NEWS CALCIO ECCELLENZA

ven

24

mar

2017

Eccellenza A/B: rush finale ai raggi x. Tanti scontri tra playoffs e playout, Castellazzo e Juve Domo verso la D

ECCELLENZA A/B: RUSH FINALE AI RAGGI X

Rivoli unica squadra a disputare solo 4 partite

24 marzo 2017

 

SEI partite alla fine in Eccellenza A, addirittura solo quattro per il Rivoli (due turni di riposo) in Eccellenza B, dove invece ne mancano cinque o sei (vedi Cheraschese). Ecco la situazione!

 

ECCELLENZA A: classifica completa

 

LE PARTITE

Juventus Domo-Aygreville, Cerano-Borgaro, Charvensod-Borgomanero, La Biellese-BorgoVercelli, Alpignano-Settimo, Alicese-Orizzonti United, LG Trino-Pavarolo, Città di Baveno-Rivarolese, Pont Donnaz-Stresa

 

JUVENTUS DOMO, ULTIMO SFORZO. I MATCH IN ZONA PLAYOFFS

Juventus Domo 60

Borgaro 51

BorgoVercelli 51

Aygreville 48

Alpignano 46

Pont Donnaz 42

La Biellese 42

 

Nonostante il ko per 4-2 in casa Borgaro la Juventus Domo ha fatto vedere tutte le sue qualità e ha dimostrato di saper recuperare e ribaltare le partite in cinque minuti. Domenica, però, arriva un altro avversario tosto: l'Aygreville di Rizzo intento a difendere il 4° posto cercando di risalire ai piani più alti.

Zona playoffs: big match La Biellese-BorgoVercelli. I locali di Roano vogliono risalire sul treno (42 punti, una delle ultime chance verso il 5° posto), gli ospiti puntano al 2° posto solitario.

Poi ecco un testa-coda tra diversi obiettivi e motivazioni: Cerano-Borgaro. Missione salvezza per Salzano e compagni, fuga playoffs per la Licio Russo-band, che ha dimostrato forza, carattere e grande cuore contro la Juventus Domo.

L'Alpignano che ha ritrovato la vittoria a Borgomanero ha frenato nell'ultimo mese e mezzo (8 punti nelle ultime 7 gare) e dovrà difendere il 5° posto nella gara interna contro il Settimo, che invece ha messo a punto la fuga dai playout.

Ieri abbiamo sentito Cretaz del Pont Donnaz: in Valle d'Aosta un pensierino playoffs c'è ancora, ma gli orange interpreteranno il finale di campionato un weekend alla volta, come se fossero tutte finali. Nessun obiettivo a lungo termine. La prima gara del rush finale è con lo Stresa, impegnato a non disputare i playout.

 

PLAYOUT: TUTTI ALL'ERTA DAL SETTIMO IN GIU'

Settimo 33

Rivarolese 31

Stresa 30

Cerano 28

Pavarolo 26

Charvensod 23

Borgomanero 15

 

Si salvi chi può: sulla carta il Borgomanero ha un piede e mezzo in Promozione. Ecco la prima nomination. A spingerla definitivamente nel baratro può essere proprio lo Charvensod, che ospita il "Borgo" in Valle d'Aosta domenica.

Trino-Pavarolo è la prima delle ultime gare decisive per il futuro degli ospiti di Capobianco, a quota 26 punti. Una possibile vittoria dello Charva li metterebbe in grossa difficoltà nel caso non dovessero arrivare punti.

Cerano a Borgaro, Stresa in casa Pont (sabato), mentre la Rivarolese va a Baveno, campo appena espugnato proprio dal Pont Donnaz.

 

ECCELLENZA B: classifica completa

 

LE PARTITE

Cavour-Castellazzo, Benarzole-Cheraschese, Rivoli-Colline Alfieri, Albese-Fossano, Savigliano-Pro Dronero, BonBonAsca-Saluzzo, Olmo-Valenzana Mado

Riposano: Tortona e Corneliano Roero

 

LA FUGA DEL CASTELLAZZO E LA ZONA PLAYOFFS

Castellazzo 51*

Tortona 44*

Saluzzo 44*

Rivoli 40

Fossano 38*

Cheraschese 38**

Pro Dronero 37**

 

17 punti in 10 gare per la capolista Castellazzo sconfitta per la prima volta in casa dal Tortona in questo campionato. Un passo falso che può starci visto l'incredibile trend degli ospiti (35 punti nelle ultime 13 gare).

I verdi di Merlo ripartono dal +7 su Saluzzo e Tortona con la trasferta questa volta a Cavour.

Poi è tutta una questione di asterischi, di gare da giocare e turni di riposo da effettuare. Il Saluzzo, dopo il recente ko interno col Colline, fa visita ad una BonBonAsca sorpresa del campionato per metà stagione e poi piombata nel vortice playout. Riposa il Tortona, mentre il Rivoli dovrà fare i conti con la voglia di salvarsi di Persiano e compagni del Colline Alfieri. Lo stesso Rivoli è l'unica squadra che avrà incredibilmente due turni di riposo consecutivi prima di chiudere col Fossano: con quattro gare da giocare può arrivare quindi al massimo a 52 punti e Grancitelli e compagni sono decisi a fare bottino pieno dopo aver ritrovato la vittoria nell'ultimo turno.

Subito dietro ecco Albese-Fossano e Benarzole-Cheraschese: qui si lotta per obiettivi completamente diversi e le squadre in trasferta cercheranno di non perdere terreno.

A ridosso delle prime cinque c'è anche un Savigliano-Pro Dronero (35 punti contro 37) da seguire: chi continuerà a sognare?

 

PLAYOUT: IN SETTE PER EVITARE GLI ULTIMI 4 POSTI

Benarzole 28**

BonBonAsca 28*

Albese 27**

Colline Alfieri 26*

Cavour 24*

Olmo 24**

Valenzana Mado 23*

 

Occhio agli asterischi: Benarzole, Albese e Olmo hanno sei partite da disputare, le altre cinque. E' tutto un mistero questa zona playout con zero retrocessioni dirette e quattro squadre ai playout: quartultima contro ultima, terzultima contro penultima.

Così domenica: il Benarzole ospita una Cheraschese che potrebbe fare il colpaccio in zona playoffs (sei gare da giocare, due in più del Rivoli). Gara delicatissima tra playoffs e playout.

Stesso film per Albese-Fossano: anche i blues di Viassi sono in corsa per i playoffs, mentre i locali devono portare a casa il massimo nel totale dei 18 punti disponibili.

Detto dei testa-coda (BonBonAsca impegnata col Saluzzo, Colline a Rivoli e Cavour che ospita il Castellazzo) la partitissima è Olmo-Valenzana Mado: ci si gioca una stagione. 24 punti per i locali, penultimi, 23 per gli ospiti, protagonisti però di una grande risalita in questa annata lontana parente del percorso playoffs dello scorso anno.

gio

23

mar

2017

Il Pont Donnaz targato Cretaz quasi salvo. Il mister: "In testa solo lo Stresa. Via la cravatta, sù le maniche"

PONT: CON CRETAZ TREND DA 2° POSTO

Valdostani quasi salvi. Il mister: "Sotto con lo Stresa"

23 marzo 2017 - di Michele Rizzitano

 

ECCELLENZA A: CLASSIFICA COMPLETA

 

BAVENO-PONT DONNAZ 0-1
Città di Baveno: Chiodi; Guida (30’st Casarotti), Menaglio, Stanglini, Ramalho; Zanella, Musso, Di Leva (30’ Cabrini), Tanzi; Piraccini, Varvelli. A disp. Romani, Sistino, Manzoni. All. Cane (Pissardo squalificato).
Pont Donnaz: Celesia, Bonel, Scala, Fiore, Vitale; Borettaz, Francia, Dotelli (39’ st Bosonin); Jeantet (32’ st Pinet), Garbini, Kean (25’ st Montari). A disp. Caresio, Porro, Della Rosa, Cola Prince. All: Cretaz.
Arbitro: Orazietti di Nichelino.
Rete: 44' st Garbini rig.

I numeri non mentono mai: 38 punti in 22 gare per il Pont Donnaz da quando è arrivato mister Roberto Cretaz (2° posto in questo arco temporale dietro alla Juve Domo) e 19 punti in 11 gare nel girone di ritorno (anche qui 2° posto a -2 dal Borgaro, squadra del momento, vedi tabella sottostante).

 

E' un grande Pont Donnaz, vittorioso anche a Baveno grazie all'ennesimo gol di Garbini (cannonieri) e quasi matematicamente salvo in Eccellenza attualmente al 6° posto dopo un avvio di stagione tutto in salita. Cretaz: "La salvezza? Il grosso è fatto...Aritmeticamente mancano 3-4 punti, ma da qui in avanti ogni settimana ci dirà precisamente cosa dovremo aspettarci dal futuro. In questo momento non c'è classifica. Contano solo le motivazioni e noi affronteremo molte squadre che devono salvarsi. Adesso ho in testa solo lo Stresa. Punto. I ragazzi lo sanno, ho già detto che non è tempo di giocare rilassati e in cravatta. Questo è il momento di provare a fare qualcosa in più, di lottare e mettere l'anima in campo. Se oggi ci diamo un obiettivo nel lungo periodo non ricaveremo nulla e sarà solo controproducente. Fare tre punti e guardare la classifica domenica alle 17, questa è l'unica cosa che conta...".

 

Ancora il mister: "Per il quinto posto e la zona playoffs tra gli addetti ai lavori si parla di Alpignano, Biellese e Trino. Di noi no...questo mi fa solo piacere. C'è meno pressione. Ad oggi siamo a -9 dal secondo posto e in effetti la possibilità aritmetica di poter fare i playoffs c'è anche per noi, ma non ci stiamo pensando. E' più importante pensare a cosa dovremo fare in campo, domenica dopo domenica. Intanto arrivano complimenti, questo fa piacere, è bello e importante. A questi ragazzi cosa posso dire? Sono eccezionali, mi stanno seguendo dall'inizio. I numeri dicono che abbiamo lavorato bene, ma guai a rilassarsi adesso. Li sto martellando proprio su questo...".

Sì, perchè sabato il Pont Donnaz ospiterà uno Stresa da 60 punti l'anno scorso e da 30 (in frenata) in questo campionato. Uno Stresa, di conseguenza, col coltello tra i denti a caccia di punti-salvezza: "Il valore di questa squadra lo conosciamo, in più hanno preso un giocatore come Costantin, che ha vinto l'Eccellenza a Verbania l'anno scorso ed è reduce da mezza stagione in D. Servirà il miglior Pont. Poi avremo la Rivarolese, vecchia rivale del Pont l'anno scorso. Insomma, tante altre battaglie ci aspettano. Se le affronteremo con la voglia di salvarci e con la fame andremo ancora molto lontano...".

 

Un pensiero per lo staff: "Ho la fortuna di lavorare con uno staff meraviglioso. Lavorano come pazzi. Rimpianti per non aver mai avuto una vera prima punta? Assolutamente no. Ho lavorato col materiale a disposizione e per il gioco che stiamo facendo non è detto che avremmo avuto più punti con un bomber da 15-20 gol sulla carta. Montari e Garbini stanno facendo benissimo".

ECCELLENZA A: NEL GIRONE DI RITORNO

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
BORGARO 21 11 2 4 1 1 2 1 21 11
JUVENTUS DOMO 19 11 3 3 2 2 0 1 23 19
BORGOVERCELLI 19 11 3 3 2 2 0 1 18 13
AYGREVILLE 19 11 2 3 1 1 2 2 14 7
PONT DONNAZ 19 11 3 2 1 1 1 3 13 10
LG TRINO 19 11 3 2 1 1 2 2 19 16
SETTIMO 16 11 1 3 2 1 3 1 14 17
CITTA' DI BAVENO 15 11 4 0 2 2 0 3 18 17
CERANO 15 11 1 3 2 2 2 1 19 17
ALPIGNANO 14 11 2 2 3 2 1 1 16 16
ALICESE 14 11 3 0 1 2 2 3 14 16
VDA CHARVENSOD 14 11 0 3 2 1 4 1 13 14
LA BIELLESE 13 11 2 1 2 2 1 3 10 14
RIVAROLESE 13 11 2 2 3 3 1 0 12 15
PAVAROLO 13 11 2 1 1 3 3 1 17 18
ORIZZONTI UNITED 12 11 1 1 1 2 3 3 12 14
STRESA 12 11 2 1 2 3 1 2 15 14
BORGOMANERO 1 11 0 0 5 5 1 0 4 24
Mister Cretaz (Pont Donnaz)
Mister Cretaz (Pont Donnaz)

gio

23

mar

2017

Calcio-pedofilia. L'Atletico: "Il Csi sapeva tutto da aprile 2016. Quel mister noi lo abbiamo cacciato, loro no..."

CALCIO-PEDOFILIA, LA RICOSTRUZIONE DEL PUZZLE

23 marzo 2017

 

Importanti aggiornamenti sul caso calcio-pedofilia nel torinese. Il puzzle, lentamente, viene ricostruito pezzo dopo pezzo.

 

DENUNCIA DELL'ATLETICO NSC, MA IL CSI NON INTERVENNE...

Tra le novità è emerso, ad esempio, che l'Atletico Nsc Murialdo (come riportato sul profilo Facebook della società) ad aprile 2016 aveva "...cacciato con effetto immediato l'allenatore Maicol Poerio", ovvero il 20enne arrestato per aver abusato di alcuni giocatori di 14 e 15 anni fotografandoli e filmandoli, anche con esplicite promesse di lasciarsi andare per poi giocare titolare nelle partite (ci sarebbero almeno una quindicina di ragazzini coinvolti ad accusarlo). Lo ha confermato direttamente alla nostra redazione, oltre che a molti quotidiani nazionali, il presidente Flavio Cattin.

La beffa è che dopo quella segnalazione, che non fu seguita da un provvedimento da parte del Csi, lo stesso Cattin si ritrovò davanti Poerio qualche mese dopo in occasione di una premiazione di un evento sportivo.

Lo stesso Csi ha sottolineato come Poerio fosse stato inizialmente ascoltato sui fatti oggetto d'indagine e fosse stato poi indirizzato a livello interno verso una Commissione Sportiva per ulteriori verifiche. E poi? Niente di più, visto che in quel momento c'era solo una voce, una segnalazione non confermata. Adesso per il ragazzo ci sono invece le manette e sono iniziati i "se" e i "ma" sulle orme del senno di poi.

 

PER DUGO DA COVERCIANO LA RICHIESTA DI SQUALIFICA A VITA

E' stata intanto richiesta la squalifica a vita per Gianfranco Dugo, l'allenatore classe 1960 accusato di collezionare materiale pedopornografico usufruendo, anche, dell'attività di Poerio. Questo iter potrebbe portarlo alla cancellazione da ogni attività agonistica per sempre. E se tutto sarà confermato, sarà semplicemente il minimo.

Dopo l’ultima inchiesta con cui la procura di Torino lo ha accusato di atti sessuali su minori e detenzione di materiale pedopornografico il Centro tecnico di Coverciano lo ha sospeso ed è pronto a squalificarlo a vita, qualora le accuse venissero confermate da una condanna definitiva.

 

LA POSIZIONE DEL CSI: "RISCONTRI POSITIVI SU POERIO DALLE FAMIGLIE"

Il Csi, Centro sportivo italiano riconosciuto dalla Conferenza Episcopale Italiana come associazione di ispirazione cristiana, dopo la notizia dell’arresto di Maicol Poerio ha parlato di autentica "doccia fredda". Ma come spesso accade quando si parla di pedofili, agli occhi di molti, tutti sembravano le classiche "brave persone".

Il 20enne arrestato con l’accusa di abusi sessuali e pedopornografia era un tesserato Csi e allenava appunto l'Atletico Nsc Murialdo. La presidentessa Cristina Armellino ha confermato come Poerio fosse considerato "...un allenatore, un arbitro e un educatore. Inoltre partecipava a corsi di formazione e abbiamo avuto riscontri positivi dalle famiglie. A livello umano non lasciamo solo nessuno, soprattutto se è giovane. Per il resto ci affidiamo alla giustizia”.

 

DALL'AIA: L'UOMO INDAGATO NON E' MAI DIVENTATO UN ARBITRO

Andrea Mazzaferro, presidente dell'Associazione Arbitri Italiana, ha precisato il ruolo dell'uomo di 48 anni (Massimiliano S.) indagato assieme a Dugo e Poerio: "Mai stato un arbitro di Federazione. Anzi, in passato ha frequentato i corsi ed è stato dichiarato inadatto". L'uomo, gravato dall’obbligo di firma, dalle ricostruzioni di questi primi giorni risulta aver semplicemente arbitrato gare di baby calciatori, quelle partite che possono essere dirette da dirigenti, genitori o volontari. L'indagine sta cercando di ricostruire le sue responsabilità.

mer

22

mar

2017

Calcio Piemonte Valle d'Aosta: ecco le date playoffs e playout

PLAYOFFS/PLAYOUT, ECCO LE DATE

Il 14 e 21 maggio verdetti secchi per le retrocessioni

22 marzo 2017

 

All'interno del comunicato num. 71 la Lnd ha diramato le date ufficiali dei playoffs e dei playout per la stagione 2016/2017.

Ricordiamo che in Eccellenza B a causa delle sparizioni di Acqui e Novese non sono previste retrocessioni dirette: quattro squadre ai playout, sempre che i distacchi (come da situazione attuale) siano inferiori ai 10 punti.

 

Campionato di Eccellenza – Playoff
Eventuali gare di spareggio-promozione Mercoledì 3 Maggio 2017
Inizio gare di Playoff Domenica 7 Maggio 2017

Campionato di Eccellenza – Playout
Eventuali gare di spareggio-retrocessione Domenica 7 Maggio 2017
Turno unico Playout Domenica 14 Maggio 2017

Campionato di Promozione – Playoff
Eventuali gare di spareggio-promozione Domenica 14 Maggio 2017
Inizio gare di Playoff Domenica 21 Maggio 2017

Campionato di Promozione – Playout
Eventuali gare di spareggio-retrocessione Domenica 14 Maggio 2017
Turno unico Playout Domenica 21 Maggio 2017

Campionato di Prima categoria – Playoff
Eventuali gare di spareggio-promozione Domenica 14 Maggio 2017
Inizio gare di Playoff Domenica 21 Maggio 2017

Campionato di Prima categoria – Playout
Eventuali gare di spareggio-retrocessione Domenica 14 Maggio 2017
Turno unico Playout Domenica 21 Maggio 2017

Campionato di Seconda categoria
Eventuali gare di spareggio-promozione Domenica 7 Maggio 2017
Eventuali gare di spareggio-retrocessione Domenica 7 Maggio 2017
Inizio gare di Playoff Domenica 14 Maggio 2017

mer

22

mar

2017

"Quanti sono gli allenatori pedofili?": il comunicato di Renzo Ulivieri, presidente Aiac

ULIVIERI: "SELEZIONE DEGLI ALLENATORI CERTIFICATA"

Il presidente Aiac sulla storiaccia del calcio torinese

22 marzo 2017 - COMUNICATO STAMPA AIAC

 

La notizia dell’indagine di Torino che ha coinvolto due allenatori, accusati di aver abusato per lunghi anni di giovani calciatori a loro affidati, ci ha colpito profondamente come ha colpito l’opinione pubblica. Possiamo aggiungere che il nostro sgomento è ancora maggiore, in qualità di tecnici, educatori, genitori.

Lasciando alla magistratura il compito di accertare i fatti, a noi preme ragionare su fenomeni drammatici, rari ma non episodici (come dimostrano le notizie arrivate da Treviglio, da Alessandria oppure dall’Inghilterra),  per cercare la strada giusta per contrastare certe degenerazioni. Non è urlando all’orco che si mette a tacere la coscienza o si allevia il dolore delle vittime. Le domande che ci facciamo in questo momento sono quelle di tutti: quanti sono i pedofili tra gli allenatori? E soprattutto, come scoprirli?

 Io dico che questa missione non può e non deve essere impossibile, anche perché si tratta di lavorare su un terreno fondamentalmente sano, straordinariamente ricco di figure fondamentali nella crescita non solo sportiva e nello sviluppo morale di centinaia di migliaia di ragazzi. E allora bisogna sensibilizzare ancora di più le società e le famiglie, chiamate a una collaborazione e a un controllo incrociato. Il disagio deve essere riconosciuto in tempo. Serve una qualità e una selezione degli allenatori certificata, un aspetto questo su cui ci battiamo da tempo. Non basta la passione o il volontariato, servono tecnici capaci di svolgere il proprio ruolo educativo perché a nessun bambino o bambina sia strappata l’innocenza in un modo tanto brutale e irrimediabile.

Renzo Ulivieri
Presidente Associazione Italiana Allenatori Calcio

lun

20

mar

2017

Dall'Atletico Nsc: "Nostro mister coinvolto nello scandalo? Collaboriamo con la Polizia, ci dissociamo da tutto"

ATLETICO NSC: "PRENDIAMO LE DISTANZE DAL NOSTRO MISTER"

Pedopornografia, arrestato un allenatore del club di Csi torinese

20 marzo 2017

 

Abbiamo sentito la società di Csi Atletico Nsc Murialdo in merito alla sua posizione dopo lo scandalo esploso stamattina: arrestati due allenatori (qui i nomi pubblicati da Repubblica)

a seguito di un'indagine delicata dove un mister avrebbe chiesto ed ottenuto prestazioni sessuali da alcuni ragazzini in cambio della promessa di giocare titolare. Contestati poi altri reati tra i quali quello di pedopornografia. Uno dei due giovani tecnici, appena 20enne, allenava proprio in via Germonio a Torino. Davvero una brutta storia.

 

Dalla società: "Ci dissociamo completamente da tutto. Non sappiamo se il ragazzo sia colpevole o meno, ma nel dubbio scegliamo di allontanarlo dalla società. Qui è tutto senza scopo di lucro, siamo volontari e abbiamo tanta passione. Questa storia sporca il nome della nostra società, ma noi siamo dalla parte della giustizia. Stiamo collaborando con la Polizia Postale, in silenzio. Se ci siamo fidati di una persona sbagliata? Probabilmente sì...Noi prendiamo le distanze da tutto ciò per il quale il ragazzo è accusato...".

lun

20

mar

2017

Scandalo pedopornografia nel calcio torinese: "Repubblica" svela i nomi, ecco gli allenatori arrestati

SCANDALO PEDOPORNOGRAFIA NEL CALCIO TORINESE

"Repubblica" svela i nomi: due "mister" arrestati

20 marzo 2017

 

Fuori i nomi: secondo "Repubblica" gli allenatori coinvolti nell’indagine per pornografia minorile e violenza sessuale nel calcio giovanile torinese sarebbero Maicol Poerio (allenatore della squadra di Csi Atletico Nsc con sede al "Certezza" in corso Allamano a Torino, per lui arresti domiciliari) e Gianfranco Dugo, ora al Carrara 90, già assolto nel 2007 in un'indagine simile al Giaveno Boys per un'accusa dopo un ritiro in Valle d'Aosta. Il caso si chiuse con "il fatto non sussiste", ma ora ci risiamo e attualmente si trova in carcere.

Dalle informazioni recuperate pare che Dugo abbia anche partecipato cinque anni fa al corso al Cit Turin "Calcio 4d" di Bacconi. Molti allenatori del calcio torinese lo hanno conosciuto lì.

 

Sarebbero questi i nomi contenuti nell'ordinanza del Gip. Un anno di inchiesta, dunque, coordinata dal pm Dionigi Tibone e diretta da Paola Capozzi della PolPostale. Sul cellulare di Poerio la Polizia avrebbe trovato almeno una quarantina di chat con foto e richieste inequivocabili: sono arrivati a lui partendo dalla denuncia di un ragazzino di 15 anni, che a sua volta aveva ricevuto attenzioni dal mister dopo un invito a dormire da lui. In seguito, fortunatamente, aveva denunciato tutto alla madre dando modo alle indagini di ramificarsi.

 

La curiosità è che Dugo (classe 1960, ma stiamo verificando) avrebbe già allenato Poerio al Centrocampo: ora è accusato di aver raccolto e conservato il materiale pedopornografico. Il terzo soggetto coinvolto, gravato dall’obbligo di firma, sarebbe Massimiliano S., conosciutissimo nell’ambiente del calcio giovanile come arbitro delle rappresentative (amichevoli) e non solo. E' stato denunciato con obbligo di firma,  talvolta avrebbe partecipato con lui ad incontri con i minorenni.

DOCUMENTO SUL WEB

 

Cercando il nome di Dugo, che secondo "Repubblica" è tra gli allenatori coinvolti nello scandalo pedopornografia del calcio torinese, abbiamo trovato una lettera su un forum. Non siamo certi che l'abbia scritta proprio lui, ma ci sono parecchi indizi: si tratta di un allenatore del torinese con nome e cognome identico, in più pare che sia stata scritta nei primi anni 2000 e sarebbe in linea con l'età in quel periodo di Dugo (42 anni, oggi 57).

 

Clicca sulla lettera e leggi il documento

lun

20

mar

2017

Rivoli, "comunque vada Panta-Leo": ritorno alla vittoria. Tortona e Colline, imprese di giornata

ECCELLENZA B, IL TREND NEL GIRONE DI RITORNO

Due punizioni al veleno per Pantaleo (Rivoli)
Due punizioni al veleno per Pantaleo (Rivoli)

20 marzo 2017

 

CAVOUR-RIVOLI 1-2
Cavour (4-3-3): Raica; Laganà, Cuttini, Cristiano, S. Bonelli; Cretazzo, Dedominici (13’ st Buongiorno), Atterritano; Candela (26’ st Quattrocchi), Pareschi, Fiorillo. A disp. Gilli, Friso, Valerio, D. Bonelli, Puddu. All. Di Leone.
Rivoli (4-3-3): D’Errico; Gallace, Grancitelli, Drago, Gandiglio; De Rosa, Grauso (18’ st Ferone), Pantaleo; Marzano (28’ st Saffiotti), Cravetto, Sardo (40’ st Pavan). A disp. Ghiglione, Palermo, Santipolo, Soresini. All. Fornello.
Reti: 27’ e 41’ Pantaleo; st 36’ S. Bonelli.
Arbitro: Locapo di Torino.
Note: ammoniti Grancitelli, Pantaleo. Angoli: 9-2. Recupero: pt 1’; st 5’.

 

Sulle frequenze di "Occidentali's Karma": comunque vada Panta-Leo. Ecco il Rivoli che rialza la testa con la doppietta del centrocampista, velenosissimo su punizione: doppietta in 40 minuti al Cavour (un ottimo Cavour, sciupone e sfortunato) e i rivolesi tornano alla vittoria dopo 8 turni. Morale alto per la corsa playoffs.

 

La cronaca. Tre punti dal sapore di liberazione per il Rivoli, che non vinceva da 8 partite, davvero troppe per la qualità della rosa. Ora il club si è finalmente sbloccato e con il ritorno in campo di Grancitelli e Cravetto (aspettando Piroli, Saadi e Cervino, domenica era squalificato anche il portiere Volante) sarà tutta un'altra musica in vista della volata finale verso i playoffs.

Intanto ecco l'1-2 di Cavour: doppietta di Pantaleo nel primo tempo in una partita che per i locali si mette subito male con le buone occasioni sui piedi di Fiorillo e Pareschi nei primi dieci minuti, soffocate dal portiere rivolese D'Errico. Al 18' bellissima punizione di Pantaleo, una specialità della casa, e palla di poco fuori. Ma è ancora il Cavour, poco dopo, a provarci: prima conclusione di Candela, poi batti e ribatti e palla sulla traversa. Il Rivoli rischia, ma Pantaleo apre lo show di nuovo su punizione, questa volta rasoterra e in diagonale: 0-1 al 27'. D'Errico tiene in piedi il vantaggio respingendo in tuffo un tiro di Candela, poi ecco la doppietta di Pantaleo: altra punizione, altro gol. 0-2. Qualche responsabilità in questo caso da parte del portiere Raica.

Nella ripresa il Cavour propone in attacco anche il bomber Buongiorno, tenuto però a bada da un buonissimo rientro di Grancitelli. E dove non c'è il capitano ci pensa il palo a fermare Buongiorno, come al 20' st. La spinta dei locali resta forte e al 36' st arriva l'1-2 di Simone Bonelli, che diventa il preludio all'assedio finale: nel recupero, infatti, il Cavour sfiora la parità con Atteritano e Buongiorno (49' st). Il Rivoli si gode i tre punti: questa volta per Fornello contava solo vincere e saper soffrire, anche se il Cavour non ha affatto demeritato.


Che impresa quella del Tortona (ora al 2° posto!): espugnato il campo del Castellazzo, primo in classifica, in inferiorità numerica per più di metà gara dopo il rosso a Giordano (21'). La rete decisiva è, tanto per cambiare, di Farina al 17' st. Il Castellazzo va ko per la seconda volta in campionato, ma dopo ben 24 partite e per la prima volta in casa. Il Saluzzo, per fortuna dei verdi, perde addirittura in casa e manca l'occasione clamorosa di riportarsi sotto a -4: Piovano-Persiano, colpaccio esterno del Colline Alfieri, che vuole assolutamente salvarsi. I tre punti finiscono in terra astigiana e ora il Colline si prepara per cercare di infastidire anche il Rivoli nella prossima trasferta.

 

CASTELLAZZO-TORTONA 0-1
Castellazzo: Gaione, Cascio, Costa (36′ Cimino Fe.), Molina, Silvestri, Camussi, Viscomi (15′ st Zunino), Genocchio, Cabella (26′ st Limone), Rosset, Piana. A disp. Baralis, Cimino, Boveri, Crispoltoni. All. Merlo.
Tortona: Murriero , Mazzariol, Mazzocca, Magnè (30′ st Sacchetti), Giordano, Pavanello, Anibri, Rolandone, Farina, Merlano (29′ Versuraro), Acerbo (31′ st Manzati). A disp. Acerbo Umberto, Santamaria, Mofena, Clementini. All. Visca.
Rete: 17' st Farina.
Espulsi: 21' Giordano, 36' st Cabella.

 

SALUZZO-COLLINE ALFIERI 1-2
Saluzzo: Marcaccini, Aleksovski, A. Serra, Gozzo, Caldarola, Carli, Micelotta, M. Serra (40' st Faridi), Pinelli (25' st Favale), Bissacco (41' st Morero), Pampiglione. A disp. Nardi, Beninato, Boglione, Tallarico. All. Capra.
Colline Alfieri: Brustolin, Ciletta, Ahmed, Marino, Maglie, Lumello, Arione, Pozzatello (30' st Di Maria), Persiano, Gennari (32' st Blini), Piovano (36' st Di Savino). A disp. Franceschi, Sacco, Fraquelli, Di Benedetto. All. Rista.
Reti: 12' Bissacco, 28' Piovano; st 25' Persiano.

 

COSI' NEL GIRONE DI RITORNO: TORTONA DA SERIE D

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 26 10 5 3 0 0 1 1 13 3
PRO DRONERO 18 9 1 4 1 0 1 2 19 10
CASTELLAZZO 17 10 2 2 1 0 3 2 14 7
FOSSANO 17 10 2 2 1 0 3 2 24 16
FC SAVIGLIANO 16 10 4 1 0 4 0 1 14 11
CHERASCHESE 15 9 1 3 2 0 2 1 15 13
RIVOLI 14 11 1 2 2 1 2 3 13 13
SALUZZO 13 10 1 2 2 1 1 3 11 13
VALENZANA MADO 12 10 2 2 3 3 0 0 10 13
CORNELIANO R. 10 10 0 2 3 1 2 2 11 10
BENARZOLE 10 9 0 2 1 2 4 0 11 10
CAVOUR 10 10 1 2 4 2 0 1 10 14
BONBONASCA 9 10 1 1 2 3 1 2 9 22
OLMO 9 9 2 0 2 2 1 2 12 18
COLLINE ALFIERI 8 10 0 2 4 2 1 1 8 15
ALBESE 6 9 1 0 2 3 2 1 10 16
ACQUI 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

lun

20

mar

2017

Lascaris, cambierà tutto. Lo storico presidente Trabucco cederà la società. Ecco cosa riportano fonti certe...

LASCARIS, NUOVA CORDATA: TRABUCCO CEDE IL CLUB

Nel 2017/2018 bianconeri guidati da nuovi imprenditori

20 marzo 2017

 

Francesco Trabucco conferma: a fine stagione cederà il Lascaris. Una bomba nel calcio piemontese, anche se le voci giravano da settimane e anche se lo stesso Trabucco (patron dal 1971) rimarrà in società come presidente onorario.

Un settore giovanile tra i migliori del Piemonte, un tour in serie D (rapido e purtroppo non proprio indolore), un nome rimasto in alto e accompagnato da un'ottima nomea grazie ai mille giocatori lanciati e valorizzati, a centinaia di valdissimi allenatori e istruttori e anche grazie ad un "Trofeo Lascaris" ciliegina sulla torta per la categoria Allievi: ecco cos'è la società di via Claviere, che per quanto riguarda la prima squadra (e non solo) negli ultimi anni ha avuto però qualche difficoltà. Oggi, con Cocino in panchina, lotta per salire in Eccellenza tramite playoffs nel girone B di Promozione.

 

Ecco allora l'idea per rilanciare le ambizioni e pianificare il futuro con nuove idee: il passaggio di consegne (lo rivelano fonti certe, ma non è ancora tempo di fare i nomi) verso imprenditori del torinese accompagnati da persone (preparatori, allenatori, dirigenti) molto esperte di calcio e di sport, alcune delle quali in arrivo da club prestigiosi del Piemonte. Si parla di 7-8 persone soltanto ai vertici dirigenziali.

 

Tra i primi progetti la chiusura dei lavori per la costruzione di un sintetico di ultima generazione che sostituirà l'attuale campo in terra dietro la tribuna del Lascaris. Queste le prime indiscrezioni, ma a breve ci saranno molte novità...

lun

20

mar

2017

Sesso in cambio del ruolo da titolare nel calcio giovanile. Storiaccia, due allenatori arrestati

SESSO IN CAMBIO DEL POSTO DA TITOLARE

Due allenatori arrestati nel calcio giovanile torinese

20 marzo 2017

 

Incredibile storiaccia nel calcio giovanile torinese: i nomi non sono ancora noti e neanche le eventuali società coinvolte, ma ciò che è certo è che la Polizia postale di Torino ha portato a termine un'operazione che ha comportato l'arresto di un allenatore 20enne, ora ai domiciliari. Il motivo: richiedeva prestazioni sessuali in cambio della promessa di giocare titolare. Pazzesco.

