romagnino, reduce dall'1-3 a Borgaretto. Poi Rivarolese (1-2 in casa Lascaris), Pavarolo e Caselle. Il grande colpo è della Pro Collegno, che in rimonta sul campo del Quincitava ribalta il punteggio da 1-0 a 1-2 e intasca i primi tre punti della stagione: gol di Brescia e Terrano. Resta a quota 3 il Città di Rivoli (0-2 Pavarolo) e non si sblocca il Bsr Grugliasco, che scaccia lo zero ma viene inchiodato sull'1-1 dal Venaria (Caria-Alialy).

MONFALCONE VS BARON: 2° ATTO DI SPORTING ROSTA-BRANDIZZO

Vittorio Monfalcone, allenatore del Rosta, e Stefano Baron, coach del Brandizzo
Vittorio Monfalcone, allenatore del Rosta, e Stefano Baron, coach del Brandizzo

17 settembre 2015 - "Toh, chi si rivede". Ma questa volta si giocherà in campionato. Rosta e Brandizzo, assieme a Pont Donnaz e Mathi, trainano il gruppone di Promozione B e sono pronte a riaffrontarsi dopo la gara di Coppa terminata 3-1 per i biancoverdi di Baron, in rimonta in 10 uomini contro 11 nella mezzora finale. Una vittoria che paradossalmente ha consegnato entusiasmo ad entrambe le squadre: morale a mille per il Brandizzo, che si è poi ripetuto contro Union Susa e Lascaris, avversari ostici, e spinta positiva anche per il Rosta, che nonostante la sconfitta aveva giocato bene, e che infatti ha pareggiato a Pavarolo (due gol annullati) battendo soprattutto il Bollengo.

Il campionato, dunque: un girone subito avvincente, equilibrato e frizzante (3.2 gol a partita, 51 gol in 16 gare giocate) con due sole squadre a punteggio pieno.

Monfalcone, mister-miracolo con il salto di categoria centrato al primo anno in panchina, analizza il momento-Rosta: "Lavoriamo e continueremo ad insistere sull'approccio mentale al campionato e agli avversari, per prendere ancora più consapevolezza del nostro valore in Promozione, un mondo nuovo. Abbiamo rotto il ghiaccio, e direi alla grande, nella categoria, ripartendo da quanto avevamo fatto di straordinario nel 2014/2015. Dobbiamo continuare su questa strada puntando sulla nostra arma più importante, l'unità di un gruppo che ormai da tempo è così compatto che sta in piedi da solo. Le difficoltà però ci saranno, perchè oggettivamente ci sono squadre più forti di noi. In Promozione, se sbagli, difficilmente vieni graziato e questa è la principale differenza con la Prima Categoria". Prima del black-out il Rosta aveva imbrigliato il Brandizzo: "Giocando 70 minuti molto buoni e andando in tilt per altri 20 abbiamo perso 3-1. Questo deve insegnarci molto sui nostri errori e deve farci riflettere sulla forza dell'avversario. I giovani? Si stanno inserendo bene e sono contento di come stanno lavorando. Il gruppo aveva bisogno soltanto di qualche pedina da incastrare e abbiamo trovato rinforzi interessanti". E Cestone? "Un ottimo giocatore. Abbiamo provato a prenderlo avendo fatto le giovanili a Rosta...". Ma è finito proprio al Brandizzo, risultando sempre decisivo in questo avvio di stagione. A proposito di giovani, intanto, è arrivato a Rosta il classe '97 Vessutti. Altra linfa verde da scoprire.

