CLICCA A LATO PER L'ARCHIVIO 2010-2015

INTERVISTA TRIS CON I MISTER SCARDINO, CELLERINO E MASSARI

Promo B: uno juventino, un ex juventino e un milanista a caccia del titolo

I mister Scardino (Rivarolese), Cellerino (Brandizzo) e Massari (Pont Donnaz Hone Arnad)
I mister Scardino (Rivarolese), Cellerino (Brandizzo) e Massari (Pont Donnaz Hone Arnad)

di Michele Rizzitano

 

PAGELLONE 2015 - 13 gennaio 2016 - "Febbre a 38". In Promozione B sale il termometro per il ritorno sui campi fissato per il 24 gennaio. E' tempo di pagelle e di commenti.

Oggi tocca a loro (e nei prossimi giorni si replica con altre interviste!): parola ai mister, ai primi tre del girone. Vito Scardino della Rivarolese, Ettore Cellerino del Brandizzo e Stefano Massari del Pont Donnaz. In classifica ci sono davvero sottili equilibri: febbre a 38 per Rivarolese e Brandizzo (rispettivamente 10 e 11 gol subiti), 36 punti per i compattissimi valdostani (14 reti al passivo e miglior attacco con 35 gol).

 

SCARDINO (tifoso della Juventus)

La Rivarolese - 38 punti: la novità. Mister, subito una pagella al vostro 2015: "Nessun dubbio, voto 10. Siamo oltre le più rosee aspettative. Il nostro primo posto con tanto di miglior difesa, ingaggiando soltanto due nuove pedine rispetto all'anno scorso (i centrali Franchino e Balagna, nda) è assolutamente inaspettato ma fin qui è il premio al lavoro, alla costanza e alla qualità della squadra. Non siamo partiti per vincere, ma per salvarci. Già andare ai playoffs sarebbe quindi un traguardo magnifico per noi. Ma adesso siamo lì. Sappiamo che combatteremo con squadre più attrezzate per la vittoria del titolo. Sarà dura ripetere il nostro girone d'andata, ma ci proveremo". L'anno scorso 47 reti subite a fine stagione, per ora soltanto 10 dopo oltre metà percorso. Qual è il segreto: "La solidità arriva dal lavoro quotidiano in allenamento concentrato su movimenti ed equilibri, ma alla fase difensiva partecipano tutti. Sono molto soddisfatto di queste statistiche". E ultimamente (contro Brandizzo, Venaria e Bsr Grugliasco) state facendo come l'Inter, basta l'1-0 : "E' vero...Ripartiremo da qui, cercando di migliorare ancora. Ritroverò disponibili in rosa due giocatori come Capraro e Puddu, per noi importantissimi. Non ci sono stati altri movimenti di mercato, proprio per confermare la totale fiducia all'organico". Novità tattiche? "Ci affideremo come base di partenza al solito 4-2-3-1, con tre mezzepunte solitamente posizionate dietro a D'Agostino, un classe '90 che in zona gol sta facendo davvero molto bene, uno dei più esperti della squadra assieme a Gillone, Puddu, Bertot e Scala". Tanti i giovani '96, '97 e '98, da Ciccarelli a Sicca, da Querio a Mautino, fino a Milano, Ghirotto e Grosso. Scardino: "Ho un centrocampo dove spesso giocano titolari due '96 e due '92. C'è un bel mix tra i giovani e i più esperti, solo con questa grande alchimia si possono fare 38 punti in 16 partite in un girone così difficile". Infine, una squadra da tenere d'occhio tra le "outsider": "L'Union Susa. L'affronteremo subito, il 24 gennaio". Poi Lascaris e Rosta. Tre sfide per iniziare subito col piede giusto e per continuare a far sognare tutta Rivarolo.

 

CELLERINO (tifoso del Bologna)

Il Brandizzo - 38 punti: l'ambizione. In panchina da circa due mesi con un obiettivo dichiarato: vincere. Cellerino ha sostituito Baron: "Sono arrivato con la squadra al primo posto e la posizione è rimasta tale vincendo sempre e pareggiando col Pont al mio esordio. In campionato è andata molto bene per cui il voto a questa parte di stagione è un 8". Ma c'è una macchia: "Purtroppo sì e mi fa ancora rosicare. L'eliminazione in Coppa brucia parecchio, abbiamo sbagliato partita e siamo stati puniti da un ottimo Union Susa in gara secca". Chi vincerà il titolo? "Difficilissima domanda. Noi ce la metteremo tutta. L'attuale classifica dice che gli equilibri sono veramente sottili. La Rivarolese ha dalla sua la grande serenità. Non è partita per vincere e questo dà ai giocatori più disinvoltura e meno pressione in campo. Il Pont è una squadra forte, molto ben strutturata. Tra 4-5 partite la situazione potrebbe essere più chiara, almeno per capire se tutti ripartiranno come hanno finito il 2015. Ma non è detto che questo campionato non si decida alla fine". Cellerino non è un tifoso sfegatato, ma ama il bel calcio: "Sto seguendo la favola di Sarri. Bellissima. Noi del dilettantismo ci rispecchiamo in lui, è arrivato lì partendo dal nostro pianeta. E poi mi piace il grande calcio, le classiche sfide tra big italiane ed estere. Cosa tifo? Sono un ex juventino da bambino, simpatizzo Bologna”.

Mercato: sono arrivati due pezzi da novanta come Cravetto e Pantaleo, più il giovane Audino. In uscita Saracino alla Denso, a segno nell’ultima amichevole. Cellerino: “Si riparte dagli attuali 24 giocatori in rosa e tutti potrebbero essere considerati titolari. Tra gli aspetti migliori direi che al primo posto c’è la grandissima disponibilità dei giocatori a seguire le mie idee. La gestione del gruppo mi appassiona, è il bello di fare l’allenatore. Ora sto lavorando sulle alternative al 4-3-3 o 4-3-1-2. Le caratteristiche dei giocatori fortunatamente mi permettono di optare per diverse soluzioni, sicuramente come base c'è la difesa a 4”. Cosa merita un’attenzione particolare? “L’aspetto della fame di risultati e la concentrazione. Il pericolo per i giocatori del Brandizzo è sempre lo stesso, ovvero rischiare di essere troppo belli con le proprie indiscutibili qualità individuali e poco cattivi”. Cellerino, invece, vuole l’inferno di gruppo per 90 minuti: “Un titolo può essere vinto solo da una squadra, non da un insieme di singoli. Quindi, tutti uniti, e soprattutto, tanta cattiveria tutti assieme”. Team da tenere d’occhio come mine vaganti: “Dico Union Susa, e purtroppo sappiamo bene perché, Lascaris e Bsr Grugliasco. Tra le big non ho visto dal vivo la Rivarolese, non potrei dare un giudizio”. Brandizzo, il futuro è adesso: Lascaris, Rosta e "derby" col di Città di Rivoli. Per il campo e non per la geografia.

 

MASSARI (tifoso del Milan)

Il Pont Donnaz - 36 punti: la conferma. Bel gioco, risultati e solidità. Mister, il Pont continua a far paura in tutto il Piemonte, quest'anno ancor più dell'anno scorso (playoffs fino alla finalina). Che voto diamo alla seconda parte di 2015? “Un bell'8. Sono contento del nostro lavoro, per vincere serve però qualcosa in più. Il favorito a mio avviso resta il Brandizzo, ma questo è un girone equilibrato e misterioso. Il Bollengo per esempio ha battuto Brandizzo e Pont, ma è sotto il centro classifica. Uno dei rimpianti più grossi è proprio il match perso 3-2 contro di loro. Penso poi al Pavarolo, che ha disputato un primo tempo a Pont fantastico, dimostrandosi in quei 45 minuti la squadra più forte vista all’opera in tutto il girone d'andata”. Insomma, tantissime insidie: “Sì e penso che dal 24 gennaio assisteremo ad un altro campionato. La sosta crea nuove dinamiche”. Il Pont intanto ha messo a segno il suo miglior acquisto: “Dopo un lungo infortunio possiamo ora contare su Garbini, che in attacco è un giocatore in grado di fare assolutamente la differenza. E’ come un nuovo acquisto, la sua presenza in campo e in allenamento è fondamentale per tutta la squadra. Inoltre è arrivato Soster dall'Aygreville, ottimo giocatore”. E ha già segnato contro il Venaria a fine 2015.

La serie A intanto non sta regalando grandi gioie a mister Massari: “Tifo Milan, serve tanta pazienza…Non sono però un tifoso sfegatato. Amo il calcio dilettantistico, in serie A più che squadre ci sono aziende. E' tutto diverso". Moduli: "Col 4-3-1-2 o 4-4-2 la squadra ha dimostrato di dare le risposte migliori. Sono però solo numeri, l'importante è come ci si adatta alle varie situazioni sul terreno di gioco e soprattutto ai vari momenti psicologici della partita. Questo è uno dei compiti dell'allenatore". Le statistiche regalano ai valdostani il miglior attacco fino a questo punto del campionato: "Una bella soddisfazione, anche perchè abbiamo nel contempo la seconda miglior difesa. Continueremo a lavorare su questa strada, significa che c'è il giusto equilibrio". Massari si accoda a Cellerino e Scardino: "Tra le outsider confermo che bisognerà fare attenzione a Union Susa e Lascaris, ma occhio anche al Città di Rivoli". Bsr Grugliasco, Union Susa e Lascaris, queste le prossime tre sfide del Pont Donnaz, decisamente impegnative così come per Brandizzo e Rivarolese. Tutto identico, tutto quasi pari per il trio delle meraviglie. E tra poco, parola al campo.