 

In carcere è invece finito un allenatore 50enne che sfruttava il collega più giovane per collezionare materiale pedopornografico. Nella vicenda è coinvolto anche un arbitro, per il quale è scattato l'obbligo di firma: con la scusa di massaggi tonificanti tentava approcci sessuali. Pedopornografia minorile e violenza sessuale le accuse a vario titolo nei loro confronti. 

L'indagine, coordinata dalla Procura di Torino, è durata quasi un anno e ruota intorno al mondo del calcio giovanile. A far scattare gli accertamenti della Polizia Postale è stata la denuncia per violenza sessuale dei genitori di un sedicenne con la passione del pallone. Il suo allenatore, un ventenne torinese, lo aveva invitato a dormire a casa sua dopo la preparazione atletica per un importante partita e in quella occasione aveva tentato un approccio sessuale. I successivi accertamenti hanno consentito alla polizia di accertare che l'allenatore, dopo essersi procurato la fiducia dei giovani calciatori, interagiva in chat con loro per sedurli con la promessa di un ruolo da titolare in squadra o di altri favori personali.

 

Una quindicina le vittime che hanno confermato i sospetti della polizia. Sono così scattati i domiciliari per il ventenne, con l'assoluto divieto ad utilizzare qualunque strumento informatico per la comunicazione con l'esterno. L'inchiesta, tuttora in corso, si è poi estesa all'allenatore 50enne e all'arbitro, un architetto torinese.

dom

19

mar

2017

Eccellenza B: Piovano-Persiano, colpo del Colline a Saluzzo! Il Tortona sbanca Castellazzo, Rivoli passa a Cavour

TORTONA, RIVOLI E COLLINE ALFIERI: BLITZ ESTERNI

Zona calda, 7 nomination per 4 posti playout

19 marzo 2017

 

Risultati importanti e a tratti sorprendendi in Eccellenza B: cade infatti dopo 24 partite senza perdere il Castellazzo, trafitto proprio nel derby alessandrino da un Tortona (0-1, gol di Farina) che invece mette a segno il 13esimo risultato utile consecutivo.

Colpaccio del Colline Alfieri a Saluzzo, dove la seconda in classifica non riesce ad approfittare del ko della capolista: è 1-2, Piovano e Persiano segnano i gol della gioia astigiana dopo l'1-0 di Bissacco.

Al 4° posto ecco il Rivoli: Fornello ritrova la vittoria, che mancava da 8 partite, con un doppio Pantaleo in casa Cavour (1-2, per i locali Bonelli). Occhio alla Cheraschese: ha due gare in meno del Rivoli e batte 2-1 il Savigliano, agguantando un Fossano bloccato dall'Olmo sul 3-3.

Il Corneliano Roero si è arenato: passa 1-2 la BonBonAsca, che agguanta il Benarzole a 28 punti. Dietro è lotta per evitare i playout (nessuna retrocessione diretta a causa dei fallimenti di Acqui e Novese): l'Albese riposava e viene avvicinata dal Colline, il Cavour si vede raggiunto a quota 24 dall'Olmo e la Valenzana continua la sua risalita con l'1-0 al Benarzole firmato Rizzo.

 

CLASSIFICA E CALENDARIO

dom

19

mar

2017

Borgaro-Juventus Domo 4-2: cronaca di un pazzo match. Eccellenza A, ecco chi tira il gruppo nel ritorno...

BORGARO: APRE PARISI, CHE PARTITA DI PIEROBON...

Battuta la capolista Juve Domo: ora è a +9

Parisi e Pierobon
Parisi e Pierobon

HIGHLIGHTS SU YOUTUBE

19 marzo 2017 - di Michele Rizzitano

 

BORGARO-JUVENTUS DOMO 4-2: PAZZA PARTITA

a breve la fotogallery dell'incontro


Borgaro: Cantele, Multari, Consiglio, Del Buono, Ignico, Cristino, Pagliero, Zanella, Pierobon, Parisi, Piotto. A disp.: Erdelyi, Sinisi, Ferrarese, Brugnera, Gai, Arabia, Diop. All.: Russo.
Juventus Domo: Bastianelli, Piazza, Affinito, Incontri, Fusco, Pioletti, Hado, Leto, Todisco, Poi, Manfroni. A disp.: Fovanna, Cattaneo, Santin, Laratta, Guerra, Galligani, Alessi. All.: Brando.
Arbitro: Toso di Collegno (Assistenti: Ignomiriel e Rossano di Torino)
Reti: 45' Parisi, 6' st Pierobon, 18' e 28' st Poi (J), 39' st rig. Pierobon, 42' st rig. Brugnera

 

CLASSIFICA ECCELLENZA A COMPLETA

 

Gara ricca di episodi a Borgaro tra i locali secondi in classifica (e miglior squadra del girone di ritorno, come da tabella sottostante) e gli ospiti primi della classe.

Dopo soli quattro minuti fioccano polemiche tra gli allenatori Russo e Brando, che si mandano a stendere dopo differenti vedute in occasione della traversa di Del Buono su punizione (4'). Parisi prova a graffiare al 10': gran sinistro, ma sbatte su Pierobon. Poi 10 minuti molto convincenti della Juve Domo, che ha un attacco davvero spaventoso e uomini esperti come capitan Pioletti e Leto Colombo. Gran pressione e 0-1 accarezzato quando proprio Leto Colombo non riesce a toccare di punta su cross di Manfroni.

Mezzora: qui è invece il Borgaro a spingere con il turbo inserito, ma ci sono problemi sul settore destro, dove gli ospiti sfondano troppo facilmente. E proprio da lì arriva il cross per la testa di Manfroni, che al 39' sfiora il palo con un'incornata davanti a Cantele.

Al 45' l'arbitro sta per fischiare la fine del primo tempo, ma Pagliero crossa rasoterra dalla sinistra e trova il piattone vincente di Parisi al limite dell'area. 1-0.

Ripresa mozzafiato. Un quarto d'ora equilibrato poi la Juve Domo va in rete al 18' del secondo tempo con Poi su azione personale: destro nell'angolino e palla in rete. 2-1. Poco dopo espulso Del Buono del Borgaro al 26' del secondo tempo: non c'è respiro.

La Juve Domo prende fiducia ed ecco arrivare al doppietta di Ricky Poi che porta gli ospiti al pareggio. 2-2.

Partita folle, tesa, combattuta e piena di episodi. Nella parte centrale concessi due rigori al Borgaro in inferiorità numerica: il primo viene  realizzato da Pierobon al 38' e il secondo dal subentrato Brugnera al 42' dopo il grande gesto del capitano Pierobon che gli consegna il pallone per regalargli, nonostante sia lui il rigorista, il tiro dagli 11 metri. Juventus Domo infuriata contro la terna arbitrale per la concessione dei due penalty decisivi: mister Brando ha grossi dubbi su entrambi, ma specialmente sul primo dove Affinito sembra fare di tutto per evitare il contatto (immagini su Facebook).

A fine partita grandi abbracci sul terreno di gioco tra avversari. Belle cose. La tensione è però alta e volano ancora parole grosse negli spogliatoi. Qui è proprio Brando il primo a commentare: "Commentare? Non ho quasi nulla da dire. La direzione arbitrale è stata pessima e ha condizionato l'intero esito dell'incontro, non solo incidendo su singoli episodi. Ho visto un assistente andare in bambola anche sulle rimesse laterali da assegnare. Poi è molto strano che per Borgaro-Juve Domo abbiano mandato un arbitro di Collegno...".

Mister Licio Russo del Borgaro risponde iniziando proprio dalle designazioni: "Su questo sono d'accordo anche io e ho detto la stessa cosa quando a Domodossola abbiamo avuto un arbitro di Verbania. E' un errore della Federazione, sono loro a scegliere e così mettono in difficoltà i direttori di gara. Non dobbiamo pensare che venga automaticamente agevolata una squadra rispetto ad un'altra. Anzi...Forse incosciamente l'arbitro "locale", per così dire, tende a dimostrare di essere imparziale penalizzando qualche volta in più la squadra geograficamente più vicina a lui".

Mister, torniamo al calcio: "Il Borgaro mi è piaciuto e non voglio parlare della Juve Domo anche se mi dite che ce l'hanno con l'arbitro. Ho visto quattro gol uno più bello dell'altro e abbiamo preso due traverse. Abbiamo vinto e battuto la prima in classifica in dieci uomini contro undici. Ho detto tutto. I rigori? Non voglio entrare nel merito".

 

>>> GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA (a breve anche video Youtube)

 

E' SUCCESSO DOMENICA: ALTRI RISULTATI

 

Il BorgoVercelli accompagna il Borgaro al 2° posto: 4-3 allo Stresa. Al 4° posto Aygreville-Biellese, scontro diretto in zona playoffs, finisce 0-0. Si riporta a -2 dai valdostani l'Alpignano di Gatta, che grazie al gol di Russo sbanca il campo del Borgomanero (0-1).

Salto a 42 punti per il Pont Donnaz di Cretaz (0-1 a Baveno e 6° posto), dietro il Trino condanna alla sconfitta di misura (0-1) la Rivarolese, mentre l'Orizzonti United impatta 1-1 contro un Cerano che porta via un bel punto salvezza.

Zona calda: cambia poco la classifica, Settimo-Alicese 0-0 e Pavarolo-Charvensod 1-1. Pareggiano tutte assieme al Cerano.

 

COSI' NEL GIRONE DI RITORNO: SUPER BORGARO

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
BORGARO 21 11 2 4 1 1 2 1 21 11
JUVENTUS DOMO 19 11 3 3 2 2 0 1 23 19
BORGOVERCELLI 19 11 3 3 2 2 0 1 18 13
AYGREVILLE 19 11 2 3 1 1 2 2 14 7
PONT DONNAZ 19 11 3 2 1 1 1 3 13 10
LG TRINO 19 11 3 2 1 1 2 2 19 16
SETTIMO 16 11 1 3 2 1 3 1 14 17
CITTA' DI BAVENO 15 11 4 0 2 2 0 3 18 17
CERANO 15 11 1 3 2 2 2 1 19 17
ALPIGNANO 14 11 2 2 3 2 1 1 16 16
ALICESE 14 11 3 0 1 2 2 3 14 16
VDA CHARVENSOD 14 11 0 3 2 1 4 1 13 14
LA BIELLESE 13 11 2 1 2 2 1 3 10 14
RIVAROLESE 13 11 2 2 3 3 1 0 12 15
PAVAROLO 13 11 2 1 1 3 3 1 17 18
ORIZZONTI UNITED 12 11 1 1 1 2 3 3 12 14
STRESA 12 11 2 1 2 3 1 2 15 14
BORGOMANERO 1 11 0 0 5 5 1 0 4 24

dom

19

mar

2017

Calcio Piemonte: Eccellenza, Borgaro-Juve Domo 4-2. Cade il Castellazzo: 0-1 Tortona. Savio show in Promozione

ECCELLENZA, CADONO LE PRIME: TORTONA E BORGARO SHOW

Distacchi Promo: Susa-S.Maurizio -2, Revello-Denso -3, Savio-Atletico -3

PORTESI, ADDIO AL MISTER: sabato notte è scomparso mister Silvio Portesi, classe '55, mister e bandiera dell'Alpignano - Clicca per la notizia

 

NOTIZIONE IN PRIMA: CARRARA, SONO UNDICI VITTORIE DI FILA!

La squadra di Ragazzoni sale al 2° posto (classifica) dietro al Rapid, che batte 3-2 il Cit Turin. Superato il record dello stesso Rapid (2014/2015), eguagliato il record di 11 vittorie di fila del Pianezza (2010/2011). Un Carrara infinito!

Il Borgaro batte la Juve Domo in un pazzo match: 2-0, 2-2, alla fine 4-2
Il Borgaro batte la Juve Domo in un pazzo match: 2-0, 2-2, alla fine 4-2
La Juventus Domo: tantissima qualità, +9 sulle seconde dopo il ko di Borgaro
La Juventus Domo: tantissima qualità, +9 sulle seconde dopo il ko di Borgaro

18 marzo 2017

 

ECCELLENZA 

Settimo-Alicese 0-0

Borgomanero-Alpignano 0-1 (32' st Russo)

Orizzonti United-Cerano 1-1 (5' Ceriani, 6' st Saliero)

Borgaro-Juventus Domo 4-2 (45' Parisi, 6' st Pierobon, 18' e 28' st Poi (J), 39' st rig. Pierobon, 42' st rig. Brugnera)

Rivarolese-LG Trino 0-1 (15' Perelli)

Aygreville-La Biellese 0-0

Città di Baveno-Pont Donnaz 0-1 (45' st rig. Garbini)

BorgoVercelli-Stresa 4-3 (7' Bertola, 11' Lazzarini, 24' De Lorentiis, 6' st Faraci (S), 15' st Canino, 28' st Agazzone (S), 48' st Tiboni (S)

Pavarolo-Vda Charvensod 1-1 (15' D'Alessandro (P), 44' st Daricou)

 

BORGARO-JUVENTUS DOMO 4-2

Borgaro: Cantele, Multari, Consiglio, Del Buono, Ignico, Cristino, Pagliero, Zanella, Pierobon, Parisi, Piotto. A disp.: Erdelyi, Sinisi, Ferrarese, Brugnera, Gai, Arabia, Diop. All.: Russo.

Juventus Domo: Bastianelli, Piazza, Affinito, Incontri, Fusco, Pioletti, Hado, Leto, Todisco, Poi, Manfroni. A disp.: Fovanna, Cattaneo, Santin, Laratta, Guerra, Galligani, Alessi. All.: Brando.

Arbitro: Toso di Collegno (Assistenti: Ignomiriel e Rossano di Torino)

 

ECCELLENZA B

 

Valenzana Mado-Benarzole 1-0 (31' st Rizzo)

Corneliano Roero-BonBonAsca 1-2 (35' Pagano, 42' st Melle (C), 44' st Zamburlin)

Saluzzo-Colline Alfieri 1-2 (12' Bissacco (S), 23' Piovano, 32' st Persiano)

Fossano-Olmo 3-3 (18' Pepino (O), 33' rig. Alfiero, 39' Andrea Dalmasso (O), 1' st rig. Alfiero, 17' st Tavella, 30' st Davide Magnaldi (O)

Cavour-Rivoli 1-2 (28' e 41' Pantaleo, 36' st Simone Bonelli)

Cheraschese-Savigliano 2-1 (16' rig. De Peralta (S), 26' rig. Celeste, 31' st Costamagna)

Castellazzo-Tortona 0-1 (17' st Farina)

Riposano: Albese e Pro Dronero

 

VALENZANA MADO-BENARZOLE 1-0

Valenzana Mado: Teti, Bennardo F., Mazzola, Gramaglia, Robotti, Marelli, Bennardo D., Gerbaudo, Russo, Rizzo, Pellegrino. A disp.: Capra, Savino, Roluti, Loja, Maggi, Icardi, Manfrin. All.: Pellegrini.

Benarzole: Baudena, Riorda, Ferrero, Vallati, Ciccomascolo, Lamantia, Pera, Cora, Manieri, Pregnolato, Tandurella. A disp.: Gonella, Porcaro, Fadda, Scaluzero, Blini, Pochettino, Romanisio. All.: Bittolo.

 

PROMOZIONE B

 

Gassino-Volpiano 4-1 (sabato ore 20.30, gol di Capitao, Zucco, Apezteguia, Cravero)

Mathi Lanzese-Atletico Chivasso 2-2 (15' Grienti (A), 28' st rig. Trussardi, 40' st Fiolo, 48' st Cravero)

Vanchiglia-Lascaris 1-1 (16' st Cavazzi (L), 39' st rig. Moreo)

Quincitava-San Maurizio C.se 1-2 (19' Zullo, 37' rig. Mezzela, 35' st Gavoto (Q)

Caselle-Santhià 5-2 (11' rig. Atich, 17' Aprà (C), 30', 17' st e 31' st Mandarà (C), 45' st Tuzza (C), 45' st Diaw)

Union Susa-Nolese 2-0 (39' Serpa, 5' st Anello)

Venaria Reale-Victoria Ivest 6-0 (20' Abdoune, 35' Radu, 17' st Abdoune, 34' st Radu,  37' st e 42' st Zizzo)

Bollengo-Ivrea Banchette 3-0 (10' rig. Sapone, 40' Sapone, 20' st Enrico)

 

QUINCITAVA-SAN MAURIZIO C.SE 1-2

Quincitava: Vernetti, Iachi, Manfredi, Menegazzi, Gagliardi, Dalbard, Blanchietti, Nicco, Monti, Cau, Vicario. A disp.: Ottuso, Ceresa, Capussella, Paris, Gavoto, Sardino, Montuori. All.: Vallomy.

San Maurizio C.se: Capello, Bisacco, Mezzela, Alestra, Bussi, Corona, Zullo, Torre C., Dosio, Trpella, Palma. A disp.: Gega, Zancaro, D'Addetta, Aliberti, Torre B., Lauria, Paone.

Arbitro: Bongiorno di Collegno (Assistenti: Salhi di Chivasso e De Maria di Torino)

 

PROMOZIONE C

 

Carignano-Chisola 0-0

Bsr Grugliasco-Denso 2-3 (33' Delise (G), 38' rig. Viggiano (G), 10' st Geografo, 12' st Bertelli, 44' st Geografo)

Moretta-Giovanile Centallo 2-0 (9' st D'Agostino, 31' st Tortone)

Revello-Pancalieri Castagnole 1-1 (10' st Pedrini (R), 16' st Melchionda)

Trofarello-Pedona 2-2 (14' Casale Aloa, 30' e 39' Pepino (P), 40' st Benazzi)

Boves-Piscinese Riva 1-3 (3' Massucco (B), 23' st e 31' st Martin, 48' st Sellam )

Villar Perosa-San Sebastiano 0-1 (45' st rig. Donatacci)

Carmagnola-Villafranca 2-1 (19' Balsamo (V), 32' e 43' Osella)

 

BSR GRUGLIASCO-DENSO 2-3

Bsr Grugliasco: Paletta, Berardi, La Dogana, Vadalà, Giai Pron, Trevisani, Duò, Cedro, Fondello, Viggiano, De Lise. A disp.: Bruno, Franceschi, Caria, Sorrentino, De Pasquale, Meitre. All.: Marangon.

Denso: De Miglio, Bertelli, Esposito, Ferretti, Carfora, Bustreo, Shtembari, Mascarello, Benedetto, Ammendolea, Fascio. A disp.: Bosticco, Mazzone, Benedetti, Barbini, Castrovilli, Petruzzelli, Geografo. All.: Panetta.

Arbitro: Filipov di Pinerolo (Assistenti: Orlando e Maiolo di Torino)

 

PROMOZIONE D: Villanova-Arquatese 1-1 (3' st Torre (A), 45' st Debernardi), Santostefanese-Atletico Torino 0-1 (2' Rosuccci), Savio Rocchetta-Barcanova 4-0 (24' rig. Manno, 44' e 46' Ligotti, 25' st Redi), San Giacomo Chieri-Canelli 1-1 (44' Gobetti, 19' st Del Piano (C), Asti-Lucento 2-2 (32' Torra (A), 34' Reka (A), 2' st e 13' st Perrone), Cenisia-Nuova Sco 3-2 (31' Barbera, 34' Novarese, 10' st Rossi (N), 13' st Cavarero, 21' st Stella (N), Cassine-Pozzolese 5-0 (10' Motta, 23' Diop, 14' st Diop, 10' st Montorro, 39' st Cossa), Cbs-San Giuliano Nuovo 4-0 (16' st Tulipano, 19' st Todella, 32' st e 35' st Balzano).

 

PROMOZIONE A: Oleggio-Accademia Borgomanero 5-2, Romentinese-Arona 1-0, Briga-Città di Cossato 2-1, Castelletese-Dufour Varallo 0-1, Cavaglià-Fomarco 1-0, Fulgor Valdengo-Omegna 3-2, Piedimulera-Ponderano 2-1, Dormelletto-Sinergy Verbania 1-1.

 

PRIMA D: Pianezza-Bussoleno 3-2 (22' Ferroglio (P), 45' Gioielli, 18' st Degli Esposti, 34' st Ferroglio (P), 29' st Furgato (P), Real Leinì-Bvs 3-1 (5' Notarbartolo (B), 20' e 27' Di Grigoli, 28' st Mazza), Caselette-Corio 4-3 (19' Stani (Co), 25' Ravaglia, 8' st Stani (Co), 10' st Strocchio, 26' st Aimonino (Co), 34' st Zenuni, 43' st Pirinei), Valdruento-Esperanza 3-1 (12' rig. Sanna, 13' st aut. Negretto, 32' st Garzia, 44' st Sanna), Rosta-Olympic Collegno 3-2 (30' Redavid (O), 31' Pignataro, 36' Fichera, 15' st Redavid (O), 21' st Cestone), San Mauro-Pro Collegno 1-1 (2' st Saracino (S), 41' st Taveriniti), Cnh Industrial-River Mosso Pianese 1-1 (20' Signoriello, 31' st Mascolo (C), Collegno Paradiso-Villarbasse 0-1 (17' st Viscione).

 

PRIMA E: Mirafiori-Bacigalupo 3-0 (14' st e 28' st Torregiani, 38' st rig. Luisi), Orione Vallette-Baldissero 1-6 (3' st Vaiano (O), 2 Gazzola, 2 Di Bernardo, Bini, Di Bernardo), Pozzomaina-Barracuda 3-1 (5' Viola, 24' Kankam (B), 29' Tulifiero, 42' st Viola), Atletico Santena-Cambiano 3-0 (22' Bosco, 26' st Carità, 32' st Grieco), Rapid Torino-Cit Turin 3-2 (33' Ruggiero, 44' Robucci, 16' st rig. Gagliardi (C), 28' st aut. De Matteis (C), 43' st Daggiano), KL Calcio-Fila Moncalieri 3-0 (45', 10' st e 12' st Marchionni), Pertusa-Vianney 2-1 (21' Francavilla, 43' Zappia, 31' st Lancianese (V), Carrara 90-Villastellone Carignano 2-1 (1' st Minniti, 10' st Cimmino, 39' st Fasano (V).

 

PRIMA F: Perosa-Borgaretto 2-2 (1' st aut. Cabras (P), 27' Rossetto (P), 31' st Cabras, 42' st rig. Cirillo), Aurora Rinascita-Bricherasio 1-1 (22' Bottale (B), 18' st Mastratisi), Infernotto-Luserna 6-0 (3' e 25' Corsaro, 46' Kouthar, 21' st Corsaro, 30' st Giannone, 42' st Calafiore), Airaschese-Nichelino Hesperia 1-1 (11' Polonio, 31' st Schifano, al 46' st Sartorello del Nichelino sbaglia un penalty), Pinasca-Bruinese 4-1 (20' Agli, 25' Korri, 37' Della Rocca, 45' Bollino (B), 32' st Della Veda), Lesna Gold-Pro Polonghera 1-0 (40' Janah Icham), Vigone-Racconigi 0-1 (21' Milanaccio), Atletico Racconigi-San Secondo 3-0 (17' Sismonda, 20' Vergnano, 36' st Ferrantelli).

 

SECONDA E: Excelsius-Ardor San Francesco 0-8 (De Rosa, Savanti, Baldo, Ossola, Baldo, De Rosa, Genisio, De Rosa), Rubiana-Atletico Alpignano 0-0, Gabetto Sporting Venaria-Cafasse Balangero 1-4 (8' Arena, 25' Geraci (G), 35' Nicolaescu, 3' st Arena, 10' st Arena), Fiano Plus-Forno 2-2 (2' Picco (Fo), 29' Matrella, 35' st Bena (Fo), 43' st Arminchiardi), Chianocco-Spazio Talent 1-2 (35' st Alexandru (C), 38' e 6' st Ceesay), Borgata Parella-Venaus 1-2
(15' Favro, 32' Greco (B), 14' st Plano)

dom

19

mar

2017

Ultim'ora: stanotte è scomparso mister Silvio Portesi. Classe 1955, una bandiera ad Alpignano

E' SCOMPARSO SILVIO PORTESI

FOTO LUNA NUOVA
FOTO LUNA NUOVA

19 marzo 2017

 

Una brutta e inaspettata notizia: stanotte è scomparso Silvio Portesi, allenatore classe 1955 che dalle prime, sommarie, informazioni raccolte pare stesse combattendo un tumore al cervello.

Tantissimi addetti ai lavori lo conoscevano. Portesi, infatti, ha portato l'Alpignano al punto più alto della sua storia quando nei primi anni 2000 arrivò terzo in tutta Italia nel percorso nazionale di Coppa.

Lo ricorda bene il presidente dell'Alpignano Savino Granieri: "Una notizia sconvolgente, mi spiace tantissimo. Portesi è stato davvero un grande all'Alpignano, dove ha anche vinto un campionato di Promozione. Ho di lui un grande ricordo e mi vengono in mente i suoi viaggi avanti-indietro da Albenga in Liguria, dove lavorava, per venire da noi ad allenare. Aveva una grande passione. Iniziò con la Juniores, poi prese la prima squadra per sei anni di fila e da noi ha allenato quasi 10 anni in momenti diversi, tornando anche nel 2010".

Una delle ultime esperienze di Portesi, che ha allenato anche Loanesi e Sporting Albenga, è stata anche quella al Lascaris (2013/2014) chiusa con un'amara retrocessione in Promozione. Poi alcuni avvicinamenti a Pianezza, Cenisia (settore giovanile, fine 2016) e altre società, dopo che era arrivato il tempo di andare in pensione. Accanto a tutto ciò, però, le prime battaglie contro alcuni problemi di salute. Qusta notte la scomparsa. La redazione si stringe attorno ai familiari di Silvio Portesi in questo difficile momento.

ven

17

mar

2017

Ultim'ora: Cigna, riuscita l'operazione di ricostruzione della fronte fratturata.

CIGNA, OPERAZIONE RIUSCITA!

17 marzo 2017

 

FATTACCIO ATLETICO VILLARETTO-MAPPANESE: LE ULTIME

 

C'è chi dice sia scivolato dopo essersi aggrappato a qualcosa (testuali parole dell'allenatore della Mappanese rilasciate a Repubblica, qui l'articolo), sta di fatto che Gianluca Cigna, protagonista suo malgrado di una vicenda esplosa a livello nazionale e assolutamente certo che tutto sia andato in modo totalmente diverso, ha fatto i conti con un'operazione delicatissima. Infatti, come conferma la Tac in possesso del giocatore e della famiglia la frattura in fronte era davvero spaventosa e per poco non ha coinvolto la zona dell'occhio.

 

Giorni fa vi abbiamo proposto le due versioni, nettamente in contrasto, rispetto ai fatti avvenuti al termine della partita di Terza Categoria domenica scorsa, che ha visto Cigna finire all'ospedale Giovanni Bosco ricoverato d'urgenza: da una parte quella del giocatore dell'Atletico Villaretto, dall'altra quella della Mappanese. Ad oggi si tratta, appunto, di una presunta aggressione (a chiarirlo saranno i procedimenti legali).

 

Le notizie di oggi: Cigna (fortunatamente) non ha subìto alcun danno all'occhio sinistro e alla vista. Ulteriori controlli verranno comunque effettuati più avanti.

La cosa però più importante è che poco fa (ore 12.30) è terminato l'intervento di ricostruzione della fronte fratturata. "Tutto ok", conferma la famiglia.

 

Forza Gianluca!

ven

17

mar

2017

Eccellenza A: il volatone tra Juve Domo, BorgoVercelli, Borgaro, Aygreville, Alpignano e La Biellese

ECCELLENZA A, FIOCCANO GLI SCONTRI DIRETTI

Juve Domo ad un passo dalla D contro il Borgaro

17 marzo 2017

 

ECCELLENZA A

 

VOLATA SERIE D: JUVE DOMO A +12, TRASFERTA A BORGARO

 

Dodici punti tra Juventus Domo e BorgoVercelli/Borgaro, davvero tanti a 7 gare dal termine. Solo una perenna dormita dei granata può riaprire il campionato.

La Juve Domo, sconfitta nell'ultimo turno 3-4 dall'Orizzonti United ma miglior squadra nel girone di ritorno (19 punti in 10 gare), domenica dovrà gestire in trasferta un avversario molto forte, ovvero proprio il Borgaro di Licio Russo intento a salire da solo al 2° posto: per Pierobon, Cantele, Ferrarese e compagni c'è una Coppa Eccellenza in bacheca e una lotta playoffs molto interessante. Ancora tante motivazioni sul terreno di gioco, pari almeno a quelle della capolista che non vede l'ora di brindare al salto aritmetico in serie D. Il calendario mette però di fronte la Juve Domo ad avversari molto tosti da qui al termine della stagione, dall'Aygreville tra due settimane ad una Biellese che alla terzultima giornata chiederà ancora strada per i playoffs. All'andata 1-0 per la Juve Domo con gol di Galligani.

 

PLAYOFFS

 

Seconda contro quinta, terza contro quarta. Ad oggi BorgoVercelli contro Alpignano, Borgaro contro Aygreville, ma ci sono tre squadre in un punto e tutto può succedere.

Così domenica: scontro diretto Aygreville-La Biellese con gli ospiti di Roano decisi a guadagnare posizioni soprattutto su un Alpignano in frenata. BorgoVercelli-Stresa vede gli ospiti non ancora tranquilli a 30 punti e sarà quindi un match tutto da giocare. L'Alpignano, invece, trova in trasferta un Borgomanero quasi pronto al ritorno in Promozione.

Baveno-Pont Donnaz potrebbe essere l'ultima chiamata per chi vincerà: tre punti potrebbero infatti portare una delle due squadre attualmente appaiate a 39 punti a ridosso delle prime cinque.

 

PLAYOUT

 

Qui tantissima carne al fuoco. Dopo i colpi esterni contemporanei di Settimo, Rivarolese e Pavarolo è cambiato tutto in fondo alla classifica. La zona calda è dal Settimo (32 punti) in giù: Rivarolese 31, Stresa 30, Cerano 27, Pavarolo 25, Charvensod 22, Borgomanero 15. Due retrocederanno direttamente (il Borgomanero e lo Charvensod oggi hanno questa nomination), la sestultima affronterà ai playout la terzultima (ad oggi Rivarolese-Pavarolo) e la quintultima sfiderà invece la quartultima (ad oggi Stresa-Cerano).

Così domenica: Settimo-Alicese con gli ospiti praticamente salvi a 40 punti (c'è ancora un pensierino playoffs), Orizzonti United-Cerano (stessa situazione per i locali, ospiti invece in piena corsa salvezza), Rivarolese-Trino e BorgoVercelli-Stresa.

Delicatissima Pavarolo-Charvensod: una vittoria dei locali potrebbe affondare definitivamente i valdostani, viceversa un "2" in schedina potrebbe riaprire i giochi per le retrocessioni dirette.

 

ECCELLENZA A: CLASSIFICA COMPLETA

 

NEL GIRONE DI RITORNO

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
JUVENTUS DOMO 19 10 3 3 2 1 0 1 21 15
BORGARO 18 10 1 4 1 1 2 1 17 9
AYGREVILLE 18 10 2 3 1 1 1 2 14 7
BORGOVERCELLI 16 10 2 3 2 2 0 1 14 10
PONT DONNAZ 16 10 3 1 1 1 1 3 12 10
LG TRINO 16 10 3 1 1 1 2 2 18 16
CITTA' DI BAVENO 15 10 4 0 1 2 0 3 18 16
SETTIMO 15 10 1 3 2 1 2 1 14 17
CERANO 14 10 1 3 2 2 2 0 18 16
ALICESE 13 10 3 0 1 2 2 2 14 16
RIVAROLESE 13 10 2 2 2 3 1 0 12 14
VDA CHARVENSOD 13 10 0 3 2 1 4 0 12 13
LA BIELLESE 12 10 2 1 2 2 1 2 10 14
STRESA 12 10 2 1 2 2 1 2 12 10
PAVAROLO 12 10 2 1 1 3 2 1 16 17
ALPIGNANO 11 10 2 1 3 2 1 1 15 16
ORIZZONTI UNITED 11 10 1 1 1 2 2 3 11 13
BORGOMANERO 1 10 0 0 4 5 1 0 4 23

ven

17

mar

2017

Eccellenza, il Tortona sulla strada del Castellazzo. Il Saluzzo sfida il Colline, dietro bagarre playoffs

ECCELLENZA: DERBY CASTELLAZZO-TORTONA

17 marzo 2017

 

ECCELLENZA B

 

IL BIG MATCH: CASTELLAZZO-TORTONA

 

L'avversario peggiore da affrontare, di questi tempi, per il Castellazzo capolista: il Tortona. Torna il grande derby dell'alessandrino. La battistrada ha un ottimo margine di vantaggio verso la serie D (+7 sul Saluzzo) ma troverà sul suo campo un Tortona imbattuto da 12 giornate, reduce da 10 vittorie e 2 pareggi.

Striscia positiva ancor più lunga, e quasi irripetibile, per il Castellazzo di Merlo, sconfitto solo alla prima giornata e imbattuto da 23 partite. All'orizzonte, dunque, un partitone.

Il Castellazzo dovrà concedere poco perchè il Saluzzo visto all'opera a Rivoli (impegnato domenica con il Colline Alfieri, penultima in classifica e ultima nel trend delle ultime 12 gare) è davvero scatenato. Pinelli, Favale, Serra e compagni non intendono mollare l'osso.

Il Tortona arriva il big match con un morale altissimo: soltanto 3 gol subiti in 12 partite. Roba da serie D. All'andata finì 0-2 per il Castellazzo con doppietta di Rosset: un gol in apertura e uno in chiusura.

 

PLAYOFFS: OTTO SQUADRE COINVOLTE

 

Nella tabella abbiamo inserito le squadre più vicine a Saluzzo e Tortona, ma anche Savigliano, Cheraschese e Corneliano Roero possono rientrare nella griglia playoffs. Un trio che ha attualmente 35 punti.

Le partite (riposa la Pro Dronero): innanzitutto è scontro frontale tra Cheraschese e Savigliano. Chi perde, forse, dovrà abbandonare le ultime speranze di giocare gli spareggi. Cavour-Rivoli è lo scontro tra i locali di Di Leone, che cercano pesanti punti salvezza, e gli ospiti di Fornello, a secco di vittorie da 8 partite; Fossano-Olmo è l'ennesimo derby con i blues di Viassi che ospitano gli ositici cuneesi impegnati anche loro a cercare di non retrocedere e capaci di vincere 2-1 all'andata; Corneliano Roero-BonBonAsca, infine, è l'occasione di rilancio per i locali di Caricato, reduci da 2 punti in 5 partite. Uno score che è lo specchio della frenata dei roerini nell'ultimo mese.