Anche Baron si prepara al 2° atto di Rosta-Brandizzo: "E' prestissimo per le sentenze ed ho una squadra che cerca ancora di consolidare alcuni meccanismi essendo tutta nuova. Di certo, però, sono decisamente soddisfatto dell'avvio di stagione. Abbiamo vinto alcune partite senza brillare particolarmente e questo dal mio punto di vista conta molto. Queste stesse gare da giocatore magari le perdevo o pareggiavo. Il Brandizzo ha dimostrato cuore, carattere e qualità in alcuni momenti difficili, come in Coppa contro il Rosta, contro il Rivoli all'assalto con tanti attaccanti, oppure nel finale di primo tempo contro un buon Susa, che ha soffocato le nostre idee a metà campo". Baron perfezionista: "Sappiamo di dover lavorare ancora molto. Fin qui abbiamo dato le risposte giuste a livello di risultati e non era così facile e scontato con una rosa totalmente rinnovata, compreso staff, allenatore e dirigenza. Tutti ci aspettano al varco, sanno che puntiamo in alto. Per soffrire meno in determinati momenti della partita ho chiesto ai miei ragazzi più cattiveria sottoporta. Spesso non chiudiamo la partita quando è il momento". Nell'ultimo match 2-1 al Lascaris: "Corrono tanto, è una squadra giovane e interessante. Anche in questa gara abbiamo graffiato con alcune fiammate, segnando due gol con Piroli, e dimostrando di fare paura quando andiamo a mille. Poi abbiamo cercato di gestire il risultato lavorando sulla tattica". E sotto l'aspetto atletico? "In allenamento stiamo spingendo a tutta e seguiamo un programma che entro due settimane dovrà garantirci la forma fino a dicembre. Nel giro di una settimana recupererò a pieno regime giocatori importanti per poter lavorare con la rosa al completo. Adesso testa al Rosta".

2A GIORNATA: BRANDIZZO-LASCARIS 2-1. BIS DI PIROLI NEL 1°TEMPO

 

13 settembre 2015 - Il Brandizzo a punteggio pieno. Ottimo primo tempo contro il Lascaris, squadra giovane e interessante, e altri due gol per bomber Piroli.

 

Brandizzo-Lascaris 2-1 (2-0)

Brandizzo: Volante, Montanino, Montalti, Pavan, Pepe, Soresini, Cervino, De Rosa, Piroli, Carrassi, D'Onofrio. Subentrati: Andreotti, Saracino, Ferrigni. A disp.: Cono Genova, Di Paola, Delta, Musacchio. All.: Baron.

Lascaris: Leone, Mandes, Sigismondi, Dolce, Simone Lavalle, Mazza, Nicola Lavalle, Malvicino, Maugeri, Pasqualone, Mangano. Subentrati: Mirto, Marangoni, Serafino. A disp.: Ramasostto, Castiglia, Salaniti, Gallo. All.: Cocino.

Reti: 29' rig. Piroli, 42' Piroli, 35' st Malvicino.

COPPA: IL BRANDIZZO ELIMINA IL RIVOLI E PASSA AL 2° TURNO

9 settembre 2015 - Bomber decisivi: Saracino+Piroli, accesso al secondo turno con due vittorie per la squadra di Baron.

 

Girone 10: Città di Rivoli, Brandizzo, Rosta

Prima partita: Rosta-Città di Rivoli 0-1 (92' Collino)

Brandizzo-Rosta 3-1 (20' st Lattarulo (R), 35' st Piroli, 39' st Cestone, 48' st D'Onofrio)

Città di Rivoli-Brandizzo 0-2 (Saracino, Piroli)

Passa il turno: Brandizzo 6, Città di Rivoli 3, Rosta 0.

1A GIORNATA: UNION SUSA-BRANDIZZO 1-2. LA CHIUDE CESTONE

UNION SUSA-BRANDIZZO 1-2 finale

Promozione girone B.


6 settembre 2015 - Susa - A vederle così, Union Susa e Brandizzo non potranno che far parte della grande bagarre. Qualità, gioco, potenza offensiva, inserimenti, sponde, giovani che lasciano il segno: al "Priorale" è subito big match.

Vince il Brandizzo e decide, ancora una volta, il baby '96 Cestone, che entra, segna, esulta e si infortuna (risentimento muscolare, non sembra nulla di grave).

