STERRANTINO: "A PAVAROLO LA RISCOSSA DEL PONT. E ADESSO..."

Il bomber prima degli scontri con Brandizzo e Rivarolese: "Niente regali"

Sterrantino (Pont Donnaz)
Sterrantino (Pont Donnaz)

22 aprile 2016 - Sedici giornate in testa al campionato, alcune delle quali passate assieme a Brandizzo e Rivarolese, le prossime avversarie nel rush finale di Promozione B.

Il Pont Donnaz di Massari, terzo in classifica, è ora fuori dalla lotta per il titolo e paga una brusca frenata tra fine marzo e inizio aprile, con tre sconfitte consecutive contro Mathi, Pro Collegno e Bollengo.

Il bomber Francesco Sterrantino non ha dubbi: "La partita che ci ha mandato in tilt è stata quella contro il Quincitava, ovvero il derby (video). Lì si è rotto qualcosa. Abbiamo pareggiato 2-2 sbagliando due rigori e fallendo tante occasioni per vincere. Ci siamo resi conto che c'era qualcosa che non andava e abbiamo poi perso le tre gare successive, dove per una serie di situazioni è girato tutto storto. E' un peccato e personalmente mi fa rabbia star fuori dalla lotta per il titolo, visto che è successo anche l'anno scorso dietro a Settimo e Venaria. Pensavamo che Pont Donnaz-Brandizzo, la prossima sfida di domenica, potesse essere una finale da vivere sul nostro campo e speravamo fosse la partita dove chiudere i conti. Invece...Dopo la vittoria contro il Pavarolo, che ci ha ridato fiducia ed entusiasmo, vogliamo ora la migliore posizione per affrontare i playoffs. Quindi non dobbiamo perdere di vista la Rivarolese, anche perchè con più di 9 punti di distacco non andremmo agli spareggi".

Il Pont Donnaz ha espresso per mesi il miglior gioco del girone. Ma non è bastato: "E' vero e ne siamo consapevoli. L'unica partita che abbiamo totalmente sbagliato è stata quella contro la Pro Collegno, persa 1-0 con la terzultima. Non c'eravamo con la testa".

Domenica il Brandizzo, che cerca il salto in Eccellenza. Sterrantino: "Nel 2006/2007 avevo 18 anni e ho capito cosa vuol dire veder festeggiare gli altri sul proprio campo. Giocavo nello Charvensod, all'ultima gara avevamo 61 punti e ospitavamo il Borgaro che ne aveva 60. Vinse il Borgaro all'ultimo minuto (classifica) e si portò a casa il titolo balzando a 63. Ricordo tutto molto bene ancora oggi. Per questo io e i miei compagni di squadra vogliamo evitare di vedere altre squadre festeggiare davanti a noi, che sia il Brandizzo o la Rivarolese la domenica successiva. Non ci saranno regali per nessuno, Natale è passato da un pezzo. E a me, personalmente, non piace perdere nemmeno alla Playstation...".

Un commento sulle battistrada: "Sono anni che gioco contro la Rivarolese e sono sempre gli stessi. Quest'anno hanno fatto davvero qualcosa di eccezionale, non mi aspettavo di vederli così in alto. Ma corrono tantissimo, sono quadrati e hanno 2-3 giocatori che fanno la differenza in vari reparti ad iniziare dal portiere Gillone. Il Brandizzo ha individualità incredibili e nel ritorno ha messo la freccia scattando in testa. All'andata nello 0-0 in casa loro, però, giocammo meglio noi. Domenica non so proprio come andrà a finire, ma nella nostra testa non ci saranno calcoli. Il Pavarolo? Una bellissima squadra. Merita anche più dei punti che ha, è da temere in chiave playoffs. La vittoria conquistata in casa loro significa che il Pont è ancora vivo. Vogliamo chiudere nel migliore dei modi la stagione".

DENSO: PRIMA DEL VILLAFRANCA UN BELLO SCHERZO A MANCUSO

Lo scherzo a Mancuso
Lo scherzo a Mancuso

22 aprile 2016 - Ma quale "Uomini e Donne". Per qualche ora abbiamo pubblicato un pezzo sulla decisione di Marco Mancuso, giocatore della Denso (Promo C) che abbandonava la squadra nel momento clou della stagione per andare a Roma a corteggiare la nuova tronista del programma di Maria De Filippi. E se si fosse creato un buco in difesa, pazienza.

Lo scherzo, un pesce d'aprile posticipato, è di Luciano Benedetto e compagni di squadra (ma c'è anche lo zampino del direttore sportivo Giuseppe Macchi...): si è trattato di un momento di simpatia e leggerezza infrasettimanale prima del match col Villafranca, per un rush finale che vede la Denso salva e tranquilla in Promozione a quota 40 dopo il trionfo della scorsa stagione in Prima Categoria (78 punti).

Sui titoli di coda della stagione biancorossa, dopo il Villafranca, ci saranno Giovanile Centallo e Usaf Favari. E Mancuso, che ha preso bene lo scherzo (fortunatamente) e che è pronto a vendicarsi presto, ci sarà...!

Dal monregalese voci sempre più insistenti: ci sarebbe un progetto di unione sportiva tra Virtus Mondovì e Vicese '84. Si parla di un unico polo calcistico, unendo risorse tecniche ed economiche ripartendo in Promozione, e di un settore giovanile allargato.

Magno (Piscinese): il campo ti aspetta!
Magno (Piscinese): il campo ti aspetta!

22 aprile 2016 - Sale l'attesa per il weekend calcistico. Verdetti alle porte.

Promozione C: tutto su Boves-Fossano.

La preview del match sul sito del Boves. 

Fossano 59, Piscinese Riva 59, Carmagnola 56: un girone bellissimo. A Piscina piccolo pit-stop per Magno, alle prese con un'operazione: amici e compagni di squadra sono andati a trovarlo (foto).

La squadra di Viassi a Boves, quella di Bertelli a Moretta e il "Carma" di Boetti in casa Pancalieri. Tre giornate al termine, una domenica caldissima tutta da seguire. Da tenere d'occhio in chiave playout Revello, San Giacomo Chieri e Usaf Favari.

Incardona come Higuain?
Incardona come Higuain?

22 aprile 2016 - Settimana bollente anche in Prima D. La Nolese incanta coi suoi numeri e balza in testa, l'Atletico Chivasso si vede respingere il suo reclamo, il Pianezza protesta per un rigore. E per il suo portiere Incardona finisce come Higuain. Due giornate al numero uno del Pianezza che secondo il Giudice sportivo "...protestava appoggiando una mano sul petto dell'arbitro".

I big match di domenica: Atletico Volpiano-Nolese, Atletico Chivasso-San Mauro, Real Leinì-Pianezza, Bvs-La Chivasso. In coda occhio ai distacchi tra Caselette-Bussoleno e il trio Venaus-River Mosso-Orione. Se le prime due accelerano, niente playout.


VILLASTELLONE, UNICA IMBATTUTA IN PIEMONTE SU 437 SQUADRE!

Quadretto perfetto: salto in Prima, zero sconfitte e proposta di matrimonio!

di Michele Rizzitano

21 aprile 2016 - Questa è poesia. L'hanno scritta loro: i ragazzi del Villastellone Carignano, 20 chilometri da Torino a sud di Moncalieri. L'hanno scritta loro: i giocatori dell'unica squadra imbattuta dalla serie D alla Seconda Categoria piemontese. Solo il "Villa", squadra formato-paese, fino a questo momento  non ha mai conosciuto il sapore della sconfitta tra 437 squadre...


40 formazioni di serie D, 36 di Eccellenza, 65 di Promozione, 128 di Prima Categoria e 168 di Seconda. In questo elenco sono cadute tutte almeno una volta. Il "Villa" no. Questo è un record assoluto, prima condiviso con gli alessandrini del Cassine, campioni anche loro, ora detenuto da single, gelosamente. Con il chiodo fisso di non perdere mai fino alla fine del campionato.

Il quadro è da appendere al Louvre con bacheca e vetro infrangibile, perchè non ci sono solo numeri, non c'è solo un record, ma c'è anche una proposta di matrimonio spettacolare da parte di uno dei giocatori più rappresentativi, Andrea Lucato, nel giorno della promozione. Un puzzle perfetto con pezzi di sport e di vita ad incastrarsi al bacio, tra prosa e poesia, gioco e realtà.
Le cifre del campo: 59 punti in 23 gare nel girone H di Seconda Categoria, 18 vittorie e 5 pareggi, 56 gol realizzati, 20 subiti, +19 sulla Pro Pologhera al secondo posto. Il campionato di Seconda, sappiamo bene, è un campo minato: non è facile non sbagliare mai sfidando squadre toste e rognose, dribblando fanghi, pozzanghere e ciuffi d'erba alti così. "Siamo stati più che bravi e abbiamo avuto anche le botte di fortuna al momento giusto...", dice Lucato, giocatore e "direttore sportivo" allo stesso tempo. Tutto è girato per il verso giusto in questa bellissima favola.

Il Villastellone ha piazzato un distacco abissale in un campionato a senso unico, per un sogno divenuto realtà dopo la retrocessione dell'anno scorso: lo squadrone cocciuto e testardo è partito a razzo lo scorso settembre per riconquistare subito la Prima Categoria. Uno squadrone che soffre, combatte, retrocede e intanto...pianifica la resurrezione. Infatti nasce tutto così, semplicemente, mattone su mattone. Dopo la fine del percorso con mister Grippo è proprio Andrea Lucato (4 anni nelle giovanili del Toro, 4 nel Chisola e tanta esperienza dall'Eccellenza in giù in 23 anni di pallone) a spingere la dirigenza per ingaggiare a novembre 2014 l'allenatore Aldo Profeta, che oggi è diventato il classico profeta in patria..."Nessuno meglio di lui poteva guidare questa squadra", dicono dal club.