COPPA PROMO: IMPRESA-VILLAFRANCA! RESISTE IN 9 CONTRO 11

di Michele Rizzitano

 

11 gennaio 2016 - Non c'è dubbio: le partite del Villafranca hanno sempre qualcosa di speciale! Vi ricordate come è andata a finire Usaf Favari-Villafranca a fine dicembre? Da 0-2 a 2-2 con due gol segnati dai locali al 95' e 96'. "Mai visto nulla di simile", dichiarò mister Marocco.

Inizio 2016. Un'altra storia. Il Villafranca si è rifatto con gli interessi. Nel ritorno dei quarti di Coppa Promozione Nalin, Messineo, Corsaro, Basano e compagni dovevano resistere al ritorno della Piscinese Riva di Bertelli dopo aver vinto 2-0 all'andata. Missione riuscita per il tecnico Caputo e i suoi ragazzi, che tra il 18' st e il 27' st hanno perso per espulsione Stangolini e Allasia. Sembrava l'inizio della fine, invece no.

Nonostante la doppia inferiorità numerica lo 0-0 è rimasto scolpito nel marmo fino al 47' st, ovvero nel momento in cui la Piscinese Riva ha segnato con Molinaro. Poi, l'assedio. Ma tutto inutile, l'1-0 non basta ai biancorossi.

 

PISCINESE RIVA - VILLAFRANCA 1-0

Piscinese Riva: Di Stefano, Scarlino, Molinaro, Giai Pron, Ferrero, Nicolini, Muratori, Del Prete (38' st Armenia), Previati (31' st Scarsi), Magno, Martin. A disp.: Sanavia, Nappi, Balducci, gambino, Agosta. All.: Bertelli.

Villafranca: Basano, Giay, Fraccon, Authene, Allasia, Stangolini, Corsaro, Righero, Monetti (25' st Pizzolla), Nalin (29' st Curcio), Messineo (42' st Baruzzo). A disp.: Fileppo, Del Pero, Scaglia, Duvina. All.: Caputo.

Rete: 47' st Molinaro.

Espulsi: 17' st Stangolini e 27' st Allasia del Villafranca per doppia ammonizione.

 

Nelle altre due partite tante conferme e passaggio in semifinale tra le prime migliori quattro squadre del Piemonte per l'Alicese (gol di Menabò a Cerano dopo il 2-0 dell'andata) e il Colline Alfieri (1-0 all'andata, 1-0 al ritorno con gol di Bosco all'Atletico Torino di Berta).

E adesso, il 17 gennaio, tocca a Union Susa-Pavarolo. Grande attesa nelle sedi dei club di Falco e Ballario. Ad oggi a Susa niente neve. Nell'ultimo test del Pavarolo 2-0 alla Juniores, mentre per i biancorossi 2-0 al Lesna Gold di Calabrò, con perla di FantAloisi e gol di Larotonda.

Coppa Promo: Colline Alfieri, Villafranca e Alicese in semifinale. Susa-Pavarolo il 17/1.

ECCELLENZA: BORGARO, CASALE E ALPIGNANO, SUBITO VITTORIA

E' di Barbetta (Borgomanero) il 1° gol del 2016, ma è rimonta da 3-0 a 3-3

Pierobon (Borgaro)
Pierobon (Borgaro)
Lorusso: Coppa e gol
Lorusso: Coppa e gol
Messias (Casale): punizione divina
Messias (Casale): punizione divina

10 gennaio 2016 - di Michele Rizzitano

 

Eccellenza A - Si riparte da dove avevamo finito: a tutto Borgaro! Super-inizio di 2016 per la LicioRusso-band: 1-2 a Santhià con doppietta di Pierobon e primo posto consolidato. Anche perchè dietro non vince nessuno: +7 sulla Juventus Domo, che rivede la luce dopo tre ko consecutivi (3-1 allo Charvensod), +8 sul Verbania (1-1 ad Aygreville) e ancora +9 sull'Orizzonti (1-1 a Baveno).

Altri risultati: colpaccio dell'Alpignano, fresco di vittoria di Coppa. A Biella decide Lorusso, subentrato cinque minuti prima a Massimo, su assist di Bonsanto all'87' (0-1). Blitz del Valle d'Aosta ad Omegna (1-2 con Pasteris e Fiore), il Borgomanero si fa rimontare da 3-0 a 3-3 dal Varallo (di Barbetta il primo gol dell'anno, segnato al 3'), 5-0 tra No.Ve e Volpiano.

 

Eccellenza B - Una magnifica punizione del brasiliano Messias (video) riporta la luce a Casale: pesantissimo 0-1 a Saluzzo e primo posto solitario per la squadra di Ezio Rossi, considerando lo stop della Pro Dronero a Trino (2-2). Nuova situazione: Casale 43, Valenzana 41 (Merlano decide la sfida di Settimo, 0-1) e Pro Dronero 41.

Tra gli altri risultati spicca lo 0-2 della Cheraschese in casa del Savio Rocchetta, dove hanno esordito molti dei rinforzi invernali.

 

Eccellenza A: Aygreville-Virtus Verbania 1-1 (7' Rognone, 42' st Furfori), Borgomanero-Varallo Pombia 3-3 (3' Barbetta, 25' Amoruso, 42' Castellazzi, 4' st Branda, 23' st rig. Lazzarini, 44' st rig. Lazzarini), Città di Baveno-Orizzonti United 1-1 (22' Sogno, 33' Scutti), Ivrea Banchette-Stresa Sportiva 1-0 (34' Cavaglia), Junior Biellese-Alpignano 0-1 (41' st Lorusso su assist di Bonsanto), Juventus Domo-Vda Charvensod 4-2 (30' e 33' Poi, 3' st Elca, 6' st De Cello, 34' st Hado, 38' st Dayne), No.Ve Calcio-Volpiano 5-0 (35' Agnesina, 40' Ravasi, 7' st e 25' st De Lorentis, 40' st Agnesina), Omegna-Valle d'Aosta 1-2 (14' Pasteris, 24' Soncini, 20' st Fiore), Santhià-Borgaro 1-2 (34' e 44' Pierobon, 22' st Luidelli).

 

Eccellenza B: Albese-Fc Savigliano 1-1 (25' Varvelli, 94' Gai), Bene Narzole-Corneliano 1-0 (40' Manzone), Calcio Settimo-Valenzana 0-1 (10' st Merlano), Calcio Tortona-Cavour 0-0, Lg Trino-Pro Dronero 2-2 (33' aut. Cafasso, 13' st Gagna, 21' st Russo, 35' st Dutto), Pedona-Gassino San Raffaele 0-0, Saluzzo-Casale 0-1 (38' punizione all'incrocio di Messias), San Domenico Savio Rocchetta-Cheraschese 0-2 (10' Cornero, 42' st Blini), Virtus Mondovì-Olmo 0-2 (7' Dalmasso, 31' st Manfredi)

 

COPPA PROMOZIONE - Ritorno quarti di finale

GIRONE A: Cerano-Alicese 0-1 Menabò al 26' st (and. Alicese-Cerano 2-0)

GIRONE C: PiscineseRiva-Villafranca 1-0 Molinaro al 92' (and. Villafranca-Piscinese 2-0)

GIRONE D: Atletico Torino-Colline Alfieri 0-1 Bosco al 17' st (and. Colline-Atletico 1-0)

GIRONE B: (17 gennaio 2016) Union Susa-Pavarolo (and. Pavarolo-Union Susa 0-0)

 

I PRIMI TABELLINI DEL NUOVO ANNO CALCISTICO

 

SALUZZO-CASALE - Eccellenza B

Saluzzo: Marcaccini, Aleksovski, Serra A., Gozzo A., Caldarola, Berrino, Tallarico, Faridi, Lapadula, Caserio, Deideri. A disp.: Nardi, Carli, Santovito, Pochettino, Serra M., Barberis, Morero. All.: Rignanese.

Casale: Castagnone, Rinaldi, Martinetti, Didu, Priolo, Silvestri, Kerroumi, Mazzucco, Sinato, Messias, Garavelli. A disp.: Carlucci, Francia, Marianini, Ibrahim, Rebolini, Zaia, Abrazdha. All.: Rossi.

 

SETTIMO-VALENZANA - Eccellenza B

Settimo: Pascarella, Ferraris, Picollo, Schiavone, Di Benedetto, Zanellato, Esposito, Fassari, Padoan, Rizzo, Rubino. A disp.: Scardino, Viola, Chiumente, Padroni, Carvelli, Distefano, Borrello. All.: Viola.