 

PLAYOUT

 

Oltre ai precedenti match tra alta e bassa classifica il grande scontro diretto è quello tra Valenzana Mado e Benarzole. Locali con 10 punti nelle ultime 11 gare, ospiti leggermente più in forma a quota 16 nel secondo terzo di campionato.

Nella classifica generale la Valenzana Mado è ultima a quota 20, ma una vittoria potrebbe consentirle l'aggancio ad Olmo o Colline Alfieri. Il Benarzole, invece, ha 28 punti e guida la seconda metà di una classifica spaccata in due. Ora ha l'obiettivo di non farsi risucchiare nella griglia playout.

 

CLASSIFICA COMPLETA

 

LE ULTIME 12 GIORNATE: UN TORTONA DA SERIE D. DOMENICA VA A CASTELLAZZO

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 32 12 7 3 0 0 1 1 17 3
CASTELLAZZO 26 12 4 3 0 0 3 2 20 6
SALUZZO 20 12 2 3 1 1 1 4 15 14
PRO DRONERO 18 12 1 4 2 2 1 2 20 16
FOSSANO 17 11 2 2 1 1 2 3 24 18
FC SAVIGLIANO 16 11 4 1 1 4 0 1 13 13
BENARZOLE 16 11 1 3 2 1 4 0 16 13
CHERASCHESE 15 11 1 3 2 2 2 1 14 15
CAVOUR 14 12 2 2 3 3 1 1 13 16
CORNELIANO R. 13 12 0 3 3 2 2 2 12 11
ALBESE 13 12 2 1 2 3 3 1 14 18
RIVOLI 12 11 1 1 2 1 3 3 14 15
OLMO 11 11 3 0 3 3 1 1 12 19
VALENZANA MADO 10 11 1 2 4 3 0 1 11 17
BONBONASCA 9 11 2 0 2 4 1 2 11 23
COLLINE ALFIERI 8 12 0 2 5 3 1 1 9 18

mer

15

mar

2017

Rivoli-Saluzzo 0-1: la fotogallery su Facebook

ECCELLENZA: FOTO RIVOLI-SALUZZO

Bomber Pinelli (Saluzzo) difende palla davanti a Pavan del Rivoli
Bomber Pinelli (Saluzzo) difende palla davanti a Pavan del Rivoli

mar

14

mar

2017

Cigna e Mappanese, versioni contrastanti. Il mister ospite: "Aggressione? Si è aggrappato ed è scivolato".

CIGNA E LA MAPPANESE: VERSIONI CONTRASTANTI

Atletico Villaretto-Mappanese, le polemiche continuano

14 marzo 2017

 

Non siamo ancora riusciti a rintracciare l'allenatore della Mappanese Giuseppe Esposito. La sua squadra di Terza Categoria è finita al centro delle polemiche in un dibattito esploso a livello nazionale dopo la presunta aggressione a Gianluca Cigna dell'Atletico Villaretto.

 

Nel video su Facebook (TG3 PIEMONTE DEL 14 MARZO) Cigna rilascia parole precise ("Sono caduto, sono stato preso a pugni da terra, qualcuno mi teneva ed era il padre del ragazzo che mi ha aggredito"), ma i mappanesi hanno un'altra versione. Vi riportiamo le parole raccolte da Repubblica, che sulla pagina web ha inserito un audio di una telefonata fatta direttamente a Giuseppe Esposito, allenatore ospite (questo il link).

 

Ecco le parole del tecnico della Mappanese:

 

"Il ragazzo della Mappanese non ha attaccato il numero nove, cioè il giocatore di colore Mbaye, peraltro espulso da un arbitro anche lui di colore per una gomitata. Lo stesso arbitro, di fronte alle nostre richieste, ha affermato alla Polizia di non aver udito alcuna frase razzista nei confronti di Mbaye".

 

Quindi cosa è successo? "Il capitano dell'Atletico Villaretto (Cigna, nda) ha detto in campo, e lo hanno sentito tutti, che avrebbe aspettato fuori il mio giocatore. Con la Polizia ancora lì presente lui si è defilato, ha aspettato che uscisse e poi ha lanciato un bicchiere con la birra (cosa peraltro ammessa da Cigna, ma per rispondere ad ulteriori provocazioni a suo dire, nda) e si è fatto male aggrappandosi e scivolando. Se sono testimone? Certo, ero lì 10 metri avanti. Stavo uscendo con un altro ragazzo che si era fatto male alla spalla per portarlo al Cto".

 

La frase razzista ("negro di m...."), anche se non è stata udita da Esposito potrebbe essere comunque stata pronunciata? "Calcio di punizione, giocatori disposti sulla linea dell'area di rigore. Il giocatore di colore (Mbaye, nda) ha tirato una gomitata fortissima al mio ragazzo...Come si può pensare vista la forza della gomitata che lui abbia potuto insultarlo? In più il giocatore del Villaretto è stato subito espulso dall'arbitro di colore, che non ha sentito nulla. I miei giocatori mi hanno assicurato che non c'è stata nessuna frase razzista. Non siamo razzisti. Come società tuteleremo i nostri diritti, siamo passati per mostri. Faremo una querela contro chi ha detto che sono state esclamate certe frasi da parte nostra. Non avevamo nessun motivo per essere esagitati o nervosi, avevamo vinto...".

 

Novità dall'ospedale: la nuova operazione è stata fissata per venerdì. Si tratta di un'operazione delicata, con l'apertura della testa da orecchio a orecchio di Gianluca Cigna, tentando di salvare un occhio ed evitare qualunque tipo di ripercussioni sulla vista.

lun

13

mar

2017

Parla papà Cigna: "Aggressione vergognosa a mio figlio. E' un bonaccione. Mercoledì operazione delicatissima"

PAPA' CIGNA: "MIO FIGLIO, AGGREDITO FUORI DAL CAMPO"

Frattura del cranio e nuova operazione per Gianluca

CLICCA SULL'IMMAGINE CON ENRICO MENTANA PER IL VIDEO SU FACEBOOK

13 marzo 2017 - di Michele Rizzitano

 

Atletico Villaretto-Mappanese 3-4, ma il pallone in questo pomeriggio di follia di Terza Categoria non c'entra proprio nulla.

 

Nei seguenti link vi abbiamo già raccontato dell'aggressione subita da Gianluca Cigna del Villaretto, che ha rischiato di perdere un occhio e che ha subìto la frattura del cranio a seguito del pestaggio da parte di alcuni sostenitori ospiti (uno? due? ancora non è chiaro), assieme sicuramente ad un giocatore. Tutto ciò per aver difeso un compagno di squadra di colore da insulti razzisti.

 

>>> PRIMA NOTIZIA

>>> ULTIM'ORA: NUOVA OPERAZIONE MERCOLEDI'

 

Il caso è stato trattato oggi da tutti i giornali e telegiornali nazionali, da Sky a Mediaset, fino a Repubblica, La Stampa e ai maggiori quotidiani nazionali.

 

Parla papà Giuseppe Cigna: "Ho ricevuto una chiamata domenica pomeriggio. "Gianluca è stato aggredito, deve andare in ospedale". Ero a Rivoli per la partita di Eccellenza, da quel momento è cambiato tutto. Un tranquillo pomeriggio è diventato un inferno. Gianluca è stato portato al Giovanni Bosco, ha riportato la frattura del cranio e nella prima notte ha rischiato di perdere un occhio. E' stato operato d'urgenza da una bravissima chirurga, che mi ha detto apertamente di aver salvato il salvabile. Quell'operazione richiedeva almeno la presenza di altre 2-3 persone. Ora per l'occhio non sembrano esserci rischi, ma non è ancora certo al 100 per cento. Vedremo domani mattina".

La novità è l'operazione di mercoledì, la seconda in 72 ore: "Oggi mi hanno comunicato questa cosa mentre stavo lavorando. Con mia moglie facciamo i turni in ospedale, ci diamo il cambio. Ho avuto un attimo di sbandamento. In pratica gli apriranno la testa da orecchio a orecchio per lavorare su una parte di fronte completamente fratturata. L'osso si è abbassato e compromette la zona dell'occhio. Sarà tutto molto delicato e già nella prima operazione gli hanno tagliato la palpebra...Tutto questo ha dell'incredibile. Per una partita di pallone si è finiti in questo caos inimmaginabile. Come sta Gianluca? Tra le prime cose che mi ha detto si è chiesto "e adesso a lavoro chi va?"...Io gli ho detto che potrà fare qualcosa anche dal suo portatile in ospedale per tranquillizzarlo, perchè rischia di stare 40-50 giorni fermo se tutto andrà bene. E' un bonaccione, non ha mai fatto male neanche a una mosca, è un ragazzo che porta sempre serenità e tranquillità a tutti. Non capisco come possa essere stato aggredito per aver difeso un compagno di colore da insulti razzisti. La Mappanese? Qualcuno all'inizio ha cercato di lavarsene le mani, poi hanno persino detto che dopo mille provocazioni sarebbe stato Gianluca a provocare chi lo ha aggredito. Pazzesco. Ora hanno capito tutti che la cosa è grave e ne sta parlando mezza Italia non solo in ambito sportivo...Di fatti qualcuno della dirigenza mi ha chiamato per chiedere come sta Gianluca. Procederemo a denunciare i colpevoli, ma ora la cosa che più mi sta a cuore è naturalmente la salute di mio figlio".

 

Il paradosso? Giuseoppe Cigna racconta di come ai presunti colpevoli sia stato fatto solo un semplice verbale: "Ho chiesto alle Forze dell'Ordine se è questa la prassi...Mi hanno detto che per ora è tutto. Li hanno fermati dopo l'aggressione. Qui si parla di una possibilità di danni permanenti e la gente se la cava così...?". La denuncia partirà sicuramente, ma anche quella non è detto che porti a qualcosa di concreto. Ma sul tema della giustizia italiana si dovrebbe scrivere per anni interi, non per un giorno.

 

Sul web intanto sono tantissimi gli attestati di stima del mondo del calcio piemontese...

Forza Gianluca!

lun

13

mar

2017

Ma quale pallone: Cigna del Villaretto difende un compagno di colore e viene aggredito. E' frattura del cranio

AGGRESSIONE A CIGNA, ECCO COME L'HANNO RIDOTTO

13 marzo 2017

 

Storie, immagini, che non vorremmo mai pubblicare e raccontare. Ma il caso è esploso ed è arrivato a testate (e forse telegiornali, vedremo stasera) nazionali.

 

Gianluca Cigna dell'Atletico Villaretto aggredito in un parcheggio vicino al campo di gioco dopo la gara persa 3-4 in Terza Categoria contro la Mappanese. Un episodio vergognoso, inqualificabile, che sporca la bellezza di uno sport che racconta bellissime storie ogni domenica.

 

Ha perso il calcio? No. Hanno perso gli autori del gesto, già individuati dalle Forze dell'Ordine (un giocatore ospite, sicuramente aiutato da altre persone). Saranno denunciati, assicura Giuseppe Cigna, papà di Gianluca, ma ora la priorità è la salute del giocatore. Massima solidarietà in queste ore ricevuta da tantissimi amici del mondo del calcio.

Cigna aveva difeso Mbaye, un compagno di squadra di colore, da alcuni insulti razzisti e si è ritrovato un "branco" mappanese ad aspettarlo dopo essere stato al bar, dopo che una rissa scoppiata sul terreno di gioco era stata già gestita in campo e fuori con l'arrivo di 5-6 volanti. Eppure dopo la fine della partita, quando Cigna è uscito dall'impianto, non tutti erano ancora andati via...Da lì l'aggressione, gli spintoni, la botta alla testa probabilmente contro uno specchietto di una macchina: lo stesso Cigna, che non ha perso conoscenza, ricorda solo frammenti di quegli assurdi momenti.

 

QUI L'ARTICOLO PRECEDENTE

 

La notizia di oggi è che Cigna, trasportato al Giovanni Bosco di Torino, verrà operato di nuovo mercoledì. La famiglia è sconcertata. Papà Giuseppe, dirigente, ha ricevuto la notizia del fattaccio mentre era all'opera a Rivoli per la gara di Eccellenza contro il Saluzzo. Poi la corsa all'ospedale.

dom

12

mar

2017

Rivoli-Saluzzo 0-1: la cronaca. Il Castellazzo risponde per le rime: 1-2 ad Alba, 100 gol "verdi" di Piana

IL SALUZZO SBANCA RIVOLI: FAVALE-GOL

La fuga verso il gol di Favale: non sembra esserci fuorigioco
La fuga verso il gol di Favale: non sembra esserci fuorigioco

12 marzo 2017

 

RIVOLI-SALUZZO 0-1

Rivoli: Volante, Montanino, Gandiglio, Grauso, Drago, Pavan, Gallace (42' st Ghiglione), Lippo (36' st Marzano), Arcari (45' st Soresini), Sardo, De Rosa. A disp.: Kobal, Simonetta, Palermo. All.: Fornello.

Saluzzo: Marcaccini, Aleksovski, Serra A., Gozzo, Caldarola, Carli, Favale (45' st Faridi), Pampigliona, Pinelli (44' st Morero), Serra M., Micelotta (35' st Berrino). A disp.: Nardi, Beninato, Boglione, Tallarico. All.: Rignanese.

Arbitro: Vogliacco di Bari (Assistenti: Ameglio di Torino e Cucchi di Pinerolo)

Espulso: 40' st Volante (portiere Rivoli)

 

>>> PROSSIMI AGGIORNAMENTI: FOTOGALLERY

 

>>> GUARDA GLI HIGHLIGHTS SU FACEBOOK

 

>>> NUOVA CLASSIFICA ECCELLENZA B

 

Nel segno di Favale. Il Saluzzo sbanca Rivoli in una gara combattuttissima, ben interpretata dai locali (due pali in avvio) nonostante assenze pesantissime come quelle di Cravetto, Piroli, Grancitelli, Cervino, Saadi e Saffioti. Pezzi da novanta indisponibili tra squalifiche e infortuni, che hanno costretto Fornello a caricare l'attacco sulle spalle del baby Arcari, sovrastato sui palloni aerei da Serra, Caldarola e Carli, a turno. La vittoria manca da 8 partite, ma c'è ancora la nomination per la griglia playoffs.

 

Roccioso, tecnico, attento, cinico: ecco invece il Saluzzo di Paolo Rignanese, che (curiosità) raccoglie un limone dalla tribuna a fine partita. Un'icona-sfottò per un componente dello staff - dice il mister - e prossimamente ne sapremo di più...

Pinelli "toro" offensivo e riferimento centrale, Favale a sgommare con tanta corsa e qualità assieme a Micelotta, le trame di Marco Serra, la buona prova di Pampigliona, Aleksovski e Caldarola, le parate di Marcaccini e due legni da ringraziare sullo 0-0: i tre punti passano da qui. E fuori c'era Bissacco.

 

Si parte forte: guizzo di Sardo per il Rivoli, tiro di Aleksovski per il Saluzzo. Poi due pali per i rivolesi con De Rosa (destro) e Sardo (incornata su cross di Montanino). Tutto questo in 15 minuti. De Rosa è sempre in pressing su Pinelli, Gozzo soffoca le geometrie di Grauso. Arcari è da elogiare, grande sacrificio il suo. Sardo e Pinelli sfiorano il vantaggio su entrambi i fronti, ma il primo tempo si conclude 0-0 dopo un colpo di testa di Micelotta su cross di Favale.

 

Nella ripresa subito Saluzzo: lancio per Pinelli, incursione killer di Favale dietro di lui che si infila tra Volante e difesa rivolese, dribbling e fuga verso il piattone a porta vuota. 0-1 al 5' st. Il Rivoli non ha dubbi: "Era fuorigioco". Le immagini dicono però il contrario.

Gallace scuote il Rivoli con due grandi conclusioni, poi i locali protestano per un rigore non assegnato dopo un presunto atterramento di Sardo (highlights su Facebook). La gara diventa tesa, si lotta su tutti i palloni e il Rivoli avanza il baricentro alla ricerca del pari. Così facendo si scopre però ai contropiede e Favale al 40' st cavalca nella terra di nessuno: Volante, portiere rivolese, è costretto al fallo 30 metri fuori dalla porta. Rosso diretto.

Sui titoli di coda il Saluzzo esulta ma negli stessi momenti Piana fa 100 gol con la maglia del Castellazzo e risolve Albese-Castellazzo con l'1-2: alessandrini ancora a +7...

 

COSI' NEL GIRONE DI RITORNO

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 23 9 5 2 0 0 1 1 12 3
PRO DRONERO 18 9 1 4 1 0 1 2 19 10
CASTELLAZZO 17 9 2 2 0 0 3 2 14 6
FOSSANO 16 9 2 2 1 0 2 2 21 13
FC SAVIGLIANO 16 9 4 1 0 3 0 1 13 9
SALUZZO 13 9 1 2 1 1 1 3 10 11
CHERASCHESE 12 8 0 3 2 0 2 1 13 12
RIVOLI 11 10 1 1 2 1 2 3 11 12
CORNELIANO R. 10 9 0 2 2 1 2 2 10 8
BENARZOLE 10 8 0 2 1 1 4 0 11 9
CAVOUR 10 9 1 2 3 2 0 1 9 12
VALENZANA MADO 9 9 1 2 3 3 0 0 9 13
OLMO 8 8 2 0 2 2 1 1 9 15
ALBESE 6 9 1 0 2 3 2 1 10 16
BONBONASCA 6 9 1 0 2 3 1 2 7 21
COLLINE ALFIERI 5 9 0 1 4 2 1 1 6 14

dom

12

mar

2017

Calcio Piemonte: Rivoli-Saluzzo 0-1, ma il Castellazzo risponde e vince ad Alba. Gioia Revello e Savio Rocchetta

FAVALE CHIAMA, PIANA RISPONDE: CASTELLAZZO ANCORA A +7

Saluzzo corsaro a Rivoli, ma la capolista sbanca Alba: 100 gol per Piana

PROMOZIONE

Importanti novità nei girone C (Chisola-Revello 1-2, cuneesi a +5 sulla Denso sconfitta dal Moretta) e girone D (secco 0-4 del Savio Rocchetta all'Atletico Torino, ora è quella di Raimondi la squadra da battere)

 

PRIMA CATEGORIA

Girone D: il San Mauro ipoteca la festa (+12 sul Collegno), il Rapid Torino vince 0-6 e si ritrova alle spalle il Cit Turin (1-0 al Mirafiori). Decima vittoria di fila per il Carrara di Ragazzoni!

Prochietto (neo papà) fa gol: Pinasca, gol con dedica!

12 marzo 2017

 

ECCELLENZA A

 

Pont Donnaz-BorgoVercelli 1-0 (22' st Garbini, giocata sabato)

Stresa-Aygreville 0-1 (37' Baldi)

La Biellese-Borgaro 0-1 (15' rig. Del Buono)

Alicese-Borgomanero 3-0 (16' Marteddu, 22' Bernabino, 32' Carnaroglio)  

Cerano-Settimo 1-2 (15' Padoan (S), rig. 20' st Salzano R., 30' st Di Stefano)

Lg Trino-Città di Baveno 3-3 (3' Bellinghieri (T), 14' Varvelli G., 17' Cabrini F., 12' st Perelli (T), 18' st Kambo (T), 33' st rig. Musso)

Juventus Domo-Orizzonti United 3-4 (12' Poi, 19' Beretta (O), 24' Hado, 31' Amedeo (O), 1 st Germano, 7' st Amedeo (O), 47' st Poi)

Alpignano-Pavarolo 2-3 (5' D'Alessandro, 6' Spoto (A), 12' Scavone, 15' st Canu (A), 47' st D'Alessandro)

Vda Charvensod-Rivarolese 0-2 (37' Sicca, 13' st Nabili)

 

ECCELLENZA B

 

Albese-Castellazzo 1-2 (40' st Genocchio, 42' st Capaccioli (A), 44' st Piana)

Tortona-Cavour 1-0 (19' Merlano)

Colline Alfieri-Corneliano Roero 1-1 (25' Melle (Co), 45' st Piovano)

Benarzole-Fossano 0-0

BonBonAsca-Pro Dronero 1-1 (6' Massaro (B), 9' Galfrè, giocata sabato)

Rivoli-Saluzzo 0-1 (5' st Favale)

Savigliano-Valenzana Mado 1-0 (33' st De Peralta)

Riposano: Olmo e Cheraschese 

 

ALBESE-CASTELLAZZO 1-2

Albese: Corradino, Dieye, Buso, Grimaldi, Nazari, Bregaji, Aniania, Manasiev, Bandirola, Colla, Capocelli. A disp.: Pagliano, Delsanto, Freda, Berruto, Bosco, Angelov, Gili. All.: Fantini.

Castellazzo: Gaione, Cascio, Costa, Molina, Silvestri, Camussi, Limone, Genocchio, Zunino, Rosset, Piana. A disp.: Baralis, Cimino Francesco, Cimino Federico, Viscomi, Boveri, Bronchi, Cabella. All.: Merlo.

Arbitro: Berta di Novara (Assistenti: Dametto e Delaurenti di Ivrea)

 

RIVOLI-SALUZZO 0-1

Rivoli: Volante, Montanino, Gandiglio, Grauso, Drago, Pavan, Gallace, Lippo, Arcari, Sardo, De Rosa. A disp.: Ghiglione, Kobal, Simonetta, Palermo, Marzano, Soresini. All.: Fornello.

Saluzzo: Marcaccini, Aleksovski, Serra A., Gozzo, Caldarola, Carli, Favale, Pampigliona, Pinelli, Serra M., Micelotta. A disp.: Nardi, Beninato, Boglione, Berrino, Tallarico, Morero, Faridi. All.: Rignanese.

Arbitro: Vogliacco di Bari (Assistenti: Ameglio di Torino e Cucchi di Pinerolo)

Note: Rivoli colpisce due pali nei primi 10 minuti con De Rosa e Sardo. Gol decisivo nella ripresa con incursione tra portiere e difensori di Favale, che dribbla Volante e appoggia in rete.

Esplulso: 40' st Volante (portiere Rivoli)

 

PROMOZIONE B

Santhià-Bollengo 0-2 (28' Beltrame, 3' st Tapparo)
Volpiano-Caselle 1-3 (18' Aimone (C), 35' e 43' st Mandarà (C), Simonetti (V)
Nolese-Gassino SR 2-1 (4' Agostini L., rig. 14' Apetzeguia (G), rig. 16' De Angelis)
Lascaris-Mathi Lanzese 2-1 (10' Clori (M), 4' st Maugeri, rig. 30' st Cavazzi)
Ivrea Banchette-Quincitava  1-1 ore 18.30 (43' Dalbard (Q), 51' st rig. Mabritto)
Atletico Chivasso-Union Susa 0-0 ore 18.45
Victoria Ivest-Vanchiglia 3-4 (Valenti (I), Moreo, Moreo, Cara (I), Trotta, Genzano, Saponaro (I)
San Maurizio Canavese-Venaria 1-0 (31' st Alestra)

PROMOZIONE C

Pedona-Boves 2-1 (19' Raimondi (B), 13' st Giordana (P), 33' st Pepino (P)
Piscinese Riva-Bsr Grugliasco 3-2 (30' rig. Muratori, 43' rig. Candela, 3' st Delise (B), 10' st rig. Viggiano (B), 34' st Sconosciuto)
Pancalieri Castagnole-Carmagnola 2-1 (34' Scoglio, 41' Vailatti (C), 38' st aut. Musso)
Giovanile Centallo-Carignano 4-1 (21' Viale, 32' Barbero (C), 15' st Magnino, 12' st e 26' st Raspo)
Denso-Moretta 1-2 (8' Vailatti, 40' pt Ammendolea (D), 35' st Sillah)
Chisola-Revello 1-2 (35' Preci, 38' st Pedrini U., 42' st Bettega (C)
San Sebastiano-Trofarello 1-0 (47' st Lingua)
Villafranca-Villar Perosa 1-0 (42' Fraccon)

 

DENSO-MORETTA 1-2

Denso: De Miglio, Bertelli, Benedetti, Esposito, Carfora, Ferretti, Shtembari, Zanchi, Mainardi, Ammendolea, Benedetto. A disp.: Bosticco, Mazzone, Castrovillari, Barbini, Mascarello, Petruzzelli, Bustreo. All. Panetta.

Moretta: Urbano, Berardo, Sobrero, Passerò, Tortone, Cadoni, Sillah, Vailatti, D'Asgostino, Spada, Guerrini. A disp.: Pietrafesa, Cossotto, Mitraj, Gillio, Alessandrin, Endemini, Vasi. All.: Cellerino.

Arbitro: Moncalvo di Collegno (Assistenti: Borca di Torino e Varsalona di Pinerolo)

 

CHISOLA-REVELLO 1-2

Chisola: Ussia, Ramundo, Mazza, Beltramo, Casamassima, Bettega, Deasti, Ferrero, Filippone, Vitale, Costante. A disp: Solimeno, Ribechini, Genovesi, Sanmartino, Potenza, Nardiello, Zeni. All.: Spiteri.

Revello: Lucignani, Gaboardi, Franco, Tortone, Bessone, Agù, Blua, Melifiori, Preci, Pedrini U., Tevino. A disp.: Armando, Dalmasso, Nika, Kumbulla, Pedrini S., Martucci, Chakour. All.: Perlo.


PROMOZIONE D

Canelli-Asti 2-0 (32' Ishaak 40' Cherci)
Nuova Sco-Cassine 1-0 (26' Vrapi)
Arquatese-Cbs 1-0 (35' Daga)
Barcanova-Cenisia 1-0 (44' Rolfo)
Atletico Torino-Savio Rocchetta 0-4 (35' Modini, 39' Ligotti, 45' Rea, 8' st Modini)
Pozzolese-San Giacomo Chieri 0-2 (5' Angeloni, 30' st Gilli)
San Giuliano Nuovo-Santostefanese 0-0
Lucento-Villanova 6-0 (10' Radin, 20' e 34' Rizzo, 36' Lepera, 10' st Riva Governanda, 25' st Ferlazzo)

 

Promozione A: Sinergy Verbania-Briga 0-4, Omegna-Castellettese 2-0, Dufour Varallo-Cavaglià 2-2, Arona-Dormelletto 1-0, Accademia Borgomanero-Fulgor R. Valdengo 0-0, Città di Cossato-Oleggio 1-0, Fomarco-Piedimulera 1-1, Ponderano-Romentinese 1-1.

 

Prima D (classifica): River Mosso-Caselette 1-2 (1' Mascolo (R), 31' Zenuni, 18' st Groff), Pro Collegno-Cnh Industrial 2-1 (25' Baldin, 27' Palumbo (C), 30' st Grillo), Corio-Collegno Paradiso 1-1 (22' st rig. Preziosi (Col), 45' st Aimonino), Villarbasse-Pianezza 0-1 (35' Ferroglio), Esperanza-Real Leinì 2-1 (22' rig. Leone (R), 34' Comentale, 40' Nicola), Bvs-Rosta 2-2 (10' Fratello (B), 16' e 29' Cestone, 15' st rig. Gentile), Olympic Collegno-San Mauro 0-1 (5' st Saracino), Bussoleno-Valdruento 0-1 (1' Sanna).

 

Prima E: Bacigalupo-Atletico Santena 2-3 (17' Lamorte, 29' rig. Lamorte, 29' Cozzolino, 33' st La Braca, 38' st Lamorte), Vianney-Carrara 1-2 (14' st Minniti, 27' st Barra, 35' st rig. Lancianese (V), Baldissero-Kl Calcio 1-3 (26' Trapani, 34' st Marchionni, 40' st rig. Trapani, 46ì' st Siciliani (B), Cit Turin-Mirafiori 1-0 (16' Moncalvo), Barracuda-Orione Vallette 6-2 (11' Russo (O), 14' Kankam, 20' Aligjoni (O), 24' rig. Kankam, 44' Guidi, 4' st La Malva, 15' st KanKam, 39' st Mazzarella), Cambiano-Pertusa 1-2 (19' Scatigna, 27' Patrimia (C), 22' st Ferrero), Villastellone Carignano-Pozzomaina 4-2 (14' Fricano (P), 19' Plevna (P), 26' e 24' Gambino, 22' st Carpignano, 31' st rig. Quattrocolo), Filadelfia Moncalieri-Rapid Torino 0-6 (16' Robucci, 27' De Matteis, 44' Robucci, 7' st Orilio, 34' st Alessandria, 44' st Robucci)

 

Prima F: Borgaretto-Airaschese 0-2 (5' st Lagori, 8' st Schifano), Nichelino Hesperia-Atletico Racconigi 3-3 (3' Russo (A), 5' Luisi, 19' Cagliero (A), 40' Lolli, 14' st rig. Mendola, 30' st Polonio), Racconigi-Aurora Piossasco 3-2 (42' Mastratisi (A), 4' st rig. Celeghini, 11' st Celeghini, 47' st De Rosa (A), 49' st Covello), Luserna-Vigone 0-2 (14' e 29' Sina), Bruinese-Infernotto 0-1 (28' st rig. Corsaro), San Secondo-Lesna Gold 1-1 (17' Moretti, 31' st Spezzacatena), Bricherasio-Perosa 1-2 (6' Costantin, 14' Barbato, 31' st rig. Malesani (B), Pro Polonghera-Pinasca 0-4 (41' Prochietto, 45' El Bahi, 31' st Korri, 47' st Bobba).

 

Seconda E: Atletico Alpignano-Emit Boys 1-2 (22' D'Elia, 32' st Franchino, 38' st Senatore (A), Cafasse Balangero-Excelsius 7-0 (Casari, Massa Micon, Scalia, 2 Cresto, Michelotti, Massa Micon), Ardor SF-Fiano Plus 1-2 (2' st aut. Amari (A), 44' st Alestra, 49' st Pavani), Venaus-Gabetto Venaria 2-0 (11' Favro, 44' st Bailo), Forno-Chianocco 2-1 (7' Bena, 30' st aut. Giorda, 42' st rig. Vetrò (C), Spazio Talent-Rubiana 4-3 (Zichella, Dawda, Samson, Dawda (S) / Possidenti, Ursich, Possidenti). Riposa: Borgata Parella.

sab

11

mar

2017

Eccellenza A: Pont Donnaz-BorgoVercelli 1-0. Decide Garbini. E la Juventus Domo ringrazia...

PONT, 3 PUNTI PESANTI E UN ASSIST...

1-0 al BorgoVercelli: la Juve Domo ringrazia

Garbini (Pont Donnaz)
Garbini (Pont Donnaz)

11 marzo 2017

 

Dopo l'1-1 tra BonBonAsca e Pro Dronero (girone B) l'Eccellenza propone un altro anticipo, questa volta per il girone A. Lo porta a casa per 1-0 il Pont Donnaz contro il BorgoVercelli e c'è il decimo gol stagionale di Garbini, decisivo per l'assegnazione dei tre punti. Un risultato che fa decisamente felice la Juventus Domo.

Con questo punteggio la squadra di Cretaz allontana la zona playout e, anzi, si avvicina al 5° posto, distante ora 4 punti.

 

PONT DONNAZ-BORGOVERCELLI 1-0 finale

Pont Donnaz: Celesia, Scala, Pinet, Fiore, Mariani, Bosonin, Francia, Montari, Garbini, Kean. A disp.: Caresio, Dotelli, Jeantet, Porro, Della Rosa, Cole. All.: Cretaz.

BorgoVercelli: Moretto, Miglietta, Mirinioui, Pregnolato, Canino, Bertolone, Secci, Ferrarotti, Delorentis, Lazzarini, Bertola. A disp.: Di Bianco, Berzero, Cino, Comparelli. All.: Petrucci.

Arbitro: Ottino di Ivrea (Savia e Venesia di Nichelino).

Rete: 22' st Garbini

 

ECCELLENZA A: NUOVA CLASSIFICA

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
JUVENTUS DOMO 60 26 10 9 2 2 1 2 61 26
BORGOVERCELLI 48 27 5 9 4 3 4 2 46 23
BORGARO 45 26 6 6 2 3 5 4 48 29
AYGREVILLE 44 26 6 6 3 3 4 4 38 25
ALPIGNANO 43 26 7 5 3 4 3 4 44 31
LA BIELLESE 41 26 8 4 4 5 1 4 38 39
PONT DONNAZ 39 27 7 3 4 4 3 6 35 33
CITTA' DI BAVENO 38 26 7 4 6 4 0 5 46 44
LG TRINO 37 26 5 5 4 5 4 3 37 33
ALICESE 37 26 6 4 4 5 3 4 35 38
ORIZZONTI UNITED 35 26 5 3 3 4 5 6 28 27
STRESA 30 26 3 4 5 5 5 4 38 45
SETTIMO 29 26 2 5 5 6 6 2 33 44
RIVAROLESE 28 26 3 4 7 5 3 4 34 45
CERANO 27 26 3 4 7 6 3 3 35 46
VDA CHARVENSOD 22 26 1 3 5 7 7 3 29 49
PAVAROLO 22 26 3 2 6 8 4 3 27 43
BORGOMANERO 15 26 1 2 8 9 4 2 26 58

sab

11

mar

2017

Eccellenza: BonBonAsca-Pro Dronero 1-1. I cuneesi raggiungono il Rivoli. Alle 18 Pont-BorgoVc

PRO DRONERO, 1-1 IN CASA BONBONASCA

11 marzo 2017

 

BONBONASCA-PRO DRONERO 1-1

Reti: 6' Massaro, 9' Galfrè (P)

 

Eccellenza B: termina 1-1 con botta e risposta in avvio tra Massaro e Galfrè l'anticipo BonBonAsca-Pro Dronero. Gli alessandrini avanzano provvisoriamente a +1 sul Cavour, i cuneesi raggiungo il Rivoli al 4° posto e lo stesso Rivoli domani avrà la possibilità di accorciare sul 2° posto affrontando in casa il Saluzzo.

 

Alle 18 nuovo anticipo, questa volta in Eccellenza A: Pont Donnaz-BorgoVercelli.