A settembre 2015 Profeta fissa subito l'obiettivo assieme al vice Ferrigno e al preparatore dei portieri Curri: "Vincere il campionato e tornare in Prima"....

PRONOSTICI, IL BOMBER BOSCARO: REMUNTADA-BONBONASCA!

 La storia del gol negli ultimi cinque anni calcistici di Gabriele Boscaro, ora a quota 103!
La storia del gol negli ultimi cinque anni calcistici di Gabriele Boscaro, ora a quota 103!

21 aprile 2016 - di Michele Rizzitano

 

Una fortissima punta dal grande fiuto del gol e un autentico trascinatore? No, di più: un bomber giramondo, con un'esperienza di vita nel Centro America tra una stagione e l'altra nel calcio piemontese. Tutto questo è Gabriele Boscaro, attaccante della BonBonAsca (capolista in Promozione D) e personaggio carismatico conosciuto non solo nell'alessandrino e nel Monferrato (lui è di Valenza) ma anche nel cuneese, astigiano e torinese.

 

Una storia pazzesca, quella in corso, per lui e per la sua squadra: l'ennesima dimostrazione, semmai ce ne fosse ancora bisogno, che il calcio è una scienza inesatta, governata da strane logiche e dinamiche, straordinariamente incomprensibili. Dopo 10 partite, infatti, la BonBonAsca (formazione quotata tra le "big" del girone) era terzultima a -10 dal Colline Alfieri. Oggi sono passati 4 mesi e la BonBonAsca cosa ha appena fatto? Ha battuto 3-0 proprio il Colline sorpassandola in testa alla classifica....

 

LEGGI TUTTO: CLICCA QUI!

 

I PRONOSTICI DI GABRIELE BOSCARO

ECCELLENZA A OMEGNA BORGARO X
ECCELLENZA A IVREA BANCHETTE VIRTUS VERBANIA 2
ECCELLENZA B ALBESE CASALE 2
ECCELLENZA B TORTONA VALENZANA MADO X
PROMOZIONE B RIVAROLESE BORGARETTO 1
PROMOZIONE B PONT DONNAZ BRANDIZZO X
PROMOZIONE B VENARIA PAVAROLO X
PROMOZIONE C MORETTA PISCINESE RIVA 2
PROMOZIONE C BOVES FOSSANO 2
PROMOZIONE C PANCALIERI C. CARMAGNOLA 2
PRIMA D ATLETICO CHIVASSO SAN MAURO 1
PRIMA D ATLETICO VOLPIANO NOLESE X
SECONDA E VILLARBASSE SAN MAURIZIO C.SE 2

ATLETICO, RECLAMO RESPINTO. PINASCA-S.GIORGIO DA RIGIOCARE!

Clamoroso: "Affrettata sospensione arbitrale". Da Pinasca: "E noi paghiamo"

20 aprile 2016 - Ultim'ora: respinto il reclamo dell'Atletico Chivasso, squadra di Prima girone D che aveva inoltrato al Giudice sportivo una ripresa-video utile a dimostrare un anomalo prolungamento da sei minuti di recupero (dichiarati dall'arbitro) ai nove concessi in Atletico-Esperanza 1-1, tempo durante il quale gli ospiti avevano pareggiato.

 

Scrive il Giudice sportivo (qui il comunicato): il tempo di recupero è stato prolungato sulla base della discrezionalità dell'arbitro e per di più tale prolungamento "...è stato determinato da un comporamento di un giocatore della ricorrente, attardatosi nell'abbandonare il terreno di gioco a seguito di un provvedimento espulsivo". Inoltre : "E' nozione istituzionale (art.29 comma 3 C.G.S., nonchè regola 5 del gioco del calcio) come le decisioni di natura tecnica o che risultano devolute alla discrezionalità dell'arbitro, quale appunto il computo del tempo ed il relativo recupero, sono proprio per tale motivo inappellabili.

Pinasca-San Giorgio di Prima girone E, invece, è da rigiocare: decisione clamorosa...

La gara era stata sospesa dopo che l'arbitro aveva ricevuto una spinta dal capitano degli ospiti D'Errico, molto arrabbiato per l'espulsione del suo compagno di squadra Fogli.

Ma incredibilmente il Giudice sportivo scrive che "...la stessa spinta operata dal D'Errico non è stata di intensità tale da mandare l'arbitro ad urtare il Fogli che gli stava davanti ad una distanza, per sua stessa ammissione, "di pochi centimetri". Nel referto poi non vengono segnalati comportamenti intimidatori od anche solo ingiuriosi da parte di altri
giocatori della società San Giorgio Torino. Sulla base di tali considerazioni, pur nella comprensione dello stato d'animo del giovane arbitro che riferisce di essersi sentito "agitato" per quanto avvenuto, questo giudice ritiene la sua decisione affrettata e non suffragata da reali esigenze di salvaguardare la propria incolumità personale. Tutto ciò premesso pertanto, si delibera di dichiarare immotivata la sospensione della gara e di disporre la ripetizione dando mandato alla segreteria di provvedere ad una nuova programmazione".

 

A breve le reazioni da Pinasca...

20 aprile 2016 - A Pinasca non hanno affatto preso bene la decisione di far rigiocare la gara col San Giorgio (programmata per il 27 aprile alle 20.30). La società della presidentessa Consolata Barbero, infatti, non ha il campo a norma per giocare di sera con l'illuminazione e sarà costretta ad emigrare su un altro campo (pagando di tasca sua...) per disputare il match sospeso frettolosamente dall'arbitro domenica scorsa.

La Barbero: "A noi spiace per il giovane arbitro, che ha sospeso una partita in maniera frettolosa e che in quel momento era spaventato e non si è sentito sicuro. C'erano tutte le condizioni per continuare il match, l'hanno detto tutti. E infatti si rigioca la partita...Onestamente spiace però più per noi e per i sacrifici della società, che in questo e in altri casi non è sentita molto considerata dalla Federazione. Contro il San Maurizio abbiamo trovato rotta una porta e l'abbiamo pagata noi, contro il Santa Rita abbiamo speso 400 euro per ricomprare le gomme all'arbitro ma nessuno dei miei tesserati gliele ha tagliate e nessuno dei miei tesserati si è reso colpevole di questo fatto. In più giocavamo a San Germano, neanche a casa nostra...Siamo stati però considerati responsabili della vicenda come padroni di casa". Infine: "Adesso 200 euro per affittare il campo di sera, per una partita da rigiocare a seguito di una sospensione affrettata da parte di un arbitro forse impreparato, visto che lo scrive lo stesso Giudice. Viviamo il calcio e lo sport con passione ed è per questo che portiamo avanti l'attività con tanti sacrifici. Oggi però siamo increduli e arrabbiati".

STATISTICHE: CADE IL CASSINE, VILLASTELLONE UNICA IMBATTUTA

Eccellenza/Promozione: Piscinese e Pro Dronero, bunker casalingo

Melle (Pro Dronero)
Melle (Pro Dronero)

20 aprile 2016 - E' caduto il Cassine, squadra alessandrina che ha già guadagnato il salto in Promozione vincendo la Prima girone H con cinque giornate d'anticipo: ad oggi 64 punti in 27 partite, 19 vittorie, 7 pareggi e una sconfitta, a +15 sul Castelnuovo Belbo secondo classificato. Domenica scorsa primo ko dopo il 2-1 in casa VillaRomagnano.

L'unica squadra imbattuta dalla serie D (gironi A/B) a tutti i gironi di Seconda Categoria resta quindi il Villastellone (Seconda girone H)! 56 gol fatti, 20 subiti, 18 vittorie e 5 pareggi con il balzo in Prima già avvenuto a +19 sulla P. Polonghera piazzata al 2° posto. La capolista quest'anno è l'unica squadra del Piemonte a non aver conosciuto il sapore della sconfitta.

In Eccellenza e Promozione, caduto il Brandizzo, resta il primato di imbattibilità casalinga per Piscinese Riva (Promo C) e Pro Dronero (Eccellenza B). Per la Piscinese è un autentico record, con oltre 2 anni senza perdere in casa dal 4 marzo 2014.

Lo stesso primato, in Prima Categoria, spetta a tre squadre nei gironi D e girone E: Atletico Chivasso, San Maurizio Canavese e Victoria Ivest. In casa non si passa!

FOTO-ESULTANZE E...IL RIGORE CONTESTATO DI PIANEZZA-ATLETICO

19 aprile 2016 - Da Rivoli a Rivarolo, da Fossano a Verbania. Altre esultanze raccolgono in uno scatto tutta l'adrenalina e la carica di squadre e giocatori in questo momento cruciale della stagione, con i verdetti alle porte.

A Fossano (Promozione C) è andato in gol Brondino nell'1-1 contro il PancalieriCastagnole: è lotta punto a punto con la Piscinese Riva, ma anche il Carmagnola è solo a -3.

A Verbania (Eccellenza A) la società sta pensando ad un pullman speciale per i tifosi in direzione Ivrea e proprio sul campo della formazione neoretrocessa in Promozione potrebbe scattare l'aritmetico salto in serie D della Virtus. Anche qui arrivo sul traguardo col Borgaro a -2, impegnato ad Omegna.

 

Prima girone D: sono arrivate le immagini riguardanti il rigore sanzionato al 92' di Pianezza-Atletico Chivasso 1-1. Grande qualità per gli addetti ai lavori dell'Atletico, che assieme a quelli della Nolese stanno proponendo video-riprese stile serie A nel calcio dilettantistico piemontese (qui il video). Le immagini lasciano comunque spazio a diverse interpretazioni, dal "rigore solare" a quello "inesistente". Il bello del calcio!