Il Susa, protagonista di una buonissima partita, paga la distrazione in occasione dell'1-2, un contropiede nato sugli sviluppi di un corner a favore dei locali. E mister Falco dice: "Dovevamo fare fallo. Io da giocatore ne avrei fatti tre, piuttosto di fermare l'azione...". Tra i migliori il giovane Giuliano, segnalato dal mister ospite Baron come il più attivo a metà campo nel primo tempo, Mazzone e Iorianni. Fondamentali le sponde di Rizq per gli inserimenti di Aloisi (decisivo sul gol dell'1-1), Squillace e poi Casse.

Il Brandizzo fa male. Graffia quando spinge a pieno organico, ma lascia il segno così, improvvisamente, anche quando sembra rifiatare. E' successo in Coppa col Rosta, è successo di nuovo a Susa. Baron schiera tutti i pezzi da novanta, da Piroli a Andreotti, da Saracino a D'Onofrio. Dialoghi e interscambi, con le doppie sponde dei bomber. Tante sgroppate per Pavan, Cellamaro e Carrassi (assist d'oro).

Il match. All'11' palo del Brandizzo con Dilonardo: gran destro, il legno sta ancora tremando. 14': cross meraviglioso di Carrassi col mancino, incornata di Piroli in controtempo e 0-1 Brandizzo. Piroli esulta alla Toni. 18': Susa vicino al pari sull'asse Aloisi-Mazzone (schema e tiro centrale). 31': serpentina inarrestabile di Aloisi, che cade in area. Rigore. Mazzone spiazza Volante, ma gli ospiti protestano indicando un intervento sul pallone e non sul giocatore. 1-1. Nel finale di tempo destro di Mazzone. Molto bene Giuliano (classe '98) nell'Union.

Ripresa: sinistro di Rizq respinto da Volante, destro di Benbouzid e tentativo di Saracino. 23': punizione di Di Emanuele a fil di palo. Incredibile al 27': il Susa sfiora il 2-1 con Bernardo Serpa di testa, poi altro calcio d'angolo per i locali, palla persa, fuga solitaria del subentrato Cestone in contropiede e gran sinistro a rientrare. Gol. 1-2 Brandizzo. 31': Cestone si infortuna, entra De Rosa. Susa all'assalto, Rizq gioca anche largo per non dare punti di riferimenti, tiro di Benbouzid e anche il genio Casse nella mischia. Ma il Brandizzo tiene. E questi sono tre punti pesantissimi.

Le foto nei prossimi aggiornamenti.


Union Susa: Malune, Benbouzid, Rossero, Iorianni, Di Emanuele, Onomoni, Giuliano (35' st Anello), Mazzone, Rizq, Aloisi (24' st Serpa B.), Squillace (28' st Casse). A disp.: Miceli, Raimo, Serpa F., Jannon. All. Falco.

Brandizzo: Volante, Montalti, Delta, Pavan, Cellamaro, Dilonardo, Piroli, Carrassi, Saracino (10' st Cestone, 31' st De Rosa), Andreotti (20'st Ferone), D'Onofrio. A disp. : Fornaro, Soresini, Cervino, Montagnino. All.: Baron.

Arbitro: Palmieri di Ivrea. Assistenti Collino e Barberis di Collegno. 

Reti: 14' Piroli, 31' rig. Mazzone, 28' st Cestone.

Augimeri del Rosta, a destra Matteo De Rosa del Brandizzo
Augimeri del Rosta, a destra Matteo De Rosa del Brandizzo

COPPA PROMO: IMPRESA BRANDIZZO, DA 0-1 A 3-1 IN 10 UOMINI

COPPA PROMOZIONE - RIVOLI, via Isonzo - BRANDIZZO - ROSTA finale 3-1

Brandizzo: Volante, Montalti, Delta, Cellamaro, Pavan, Dilonardo, Matteo De Rosa, Ferone, Piroli, D'Onofrio, Cervino. Panchina: Cono Genova, Pepe, Ferrigni, Andreotti, Cestone, Di Paola, Saracino. Allenatore: Baron.