Valenzana: Teti, Bennardo, Ivaldi, Cappanelli, Marelli, Eugenio, Rizzo, Pellegrino, Merlano, Ilardo, Parodi. A disp.: Creuso, Fava, Allara, Bennardo, Palazzo, Fiore, Gramaglia. All.: Pellegrini.

Arbitro: Cimarrusti di Novara. Assistenti Frisullo e Pischedda di Torino.

 

SAVIO ROCCHETTA-CHERASCHESE - Eccellenza B

Savio Rocchetta: Corradino, Mazza, Pia, La Caria, Fogliato, Kamana, Giudice, Pala, Travaini, Ribeiro, Trabace. A disp: Ocleppo, Ahsta, Busco, Redi, De Souza, Ganiyu, Di Santo. All.: Raimondi.

Cheraschese: Tarantini, Costamagna, Amelotti, Vittone, Sinato, Gennari, Cornero, Pupillo, Oddenino, Celeste, Chiatellino. A disp.: Giustiniani, Marchetti, Mazzucco, Ndoci, Gallesio, Micelotta, Blini. All.: Brovia.

Arbitro: D'Ambrosio di Collegno. Assistenti Giordano (AL) e Ameglio (TO).

 

PEDONA-GASSINO SAN RAFFAELE - Eccellenza B

Pedona: Peano, Milano, Konate, Ricca, Berteina, Parola, Dalmasso, Gastaldi, Brino, Domestici, Quaranta.

Gassino Sr: Franceschi, Barrella, Capocchiano, Gabriele Fassina, Perazzolo, Infantino, Piscitelli, Dell'Aquila, Boero, barbaro, Ludovico Fassina.

 

TORTONA-CAVOUR - Eccellenza B

Tortona: Murriero, Arione, Bagnasco, Magne, Pavanello, Morabito, Atomei, Manno, Acerbo, Mazzocca, Mandirola. A disp.: Filograno, Giordano, Bardone, Versuraro, Mazzariol, Calogero, Zuccarelli. All.: Arturo Merlo.

Cavour: Gilli, Reti, Quattrocchi, Cristiano, Friso, Cuttini, Fiorillo, Dedominici, Garetto, Atteritano, Bissacco. A disp: Gili, Zagni, Bonelli, Valerio, Sarzotti, Pareschi, Dileone R. All.: Pino Di Leone.

Amichevoli, le ultime: Bsr-Favari 4-0, Pavarolo-Sciolze 4-0, Mathi-Fiano 4-1

AMICHEVOLI - Segnala qui le tue amichevoli, risultati e marcatori

 

Prime sgambate sul pianeta-calcio piemontese. Ecco alcuni risultati:

 

Ultim'ora: ancora amichevoli! Il Bsr Grugliasco supera 4-0 il Favari sabato pomeriggio. Ultimo friendly match per la Santostefanese prima della ripresa: 4-1 al Bergamasco (doppietta di Dispenza, gol di Marchisio e Alberti).

Il Cnh Industrial supera 2-0 la Bosconerese, 1-0 tra Quincitava e Chatillon Saint Vincent (10' Blanchetti), 4-1 tra Mathi e Fiano Plus, 4-1 tra Revello e Busca, 0-2 tra Cbs e Chisola, 3-1 tra Carmagnola e Lucento e 2-0 tra Union Susa e Lesna Gold (magistrale punizione di Aloisi e Larotonda, sopra alcune foto). In Prima D il Valdruento, rimaneggiato, cede il passo al Bacigalupo (1-2).

 

Tutti i risultati: Vicese-Boves 0-2, Brandizzo-San Mauro 3-1, Bruinese-Pro Collegno 2-1 (per gli ospiti Zoppè), Rodallese-La Chivasso 2-3, CastagnolePancalieri-Pinasca 5-2, Rivarolese-CastagnolePancalieri 4-2, Atletico Chivasso-Aglie' 3-2, Cambiano-San Giacomo Chieri 2-4Valdruento-Bacigalupo 1-2, Borgaro-Corneliano 0-3 (Colaianni, 2 Cirillo), Pavarolo-Juniores Pavarolo 2-0, Ivrea-Atletico Torino 1-2, Bsr Grugliasco-Allievi Nazionali Torino 1-1, Fossano-Beretti Cuneo 2-2, Fossano-Bene Narzole 3-1, Fossano-Virtus Mondovì 1-1, Atletico Chivasso-Alicese 1-2, Rivarolese-Chisola 0-3, Alpignano-Chisola 1-1, Pro Dronero-Boves 5-3, Boves-Pedona 1-1, Carmagnola-Lucento 3-1, Cnh Industrial-Bosconerese 2-0, Quincitava-Chatillon Saint Vincent 1-0, MathiLanzese-Fiano Plus 4-1, Revello-Busca 4-1, Cbs-Chisola 0-2, Bergamasco-Santostefanese 1-4, Union Susa-Lesna Gold 2-0, Bsr Grugliasco-Favari 4-0.

 

Mercato Valdruento (Prima D): dopo Caravaglio, passato alla Pro Collegno, via anche Negretto. In uscita Martucci al Borgaretto, Modica allo Sporting Cenisia. In arrivo Nicolè dal Venaria ('94) e D'Ortenzi ('97) dal Don Bosco Rivoli.

 

Domenica 10 gennaio: Cbs-Chisola 0-2, Vicese-Boves 0-2, Vanchiglia-Pianezza (h. 12), Sommariva-Carignano, Denso-Trofarello 1-0 (Saracino), Brandizzo-San Mauro 5-1, Pro Collegno-Bruinese 1-2, Città di Rivoli-Caselette, Santa Rita-Rosta (h. 14.30)

Caselle, il dg Ramacogi: "Un anno zero". Baba Hay alla Pro Collegno

8 gennaio 2016 - Ultim'ora Promo B: ufficiale, ritorno di fiamma per il fantasista Baba Hay. Il talentuoso marocchino lascia il Lesna Gold di Calabrò e torna a vestire la casacca rossoblù della Pro Collegno per tentare l'ennesima impresa-salvezza con il team guidato da Rubino.

 

7 gennaio 2016 - Mercato. A Caselle (Promozione B) si volta pagina: anno nuovo, squadra nuova. E tutto avviene quasi per forza, dopo l'addio in blocco di uno scheletro di giocatori.

Spiega tutto il direttore generale Roberto Ramacogi: "Reduci dalla retrocessione avevamo per questa stagione grandi motivazioni. L'ambizione era sicuramente quella di un campionato d'alta classifica, ma in pochi mesi abbiamo scoperto ben altra realtà e un distacco inaspettato dalle prime". Il primo segnale negativo è arrivato con le dimissioni, poi rientrate, di mister Goria: "E' vero, ad un certo punto si è rotto qualcosa e c'era troppo malumore. L'investimento sui giocatori c'è stato, ma i risultati non sono arrivati e così il presidente ha bloccato i rimborsi nel tentativo di spronare la squadra a fare di più". E invece il risultato è stato diametralmente opposto: "E' partito il fuggi-fuggi, al posto di una reazione costruttiva, e molti hanno deciso di lasciare il Caselle a fine novembre. Lì abbiamo capito tante cose. Da qualcuno ce l'aspettavamo, da altri proprio no. Nonostante la classifica non abbiamo assolutamente perso la fiducia. Ci mancherebbe, il calcio è un'altalena e vive di momenti. Goria è rimasto, è una figura importante per il Caselle, e sul mercato invernale abbiamo prelevato nuovi giocatori. Ora vogliamo al più presto mettere in cassaforte la salvezza e disputare in campo un bel 2016". Ecco tutti i nuovi acquisti del Caselle: la punta ex Borgaro e Pozzomaina Mandarà, l'esterno ex Settimo Abalsamo, il trequartista ex Lucento Liuni, l'ex MathiLanzaese Talentino, la scommessa Rocci (arriva dall'Atletico Pont), l'esperto Cagliostro, seconda punta già al Caselle in passato, il mediano ex Rapid Torino Castiglia e il centrale ex ProSettimo Esposito.

Questa la risposta dopo gli addii di Greco Ferlisi, Valpreda, Aprà, Vasario, Fioccardi, Magnetti (svincolato, ma ha un problema ad un ginocchio che lo terrà fermo per un paio di mesi), Todella, Di Marco e Salerno. Ancora Ramacogi: "Per chiudere il cerchio serve ancora un difensore centrale. Gennaio sarà un mese fondamentale per lavorare sotto l'aspetto atletico, ma soprattutto psicologico. Abbiamo una classifica da aggiustare, per tutti ci sono grandi motivazioni".

DOMENICA PRIMO MENU' DELLO CHEF: ECCELLENZA + COPPA PROMO

7 gennaio 2016 - E adesso, poco per volta...tutti in campo! E se c'è la neve come a Susa, pazienza! I ragazzi di Falco sono da anni abituati a ritrovare sul campo del "Priorale" diversi centimetri di neve tra dicembre, gennaio e febbraio. Ad oggi il terreno di gioco ha dieci giorni per risistemarsi in vista del ritorno di Coppa Promozione contro il Pavarolo (17 gennaio e non 10): all'andata 0-0 e Union Susa che ha resistito in dieci uomini nell'ultima mezzora. Nel frattempo tanto lavoro atletico e sana palestra.