"RIVARO-LEICESTER", +26 RISPETTO AL 2014/2015: CHE NUMERI!

I giustizieri del Brandizzo Marco Reano e Tony D'Agostino (Rivarolese)
I giustizieri del Brandizzo Marco Reano e Tony D'Agostino (Rivarolese)

19 aprile 2016 - "Applausi". Ne ha ricevuti tanti domenica al campo di via Isonzo e li merita davvero, questa straordinaria Rivarolese capace di riaprire il campionato di Promozione B portandosi a -2 dalla vetta. Una piccola grande favola che vede protagonisti i giocatori. "RivaroLeicester" (prendendo spunto dalla folle corsa dei blues inglesi) è il nuovo ritornello sulle pagine web dei granata e i numeri dicono quasi tutto: 10 vittorie interne, 9 esterne, seconda miglior difesa con 21 reti subite in 27 partite, due vittorie su due contro l'astronave Brandizzo e un pari contro il Pont Donnaz all'andata (la sfida ritornerà tra due settimane, dopo quella col Borgaretto).
C'è però un dato più importante di tutti gli altri: la Rivarolese, con la stessa squadra dell'anno scorso, ha la bellezza di 26 punti in più rispetto alla 27esima giornata del 2014/2015. Un lavorone per mister Scardino e lo staff, in pratica, sullo stesso undici dello scorso anno: D'Agostino, Gillone, Scala, Reano, Rizzuto, Capraro, Puddu, Querio, Surace, Bertot e Margrotto c'erano infatti l'anno scorso e compongono la stessa rosa quest'anno, con le nuove pedine Sicca, Balagna, Franzino, Grosso e Milano. Non basta: è cresciuto il gioco di squadra, diventato il minimo comun denominatore in grado far esplodere anche i numeri del bomber D'Agostino (l'anno scorso 12 gol, quest'anno già 19 nella classifica cannonieri con tre gare da giocare). Rizzuto aveva chiuso a quota 5 e oggi è a 8 gol segnati, stesso discorso per li giustiziere del Brandizzo Reano (6 gol, l'anno scorso 4), per Grosso (4 gol), Scala, Querio e Franzino (3). Una crescita fantastica sotto tutti i punti di vista.

BRANDIZZO, L'ALBA DEL GIORNO DOPO: TANTA CARICA VERSO PONT

Audino, meraviglioso gol di tacco!
Audino, meraviglioso gol di tacco!

Promozione B: classifica/calendario.

 

19 aprile 2016 - Brandizzo, "The Day After Tomorrow": l'alba del giorno dopo. La Rivarolese ha portato a Rivoli uno tzunami improvviso, con un freddo glaciale che ha ghiacciato via Isonzo. Proprio come nel film di fantascienza apocalittica di Roland Emmerich, nel "giorno dopo" spunta il sole che ridà fiducia ed entusiasmo. Nessuno vede nuvoloni, anche perchè la classifica parla chiaro: due punti di vantaggio sulla Rivarolese a tre gare dal termine. Una rosa fortissima, con giocatori esperti in grado di convertire la delusione per un ko in energie positive per il prossimo impegno in casa Pont e di trascinare il gruppo verso il titolo.
Già da ieri sera i leader della squadra hanno lanciato tramite la nostra redazione messaggi più che positivi in vista del match contro il Pont Donnaz: segnali di compattezza in uno spogliatoio unito, tra la rabbia per il tonfo interno da trasformare in cattiveria agonistica a partire dall'allenamento di questa sera (martedì) e le riflessioni, necessarie, sugli errori commessi. Mister Cellerino e i suoi ragazzi, insomma, guardano avanti.
Le certezze sono tante, tantissime: i 63 punti attuali rappresentano la quota-scudetto più alta nei 4 giorni di Promozione (65 squadre). E poi ci sono i 28 punti nel girone di ritorno, con 31 gol fatti e soltanto 9 subiti, cifre che possono spazzare la delusione per una sconfitta che brucia e che possono spaventare chiunque.

Ed è proprio da una sconfitta (1-0 del Lascaris ad inizio del girone di ritorno) che il Brandizzo ha trovato la carica per sfornare i numeri migliori della stagione, riacciuffando il Pont Donnaz capolista, superandola e mettendola oggi 8 punti dietro. E adesso, Pont...e a capo. Brandizzo, è l'alba del giorno dopo.

FRARA, UN GOL DA BOMBER PER L'EX JUVE! FROSINONE CI CREDE

18 aprile 2016

di Michele Rizzitano

 

Un gol da bomber. E Frosinone vede la salvezza. Alessandro Frara da Buttigliera Alta, cresciuto calcisticamente nel Pozzomaina, ha scritto un'altra pagina della sua bellissima carriera. L'ex Juve, con una presenza in Champions, ha realizzato ieri il suo secondo gol in serie A.


Verona-Frosinone 1-2, un gol importantissimo per Frara (ricordato a Torino, tra le altre cose, anche per i buoni voti nelle aule universitarie di Scienze Politiche in via Plana e a Palazzo Nuovo...).

Nel libro dei ricordi un'altra data da inserire per il centrocampista, come tante altre, per esempio come il 12 dicembre 2000: quel giorno Carlo Ancelotti fece esordire Frara, allora in forza alla Primavera della Juventus, al fianco di Montero, Davids e Zambrotta in un'amichevole pro-alluvionati a Torino. 

In questi 16 anni, passando per il debutto in serie A da capitano del Frosinone in Juve-Frosinone 1-1, è successo di tutto: l'esordio in Champions League il 1° novembre 2001 per volontà di "un certo" Marcello Lippi (un quarto d'ora da urlo sul campo del Celtic rilevando Enzo Maresca), la vittoria del campionato Primavera con la Juve, l'esordio in Coppa Italia, il passaggio al Bologna di Pagliuca, Cruz e Signori, l'esordio in serie A il 14 settembre 2002 (2-1 alla Roma), le esperienze importanti con le maglie della Ternana (2003-2006), Spezia (2006-2008), Rimini (2008-2010) e Varese (2010-2011).

Frosinone merita un capitolo a parte: in terra laziale Frara compie una meravigliosa scalata dalla Lega Pro alla serie A. La tappe sono mozzafiato: i playoffs vinti nel 2014, il salto in serie B, la fascia di capitano ereditata dal totem Santoruvo, l'immediato e storico trionfo nei cadetti (anche 2 gol in 29 match per Frara alle umbre Ternana e Perugia). E poi, la serie A che torna una sera di fine settembre nella sua Torino, col Frosinone che fa il colpaccio all'ultimo secondo. Una serie A che dopo il suo gol a Verona è più vicina anche per la prossima stagione...

PROMOZIONE C: COME VIAGGIA IL CHISOLA. "PANCA", PARI PESANTE

Finale di Coppa Promo Villafranca-Pavarolo: Vinovo? Manca solo l'ufficialità

18 aprile 2016 - di Michele Rizzitano

 

Promozione C: quinto (e riscriviamo: quinto) gol subìto dal Fossano in 12 partite del girone di ritorno: una difesa pazzesca, ma l'1-1 di ieri contro il PancalieriCastagnole (bel regalo di compleanno per mister Viale!) permette alla Piscinese Riva di Bertelli di rivedere la vetta, seppur in condivisione con il team di Viassi.

Nella mini-classifica del girone di ritorno fanno rumore i 26 punti del Chisola: tanta roba per mister Boschetto e i suoi ragazzi. "Bellissimi numeri, siamo molto contenti. Peccato non aver inserito il turbo subito in avvio di stagione", dice capitan Casamassima, orgoglioso del cammino della squadra ed un tantino rammaricato per non aver agitato le fiamme un po' prima, così da battagliare con le "big". E' un Chisola che non segna tantissimo (16 gol in 12 match) ma che sa far punti come poche altre squadre.

Si conferma grande anche il Villafranca, vittorioso ieri per 1-0 con gol di Monetti utile per piegare il San Giacomo di Melega (che invece in zona playout ritrova a -2 il mai domo Usaf Favari di Marocco).

Tornando al Villafranca: continuano ad arrivare altre conferme per quanto riguarda il campo della finale di Coppa Promozione. Quasi sicuramente si giocherà a Vinovo. Si parla del 14 maggio (sera) o del 15 maggio (pomeriggio). Vedremo a breve sul comunicato per conoscere l'ufficialità. Intanto è lo stesso presidente del Chisola Luca Atzori a rispondere: "Dovrebbe essere così e per noi sarebbe una bella soddisfazione. Aspettiamo la conferma ufficiale...". Curiosità: i mister Ballario e Caputo hanno allenato entrambi il Chisola. "Giocherebbero entrambi in casa...", dice il presidente Atzori.

Tra i verdetti di ieri c'è la salvezza aritmetica del Boves, che ha fatto di necessità virtù tra mille infortuni, e che ha già migliorato il bottino della scorsa stagione (35 punti, oggi 37 con tre gare da giocare).