Rosta: Losacco, Panazzolo, Cataldi, Renna, Parisi, Di Perna, Augimeri, Ferrero, Odoni, Davide De Rosa, Lattarulo. Panchina: Versace, Bonomo, Aimone, Digiandomenico, Monardo, Scotelli, Molino. Allenatore: Monfalcone.

Arbitro: Moncalvo di Collegno. Assistenti Scalzo e Vaccariello di Collegno.

Reti: 20' st Lattarulo, 35' st Piroli, 39' st Cestone, 48'st D'Onofrio.

Espulso: 19' st Matteo De Rosa (B)

 

30 agosto 2015 - Rivoli - "E' stato il primo vero momento di difficoltà per una squadra totalmente nuova, che fin qui aveva disputato amichevoli convincenti. In un minuto siamo andati sotto di un uomo e di un gol. Potevamo andare in tilt e perdere la testa, invece s'è vista la vera forza del Brandizzo e abbiamo ribaltato il punteggio da 0-1 a 3-1 in 25 minuti. Questa è una vittoria che ci dà grande consapevolezza, sono davvero molto contento". Parole del mister del Brandizzo Stefano Baron, parole di soddisfazione per un'autentica remuntada, quasi insperata dopo il rosso a Matteo De Rosa (19' st) per uno spintone a gioco fermo, espulsione che dopo un minuto viene seguita dal colpo di biliardo del totem-Lattarulo, uno dei giocatori più rappresentativi di un buonissimo Rosta, che incredibilmente dopo due belle partite è già fuori dalla Coppa Piemonte nonostante i complimenti portati a casa.


Il match consegna tanti spunti di riflessione, per motivi diversi, alle squadre di Baron e Monfalcone. Nel Brandizzo prova di continuità e sostanza per Montalti, Delta, Cellamaro e Ferone, fondamentali le sponde di Piroli (che segna un gran gol, ancora una volta), sempre nel vivo del gioco Dilonardo, Cervino e D'Onofrio, che gira attorno al bomber. I subentrati Andreotti e Cestone scuotono la squadra con il carisma del primo e la freschezza del secondo (un gol e un assist). Nel Rosta promosso tutto il gruppo che ormai gioca e si conosce a memoria: da Cataldi ai rocciosi Renna e Parisi, da Di Perna a Davide De Rosa, fino a Ferrero e Lattarulo. Molto interessanti i giovani Panazzolo e Augimeri. Squadra ordinata, gruppo solido, che sa quello che vuole.


In via Isonzo si gioca con un caldo asfissiante, che batte tutti nel primo tempo. Di Perna sforna il primo tentativo rostese, ma è il Brandizzo ad insistere di più dal 30' al 45'. Matteo De Rosa è tra i più ispirati e prima sforna due assist per D'Onofrio (colpo di testa alto e rasoterra con Losacco provvidenziale in uscita), poi spara addosso allo stesso Losacco un destro potente. E Losacco si conferma superlativo: due gare di Coppa con interventi-monstre e tanta carica.

Nella ripresa succede di tutto. Al 19' st espulsione per Matteo De Rosa, al 20' st colpo di testa chirurgico di Lattarulo per lo 0-1 degli ospiti: il Brandizzo vede nero, nerissimo, in un minuto, ma risorge presto, prendendo fiducia da un gran tiro di Cestone deviato da Losacco, ancora miracoloso.