 

NUOVA CLASSIFICA ECCELLENZA B

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
CASTELLAZZO 48 23 7 6 0 1 5 4 34 10
SALUZZO 41 23 8 3 2 2 2 6 32 25
TORTONA 38 23 7 4 2 5 3 2 28 23
RIVOLI 37 24 5 4 2 3 5 5 33 25
PRO DRONERO 37 24 5 5 3 4 4 3 43 34
FOSSANO 36 23 5 5 4 3 2 4 51 37
CHERASCHESE 35 23 5 5 3 5 3 2 41 33
CORNELIANO R. 34 23 4 6 5 4 2 2 33 26
FC SAVIGLIANO 32 23 6 3 2 7 3 2 37 30
BENARZOLE 27 22 2 4 4 3 5 4 27 26
ALBESE 27 23 5 1 1 7 5 4 26 34
BONBONASCA 25 24 5 2 7 6 1 3 26 49
CAVOUR 24 23 3 4 6 7 2 1 25 34
OLMO 23 23 6 0 5 7 1 4 22 43
COLLINE ALFIERI 22 23 3 3 5 8 3 1 20 32
VALENZANA MADO 20 23 3 2 6 7 3 2 24 41

ven

10

mar

2017

Domenica in Eccellenza: spicca Rivoli-Saluzzo. Cerano-Settimo e Charvensod-Rivarolese, si salvi chi può

ECCELLENZA, UN MESE E MEZZO PER I VERDETTI

10 marzo 2017 - Parte il rush finale in Eccellenza. Per qualcuno nel girone B (Rivoli) soltanto sei gare da giocare, per altri sette partite. Nel girone A otto partite per tutti. Si avvicinano i verdetti: è adesso il momento per prepararsi al meglio al "dentro o fuori".

 

ECCELLENZA A (classifica completa)

 

VETTA: Juventus Domo a +12, arriva l'Orizzonti United che a quota 35 non è ancora al sicuro.

 

PLAYOFFS: BorgoVercelli al 2° posto atteso in casa Pont Donnaz (36 punti, ai valdostani manca ancora qualcosa per la salvezza). Al 3° posto ecco il Borgaro: trasferta a Biella coi locali di Roano decisi a tornare nella top five. In quarta posizione l'Aygreville, che fa visita ad uno Stresa che invece a quota 30 deve salvarsi a tutti i costi. Al 5° posto l'Alpignano, che troverà un Pavarolo (penultimo) col coltello tra i denti. LG Trino-Città di Baveno è una delle ultime chiamate per la risalita in zona playoffs.

 

PLAYOUT: nessuno al sicuro dallo Stresa (30 punti) in giù. Delicatissima Cerano (27)-Settimo (29) e Vda Charvensod (22)-Rivarolese (28). Il fanalino di coda Borgomanero (15) comincia a fare i conti con la matematica, ma non molla: trasferta ad Alice Castello.

 

ECCELLENZA B (classifica completa)

 

VETTA: Castellazzo + 7, serie D vicinissima perchè in questo girone ci sono 4 partite in meno e 12 punti in meno da raccogliere per le sparizioni di Acqui e Novese. Per Camussi e compagni è trasferta ad Alba contro i cuneesi che nell'ultimo mese hanno un po' mollato.

 

PLAYOFFS: da tripla Rivoli (37)-Saluzzo (41). Il Rivoli non vince da 7 gare ma può accorciare contro la squadra di Rignanese. Il Tortona (38) ospita un Cavour reduce da 10 punti in 8 gare e soprattutto da due vittorie di fila. Match impegnativo, ma gli alessandrini non perdono da una vita e sono reduci da 9 vittorie e 2 pareggi.

Occhio alla lotta per il 4° e 5° posto: Pro Dronero attesa in casa della BonBonAsca, partita benissimo ad inizio stagione e poi risucchiata nella zona calda. Il Fossano pesca in trasferta il Benarzole, che deve macinare punti-salvezza.

 

PLAYOUT: riposa l'Olmo, che starà a guardare e che spera di non perdere posizioni. Le ultime quattro finiscono "in griglia" e quindi le gare da seguire sono BonBonAsca-Pro Dronero, Tortona-Cavour, Colline Alfieri-Corneliano Roero e Savigliano-Valenzana Mado.

gio

09

mar

2017

Paolo Scutti, doppietta all'Alpignano. La sua Rivarolese vuole un altro miracolo: "La salvezza senza playout"

SCUTTI (RIVAROLESE): "DUE SETTIMANE DECISIVE"

I granata di Scardino in lotta per la salvezza in Eccellenza

Foto OssolaSport
Foto OssolaSport

9 marzo 2017 - di Michele Rizzitano


RIVAROLESE-ALPIGNANO 2-1

Rivarolese: Gillone, Ciccarelli, Puddu, Celano, Balagna, Franzino, Reano (24’ st Grosso), Scala (16’ st Sicca), Scutti, Querio (35’ st D’Agostino), Nabili. A disp. Milano, Giraudo, Savi, Grosso, Sicca, Surace, D’Agostino. All. Scardino
Alpignano: Doda, Tarnowski, Camoletto (29’ st Kasa), Carini, Russo (26’ Barrella), Lerda, Piras (11’ st Spoto), Visciglia, Massimo, Marangone, Cirillo. A disp. Mansouri, Liguori, Burei. All. Gatta (Lami)
Arbitro: Loiodice di Collegno
Reti: pt 20’ Scutti; st 27’ Cirillo, 42’ Scutti.

 

"Eravamo reduci da tre sconfitte consecutive. La quarta sarebbe stata una mazzata. Ci siamo tirati sù le maniche e siamo riusciti a battere l'Alpignano, un brutto cliente. Adesso dobbiamo continuare su questa strada...".

 

In Eccellenza A (classifica) parola a Paolo Scutti, cuore di Rivarolo. L'ex Orizzonti United, al 9° centro stagionale, è molto legato alla città e dall'ultimo mercato invernale gioca anche per la prima squadra granata, dove ha già messo in cassaforte cinque centri due dei quali, importantissimi, domenica scorsa.

 

La Rivaro-Leicester di Scardino cerca un altro miracolo. E ricordiamo: dopo la straordinaria stagione 2015/2016 passata testa a testa con il Brandizzo e il successivo salto di categoria via playoffs, nelle sessioni di mercato di Eccellenza il club si è mosso con un budget ridotto rispetto a molte rivali.

Paolo, è il momento decisivo del campionato? "Assolutamente sì. Tra questa domenica e la prossima sono sicuro che la classifica darà le sue prime risposte, dalla vetta dove la Juve Domo ha un ampio vantaggio, alla zona playoffs, fino alla zona playout che ci riguarda direttamente".

Arrivano sulla vostra strada Charvensod, Trino, Baveno e Pont. Sensazioni? "Sono fiducioso. Abbiamo pagato a caro prezzo un po' di inesperienza in alcune gare, come contro il Cerano e il BorgoVercelli, dove siamo stati puniti oltre il 90'. La squadra ha ottimi valori, ma molti giocatori sono al primo anno in Eccellenza e questa categoria non può essere paragonata alla Promozione. Serve maggiore concentrazione per gestire i momenti più difficili, che a volte provocano cali di tensione o distrazioni. Contro l'Alpignano siamo tornati attenti e quadrati. Questo è il momento più delicato della stagione, è un buon segnale".

 

Le rivali secondo te come stanno? "Lo Charvensod fino a poche settimane fa ha ha avuto un momento di exploit, poi ha pareggiato due gare e perso a Baveno. Adesso è sei punti dietro di noi così come il Pavarolo. L'obiettivo è lasciarlo lì. Il Cerano è in gran forma ed è risalito a -1 dalla Rivarolese. Secondo me la lotta sarà tra noi, Settimo e Stresa. Una di queste si salverà, le altre due finiranno ai playout".

Scutti ha le idee chiare: "Da qui alla fine del campionato dobbiamo centrare almeno 3-4 vittorie, sperando che le altre non facciano meglio. E' fondamentale mantenere nervi saldi, perchè possono arrivare alti e bassi e in questo momento non bisogna sbandare troppo".

Mister Scardino, autore di un miracolo l'anno scorso e vero faro di questa Rivarolese, era al centro di alcune voci la scorsa settimana riguardanti un possibile cambio in panchina: "E' rimasto al suo posto con grandissima concentrazione. E' il primo a metterci la faccia e se abbiamo perso qualche gara di troppo consecutivamente la colpe è di tutti. L'ultima vittoria ci ha restituito grande morale ed entusiasmo. Siamo pronti per la volata finale".

Un pensierino alla doppia cifra, visto che sei arrivato a 9 gol? "Ovviamente mi farebbe piacere, così come arrivare ai 15 gol dello scorso anno. Ma prima di ogni cosa voglio che la Rivarolese si salvi e possibilmente senza playout. La società merita l'Eccellenza per il lavoro che sta facendo".

ECCELLENZA A, COSI' NEL GIRONE DI RITORNO

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
JUVENTUS DOMO 19 9 3 3 1 1 0 1 18 11
BORGOVERCELLI 16 9 2 3 2 1 0 1 14 9
BORGARO 15 9 1 3 1 1 2 1 16 9
AYGREVILLE 15 9 2 2 1 1 1 2 13 7
LG TRINO 15 9 3 1 1 1 1 2 15 13
CITTA' DI BAVENO 14 9 4 0 1 2 0 2 15 13
CERANO 14 9 1 3 1 2 2 0 17 14
PONT DONNAZ 13 9 2 1 1 1 1 3 11 10
VDA CHARVENSOD 13 9 0 3 1 1 4 0 12 11
LA BIELLESE 12 9 2 1 1 2 1 2 10 13
STRESA 12 9 2 1 1 2 1 2 12 9
SETTIMO 12 9 1 2 2 1 2 1 12 16
ALPIGNANO 11 9 2 1 2 2 1 1 13 13
ALICESE 10 9 2 0 1 2 2 2 11 16
RIVAROLESE 10 9 2 1 2 3 1 0 10 14
PAVAROLO 9 9 2 0 1 3 2 1 13 15
ORIZZONTI UNITED 8 9 1 0 1 2 2 3 7 10
BORGOMANERO 1 9 0 0 4 4 1 0 4 20

gio

09

mar

2017

Bagarre salvezza in Eccellenza B. Cretazzo (Cavour): "Due boccate d'ossigeno, c'è da lottare..."

QUI CAVOUR. CRETAZZO: "PRONTI A LOTTARE"

La carica del classe '89 che castigò la "sua" Juve in amichevole

9 marzo 2017

 

CAVOUR-ALBESE 2-0
Cavour
: Raica, Quattrocchi, S. Bonelli, Dedominici, Cristiano, Laganà (25' pt Cuttini), Fiorillo, Cretazzo, Pareschi (31' st Buongiorno), Atteritano, R. Di Leone (7' st D. Bonelli). A disp. Gilli, Modugno, Candela, Valerio. All. P. Di Leone.
Albese: Corradino, Dieye (32' pt Gili), Buso, Grimaldi, Nazari, Bregaji, Freda (25' st Colla), Manasiev (11' st Bosco), Bandirola, Anania, Capocelli. A disp. Pagliano, Penna, Berruto, Angelov. All. Fantini.
Reti: 6' Pareschi, 9' st Cretazzo

 

Un grande intrigo nella zona retrocessione di Eccellenza B (classifica).

 

BENARZOLE 27

ALBESE 27

CAVOUR 24

BONBONASCA 24

OLMO 23

COLLINE ALFIERI 22

VALENZANA MADO 20

 

Niente retrocessioni per le sparizioni di Acqui e Novese, le ultime quattro ai playout. Chi si salverà con otto turni da giocare?

I numeri dicono che nel girone di ritorno la squadra di bassa classifica che sta meglio è il Cavour di Pino Di Leone: 10 punti in 8 gare grazie anche a due vittorie consecutive contro Olmo e Albese. Un trend migliore, per esempio, del Corneliano Roero che è 10 punti più sù.

Domenica è andato in gol il duo Pareschi-Cretazzo, un mix di tecnica, potenza e qualità. Ed è proprio Alessandro Cretazzo, classe '89 con 10 anni di Juventus alle spalle in carriera, a fare il punto della situazione ai nostri microfoni.

 

Alessandro, com'è la situazione? "Abbiamo preso due grandi boccate d'ossigeno vincendo le ultime due partite, ma non ci basta...C'è semplicemente da lottare, sempre, fino alla fine. Non credo che i fallimenti di Acqui e Novese abbiano falsato il campionato, ma questa situazione si poteva evitare la scorsa estate. Da una parte meglio, perchè quest'anno non torna in Promozione nessuno direttamente, dall'altra i turni di riposo possono diventare un handicap per qualcuno e di sicuro con 12 punti in meno si è abbassata la classica soglia salvezza".

 

Due gare senza subire gol, il guizzo del baby Fiorillo in casa Olmo e poi il 2-0 all'Albese: "I giovani stanno andando forte a Cavour. Mi riferisco a Raica, Quattrocchi, Bonelli, Fiorillo, Candela, Modugno e tanti altri. Anzi, dico di più, qualche volta sono un po' mancati i vecchi e io per primo mi assumo le responsabilità, anche se i 24 punti in 23 partite si spiegano in tanti modi. Per esempio abbiamo avuto una marea di defezioni da gestire. Pareschi, giocatore per noi fondamentale, lo stiamo ritrovando ora, Garrone è stato sempre indisponibile da novembre e ci sono stati troppi infortuni decisivi. D'Alessandro? Ha fatto la sua scelta trasferendosi alla Valenzana ed è arrivato Buongiorno, ottimo attaccante che ha dato un grosso contributo. Il gruppo è rimasto una grande famiglia, c'è un presidente ed un allenatore storico e un ambiente sereno dove giocare a calcio. Serietà e professionalità da parte di tutti sono i pilastri di questo club. Sono davvero contento di stare qui e spero di rimanere ancora molti anni, ma soprattutto di centrare la salvezza quest'anno senza playout".

 

La panoramica di Cretazzo su questa Eccellenza: "Il Colline Alfieri non vive un gran momento di forma ma con loro abbiamo fatto zero punti. Che peccato. Tra le nostre rivali credo che quella che certamente si salverà sarà il Benarzole. Li ho visti superiori. La Valenzana può farcela, arriva da tre vittorie di fila. Speriamo di tenerla dietro. L'Albese è rimasta nel calderone proprio grazie alla nostra vittoria. Il Fossano? E' tra le squadre che ho visto giocare meglio. Crea tanto, magari rischia qualcosa ma è una squadra capace di tutto. Il Tortona? Li affrontiamo domenica. Sarà difficilissimo fermarli, non perdono da una vita. Il Castellazzo? Rocciosi, compattissimi dietro e bravi davanti. Sono i più forti. Non mi stupisce la loro prima posizione, mentre avrei immaginato il Rivoli più sù. Il Saluzzo? Sta facendo benissimo, ho giocato lì e sono contento per la società, che ha cambiato molto in attacco scegliendo valide pedine come Pinelli, Bissacco e Favale".

 

A Cretazzo, ex Moncalieri, 10 anni alla Juve, poi Ciriè, Rivoli, Albese, Settimo, Sciolze, Chisola, Saluzzo, al terzo anno a Cavour, non potevamo chiedere di ricordare quel gol alla Juventus di Allegri, un incredibile 3-2 in amichevole da parte della selezione Lucento/mix di giocatori del calcio piemontese, una storia del 25 luglio 2014: "Un'esperienza fantastica, tra l'altro a ridosso del mio compleanno. Non succede tutti i giorni di battere sul campo una squadra che schiera Tevez e Llorente e che si chiama Juventus. Che dire, siamo stati bravi ma anche molto fortunati...Ci hanno massacrato nel gioco, ma Marrone che conosco bene prima della partita mi confermò quanto fossero stanchi fisicamente. Avevano caricato molto nei giorni precedenti. Dopo quel gol il mio cellulare impazzì per oltre 24 ore...".

 

ECCELLENZA B, COSI' NEL GIRONE DI RITORNO

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 20 8 4 2 0 0 1 1 11 3
PRO DRONERO 17 8 1 4 1 0 1 1 18 9
FOSSANO 15 8 2 2 1 0 2 1 21 13
CASTELLAZZO 14 8 2 1 0 0 3 2 12 5
FC SAVIGLIANO 13 8 3 1 0 3 0 1 12 9
CHERASCHESE 12 8 0 3 2 0 2 1 13 12
RIVOLI 11 9 1 1 1 1 2 3 11 11
SALUZZO 10 8 1 1 1 1 1 3 9 11
CAVOUR 10 8 1 2 3 1 0 1 9 11
CORNELIANO R. 9 8 0 2 2 1 2 1 9 7
BENARZOLE 9 7 0 2 1 1 3 0 11 9
VALENZANA MADO 9 8 1 2 3 2 0 0 9 12
OLMO 8 8 2 0 2 2 1 1 9 15
ALBESE 6 8 1 0 1 3 2 1 9 14
BONBONASCA 5 8 1 0 2 3 0 2 6 20
COLLINE ALFIERI 4 8 0 1 4 2 0 1 5 13

mer

08

mar

2017

Come previsto: solo multa per l'Atletico Torino. Rigettato il reclamo del Cassine per le due gare in un giorno del 2000 Lucca

RECLAMO CASSINE RIGETTATO: SOLO MULTA ALL'ATLETICO

8 marzo 2017

 

Tutto come previsto in Promozione D. Nel caso un club reclami nei confronti di un giocatore che ha partecipato a due gare nello stesso giorno rischierà in futuro di fare un buco nell'acqua, con tasso reclamo da versare.

 

Sentite il Giudice sportivo in merito ad Atletico Torino-Cassine: "E' stata accertata la partecipazione a due gare nello stesso giorno dell'atleta LUCCA LORENZO [...] ma tale manifesta violazione dell'articolo 34 comma 2 delle NOIF non comporta la perdita a tavolino della gara ma unicamente a sanzione amministrativa".

 

Per cui: rigettato il reclamo del Cassine e confermato il 4-1 del campo a favore dell'Atletico Torino, che domenica affronterà da prima della classe la compagna in vetta Savio Rocchetta.

 

Il Cassine, oltre a reclamare per la partecipazione a due gare in un giorno di Lucca, sosteneva inoltre nel reclamo che quest'ultimo non fosse autorizzato a scendere in campo in quanto privo di apposita documentazione presentata al Comitato Regionale (art. 34 comma 3 delle Noif). Ma anche in questo caso il Giudice accerta il contrario: Lucca è "giovane di serie" e tesserato tale dal Torino, società della Lega Professionisti serie A che poi lo ha girato in prestito all'Atletico Torino con decorrenza 31/8/2016. Dunque, non serve autorizzazione speciale in quanto basta il compimento del 16° anno di età.

 

Ecco invece le sanzioni:

 

  • 150 euro di multa all'Atletico Torino
  • un turno di squalifica per il classe 2000 Lucca Lorenzo
  • un mese di squalifica per il dirigente responsabile Mario Santomauro

mer

08

mar

2017

Coppa Eccellenza, oggi pomeriggio Borgaro in casa Romanese. Due risultati su tre per passare il turno

BORGARO ELIMINATO IN LOMBARDIA

Match live: 3-2

8 marzo 2017

 

Occasione d'oro per il Borgaro di Licio Russo, che può avanzare nella fase nazionale dopo aver portato in bacheca la Coppa Piemonte Eccellenza il 6 gennaio.

Dopo il secco 5-0 alla Sestrese (doppietta di Pierobon, gol di Arabia, Piotto e Zanella) il Borgaro è atteso oggi pomeriggio in casa Romanese dove avrà a disposizione due risultati su tre in virtù di una miglior differenza reti (+2) nei confronti dei locali, vittoriosi soltanto 3-0 contro i liguri già eliminati.

 

In campionato (classifica Eccellenza A) il pareggio subìto nel finale dallo Stresa (1-1) ha tolto a Cantele e compagni il salto a 47 punti, ma è rimasta invariata la terza posizione in attesa della trasferta di Biella. Per lo scontro di oggi, invece, in forte dubbio Pagliero, Ignico e Parisi. Licio Russo ha confermato che puntare sul pareggio potrà portare soltanto rischi, per cui il Borgaro andrà in Lombardia a giocarsi la partita a viso aperto cercando di avvicinarsi ad una storica finale per quanto riguarda tutti i gironi di Eccellenza italiani.

 

COPPA ECCELLENZA - Fase Nazionale

 

Classifica: Borgaro 3 (+5), Romanese 3 (+3), Sestrese 0 (eliminata). 

Oggi, ore 14.30: Romanese-Borgaro 3-2 live

(2 Gauriniello, Ovardi (R), rig. Parisi, Pagliero)

mar

07

mar

2017

Castellazzo, che storia. Il leader Camussi al '98 Zunino entrato al 70': "Oggi la risolvi tu". E lui trova il 1° gol...

ZUNINO: "FINALMENTE GOL"

Castellazzo sogna: "Camussi me lo aveva detto, segni tu"

7 marzo 2017 - di Michele Rizzitano

 

ECCELLENZA B: CLASSIFICA COMPLETA

 

CASTELLAZZO-OLMO 2-0
Castellazzo: Gaione, Cascio, Costa, Viscomi (38′ st Cimino), Silvestri, Camussi, Crispoltoni (12′ st Boveri), Genocchio, Cabella (25′ st Zunino), Rosset, Piana. A disp. Baralis, Limone, Bronchi, Alb. All. Merlo.
Olmo: Campana, Bernardi, Pernice, Bianco, Pepino M., Sciatti, Dalmasso G., Magnaldi D. (20′ st Blua), Dalmasso A. (32′ st Manfredi A.), Lerda M., Magnaldi M.. A disp. Balsamo, Nicolino, Bertaina, Xhani, Shehu A.. All. Pressenda.
Reti: 38′ st Zunino (C), 46′ st Rosset (C).

 

Il leader maximo che ha fatto le categorie che punta sul "ragazzino" del '98. Una storia bellissima in arrivo da Castellazzo, dove la capolista esulta per il 1° gol stagionale di Federico Zunino da Costigliole d'Asti, uno che per indossare la casacca verde fa 50 chilometri ad andare e 50 a tornare. Tutta passione per vere emozioni: lo capiamo da come Zunino ci racconta il momento di gloria della sua domenica. E' così che gli alessandrini sbloccano il match contro un buonissimo Olmo, bravo a difendersi fino all'83' e poi battuto 2-0 con gol finale di Rosset.

 

Il leader è Camussi, il "ragazzino" (cioè il fuoriquota di turno) è proprio Zunino, che ci riporta gli attimi intensi di un momento favolistico: "Eravamo al 70' e niente...la palla non voleva entrare. L'Olmo è stato bravo a difendersi. Ci stavano provando tutti a segnare, a Piana è stato anche annullato un gol. Io mi sono sentito chiamare da mister Merlo in panchina. "Vai a scaldarti Zunino", mi ha detto. Lui è un imprevedibile. A volte fa un cambio, altre volte tre e punta tutto sui giovani che subentrano. E questa volta avevamo già in campo due '98...".

L'ingresso in campo provoca un cambiamento al modulo: "Sono entrato per fare il trequartista e siamo passati dal 4-4-2 al 4-3-1-2. Poi dopo un po' mi ha gridato di spostarmi a destra in un più incisivo 4-3-3. Poco dopo proprio da quella posizione battiamo una rimessa sulla sinistra, Piana la spizza, faccio due palleggi, mi giro di prima e vedo la palla entrare in rete in mezzo a due difensori. Ho pensato, non è vero...".

 

Si scatena la bolgia di Castellazzo Bormida: "Mi sono saltati tutti addosso, in primis Camussi. E' stato proprio lui a venire da me dopo il cambio e a dirmi "questa volta tocca a te"...Io ero reduce da una prestazione non buona contro il Benarzole, eravamo 0-0 e mai mi sarei aspettato di avere questa responsabilità in quel momento importante per la stagione. Questo è un momento che mi farà davvero crescere molto. Mi ha fatto enormemente piacere sentire quelle parole e mi sono fatto trovare pronto. Cercavo questo gol da inizio anno, sono felicissimo e credo valga come 5-6 reti...La cosa più importante, comunque, resta la vittoria della squadra. Tre pareggi di fila per una capolista non sarebbero stati un grande segnale, considerata anche la vittoria del Saluzzo".

 

Zunino non ha dubbi: "E' la vittoria del gruppo. Ho visto esultare come un pazzo anche chi ha giocato pochi minuti, i dirigenti e i magazzinieri, figure importante di questa società fantastica".

Il bello è che in estate quando arriva la chiamata del Castellazzo l'ex Santostefanese e Asti Zunino quasi non ci crede: "Costiglione è un po' lontano, loro lo sapevano ma mi hanno voluto fortemente. E la mia scelta di dire sì è stata azzeccatissima. Qui abbiamo giocatori espertissimi, che hanno giocato centinaia di partite difficili come quella di domenica come Piana, Silvestri, Camussi, Genocchio e Rosset, giovani che si allenano con serietà anche se vanno in tribuna, un allenatore che è un grande motivatore, un presidente sempre presente, Cosimo Curino, e addirittura quando sono arrivato a firmare in piena estate c'erano a trovarmi una decina di tifosi. Una cosa mai vista, dimostrazione di un attaccamento importante della città alla squadra. Consiglio veramente a tutti di venire a giocare qui. E' così che si vince, tutti insieme. Noi siamo ad un passo dal traguardo, dipende tutto dal Castellazzo agguantare questo sogno chiamato serie D...".

Zunino in azione
Zunino in azione

mar

07

mar

2017

Un Fossano da 2.2 gol a partita, il 2° posto del Saluzzo: è gioia cuneese. E Alfiero (27 gol) ha solo 23 anni...

ECCELLENZA, IL MOMENTO DI FOSSANO E SALUZZO

Sorpresa dai numeri: il Rivoli non vince da 7 partite

7 marzo 2017

 

ECCELLENZA B: CLASSIFICA COMPLETA

 

I numeri non mentono mai. Vincenzo Alfiero, 23 anni (24 a giugno): 27 gol in Eccellenza tra i migliori cannonieri piemontesi.

La memoria va rinfrescata perchè questo straordinario attaccante è stato prelevato dal Moretta su geniale idea del mister Fabrizio Viassi, grande scopritore di talenti. In quel momento, il 4 dicembre 2015, aveva segnato 6 gol con la maglia verde dopo i 20 dell'anno precedente. "E' lui l'uomo giusto per noi", aveva detto Viassi in un periodo dove il Fossano aveva bisogno della carta vincente per andare a guastare la festa della Piscinese Riva. Andò proprio così con una sensazionale rimonta. Alfiero ha zittito tutti, anche e soprattutto dopo i mugugni estivi di chi dubitava che si potesse ripetere in Eccellenza.

 

La verità è che Alfiero, surplus del Fossano, si può ripetere anche in serie D (dove finora non è balzato soltanto per incompatibilità con gli orari di lavoro). Lo dicono i numeri: ha l'età per crescere e migliorare ancora, è devastante da solo e in compagnia quando è messo nelle condizioni di segnare con due esterni offensivi affianco, e per ora dopo l'ultima doppietta al Savigliano ha lasciato Dutto e Rosset a -13 gol, Pinelli a -14, Cravetto e Bandirola a -15, Melle, Piana e Celeste a -16. Insomma, è di un'altra categoria.

 

Il Fossano, miglior attacco, gira a 2.2 gol a partita grazie ad Alfiero ma soprattutto per merito della pioggia di assist che arrivano da Romani, Tavella, Armando, Giraudo, Tounkara, Sacco e compagni. E se l'anno scorso i record venivano scritti dal portiere Masneri (659 minuti di imbattibilità per il ministro della difesa) quest'anno tocca al puntero blues Alfiero. Adesso è un Fossano da playoffs, con 15 punti in 8 gare nel girone di ritorno (meglio hanno fatto solo Pro Dronero con 17 e Tortona con 20). Il secondo posto è a -5. Prossime tappe: Benarzole, Olmo, Albese (3 derby cuneesi) e Tortona.

 

FOSSANO-FC SAVIGLIANO 2-1
Fossano: Masneri, Brondino, Galvagno F., Gorzegno (42' st Sammartino), Mozzone, Sampò, Armando, Giraudo G., Alfiero, Romani (43' st Tounkara), Tavella. A disp. Aleati, Brungaj Sten., Sacco, Douza, War. All. Viassi.
Savigliano: Tulino, Serino, Porticchio, Barbaro, De Stefano, Mazzafera, Brancato, Barbero (26' st Mazzucco), Rosso E. (43' st Rosso D.), De Peralta, Spera (11′ st Caracciolo). A disp. Poccetti, Chiambretto, Rostagno, Lamnaouar. All. Milani.
Reti: 4' e 32' st Alfiero, 45' st Rosso.

 

A pochi chilometri di distanza, intanto, sta facendo benissimo il Saluzzo di Rignanese, vittorioso 0-1 a Corneliano d'Alba con gol del solito Pinelli (e sono 13). I 10 punti in 8 gare del ritorno, sintomo di una leggera frenata, arrivano però dopo un girone d'andata spettacolare passato là davanti in compagnia del Castellazzo. Un trend che ha portato la città, per qualche mese, a sognare il primo posto e il salto diretto in serie D. Le basi per il salto ci sono tutte. Il secondo posto oggi è il giusto premio per i granata che per il momento non stanno consentendo l'allungo decisivo alla capolista, ancora a +7, e che sono stati bravi a reagire al pesante ko contro la Pro Dronero di una settimana fa (0-4).

Adesso una sfida-verità: il Rivoli di Fornello, quarto e a secco di vittorie da sette gare di fila, vuole assolutamente superare i granata nel big match di domenica prossima per accorciare sul secondo posto. Saluzzo 41, Rivoli 37. Tutto in bilico...

 

CORNELIANO ROERO-SALUZZO 0-1

Corneliano Roero: Maja, Busato (34' st Errera), Toscano, Chiatellino, Morone, Anderson, Capuano, Garrone, Melle, Colaianni (40' st Giordano), Zichitella. A disp.: Calabrò, Lanfranco, Ranieri, Amelotti, Iannarella. All.: Caricato.

Saluzzo: Marcannini, Aleksovski, Serra A., Gozzo, Berrino, Carli, Favale (40' st Caldarola), Serra M., Pinelli, Bissacco (33' st Micelotta), Porporato. A disp.: Nardi, Beninato, Pampiglione, Faridi, Tallarico. All.: Rignanese.

Arbitro: Selmi di Acireale.

Rete: 31' Pinelli.

 

COSI' NEL GIRONE DI RITORNO

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 20 8 4 2 0 0 1 1 11 3
PRO DRONERO 17 8 1 4 1 0 1 1 18 9
FOSSANO 15 8 2 2 1 0 2 1 21 13
CASTELLAZZO 14 8 2 1 0 0 3 2 12 5
FC SAVIGLIANO 13 8 3 1 0 3 0 1 12 9
CHERASCHESE 12 8 0 3 2 0 2 1 13 12
RIVOLI 11 9 1 1 1 1 2 3 11 11
SALUZZO 10 8 1 1 1 1 1 3 9 11
CAVOUR 10 8 1 2 3 1 0 1 9 11
CORNELIANO R. 9 8 0 2 2 1 2 1 9 7
BENARZOLE 9 7 0 2 1 1 3 0 11 9
VALENZANA MADO 9 8 1 2 3 2 0 0 9 12
OLMO 8 8 2 0 2 2 1 1 9 15
ALBESE 6 8 1 0 1 3 2 1 9 14
BONBONASCA 5 8 1 0 2 3 0 2 6 20
COLLINE ALFIERI 4 8 0 1 4 2 0 1 5 13

lun

06

mar

2017

Sky Sport cita Sportovest ed elogia l'arbitro di Barca-San Giacomo. Si chiude il percorso della notizia. Forse...

SKY SPORT SUL RIGORE DELLA DISCORDIA: "BRAVO L'ARBITRO"

Il filmato di Sportovest commentato da "Regoliamoci"

6 marzo 2017 - di Michele Rizzitano

 

Oggi siamo particolarmente felici di raccontarvi la chiusura del percorso di una notizia che ha stuzzicato anche l'interesse di Sky Sport (rubrica "Regoliamoci") rispetto ad una situazione tecnico-arbitrale portata alla luce da questo sito grazie a fonti sempre attente e puntuali.

 

Si torna a Barcanova-San Giacomo Chieri (Promozione D): il rigore della discordia, il portiere ospite Del Boccio che si muove in anticipo prima del tiro, il giallo, l'espulsione, il penalty ribattuto e le grandi polemiche. Tutto ciò succedeva 7 giorni fa in (il link all'articolo e alle immagini).

 

Siamo entrati in possesso di un filmato e lo abbiamo messo a disposizione del web. Apriti cielo. Sono piovute polemiche, sono iniziati i commenti. Si è aperto un dibattito, ma nel rispetto delle norme democratiche di una sana comunicazione.

Niente sensazionalismi. Fin da subito abbiamo sottolineato come l'obiettivo ultimo fosse cercare la "verità", cioè l'esatta interpretazione del caso e la lettura corretta della decisione arbitrale, così da non puntare il dito contro un ragazzo che, per scelta di sezioni e Comitati, non può rilasciare dichiarazioni ed interviste, per cui non può difendersi pubblicamente. Questo il nostro chiodo fisso: dare informazioni corrette e migliorare la conoscenza dei regolamenti.

 

Lunedì scorso, infatti, abbiamo immediatamente chiamato la sezione di Asti e subito dopo il Comitato Regionale Piemonte per chiedere loro semplicemente: il sig. Verdese di Asti ha compiuto una decisione impeccabile e coraggiosa? Oppure ha sbagliato? Quanto il regolamento va applicato alla lettera e quali sono, invece, i margini per l'interpretazione di un momento concitato e decisivo (scontro diretto in zona salvezza, 0-0 a venti minuti dalla fine, portiere già ammonito che con un altro giallo sarebbe stato espulso) ai fini di determinare una classifica di un campionato? Quale può essere il punto d'incontro tra arbitri, giocatori e giornalisti su un caso come questo? Non abbiamo ricevuto risposte ufficiali e ci siamo così mossi per trovarne altre tramite un ex arbitro (ad oggi senza fortuna). Ieri sera, invece, siamo stati contattati da Lorenzo Fontani, giornalista di Sky Sport, e oggi il caso è finito sul canale 200, rubrica "Regoliamoci".

Ripetiamo e precisiamo, anche a fronte delle segnalazioni ricevute: c'è una sostanziale differenza tra pubblicare un articolo che punta il dito nei confronti dell'arbitro (non ci interessa, non è questo che vogliamo anche se pubblichiamo saltuariamente i virgolettati di giocatori e allenatori) ed un articolo che pone invece domande e questiti, che cerca la verità tramite fonti ufficiali, che dà la possibilità ai diretti protagonisti di raccontarsi riportando i loro virgolettati e che stimola un dibattito pubblico sui social network.

In questo percorso della notizia (un caso comunque delicato, non era così semplice evitare il classico "tutti contro l'arbitro") tutti hanno avuto possibilità di dare la propria interpretazione del caso, tutti hanno potuto commentare le immagini (anche se i social restano spesso "luoghi senza confini") e sono stati evidenziati nel giro di 24 ore sfoghi e critiche dei giocatori, elogi e complimenti all'arbitro, dubbi e perplessità.