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
FOSSANO 30 12 5 4 0 0 2 1 34 5
CHISOLA 26 12 5 3 0 2 2 0 16 10
VILLAFRANCA 24 12 5 2 1 1 0 3 18 12
PISCINESE RIVA 23 12 4 3 0 3 2 0 27 18
CARMAGNOLA 23 12 6 1 1 2 0 2 20 13
DENSO 23 12 3 4 0 3 2 0 21 11
GIOV. CENTALLO 18 12 3 2 1 3 2 1 17 11
MORETTA 17 12 3 2 2 3 1 1 16 20
PANCALIERI C. 15 12 2 1 3 0 1 5 14 10
CARIGNANO 15 12 3 2 2 5 0 0 11 19
BOVES 15 12 3 2 3 4 0 0 11 16
REVELLO 15 12 1 3 2 3 2 1 10 14
USAF FAVARI 14 12 3 1 2 4 2 0 13 21
SG CHIERI 5 12 0 1 5 4 0 2 4 14
AIRASCHESE 5 12 0 0 3 4 2 3 7 21
LUSERNA 1 12 0 0 6 5 1 0 2 26

PROMO D: VETTA PER LA BONBONASCA, SANTOSTEFANESE DA URLO

18 aprile 2016 - Promozione D: nel girone di ritorno spiccano i numeri della BonBonAsca (non a caso nuova capolista) e della fantastica Santostefanese, che ieri ha vinto con un roboante 7-2 sull'Arquatese. Proprio la Santostefanese resta l'unica squadra imbattuta nel girone di ritorno.

In forte risalita c'è anche il Lucento (26 punti in 13 match, due punti a partita): i torinesi vedono ora la vetta a -1 e potrebbero scavalcare al 2° posto il Colline Alfieri, che deve ancora riposare. Malissimo l'Asti: 13 punti in 13 gare, è tempo di un nuovo corso biancorosso.

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
BONBONASCA 31 13 5 5 1 1 1 0 29 13
SANTOSTEFANESE 29 13 4 4 0 0 3 2 37 18
LUCENTO 26 13 4 3 0 1 3 2 33 16
CBS 26 13 6 2 0 3 1 1 25 13
ATLETICO TORINO 24 13 4 3 1 2 2 1 22 18
COLLINE ALFIERI 21 14 3 3 1 4 2 1 19 15
VANCHIGLIA 20 14 3 3 3 3 0 2 27 23
CANELLI 18 13 3 2 1 4 1 2 14 14
CIT TURIN 15 13 3 1 3 3 0 3 15 15
MIRAFIORI 15 13 4 1 3 5 0 0 10 23
CENISIA 14 13 1 2 2 3 3 2 16 17
ARQUATESE 14 14 2 2 3 5 1 1 20 32
ASTI 13 13 3 1 3 5 0 1 21 27
POZZOMAINA 13 13 2 2 6 2 0 1 13 28
RAPID TORINO 12 13 2 1 3 4 1 2 14 25
SAN GIULIANO N. 10 13 1 0 2 3 4 3 6 17
BARCANOVASALUS 9 13 1 0 3 3 4 2 16 23

PRIMA D: IL RIGORE DELLA DISCORDIA. IL PIANEZZA NON CI STA

Mister Bonafede: "Penalty inesistente". 14 segni "x" su 27 per i rossoblù

18 aprile 2016 - di Michele Rizzitano

 

PIANEZZA - ATLETICO CHIVASSO 1-1 - Prima D

Pianezza: Incardona, Rotunno, Bruno, Ferroglio, Sinagra, Navara, Caporilli, Marino (32' st Riina), Lombardo, Furgato (18' st Trovero), Verdone (43' st Ponso). A disp.: Cimpan, Capraro, Nisticò, Possidente. All.: Bonafede.

Atletico Chivasso: Zuzo, Beltempo, Lazzarino, Camosso, Ingari, Guida (46' st Vendemiati), D'Elia (46' st Hugeanu), Nicolini, Bruno (22' st Bentivenga), Stano, Atzori. A disp.: Alaimo, Squassabia, Turano, Fazio. All.: Rista.

Arbitro: Orazietti di Nichelino.

Reti: 45' st Lombardo, 47' st rig. Atzori.

 

Il Pianezza non ci sta. L'eco delle proteste rossoblù si spinge nell'aria fino a lunedì, quando ancora (come ben sappiamo) si parla dappertutto di calcio e di episodi. Siamo in Prima D, Pianezza-Atletico Chivasso finisce 1-1: i locali segnano al 90' con bomber Lombardo, ma al 92' arriva il pareggio con un penalty contestato dai padroni di casa e realizzato dal capocannoniere Atzori.

Il mister del Pianezza Bonafede: "Sono senza parole e dal nervosismo non sono riuscito a dormirci sù. Non so cosa abbia fischiato l'arbitro. Al 92' Incardona esce dai pali e prende il pallone coi pugni senza travolgere Atzori, che aveva dietro due nostri difensori. Noi sentiamo il fischio e pensiamo ad una carica sul portiere o ad un ponte. E invece...rigore. L'arbitro per noi ha commesso un errore di confusione. Il Pianezza non ama far polemiche, ma sono settimane che accadono strani episodi. Dopo aver mandato giù un paio di dubbie decisioni arbitrali contro la Nolese e dopo la storia del reclamo del'Atletico Chivasso contro l'Esperanza ci sentiamo anche noi di dover dire pubblicamente la nostra opinione. Tra l'altro, per quanto riguarda il rigore, aspettiamo di vedere le riprese video realizzate proprio dall'Atletico".

Atzori, re dei gol del girone (25 centri), giocatore talentuoso dell'Atletico Chivasso e protagonista del rigore della discordia: "Innanzitutto parlerei di calcio, perchè i polveroni non mi piacciono. Primo tempo meglio noi, ma nella ripresa il Pianezza ci ha massacrato. Faccio i complimenti a loro, una bella squadra. L'1-1 complessivamente ci sta. Il rigore? Io ero di spalle alla porta e volevo spizzare il pallone, non cercare un rigore. Mi sono ritrovato per terra con i centrali del Pianezza addosso e tra l'altro ho ancora i lividi sulla schiena. Rigore, non rigore, a me non interessa. Il direttore di gara ha deciso così. Riina, giocatore del Pianezza, a me ha detto che il penalty c'era. Sull'1-0 del Pianezza c'è stato un fallo sul nostro terzino e l'azione è poi proseguita, noi però non abbiamo fatto polemiche. L'arbitro, il giocatore, il dirigente, tutti sbagliano ma non è questo di cui si deve parlare. Per quello che mi riguarda io penso più alle palle-gol non sfruttate contro l'Esperanza o contro il Pianezza nel primo tempo, che al reclamo della scorsa settimana, alle polemiche e al rigore di ieri. Per me conta solo il risultato finale ed il campo. Ed è lì che vogliamo e dobbiamo vincere il campionato". Dichiarazioni da bomber vero. E a proposito di campo alla penultima giornata c'è un Nolese-Atletico Chivasso da non perdere...!

 

LOTTA AL TITOLO - Prima girone D

 

  NOLESE 58          ATL. CHIVASSO  57
28 ATL. VOLPIANO   San Mauro  
29 Atl. Chivasso   NOLESE  
30 REAL LEINI'   Bvs  

AUDINO E IL "PORTIERE-VOLANTE" NON BASTANO: BLITZ RIVAROLESE

Girone di ritorno: spettacolo Union Susa! Venaria, è quasi fatta...

18 aprile 2016 - Portiere-Volante e non è un gioco di parole. Questa parata poteva dare la scossa al Brandizzo contro la Rivarolese (Promo B): si tratta del rigore parato da Volante a D'Agostino dopo pochi minuti di gioco e sullo 0-0. Lo stesso D'Agostino, dopo il meraviglioso 1-0 di Audino, ha poi trovato l'1-1 seguito dall'1-2 di Reano: gioia Rivarolese, campionato riaperto. A breve l'approfondimento.


Di seguito l'aggiornamento sulla classifica del girone di ritorno di Promozione B. Tra le squadre del momento c'è sicuramente l'Union Susa di Alberto Falco! 7 reti subite in 12 incontri, 24 punti, nono risultato utile consecutivo e unica squadra imbattuta in casa nel ritorno! Molto bene anche il Venaria, praticamente salvo e...finalmente un punto per il Borgaretto, che rialza la testa e pareggia 1-1 contro il Città di Rivoli.

 

  BRANDIZZO 63 RIVAROLESE 61 PONT DONNAZ 55
28 PONT DONNAZ   Borgaretto   Brandizzo  
29 Venaria   Pont Donnaz   RIVAROLESE  
30 BSR GRUGLIASCO   VENARIA   Borgaretto  
Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
BRANDIZZO 28 12 6 3 1 1 0 1 31 9
RIVAROLESE 26 12 4 4 1 1 1 1 18 11
UNION SUSA 24 12 2 5 0 2 3 0 24 7
PAVAROLO 23 12 4 3 2 1 1 1 19 14
PONT DONNAZ 22 12 4 3 2 2 0 1 24 11
BOLLENGO 21 12 4 3 3 2 0 0 20 12
BSR GRUGLIASCO 20 12 3 3 2 2 0 2 23 14
LASCARIS 20 12 3 3 2 2 0 2 17 13
CITTA' DI RIVOLI 20 12 3 3 2 2 0 2 19 17
VENARIA 18 12 2 3 2 2 2 1 19 15
MATHI LANZESE 16 12 4 1 3 3 0 1 21 17
QUINCITAVA 12 12 1 2 2 4 3 0 13 19
PRO COLLEGNO 11 12 2 0 3 2 2 3 10 18
CASELLE 5 12 1 0 3 6 2 0 10 34
ROSTA 5 12 0 1 4 5 1 1 4 30
BORGARETTO 1 12 0 0 5 6 1 0 6 37

CASALE E VIRTUS VERBANIA: LA SERIE D E' DISTANTE 90 MINUTI!

FOTO SARA MARELLO
FOTO SARA MARELLO

18 aprile 2016 - In Eccellenza si deciderà tutto all'ultima curva: Verbania o Borgaro, Casale o Valenzana. Cosa succederà?

 

Eccellenza A: V. Verbania 68, Borgaro 66

Ultima giornata: Ivrea Banchette-Virtus Verbania, Omegna-Borgaro

 

Eccellenza B:Casale 73, Valenzana  72.