Al 35' sale in cattedra Piroli, che in mezza girata dal limite dell'area scarica di potenza il mancino dell'1-1. Il Brandizzo scopre di che pasta è fatto, il Rosta cede metri, e una magia di D'Onofrio al 39' st (colpo di tacco) manda al tiro Cestone: sinistro sotto la traversa, 2-1 e boato in tribuna. Davide De Rosa, col piattone, grazia il Brandizzo e manca il 2-2. Poco dopo Cestone si guadagna il titolo di migliore in campo consegnando a D'Onofrio il 3-1 con un cross al bacio, pochi secondi prima del fischio finale.

Così Cestone, tra l'altro ex Rosta: "Per me è stato un piccolo derby, giocavo nelle giovanili del Rosta prima di ProSettimo e Gassino. Sono molto felice di aver contribuito alla vittoria, la preparazione è stata ottima e mi sento in forma. Aver vinto questa partita, segnando tre reti in inferiorità numerica, è un segnale importantissimo. Non ci saranno gare facili, il Rosta ce l'ha dimostrato". E per il passaggio del turno partita decisiva il 9 settembre tra Città di Rivoli e Brandizzo, le squadre che in campionato si divideranno il campo di via Isonzo, alternandosi ogni domenica.

AMICHEVOLE: IL BRANDIZZO NE FA 8, A SEGNO I "SENIOR" E I BABY

26 agosto 2015 - Amichevole in via Isonzo a Rivoli: Brandizzo sull'ottovolante, 8-1 al Pozzomaina. A segno D'Onofrio, Andreotti, Saracino, Cervino (nella foto), due gol per I giovani Cestone e Porrero, Mandarà realizza invece per il Pozzomaina.

Il prossimo impegno della squadra di Baron sarà ufficiale: Coppa Piemonte Promozione contro il Rosta, domenica.

 

 

22 agosto 2015 - Continua a convincere il Brandizzo di Baron, che conferma quanto di buono aveva fatto vedere in occasione dell'1-1 contro la ProSettimo (serie D): sabato pomeriggio, a Cumiana, finisce 2-0 contro la Piscinese Riva, la squadra allenata da Baron nella scorsa stagione. A segno il classe '93 Porrero ed il solito Piroli, bomber che questa volta sfrutta l'assist di Soresini per il colpo di testa vincente.

BRANDIZZO, OTTIMO ESORDIO: 1-1 CON LA PROSETTIMO DI SCOLA

20 agosto 2015 - "Bravi, tutto ok": il cenno di intesa è di Fabio Piroli, il bomber del Brandizzo che inizia la stagione subito in gol contro la ProSettimoEureka in amichevole: un colpo di testa sull'asse Cervino-D'Onofrio (apertura e cross) proietta l'attaccante ex Toro, Spal, Castel di Sangro, Trento, Novese e Pinerolo direttamente in rete assieme al pallone ad inizio ripresa. 1-1 il finale a San Mauro, dove si affrontavano la squadra biancoverde di Stefano Baron, impegnata in Promozione B, e la ProSettimo di Michele Scola, che milita due categorie più su in serie D. E Scola, tra gli altri, ha incrociato il ds del Brandizzo Pasquale Azzolina, qualche anno fa assieme a lui in quell'Ac Rivoli che oggi purtroppo non esiste più.

Proprio in via Isonzo a Rivoli (alternandosi coi padroni di casa del Citta' di Rivoli) giocherà invece le partite interne il Brandizzo di Agostino e Giuseppe Scozzaro, decisamente soddisfatti dopo il primo test stagionale. Sulle stesse frequenze anche mister Baron. Prime impressioni e sensazioni, primi minuti nelle gambe, ma un feedback positivo da parte della squadra: "Ha risposto molto bene alle prime fatiche. Siamo reduci da quattro giorni di lavoro in montagna, ma ho visto compattezza, ordine, buona tenuta atletica e trame piacevoli nel primo tempo, chiuso sotto di un gol. Nella ripresa abbiamo pareggiato subito con Piroli e poi la squadra si è dimostrata quadrata di fronte al buon giro-palla della Pro, che avrebbe potuto sfiancarci. Abbiamo sfiorato anche il secondo gol con qualche ripartenza e ho visto bene anche i giovani. Siamo al primo test e il risultato non conta, ma complessivamente è un bell'esordio. Abbiamo scelto appositamente di affrontare subito un avversario tosto come la Pro". La squadra di Scola (tanti esperimenti anche per lui nella ripresa) in effetti sfoggia un bel mix di esperienza e qualità.