SAVIO ROCCHETTA FRIZZANTINO: 6 ACQUISTI! C'E' BOMBER TRAVAINI

Sciani, Travaini e Ganiyu tra i nuovi arrivati del Savio Rocchetta
Sciani, Travaini e Ganiyu tra i nuovi arrivati del Savio Rocchetta

30 dicembre 2015 - Dicembre molto dinamico per il Savio Rocchetta in Eccellenza A. Dopo Trabace (mezzala mancina, oltre 200 presenze in serie D), Ocleppo (portiere '97 ex Derthona e Borgaro) e Ganiyu ('94, attaccante nigeriano) ecco altri due grandi colpi: Travaini, bomber classe 1988 cresciuto nelle giovanili del Milan, ex Città di Baveno, Orizzonti, Junior Biellese, Sestri e Borgosesia (strappato alla concorrenza, si vociferava un suo ritorno proprio a Biella), e Sciani, centrocampista offensivo ex Padova, Foligno e Rovigo in LegaPro, tecnicamente fortissimo.

I colpi diventano sei con l'acquisto dell'ultim'ora: Ogolong, possente difensore centrale  franco-camerunense classe '94, ex Juve Stabia in B, Nocerina e Inveruno in serie D. Una bella sestina per mister Raimondi in vista della seconda parte della stagione 2015/2016.

BUON NATALE E BUON 2016 DALLA REDAZIONE DI SPORTOVEST.COM!

Amichevole contro il Novara per il Città di Rivoli di Gousse, impegnato in Promozione B: l'appuntamento per questa sgambata di lusso sul sintetico di Novarello è fissato per il 9 gennaio 2016 alle 11.30. Una partita speciale per Bongera e compagni, in attesa della volata-playoffs.

ULTIM'ORA MERCATO: VASARIO-RIVOLI, NEW LOOK PER L'IVREA

Due colpi per il Savio Rocchetta: Sciani, ex Lega Pro, e Ganiyu, attaccante

24 dicembre 2015

 

Eccellenza A, i movimenti dell'Ivrea Banchette dopo i colpi del ds Lucio Facchini: ingaggiati Baraldini, '94 ex Cossato, Trentinella, '90 ex Giaveno, Settimo, Sciolze e Venaria, Cavaglia, '95 ex BonbonAsca, Bra e Derthona, Aleati, '96 ex Savio Rocchetta e Derthona, Ferrero, '89 dal Livorno Ferraris, Freda, '95 ex ProSettimo.

Svincolati Pillitteri, Lucifora, Trombini, Giordana, Romaniello, Avetta e Dominin.

Eccellenza B: due volti nuovi per il San Domenico Savio Rocchetta di Raimondi. C'è l'ufficialità. Il primo è il classe '87 Rafael Sciani, centrocampista offensivo ex Padova, Foligno e Rovigo in LegaPro tecnicamente fortissimo. Il secondo è il classe '94 Ibrahim Ganiyu, attaccante ex Calangianus (Eccellenza Sardegna).

Promozione B: Vasario, ex Caselle, è ufficialmente un giocatore del Città di Rivoli. Il classe '94 è l'ultimo tassello deciso dalla società per il mercato invernale.

BUON NATALE DA GRUGLIASCO!

BUON NATALE DA BORGARO!


PRONOSTICI PIEMONTE-VALLE D'AOSTA: LA CLASSIFICA DEL 2015!

Classifica: Laccetta (Lesna Gold) 8, Castellino (Boves) 7, Borettaz (Pont Donnaz) 7, Terrano (Pro Collegno) 7, Barbero (Pinasca) 6, Schinco (Denso) 6, Melchionda (Pancalieri Castagnole) 6, Mele (Atletico Chivasso) 5, Venini (Bvs) 5, Coccia (Union Susa) 5, Sansone (Borgaro) 4, Bailo (Venaus) 4.

 

Pagina "Zona Pronostici": tutte le schedine e le interviste

VERSO LA FINALE! DA ALPIGNANO A CASALE: NEL MEZZO...3 SCATTI

21 dicembre 2015 - Altri tre bellissimi scatti realizzati dalla fotografa Sara Marello, in arrivo da quel di Casale. Fate click per zoomare!

Queste sono tre sequenze dell'ultimo match Casale-Cheraschese 2-0, che ha portato i nerostellati in finale di Coppa Eccellenza contro lo scatenato Alpignano di Gatta.

Nella prima foto la gioia del bomber Sinato (doppietta) che però...non giocherà la finalissima del 3 gennaio a Novara. E' infatti squalificato.

 

Coppa Piemonte: risultati, tabellini, programma.

Ultim'ora Coppa Promozione: Union Susa-Pavarolo si giocherà il 17 gennaio (non il 10)

Casale Fbc (4-3-3): Castagnone; Rinaldi, Priolo, Silvestri, Martinetti; Mazzucco (39'st Ibrahim), Didu, Garavelli; Messias, Sinato (32'st Farina), Kerroumi (32'st Zaia). A disp.: Carlucci, Francia, Marianini, Abrazhda. All.: Rossi.

Chereschese (5-3-2): Tarantini; Cornero, Costamagna, Vittone, Fontana, Amelotti; Celeste (25'st Oddenino), Gallesio, Pupillo; Chiatellino (25'st Micelotta), Blini. A disp.: Palliano, Sinato, Mazzucco, Gennari, Bevione. All.: Brovia.

Arbitro: Peloso di Nichelino.

Assistenti: Pischedda e Frisullo di Torino.

Reti: 27'pt e 31'st rig. Sinato (Cas). 

Note: Giornata soleggiata, terreno in discrete condizioni. Spett.: 450ca. Ammoniti: Sinato, Mazzucco (Cas), Fontana, Pupillo, Gallesio (Che); Angoli: 3-5. Rec. 0' +3'.

- See more at: http://www.casalenews.it/notizia/sportcalcio/2015/12/20/doppietta-di-sinato-e-il-casale-va-in-finale-il-3-gennaio-contro-lalpignano/eccellenza-manuel-sinato-casale-monferrato-calcio/3c8dd0e5d4b90eea6e189d95f5e0fe5e#sthash.EyKBfW2t.dpuf

Casale Fbc (4-3-3): Castagnone; Rinaldi, Priolo, Silvestri, Martinetti; Mazzucco (39'st Ibrahim), Didu, Garavelli; Messias, Sinato (32'st Farina), Kerroumi (32'st Zaia). A disp.: Carlucci, Francia, Marianini, Abrazhda. All.: Rossi.

Chereschese (5-3-2): Tarantini; Cornero, Costamagna, Vittone, Fontana, Amelotti; Celeste (25'st Oddenino), Gallesio, Pupillo; Chiatellino (25'st Micelotta), Blini. A disp.: Palliano, Sinato, Mazzucco, Gennari, Bevione. All.: Brovia.

Arbitro: Peloso di Nichelino.

Assistenti: Pischedda e Frisullo di Torino.

Reti: 27'pt e 31'st rig. Sinato (Cas). 

Note: Giornata soleggiata, terreno in discrete condizioni. Spett.: 450ca. Ammoniti: Sinato, Mazzucco (Cas), Fontana, Pupillo, Gallesio (Che); Angoli: 3-5. Rec. 0' +3'.

- See more at: http://www.casalenews.it/notizia/sportcalcio/2015/12/20/doppietta-di-sinato-e-il-casale-va-in-finale-il-3-gennaio-contro-lalpignano/eccellenza-manuel-sinato-casale-monferrato-calcio/3c8dd0e5d4b90eea6e189d95f5e0fe5e#sthash.EyKBfW2t.dpu

Casale Fbc (4-3-3): Castagnone; Rinaldi, Priolo, Silvestri, Martinetti; Mazzucco (39'st Ibrahim), Didu, Garavelli; Messias, Sinato (32'st Farina), Kerroumi (32'st Zaia). A disp.: Carlucci, Francia, Marianini, Abrazhda. All.: Rossi.

Chereschese (5-3-2): Tarantini; Cornero, Costamagna, Vittone, Fontana, Amelotti; Celeste (25'st Oddenino), Gallesio, Pupillo; Chiatellino (25'st Micelotta), Blini. A disp.: Palliano, Sinato, Mazzucco, Gennari, Bevione. All.: Brovia.

Arbitro: Peloso di Nichelino.

Assistenti: Pischedda e Frisullo di Torino.

Reti: 27'pt e 31'st rig. Sinato (Cas). 

Note: Giornata soleggiata, terreno in discrete condizioni. Spett.: 450ca. Ammoniti: Sinato, Mazzucco (Cas), Fontana, Pupillo, Gallesio (Che); Angoli: 3-5. Rec. 0' +3'.

- See more at: http://www.casalenews.it/notizia/sportcalcio/2015/12/20/doppietta-di-sinato-e-il-casale-va-in-finale-il-3-gennaio-contro-lalpignano/eccellenza-manuel-sinato-casale-monferrato-calcio/3c8dd0e5d4b90eea6e189d95f5e0fe5e#sthash.EyKBfW2t.dpuf

Casale Fbc (4-3-3): Castagnone; Rinaldi, Priolo, Silvestri, Martinetti; Mazzucco (39'st Ibrahim), Didu, Garavelli; Messias, Sinato (32'st Farina), Kerroumi (32'st Zaia). A disp.: Carlucci, Francia, Marianini, Abrazhda. All.: Rossi.