 

Queste ultime, tra l'altro, rimangono comunque tali per molti addetti ai lavori perchè se è vero - come è vero - che l'arbitro Verdese ha effettuato una scelta difficile, impeccabile e coraggiosa resta da capire perchè un rigore identico a quello di Barcanova-San Giacomo (stesso girone, stesso movimento in avanti del portiere, tiro ribattuto anche in questo caso) non sia stato fatto ripetere appena sette giorni dopo in Cenisia-Atletico Torino. Vi mostriamo in fondo l'immagine.

 

Intanto anche Sky Sport conferma: il regolamento dice senza ombra di dubbio che Verdese di Asti ha compiuto una grande decisione tecnica contro tutto e tutti. Il dibattito resta però apertissimo, anche a seguito dell'immagine sotto riportata. La redazione continuerà a stimolare dibattiti su casi simili (scrivete come sempre alla posta del sito o su Facebook).

Sansone contro Gianoglio, Promozione D, stesso girone di Barcanova-San Giacomo. Il rigore viene parato (video su Facebook) ma nonostante un movimento del portiere in avanti di almeno un metro il tiro non è stato fatto ripetere e non è scattato il giallo per il portiere. Il regolamento preso alla lettera evidenzia quindi un errore da parte dell'arbitro Fucci di Salerno, ma queste restano situazioni "border line". Quanti casi simili vedremo da qui alla fine della stagione? Ci sentiamo di dire che è la regola ad essere sbagliata e molti sembrano essere d'accordo: impossibile tenere un portiere immobile sulla linea di porta, difficilissimo valutare per un direttore di gara i centimetri di "scarto" che separano il tentativo più o meno furbo di un estremo difensore di ridurre lo spazio al suo rivale e il rischio di non applicare il regolamento.

dom

05

mar

2017

Juve Domo, 3-1 a Settimo e +12 sul Borgovercelli. Ricky Poi fa 201 gol! Rivarolese e Pavarolo, punti pesanti

JUVE DOMO, DOPPIA FESTA

5 marzo 2017

 

Eccellenza A: ipoteca sempre più importante per i granata della Juventus Domo in previsione salto in serie D. Oggi 1-3 a Settimo con gol del locale Rognone e tris degli ossolani servito da Poi (doppietta) e Todisco.

 

Per Ricky Poi ecco il 200esimo e 201esimo gol nel calcio piemontese! Sopra la foto con tutti i gol nel dettaglio, squadra per squadra. Adesso sono 55 le reti con la Juve Domo. Un traguardo importantissimo per un giocatore talentuoso, un trascinatore.

 

Altri risultati: un doppio Secci lancia il BorgoVercelli in Valle d'Aosta. 1-2 il finale, per l'Aygreville di Rizzo gol di Marchesano nel finale. Ora è quarto posto.

Il duo Todaro-Pinto fa gioire invece il Pavarolo, che supera l'Alicese per 2-0 e resta agganciato al treno-salvezza andando a riprendere lo Charvensod battuto 4-2 a Baveno. Volano invece a 27 punti il Cerano (splendido 0-4 a Borgomanero) e a 28 punti la Rivarolese di Scardino: pesantissimo 2-1 ad un Alpignano in netta frenata. Decisivo il nuovo acquisto invernale Paolo Scutti: doppietta granata, per gli ospiti solito gollettino di Cirillo.

 

A Trino vince 0-1 il Pont: gol di Garbini fondamentale per allontanarsi dai playout. Lo Stresa prende un punto a Borgaro (1-1), Orizzonti-Biellese è 1-1.

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
JUVENTUS DOMO 60 26 10 9 2 2 1 2 61 26
BORGOVERCELLI 48 26 5 9 4 2 4 2 46 22
BORGARO 45 26 6 6 2 3 5 4 48 29
AYGREVILLE 44 26 6 6 3 3 4 4 38 25
ALPIGNANO 43 26 7 5 3 4 3 4 44 31
LA BIELLESE 41 26 8 4 4 5 1 4 38 39
CITTA' DI BAVENO 38 26 7 4 6 4 0 5 46 44
LG TRINO 37 26 5 5 4 5 4 3 37 33
ALICESE 37 26 6 4 4 5 3 4 35 38
PONT DONNAZ 36 26 6 3 4 4 3 6 34 33
ORIZZONTI UNITED 35 26 5 3 3 4 5 6 28 27
STRESA 30 26 3 4 5 5 5 4 38 45
SETTIMO 29 26 2 5 5 6 6 2 33 44
RIVAROLESE 28 26 3 4 7 5 3 4 34 45
CERANO 27 26 3 4 7 6 3 3 35 46
VDA CHARVENSOD 22 26 1 3 5 7 7 3 29 49
PAVAROLO 22 26 3 2 6 8 4 3 27 43
BORGOMANERO 15 26 1 2 8 9 4 2 26 58

dom

05

mar

2017

Eccellenza B: Castellazzo, +7 sul Saluzzo, + 10 sul Tortona (1-1 col Rivoli). Fossano da playoffs, colpo Cavour

CASTELLAZZO NEL FINALE, ALFIERO INFINITO

5 marzo 2017

 

Zunino e Rosset nei dieci minuti finali: ecco la rabbia e la qualità del Castellazzo che piega un buon Olmo 2-0. In classifica è +7 sul Saluzzo e +10 sul Tortona. Ecco la volata finale per la serie D.

Il Saluzzo di Rignanese passa 0-1 a Corneliano (un punto in due gare complicate per mister Caricato) e va a segno il solito Pinelli. 41 punti per i granata. Il Tortona, invece, impatta con il graffio di Cravetto del Rivoli vede tramontare il sogno-vittoria (sarebbe stata la decima in undici partite) nel finale dopo il gol di Mellano. 1-1.

 

Dietro la Pro Dronero fa 0-0 con il Colline Alfieri, sempre penultimo ma ora a +2 sulla Valenzana, ed ecco il guizzo del Fossano: 2-1 al Savigliano col solito straordinario Alfiero in doppietta. Sono 27 gol in 23 partite. Spettacolare! Il Fossano di Viassi è ora in zona playoffs.

Altri risultati: pazzo 3-3 in Cheraschese-BonBonAsca, vittoria preziosissima del Cavour 2-0 sull'Albese (Pareschi-Cretazzo).

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
CASTELLAZZO 48 23 7 6 0 1 5 4 34 10
SALUZZO 41 23 8 3 2 2 2 6 32 25
TORTONA 38 23 7 4 2 5 3 2 28 23
RIVOLI 37 24 5 4 2 3 5 5 33 25
PRO DRONERO 36 23 5 5 3 4 4 2 42 33
FOSSANO 36 23 5 5 4 3 2 4 51 37
CHERASCHESE 35 23 5 5 3 5 3 2 41 33
CORNELIANO R. 34 23 4 6 5 4 2 2 33 26
FC SAVIGLIANO 32 23 6 3 2 7 3 2 37 30
BENARZOLE 27 22 2 4 4 3 5 4 27 26
ALBESE 27 23 5 1 1 7 5 4 26 34
BONBONASCA 24 23 5 2 7 6 0 3 25 48
CAVOUR 24 23 3 4 6 7 2 1 25 34
OLMO 23 23 6 0 5 7 1 4 22 43
COLLINE ALFIERI 22 23 3 3 5 8 3 1 20 32
VALENZANA MADO 20 23 3 2 6 7 3 2 24 41

dom

05

mar

2017

Calcio Piemonte: Eccellenza, Juve Domo a +12. Il Castellazzo batte l'Olmo 2-0. Promozione, San Maurizio sogna

CASTELLAZZO E JUVE DOMO IMPIETOSE. GIOIA SALUZZO E FOSSANO

Promozione: Denso a -2 dal Revello, San Maurizio a -4 dal Susa

ALFIERO DEL FOSSANO: SU UN ALTRO PIANETA. 27 GOL IN 23 GARE, +13 SU DUTTO E ROSSET
ALFIERO DEL FOSSANO: SU UN ALTRO PIANETA. 27 GOL IN 23 GARE, +13 SU DUTTO E ROSSET

AGGIORNATE TUTTE LE CLASSIFICHE CANNONIERI: CLICCA SUI LINK QUI SOPRA

Esultano Pinelli e il Saluzzo: per il 1° posto non è ancora finita, Castellazzo a +7
Esultano Pinelli e il Saluzzo: per il 1° posto non è ancora finita, Castellazzo a +7
Destro carognesco e palla in rete: Minetti decide così Cenisia-Atletico 0-1
Destro carognesco e palla in rete: Minetti decide così Cenisia-Atletico 0-1

 ZOOM SU CENISIA-ATLETICO TORINO 0-1

 

Promozione D: partita bellissima in via Revello, capolista che allunga assieme al Savio Rocchetta grazie ad un destro carognesco di Minetti (foto) al 20' st. Cenisia pimpante, respinto da un grande Gurlino (ex della partita). Per lui almeno tre paratoni. Atletico che cinque minuti dopo il vantaggio può usufruire di un rigore, ma Gianoglio ipnotizza Sansone anche grazie ad una strategia particolare...Tutti i dettagli (cronaca, foto, video) nei prossimi aggiornamenti.

 

> Cronaca

> Video: Facebook (già inserito il videogol, a breve highlights)

> Nuova classifica Promozione D

RIGORI IN PROMOZIONE: NON CI SIAMO (di nuovo)

Intanto è polemica nel girone C: Chisola furioso

Giusto domenica scorsa in Promozione D un rigore veniva fatto ripetere con giallo al portiere (e conseguente rosso) per un movimento in avanti dell'estremo difensore. La partita in questione era Barcanova-San Giacomo. Domenica è capitata un'identica situazione nello stesso girone: il rigore in Cenisia-Atletico Torino è stato però parato da Gianoglio a Sansone (l'arbitro era Fucci della sezione di Salerno) senza essere ripetuto e senza il giallo sventolato. Diverse interprazioni per la stessa situazione? Forse sì, a questo punto. Aspettavamo nuovi rigori al varco e sono puntualmente arrivati, ma il risultato non ci soddisfa e continueremo nella ricerca di maggiore chiarezza.

 

IL CASO CENTALLO-CHISOLA 2-1: BOSCHETTO FURIOSO
Clicca qui

5 marzo 2017 - Ore 14.30

 

ECCELLENZA A (classifica)

 

Pavarolo-Alicese 2-0 (20' st Pinto, 23' st Todaro)

Rivarolese-Alpignano 2-1 (20' Scutti (R), 27' Cirillo, 42' st Scutti)

Aygreville-BorgoVercelli 1-2 (12' e 15' Secci, 29' st Marchesano (A)

Borgomanero-Cerano 0-4 (18' Ceriani, 32' st Eliseo, 40' st Salzano, 46' st aut. Terzi)

Settimo-Juventus Domo 1-3 (6' st Rognone (S), 14' st Todisco, 28' st e 48' st rig. Poi)

Orizzonti-La Biellese 1-1 (27' Latta Jack (L), 10' st Germano)

LG Trino-Pont Donnaz 0-1 (1' Garbini)

Borgaro-Stresa 1-1 (12' Diop (B), 39' st Faraci)

Baveno-Vda Charvensod 4-2 (5' Cerchi, 28' rig. Caputo (V), 38' e 11' st Varvelli, 40' st Rovira)
 
ECCELLENZA B (classifica)

 

Tortona-Rivoli 1-1 (15' Merlano (T), 40' st Cravetto)

Cavour-Albese 2-0 (40' Pareschi, 30' st Cretazzo)

Cheraschese-BonBonAsca 3-3 (19' e 40' rig. Lewandowski (B), 20' e 10' st Atomei, 37' aut. Prizio (B), 43' st Cornero)

Pro Dronero-Colline Alfieri 0-0

Fossano-Savigliano 2-1 (4' e 32' st Alfiero, 39' st Rosso)

Castellazzo-Olmo 2-0 (32' st Rosset, 39' st Zunino)

Corneliano Roero-Saluzzo 0-1 (35' Pinelli)

Riposano: Benarzole e Valenzana Mado

 

TORTONA-RIVOLI 1-1
Tortona: Murriero , Mazzariol, Mazzocca, Magnè, Giordano, Anibri, Manzati (37′ st Pavanello), Rolandone, Farina, Merlano (42′ st Clementini), Acerbo. A disp. Acerbo Umberto, Versuraro, Sacchetti, Maftei, Santamaria. All. Visca.
Rivoli: Volante, Montanino, Gallace (31′ st Grauso), Pantaleo, Drago, De Rosa, Arcari (15′ st Palermo Si.), Ferone, Cravetto, Sardo, Lippo (15′ st De Stefani). A disp. Ghiglione, Kobal, Guatta, Soresini. All. Fornello.

Reti: 9′ Merlano (C), 43′ st rig. Cravetto (R).
Espulso: 12′ st Pantaleo (R).


PROMOZIONE B

 

Lascaris-Atletico Chivasso 2-0 (16' Mirto, 10' st Serafino)

Venaria Reale-Ivrea Banchette 2-3 (7' Mabritto, 46' Soster, 10' st Nardi, 20' st aut. Nebbia (V), 28' st Abdoune (V)

Vanchiglia-San Maurizio Canavese 1-3 (16' Mezzela, 43' D'Onofrio (V), 31' st Zullo, 43' st Corona)

Quincitava-Santhià 0-0

Caselle-Nolese 1-2 (14' st Aprà (C), 29' st Guarnero, 34' st Agostini)

Gassino SR-Union Susa 3-0 (45' Saraceno, 10' st Capitao, 28' st Apezteguia)

Mathi Lanzese-Victoria Ivest 4-0 (20' Korreshi, 32' rig. Trussardi, 37' Korreshi, 30' st Clori)

Bollengo-Volpiano 3-1 (1' st Simonetti (V), 18' st rig. Sapone, 27' st Talentino, 45' st Talentino)

PROMOZIONE C

 

Centallo-Chisola 2-1 (9' Barison (Ch), 26' st Raspo, 36' st Stoppa)

Carignano-Denso 0-5 (3' e 9' Ammendolea, 10' st Benedetti, 25' st Zanchi, 34' st Shtembari)

Villar Perosa-Pancalieri Castagnole 0-0

Bsr Grugliasco-Pedona 1-1 (35' Fondello (B), 5' st Bertaina)

Moretta-Piscinese Riva 1-1 (20' D'Agostino (M), 38' Moracchiato)

Carmagnola-Revello 1-1(20' Caserio (C), 30' st Nika)

Boves-San Sebastiano 2-1 (10' Giordanengo, 45' st Maestrelli (S), 48' st Gazzera)

Trofarello-Villafranca 1-1 (20' st rig. Aiello (T), 28' st Peretti)

 

CARMAGNOLA-REVELLO 1-1

Carmagnola: Sperandio, Musso, Larosa, Vailatti, Montemurro, Basiglio, Osella, Carluccio, Caserio, Citeroni, Patuano. A disp.: Lopreiato, Fissore, Camisassa, Gaido, Capobianco, Curcio, Tirante. All.: Boetti.

Revello: Lucignani, Gaboardi, Franco, Tortone, Bessone, Agù, Blua, Melifiori, Nika, U. Pedrini, Tevino. A disp.: Armando, Dalmasso, Borello, Kambulla, Preci, Martucci, Chakour. All.: Perlo.

Arbitro: Bongiorno di Collegno (El Filali di Alessandria e Fiorillo di Torino).

 

BSR GRUGLIASCO-PEDONA 1-1

Bsr Grugliasco: Paletta, Berardi, Vadalà, Depetris, Giai Pron, Angelelli, Delise, Maiorana, Fondello, Cedro, Di Pasquale. A disp.: Bruno, Franceschi, Ladogana, Sorrentino, Trevisani, Duo, Meitre. All.: Marangon.

Pedona:

Arbitro: Sapino di Bra (Zanotti e Mandarino di Bra).

Promozione D: Lucento-Arquatese 4-0 (1' Padroni, 8' Rizzo, 12' e 35' Ferlazzo) Cenisia-Atletico Torino 0-1 (20' st' Minetti, al 25' st' Gianoglio del Cenisia para un rigore a Sansone, locali in 10 per espulsione di Magone) , Cassine-Barcanova 0-1 (37' st El Aqir), Villanova-Canelli 1-1 (10' Cherchi (C), 47' st Micillo), Santostefanese-Cbs 0-0, San Giacomo Chieri-Nuova Sco 4-2 (33' e 3' st Bechis, 15' st Stella (N), 20' st Felicioli (N), 30' st Tucci, 35' st Scozzafava), Asti-Pozzolese 4-1 (47' Reka, 19' st rig. Cottone (P), 37' st e 39' st Torra, 44' st Elettrico), Savio Rocchetta-San Giuliano Nuovo 2-1 (18' e 34' Di Santo, 46' st Morando (S)

 

CENISIA-ATLETICO TORINO 0-1

Cenisia: Gianoglio, Frattin, Plazzotta F., Forneris, Magone, Acquaviva, Carausi, Pamato, Novarese, Bergamasco, Ben Mannai. A disp.: Popa, Naimo, Rossi, Arichetta, Secci, Cavanero', Barbera. All.: Caprì A.

Atletico Torino: Gurlino, Coppola, Montalti, Minetti, Salerno, Piovesani, Sansone, Di Matteo, Gambardella, Curto, Zanon. A disp.: Scardino, Longo, Soranna, Rosucci, Marmo, Puccio, Frigerio.

Arbitro: Fucci Niccolò di Salerno

Rete: 20' st Minetti

Note: al 26' st espulso Magone del Cenisia per fallo da ultimo uomo. Gianoglio del Cenisia respinge il rigore a Sansone.

 

Promozione A: Castellettese-Accademia J. Borgomanero 1-0, Ponderano-Arona 2-1, Fulgor Valdengo-Città di Cossato 0-0, Briga-Dormelletto 2-1, Piedimulera-Dufour Varallo 4-2, Romentinese-Fomarco 1-2, Cavaglià-Omegna 2-2, Oleggio-Sinergy Verbania 2-1.

Prima D: Real Leinì-Bussoleno 1-3 (39' e 40' Casse, 36' st De Rosa, 41' st Loiacono (R), San Mauro-Bvs 6-0 (5' Saracino, 16' Marocco, 25' Saracino, 14' st rig. Bonomo, 30' st Lasaponara, 39' st Dotto), Rosta-Esperanza 0-1 (10' rig. Comentale), Cnh-Olympic 2-1 (35' Redavid (O), 34' st rig. Palumbo, 45' st rig. Palumbo), Valdruento-Pianezza 3-2 (3' Nicolè, 5' Sanna, 5ì st Rognetta, 35' st Mautone, 41' st aut. Senatore), Caselette-Pro Collegno 2-3 (35' Daviduta, 3' st Zenuni (C), 12' st Zenuni (C), 22' st Daviduta, 28' st Miglio), Collegno Paradiso-River Mosso 1-1 (41' Piras Elia (C), 43' st Mascolo), Corio-Villarbasse 5-4 (Boscolo, Valerio, Aimonino, Stani, Boscolo per il Corio, 4 Mastrorosa per il Villarbasse, parziali 2-0, 2-2, 3-2, 3-3, 5-3, 5-4).


Prima E: Pertusa-Bacigalupo 1-0 (36' st rig. Di Lucia), Rapid Torino-Baldissero 2-2 (8' Tartaglia, 21' Ruggiero, 24' st Magnesi (B), 47' st Siciliani (B), Kl Calcio-Barracuda 0-1 (19' st rig. Kankam), Carrara 90-Cambiano 2-1 (21' Patrimia (Camb), 27' st Minniti, 42' st Cornoni), Atletico Santena-Cit Turin 0-0, Mirafiori-Filadelfia Moncalieri 4-0 (8' st Torregiani, 14' st Cesarò, 27' st Torregiani, 46' st aut. Duca), Orione Vallette-Pozzomaina 0-1 (22' Ermini), Vianney-Villastellone 2-3 (2' Carpignano, 25' Cavallo (Via), 42' Cuvertino, 25' st Demasi, 27' st Pernaj (Via).

Prima F: Atletico Racconigi-Airaschese 4-1 (17' Cagliero, 22' Russo, 38' rig. Mendola, 12' st Schifano (A), 12' st Sismonda), Bricherasio-Borgaretto 2-1 (22' Malesani, 36' st Provero (Bo), 47' st Bottale), Aurora Piossasco-Luserna 2-0 (26' Mastratisi, 4' st De Rosa), Lesna Gold-Nichelino Hesperia 1-1 (25' st Parisi (N), 48' st Loi), Vigone-Bruinese 2-2 (9' Sina, 20' Mastroianni (B), 16' st Bordignon, 36' st Tonda (B), Infernotto-Pro Polonghera 1-3 (5' Scaletta (I), 40' rig. Mennitto, 13' st rig. Mennitto, 30' st Lagzdins), Perosa-Racconigi 1-2 (8' Celeghini, 9' Genre (P), 26' st rig. Celeghini, al 12' st il Perosa fallisce un penalty con Cialella), Pinasca-San Secondo 1-1 (6' Bolla (S), 26' El Bahi)

 

Seconda E: Chianocco-Ardor San Francesco 3-0 (D'Alanno, Solara, Vetrò), Gabetto Venaria-Borgata Parella 2-1 (11' st Raffaeli (B), 46' st e 48' st Giodetti), Fiano Plus-Cafasse Balangero 0-3 (24 Barbir, 16' st Massa Micon, 30' st rig. Arena), Rubiana-Forno 1-2 (2 Picco, Galasso), Emit Boys-Spazio Talent 5-1 (Viola, Nesci (S), 3 Lo Monaco, Viola), Excelsius-Venaus 0-7 (Tirinzio, Rossero, Caffo, Favro, Alpe, 2 Bah). Riposa: Atletico Alpignano.

ven

03

mar

2017

Celozzi (Nolese), spot da sogno con Buffon. Il portiere: "E' un campione, ho fatto la sua controfigura...".

CELOZZI: "CHE EMOZIONE LO SPOT CON BUFFON"

3 marzo 2017 - di Michele Rizzitano

 

Alto come Buffon. Moro come Buffon. Portiere come Buffon. E quel ciuffo un po' ribelle...è perfetto. Michele Celozzi, estremo difensore della Nolese classe 1993, aveva proprio tutti i requisiti e ha risposto dicendo "molto volentieri" a quella domanda e a quella telefonata: "Te la senti di girare uno spot con Buffon?".

 

Una settimana che non scorderà mai, Celozzi, che ha preso parte a Novara allo stadio "Silvio Piola" in qualità di controfigura al nuovo spot di "Head & Shoulders" al fianco di Buffon, il "Gigi" più conosciuto tra gli sportivi d'Italia, 39 anni, portierone della Juventus e della Nazionale, da poco nuovo testimonial del famoso brand nato nel 1961.

 

Michele, raccontaci tutto: "Eh, una bella emozione...La prima volta che l'ho visto mi sono bloccato. Buffon ha una presenza molto carismatica e per qualsiasi portiere, come me, è un idolo. Intanto è un armadio...Poi parla poco, ma è molto schietto, incisivo e simpatico. Non dice mai cose banali, come quando lo sentiamo parlare in televisione. Abbiamo girato le stesse scene a partire da questo lunedì in mezzo a 100 persone tra fotografi, costumisti, cameraman e curiosi. E' stato disponibilissimo con tutti. E poi si è dimostrato sempre gentile e solare, anche se giravamo in maniche corte a 3 gradi".

Un particolare divertente: "Mi hanno tagliato i capelli e vestito come lui. Tutti i dettagli dovevano essere perfetti per fare ovviamente la sua controfigura in alcune scene. Ho avuto la fortuna di parlare un po' con lui di tante cose. Mi ha raccontato della sua esperienza come presidente della Carrarese e mi ha confidato che lo ha fatto con grande cuore, pur trattandosi di un grande impegno perchè intanto continuava a giocare. Poi mi ha parlato dell'intreccio tra il divertimento nel praticare questo sport e l'enorme pressione da gestire, due aspetti che riguardano la sua vita da sempre. Infine di come sta affrontando gli ultimi anni della sua incredibile carriera e del Mondiale, che vuole assolutamente giocare da protagonista".

 

Tra le tante curiosità c'è il fatto che Celozzi è un tifoso granata: "In questi casi la fede c'entra poco. Buffon è un grande per tutti anche se allo stesso livello per me c'è Casillas, un altro mito. Mi sono divertito veramente tanto, di certo è stata una settimana diversa dal solito".

 

Non possiamo non chiedere a Celozzi, ex Pro Settimo (vice Gaudio Pucci, un totem del calcio piemontese) e Brandizzo (tre anni) come si trova alla Nolese: "Strabene. Anzi, dico anche che spero di rimanere qui un bel po'. La Nolese è una grande famiglia, c'è un presidente (Morabito, nda) sempre presente e una società organizzata. Quest'anno come neopromossi in Promozione siamo partiti forte, poi da dicembre c'è stato un po' un calo. Ci sta. Forse manca un po' di esperienza, una continuità rispetto alla figura di uomini guida come Maggio e De Angelis. Certe situazioni in campo le soffriamo, perchè l'entusiasmo è un'arma fantastica ma a volte c'è bisogno di saper gestire determinati momenti. Ci sono giovani fortissimi come Cecchi, Agostini, Martorano, Picatto, Nisticò, Conigliaro, Farfallini e tanti altri, secondo me tra i più bravi del girone. Il futuro passa da qui. La discontinuità? E' ciò che dobbiamo evitare da qui al termine della stagione, che resta fin qui molto positiva. Speriamo di salvarci, finora siamo ampiamente in linea con l'obiettivo. Io e credo tutti i miei compagni lotteremo per evitare un finale da classico compitino a centro classifica". Domenica la trasferta di Caselle. Per i playoffs c'è ancora posto, ma per sperare nel 5° posto bisognerà chiudere (a meno di grosse sorprese) a non più di 10 punti dal San Maurizio Canavese...

 

CLASSIFICA PROMOZIONE B

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
UNION SUSA 54 21 10 7 0 1 1 2 48 18
SAN MAURIZIO C.SE 47 21 7 8 3 1 1 1 34 14
LASCARIS 40 21 6 6 1 4 3 1 38 23
ATLETICO CHIVASSO 39 21 4 8 5 1 2 1 36 27
VANCHIGLIA 36 21 7 4 3 4 0 3 43 24
VOLPIANO 32 21 5 3 1 4 5 3 30 29
QUINCITAVA 31 21 5 3 1 5 4 3 27 22
NOLESE 30 21 5 2 3 2 3 6 28 26
IVREA BANCHETTE 30 21 4 4 4 3 3 3 36 34
BOLLENGO 27 21 4 4 4 6 2 1 34 32
MATHI LANZESE 22 21 2 2 3 4 5 5 24 30
VICTORIA IVEST 21 21 2 3 6 4 3 3 31 42
GASSINO SR 21 21 4 2 5 7 1 2 29 41
VENARIA REALE 17 21 2 2 6 6 2 3 17 32
SANTHIA' 11 21 1 2 8 8 2 0 18 45
CASELLE 8 21 1 1 8 9 1 1 18 52

ven

03

mar

2017

Eccellenza: classifiche a confronto 2016-2017 e prossimo turno. Promosse Aygreville e Juve Domo

AYGREVILLE E JUVE DOMO, NETTO SEGNO "+"

Che domenica: Aygre-BorgoVc, Tortona-Rivoli, Corneliano-Saluzzo

3 marzo 2017

 

Alla vigilia del 26esimo turno di Eccellenza abbiamo voluto confrontare le classifiche 2015/2016 e 2016/2017. Chi sta andando meglio rispetto ad un anno fa? E chi ha rallentato, per motivi diversi e in contesti comunque differenti?

 

SEGNO PIU' (per l'Eccellenza B considerata la 22esima giornata)

 

L'Aygreville di Rizzo è la società che ha fatto registrare il progresso migliore: 16 punti in più rispetto alla 25esima giornata dell'anno scorso (44 punti oggi, 28 lo scorso campionato). Benissimo anche la Juventus Domo: +12 e una grande ipoteca per il salto in D.

Ci sono poi l'Alpignano con 9 punti in più (ambizione playoffs dopo la salvezza dell'anno scorso, sempre con mister Gatta), il Settimo a +7 (permanenza in Eccellenza ancora da conquistare, ma risultati migliori di un anno fa), Savigliano e Biellese a +5, Saluzzo e Cheraschese a +4, Albese a +3, Trino a +2 e Tortona soltanto a +1 nonostante lo straordinario trend di fine 2016 e inizio 2017 (28 punti in 10 gare, 15 reti segnate, 2 subite, zero sconfitte!). Un rendimento unico alla vigilia dell'importane match col Rivoli.

 

SEGNO MENO (per l'Eccellenza B considerata la 22esima giornata)

 

Valenzana a -27, Charvensod a -19, Borgomanero a -18, Stresa a -17, Baveno a -10 rispetto allo stesso momento dello scorso anno. Campionati, gironi e insidie differenti, ma questi sono i numeri. L'Olmo viaggia a 10 punti in meno (ma il girone è più stretto, la possibilità di evitare i playout è concreta), Borgaro e Pro Dronero sono indietro rispettivamente di -9 e -8 punti (ma vivono un ottimo momento di forma entrambe in zona playoffs), Cavour a -7, Orizzonti a -6. Stabili il Benarzole (-1) e il Corneliano Roero (stessi punti dopo 22 gare, 34).

 

COSI' DOMENICA IN CAMPO

 

Tantissima carne al fuoco: Pavarolo e Rivarolese cercano punti salvezza con Alicese e Alpignano, scontro playoffs Aygreville-BorgoVercelli, il Settimo tenterà di fermare la lanciatissima Juventus Domo.

Nel girone B un intrigante Tortona-Rivoli, derby cuneesi Fossano-Savigliano e Corneliano-Saluzzo. La capolista Castellazzo ospita l'Olmo.

 

Eccellenza A (classifica): Pavarolo-Alicese, Rivarolese-Alpignano, Aygreville-BorgoVercelli, Borgomanero-Cerano, Settimo-Juventus Domo, Orizzonti-La Biellese, LG Trino-Pont Donnaz, Borgaro-Stresa, Baveno-Vda Charvensod.

 

Eccellenza B (classifica): Tortona-Rivoli, Cavour-Albese, Cheraschese-BonBonAsca, Pro Dronero-Colline Alfieri, Fossano-Savigliano, Castellazzo-Olmo, Corneliano Roero-Saluzzo.

mer

01

mar

2017

Giudice sportivo: novità calendario Eccellenza. Atletico-Cassine in bilico. Un anno a Culcasi (Lesna Gold)

COMUNICATO LND, MAZZATA LESNA GOLD

1 marzo 2017

 

"Atto ripugnante, indegno per un dirigente sportivo". Il Giudice sportivo usa la mano pesante, pesantissima, e opta per un anno di squalifica per il ds del Lesna Gold Salvatore Culcasi dopo i fattacci di Airaschese-Lesna Gold (4-2 il finale) di Prima girone F. Non potrà essere operativo fino al 28 febbraio 2018.

Non vi riportiamo integralmente il testo per scelta redazionale, ma questo è il link dell'ultimo comunicato Lnd. Culcasi è un dirigente che ha vissuto sempre con grande passione l'ambiente Lesna Gold, ma questa volta il post-partita gli costa carissimo.

 

Non una partita qualsiasi, Airaschese-Lesna Gold. La vittoria locale è stata accolta come una rivincita personale anche per il portiere Marco Boetto, che invece se la ride a fine partita con mister Vigliotti (foto sotto). Boetto era andato via dal Lesna Gold nel mercato invernale sbattendo un po' la porta: nulla contro la società ma qualche screzio con l'allenatore Calabrò che lo aveva costretto a fare le valigie da via Milano, dove ha sempre dichiarato di trovarsi bene e di voler un giorno tornare.

 

In Eccellenza la novità riguarda il calendario del rush finale: si gioca anche di mercoledì 19 aprile considerata la concomitanza della 16ª giornata di ritorno (sabato 15 aprile) e del Torneo delle Regioni (che si svolgerà dall’8 al 14 aprile). Ecco cosa cambia:

 

13^ giornata di ritorno Domenica 2 Aprile 2017
14^ giornata di ritorno Domenica 9 Aprile 2017 (oppure Mercoledì 5/4/2017 per le
Società che prestano propri atleti alla selezione regionale Juniores con richiesta da presentare entro il 31/3/2017)
15^ giornata di ritorno Mercoledì 19 Aprile 2017
16^ giornata di ritorno Domenica 23 Aprile 2017
17^ giornata di ritorno Domenica 30 Aprile 2017

 

In Promozione, tra le tante decisioni del Giudice, viene invece confermato il preannuncio di reclamo del Cassine per la gara persa 4-1 con l'Atletico Torino. Ne abbiamo parlato in settimana in questo articolo (contestato l'utilizzo del 2000 Lucca, già in campo al mattino con gli Allievi) e seguiremo la vicenda la prossima settimana per capire come si evolverà, a favore di chi e con quali sanzioni.

 

COMUNICATO LND

Marco Boetto e Davide Vigliotti (Airaschese)
Marco Boetto e Davide Vigliotti (Airaschese)

mer

01

mar

2017

Borgaro, pomeriggio di Coppa con la Sestrese. Pedona-Centallo da tripla. Pro Collegno, caccia alla semifinale

BORGARO, IN LOMBARDIA BASTERA' IL PARI

Coppa Eccellenza nazionale: 5-0 alla Sestrese

1 marzo 2017

 

BORGARO-SESTRESE 5-0
Borgaro: Cantele, Multari, Cristino, Del Buono, Ferraresi, Ignico, Pagliero, Piotto, Pierobon, Parisi (24′ st Brugnera), Arabia (19′ st Zanella). A disp. Borio, Consiglio, Erbì, Sinisi, Diop. All. Russo.
Sestrese: Grandinetti (27′ st Rovetta), Lombardo, Cappadona (1′ st Galluccio), Rossi, Tangredi (12′ st Ferraro), Ardinghi, Ndoj, Porrata, Ferrante, Eranio, Gualdi. A disp. Liga, Lipani, Dorno, Caroglio. All. Pandiscia.
Reti: 40′ e 45′ Pierobon, 6′ st Arabia, 21′ st Piotto, 31′ st Zanella.

 

PEDONA-CENTALLO 1-1 (Viale (P), Volcan) - Recupero Promozione C

PRO COLLEGNO-MONTATESE  2-1(2 Franceschi) - Coppa Prima Categoria

 

Oggi partite molto interessanti. Ha iniziato il turno in fase nazionale di Coppa Eccellenza per il Borgaro: 5-0 contro la Sestrese dopo lo 0-3 della Romanese (Lombardia) in Liguria a Sestri Levante. Il Borgaro, reduce dal grande show in casa BorgoVercelli (1-3) che ha rilanciato in zona playoffs la squadra di Licio Russo, ha così sorpassato nella differenza reti la Romanese e nell'ultima partita potrà passare usufruendo anche del pareggio.