Ultima giornata: Albese-Casale, Tortona-Valenzana Mado.

CASALE-SETTIMO: IL 2-0 DI MESSIAS


CANNONIERI: BOMBER BARISON SPAZIALE, 31 GOL IN 27 MATCH!

Barison (Piscinese Riva): 31 gol! Al centro Loi (Lesna Gold), "el segna semper lu". A dx Naretto (Nolese)
Barison (Piscinese Riva): 31 gol! Al centro Loi (Lesna Gold), "el segna semper lu". A dx Naretto (Nolese)

Prima D

25 reti: Atzori (Atletico Chivasso)

22 reti: Naretto (Nolese)

19 reti: Cravero (Atletico Chivasso)

15 reti: Favro (Venaus)

13 reti: Saia (Atletico Volpiano), Comentale (Esperanza), Loiacono (R,. Leinì), Poleo (La Chivasso)

12 reti: Sanna (Valdruento), Lombardo (Pianezza)

11 reti: Fratello (Bvs), Maniscalco (San Mauro).

Prima E

20 reti: Loi (Lesna Gold)

19 reti: Mastrorosa (Villarbasse)

16 reti: Calandritti (San Maurizio C.se)

15 reti: Tucci (Vianney)

13 reti: Frigerio (Villar Perosa), Cigna (San Maurizio C.se)

12 reti: Billitti (Bruinese)

11 reti: Santi (Vianney), Oreglia (San Secondo)

10 reti: Lauria (San Secondo)

9 reti: Della Rocca (Pinasca), Roeta (Victoria Ivest)


VIDEO PROMO C: PISCINESE, 3-2 ALLA DENSO. RIPRESO IL FOSSANO!

18 aprile 2016 - Una domenica pazzesca in Promozione C, vissuta minuto per minuto: Barison porta in vantaggio la Piscinese Riva sulla Denso alle 15.33 (Piscinese e Fossano a 59 punti, Carmagnola 54), alle 15.36 Nita trova l'1-1 e in quello stesso momento il Carmagnola trova l'1-0 sul Moretta (Fossano 59, Piscinese 57, Carmagnola 56).

Alle 15.50, a fine primo tempo, Ammendolea gela la Piscinese di Bertelli con il parziale 1-2 (Fossano 59, Piscinese 56, Carmagnola 56), alle 16.09 il Pancalieri Castagnole di Viale realizza il gol-sorpresa a Fossano (Fossano 58, Piscinese Riva 56, Carmagnola 56), alle 16.26 e alle 16.28 arrivano il 2-2 di Martin della Piscinese e il 2-0 del Carmagnola (Fossano 58, Piscinese Riva 57, Carmagnola 56).

Il finale è mozzafiato: alle 16.29 Brondino del Fossano riporta la capolista sull'1-1 e a 59 punti, ma cinque minuti dopo segna anche Barison per completare la rimonta fino al 3-2 finale della Piscinese Riva (Fossano 59, Piscinese Riva 59, Carmagnola 56). Il super-Carma fa 3-0 sul Moretta, il Fossano resta inchiodato sul pareggio e i risultati non cambiano più. Tre giornate al termine, tutto da decidere!

IL 2-2: MARTIN, MANCINO AL VOLO!

BOMBER BARISON FA 3-2 SU RIGORE


Prima D: la Nolese schianta 4-0 la Bvs e sale in vetta! Sorpasso all'Atletico Chivasso (1-1)

APPLAUSI-RIVAROLESE: 1-2 AL BRANDIZZO, CAMPIONATO RIAPERTO!

Verbania vede la serie D. Promo C: Piscinese-Fossano, è aggancio!

Mucchio-Rivarolese. A destra il match winner Reano abbracciato da bomber D'Agostino
Mucchio-Rivarolese. A destra il match winner Reano abbracciato da bomber D'Agostino
Verbania pazza di gioia: sesta vittoria di fila! Domenica la festa?
Verbania pazza di gioia: sesta vittoria di fila! Domenica la festa?

Statistiche: Collegno Paradiso, 11 vittorie di fila! -4 dal San Donato

17 aprile 2016 - Zona-statistiche

 

E sono undici! Undici vittorie consecutive per il Collegno Paradiso, 33 punti in 11 match per un'incredibile onda positiva in Seconda Categoria E. La squadra di mister Beretti vince ancora (gol di Curcio e bis di Iacovelli nello 0-3 in casa Gabetto Venaria) e al 2° posto assieme al Fiano vede ora la possibilità di avvicinare un record zonale: raggiunti Sciolze (11 vittorie di fila nel 2005) e Pianezza (11 vittorie di fila nel 2011) ora nel mirino c'è il San Donato (15 vittorie di fila in Seconda 2008/2009)

Gioia Collegno Paradiso: 11 successi consecutivi!
Gioia Collegno Paradiso: 11 successi consecutivi!

17 aprile 2016 - di Michele Rizzitano

 

Che domenica! Eccellenza A: un Costantin in stato di grazia (tripletta) consegna mezzo titolo (forse più) alla Virtus Verbania! 3-1 alla Juventus Domo, passata in vantaggio per prima. Manca una giornata al termine della stagione, il Borgaro resta a -2 (oggi vittoria per 3-1 sul Varallo Pombia) ma nell'ultima giornata la Virtus affronterà in trasferta la già retrocessa Ivrea.

Verdetti, playoffs e playout: IvreaBanchette e Volpiano retrocesse in Promozione. Le due gare playoffs ad oggi sarebbero Borgaro-Orizzonti e Stresa-Città di Baveno. Per i playout, sempre ad oggi, Borgomanero-Santhià e Aygreville-Omegna.

 

Eccellenza B: stesso film del girone A, un punto tra le big. Casale 73, Valenzana 72. Quote-scudetto strepitose, senza dimenticare la Pro Dronero (69) oggi vittoriosa 0-2 a Corneliano contro i locali che non perdevano da 13 partite. Ad una giornata dal termine il Casale batte 2-0 il Settimo, mentre la Valenzana supera 4-0 il Benarzole e non molla. Ultima giornata decisiva: Albese-Casale e Tortona-Valenzana.

Verdetti, playoffs e playout: la Pro Dronero è matematicamente terza e visto il distacco sulla quarta il primo turno playoffs non verrà effettuato. Unica gara, ad oggi, tra seconda e terza (Valenzana-Pro Dronero). Inoltre, ad oggi, in virtù dei distacchi Gassino, Pedona e Virtus Mondovì sarebbero le tre squadre retrocesse in Promozione. Ai playout una tra Cavour (4-0 al Mondovì) e Savio Rocchetta (0-5 ad Olmo) giocherà in casa sicuramente contro il Settimo.

 

In Promozione B il colpaccio del giorno è della straordinaria Rivarolese di Scardino, una squadra di poco rinnovata rispetto alla scorsa stagione, incredibilmente solida e frizzantina, in grado di dar fastidio alle big più gettonate. Il Brandizzo capolista, che mai aveva perso in casa e che aveva già perso all'andata 1-0 a Rivarolo, si deve inchinare: prima sconfitta interna per 1-2 (gol di tacco di Audino, poi rimonta ospite con bomber D'Agostino e allo scadere rete di Reano), distanze ridotte da -5 a -2 sulla Rivarolese inseguitrice

L'entusiasmo di Scardino: "Stiamo facendo qualcosa di eccezionale facendo giocare quasi sempre gli stessi 13-14 giocatori e senza colpi clamorosi di mercato. Oggi ha vinto la squadra. Eravamo sotto e a -8 in classifica, siamo risaliti a -2 con la forza del gruppo. E' impossibile citare soltanto qualche giocatore, tutti sono stati fenomenali. Campionato riaperto? Assolutamente sì, adesso siamo tornati in gioco anche noi...".

Le ultime tre del Brandizzo: Pont, Venaria e Bsr Grugliasco.

Le ultime tre della Rivarolese: Borgaretto, Pont e Venaria.

Il Pont Donnaz (-8 dalla vetta) torna intanto a ruggire: 1-2 a Pavarolo, partita fondamentale per consolidare il 3° posto con quattro punti di vantaggio sulla squadra di Ballario. A segno Borettaz e Garbini. Lo stesso Pont sarà l'arbitro del campionato: la prossima settimana Pont Donnaz-Brandizzo, tra due Rivarolese-Pont Donnaz.

Altri risultati: nono risultato utile per l'Union Susa (Aloisi-Squillace, 0-2 a Mathi). Il Venaria ad un passo dalla salvezza aritmetica: +8 sul Caselle a tre giornate dal termine dopo l'1-2 di Bollengo! A segno Napoli e Greco Ferlisi. 1-1 tra Quincitava e Lascaris, 0-0 tra Pro Collegno e Bsr Grugliasco, 0-0 tra Caselle e Rosta.

Verdetti, playoffs e playout: l'unico verdetto certo, per ora, è il ritorno in Prima del Borgaretto. Ad oggi Rivarolese esentata dal primo turno playoffs, con unica gara Pont-Pavarolo. Caselle-Pro Collegno, al 90%, sarà la gara playout. Rosta quasi retrocesso (-7 sulla penultima con tre gare da giocare, abissale il distacco sul Venaria quint'ultimo). 

 

Promozione C: altra notizia-bomba. Il Fossano inchioda 1-1 contro il PancalieriCastagnole e la Piscinese Riva lo riacciuffa (altri due gol per bomber Barison, più sigillo di Martin)! Ora è coppia in vetta a quota 59 punti ma il Carmagnola...è sempre lì! Altra grande dimostrazione di forza, 3-0 al Moretta e primato a -3!