Chereschese (5-3-2): Tarantini; Cornero, Costamagna, Vittone, Fontana, Amelotti; Celeste (25'st Oddenino), Gallesio, Pupillo; Chiatellino (25'st Micelotta), Blini. A disp.: Palliano, Sinato, Mazzucco, Gennari, Bevione. All.: Brovia.

Arbitro: Peloso di Nichelino.

Assistenti: Pischedda e Frisullo di Torino.

Reti: 27'pt e 31'st rig. Sinato (Cas). 

Note: Giornata soleggiata, terreno in discrete condizioni. Spett.: 450ca. Ammoniti: Sinato, Mazzucco (Cas), Fontana, Pupillo, Gallesio (Che); Angoli: 3-5. Rec. 0' +3'.

- See more at: http://www.casalenews.it/notizia/sportcalcio/2015/12/20/doppietta-di-sinato-e-il-casale-va-in-finale-il-3-gennaio-contro-lalpignano/eccellenza-manuel-sinato-casale-monferrato-calcio/3c8dd0e5d4b90eea6e189d95f5e0fe5e#sthash.EyKBfW2t.dpuf
FOTO SARA MARELLO - La gioia di Sinato. Sotto, traversa di Messias
FOTO SARA MARELLO - La gioia di Sinato. Sotto, traversa di Messias

Il tabellino: CASALE-CHERASCHESE 2-0

Casale (4-3-3): Castagnone, Rinaldi, Priolo, Silvestri, Martinetti, Mazzucco (38' st Ibrahim), Didu, Garavelli, Messias, Sinato (31' st Farina), Kerroumi (32' st Zaia). A disp.: Carlucci, Francia, Marianini, Abrazhda. All.: Ezio Rossi.

Cheraschese (5-3-2): Tarantini, Cornero, Costamagna, Vittone, Fontana, Amelotti, Celeste (23' st Oddenino), Gallesio, Pupillo, Chiatellino (22' st Micelotta), Blini. A disp.: Palliano, Sinato, Mazzucco, Gennari, Bevione. All.: Brovia.

Arbitro: Peloso di Nichelino. Assistenti Pischedda e Frisullo di Torino.

Reti: 27' e 31' st rig. Sinato.

Amichevole: Pro Collegno-Sporting Cenisia 3-1 (per i locali due gol di Terrano e Zoppè)

SPORTOVEST CHRISTMAS: CASALE IN FINALE...CON L'ALPIGNANO!

Storica partita per i biancazzurri. Promo: doppio Nalin, super Villafranca

TUTTA LA GIOIA DELL'ALPIGNANO! Direttamente dagli spogliatoi, stile Lucignolo. E' finale!
TUTTA LA GIOIA DELL'ALPIGNANO! Direttamente dagli spogliatoi, stile Lucignolo. E' finale!
Lerda, mister Gatta e il sindaco Gianni Da Ronco
Lerda, mister Gatta e il sindaco Gianni Da Ronco

20 dicembre 2015 - Esplode la gioia dell'Alpignano: in Coppa Eccellenza è finale contro il Casale! Un traguardo storico per la società presieduta da Savino Granieri, che scrive il suo nome nella partitissima dell'anno del 3 gennaio 2016 a Novara. Dopo l'1-1 dell'andata contro il Borgomanero, in via Allende, è una partita soffertissima. Ma Lerda e compagni organizzano una perfetta fase difensiva, votata anche alla ripartenza. E reggono tutti gli urti, fino alla gioia degli spogliatoi. Tutto vero: il neopromosso Alpignano dopo aver eliminato Volpiano, Borgaro, Orizzonti, Charvensod e Borgomanero, è in finale dopo 19 anni.

 

COPPA ECCELLENZA - SEMIFINALI

Alpignano-Borgomanero 0-0 (and. 1-1), Casale-Cheraschese 2-0 (2 Sinato, and. 1-0)

 

ALPIGNANO-BORGOMANERO 0-0

Tabellino Coppa Eccellenza

Alpignano: Berghin Rosè (97), Tarnowsky (95), Santoli (80), Casassa Mont (96), Lerda (85), Crescente (91), Vittone (95), Moreo (79), Spoto (96), Sposato (96), Bellino (95).

A disp.: Chisari (96), Russo (97), Zancanaro (94), Bonsanto (88), Massimo (79), Dosio (94), Lorusso (96). All.: Gatta.

Borgomanero: Steni (92), Rota (96), Affinato (94), Corio (87), Barbetta (92), Lombardo (95), Piaia (97), Boateng (93), Castellazzi (84), Amoruso (94), Scavetta (92).

A disp.: Di Pieri (94), Adami (96), Planca (97), Zanotti (96), Giovagnoli (97), Barberio (98), Midouni (97). All.: Rotolo.

Arbitro: Savasta di Bra. Assistenti: De Laurenti e Dametto di Ivrea.

 

Finale 3 gennaio h. 14.30: Casale-Alpignano

 

VILLAFRANCA-PISCINESE RIVA 2-0

Tabellino Coppa Promo

Villafranca: Basano, Allasia, Addorisio, Righero, Fraccon, Atuahene, Messineo, Di Sansa, Nalin, Corsaro, Stangolini. A disp.: Fileppo, Curcio, Baruzzo, Pizzolla, Del Pero, Hamza, Monetti. All.: Caputo.

Piscinese Riva: Bauducco, Giai Pron, Scarlino, Nicolini, Molinaro, Scarsi, Magno, Muratori, Barison, Martin, Sconosciuto. A disp.: Di Stefano, Scarantino, Agosta, Mancini, Previati, Armenia, Del Prete. All.: Bertelli.

Arbitro: Cipriano di Torino. Assistenti Garcea e L'Incesso di Torino.

Rete: 32' st Nalin, 45' st Nalin.

 

COPPA ITALIA PROMOZIONE - Programma gare - ritorno 10/1/2016 h. 14.30

GIRONE A: Alicese-Cerano 2-0 

GIRONE B: Pavarolo-Susa 0-0 finale Union Susa in dieci uomini dal 10' st (espulso Anello)

GIRONE C: Villafranca-Piscinese Riva 2-0 (2 Nalin)

GIRONE D: Colline Alfieri-Atletico Torino 1-0 (Carbone)

AMICHEVOLE: SETTIMO-J.BIELLESE 3-5

19 dicembre 2015 - Tanti gol a Settimo dove torna da ex il tecnico biellese Roano (in foto con mister Viola, ex compagno di squadra): finisce 3-5 l'amichevole tra le due compagini del girone A di Eccellenza.

SAVIO ROCCHETTA: 2 ACQUISTI

19 dicembre 2015 - Eccellenza B, dopo le partenze al "Sando" ecco gli arrivi: la mezzala Trabace (200 presenze in D, ex giovanili Novara) e il portiere ex Derthona e Borgaro Ocleppo. Qui in foto col pres.


MERCATO: FARINA A CASALE, AMATO A BRA. A RIVOLI IL '96 ROMEO

Corneliano, quattro new entry. Caselle, cambia tutto. Lorusso al Favari

Lorusso al Favari: stretta di mano
Lorusso al Favari: stretta di mano

19 dicembre 2015 - Mercato. Eccellenza A: il centrocampista del Borgomanero Amato, che ha segnato all'Alpignano in semifinale di Coppa, passa in serie D alla corte di Gardano al Bra. Eccellenza B: l'ex Tortona e Derthona Anthony Farina è un nuovo attaccante del Casale. La punta va a rinforzare l'attacco della squadra capolista allenata da Ezio Rossi. Stesso girone: grandi movimenti in casa Corneliano.

In uscita Marco Lombardo, Andrea Piovano, Simone Cheinasso e Giacomo Magnone. In entrata: il portiere '93 Luca Giordanengo, ex Virtus Mondovì e Boves, in difesa Giuseppe Toscano, classe 1989 e giocatore con esperienze fra Serie D ed ex Serie C1 e C2 con le maglie di Fermana, Hinterreggio, Due Torri, Budoni, Latina e Igea Virtus. In attacco, oltre all'arrivo del giovane Boubacar Diallo (1997), il Corneliano Roero porta a casa il 33enne Emanuele Balsamo, prelevato dall'Olmo dove ha disputato l'ultima stagione e mezza dopo gli anni a Colline Alfieri, Saint Christophe, Saluzzo, Rivarolese ed Ivrea.

Promozione C: il bomber Simone Lorusso, ex Chisola, è un nuovo rinforzo in attacco dell'USaf Favari.

Promozione B: Città di Rivoli: altri due colpi del ds Marsico. Arriva Kevin Romeo, '96 centrocampista ex Cbs. Ed è quasi fatta per Vasario, che ha appena lasciato Caselle. L'amicizia col neo-acquisto rivolese Saponaro potrebbe rappresentare una motivazione in più per il '94.