 

Classifica: Borgaro 3 (+5), Romanese 3 (+3), Sestrese 0 (eliminata).


COPPA SECONDA CATEGORIA

 

VENAUS-SPAZIO TALENT 1-1

ARDOR-ROMAGNANO 2-2

MONFERRATO-PONTI 0-0

 

Girone 1: Genola-Venaus 3-2. Classifica: Genola 3, Spazio Talent 1, Venaus 1

Girone 2: Romagnano-Ivrea 4-4. Classifica: Romagnano 2, Ivrea 1, Ardor 1.

Girone 3: Calliano-Monferrato 1-0. Classifica: Calliano 3, Ponti 1, Monferrato 1.

 

CLASSIFICA PROMO C

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
REVELLO 43 21 6 6 1 1 4 3 28 10
DENSO 39 21 5 6 2 2 4 2 36 24
PEDONA 37 20 3 7 4 0 3 3 24 14
GIOV. CENTALLO 36 21 5 5 2 4 4 1 29 21
PISCINESE RIVA 35 20 7 3 1 4 2 3 32 15
BSR GRUGLIASCO 35 21 5 6 3 5 2 0 25 19
CHISOLA 34 21 7 3 3 4 1 3 33 24
PANCALIERI CAST. 31 21 5 3 2 4 4 3 33 31
VILLAFRANCA 31 21 4 4 2 4 5 2 24 20
TROFARELLO 27 21 4 3 3 5 3 3 31 33
CARIGNANO 26 21 5 2 5 4 0 5 19 27
CARMAGNOLA 23 21 5 1 5 5 0 5 20 31
MORETTA 21 21 2 3 4 6 4 2 26 25
SAN SEBASTIANO 15 21 2 1 6 6 3 3 16 31
BOVES 15 21 2 1 5 7 3 3 17 34
VILLAR PEROSA 10 21 0 1 7 6 3 4 15 49

mer

01

mar

2017

Arbitri e metri di giudizio: cosa succederà nei prossimi rigori dopo Barcanova-San Giacomo Chieri?

QUANDO UN RIGORE E' DA RIPETERE?

1 marzo 2017

 

Le immagini relative al rigore ribattuto di Barcanova-San Giacomo Chieri (con tanto di ammonizione al portiere per un movimento prima del tiro, giustissima da regolamento) hanno diviso la critica. Sarebbe stato bello avere una dichiarazione ufficiale del CRA per capire perchè in tantissimi calci di rigore non viene punito il leggero movimento in avanti del portiere prima del tiro e per conoscere i margini di libertà che può avere in questa scelta il direttore di gara.

 

"Se qualcuno non ha seguito alla lettera il regolamento in precedenza non significa che il direttore di gara della gara di Promozione, questa volta, non abbia preso una buona decisione", ci hanno risposto i difensori della "legge" burocratica. E fin qui tutto giusto.

 

Allenatori, presidenti, dirigenti e soprattutto giocatori continuano però ad avere dubbi. Il sogno sarebbe quello di mettere tutti d'accordo, ma lasciamolo perdere: impossibile. Un obiettivo concreto, invece, potrebbe essere quello di raggiungere (arbitri, giocatori, giornalisti, tutti assieme) una sorta di punto di incontro nelle valutazioni. Sì, perchè ad oggi per molti non c'è ancora alcuna chiarezza su un episodio che è venuto alla ribalta grazie a delle immagini riprese da una tribuna. Un'ottima occasione per cercare spunti di riflessione: lo abbiamo fatto con la sezione di Asti e con il Cra.

 

Prendiamo per esempio le ultime immagini di Omegna-Piedimulera: siamo sempre in Promozione (girone A) e i rigori sono stati assegnati entrambi domenica scorsa alla stessa ora di Barcanova-San Giacomo Chieri. Le immagini sono state girate da VCO Azzurra TV.

In occasione di entrambi i penalty il portiere si muove in anticipo, ma non sono stati fatti ripetere e non c'è stato alcun giallo sventolato. Il secondo rigore (parato) sembra davvero molto simile a quello di Barcanova-San Giacomo.

 

Cosa ci dobbiamo aspettare nelle prossime partite, ora che in Piemonte molti sono stati stuzzicati sull'argomento e sul regolamento? Inflessibilità totale o leggero margine per diverse interpretazioni? Quale, esattamente? Sono queste le domande che avremmo voluto porre ai vertici federali, che però non possono rilasciare interviste. Ci riproveremo ancora interpellando, come avevamo fatto l'anno scorso su un caso di un rigore battuto dopo il fischio di fine primo tempo, alcuni ex arbitri molto importanti come Graziano Cesari (articolo del 12 aprile 2016 in fondo a questa pagina).

 

Nel frattempo a voi i commenti. Penalty attuali e...datati: un Olanda-Italia rimasta nel cuore per tutti noi, partita dai mille rigori.

Difficile trovare differenze - Omegna-Piedimulera: rigore non ribattuto. Barca-San Giacomo: ribattuto con giallo al portiere. E poi la parata di Toldo in Olanda-Italia, prima delle revisione delle regole attuali. Come uniformare il giudizio, almeno nel calcio piemontese?

lun

27

feb

2017

Cerano, che domenica: 2-1 al Pavarolo, prende punti a tutte le rivali. Testa: Juve Domo a +12. Borgaro c'è

BORGARO, CERANO E ALICESE: I COLPI DI GIORNATA

Ignico del Borgaro e Salzano del Cerano
Ignico del Borgaro e Salzano del Cerano

27 febbraio 2017

 

Tre colpi su tutti nella giornata numero 25 di Eccellenza A: spicca il 2-1 del Cerano, che trova la domenica perfetta col suo leader carismatico Salzano in doppietta col Pavarolo (e a 16 reti nei cannonieri). Il Cerano prende punti a tutti: 3 a Borgomanero, Pavarolo e Rivarolese, 2 a Charvensod (1-1 col Trino, che lo raggiunge al 95'), Stresa (0-0 con l'Orizzonti) e Settimo (2-2 a Biella). Una giornata da clonare in chiave salvezza.

 

In testa la Juventus Domo (12 punti in 5 gare, squadra del momento) sta scacciando domenica dopo domenica il pensiero alla clamorosa rimonta della Virtus Verbania lo scorso anno ai danni del Borgaro. Col passare del tempo le distanze si allungano e questo fa ben sperare i granata: adesso +12 sul BorgoVercelli, sconfitto da un grande Borgaro bestia nera della squadra di Petrucci dopo la vittoria in finale di Coppa. Ignico (bis) e Del Buono rimescolano le carte in zona playoffs.

L'Alpignano di Gatta, intanto, resta a -2 dal 2° posto nonostante il brodino con il Città di Baveno: 1-1 il finale con gol di Cirillo (17esimo gol) e di Piraccini. Cretaz, mister del Pont, può sorridere dopo i risultati di ieri: Stresa e Settimo hanno pareggiato proprio come gli orange, protagonisti sabato di un 1-1 con il forte Aygreville di Rizzo. Lo stesso Aygreville si conferma ai piani alti con 11 punti nelle ultime 5 partite.

Il terzo colpo di giornata è della neopromossa Alicese, sempre più terribile matricola: prenotata la salvezza con un bel 3-1 alla Rivarolese.

 

CERANO-PAVAROLO 2-1
Cerano: Catena, Micheletti, Roma, Ceriani, Magliano, Gibbin, Salzano (40' st Vada), Eliseo, Fanigliulo (15' st Pescarolo), Montagnani (45' st Maccarone), Dervischi. A disposizione: Tornatora, Borruto, Massara, Bonanno. All. Cataldo.
Pavarolo: Salvalaggio, Massa, Crepaldi, Cellamaro, Todaro, Durante (27' st Di Blasi), Scavone, Canavese (1' st Talarico), D'Alessandro, Fucci (33' st Gatti), Monteleone. A disposizione: Catanà, Ciccione, Pinto, Sacca. All. Capobianco.
Arbitro: Barbiero di Campobasso. 
Reti: pt 5' e 35' Salzano, 25' Monteleone rig.
Espulso: Magliano per doppia ammonizione. Ammoniti Ceriani, Todaro, Roma, Montagnani, Salzano.

 

BORGOVERCELLI-BORGARO 1-3
BorgoVercelli: Moretto; Pregnolato, Canino, Bertolone; Mirinioui (27’ st Corsaro), M. Petrillo (23’ st Berzero), Ferrarotti, Bertola (23’ st Cino); Secci, De Lorentiis. A disp. Di Bianco, Bilotta, Gennaro, F. Petrillo. All. Petrucci.
Borgaro: Cantele; Ignico, Ferrarese, Cristino; Erbì, Gai, Del Buono, Sinisi (24’ st Piotto), Consiglio; Diop (30’ st Pierobon), Parisi (42’ st Arabia). A disp. Borio, Zanella, Pagliero, Brugnera. All. Russo.
Arbitro: Di Nosse di Nocera Inferiore.
Espulso: Corsaro (43’ st) per fallo di reazione.
Reti: pt 18’ Ignico, 25’ De Lorentiis rig.; st 6’ Del Buono, 42’ Ignico.

 

ALICESE-RIVAROLESE 3-1
Alicese: Rainero, Salcone, Infantino, Comotto (38' st M. Marteddu), Moretto, Branca, Bernabino (41' st Santovito), Meo Defilippi, Carnaroglio (29' st Forneris), Menabò, Torrau. A disp. Depperu, Pella, Pollicino, Kryeziu. All. Yon.
Rivarolese: Gillone, Ciccarelli, Puddu (24' st Celano), Sicca, Balagna, Franzino, Reano, Scala (40' st Rizzuto), D'Agostino, Scutti, Nabili. A disp. Milano, G. Surace, Fornero, D. Surace, Abbascia. All. Scardino.
Reti: pt 6' Torrau, 9' rig. Menabò; st 14' Nabili, 35' Menabò.

 

LE ULTIME 5 GARE

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
JUVENTUS DOMO 12 5 2 2 1 0 0 0 11 7
AYGREVILLE 11 5 1 2 0 0 1 1 9 3
LA BIELLESE 11 5 2 1 0 0 1 1 9 6
BORGARO 10 5 1 2 1 0 0 1 11 4
BORGOVERCELLI 9 5 1 2 2 0 0 0 8 6
LG TRINO 9 5 1 1 0 0 1 2 11 9
VDA CHARVENSOD 9 5 0 2 0 0 3 0 7 5
ALPIGNANO 8 5 1 1 1 0 1 1 10 6
CERANO 7 5 1 1 1 1 1 0 9 9
ALICESE 5 5 1 0 1 1 1 1 7 11
CITTA' DI BAVENO 5 5 1 0 1 1 0 2 7 7
PONT DONNAZ 5 5 1 0 1 1 1 1 5 8
SETTIMO 5 5 0 1 1 1 1 1 6 10
STRESA 5 5 1 0 1 1 1 1 7 6
ORIZZONTI UNITED 3 5 0 0 1 1 1 2 2 5
RIVAROLESE 3 5 0 1 2 2 0 0 5 9
PAVAROLO 3 5 1 0 1 3 0 0 9 13
BORGOMANERO 1 5 0 0 1 3 1 0 3 12

lun

27

feb

2017

Eccellenza: Pro Dronero, Dutto è possibile con 12 punti in 5 gare. Castellazzo a +7, colpo Cavour al 90'

GESTIONE CASTELLAZZO, SUPER PRO DRONERO

Carlo Dutto (Pro Dronero) - Facebook
Carlo Dutto (Pro Dronero) - Facebook

27 febbraio 2017

 

Eccellenza B: ecco cosa è successo nell'ultimo turno. Momento magico per la Pro Dronero di Caridi, che sale a quota 35 in zona playoffs dopo lo splendido 0-4 di Saluzzo firmato da Dutto (doppietta), Bianco e Brondino, ma soprattutto dal portiere  '95 Cammarota che respinge un rigore a Pinelli sullo 0-0.

 

SALUZZO-PRO DRONERO 0-4
Saluzzo: Nardi, Berrino (20' st Bissacco), A. Serra, Gozzo, Caldarola, Carli, Favale, Faridi (10' pt Tallarico), Pinelli, M. Serra, Micelotta. A disp. Marcaccini, Aleksovski, Beninato, Pampiglione, Porporato. All. Rignanese.

Pro Dronero: Cammarota, Franco, Monge, Bianco, Pomero, L. Isoardi, Brondino, Stendardo, D. Isoardi (40' st Sangare), Dutto (46' st Bonelli), Rapa (42' st Minoungou). A disp. Gaggioli, Zongo, Maina. All. Caridi.
Arbitro: Bertaina di Bra.
Reti: st 8' Bianco, 10' 44' Dutto, 21' Brondino.
Note: Cammarota para un rigore a Pinelli (42' st).

 

ALBESE-TORTONA 0-0
Albese: Corradino, Dieye, Buso, Grimaldi, Nazari, Bregaji, Anania, Manasiev, Gili (25' st Novara), Bosco, Gai. A disp. Pagliano, Penna, Colla, Berruto, Capocelli, Del Santo. All. Fantini.
Tortona: Murriero, Mazzariol, Mazzocca, Magnè, Giordano, Pavanello, Anibri, Sacchetti, Farina, Merlano, Acerbo. A disp. Gramegna, Tullo, Versuraro, Artioli, Maffei, Mofena, Clementini. All. Visca.

 

In testa il Castellazzo sta gestendo molto bene la situazione ottenendo due pareggi contro Savigliano (due settimane fa in gran forma) e Benarzole (avversario tosto che chiedeva punti salvezza). Dietro non è successo nulla di allarmante. Anzi. Saluzzo a -7, Tortona a -8, Rivoli a -9, Pro Dronero a -10. Ci sono i numeri per un finale in discesa verso la serie D per Rosset e compagni, che viaggiano comunque alla media di 2 punti a partita.

Importante la risalita della Valenzana Mado: 0-4 in casa BonBonAsca, 9 punti in 5 gare. Il successo del Cavour in casa Olmo (Fiorillo al 90') ricaccia all'ultimo posto gli alessandrini che nel prossimo turno riposeranno. Lo stesso Olmo perde un punto nei confronti di Benarzole e Albese (0-0 col Tortona), scivolate a +4 e ad oggi fuori dai playout. A proposito di Tortona: 2 gol subiti in 10 partite da Murriero e compagni, attesi ora dal Rivoli che dovrà inventarsi qualcosa per segnare alla squadra di Visca. Un Rivoli che contro il Corneliano Roero fa un passo avanti dal punto di vista del gioco e del carattere: 1-1 il finale, segna Melle su rigore al 10' ma i locali graffiano con Cravetto e Arcari prima di un grande intervento difensivo di Pavan che evita lo 0-2. Nel finale punizione-magia di Pantaleo e la palla-gol del 2-1 sui piedi di Gallace.

Tra gli altri risultati c'è anche lo 0-2 della Cheraschese in casa Colline Alfieri: con Rista non arriva la svolta per gli astigiani, puniti da Atomei e Cornero. Cheraschese in agguato a ridosso dei playoffs.

 

RIVOLI-CORNELIANO ROERO 1-1
Rivoli: Volante; Gallace, Pantaleo (43’ st Grauso), Drago, Saffiotti; Ferone, Pavan, Sardo; Lippo (32’ st De Stefani), Arcari, Cravetto (5’ st De Rosa). A disp. Ghiglione, Soresini, Kbal, Palermo. All. Fornello.
Corneliano Roero: Maja; Busato, Santos, Morone, Toscano; Colaianni (40’ st Ranieri), Chiatellino; Lanfranco (13’ st Errera), Capuano, Zichitella (32’ st Amelotti); Melle. A disp. Calabro, Sacco, Iannarella, Sobrero. All. Caricato.
Arbitro: Carbone di Nichelino.
Reti: 10’ Melle rig.; st 41’ Pantaleo.
Note: ammoniti Chiatellino, Pavan, Colaianni.

 

CLASSIFICA COMPLETA ECCELLENZA B

 

LE ULTIME 5 GIORNATE

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
PRO DRONERO 12 5 1 3 1 0 0 0 12 5
TORTONA 10 4 2 1 0 0 0 1 4 1
VALENZANA MADO 9 5 1 2 1 1 0 0 8 5
CASTELLAZZO 8 4 1 1 0 0 1 1 7 2
CHERASCHESE 8 5 0 2 1 0 1 1 5 4
BENARZOLE 8 5 0 2 1 0 2 0 10 7
FC SAVIGLIANO 7 4 2 0 0 1 0 1 6 5
FOSSANO 6 4 0 1 0 0 2 1 8 5
CAVOUR 6 4 0 2 1 1 0 0 6 5
SALUZZO 5 4 1 0 1 0 0 2 6 8
CORNELIANO R. 5 5 0 1 1 1 1 1 5 6
OLMO 5 5 1 0 1 1 1 1 8 9
RIVOLI 3 5 0 0 1 1 2 1 8 10
ALBESE 3 5 0 0 1 1 2 1 6 9
BONBONASCA 1 4 0 0 2 1 0 1 1 12
COLLINE ALFIERI 0 4 0 0 3 1 0 0 2 9

dom

26

feb

2017

Risultati Calcio Piemonte: Eccellenza, Juve Domo e Castellazzo verso la D. Promozione, Atletico Torino in vetta!

VERSO LA SERIE D: JUVE DOMO +12, CASTELLAZZO +7

Promozione D: spettacolo Atletico Torino, è in testa col Savio

La gioia di Ignico (Borgaro): doppietta al BorgoVercelli
La gioia di Ignico (Borgaro): doppietta al BorgoVercelli

ANTICIPI DEL SABATO

 

Eccellenza A: Juventus Domo-Borgomanero 2-1 (15' Ravetto (B), 43' rig. Galligani, 15' st Manfroni)

Eccellenza A: Pont Donnaz-Aygreville 1-1 (45' Noro (A), 10' st Montari)

Eccellenza B: BonBonAsca-Valenzana Mado 0-1 4 (2 Rizzo, Pellegrino, Bernardi)

 

DOMENICA - ORE 14.30

 

ECCELLENZA A

 

BorgoVercelli-Borgaro 1-3 (18' Ignico, 25' Delorentis (BorgoVc), 5' st Del Buono, 42' st Ignico)

La Biellese-Settimo 2-2 (6' Rognone (S), 18' Latta, 18' st Padoan (S), 44' st Marazzato)

Alpignano-Città di Baveno 1-1 (43' rig. Cirillo (A), 37' st Piraccini)

Vda Charvensod-LG Trino 1-1 (30' st Furfaro (V), 50' st rig. Agnesina)

Stresa-Orizzonti United 0-0

Cerano-Pavarolo 2-1 (15' Salzano, 26' rig. Monteleone (P), 35' Salzano - locali in 10 per il rosso al 26' a Magliano)

Alicese-Rivarolese 3-1 (4' Torrau, 8' Menabò rig., 15' st Nabili (R), 38' st Menabò).

 

VDA CHARVENSOD-LG TRINO 1-1

Vda Charvensod: Vescio, Vuillermoz Xavier, Subet, Carere, Berger, Ceccon, Daynè, Furfaro, Decello, Caputo, Rovira. A disp.: Castelnuovo, Vuillermoz Didier, Giordano, Ierace, Macrì, Cusano, Daricou. All.: Fermanelli.

Lg Trino: Rainero, Cafasso, Abrazdha, Lopes, Grillo, Agnesina, Kambo, Didu, Soncini, Perelli, Mullici. A disp.: Bonassi, Gennaro, Bellinghieri, Capelli, Bottino, Fogazzi, Nicolasi. All.: Rotolo.

Arbitro: Orazietti di Nichelino (Ammirante e Barale di Torino).

 

ECCELLENZA B

 

Benarzole-Castellazzo 1-1 (32' Ballati (B), 20' st Piana)

Olmo-Cavour 0-1 (45' st Fiorillo)

Colline Alfieri-Cheraschese 0-2 (9' st Atomei, 20' st Cornero)

Rivoli-Corneliano Roero 1-1 (12' rig. Melle, 41' st Pantaleo)

Saluzzo-Pro Dronero 0-4 (2' st Bianco, 9' st Dutto, 21' st Brondino, 30' st Dutto)

Albese-Tortona 0-0

Riposano: Savigliano e Fossano.

 

BENARZOLE-CASTELLAZZO 1-1

Benarzole: Gaudena, Riorda, Ferrero, Ballati, Ciccomascolo, Lamantia, Fera, Blini, Parussa, Pregnolato, Tandurella. A disp.: Gonella, Porcaro, Lanieri, Sclauzero, Podda, Pochettino, Romanisio.

Castellazzo: Gaione, Cascio, Costa, Molina, Silvestri, Camussi, Viscomi, Genocchio, Zunino, Rosset, Piana. A disp.: Baralisi, Cimino Francesco, Cimino Federico, Limone, Crispoltoni, Gandino, Cabella. All.: Merlo.

Arbitro: Lo Torto di Novara (Di Vico e Pizzonia di Bra).

 

RIVOLI-CORNELIANO ROERO 1-1

Rivoli: Volante, Gallace, Saffioti, Pantaleo, Drago, Pavan, Sardo, Ferone, Arcari, Cravetto, Lippo.  A disp: Ghiglione, De Stefani, De Rosa, Grauso, Soresini, Kobal, Palermo. All.: Fornello.

Corneliano Roero: Maja, Busato, Toscano, Chiatellino, Morone, Anderson, Capuano, Colaianni, Melle, Lanfranco, Zichitella. A disp: Calabrl, Sacco, Ranieri, Amelotti, Errera, Iannarella, Sobrero. All.: Caricato.

 

PROMOZIONE B

 

Nolese-Bollengo 2-1 (40' De Angelis, 38' st Cecchi, 40' st Vignali (B)

Union Susa-Caselle 2-1 (28' Onomoni, 6' st Romano, 43' st Mandarà (C)

Atletico Chivasso-Gassino San Raffaele 1-1 (26' st Apezteguia rig. (G), 47' st Grienti)

Victoria Ivest-Lascaris 2-2 (8' e 10' st Nicola Lavalle, 18' st Akadinma (V), 28' st Riccardi)

San Maurizio Canavese-Mathi Lanzese 1-0 (30' rig. Mezzela)

Volpiano-Quincitava 1-1 (9' Monti (Q), 28' st Napoli)

Ivrea Banchette-Vanchiglia 1-1 (2' st Moreo (V), 35' st Mabritto)

Santhià-Venaria Reale 0-3 (14' Radu, 30' Radu, 16' st Abdoune)

 

PROMOZIONE C

 

Villafranca-Boves 2-0 (31' Allasia, 42' st Scaglia)

San Sebastiano-Bsr Grugliasco 0-2 (32' Fondello, 35' st Di Pasquale)

Chisola-Carmagnola 2-2 (3' st Fissore (Ca), 7' st Ribechini, 29' st Barison, 37' st Vailatti (Ca)

Piscinese Riva-Carignano 0-0

Denso-Giovanile Centallo 1-1  (29' rig. Viglione (C), 5' st Ammendolea)

Pedona-Moretta 1-0 (26' st Dalmasso)

Pancalieri Carignano-Trofarello 0-0

Revello-Villar Perosa 1-1 (23' st Martucci (R), 27' st Giuffrida)

 

DENSO-CENTALLO 1-1

Denso: De Miglio, Benedetti, Esposito, Carfora, Bustreo, Shtmebari, Di Francesco, Benedetto, Ammendolea, Fascio. A disp.: Bosticco, Mazzone, Zanchi, Barbini, Geografo, Petruzzelli, Mainardi. All.: Panetta.

Centallo: Olivero, Molardo, Pellegrino, Dalmasso, Parola, Tallone, Viglione, Viale, Magnino, Raspo, Racca. A disp.: Melzi, Brizio, Bertone, Ristorto, Parola, Tallone, Curti. All.: Bianco.

 

CHISOLA-CARMAGNOLA 2-2

Chisola: Ussia, Mazza, Bortolas, Genovesi, Ribechini, Bettega, Audino, Ferrero, Barison, Zacchino, Stefano Vitale. A disp.: Mazzetti, Ramundo, Casamassima, Sanmartino, Vitale Denny, Deasti, Costante. All.: Boschetto.

Carmagnola: Sperandio, Musso, Curcio, Vailatti, Camisassa, Basiglio, Osella, Fissore, Caserio, Citeroni, Patuano. A disp.: Lopreiato, Larosa, Montemurro, Tirante, Barbatano, Vailatti Giac., Capobianco. All.: Boetti.

 

PROMOZIONE D: Nuova Sco-Asti 1-1 (44' Zanellato (N), 20' st Balestrieri), Atletico Torino-Cassine 4-1 (27' Paroldo (C), 30' Gambardella, 20' st Minetti, 25' st Rosucci, 30' st Lucca), San Giuliano Nuovo-Cenisia 0-1 (27' st Ben Mannai), Canelli-Lucento 1-1 (19' Gueye (C), 44' Perrone), Cbs-Savio Rocchetta 1-0 (90' Chiarle), Barcanova-San Giacomo Chieri 1-0 (27' st rig. Filoni, espulsi al 26' st Del Boccio e Frandino del SG), Arquatese-Santostefanese 1-2 (24' Morrone (A), 38' rig. Dispenza, 14' st Petrov), Pozzolese-Villanova 0-1 (40' Napolitano).

 

CASO DA MOVIOLA IN BARCANOVA-SAN GIACOMO: doppia ammonizione al portiere ospite Del Boccio, colpevole secondo l'arbitro di essersi mosso in anticipo sul rigore sbagliato da Di Vanno. Una sanzione piuttosto atipica. Il penalty decisivo è stato poi ribattuto e segnato da Filoni. Grandissime proteste ospiti nei confronti del sig. Verdese di Asti.

>>> GUARDA LE IMMAGINI SU FACEBOOK: CLICCA QUI

 

PROMOZIONE A: Arona-Briga 2-1, Città di Cossato-Castellettese 3-1, Accademia Borgomanero-Cavaglià 2-3, Dormelletto-Oleggio 3-0, Omegna-Piedimulera 0-2, Fomarco-Ponderano 1-2, Dufour Varallo-Romentinese 3-3, Sinergy-Fulgor 1-2.

 

PRIMA D: Olympic Collegno-Caselette 1-3 (19' Sandroni, 10' st Martino, 30' st Iguera Federico), Bvs-Cnh Industrial 0-2 (10' Signoriello, 35' st Forchino), Pro Collegno-Collegno Paradiso 0-0, River Mosso-Corio 2-2 (6' Mascolo, 8' Stani (C), 9' st Brusa, 10' st Boscolo (C), Pianezza-Real Leinì 5-0 (20' Ferroglio, 31' Muscarella, 29' st Aris Rognetta, 44' st e 46' st Lombardo), Bussoleno-Sporting Rosta 2-0 (15' st Casse, 28' st Moumbtassim), Esperanza-San Mauro 1-2 (5' Nicola (E), 13' Lasaponara, 30' st Di Fiore), Villarbasse-Valdruento 0-0.

 

PRO COLLEGNO-COLLEGNO PARADISO 0-0

Pro Collegno: Sergi, Brocato, Miglio, Bdour, Taverniti, De Rosa, Busso, Baldin, Gritella, Baba Hay, Vignale. A disp.: Pagano, Ruzza, Lupo, Calafato, Fiore, Franceschi, Darboe. All.: Esposito.

Collegno Paradiso: Pascarella, Dellaia, Colombano, Piras Mattia, Bertolotto, Esposito, Naturale, Chirulli, Serta, Preziosi, Piras Elia. A disp.: Fontana, Piedi, D'Alesio, Murphy, Beretti, De Martini, Iacovelli. All.: Beretti.

Note: espulsi Mattia Piras (Collegno, 30' st) e Brocato (Pro, 35' st).

 

PRIMA E: Filadelfia Moncalieri-Atletico Santena 0-1 (47' st Caldara), Bacigalupo-Carrara 90 1-4 (30' Caporilli, 35' rig. Cozzolino (B), 38' Fini, 3' st Mecca, 40' st Minniti), Pozzomaina-KL Calcio 1-1 (17' Plevna (P), 40' st Marchionni), Baldissero-Mirafiori 1-3 (37' Borgoni, 19' st Borgoni, 29' st Borgoni, 46' st Di Bernardo (B), Villastellone Carignano-Orione Vallette 0-0, Cit Turin-Pertusa 4-4 (Bruno (P), Badura, Panarese, El Salvador, 2 Bruno (P), El Kettani (P), 50' st Panarese), Barracuda-Rapid Torino 0-2 (13' rig. Daggiano, 10' st Ruggiero), Cambiano-Vianney 1-2 (14' Patrimia (C), 30' Degioanni, 20' st Cavallo).

 

PRIMA F: Borgaretto-Atletico Racconigi 0-4 (12' Russo, 17' rig. Mendola, 43' Russo, 31' st Ferrantelli), Bruinese-AuroraRinascita Piossasco 1-0 (19' rig. Sannino), Racconigi-Bricherasio 1-1 (7' st Bolla (B), 36' st aut. Prifti), Pro Polonghera-Vigone 1-1 (15' Odino (V), 31' Oddenino), San Secondo-Infernotto 0-1 (7' Calafiore), Airaschese-Lesna Gold 4-2 (6' Gianquinto, 7' Porporato, 22' rig. Maina (L), 12' st Porporato, 27' rig. Maina (L), 41' st Gianquinto), Luserna-Perosa 2-2 (10' e 32' Costantin (P), 10' st Corrado, 40' st Besson), Nichelino Hesperia-Pinasca 1-1 (10' st rig. Della Rocca (P), 28' st Sartorello).

 

SECONDA E: Spazio Talent Soccer-Atletico Alpignano 1-3 (5' Ceesay, 30' aut. Grignon, 30' st Bennati, 40' st Senatore), Forno-Emit Boys 1-2 (2 Viola, Picco) Venaus-Fiano Plus 4-1 (4' Alestra (F), 22' e 38' Bailo, 36' e 2' st Favro), Cafasse Balangero-Chianocco 3-0 (10' Arena, 20' st Nicolaescu, 45' st Arena), Ardor San Francesco-Rubiana 3-1, Borgata Parella-Excelsius 3-0 (Tripodi, Raffaeli, Tripodi).

dom

26

feb

2017

Pont Donnaz-Aygreville 1-1 nel derby valdostano di Eccellenza. Apre Noro, chiude Montari

DERBY IN VALLE D'AOSTA: PONT-AYGREVILLE 1-1

Cretaz: "Salvo solo il cinismo". Rizzo: "Ottimo 2017".

Marchesano, Rizzo, Noro e Montari
Marchesano, Rizzo, Noro e Montari
I mister Cretaz (Pont) e Rizzo (Aygreville): sotto le loro dichiarazioni
I mister Cretaz (Pont) e Rizzo (Aygreville): sotto le loro dichiarazioni

PONT DONNAZ-AYGREVILLE 1-1 finale - Anticipo sabato ore 18 - Eccellenza A

Pont Donnaz: Celesia, Scala, Vitale, Bonel (40' st Brscic), Fiore, Mariani, Jeantet, Borettaz, Montari, Garbini (7' st Kean), Dotelli (10' st Pinet). A disp. Caresio, Bosonin, Francia, Della Rosa. All. Cretaz.

Aygreville: Cerbelli, Marchesano, Risso, Pramotton, Prola, Rega, Cuneaz, Carpentieri, Noro (16' st Mazzei) Turato, Soster. A disp. Gini, Mongino, Milani, Caminiti, Mazzocchi, Baldi. All. Rizzo.

Arbitro: Azzaro di Aosta (Moriena e Pavanati di Pinerolo)

Rete: 45' Noro, 10' st Montari.

 

26 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

ECCELLENZA A: NUOVA CLASSIFICA

 

Contrasti durissimi, grande lotta su tutti i palloni e un finale con tanti abbracci e pacche sulle spalle tra vicini di casa. Sì, perchè i protagonisti del derby valdostano si conoscono tutti e non manca un grande gesto di fair play dell'esterno Scala (autore dell'assist per l'1-1) che lanciato a rete si ferma e butta fuori il pallone con il genio Cuneaz dolorante a terra qualche metro dietro. Belle cose.

Pont Donnaz-Aygreville, anticipo di Eccellenza A del sabato, è il meglio dell'attualità del calcio valdostano: club consolidati nel tempo che vanno a tuffarsi quasi tutte le domeniche nel calcio piemontese. Non ieri, perchè tutti sono rimasti a casa propria.

 

La cornice. Siamo al "Crestella" di Donnas, appena dopo il confine col Piemonte. Il PDHA qui ha accorpato le piccole realtà calcistiche di 4 comuni: Pont Saint Martin, Donnas, Hone e Arnad. Il forte di Bard, vicino a dove abita mister Cretaz, è ad un passo. Più a nord ecco la splendida Valle d'Ayas e subito dopo il cuore della Valle d'Aosta che pulsa tra capoluogo e montagne.

Da una parte un Pont che fa un passettino avanti verso la permanenza in Eccellenza, che però è ancora tutta da conquistare, dall'altra un Aygreville molto convincente nel primo tempo e reduce da 15 punti in 7 gare. Terzo posto.

 

La partita: in Valle d'Aosta 93 minuti di sana battaglia che lasciano più certezze a Rizzo e qualche dubbio in più a Cretaz ("Un tiro, un gol. Una prova che non mi convince, ma almeno siamo stati cinici").

Nel primo tempo piace di più l'Aygreville guidato da capitan Marchesano, dal genio Cuneaz, dall'esperto Pramotton e da bomber Noro. Tantissima corsa e pressione in tutte le zone del campo per la squadra di Rizzo: lo evidenzierà anche Cretaz.

Un destro alto di Turato (10'), un tiro di Noro agguantato da Celesia (21'), un sinistro potente di Risso che vola alto sopra la traversa e poi un'occasionissima per Soster, che al 36' calcia con troppa fretta dal limite nonostante la libertà concessa invece di avanzare o di servire Noro. Ancora Aygreville al 38' quando Pramotton sfiora lo 0-1 sugli sviluppi di un calcio piazzato. Il Pont? Due tentativi da lontano di Vitale e Borettaz. Ordine, compattezza (Mariani tra i migliori) ma poca incisività là davanti, dove Rega alza un muro: non passa niente.

Al 45' il gol che potrebbe spezzare le gambe al Pont, distratto nel cuore della difesa: Noro si inserisce centralmente dopo l'assist di Cuneaz e batte Celesia col piattone. Videogol su Facebook oltre che su Youtube.