Il Brandizzo del primo tempo: Volante in porta, Montalti, Delta, Pavan, Cellamaro sulla linea difensiva, Carrassi e Andreotti in mezzo al campo, Di Paola a destra, D'Onofrio a sinistra, Saracino e Piroli in avanti. Buon impatto sul match per i subentrati Ferone, Soresini, Derosa, Cervino e Cestone. Prossima amichevole sabato, a Cumiana, contro la Piscinese Riva.

 

La presentazione del Brandizzo da Rigatony a Rivoli - Tutta la rosa di Stefano Baron

BRANDIZZO, PRESENTAZIONE DA RIGATONY A RIVOLI DOPO IL RITIRO


Alberto Ferrigni
Alberto Ferrigni
Denis D'Onofrio '89
Denis D'Onofrio '89
Emanuele Cestone '96
Emanuele Cestone '96
Luca Ferone '87
Luca Ferone '87

Marco Volante '85
Marco Volante '85
Fabrizio Musacchio '79
Fabrizio Musacchio '79
Fabio Piroli '85
Fabio Piroli '85
Alessio Pavan '92
Alessio Pavan '92

Roberto Pepe '82
Roberto Pepe '82
Filippo Soresini '95
Filippo Soresini '95
Gabriele Saracino '82
Gabriele Saracino '82
Luca Cervino '87
Luca Cervino '87

Marco Andreotti '77
Marco Andreotti '77
Matteo Derosa '91
Matteo Derosa '91
Michel Porrero '93
Michel Porrero '93
Filippo Montalti '96
Filippo Montalti '96

Giovanni Carrassi '86
Giovanni Carrassi '86
Alessio Cono Genova '96
Alessio Cono Genova '96
Alberto Dilonardo '97
Alberto Dilonardo '97
Simone Delta '95
Simone Delta '95

Lorenzo Di Paola '97
Lorenzo Di Paola '97
Lo staff
Lo staff
Il ds Azzolina e mister Baron
Il ds Azzolina e mister Baron

IL BRANDIZZO IN MONTAGNA PER SOGNARE LA GRANDE SCALATA

17 agosto 2015 - Hotel Des Alpes, Salice d'Oulx: è questa la prima tappa del nuovo Brandizzo di Stefano Baron, che vuole, cerca, sogna una stagione da protagonista in Promozione B. La montagna è quasi una metafora, perchè il club di Scozzaro sta studiando la sua scalata da iniziare a fine agosto e terminare a maggio 2016. Gli strumenti? Una squadra dal grande tasso tecnico.

Lavoro fisico al mattino, fisico e tattico al pomeriggio (e qualche partitella non fa mai male...): si inizia così, correndo e faticando agli ordini di Baron, del preparatore atletico Stefano Martinetto (due anni a Chieri) e del preparatore dei portieri Fabrizio Rua, già all'Alpignano con Baron due anni fa. Importante anche il supporto del fisioterapista Marini.

Il Brandizzo è stato inserito in un girone tosto e mister Baron non sottovaluta le rivali: "E' un raggruppamento indisioso, ci sono Mathi, Venaria, Caselle, Pont, Pavarolo e Union Susa da tenere d'occhio, ma potrebbero esserci sorprese. Noi non ci nascondiamo, vogliamo vincere. La società è ambiziosa e questo rappresenta un quid in più per partire con ulteriori motivazioni. Certo, non sarà facile, ma abbiamo una rosa molto competitiva. Puntare subito in alto consegna tantissimi stimoli, ma dobbiamo lavorare sodo per farci trovare pronti". Chi sarà il capitano? "Ad oggi non si sa ancora, vorrei che decidessero i ragazzi...", risponde Baron. Che aggiunge, dopo il primo giorno di fatiche: "Da adesso in poi ci soffermeremo sul modulo. Inizialmente proverò il 4-4-2, ma vedremo tutti gli sviluppi che nasceranno sul campo".