Il mercato dice che sarà un altro Caselle, quasi al 100 per cento. Dopo l'addio di Greco Ferlisi è iniziato una sorta di fuggi-fuggi. In partenza: Valpreda, Aprà, Vasario, Fioccardi, Magnetti, Todella, Di Marco e Salerno.

Mele rifiuta di fare il vice dopo 10 vittorie consecutive e 37 punti. Si cambia

ULTIM'ORA: E' RISTA IL NUOVO MISTER DELL'ATLETICO CHIVASSO

18 dicembre 2015 - La notizia era nell'aria (vedi articolo sotto relativo all'esonero-declassamento di Francesco Mele, che ha rifiutato di tornare a fare il secondo dopo le 12 vittorie in 16 match). L'Atletico Chivasso, capolista in Prima D, ha ufficialmente un nuovo allenatore: è Riccardo Rista. La notizia è ufficiale, confermata sia dal club che sul profilo Facebook chivassese.

La società si affida quindi ad un tecnico più esperto sotto le feste natalizie per iniziare a lavorare sulla missione 2016: consolidare il primato, messo in discussione secondo i vertici dirigenziali dalle ultime due sconfitte subite contro Bvs (3-1) e Atletico Volpiano (1-0).

DAL CAMPO ALLA TAVOLA: CENA UNION SUSA. UN GRAN BEL 2015

18 dicembre 2015 - Ritrovo natalizio a Gravere per Falco e i suoi ragazzi: tavola bandita, karaoke, regali e baldoria. Per l'Union Susa l'ennesima ottima annata, condita all'ultima curva dal passaggio ai quarti di finale di Coppa Piemonte (l'andata contro il Pavarolo è fissata al 20 dicembre ore 14.30, ritorno il 10 gennaio 2016 alle 14.30 ma è possibile uno slittamento di una settimana, sarebbero d'accordo entrambe le società).

Inoltre in campionato mister Falco punta in alto: dopo le splendide salvezze per tre anni con il tecnico Gousse l'asticella adesso si è alzata. Il sogno ora è entrare nella griglia playoffs e ci sono tutti i numeri per realizzarlo. Bisognerà lottare nel mucchio selvaggio composto da ottime squadre: il Pavarolo di Ballario, il MathiLanzese di Romagnino, il Lascaris di Cocino, il Bsr Grugliasco di Faghino, il Quincitava di Monetta e il Città di Rivoli di Gousse.

ULTIM'ORA: BUSSOLENO, SI DIMETTE IGUERA. PANCHINA A PISICCHIO

Mercato: Dispenza alla SantoStefanese, Guidi Colombi da Rivoli a Venaus

Dispenza a S. Stefano
Dispenza a S. Stefano

17 dicembre 2015 - Mercato: ultim'ora. Ufficiale, l'ex Savio Rocchetta Giulio Dispenza è un nuovo giocatore della SantoStefanese (Promozione D). Il centrocampista che quando segna imita da fermo l'australiano Mark Bresciano: "Mi piacciono le sfide, come quella di conquistare l'Eccellenza col Savio Rocchetta consolidando poi la posizione in classifica dopo il salto di categoria. Io e i miei compagni ci siamo riusciti, è stato un anno e mezzo fantastico. Ma era il momento di cambiare. Mercoledì ho sentito mister Amandola e il presidente. Ho avvertito grande entusiasmo e fiducia nei miei confronti, cosa rara nel calcio di oggi. E fa sempre piacere. La società è ambiziosa, la sua classifica (playoffs a -6, rampa di lancio dalla quartultima posizione) deve essere uno stimolo per fare grandi cose. Così come è successo al Sando. Anche lì siamo partiti da un sogno, facendo bene contro una squadra come il Casale nell'ultimo match in Eccellenza. Ora io volevo un'avventura del genere, difficile e stimolante, tenendo conto che nel mercato di dicembre si valutano tante cose, anche extra-calcio. Per cui sono motivatissimo. Riparto dalla SantoStefanese".

17 dicembre 2015 - Prima D, dimissioni a Bussoleno per Davide Iguera. Per lui 300 panchine nelle prime squadre tra torinese e val Susa. Squadra affidata al vice Pisicchio. La notizia è ufficiale, domani (venerdì) ulteriori dettagli.

 

17 dicembre 2015 - Prima D, altra news: l'attaccante del '95 Livio Guidi Colombi va a rinforzare il Venaus e lascia il Città di Rivoli. Il presidente Bailo: "Si confermano gli ottimi rapporti con la società rivolese. Un grazie anche a Malvito per la disponibilità. Siamo felici che Livio abbia accettato di darci una mano". Primo match...(visto che non si gioca per un bel po') a tavola: pranzo di fine anno!

CLAMOROSO: ATLETICO CHIVASSO, 'ESONERATO' MELE. ARRIVA RISTA?

Gli hanno proposto un "declassamento" da primo a secondo: "Ho detto no"

di Michele Rizzitano

 

17 dicembre 2015 - Se fosse un film si chiamerebbe "A 7 giorni dal panettone...". Se fosse un libro sarebbe realisticamente "Il ritratto di Dorian Gray" di Oscar Wilde. La ricerca della perfezione, del calcio-estetismo. Il chiodo fisso del "belli e vincenti". A tutti i costi? A volte sì: è la molla giusta. A volte no: si fanno i danni. Insomma, punti di vista.

Succede di tutto sul pianeta-calcio (state pensando all'esonero di Mourinho vero...?). Succede di tutto anche sul pianeta-calcio piemontese. Ti aspetti la calma, perchè non si gioca più, pensi allo statico alberello di Natale con le lucine accese nelle sedi delle società. E invece.

In 48 ore sono saltate le panchine di Nanni a Grugliasco (è tornato Faghino) e c'è una situazione abbastanza anomala in casa Atletico Chivasso. La battistrada in Prima Categoria D non avrà più in panchina Francesco Mele. Non è proprio un esonero. O forse sì.

Di sicuro è il secondo caso, dopo quello del Brandizzo, dell'allontanamento di un allenatore primo in classifica. E sì, perchè Mele ha fatto parlare i numeri: primato in vetta, 12 vittorie in 16 partite, miglior difesa, secondo miglior attacco, +5 su Nolese e Real Leinì (e ci risulta che l'obiettivo dichiarato fosse la salvezza). Ma non è bastato.

Dura da digerire con i numeri palesemente dalla propria parte. Mele: "Non voglio fare polemiche, dico solo che la delusione è tanta". Ma cosa è successo? "Non sono più l'allenatore della squadra. La società, probabilmente alla ricerca di una figura più esperta per puntare al salto di categoria, mi ha proposto di fare il secondo, cioè di tornare alle origini visto che a settembre ero stato io a subentrare a un allenatore (Prago, nda). Con un termine forte è una sorta di declassamento. E' la realtà dei fatti. Io ho detto semplicemente di no, mi sembra assurdo dopo quanto realizzato con i giocatori fin qui". La bellezza di 37 punti con 10 vittorie consecutive, un record di cui si sono accorti in molti in Piemonte: niente male per un allenatore alla prima esperienza coi senior. L'amarezza è tanta, potrebbero aver pesato le due recenti sconfitte consecutive contro Bvs e Atletico Volpiano. Il mister è sportivo e diplomatico: "Sì, una notizia inaspettata. Ma ripeto, niente polemiche. Ora stacco dal calcio. Ringrazio l'Atletico Chivasso per l'opportunità che mi ha dato di allenare la prima squadra e i ragazzi per questa avventura, fin qui per me assolutamente positiva". E siamo sicuri che molti ricorderanno i numeri di Mele. Per la panchina chivassese si parla invece ora di Rista.

Questa la posizione della società (Alandi): "Per ora abbiamo interrotto il rapporto con Mele, ogni altra decisione verrà presa lunedì. Rista? In ogni situazione di questo tipo si valutano più profili, lui è tra gli allenatori che abbiamo sentito".

CENE DI SQUADRA: VIA!

Inizia il Settimo...!
Inizia il Settimo...!

TERZA: PRIMATO AVIGLIANA

In testa assieme all'Atletico Alpignano
In testa assieme all'Atletico Alpignano

CALCIO-IRONIA A VILLANOVA: CI PIACE

Su Facebook calcio-scaramanzia in casa Villanova
Su Facebook calcio-scaramanzia in casa Villanova

CASALE E IL SUO MESSIAS: IL BRASILIANO TORNA E SEGNA IN COPPA

FOTO: SARA MARELLO

17 dicembre 2015 - Coppa Eccellenza: musica brasileira a Casale. Torna Messias, reduce da un infortunio, e la profezia porta tre punti alla squadra di Ezio Rossi: 0-1 della capolista di Eccellenza B alla Cheraschese.

Primo tempo: uno spunto di Celeste per i locali, poi risposta ospite con un tiro di Chiatellino (18') ed una punizione di Messias deviata in angolo da Tarantini (30'). Sul corner doppio tentativo di De Nardi e Garavelli, ma Tarantini è ancora decisivo. Un minuto dopo è rigore: Gallesio atterra Messias, che trasforma dagli 11 metri. 0-1. Al 35' Gallesio cerca il riscatto e sfiora l'1-1 schiacciando in libertà di testa: pallone alto.