Verdetti, playoffs e playout: è da tenere d'occhio il distacco tra Carmagnola e Villafranca (oggi 9 punti). Se fosse superiore a 10 i playoffs non si disputerebbero e in ogni caso non di disputeranno se il Villafranca vincerà la Coppa Piemonte balzando in Eccellenza.

Il Boves è aritmeticamente salvo. La vittoria del Revello a Luserna riduce ancor di più le possibilità di salvezza dell'Airaschese, non condannata dalla matematica solo per questioni di distacco sulla quint'ultima (-17, tre gare da giocare, il Revello dovrebbe sempre perdere e l'Airaschese sempre vincere...). In mezzo a tutto ciò, comunque, ci sono San Giacomo Chieri e Usaf Favari, ad oggi ad playout.

 

Promozione D: secco 3-0 nell'anticipo di sabato e nuova capolista del campionato. Per la BonBonAsca la bellezza di 31 punti in 13 partite nel ritorno: media scudetto, sorpasso riuscito! Dietro alla squadra di Sgarbossa (54 punti) al secondo posto ora ci sono Lucento (4-2 all'Asti) e Colline a 53 punti. Subito dietro l'Atletico Torino (49, oggi 0-0 con il San Giuliano) e Cbs (46, ko per 2-1 in casa Mirafiori). Classifica cortissima, tutto da decidere.

 

Prima D: è la giornata della Nolese, nuova capolista! 4-0 dei granata alla Bvs (Novero, Naretto, 2 Guarnero) e sorpasso all'Atletico Chivasso, fermato 1-1 a Pianezza (botta e risposta tra Lombardo e Atzori).

Altri risultati: al 3° posto il San Mauro, sconfitto 0-1 dall'Atletico Volpiano. A -4 super La Chivasso (6-0 al Bussoleno): raggiunto al quarto posto il Real Leinì, che avanti 0-3 si fa raggiungere sul 3-3 dal cuore dell'Esperanza. Sempre a -3 dal quarto posto il Pianezza. E' 2-2, invece, tra Valdruento e Caselette, con doppietta di Nicolè e rimonta ospite firmata da Delussu e Laurenti allo scadere. Grande vittoria anche per il Cnh Industrial di Veneziano: 0-6 all'Orione. In zona salvezza (ad oggi niente playout, giù le ultime tre) continua a crederci il Venaus (2-1 al River, Bailo e Croce nel recupero): la squadra di Vigliotti punta ad accorciare il distacco sull'Atletico Volpiano e sul Bussoleno assieme al River Mosso e all'Orione. Ad oggi 10 punti da recuperare.

PRIMA D: NOLESE NUOVA CAPOLISTA!

VENARIA, URLO SALVEZZA!


PRIMA CATEGORIA GIR. D: FOTO DI SQUADRA PER IL VALDRUENTO DI URBANO

16 aprile 2016

 

Eccellenza A: Junior Biellese-Aygreville 2-0 (2 Marazzato), Stresa-Borgomanero 2-1 (Scavetta, 2 Tiboni), Alpignano-Città di Baveno 2-1 (Massimo, Casassa, Piraccini), Volpiano-Ivrea Banchette 0-1 (Baraldini), Virtus Verbania-Juventus Domo 3-1 (3 Costantin, Leto Colombo), Valle d'Aosta-No.Ve Calcio 2-1 (Caputo, Fiore, Ravasi), Vda Charvensod-Omegna 0-1 (rig. Soncini), Orizzonti United-Santhià 2-0 (2 Gennaro), Borgaro-Varallo Pombia 3-1 (Pierobon, Blanda, Geografo, Pierobon)

 

Eccellenza B: Saluzzo-Albese 0-0, Valenzana Mado-Benarzole 4-0 (2 Ilardo, Icardi, Merlano), Casale-Settimo 2-0 (Messias, autogol Zanellato), Fc Savigliano-Tortona 3-1 (Magne', 2 Rosso, Varvelli), Gassino SR-LG Trino 1-0 (Infantino), Cheraschese-Pedona 3-2 (Berteina, Cornero, Gallesio, Ricca, Blini), Corneliano Roero-Pro Dronero 0-2 (Ross, Melle), Olmo-Savio Rocchetta 0-5 (De Souza, 2 Rosa, Ganiyu, Giudice), Cavour-Virtus Mondovì 4-0 (2 Bissacco, Atteritano, Valerio)

 

Promozione B: Pro Collegno-Bsr Gruliasco 0-0, Borgaretto-Città di Rivoli 1-1 (Furno, Provero), Quincitava-Lascaris 1-1 (Cau, Serafino), Pavarolo-Pont Donnaz 1-2 (Brignolo, Borettaz, Garbini), Brandizzo-Rivarolese 1-2 (Audino di tacco su cross di Cravetto, D'Agostino, Reano), Caselle-Rosta 0-0, MathiLanzese-Union Susa 0-2 (Aloisi, Squillace), Bollengo-Venaria 1-2 (Ferlisi, Napoli, Sapone)

 

Promozione C: Giovanile Centallo-Airaschese 4-0 (2 Ristorto, Fenoglio, Brizio), Chisola-Boves 2-0 (Deasti, rig. Gualtieri), Usaf Favari-Carignano 3-0 (Pani, Guidi Colombi, Milanaccio), Piscinese Riva-Denso 3-2 (2 Barison, Nita, Ammendolea, Martin), Carmagnola-Moretta 3-0 (Barbatano, Oanea, Vailatti), Fossano-PancalieriCastagnole 1-1 (Dal Molin, Brondino), Luserna-Revello 0-2 (Mardoda, Donatacci), Villafranca-San Giacomo Chieri 1-0 (Monetti)

 

Promozione D: BonBonAsca-Colline Alfieri 3-0 sabato (Zamburlin, Massaro, Motta), Atletico Torino-San Giuliano 0-0, Cit Turin-Vanchiglia 2-4 (Vargiu, 2 Moreo, 2 Genzano, Panarese), BarcanovaSalus-Cenisia 1-1 (rig. Bergamasco, Le Pera) Mirafiori-Cbs 2-1 (Todella, Fagnano, Borgoni), Lucento-Asti 4-2 (Elettrico, Martorano, 2 Vailatti, rig. El Harti, Velleca), Pozzomaina-Canelli 0-1 (Modini), Santostefanese-Arquatese 7-2 (2 Pollina, Alberti, Conti, 2 Zunino, Dispenza, per gli ospiti 2 Giordano)

 

Prima D: Pianezza-Atletico Chivasso 1-1 (per i locali Lombardo, rig. Atzori), San Mauro-Atletico Volpiano 0-1 (Di Marco), La Chivasso-Bussoleno 6-0 (Poleo, Simondi, Poleo, Poleo, Di Marco, Abena), Nolese-Bvs 4-0 (Novero, Naretto, 2 Guarnero), Valdruento-Caselette 2-2 (2 Nicole', Delussu, Laurenti), Orione Vallette-Cnh Industrial 0-6 (2 Palumbo, Emanuel, Damiani, Rizzo, Forchino), Venaus-River Mosso 2-1 (Bailo, Mounchid e al 94' Croce per i locali), Esperanza-Real Leini' 3-3 (i locali perdevano 0-3, Capalbo, Fiore, Capalbo, poi autogol Muscarella, autogol Di Grigoli, rig. Franciolo)

 

Prima E: Sporting Cenisia-Lesna Gold 0-2 (2 Loi), Perosa-Nichelino Hesperia 1-0 (Genre), San Maurizio Canavese-Bruinese 3-1 (Cigna, 2 Calandritti, Lucchetta), Santa Rita-San Secondo 2-1 (Vicino, Telmon, Borrelli), Pinasca-San Giorgio (partita sospesa sul 2-2, al 20' st l'arbitro sarebbe stato spintonato dagli ospiti, news a breve), Fc Moncalieri-Vianney 0-0, Carrara-Victoria Ivest 0-3 (Riccardi, Corrente, Cara), Villar Perosa-Villarbasse 2-0 (Frigerio, El Bahi).

 

Seconda E: Fiano Plus-Meroni Rivoli 2-1, Olympic Collegno-Cafasse 3-1, Gabetto Venaria-Collegno Paradiso 0-3, GiavenoCoazze-Corio 2-5, Ardor San Francesco-Chianocco 0-3, Forno-Rocchese 3-0, Football Mappano-Rubiana 5-0.

 

Terza A - Torino: 13esimo risultato utile consecutivo per l'Avigliana

1-2 in rimonta per la capolista, che batte il Duomo Chieri con i gol di Molinaro (70') e Bonino (80'). L'Atletico Alpignano risponde con un roboante 7-1 sul Borgo Cavour. Nel prossimo turno l'Avigliana riposerà, mentre l'Atletico giocherà con la Marentinese.

 

Classifica: Avigliana Calcio 53 (20 gare giocate), Atletico Alpignano 50 (19), Marentinese 39, Caprie 39,  Duomo Chieri 29, Borgo Cavour 28, Rebaudengo 27, Franceschina 27, Leo Chieri 27, Don Bosco Rivoli 19, Accademia Intertorino 17, Nuovo Sportsud 17, Valsusa 4.

Risultati: Accademia Intertorino-Don Bosco Rivoli 4-2, Atletico Alpignano-Borgo Cavour 7-1, Caprie-Marentinese 2-0, Duomo Chieri-Avigliana Calcio 1-2 (Molinaro, Bonino in rimonta per gli ospiti), Franceschina-Leo Chieri 0-1, Valsusa-Nuovo Sportsud 2-3. Riposa: Rebaudengo.

Continua la sfida del gol tra i fratelli Lapadula: Gianluca sforna una perla!