 

Nella ripresa il Pont Donnaz alza la testa e i giri del motore. Più grinta e cattiveria per gli orange, che creano apprensioni dalle parti di Cerbelli con Garbini e Montari. Cretaz si gioca la carta Kean per rinforzare la manovra offensiva e qualche minuto dopo trova il pari al 10' st. Di fatto è l'unico errore dell'Aygreville, che non accorcia su Scala in occasione di un calcio piazzato di Borettaz. L'esterno viene servito a destra, ha tempo per stoppare il pallone, per avanzare e crossare basso. Il pallone taglia tutta l'area e in mischia viene scaraventato dentro da Montari, anche lui come Noro all'8° gol stagionale. Una garanzia, Montari, che può giocare centrocampista, trequartista e punta.

Qui la partita si addormenta e nell'ultima mezzora non si annotano più grosse occasioni da gol. Manca la giocata geniale e le difese sovrastano gli attacchi. L'Aygreville, senza Noro sostituito al 16' st, punge di meno e il Pont non trova il varco giusto. Alla fine tutti contenti a metà: il Pont non cambia passo ed è costretto a seguire oggi i risultati di Stresa e Settimo (attualmente a -5) e l'Aygreville conquista un punticino che in chiave playoffs "...può essere la fortuna di Borgaro e BorgoVercelli", dice il tecnico Rizzo a fine match.

 

Zona spogliatoi. Il mister del Pdha Roberto Cretaz per un'analisi affatto banale, che probabilmente farà riflettere molti giocatori: "Tecnicamente mi aspettavo molto di più dalla partita e dai miei. Poche emozioni, difese molto attente. C'è stata tanta lotta, ma stop. Avevo chiesto ai miei giocatori almeno il cinismo e quello c'è stato. Un tiro, un gol. Ma da qui a dire di essere soddisfatto ce ne passa. L'Aygreville è di certo un avversario difficile da affrontare e hanno corso come matti. A tratti, però, è stata una spallonata continua...Sto prendendo coscienza del fatto che facciamo più punti se buttiamo la palla avanti rispetto al giocarla come si deve, come io penso e voglio. Questa cosa non posso sopportarla. Sto quasi male a dire una cosa del genere, ma è la verità...In questo momento siamo a corto di idee e infatti giorni fa ho sospeso un allenamento perchè non c'eravamo con la testa. Forse tutti speravamo in una posizione di classifica più alta e in questo momento manca la scintilla. Dobbiamo ricaricarci e compattarci. L'unica vera soddisfazione di oggi è che non abbiamo perso un derby in questa stagione". Insomma, per Cretaz un Pont lontano parente della squadra che aveva espugnato Domodossola non molto tempo fa con una grandissima prestazione.

Il tecnico dell'Aygreville Alberto Rizzo: "Un buon punto, che però può agevolare BorgoVercelli o Borgaro. Speriamo di no, domenica vedremo. La parità ci sta, ai punti forse avremmo vinto noi, ma conta poco. Abbiamo giocato un bel primo tempo e poi fatto un solo errore, a seguito del quale siamo stati puniti. Il nostro 2017 è sicuramente molto positivo, qualche punto lasciato per strada c'è come contro il Pavarolo ma posso essere molto contento. Le assenze di Baldi e Furfori? Defezioni importanti, ma ho ottime soluzioni in tutti i reparti e tanti giovani bravi, costantemente presenti tra i titolari. Poi per me non ci sono fuoriquota. O sei bravo o sei scarso e quelli che fanno parte di questa rosa sono tutti decisamente all'altezza. I 15 punti in 7 gare? E' un bel momento, peccato non aver portato via l'intera posta nel derby. Mi porto comunque via tante certezze".

ven

24

feb

2017

Eccellenza: sabato 3 gare tra cui il derby Pont-Aygreville (h.18). Gare delicate in zona playoffs e playout

TRE GARE DI SABATO IN ECCELLENZA

Sabato alle 18 è derby in Valle d'Aosta

SABATO: big match in Valle d'Aosta, in campo la Juve Domo

 

Tre gare: alle 15 Juventus Domo-Borgomanero, testa coda del girone A, e la delicatissima BonBonAsca-Valenzana Mado, scontro in zona salvezza e derby alessandrino del girone B.

Alle 18 grande attesa in Valle d'Aosta per il derby Pont Donnaz-Aygreville: ospiti squadra del momento e reduci da 14 punti in 6 gare.

 

DOMENICA: fari puntati su Castellazzo e Rivoli-Corneliano Roero. Cerano-Pavarolo e Olmo-Cavour da tripla.

 

Tante gare interessanti nella classica domenica di pallone a cominciare nel girone B dalla trasferta del Castellazzo in casa Benarzole, un incrocio testa-coda con gli ospiti decisi ad allungare il passo verso la serie D e i locali che non vogliono finire in griglia playout.

Curiosità per Rivoli-Corneliano Roero: esordio in panchina per i nuovi mister Fornello e Caricato. E' derby anche a Saluzzo: ecco la Pro Dronero per l'ennesima stracittadina nel cuneese. Da seguire il nuovo Colline Alfieri di Rista con la Cheraschese. Olmo-Cavour è una partita delicatissima in zona playout (ricordiamo, non ci saranno retrocessioni dirette, si cerca la miglior posizione per giocare in casa e poter usufruire eventualmente anche del pareggio ai playout).

E poi il Tortona: riuscirà a trovare ad Alba l'incredibile decima vittoria consecutiva?

 

Nel girone A scontro playoffs BorgoVercelli-Borgaro. La gara più tesa è Cerano-Pavarolo, perchè si affrontano la terzultima e penultima. Servono punti anche alla Rivarolese di Scardino ad Alice Castello, al Settimo (atteso a Biella) e allo Stresa, che ospita l'Orizzonti. Lo Charvensod vuole continuare la bella striscia di risultati positivi: arriva l'insidioso Trino. L'Alpignano, sfumata la rincorsa alla vetta, vuole ripartire alla grande in casa contro il Baveno.

mer

22

feb

2017

Rivoli-Corneliano Roero, la strana "prima" di Fornello e Caricato. Il rivolese: "Qui per dare il massimo"

FORNELLO: "LAVORARE SULLA TESTA E NON SOLO"

Il mister: "Coi risultati passa tutto, anche certi mal di pancia..."

Foto Andrea Lusso - Bra
Foto Andrea Lusso - Bra

22 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

ECCELLENZA B: CALENDARIO E CLASSIFICA

 

"Le mie sensazioni? Ottime. Avevo deciso che sarei rimasto fermo fino a fine stagione, ma poi è squillato il telefono e Rivoli è stata sempre una piazza dove avrei voluto allenare. Non ho avuto esitazioni...".

 

Ecco le prime parole di Marco Fornello da allenatore del Rivoli. C'è lui per il post-Petrosino. Il tecnico ex Airaschese, ProSettimo Eureka, Asti, Pinerolo e Bra come vice di Gardano: "Ho una buona conoscenza del gruppo dei più vecchi, mentre sto approfondendo quella dei giovani. Gli Scozzaro? Persone che hanno entusiasmo e che me l'hanno trasmesso quando ci siamo parlati. Tutti i presidenti vogliono vincere, a Rivoli non hanno mai nascosto questo grande sogno. Il fatto che sia cambiato l'allenatore non è un dramma, è il primo anno di Eccellenza per la società che sicuramente voleva qualcosa di più di 3 punti in 5 gare. Con gli Scozzaro ci eravamo incontrati già ai tempi dell'Alpignano, ma i tempi non erano maturi. Io qui ho già allenato tra gli altri Cravetto e Gallace, conosco benissimo Grancitelli, uno che con questa categoria non c'entra nulla, e sono felice di allenare un giocatore come Sardo. Sono qui per dare il massimo a livello di carica e stimoli. Metterò in campo tutta la mia esperienza e dico subito che adesso contano solo i punti. Farli subito contro Corneliano, Tortona e Saluzzo è fondamentale. Per giocare bene possiamo prenderci un po' più di tempo...".

 

Ancora Fornello: "Questa è una squadra costruita per i primissimi posti. Poi non è detto che si debba vincere ad occhi chiusi, ci sono anche gli altri e il Castellazzo ha dimostrato tutto il suo valore e la sua compattezza difensiva. Bravi loro. In questo momento se la squadra di Merlo si addormenterà profondamente noi dovremo farci trovare pronti...In tutti i casi l'obiettivo è dare il massimo, invertire il trend negativo, ricreare armonia e piazzarci il più in alto possibile. Il secondo posto dà un'importante chance in chiave playoffs".

 

Domenica incontro molto curioso con un Corneliano Roero che, anche lui, ha cambiato volto. Via Dessena, ecco Caricato, un mister che proprio in estate poteva finire al Rivoli.

Per Fornello una situazione degli infortunati da monitorare: acciaccati Grauso, Piroli, Grancitelli, Sardo e Arcari. Quasi sicuramente Saadi (fascite plantare) non sarà del match.

Ma a Rivoli tutti ricordano che una delle migliori partite della stagione è stata proprio quella giocata contro Melle e compagni: 0-1 all'andata, firma di Lippo al 30' del primo tempo. Qualche episodio da moviola che fece infuriare i cuneesi.

 

Fonello chiude così: "So quello che andrò a fare. Voglio curare i dettagli e lavorare sulla testa dei giocatori, ma non solo. Un grazie a chi ha lavorato prima di me. Questo è un mestiere legato ai risultati, che sono l'unica cosa che conta. Dobbiamo concentrarci, ricordarci chi siamo e dove vogliamo andare. Coi risultati, poi, passa tutto...Si diventa tutti amici e vanno via certi mal di pancia...".

 

L'ULTIMO MATCH - ALBESE-RIVOLI 2-2

Albese: Corradino, Mala (3' pt Delsanto), Nazari, Anania, Grimaldi, Bregaji, Capocelli, Manasiev, Bandirola (40' st Gili), Bosco, Gai. A disp. Pagliano, Dieye, Colla, Freda, Berruto. All. Fantini.

Rivoli: Volante, Montanino, Saffioti, Pavan, Drago, De Rosa, Cervino (5' st Pantaleo), Ferone (20' st Sardo), Cravetto, Gallace, Arcari (20' st Saadi). A disp. Coniglione, Lippo, Soresini, Piroli. All. Petrosino.

Reti: pt 12' Bregaji, 31' Gallace; st 26' Bosco, 35' Sardo.

Note: espulso Montanino per doppia ammonizione (1' st)

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
CASTELLAZZO 44 21 6 6 0 1 5 3 31 9
SALUZZO 38 21 8 2 1 2 2 6 31 21
TORTONA 36 21 7 4 2 5 2 1 27 22
RIVOLI 35 22 5 4 2 3 4 4 31 23
FOSSANO 33 22 4 5 4 3 2 4 49 37
CORNELIANO R. 33 21 4 6 4 4 2 1 32 24
FC SAVIGLIANO 32 22 6 3 2 6 3 2 37 28
PRO DRONERO 32 21 5 4 3 4 3 2 38 33
CHERASCHESE 31 21 5 4 3 5 2 2 36 30
BENARZOLE 26 21 2 4 4 3 4 4 26 25
ALBESE 26 21 5 1 1 6 4 4 26 32
OLMO 23 21 6 0 4 6 1 4 22 40
BONBONASCA 23 21 5 2 6 6 0 2 22 41
COLLINE ALFIERI 21 21 3 3 4 8 3 0 20 30
CAVOUR 18 21 2 3 6 7 2 1 22 34
VALENZANA MADO 17 22 3 1 6 7 3 2 20 41

mer

22

feb

2017

Eccellenza, Pavarolo e Rivarolese cercano imprese in zona salvezza. Next station: Cerano ed Alice Castello

LA ZONA SALVEZZA IN ECCELLENZA A

22 febbraio 2017

 

Situazione curiosa in Eccellenza A, perchè Pavarolo e Rivarolese (entrambe immischiate nella zona salvezza) si scambiano l'avversaria a distanza di sette giorni: quest'ultima prima affronta la Rivarolese di Scardino e poi sette giorni dopo, puntualmente, il Pavarolo di Capobianco.

 

Sarà così anche per Alicese e Alpignano, che prima troveranno in campo la Rivarolese e subito dopo il Pavarolo, impegnato domenica contro il Cerano in un match delicatissimo (21 punti contro 19). Un grande intreccio per cercare di restare in Eccellenza senza playout o per guadagnare la miglior posizione nella griglia in vista degli spareggi.

 

Domenica scorsa sconfitte che bruciano per entrambe. La Rivarolese (ricordiamolo, neopromossa che con risorse limitate e un mercato estivo/invernale quasi bloccato sta facendo comunque una gran bella figura in Eccellenza) è stata incredibilmente punita 0-1 al 95' da Montagnani del Cerano, il Pavarolo (altra reduce dal salto di categoria) ha ben figurato contro la capolista Juventus Domo ma gli episodi hanno accompagnato la qualità della prima della classe, in vantaggio prima 0-1 e poi 1-3 prima di chiudere sul 2-3 finale.

Lo scontro diretto è in programma alla quart'ultima giornata, fino a quel momento sarà battaglia: Stresa e Settimo hanno 28 punti e in questo momento combattono per tenere a bada la Rivarolese (a -3) e per coinvolgere nel mischione anche il Pont Donnaz (32 punti). La classifica condannerebbe ad oggi Borgomanero e Pavarolo nelle retrocessioni dirette, ma è una fila indiana e ancora tutto può succedere con ben 10 gare e 30 punti a disposizione.

 

Eccellenza A: calendario e classifica

 

PAVAROLO-JUVENTUS DOMO 2-3

Pavarolo: Salvalaggio, Massa, Crepaldi, Cellamaro, Todaro, Durante, Scavone (39' st Pinto), Canavese, D'Alessandro, Fucci (3' st Gatti), Monteleone. A disp. Catanà, Ciccone, Pepe, Sacca, Di Blasi. All. Capobianco.

Juventus Domo: Bastianelli, Elca, Cattaneo, Incontri, Fusco, Manfroni, Hado, Leto Colombo, Galligani (35' st Pioletti), Poi (24' st Laratta), Alliata. A disp. Fovanna, Santin, Piazza, Samà, Alessi Anghini. All. Brando.

Reti: pt 17' Poi, 31' D'Alessandro; st 13' Galligani, 18' Hado, 41' Pinto.

Note: espulsi Pepe e Capobianco (19' st) per proteste.

 

RIVAROLESE-CERANO 0-1

Rivarolese: Gillone, Ciccarelli, Puddu, Querio, Balagna, Franzino, Reano (42’ st Grosso), Scala, D’Agostino (20’ st Sicca), Scutti, Nabili. A disp. Mellano, Surace G., Furlan, Giraudo, Surace D.. All. Scardino.

Cerano: Tornatora, Micheletti, Vada, Ceriana, Salice, Mugliano, Salzano (40’ st Gibbin), Eliseo, Maccarone (13’ st Fanigliulo), Montagnani, Dervishi. A disp. Catena, Roma, Borruto, Pescarolo, Picelli. All. Cataldo.

Arbitro: Cipriano di Torino

Rete: st 50’ Montagnan

Note: espulso (10’ st) per doppia ammonizione Querio (R). Espulsione diretta a Salice (C) per fallo di reazione (30' st).

mer

22

feb

2017

Rinfrescata Eccellenza B: si retrocede solo coi playout. Domenica Olmo-Cavour e BonBonAsca-Valenzana

ECCELLENZA B, E' CAMBIATO TUTTO

22 febbraio 2017

 

Dopo la sparizione della Novese e dell'Acqui in Eccellenza B abbiamo cercato un comunicato che spiegasse - ufficialmente - come funzionano i meccanismi di retrocessione visto che mancano due squadre all'appello.

 

L'unico comunicato ufficiale è quello di ottobre 2016 (num. 28): due squadre retrocedono direttamente in Promozione, mentre 13esima contro 16esima, 14esima contro 15esima vanno ai playout sul campo della squadra meglio classificata. Con la parità ci saranno i supplementari e se persisterà la parità si salverà la squadra più in alto in classifica. Niente playout se il distacco tra le squadre è pari o superiore a 10 punti. Fin qui tutto bene, ma le squadre sono nel frattempo diventate 16 e non più 18...

 

Per deduzione e qualche informazione raccolta è emerso il nuovo meccanismo di retrocessione: naturalmente non ci sono (sarebbero) retrocessioni dirette, ma solo le gare playout. Si scenderà in Promozione soltanto perdendo la gara di spareggio, con lo stesso meccanismo sopra descritto. Per tutto ciò aspettiamo comunque il nero su bianco sui comunicati. E quindi ad oggi avremo: Olmo-Valenzana e Colline Alfieri-Cavour.

 

LA QUOTA PLAYOUT DELLE ULTIME STAGIONI: bisogna però considerare che nel girone B si sono sempre giocate 30 partite.

 

2015/2016

SAVIO ROCCHETTA 40 (retrocessa)

SETTIMO 35

 

2014/2015

VIRTUS MONDOVI' 36

COLLINE ALFIERI 35 (retrocessa)

CORNELIANO ROERO 34

FOSSANO 27 (retrocessa)

 

2013/2014

OLMO 45

COLLINE ALFIERI 44

BUSCA 28 (retrocessa, distacco > 10 punti)

CHISOLA 26 (retrocessa, distacco > 10 punti)

 

DOMENICA BONBONASCA-VALENZANA E OLMO-CAVOUR: il trend delle ultime 5 giornate

 

Le ultime due vittorie consecutive hanno rilanciato la Valenzana Mado: 0-1 a Dronero, 2-1 al Colline e gli alessandrini sono tornati ad agganciare il treno-salvezza. La corsa è per cercare la migliore posizione playout: stare davanti significa giocare in casa e poter sfruttare due risultati su tre.

L'Olmo è reduce da 5 punti in 5 gare, ma spicca il 2-1 al Rivoli. Il Colline Alfieri sta cercando la riscossa con la nuova guida tecnica: Riccardo Rista ha preso il posto di Beppe Bosticco. Il Cavour ha perso male col Benarzole (0-2, per molti cavouresi sconfitta immeritata) ma la sua guida Pino Di Leone è un combattente nato e non mollerà fino alla fine. La BonBonAsca attualmente è quella che sta peggio: 11 gol subiti nelle ultime 4 gare e uno solo realizzato. Domenica derby alessandrino con la Valenzana. Per il Colline gara interna con la Cheraschese. Nella bagarre non si può escludere l'Albese, che ha tra l'altro l'impegno più ostico sulla carta contro il Tortona: è reduce da 9 vittorie di fila.

 

Eccellenza B: classifica completa e calendario.

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 12 4 3 1 0 0 0 0 7 1
PRO DRONERO 12 5 1 3 1 0 0 0 12 7
FC SAVIGLIANO 10 5 2 1 0 1 0 1 10 5
CASTELLAZZO 8 4 1 1 0 0 2 0 7 2
CHERASCHESE 8 5 0 2 1 0 1 1 5 4
BENARZOLE 8 5 0 2 1 0 2 0 9 6
SALUZZO 6 4 1 0 0 0 0 3 7 5
FOSSANO 6 5 0 1 1 0 2 1 10 9
VALENZANA MADO 6 5 1 1 2 1 0 0 4 7
OLMO 5 5 1 0 1 1 1 1 8 12
CORNELIANO R. 4 4 0 1 1 1 1 0 4 5
RIVOLI 3 5 0 0 1 1 1 2 7 9
COLLINE ALFIERI 3 4 0 1 2 1 0 0 3 7
CAVOUR 3 4 0 1 2 1 0 0 5 6
ALBESE 2 4 0 0 1 1 1 1 6 9
BONBONASCA 1 4 0 0 1 2 0 1 1 11
ACQUI 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

UN MOMENTO PARTICOLARE PER 3 BOMBER...

Un sacco di gol nel calcio piemontese per Poi (Juve Domo), Barison (Chisola) e Messineo (Pancalieri Castagnole). Tutti e tre sono ad un passo dalla cifra tonda e c'è una curiosità: gli ultimi due sono molto amici e sono andati in passato a scuola assieme...

Chi festeggerà per primo?

mar

21

feb

2017

Rivoli, colpo di scena: Marco Fornello nuovo allenatore. Esonerato Fabio Petrosino

FORNELLO NUOVO MISTER DEL RIVOLI

20 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Ancora un cambio in panchina: weekend caldissimo nel calcio piemontese

 

Ore 23.30 - Ultim'ora Eccellenza B: il Rivoli lo aveva anticipato, questo lunedì sarebbero state fatte tutte le valutazioni del caso visto il trend recente (da zona retrocessione) di 3 punti in 5 gare. Al termine della riunione interna al club il presidente Giuseppe Scozzaro e il direttore sportivo Pasquale Azzolina hanno deciso: c'è ufficialmente un nuovo allenatore in via Isonzo.

 

E' Marco Fornello, vicino alla panchina rivolese nel mercato estivo, a prendere il posto di Fabio Petrosino, guida tecnica della squadra che paga con l'esonero i passi falsi del 2017.

 

Rivoli, dunque, riparte da Fornello, un nome grosso del calcio piemontese: una Coppa Italia di Eccellenza vinta con la ProSettimoEureka, un campionato di Eccellenza vinto con l'Asti, il miracolo-Airaschese con la squadra presa in Promozione e portata ad un passo dalla serie D, l'esperienza al Pinerolo e poi come vice di Gardano al Bra in serie D. Oggi c'è stato un ballottaggio con Paolo Diliberto, ex del Rivoli che sta collaborando col San Mauro. L'ha spuntata Fornello, che ad un Rivoli un po' smarrito (oggi al 4° posto superato dal Tortona) dovrà dare subito una sua impronta perchè il tempo stringe: all'orizzonte ci sono subito Corneliano Roero, Tortona e Saluzzo, tre avversari ostici per Volante, Grancitelli, Sardo e compagni, reduci dal 2-2 con l'Albese.

 

CLASSIFICA PROGRESSIVA DEL RIVOLI

Marco Fornello
Marco Fornello

mar

21

feb

2017

Panchine Eccellenza, succede di tutto: Marco Fornello a Rivoli, Riccardo Rista al Colline Alfieri

RISTA NUOVO MISTER DEL COLLINE

21 dicembre 2017 - di Michele Rizzitano

 

Sportovest Breakfast, due notizie a colazione - Ore 8,30

 

Colpi di scena senza soluzione di continuità in Eccellenza: su questo link la notizia anticipata ieri sera di Marco Fornello nuovo allenatore del Rivoli.

 

Ma c'è un'altra ultim'ora nello stesso girone: è Riccardo Rista il nuovo allenatore del Colline Alfieri dopo le dimissioni dell'ex Chieri Beppe Bosticco. La conferma è arrivata poco fa dal ds Giovanni Barnaba.

 

Rista è stato annunciato all'Atletico Chivasso il 18 dicembre 2015, quando a sorpresa era stato esonerato un Francesco Mele (oggi alla Juniores del Collegno) primo in classifica in Prima Categoria. A giugno la separazione coi rossoneri, dove è arrivato Goria che sta facendo molto bene in Promozione B piantando le tende in zona playoffs.

In precedenza il giavenese Rista aveva allenato anche Borgaro, Gassino e Rivoli. Ora la nuova avventura per cercare di salvare il Colline Alfieri. Una curiosità: proprio alla guida del Gassino Rista allenò l'attuale ds Barnaba, ex portiere. Dunque si riparte da un'ottima conoscenza del profilo scelto.

 

CLASSIFICA ECCELLENZA B

lun

20

feb

2017

Il top del calcio in Valle d'Aosta? L'Aygreville di Rizzo. Successo a Borgaro, salto al 3° posto e sorpasso all'Alpignano

NORO-GOL: AYGREVILLE TERZO

Il '94 Noro, uomo-gol ieri a Borgaro, e l'esperto Cuneaz
Il '94 Noro, uomo-gol ieri a Borgaro, e l'esperto Cuneaz

BORGARO-AYGREVILLE 0-1 (0-0 pt)

Borgaro: Cantele, Multari, Ghiggia (30' st Consiglio), Zanella, Ignico, Cristino, Pagliero, Piotto (16' st Parisi), Pierobon, Brugnera (16' st Del Buono), Diop. A disp. Erdelyi, Arabia, Bolfa, Gai. All. Russo.

Aygreville: Cerbelli, Marchesano, Risso, Pramotton, Milani, Rega, Cuneaz, Carpentieri, Noro, Turato (35' st Thomain), Soster. A disp. Casale Brunet, Mongino, Mazzocchi, Caminiti, Martini, Baldi. All. Rizzo.

Reti: 2' st Noro

Note: Parisi sbaglia un rigore (50' st).

Espulsi Thomain (39' st) e Multari (48' st).

 

20 febbraio 2017

 

ECCELLENZA A: CLASSIFICA COMPLETA

 

Poche squadre in Eccellenza in Valle d'Aosta, ma buone. Bene il Pont Donnaz (32 punti, quasi al sicuro), in netta risalita lo Charvensod (ieri 1-1 nel derby proprio contro il Pont) ma il top del calcio valdostano in questo momento è offerto dallo scatenato Aygreville di Rizzo: Cuneaz, Turato, Rega, Marchesano e compagni battono 0-1 anche il Borgaro, salgono al 3° posto e sorpassano l'Alpignano.

Sei vittorie in casa, sei in trasferta e 7 pareggi. Ecco come restare in scia a BorgoVercelli (-2) e alla Juve Domo, che però vola verso la serie D a +11.

 

Ha deciso l'incontro il '94 Alex Noro e non è la prima volta per il centrocampista offensivo di Ivrea (7° gol stagionale per lui, scuola Toro ed ex Santhià e Valle d'Aosta in C2 e serie D): guizzo al 2' della ripresa e Borgaro ko, con un finale anche incadescente per le espulsioni di Thomain e Multari e il rigore sbagliato da Parisi al 50' st.

 

Questa situazione in zona Cesarini ricorderà qualcosa ai più attenti del calcio di Eccellenza. Sì, perchè all'andata finì 1-1 con due gol tra il 48' st (Marchesano) e il 50' st (Pierobon). Pazzesco. E' destino che tra questi due club debba sempre succedere qualcosa nel finale di partita.

Intanto l'Aygreville si coccola il podio e un momento da sballo. Nelle ultime sei partite ha fatto meglio della capolista Juve Domo con 14 punti in 6 gare e soltanto due gol subiti.

Occhio al prossimo turno: Pont Donnaz-Aygreville, un derby da non perdere!

 

ECCELLENZA A: IL TREND DELLE ULTIME 6 GARE

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
AYGREVILLE 14 6 2 2 0 0 1 1 10 2
JUVENTUS DOMO 13 6 2 2 1 0 0 1 12 7
BORGOVERCELLI 13 6 2 2 1 0 0 1 11 4
VDA CHARVENSOD 12 6 0 3 0 0 3 0 9 5
BORGARO 11 6 1 2 1 0 1 1 11 5
LG TRINO 11 6 2 1 0 1 1 1 13 11
LA BIELLESE 10 6 2 1 1 1 0 1 7 9
SETTIMO 8 6 1 1 1 1 2 0 8 11
CERANO 8 6 0 2 1 1 2 0 11 10
ALPIGNANO 7 6 1 1 2 1 0 1 10 10
CITTA' DI BAVENO 7 6 2 0 1 2 0 1 8 9
STRESA 7 6 2 0 1 2 0 1 10 8
PONT DONNAZ 6 6 1 0 1 1 0 3 6 9
ORIZZONTI UNITED 5 6 1 0 1 2 1 1 5 8
PAVAROLO 5 6 1 0 1 2 1 1 9 12
ALICESE 4 6 0 0 1 1 2 2 6 12
RIVAROLESE 4 6 0 1 2 2 1 0 5 9
BORGOMANERO 1 6 0 0 2 3 1 0 3 13

lun

20

feb

2017

Rivoli, 3 punti in 5 gare. Il ds Azzolina: "Oggi una riunione interna"

RIVOLI, GIORNATA DI VALUTAZIONI

20 febbraio 2017

 

ALBESE-RIVOLI 2-2 (1-1 pt)
Albese: Corradino, Mala (3' pt Delsanto), Nazari, Anania, Grimaldi, Bregaji, Capocelli, Manasiev, Bandirola (40' st Gili), Bosco, Gai. A disp. Pagliano, Dieye, Colla, Freda, Berruto. All. Fantini.
Rivoli: Volante, Montanino, Saffioti, Pavan, Drago, De Rosa, Cervino (5' st Pantaleo), Ferone (20' st Sardo), Cravetto, Gallace, Arcari (20' st Saadi). A disp. Coniglione, Lippo, Soresini, Piroli. All. Petrosino.
Arbitro: Barbato di Nichelino.
Reti: pt 12' Bregaji, 31' Gallace; st 26' Bosco, 35' Sardo.
Espulso: Montanino del Rivoli al 6' st per doppio giallo.

 

Lo sguardo di Grancitelli e Sardo (numero 10 in gol ieri nel 2-2 di Alba) alla ricerca di mille risposte: solo 3 punti in 5 gare per il Rivoli in Eccellenza B. Due sconfitte con Olmo e Dronero, pareggi con Albese, Cheraschese e Benarzole.

 

Oggi giornata di valutazioni e riflessioni in via Isonzo. Niente di drammatico, ma il momento impone uno stop e un confronto. Non lo nasconde il ds Pasquale Azzolina: "Ci sarà una riunione e vedremo il da farsi. Di certo non è un gran momento di forma per la squadra".

 

Dunque sono aperte tutte le soluzioni. L'obiettivo dichiarato ufficialmente dal club è arrivare nei primi tre posti. Sono circolate le prime voci riguardanti un presunto contatto con Diliberto (tra l'altro un ex Rivoli), ma la società non conferma. Solo alla fine della riunione societaria si saprà qualcosa di certo in merito ad eventuali nuove decisioni riguardanti la panchina.

 

Nelle prossime tre settimane il Rivoli affronterà Corneliano, Tortona (9 vittorie di fila) e Saluzzo. E' il bivio di una stagione che, a meno di una clamorosa frenata del Castellazzo, può ancora restituire un ottimo secondo posto. Ma c'è da lottare e da riconquistarlo, in questo momento in quarta piazza (classifica completa).

 

ULTIME 5 PARTITE

 

                     
Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 12 4 3 1 0 0 0 0 7 1
PRO DRONERO 12 5 1 3 1 0 0 0 12 7
FC SAVIGLIANO 10 5 2 1 0 1 0 1 10 5
CASTELLAZZO 8 4 1 1 0 0 2 0 7 2
BENARZOLE 8 5 0 2 1 0 2 0 9 6
CHERASCHESE 8 5 0 2 1 0 1 1 5 4
SALUZZO 6 4 1 0 0 0 0 3 7 5
FOSSANO 6 5 0 1 1 0 2 1 10 9
VALENZANA MADO 6 5 1 1 2 1 0 0 4 7
OLMO 5 5 1 0 1 1 1 1 8 12
CORNELIANO R. 4 4 0 1 1 1 1 0 4 5
RIVOLI 3 5 0 0 1 1 1 2 7 9
CAVOUR 3 4 0 1 2 1 0 0 5 6
COLLINE ALFIERI 3 4 0 1 2 1 0 0 3 7
ALBESE 2 4 0 0 1 1 1 1 6 9
BONBONASCA 1 4 0 0 1 2 0 1 1 11
ACQUI 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

lun

20

feb

2017

Colline Alfieri, si dimette Beppe Bosticco: "Per il bene della squadra". Il ds Barnaba: "Dimissioni accettate"

COLLINE ALFIERI, PASSO INDIETRO DI BOSTICCO

20 febbraio 2017

 

Grand Hotel, mister che va, mister che viene. Domenica caldissima tra Eccellenza e Promozione: Caricato a Corneliano, Telesca via dal Lucento e c'è caos anche in casa Colline Alfieri. Una vittoria in otto partite, peggiore attacco del girone B dopo il 2-1 contro la Valenzana Mado, sconfitta che brucia perchè il fanalino di coda torna a riallinearsi con le rivali.

 

Beppe Bosticco, così, ha deciso per le dimissioni: "Tengo tanto a questo club e preferisco fare un passo indietro per il bene della squadra". Il ds Giovanni Barnaba assieme agli altri membri del direttivo - è notizia di lunedì mattina - hanno accettato le dimissioni del tecnico ex Chieri. La conferma dallo stesso Barnaba. Dunque ci sarà un nuovo allenatore anche in casa Colline.

Questo è il momento cruciale del campionato di Eccellenza, che vede il Colline terzultuimo a quota 21 punti a -2 da BonBonAsca ed Olmo e -5 dal duo Albese-Benarzole. Tutto ancora da decidere in un girone che ad oggi condanna Valenzana e Cavour.

 

Classifica Eccellenza B

dom

19

feb

2017

Corneliano Roero: è Andrea Caricato il nuovo mister. L'ex ProSettimo rileva in panchina Dessena

UFFICIALE: CARICATO A CORNELIANO

19 febbraio 2017

 

Ufficiale in Eccellenza B: dopo il ko per 2-1 in casa Pro Dronero e la notizia dell'esonero (scorsa settimana) di Dessena c'è un nuovo allenatore in casa Corneliano Roero. E' Andrea Caricato, ex roccioso difensore del 1974 che ha militato tra i suoi tanti club in Rivoli, Ivrea, Salò, Ciriè, LottoGiaveno, Orbassano e Lucento.

 

Da allenatore ha diretto Brandizzo e ProSettimoEureka. In estate aveva incontrato diverse società, avvicinandosi molto al Rivoli. Ma poi nulla di fatto. Ora una nuova avventura nel cuneese dove la società roerina intende ricostruire un trend verso l'alto: 2° posto a -5, non un grande momento per Melle e compagni, ma grandissimo potenziale. Arrivano nuovi stimoli e motivazioni con un vero trascinatore, Caricato.

 

LE ULTIME 9 GARE DI ECCELLENZA B: IL TREND.

EN PLEIN TORTONA!

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 27 9 6 3 0 0 0 0 15 2
CASTELLAZZO 19 9 3 2 0 0 3 1 15 4
SALUZZO 14 9 2 1 0 1 1 4 13 10
BENARZOLE 14 9 1 3 2 1 2 0 15 12
FOSSANO 13 9 1 2 1 1 2 2 22 18
FC SAVIGLIANO 13 9 3 1 1 3 0 1 12 11
PRO DRONERO 13 9 1 3 2 2 0 1 15 15
ALBESE 12 9 2 1 1 2 2 1 13 14
CORNELIANO R. 11 9 0 3 2 2 2 0 10 8
CHERASCHESE 11 9 1 2 2 2 1 1 9 12
OLMO 11 9 3 0 2 2 1 1 12 16
RIVOLI 10 8 1 1 1 1 2 2 12 12
CAVOUR 8 9 1 1 3 2 1 1 10 15
BONBONASCA 7 8 2 0 1 4 0 1 7 15
VALENZANA MADO 7 9 1 1 4 2 0 1 7 16
COLLINE ALFIERI 6 9 0 2 4 3 0 0 8 15

dom

19

feb

2017

Calcio Piemonte: Telesca via dal Lucento, Caricato a Corneliano, dimissioni di Bosticco. E a Rivoli...