La squadra: già solo l'attacco fa paura. Saracino aveva segnato 19 reti con Baron due anni fa all'Alpignano, Piroli si presenta come ex giocatore della Primavera del Toro, oltre che di Taranto, Trento, Val Sangro (C1-C2-D) e Pinerolo, l'esterno e seconda punta D'Onofrio è un grande attaccante e arriva dalla Novese. Saracino-Piroli-D'Onofrio: un trio da paura.

A centrocampo Marco Andreotti, un nome, una sicurezza: ha giocato nella sua brillante carriera con Torino, Castel di Sangro, Avellino, Arezzo, Lecco, Fiorentina, Pisa, Viterbese, Ivrea, Savona e Valle d'Aosta. In campo è un secondo allenatore, calcia divinamente le punizioni. E ora scrive sul web, gasatissimo: "E' iniziato il 24esimo ritiro della mia carriera. Devo vincere ancora, poi penserò se smettere o meno". Uno scenario che vista la carica e la passione dell'ex viola sembra molto lontano. Completano il reparto Ferone (Volpiano), De Rosa, Carrassi, Cervino, Cestone (Settimo) e Soresini, tutti giocatori di esperienza e qualità, con l'inserimento del baby scalpitante Di Paola, ex Canavese e Asti.

Difesa: si alza la muraglia con Cellamaro, Delta e Pepe dal Pinerolo, Pavan dal Venaria, Musacchio dall'Alpignano, Montalti dalla Piscinese Riva, e il giovane Dilonardo, ex ProSettimo e Città di Rivoli. In porta Volante dal Cavour e Cono Genova, un classe '98.

All'orizzonte la prima uscita ufficiale in amichevole, giovedì 21 agosto, contro la ProSettimo. Poi Piscinese Riva (sabato 21 agosto, 16.30 a Cumiana) e mercoledì 26 agosto sfida con il Pozzomaina. Tre partite toste per accumulare minuti nelle gambe. E intanto proprio il 26 agosto Rosta e Città di Rivoli si sfideranno nel triangolare di Coppa Promozione, in attesa di incontrare il Brandizzo in campionato per una serie di derby infiniti...

IL BRANDIZZO DI BARON DAL 17 AGOSTO IN RITIRO A SALICE D'OULX

4 agosto 2015 - Il primo sondaggio proposto da Sportovest dedicato alla Promozione B 2015/2016 vede dopo 48 ore il 40% dei lettori sbilanciarsi sul Brandizzo di Stefano Baron quale squadra più accreditata per la conquista del titolo. Fiducia anche a Venaria (11% dei voti), Caselle (10%), Pont (9%), Mathi (8%), Città di Rivoli (8%) e tutte le altre (il sondaggio verrà riproposto dopo le prime giornate di campionato, che inizierà il 6 settembre).

Intanto il presidente del Brandizzo Scozzaro e tutto lo staff, dopo aver affidato la gestione della Juniores Regionale a Renato Carrain (7-8 elementi in arrivo dalla JStars), stanno preparando il ritiro di 4 giorni della prima squadra a Salice d'Oulx. Già programmate subito dopo le amichevoli contro ProSettimo, Piscinese Riva e Pozzomaina, e quest'ultima verrà disputata in concomitanza della gara tra Rosta e Città di Rivoli di Coppa Piemonte (il Brandizzo riposa). A proposito di Città di Rivoli: sarà proprio il campo di via Isonzo, in alternanza coi padroni di casa del club di Malvito, ad ospitare le gare interne del Brandizzo.

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.