16 aprile 2016 - Nell'attesa dei gol della domenica di calcio piemontese ecco la rete da fantascienza con la maglia del Pescara, da vedere e rivedere, dell'ex Collegno Paradiso Gianluca Lapadula. Lapa-gol sale così a 22 reti e la sfida col fratello Davide (a quota 17 col Saluzzo)...continua! Arbitra il match...la sorella Anna, super-tifosa di entrambi!!


I TABELLINI DEL WEEKEND

SALUZZO - ALBESE 0-0  - Eccellenza B

Saluzzo: Nardi, Berrino, Serra, Gozzo, Caldarola, Carli, Faridi, Serra, Lapadula, Morero, Ahmed. A disp.: Marcaccini, Aleksovski, Santovito, Tallarico, Barberis, Deideri, Caserio. All.: Rignanese.

Albese: Radouane, Canonico, Mancini, Bregaj, Roveta, Manasiev, Delsanto, Vecchiè, Gallo, Colla, Gai. A disp.: De Miglio, Dieye, Mascarello, Bandirola, Angelov, Carluccio, Bergadano. All.: Rosso.

 

BRANDIZZO - RIVAROLESE 1-2 - Promozione B

Brandizzo: Volante, Montanino, Montalti, Ferone, Pavan, Cellamaro, Audino (32' st Cestone), Carrassi, Cravetto, Andreotti (8' st Pantaleo), D'Onofrio (16' st Piroli). A disp.: Fornaro, Musacchio, Dilonardo, Cervino. All.: Cellerino.

Rivarolese: Gillone, Ciccarelli, Puddu, Sicca, Balagna, Franzino, Reano, Scala, D'Agostino (21' st Rizzuto), Capraro (28' st Grosso), Querio. A disp.: Milano, Surace, Bertot, Nabili, Surace D. All.: Scardino.

Reti: 28' Audino (B), 8' st D'Agostino, 41' st Reano.

 

BONBONASCA - COLLINE ALFIERI 3-0 - Promozione D

BonBonAsca: Bodrito, Capuana, Zamburlin, Mugnai, Pappadà, Taverna, Motta, Marongiu, Massaro, Diop, Guagliardo (20' st Cucè). A disp.: Mercorillo, Correzzola, Cincinelli, Mezzanotte, Giaccone, Hina. All.: Sgarbossa.

Colline Alfieri: Brustolin, Ishaak (1' st Kean), Sasso, Marino (40' st Vicario), Testolina, Maschio, Delpiano, Di Maria, Barbera, Bosco, Gueye. A disp.: Fenocchio, Fraquelli, Pozzatell, Touhafi, Torra. All.: Moretti.

Reti: 30' rig. Zamburlin, 15' st Motta, 43' st Massaro.

 

FOSSANO - PANCALIERI CASTAGNOLE 1-1 - Promozione C

Fossano: Masneri, Galvagno, Brodino, Plado (31' st Pernice), Tounkara, Douza, Degano (17' st Sacco), Giraudo, Alfiero, Romani, Tavella (42' st Soha). A disp.: Costamagna, Sampò, Giraudo, Daziano. All.: Viassi.

Pancalieri Castagnole: Murano, Oberto, Bertello, Lupano, Lotrecchiano, Cambria (42' st Biasi), Mastroianni, Dal Molin, Cabiddu (35' st Rosiello), Caricato, Sartorello (35' st Melchionda). A disp.: Becchero, Pochettino, Eliseo, La Marca. All.: Viale.

Arbitro: Olivieri di Collegno (Critelli e De Giulio di Nichelino).

Reti: 7' st Dal Molin (P), 29' st Brondino.

 

CARMAGNOLA - MORETTA 3-0 - Promozione C

Carmagnola: Tulino, Larosa, Beordo (42' st Patuano), Vailatti, Camisassa, Aiello, Barbatano (40' st Cravero), Collimato (5' st Cagliero), Oanea, Citeroni, Capobianco. A disp.: Bisio, Pellegrino, Montemurro, Di Dio. All.: Boetti.

Moretta: Milanesio, Manfredi, Cossotto (26' st Sobrero), Furri (10' st Vasi), Tortone, Cadoni, Chiarelli, Zito (33' st Sannino), Gambardella, Sellam, Guerrini. A disp.: Franco, Pansa, Rollè, Gallè. All.: Nardin.

Arbitro: Mariut di Asti (Giordano di Alessandria e Pizzonia di Bra).

Reti: 35' Barbatano, 15' st Oanea, 30' st Vailatti.

 

VILLAFRANCA - SAN GIACOMO CHIERI 1-0 - Promozione C

Villafranca: Basano, Scaglia, Allasia, Ferrati (35' st Duvina), Righero (45' st Atuahene), Fraccon, Monetti (32' st Stangolini), Di Sansa, Messineo, Corsaro, Nalin. A disp.: Fileppo, Baruzzo, Carroni, Del Pero. All.: Caputo.

SG Chieri: Bordino, Stavenin (31' st Nano), Presta, Frandino, Pistone (30' st Bosco), Torta, Parrino, Onomoni, Pivesso, Kodra, Anselmi (25' st Grosso). A disp.: Pinna, Caponi, Favaro. All. Melega.

Arbitro: Cavallo di Cuneo (Zaia di Torino e Biondo di Torino).

Rete: 5' Monetti.

MARCHISIO-FRANCESCHI, DIFESA E CENTROCAMPO PER LA GARNIER

15 aprile 2016

 

Franceschi & Marchisio: ecco lo spot! Non ci interessa particolarmente fare pubblicità alla Garnier, ci interessa invece l'ottima presenza del "Valerione" del calcio piemontese, centrale dell'Airaschese in Promozione, nello spot pubblicitario già pubblicato su Youtube e in televisione prima degli Europei!


PIANEZZA, RUSH FINALE: DOMENICA L'ATLETICO E FURGATO FA "30"

 

15 aprile 2016 - Il Pianezza (quarto posto a -3 in Prima girone D) brinda ai "30" di Roberto Furgato e si prepara per la volata finale, con il chiodo fisso dei playoffs da raggiungere. Al compleanno dell'esterno rossoblù c'erano amici e storici compagni di squadra come Rotunno, Verdicchio, Durante, Chiapino, Petrone, Verdone, Ponso, Frisenna, Trovero, Caporilli, Riina, i mister Bonafede e Ragazzoni (ex Pianezza, oggi timoniere della Rappresentativa Giovanissimi), Incardona e Marino, quest'ultimo autore di uno dei due gol assieme a bomber Lombardo nell'ultimo match vinto 0-2 in casa Atletico Volpiano.

L'ultima giornata ha rilanciato di brutto il team di Bonafede, che ha approfittato della doppia sconfitta di Valdruento e La Chivasso, e che vuole qualificarsi per gli spareggi. Ad oggi la quarta giocherebbe contro il San Mauro, terzo classificato, reduce dallo 0-0 nell'andata delle semifinali di Coppa.

Gli ultimi quattro ostacoli per il Pianezza sono Atletico Chivasso (la Nolese, domenica, affronterà intanto i cugini della Bvs), Real Leinì, River Mosso e Cnh Industrial.

COPPA: FIANO, FINALE VICINISSIMA! RECUPERO: VINCE IL VIANNEY

Il Vianney (Prima girone E)
Il Vianney (Prima girone E)

14 aprile 2016 - Coppa Piemonte: si entra nella fase clou in attesa della finalissima di Coppa Promozione.

Ieri sera in campo la Seconda Categoria e per il Fiano Plus di Bollone ancora spettacolo: pesante 1-3 sul campo del Candiolo, che al ritorno dovrà vincere come minimo 0-3 per sbarcare in finale. Decidono i gol del solito Frittella e la doppietta di Massa Micon. Nell'altro incontro il Castelnuovo strappa un ottimo 1-1 esterno sul campo del Feriolo. Stasera in campo il San Mauro, in casa Valle Cervo, più Pozzolese-Castellettese.

 

RECUPERO Prima E: il Vianney vede i playoffs! Quarto posto a -2, ma è da sottolineare il regolamento: l'attuale distacco tra Victoria Ivest (secondo) e Villar Perosa (terzo) è di 12 punti, per cui ad oggi i playoffs non si disputerebbero e l'Ivest accederebbe direttamente alla seconda fase dei playoffs, col San Maurizio in Promozione. Quattro gare al termine: molto sulla questione playoffs verrà deciso dal calendario del Villar Perosa (prossimi avversari Villarbasse, San Giorgio, Vianney, San Secondo) e dei cugini del Perosa (prossimi avversari Nichelino Hesperia, Ivest, Carrara e Sporting Cenisia).

 

Sporting Cenisia-Vianney 2-4 (Dorian, Tucci, Quadri, Petrolo).

 

COPPA SECONDA SEMIFINALI: Feriolo, Fiano Plus, Castelnuovo e Candiolo.

Feriolo-Castelnuovo Castelnovese 1-1

Candiolo-Fiano Plus (a None) 1-3 (Frittella e doppietta di Massa Micon per il Fiano)

Ritorno: 27 aprile.

 

COPPA PRIMA SEMIFINALI: Castellettese, Pozzolese, Valle Cervo e  San Mauro.

Stasera: Valle Cervo-San Mauro, Pozzolese-Castellettese.