Ripresa: Cheraschese nuovamente vicina al pari con una conclusione di Amelotti. A portiere battuto salva il risultato Silvestri, che spazza sulla linea. Poi il Casale: assist di Messias per Garavelli, gran girata a fil di palo. Nel finale ancora un'occasione per Sinato da calcio d'angolo. Finisce 0-1, ritorno il 20 dicembre al "Palli".

 

Cheraschese: Tarantini, Costamagna, Vittone, Amelotti, Fontana, Cornero, Gallesio (17' st Gennari), Pupillo, Chiatellino, Celeste, Oddenino (21' st Micelotta). A disp.: Giustiniani, Berardo, Mazzucco, Bevione, Endemini. All.: Brovia.

Casale: Carlucci, Rinaldi, Francia, Silvestri, Marianini, Rebolini (31' st Mazzucco), Birolo (22' st Mullici), Ibrahim, Messias, De Nardi (12' st Sinato), Garavelli. A disp.: Castagnone, Martinetti, Zaia, Kerroumi. All.: Rossi.

Arbitro: Papale di Torino. Assistenti: Croce e Galantucci di Chivasso.

Rete: 32' rig. Messias.

MERCATO: movimenti a Venaria in Promozione B. Per conquistare la salvezza, dopo il ritorno del 37enne Greco Ferlisi, ecco altri acquisti invernali: i portieri Sperandio in prestito dal Borgaretto e Gurlino dall'Atletico Volpiano, il difensore Mazza in prestito dal Borgaro e il centrocampista Colucci ex Lucento. E la società dice: "Non finisce qui".

In uscita: il portiere ex Grugliasco e Trofarello Ferrato, il difensore Maio (al MathiLanzese), il centrocampista Poleo (rientro a La Chivasso), l'esterno Virardi (River Mosso) e gli attaccanti Nicolè (prestito al Valdruento), Petrini e Trentinella.

In Prima E, invece, linfa verde per il Lesna Gold di Calabrò: arriva il '96 Sinesi, esterno offensivo ex Sporting Cenisia di cui si dice un gran bene.

Live: Cheraschese-Casale 0-1 (32' rig. Messias) / Colline Alfieri-Atletico Torino 1-0

COPPA: ALPIGNANO, 1-1 A BORGOMANERO. IN GOL IL '97 RUSSO

Gatta: "Gran bella prova, ma ora guai a pensare di essere noi i favoriti"

L'Alpignano - alpignanocalcio.it
L'Alpignano - alpignanocalcio.it

16 dicembre 2015 - L'anno solare calcistico, per qualcuno, non è ancora finito. Si è già giocata una semifinale di Coppa Eccellenza. Borgomanero-Alpignano è finita 1-1. A segno Amato per il Borgomanero direttamente dalla bandierina e Russo ('97, arriva dalla Juniores gestita ora da Claudio Berto) nel finale per l'Alpignano, di testa su traversone di Vittone. Un bel risultato per i biancazzurri di Gatta.

Così il tecnico: "Abbiamo disputato una gran bella partita contro un avversario molto forte, peraltro rinforzato dagli ultimi acquisti. Non dimentichiamo che in campionato era finita 4-0 per loro. Il primo tempo è stato equilibrato, abbiamo sfiorato il gol con Casassa e siamo stati trafitti da un tiro dalla bandierina di Amato, giocatore di un'altra categoria. Purtroppo a volte succede. Nella ripresa ho visto un grande Alpignano. Nulla da dire, lo hanno ammesso anche gli avversari e il loro sportivissimo mister. Bravi tutti e ci fa felici il gol di un '97". I nuovi acquisti? "Sono molto interessanti. Spoto è una punta dinamica, Crescente è un difensore altissimo, fisicamente davvero ben messo". Quali sono i pensieri per la gara di ritorno? "Se pensiamo dopo questo 1-1 esterno di essere favoriti ci sbagliamo di grosso. Dobbiamo giocare con la massima umiltà e cattiveria". Borgomanero costretto a vincere nella gara di domenica e l'Alpignano sarà davvero una bella...Gatta da pelare. La prestigiosa finale è vicinissima.

 

A Cherasco, invece, vince la squadra favorita: il Casale. In campionato 24 punti contro 40 nel girone B e il maggior tasso tecnico della capolista, che comanda la classifica assieme alla Pro Dronero con una difesa super, si vede e si sente. Decide Messias su rigore al 32'. 13 reti al passivo in 18 gare, 40 punti e 33 gol segnati: Casale tanta roba.

In campo anche la Coppa Promozione con un match dei 4 in programma (gli altri si giocheranno il 20 dicembre): Colline Alfieri-Atletico Torino 1-0.

 

COPPA ECCELLENZA - Semifinali di andata - Pagina Coppa Piemonte
Borgomanero-Alpignano finale 1-1 (24' Amato direttamente da corner, 82' Russo)

Cheraschese-Casale 0-1 (32' rig. Messias)

Finale 3 gennaio  h.14.30

 

COPPA ITALIA PROMOZIONE - In campo nel girone D - Pagina Coppa Piemonte

Colline-Atletico Torino 1-0 (ritorno 10/1/2016 h. 14.30)

SavioRocchetta, via Dispenza e Bagnasco. Sinesi dal Cenisia al LesnaGold

UFFICIALE: MARCO FAGHINO TORNA AD ALLENARE IL GRUGLIASCO

Faghino torna in pista al Bsr
Faghino torna in pista al Bsr

16 dicembre 2015 - Promozione B - Tutto vero: in casa Bsr Grugliasco esonerato Giancarlo Nanni, torna Marco Faghino. A spiegare cosa è successo è lo stesso presidente Felice Marmo (come molti sanno in via Leonardo da Vinci il "pres" è anche direttore sportivo): "Ci siamo riuniti due sere fa assieme al direttivo e abbiamo deciso così. Con la rosa a disposizione pensiamo di poter ambire a quache posizione di classifica migliore rispetto a quella che abbiamo. Dispiace per Nanni, ma abbiamo optato per una soluzione interna". Infatti. Chi conosce meglio di Faghino l'ambiente? Lo ricordiamo: da novembre 2013 ad aprile 2014 Faghino trascinò il Grugliasco per la prima volta in Eccellenza con 13 vittorie e 5 pareggi per un totale di 44 punti su 54 nelle ultime 18 partite, con un'imbattibilità mantenuta dal 17 novembre 2013. Tutto ciò partendo dall'obiettivo-salvezza e rimontando l'Alpignano, la vera squadra da battere. Un opera d'arte per Faghino, che ha lavorato nella Reggina dal 2000 al 2007 imparando i segreti del mestiere da Colomba, Mazzarri e Camolese.

Pesano nella decisione del direttivo le ultime due sconfitte consecutive: 6-2 contro il Brandizzo, 1-0 contro la Rivarolese. Due spinte all'indietro che hanno soffocato, per ora, i sogni di gloria. Si volta pagina. Adesso è metà dicembre 2015 e Marmo non lo dice (scaramanzia?) ma spera palesemente di ripetere quel trend dopo due anni: "Faghino è uno di noi e fa parte della nostra società. Questa missione è perfetta per lui. Arriviamo da una sconfitta dura da digerire in casa della Rivarolese, ora c'è la sosta e il mister può lavorare con tranquillità per riprendere in mano la situazione". Insomma, è chiaro a tutti: il Bsr Grugliasco non ha mai smesso di essere ambizioso e ora sogna un piazzamento tra le prime tre. Mancano all'appello, ad oggi, 10-12 punti. Tanti, penserete, ma lo erano anche due anni fa quando l'Alpignano era un treno merci e il Bsr doveva ancora arrivare alla stazione.

 

Le notizie, però, in realtà sono due: c'è un cambio anche sulla panchina della Juniores grugliaschese. Prima esperienza da allenatore per Vincenzo Gaeta, che sostituisce Davide Abbonizio. Il presidente Marmo: "Alla squadra servono carica e motivazioni, in questo momento la situazione era un po' sfuggita di mano. Punto su Gaeta, che ha tanta esperienza calcistica e personalità, e che avrà comunque l'appoggio totale di Faghino. Da lui potrà solo imparare. Faghino e Gaeta condurranno le squadre fino al termine della stagione".

 

Dispenza e a destra Bagnasco: ciao Savio
Dispenza e a destra Bagnasco: ciao Savio

16 dicembre 2015 - Mercato Eccellenza B. "La fine di una stupenda avventura". Il coro, a due voci, è di Giulio Dispenza e Stefano Bagnasco, che negli ultimi giorni di mercato lasciano contemporaneamente il Savio Rocchetta dopo la grande prestazione della squadra sul campo del Casale (sconfitta per 1-0, tre punti sofferti per la corazzata del campionato). Dispenza: "Un'esperienza appagante e soprattutto vincente. Le dinamiche del mercato portano a valutare altre situazioni, improvvisamente. E infatti è successo tutto di colpo dopo la partita di Casale. Al Savio ho trovato un ambiente meraviglioso, vinto un campionato e consolidato la posizione di classifica al primo anno in Eccellenza. Sono molto felice, ora è tempo di una nuova sfida". Bagnasco: "Un'avventura che mi ha dato tanto e che non dimenticherò mai". Ai compagni di squadra: "Per voi ci sarò sempre". A breve sapremo le varie destinazioni.

BRUNCH NEWS: COLPO-ALPIGNANO, PRESO L'EX LECCE CRESCENTE

15 dicembre 2015 - Notizie all'ora di pranzo. Continua la campagna acquisti dell'Alpignano. Questo è davvero un bel colpo ed è sempre "linea verde": preso il centrale classe '91 Antonio Crescente, ex Lega Pro con Valenzana, Martina Franca e Lecce. Ottimo rinforzo per la squadra di Gatta. E il presidente Granieri anticipa: "Sicuramente scenderà in campo già domani per la semifinale di Coppa Piemonte". Grande attesa ad Alpignano: prima sfida con il Borgomanero alle porte. Gara 1 in trasferta domani alle 20,30. L'altra sfida e' Cheraschese-Casale.

"MAI VISTO NULLA DI SIMILE": FAVARI, DUE GOL TRA IL 95' E IL 96'

2-2 col Villafranca. E l'Usaf sbaglia pure un rigore all'86': lo para un centrocampista...

La gioia dell'Usaf Favari - A destra mister Marocco e lo staff
La gioia dell'Usaf Favari - A destra mister Marocco e lo staff

di Michele Rizzitano

 

15 dicembre 2015 - Una storia meravigliosa. Ma non raccontatela dalle parti di Villafranca. Scegliete voi: cos'è più vicino alla follia calcistica? Un centrocampista che para il rigore perchè il portiere è stato espulso e sono finiti i cambi? Oppure due gol segnati tra il 95' e il '96' da una squadra che perde 0-2 e che tra il quinto e sesto minuto di recupero finisce per portare a casa un punto?

Il contesto: Promozione C piemontese. Il luogo: Favari, frazione di Poirino, 1000 abitanti e una squadra "low cost" (l'Usaf) che viaggia al quarto anno di fila in Promozione a zero euro. Solo cuore. Solo passione. Da quelle parti si fa calcio con entusiasmo, si ritrovano in 25 ad allenamento dopo aver perso la domenica al 93' (è successo due settimane fa) e poi...alla "Piola" si mangia e si beve divinamente. Lo giurano gli addetti ai lavori. Insomma, c'è tutto per giocare, stare insieme, fare gruppo. Questo conta. Questa è la benzina.

Ed è proprio la ricerca del ruggito, assieme alla voglia di scavalcare i propri limiti, a permettere all'Usaf Favari di Marco Marocco di non arrendersi quando non solo si ritrova sotto 0-2 contro il Villafranca (gol di Duvina all'8' e di Nalin al 20') ma è pure costretto a mandar giù il boccone amaro di un rigore sbagliato a quattro minuti dalla fine. E chi lo ha parato, quel tiro di Pani dagli undici metri? Corsaro...giocatore espertissimo del calcio piemontese, bandiera del Villafranca, centrocampista offensivo e non certo portiere: all'86' erano finiti i cambi degli ospiti dopo l'espulsione del numero uno Basano.

Già cosi tutto ciò farebbe notizia: un giocatore di movimento che, per caso, mette i guanti e para un penalty. Ma succede ben altro. L'impensabile. E' il 50': Pani, che scaraventa nel dimenticatoio il penalty sbagliato, riceve il classico lancio della disperazione, lo controlla e sforna in area il pallonetto vincente. 1-2 al 95'. Palla al centro. Subito.

In quell'istante c'è tempo solo per un'ultima azione e appena si torna a giocare la sfera finisce sul destro del laterale Quattrocolo. Nel suo cervello scatta il countdown, come se da qualche parte ci fosse il tabellone del basket con i 30 secondi che scadono. Il canestro è grosso così, ma ci sono davanti un portiere, 20 giocatori e...ci sono 30 metri di distanza. Quattrocolo deve tirare, sennò è finita. Parte il "tiro della domenica". Un'opera d'arte. Un missile. 30 metri aerei di speranza, 30 metri aerei di pura follia, che incastonano il pallone all'incrocio dei pali. Gol. 2-2 al 96', è delirio in casa Usaf Favari.

Marocco: "Tutto troppo bello. Il Villafranca è rimasto impietrito, nessuno poteva crederci". E l'Usaf, contemporaneamente, trova nella baldoria e nel caos più totale un punto che ne vale almeno tre: troppo bello acchiappare il risultato così, tra il 95' e il 96', all'ultimo secondo del 2015 calcistico. Troppo bello avere 100 chiavi in mano e azzeccare, al buio e con un minuto a disposizione, quella giusta per aprire la porta del gol. E non vogliamo pensare alla rabbia di Caputo, mister del Villafranca, e dei suoi giocatori.

Marocco ancora oggi è incredulo: "Mai visto nulla di simile. In campo non ricordo una partita con me presente dove fossero stati segnati due gol al quinto e sesto minuto di recupero in rimonta. Ci vuole un po' di tutto, soprattutto cuore (ma se volete tradurre con un'altra parola inizia sempre con la C..., ci vuole anche quello, nda) e un briciolo di follia. Questa partita è un grande insegnamento per noi e per tutti. Bisogna crederci sempre. Sempre. Altrimenti si fa un altro sport. Noi col morale eravamo a pezzi, eravamo sotto 0-2 e avevamo pure sbagliato un rigore parato da un centrocampista. Loro forse pensavano di aver già vinto. Questo è il calcio". Questa è anche psicologia. Il punto consente al Favari di tenere dietro, a -1, l'Airaschese e di restare al terzultimo posto. E non è poco. Marocco: "Il nostro scudetto, viste le risorse a disposizione, è sempre la salvezza oppure i playout. Questo punto vale oro, soprattutto per quanto riguarda il morale".

Ci sono partite e partite. Storie e storiacce. Questa è una storia di sport meravigliosa: l'Usaf, oltre l'immaginazione. Il Villafranca, sul lettino dello psicanalista.

ECCELLENZA A

ALPIGNANO

AYGREVILLE

BORGARO

BORGOMANERO

CITTA' DI BAVENO

IVREA BANCHETTE

J. BIELLESE

JUVENTUS DOMO

NO.VE CALCIO

OMEGNA

ORIZZONTI

SANTHIA

STRESA

VDA CHARVENSOD

VALLE D'AOSTA

VARALLO POMBIA

VIRTUS VERBANIA

VOLPIANO

ECCELLENZA B

ALBESE

BENE NARZOLE

SETTIMO

CALCIO TORTONA

CASALE

CAVOUR

CHERASCHESE

CORNELIANO

FC SAVIGLIANO

GASSINO SR

LG TRINO

OLMO

PEDONA

PRO DRONERO

SALUZZO

SAVIO ROCCHETTA

VALENZANA

VIRTUS MONDOVI'

PROMO B

BOLLENGO

BORGARETTO

BRANDIZZO

BSR GRUGLIASCO

CASELLE

CITTA' DI RIVOLI

LASCARIS

MATHI LANZESE

PAVAROLO

PONT DONNAZ

PRO COLLEGNO

QUINCITAVA

RIVAROLESE

SPORTING ROSTA

UNION SUSA

VENARIA REALE

PROMO C

AIRASCHESE

BOVES

CSF CARMAGNOLA

CARIGNANO

CHISOLA

DENSO

FOSSANO

GIOV. CENTALLO

LUSERNA

MORETTA

CASTAGNOLE PANC.

PISCINESE RIVA

REVELLO

S. GIACOMO CHIERI

USAF FAVARI

VILLAFRANCA


PROMO D

ARQUATESE

ATLETICO TORINO

BARCANOVASALUS

BONBONASCA

CANELLI

CBS

CENISIA

CIT TURIN

COLLINE ALFIERI

LUCENTO

MIRAFIORI

POZZOMAINA

RAPID TORINO

SAN GIULIANO

SANTOSTEFANESE

VANCHIGLIA

PRIMA D

ATLETICO CHIVASSO

ATLETICO VOLPIANO

BUSSOLENO

BVS

CASELETTE

CNH INDUSTRIAL

ESPERANZA

LA CHIVASSO

ORIONE VALLETTE

PIANEZZA

RIVER MOSSO

REAL LEINI'

SAN MAURO

NOLESE

VALDRUENTO

VENAUS

PRIMA E

CARRARA 90

FC MONCALIERI

LESNA GOLD

NICHELINO HESP.

PEROSA

PINASCA

BRUINESE

SANTA RITA

SAN SECONDO

SAN GIORGIO TO

SAN MAURIZIO C.SE

SPORTING CENISIA

VIANNEY

VICTORIA IVEST

VILLAR PEROSA

VILLARBASSE

SECONDA E

A.C. MERONI RIVOLI

ARDOR SF

CAFASSE BALANGERO

COLLEGNO PARADISO

CORIO

FIANO PLUS

FOOTBALL MAPPANO

FORNO

GABETTO SP. VENARIA

GIAVENO COAZZE

OLYMPIC COLLEGNO

CHIANOCCO

ROCCHESE

RUBIANA


di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.