Andata: 14 aprile. Ritorno: 28 aprile

REVELLO, CAMBIA IL MISTER: LASCIA DE SIMONE, TORNA GIRAUDO

13 aprile 2016 - Ultim'ora in Promozione C: il tecnico De Simone dopo la vittoria per 1-0 sull'Usaf Favari lascia il Revello, col quale ha collezionato 4 vittorie, 6 pareggi e 6 sconfitte in 16 giornate. La panchina, come conferma il profilo Facebook della società, torna al suo predecessore Piergiorgio Giraudo, che si era dimesso proprio a novembre. Il mister ha deciso così (si parla di goccia che ha fatto traboccare il vaso) a causa di una "...scarsa collaborazione tra prima squadra e Juniores", situazione che ha messo i bastoni tra le ruote nella gestione del gruppo (definito "eccezionale" dallo stesso De Simone). Domenica Luserna-Revello, con gli ospiti decisi a centrare la salvezza tenendo alle spalle il San Giacomo Chieri ed evitando di finire in griglia playout.

"GRUGLIASCO STADIUM", RITROVO PER EX COMPAGNI DI SQUADRA

Cosa c'è di meglio di una birra tra amici e giocatori in compagnia, magari davanti alle partite di Champions League? Il pallone unisce sempre e, anzi, riporta al tavolo ex compagni di squadra. Al "Bsr Grugliasco Stadium", via Leonardo da Vinci, ecco il ritrovo della bella comitiva: Francesco e Vincenzo Gaeta, Cedro, Vadalà, Del Boccio, Delisi, Depetris, Marmo, Caria, Trevisani, Maiorana, Sansone, Lasaponara. Un mix calcistico di magliette del Grugliasco, Cbs, Città di Rivoli, Atletico Torino e Borgaro, tra passato e presente.

DIAGNE: DA BRANDIZZO E BRA AL PRIMO GOL IN SERIE A CINESE!

13 aprile 2016 - Qui in Piemonte si ricordano di lui in molti: 27 gol in Prima Categoria col Brandizzo nel 2010/2011, 23 in 29 gare col Bra di Daidola nel 2013 e ora...ecco bomber Diagne segnare nella serie A cinese dopo gli 11 gol in 14 match in Ungheria. Suo il decisivo 1-0, di testa su corner, in Tianjin Teda-Hangzou Greentown.

Per Diagnè la curiosità di essere stato acquistato dalla Juve nel 2013, ma di non aver mai giocato con la maglia bianconera.


IL RECLAMO POST RAPID-CIT TURIN: CI RISPONDE GRAZIANO CESARI!

"L'infrazione del portiere legittima l'arbitro a cancellare il fischio di chiusura"

12 aprile 2016 - di Michele Rizzitano

 

Qualche settimana fa un reclamo presentato dal Rapid Torino (Promozione D) dopo la gara persa 1-3 contro il Cit Turin ha fatto molto discutere e ha scatenato varie interpretazioni da parte di giocatori, dirigenti e allenatori del calcio piemontese. Tra chi dava ragione all'arbitro, chi dava ragione al Rapid e chi parlava di "vuoto normativo" è venuto sù un polverone.

 

Rapid-Cit Turin 1-3. Ricordate? Sullo 0-2 una sequenza confusa: calcio di rigore battuto alla fine del primo tempo e parato da Liut, doppio fischio arbitrale a chiusura della prima frazione da parte dell'arbitro Mariut di Asti e squadre verso gli spogliatoi fino a che, pochi secondi dopo...l'arbitro si accorge di una segnalazione da parte dell'assistente, rimasto fermo a sbandierare un'infrazione. "Il portiere si è mosso in avanti, calcio di rigore da ripetere".

E così le squadre tornano davanti al dischetto, bomber Gabella ricalcia il penalty, questa volta segnandolo, Liut si becca il rosso per proteste e l'arbitro torna a fischiare la fine del primo tempo per la seconda volta.

Il Rapid aveva fatto reclamo, sostenendo l'errore tecnico e concentrando la sua tesi sulla "doppia fine del primo tempo", con tanto di documento inoltrato alla nostra redazione.

Il Giudice sportivo respingeva una settimana dopo il reclamo, senza però in realtà rispondere nel merito e scrivendo per quanto riguarda il rigore ribattuto (ma poco c'entrava...) che, come un po' tutti sapevano, "...è nozione istituzionale (art.29 comma 3 C.G.S., nonchè regola 5 del gioco del calcio) come le decisioni di natura tecnica risultino devoluti alla discrezionalità dell'arbitro e proprio per tale motivo si mostrino inappellabili". E fin lì tutti d'accordo.

 

A quel punto il Rapid Torino aveva reagito male: "Abbiamo pagato la tassa reclamo, perchè il Giudice non ci ha dato una risposta nel merito? Si può chiudere due volte il primo tempo e in mezzo far ribattere un calcio di rigore? Vogliamo almeno saperlo".

La domanda ci ha incuriosito parecchio, anche perchè il regolamento non risponde in modo preciso a questo caso curioso e particolare (si parla spesso di "prolungamento di tempo regolamentare o supplementare", ma il tempo si era già chiuso con un primo doppio fischio).

A questo punto abbiamo interpellato la trasmissione "La Moviola è uguale per tutti" (che ringraziamo per la disponibilità) condotta da Simone Malagutti, dall'ex arbitro Graziano Cesari e da Elena Tambini, trovando immediatamente risposta.

 

Ecco la risposta di Graziano Cesari: "Si potrà criticare la tempistica, la scarsa attenzione dell’arbitro che impiega un po’ di tempo ad accorgersi della segnalazione del suo assistente, ma a livello regolamentare è tutto ok. L’infrazione del portiere, antecedente al duplice fischio, legittima l’arbitro a "cancellare" il fischio finale e a tornare sui propri passi per far ripetere l’esecuzione del calcio di rigore. Certo sarebbe stato meglio riuscire a farlo in modo più tempestivo, ma non è contestabile ciò che è successo".

PROMO C: PLAYOUT, ECCO LE QUOTE-PUNTI DELLE ULTIME STAGIONI

di Michele Rizzitano e Alberto Emmolo (Boves Mdg)

 

A quattro giornate dal termine in Promozione C solo una gara playout sarebbe in programma: San Giacomo Chieri (27 punti) contro Usaf Favari (22). Il Revello quint'ultimo, invece, sarebbe salvo in virtù del +14 sull'Airaschese, penultima.

Ecco le quote playout delle ultime stagioni del girone cuneese: tante curiosità! Il SusaBruzolo ne è uscito vincitore due volte. Stupisce, poi, come il Ciriè Orbassano sia riuscito a salvarsi andando ai playout con 27 punti nel 2012, mentre la Virtus Mondovì con 39 sia poi retrocessa...(in maiuscolo le squadre salve ai playout).

 

2007/2008 CENTALLO 34 SUSABRUZOLO 33
2008/2009 TREVALLI 31 SANTENESE 29
2009/2010 CAVOUR  34 PANCALIERI 25
2010/2011 TRE VALLI 36 CARIGNANO 28
2011/2012 CIRIE' ORBASSANO 27 GIAVENO 24
2012/2013 V. MONDOVI' 39 SUSABRUZOLO 38
2013/2014 GAVIESE 36 BOVES 36
2014/2015 LUSERNA 31 SAVIGLIANESE 24
2014/2015 SOMMARIVA 29 AIRASCHESE 24

PROMO C: E' CAMBIATO TUTTO! ORA COMANDA IL FOSSANO DI VIASSI

Ricky Romani tiene distante la Piscinese Riva, adesso a -2
Ricky Romani tiene distante la Piscinese Riva, adesso a -2

12 aprile 2016 - di Michele Rizzitano

 

E' cambiato tutto. Quattro giornate al termine in Promozione C e dopo un lunghissimo monologo in testa alla classifica la Piscinese Riva passa lo scettro di regina. Barison (doppietta) trascina i biancorossi a Carmagnola, ma poi i locali rimontano fino ad un 4-2 da applausi. Un 4-2 che fa impazzire di gioia il Fossano: la squadra di Viassi intanto supera il Moretta 1-3 con tripletta di Alfiero e diventa la nuova capolista. Qualcuno ricorda ancora le parole di mister Viassi a fine dicembre: "Se prendiamo un bomber da doppia cifra possiamo vincere il campionato". Quel bomber è arrivato...ma è il "gruppo" in senso assoluto a fare scintille. Il Fossano sotto di un gol e di un uomo contro la solida Piscinese Riva, in testa dalla 13esima alla 25esima giornata, senza Alfiero e Douza squalificati e con giocatori fuori ruolo, in quella partita (vinta poi 3-1) ha forse trovato la scintilla per il rush finale.

 

LEGGI TUTTO E GUARDA I GRAFICI - La lotta al titolo punto a punto!

ESCLUSIVO! AL 99% LA FINALE DI COPPA PROMOZIONE A VINOVO!

Non è ancora ufficiale ma la mappa parla chiaro...
Non è ancora ufficiale ma la mappa parla chiaro...

11 aprile 2016 ore 15

di Michele Rizzitano

 

L'indiscrezione arriva dal campo e da una serie di fonti, per noi attendibili! La finale di Coppa Promozione con ogni probabilità si giocherà in casa Chisola, a Vinovo: è lì che si sfideranno Pavarolo e Villafranca, che in effetti (vedi mappa) si trovano entrambe esattamente a 30 chilometri di distanza dal Chisola Stadium.

Da qualche indagine (notizie non confermate) è emerso che fosse stato proposto anche il campo di Borgaro, in realtà più vicino a Pavarolo. Tra ieri e oggi, invece, le voci raccolte portano tutte a Vinovo. Sul campo del Chisola, dunque, trofeo e salto in Eccellenza per la vincitrice.

Aggiornamento ore 16: il Chisola Calcio conferma di essersi proposto sia alle due società, che alla Lega, per organizzare il grande evento. E per ora niente di più...

Per l'ufficialità occhio al prossimo comunicato! >>> Sito Lnd

TORNEO BORGARETTO

Calcio a 8 maggio-luglio

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.