LUCENTO SHOCK, SI DIMETTE TELESCA. CARICATO A CORNELIANO

Si dimette anche Beppe Bosticco del Colline Alfieri

19 febbraio 2017

 

Panchine caldissime nel weekend. Quattro cambi tra Eccellenza e Promozione.

 

Mister Telesca: "Stufo di continue intromissioni". Tutte le sue parole dopo l'1-1 del Lucento con la Pozzolese, che fa fuggire a +2 il Savio Rocchetta (3-1 alla Santostefanese): "I risultati non c'entrano, eravamo secondi e in semifinale di Coppa Promozione...".

 

>>> LE DIMISSIONI DI TELESCA

 

>>> CARICATO NUOVO MISTER DEL CORNELIANO ROERO

 

>>> SORPRESA COLLINE, PASSO INDIETRO DI BOSTICCO

dom

19

feb

2017

Calcio Piemonte: Eccellenza, 0-0 Castellazzo. Pareggiano le rivali, sale al 3° posto il Tortona. Gioia Susa, Revello e Savio

JUVE DOMO IN FUGA. TORTONA NONA SINFONIA: 3° POSTO

Promo: Susa, Revello e Savio non sbagliano. Prima: settebello Carrara!

Prossimi aggiornamenti: la giornata magica del Carrara. Davide Barra, De Santi e Caporilli stendono un Cit Turin lanciatissimo, che invece vede il Rapid Torino (1-0 al Pozzomaina) sorpassarlo in classifica. Foto e cronaca del match.

 

GUARDA IL VIDEGOL DELL'1-0 DI BARRA SU FACEBOOK

Uno dei tecnici del momento: Luca Conta del Volpiano
Uno dei tecnici del momento: Luca Conta del Volpiano
Piarulli e in basso Filoni: il suo rigore regala la vittoria ad Asti al Barcanova
Piarulli e in basso Filoni: il suo rigore regala la vittoria ad Asti al Barcanova

19 febbraio 2017

 

ECCELLENZA A

 

Città di Baveno-Alicese 3-0 (2' st Amoruso, 15' st e 32' st Cabrini)

LG Trino-Alpignano 1-1 (10' Spoto (A), 40' st Fogazzi)

Borgaro-Aygreville 0-1 (2' st Noro, espulso Thomain (A) al 39' st, espulso Multari (B) al 48' st, 50' st rigore sbagliato da Parisi del Borgari)

Orizzonti United-BorgoVercelli 0-2 (10' Bertola, 35' Miglietta)

Rivarolese-Cerano 0-1 (48' st Montagnani)

Pavarolo-Juventus Domo 2-3 (20' Poi, 35' D'Alessandro (P), 18' st Galligani, 25' st Hado, 30' st Pinto (P)

Borgomanero-La Biellese 1-1 (10' Viscomi (Bo), 35' Giordano)

Vda Charvensod-Pont Donnaz 1-1  (18' Vitale (P), 30' st Rovira)

Settimo-Stresa 0-0

 

ECCELLENZA B

 

Cavour-Benarzole 0-2 (10' st Parussa, 29' st Pregnolato)

Fossano-BonBonAsca 1-1 (10' st rig. Lewandoski (B), 45' st Alfiero)

Valenzana Mado-Colline Alfieri 2-1 (10' Ivaldi, 21' Piovano (C), 30' st Rizzo)

Pro Dronero-Corneliano Roero 2-1 (22' st Melle (C), 27' st Dutto, 41' st Stendardo)

Tortona-Olmo 2-1 (20' Clementini, 24' st Dalmasso (O), 30' st Merlano)

Albese-Rivoli 2-2 (15' Bregaj (A), 40' Gallace, 10' st Bosco (A), 20' st Sardo)

Cheraschese-Saluzzo 1-1 (10' st Celeste, 35' st Caldarola)

Castellazzo-Savigliano 0-0

NB. Nessun turno di riposo, era in programma Acqui-Novese.

 

PROMOZIONE B

 

Victoria Ivest-Atletico Chivasso 2-3 (26' Saponaro, 6' st Valenti, 29' st Ludovico Fassina (A), 34' st Martone (A), 40' st Stano (A)

Caselle-Gassino SR 0-1 (19' st Apezteguia)

Mathi Lanzese-Ivrea Banchette 1-1 (17' st Trussardi (M), 35' st Campanella)

Lascaris-San Maurizio Canavese 1-2 (20' Dosio, 10' st Palma, 35' st Cavazzi (L)

Vanchiglia-Santhià 2-1 (39' D'Onofrio, 44' Moreo, 15' st Zarmanian (S)

Quincitava-Nolese 0-0

Bollengo-Union Susa 0-1 (35' st Foch)

 

PROMOZIONE C

 

Villar Perosa-Carmagnola 1-1 (2' st Soccal (V) 20' st Vailatti)

Denso-Chisola 2-1 (6' Barison (C), 29' Fascio, 35' Geografo)

Boves-Pancalieri Castagnole 1-2 (10' Messineo, 19' Allasia (P), 34' Raimondi) 17.30

Carignano-Pedona 0-1 (49' st Giordana)

Giovanile Centallo-Piscinese Riva 2-1 (20' Martin, 30' e 13' st Magnino)

Trofarello-Revello 0-2 (30' Tevino, 15' st Pedrini)

Moretta-San Sebastiano 0-0

Bsr Grugliasco-Villafranca 2-1 (25' Maiorana, 30' st Delise, 40' st Allasia (V)

 

PROMOZIONE A: Piedimulera-Accademia Borgomanero 2-4, Fomarco-Arona 0-2, Oleggio-Briga 1-0, Cavaglià-Città di Cossato 1-0, Fulgor Ronco Valdengo-Dormelletto 0-1, Ponderano-Dufour Varallo 0-0, Romentinese-Omegna 1-1, Castellettese-Sinergy Verbania 3-1.

 

PROMOZIONE D: Canelli-Arquatese 3-0 (13' Ishaak, 19' Cherchi, 9' st Pollina), San Giacomo Chieri-Atletico Torino 1-2 (20' Gambardella, 27' Calzolai (S), 40' Sansone - rigore sbagliato da Tucci (S) parato da Scardino), Asti-Barcanova 0-1 (21' st rig. Filoni), Cenisia-Cbs 1-0 (10' st Pamato), Villanova-Nuova Sco 5-0 (2' Sarzano, 10' Laporta, 31' e 19' st Micillo, 40' st Arfuso), Lucento-Pozzolese 1-1 (29' Jomea (P), 15' st Perrone), Cassine-San Giuliano Nuovo 3-2 (16' Pasino (S), 18' e 35' st Torre, 24' st Montorro, 43' st Kanina (S), Savio Rocchetta-Santostefanese 3-1 (10' Petrov (S), 25' Ligotti, 37' rig. Sasso, 5' st Modini)

 

PRIMA D: San Mauro-Bussoleno 3-0 (Saracino, Marocco, Bonomo), Caselette-Bvs 2-1 (20' Strocchio, 11' st Notarbartolo (B), 45' st Sandroni), Cnh Industrial-Esperanza 0-3 (5' Ballarin, 2' st rig. Franciolo, 25' st Vallone), Collegno Paradiso-Olympic Collegno 1-1, Rosta-Pianezza 1-1 (eurogol di Cestone, 3 dribbling (R), Furgato), Corio-Pro Collegno 1-2 (3' Valerio (C), 22' Daviduta, 33' Vignale) Real Leinì-Valdruento 1-6 (Giuliani, Domizi, Nicolè, Nicolè, Moretto, Amaral, Nicolè, Moretto (R), River Mosso Pianese-Villarbasse 2-0 (21' Mascolo, 25' st Mascolo)

 

PRIMA E: Vianney-Bacigalupo 1-4 (17' Alampina, 20' Alampina, 3' st Coluccia, 28' st Romeo, 33' st Degioanni (V), Atletico Santena-Baldissero 4-0 (7' Grieco, 9' st Lamorte, 26' st Lamorte, 31' st Franceschi), Mirafiori-Barracuda 2-1 (17' Borgoni, 30' Mazzarella (B), 33' st Petrolo), Pertusa-Filadelfia Moncalieri 6-0 (Di Lucia, Testa, Bruno, Palomba, El Kettani, Zappia), KL Calcio-Orione Vallette 0-0, Rapid Torino-Pozzomaina 1-0 (7' st Ruggiero), Cambiano-Villastellone Carignano 1-3 (16' Petullo (C), 22' Bissacco, 5' st Fasano, 17' st Gambino), Carrara 90-Cit Turin 3-0 (32' Davide Barra, 5' st De Santi, 45' st Caporilli)

 

PRIMA F: Pinasca-Airaschese 3-1 (18' Schifano (A), 10' st e 18' st rig. Della Rocca, 45' st El Bahi), Lesna Gold-Atletico Racconigi 2-0 (20' Maina, 31' Cazzola), Racconigi-Borgaretto 5-0 (8' Elia, 15' Gala, 12' st rig. Celeghini, 20' st e 29' st Ambrosio), Bricherasio-Luserna 4-0 (39' Del Pero, 19' st Rivoiro, 34' st Di Bartolo, 45' st Tanasa), Infernotto-Nichelino Hesperia 2-0 (20' e 15' st Calafiore), Perosa-Bruinese 1-0 (5' st Ciniglio), AuroraRinascita Piossasco-Pro Polonghera 1-0 (22' rig. De Rosa), Vigone-San Secondo 1-1 (21' st rig. Oreglia (S), 28' st Vaglienti).

 

SECONDA E: Excelsius-Gabetto Sporting Venaria 1-8, Emit Boys-Ardor San Francesco 0-4, Fiano Plus-Borgata Parella 2-0 (Alessandro Morgese, Stefano Morgese), Rubiana-Cafasse Balangero 0-5 (2 Arena, 2 Massa Micon, Cortese), Atletico Alpignano-Forno 5-2 (Bennati, Lorusso, Parisi, Bennati, Bosi (A), Bernardi e Arcuri (F), Chianocco-Venaus 0-3 (2 Favro, Bailo)

ven

17

feb

2017

Eccellenza: Pavarolo-Juve Domo, Castellazzo-Savigliano, Cheraschese-Saluzzo. Derby Charva-Pont

ECCELLENZA, FASE CLOU

17 febbraio 2017 - Ricco programma in Eccellenza per il weekend. Fari puntati sulle battistrada in fuga, ovvero Juventus Domo e Castellazzo, e non solo. Arrivano tante partite importanti per le zone playoffs e playout.

ECCELLENZA A

CITTA' DI BAVENO ALICESE
LG TRINO ALPIGNANO
BORGARO AYGREVILLE
ORIZZONTI UTD BORGOVERCELLI
RIVAROLESE CERANO
PAVAROLO JUVENTUS DOMO
BORGOMANERO LA BIELLESE
VDA CHARVENSOD PONT DONNAZ
SETTIMO STRESA

Serie D sempre più vicina per la Juventus Domo: Hado, Poi e compagni tornano a sfidare il Pavarolo di Capobianco dopo il 2-0 dell'andata.

Le squadre del momento sono Borgaro, Aygreville e Charvensod: per loro 11 punti nelle ultime 5 partite. Il calendario mette di fronte proprio le prime due. Per lo Charva, invece, gran bel derby contro il Pont Donnaz: momento magico per Rovira, Daricou e compagni dopo le vittorie contro Cerano, Biellese e Alpignano e il punto infrasettimanale con l'Alicese.

A ridosso della zona playoffs Biellese (a Borgomanero) e Lg Trino (big match con l'Alpignano) cercano un balzo ai piani alti. In zona salvezza il Cerano non molla: partita delicatissima in casa di una Rivarolese decisa a compiere l'ennesimo miracolo. Da tripla anche Settimo-Stresa: 27 punti per entrambe, in palio il pass per liberarsi della zona playout.

ECCELLENZA B

CAVOUR BENARZOLE
FOSSANO BONBONASCA
VALENZANA COLLINE ALFIERI
PRO DRONERO CORNELIANO R.
CASTELLAZZO FC SAVIGLIANO
TORTONA OLMO
ALBESE RIVOLI
CHERASCHESE SALUZZO
   

Otto vittorie di fila (e un gol subìto) per un Tortona che non vuole smettere di stupire. E' la squadra top del 2017, domenica arriva l'Olmo.

Torna in campo la capolista Castellazzo contro un Savigliano che ha vinto 4 delle ultime 5 partite. Difficile anche la partita dell'inseguitrice Saluzzo, attesa da una Cheraschese rilanciata dalla vittoria di Corneliano. E proprio qui sono attese novità in panchina: potrebbero arrivare anche dopo la trasferta di Dronero.

Il Fossano ha un'ottima chance per consolidare la posizione playoffs: gara interna con la BonBonAsca.

Periodaccio per il Rivoli, che ad Alba non vuole scrivere il suo tramonto (all'andata da 2-0 a 2-2 nel finale). Vale molto in chiave salvezza sia Valenzana-Colline Alfieri, sia Cavour-Benarzole. Curiosità: 8 partite in programma, stavolta si sarebbero dovute affrontare Acqui e Novese...


gio

16

feb

2017

Corneliano Roero, esonerato Dessena. Il pres Sobrero: "Non c'erano più i presupposti per continuare assieme".

CORNELIANO, COLPO DI SCENA: VIA DESSENA

16 febbraio 2017

 

Cinque punti in 4 partite in Eccellenza B (classifica): è questa la motivazione dell'esonero di mister Francesco Dessena, uomo-guida del Corneliano Roero negli ultimi due anni? Ad oggi non lo sappiamo ancora. Il mister è in silenzio stampa e la società cuneese sta preparando un comunicato ufficiale.

 

Certo è che la notizia di ieri sera (serata di recuperi, è stata un po' una sorpresa) ha spiazzato molti addetti ai lavori. Dopo il ko con la Cheraschese per 0-1 il Corneliano Roero non ripartirà più con Dessena in panchina. E' ufficiale. Finisce qui dopo che il tecnico aveva rilevato Battaglino ad ottobre 2014.

 

Il presidente Daniele Sobrero, poche parole prima del comunicato: "Non c'erano più i presupposti per continuare assieme, in questo momento voglio dire soltanto questo. Prima di domenica il sostituto? Questo non lo so, di certo stiamo valutando il da farsi. La corsa playoffs non lascia molto tempo a disposizione, ma non vogliamo sbagliare la scelta e sarà sicuramente ben ponderata...".

 

IERI SERA L'OTTAVA VITTORIA DI FILA DEL TORTONA: 1-0 AL SAVIGLIANO

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 24 8 5 3 0 0 0 0 13 1
CASTELLAZZO 18 8 3 2 0 0 2 1 15 4
SALUZZO 13 8 2 1 0 1 1 3 12 9
FOSSANO 12 8 1 2 1 1 1 2 21 17
FC SAVIGLIANO 12 8 3 1 1 3 0 0 12 11
CORNELIANO R. 11 8 0 3 2 1 2 0 9 6
ALBESE 11 8 2 1 1 2 1 1 11 12
BENARZOLE 11 8 1 2 2 1 2 0 13 12
OLMO 11 8 3 0 2 1 1 1 11 14
CHERASCHESE 10 8 1 2 2 2 0 1 8 11
PRO DRONERO 10 8 0 3 2 2 0 1 13 14
RIVOLI 9 7 1 1 1 1 2 1 10 10
CAVOUR 8 8 1 1 2 2 1 1 10 13
BONBONASCA 6 7 2 0 1 4 0 0 6 14
COLLINE ALFIERI 6 8 0 2 4 2 0 0 7 13
VALENZANA MADO 4 8 0 1 4 2 0 1 5 15
ACQUI 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

gio

16

feb

2017

Olmo, impresa contro il Rivoli: 2-1 nel recupero, in gol il '98 Biondi e l'ex Fossano Pernice

OLMO, PUNTI PESANTI COL RIVOLI

Ciro Pernice (FONTE: SITO OLMO)
Ciro Pernice (FONTE: SITO OLMO)

16 febbraio 2017

 

L'Olmo voleva e cercava fortemente questa vittoria: 2-1 al Rivoli nel recupero di ieri sera in Eccellenza B. Tra i sogni di salvezza dei cuneesi e le ambizioni di vetta degli ospiti hanno prevalso le prime.

Nel primo tempo gli ospiti attaccano alla ricerca del vantaggio, trascinati dalla tanta qualità di una rosa che sfodera giocatori del calibro di Cravetto, Piroli, Sardo e Gallace. L'Olmo limita i danni (bravo Campana su Cravetto) ma nel finale di tempo concede gol, complice una distrazione su azione d'angolo: perentoria l'incornata di Pavan che sblocca il risultato e che aveva già segnato alle cuneesi Dronero e Cheraschese. 0-1. Per i grigiorossi da segnalare uno stupendo assolo di Davide Magnaldi con sinistro a pochi centrimetri dal "sette" e un salvataggio sulla linea in area torinese.

 

La ripresa si apre con il tentativo del Rivoli di chiudere i conti, a colpire è invece l'Olmo con la seconda rete in Eccellenza del '98 Biondi: rasoterra a fil di palo che beffa Volante. I padroni di casa colgono l'attimo e completano il sorpasso con il guizzo di Pernice al 18' st. 2-1.

Volante nega a Giacomo Dalmasso il potenziale tris e il Rivoli si getta in avanti a pieno organico: tanti palloni in area, ma Campana è insuperabile e dice di no a Piroli. Sul gong contropiede a campo aperto di Andrea Dalmasso ma il risultato non cambia più. Tre punti che fanno morale e classifica per l'Olmo, soprattutto dopo i tanti rimpianti accumulati in "zona Cesarini".

Il Rivoli dimentica le ambizioni di primato (-9 e una gara in più, difficile pensare ad una frenata in un mese intero per Castellazzo e Saluzzo) e non sta di certo passando un buon periodo dopo il ko interno contro la Pro Dronero di domenica scorsa. E' bene però evidenziare, nonostante qualche giornale se ne sia completamente dimenticato come ricorda qualcuno all'interno del club, come la società nuova di zecca abbia ufficialmente sempre parlato di lottare per i primi tre posti e mai di vincere a mani basse l'Eccellenza.

 

OLMO-RIVOLI 2-1 (0-1 pt)
OLMO: Campana, Bernardi, Manfredi, Bianco, Pepino, Sciatti, Pernice (43´ st Nicolino), Magnaldi D., Dalmasso A., Dalmasso G., Biondi. A disposizione: Dutto, Magnaldi M., Blua, Shehu L., Serra, Soha. Allenatore: Calandra.
RIVOLI: Volante, Montanino, Saffioti, Pavan, Drago, Ferone, Gallace, Saadi, Piroli, Sardo (35´ st De Rosa), Cravetto. A disposizione: Ghiglione, Grauso, Lippo, Soresini, Cervino, Arcari.
Allenatore: Petrosino.
Arbitro: Bortolussi di Nichelino (Enrione e Aimar di Nichelino).

Reti: 43' Pavan (R), 10' st Biondi (O), 18' st Pernice (O)

 

(fonte olmo84.com)

mer

15

feb

2017

Recuperi: Caselette, 2 derby in 4 giorni in valle Susa. In campo Rivoli, Denso, Piscinese, Atletico...

CASELETTE E DINTORNI: IL TRIANGOLO SI'

15 febbraio 2017

 

Piccola finestra sulla Prima girone D: il triangolo sì. Il Caselette di Musso si prepara per la task force: due derby valsusini ravvicinati in 4 giorni. Stasera è recupero contro il Bussoleno: un grande incrocio tra amici e conoscenti del mondo del pallone con Dogliotti, Ravaglia, Martino, Bugnone, Venini, Sandroni, Delussu, Groff, Cortellazzo e compagni da una parte, Pedicone, Moumbtassim, De Rosa, Assetta, Andreis, Casse, Raimo, Gioielli, Caffo, Moia, Varese e Benarrivato dall'altra. Tanta voglia di mettere il muso davanti in questa sfida a quota 23: ultima chiamata per i playoffs, ma soprattutto uno sguardo alle spalle perchè i playout sono appena dietro l'angolo. 2-1 per il Bussoleno all'andata.

 

Domenica, poi, lo stesso Caselette tornerà sul campo amico sotto al Musinè per sfidare la Bvs: gara dell'ex per Venini, che ritroverà da avversario Macrì, Blua, Senor, Pio, Notarbartolo, Ramassotto, Murazio e Cardellino. Una Bvs peggiore attacco del girone con 14 gol segnati in 18 gare che avrà bisogno di punti-salvezza per tornare a vedere sul radar il Villarbasse (terzultimo) e l'Olympic (quartultimo).

Stasera intanto il Rosta di Bertarelli proverà l'impresa contro il Real Leinì: in caso di vittoria i biancorossi ultimi in classifica vedrebbero la Bvs a -1.

 

TUTTI I RECUPERI DI QUESTA SERA - LIVE dalle ore 20.30

 

Tante sfide da tenere d'occhio: in Eccellenza momento esplosivo per lo Charvensod che ha fermato la Juve Domo e vinto a Biella, Cerano ed Alpignano. Sembrava spacciato e invece eccolo oggi con 3 squadre alle spalle.

Nel girone B Tortona reduce da 7 vittorie di fila contro un Savigliano che ha vinto le ultime 4: partitissima tra due club decisamente in forma. Il Rivoli cercherà di accorciare su Castellazzo e Saluzzo in casa dell'Olmo, ma è da seguire soprattutto la Pro Dronero ultimamente scatenata in trasferta (vittorie a Cherasco, Fossano e Rivoli). QUesta gara sfida interna con la Valenzana.

In Promozione fari puntati sulle "big" Denso (attesa dal San Sebastiano), Pedona e Piscinese, queste ultime due protagoniste dello scontro diretto giovedì sera. 30 punti contro 31, in palio la nomination per il 2° posto vicino al Chisola, non distantissimi dal Revello.

Nel girone D la Santostefanese ha la grande chance di superare il Cenisia a 31 punti: trasferta in casa Cassine. L'Atletico Torino può compiere invece un ulteriore salto verso l'alto: obiettivo 4° posto solitario in occasione del recupero serale a Villanova Monferrato sul campo del portiere-goleador Parisi.

Partite molto sentite anche in Prima girone F: derby Perosa-San Secondo e poco distante, a Piscina, scontro tra Pinasca e Lesna Gold. 28 punti contro 31: chi si rilancerà per i piani alti?

 

IN HOME PAGE IL LIVE DEI RECUPERI

mar

14

feb

2017

Pro Dronero formato trasferta: 3x3 a Fossano, Cherasco e Rivoli. Playoffs vicini e manca un recupero (domani)...

TURBO DIESEL PRO DRONERO

Benarzole, si dimette Dogliani

Capitan Dutto, la bandiera della Pro Dronero (12esimo anno)
Capitan Dutto, la bandiera della Pro Dronero (12esimo anno)

14 febbraio 2017

 

RIVOLI-PRO DRONERO 3-4
FCD Rivoli (4-4-2): Volante; Montanino, Grancitelli (10’ st Drago), Pavan, Saffiotti; Pantaleo, Saadi Kamal (20’ st Arcari), Gallace; Sardo, Cervino (35’ pt Piroli), Cravetto. A disp. Ghiglione, De Rosa, Ferone, Lippo. All. Petrosino.
Pro Donero (4-3-3): Cammarota; Franco, Caridi, Monge, Bianco; Galfre (43’ st Pomero), Brondino, Stendardo Vittor; Dutto, Isoardi L. (35’ st Minongou), Rapa. A disp. Gaggioli, Zongo, Sangare, Bonelli, Isoardi D. All. Caridi.
Marcatori: pt 20’ Franco, 33’ Isoardi L., 43’ Cravetto, 45’ Pantaleo; st 16’, 25’ Dutto, 28’ Piroli.
Arbitro: Barmasse di Aosta.
Note: Ammoniti Saadi Kamal, Cravetto, Bianco.

 

In Eccellenza B gran momento per la Pro Dronero di Caridi che ha pareggiato col Castellazzo e poi vinto tre gare tutte in trasferta a Fossano, Cherasco e Rivoli. 9 punti in 3 partite, come il Savigliano, e la classifica è cambiata da così a così per Dutto, Isoardi e compagni, ad un passo dalla zona playoffs e con una gara da recuperare. Domani sera, infatti, dopo un mese di nevicate che hanno costretto la Pro a gironzolare per il Piemonte i draghi torneranno a giocare in casa. Sarà la volta buona per il match con la Valenzana, già rinviato due volte con tanto di chilometri inutili già percorsi dagli alessandrini? Domani lo scopriremo.

 

Intanto vincere a Rivoli è un segnale forte e chiaro: la Pro Dronero sta davvero bene e le prossime rivali cuneesi (Corneliano Roero e Saluzzo) sono avvertite.

Si allontana invece la vetta per il Rivoli, che non riesce a sfruttare il turno di riposo del Castellazzo. La gara in via Isonzo si sblocca al 20' quando Franco batte Volante in uscita su assist di Galfrè. 0-1. I cuneesi sfiorano il raddoppio poco dopo, questa volta sull'asse Luca Isoardi-Dutto, ma il portiere del Rivoli dice di no.

Alla terza occasione è 0-2 al 33': contropiede orchestrato da Dutto e palla per Luca Isoardi, che deposita in rete a porta vuota. In tre minuti il Rivoli mette subito le cose a posto dimostrando forza e carattere: 1-2 di Cravetto al 43' su cross di Montanino e 2-2 di Pantaleo al 45' con un gioiello da 25 metri all'incrocio dei pali.

 

La ripresa dà però ancora ragione alla Pro Dronero, che sfrutta gli spazi concessi da un Rivoli a caccia della vittoria. Al 15' Dutto scappa in porta infilandosi tra le maglie della difesa: 2-3. Dieci minuti dopo ancora l'esterno offensivo della Pro Dronero (a quota 11 gol assieme a Cravetto) finalizza un contropiede perfetto dei biancorossi cuneesi.

Il Rivoli prova ad alzare nuovamente la testa con il gol del subentrato Piroli (sostituito Cervino, schierato trequartista) su assist di Cravetto al 28' st. Il finale è 3-4. Pro Dronero turbo diesel.

 

QUI BENARZOLE

Un momento negativo per la squadra cuneese a ridosso dei playout, un cambio sbagliato dei fuoriquota nella partita persa contro il Tortona per 0-1, una leggerezza che non cambierà il punteggio finale ma che ha fatto riflettere Giacomo Dogliani, mister del Benarzole. Il tecnico ha infatti deciso di dimettersi dal ruolo di allenatore nonostante la vittoria per 1-3 ad Alba di due domeniche fa e queste sono ore decisive per la società, che sta valutando il da farsi e che spera in un suo ripensamento.

Per quanto riguarda il cambio sbagliato il Benarzole (come già successo in Canelli-Atletico Torino) si è subito accorto dell'errore: per pochi istanti era rimasto in campo soltanto con un '98 (Lamantia) ma mancava come da regolamento allo stesso tempo un '97 dopo l'uscita dal terreno di gioco di Marco Blini. Troppo tardi per cancellare la frittata.

lun

13

feb

2017

Calcio Piemonte Eccellenza Promozione Prima Categoria: i migliori bomber a nord ovest

I MIGLIORI BOMBER A NORD OVEST

Dati aggiornati al 15 febbraio 2017

dom

12

feb

2017

Eccellenza B: Tortona, 7x3 per i 21 punti! Castellazzo a riposo, Rivoli scivola a -9. Saluzzo c'è

CASTELLAZZO ALLA FINESTRA: SALUZZO C'E', RIVOLI NO

12 febbraio 2017 - Tra rinvii, recuperi e giornate di stop abbiamo preso il trend delle ultime 8 giornate di Eccellenza B per capire chi sta meglio. Ed è evidente: il Tortona è davvero insuperabile in questo momento! Un gol subìto in 7 partite, altra vittoria oggi 0-1 in casa Benarzole ancora una volta firmata da Farina su rigore.

 

La situazione in vetta (tutti allineati con 20 gare giocate): Castellazzo a riposo e...sono comunque arrivate belle notizie per la capolista. I verdi di Merlo vedono infatti scivolare il Rivoli a -9: oggi sconfitta 3-4 contro la Pro Dronero, un ko che non ci voleva per la corsa alla serie D. Il Saluzzo prende intanto tre punti proprio al Rivoli, sale a -6 dal Castellazzo e batte 2-0 la Valenzana col duo Favale-Pinelli, ancora una volta scatenati.

 

Nell'ultimo mese Savigliano col turbo: altro successo oggi per 3-2 sul Cavour, che accorcia di due gol solo nel finale di gara dopo le reti di Brancato, Rosso e Caracciolo. In assenza di Alfiero (squalificato) ci pensano War, Romani e Sacco a far volare il Fossano: 0-3 in casa Colline Alfieri e balzo al 5° posto con una gara in più rispetto alle rivali di alta classifica.

Alle 12.30 la Cheraschese sforna la forchettata vincente: 0-1 al Corneliano Roero firmato Gallesio e i punti ora sono 30. Inizia a concretizzarsi il sogno playoffs. 1-1 tra Olmo e Albese.

 

CLASSIFICA COMPLETA ECCELLENZA B

 

ULTIME 8 PARTITE: IL TREND

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 21 7 4 3 0 0 0 0 12 1
CASTELLAZZO 18 8 3 2 0 0 2 1 15 4
SALUZZO 13 8 2 1 0 1 1 3 12 9
FOSSANO 12 8 1 2 1 1 1 2 21 17
FC SAVIGLIANO 12 7 3 1 1 2 0 0 12 10
CORNELIANO R. 11 8 0 3 2 1 2 0 9 6
ALBESE 11 8 2 1 1 2 1 1 11 12
BENARZOLE 11 8 1 2 2 1 2 0 13 12
CHERASCHESE 10 8 1 2 2 2 0 1 8 11
PRO DRONERO 10 7 0 3 1 2 0 1 13 13
RIVOLI 9 6 1 1 1 0 2 1 9 8
OLMO 8 7 2 0 2 1 1 1 9 13
CAVOUR 8 8 1 1 2 2 1 1 10 13
BONBONASCA 6 7 2 0 1 4 0 0 6 14
COLLINE ALFIERI 6 8 0 2 4 2 0 0 7 13
VALENZANA MADO 1 7 0 0 4 2 0 1 4 15
ACQUI 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

dom

12

feb

2017

Eccellenza A: JuveDomo, giornata favolosa. 2-1 alla Rivarolese, inciampano BorgoVc e Alpignano

JUVE DOMO, DISCESA LIBERA?

12 febbraio 2017 - Leto Colombo + Poi: ecco la formula magica per una giornata top della capolista Juventus Domo, ancora più vicina alla serie D. I granata battono infatti la Rivarolese per 2-1 e avanzano di 3 punti rispetto a BorgoVercelli (super Rognone, 0-2 Settimo) e Alpignano (scherzetto Charvensod, 1-2 in via Migliarone).

 

Da segnalare il 198° gol di Riccardo Poi nel calcio a nord ovest: ha segnato il gol decisivo dopo il botta e risposta tra Leto Colombo e Nabili.

 

E dunque: Juventus Domo 51, BorgoVercelli 42, Alpignano 41. E' la stoccata finale? Dietro resiste solo il Borgaro, che sale proprio a 41 punti assieme all'Alpignano: 0-2 in casa Pont Donnaz con doppietta di Arabia (due gol in due minuti a fine primo tempo) e un rigore sbagliato dal valdostano Borettaz.

 

Altri risultati: pazzo 3-3 tra Alicese e Trino, con 4 gol nei primi 20 minuti di Kambo, Soncini, Menabò e Bernabino. Poi il Trino allunga 2-3 con Perelli e l'Alicese lo riprende con lo stesso Menabò. Rocambolesco 2-2 anche in Cerano-Baveno, La Biellese batte 3-2 il Pavarolo e lo Stresa del neo allenatore Caniato passa 4-1 contro il Borgomanero.

In Valle d'Aosta tanta neve ma l'Aygreville gioca sul sintetico: 1-1 con l'Orizzonti, che resuscita nel finale con Pititto dopo il gol di Cuneaz.

 

CLASSIFICA COMPLETA ECCELLENZA A

LE ULTIME 5 GARE: IL TREND

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
BORGARO 11 5 1 2 0 0 1 1 11 4
AYGREVILLE 11 5 2 1 0 0 1 1 9 2
JUVENTUS DOMO 10 5 2 1 1 0 0 1 9 5
BORGOVERCELLI 10 5 2 1 1 0 0 1 9 4
LG TRINO 10 5 2 1 0 1 0 1 12 10
VDA CHARVENSOD 10 4 0 3 0 0 1 0 7 3
LA BIELLESE 9 5 2 1 1 1 0 0 6 8
SETTIMO 7 5 1 1 1 1 1 0 8 11
ALPIGNANO 6 5 1 1 2 1 0 0 9 9
STRESA 6 5 2 0 1 2 0 0 10 8
ORIZZONTI UNITED 5 5 1 0 0 2 1 1 5 6
PONT DONNAZ 5 5 1 0 1 1 0 2 5 8
PAVAROLO 5 5 1 0 0 2 1 1 7 9
CERANO 5 5 0 1 1 1 2 0 10 10
CITTA' DI BAVENO 4 5 1 0 1 2 0 1 5 9
RIVAROLESE 4 5 0 1 1 2 1 0 5 8
ALICESE 3 4 0 0 1 0 2 1 5 8
BORGOMANERO 0 5 0 0 2 3 0 0 2 12

ven

10

feb

2017

Coppa Eccellenza: Borgaro, il 1° marzo inizia la fase nazionale. Triangolare con Romanese e Sestrese

BORGARO, NUOVO PERCORSO IN COPPA

10 febbraio 2017

 

Inizia il viaggio nella fase nazionale della Coppa Italia Eccellenza per il Borgaro di Licio Russo dopo il trionfo contro il BorgoVercelli a Venaria del 6 gennaio. La squadra di Pierobon, Cantele, Ferrarese, Parisi e compagni è stata inserita nel girone A insieme a Sestrese (Liguria) e Romanese (Lombardia). Nella prima giornata turno di riposo, il debutto invece arriverà il 1° marzo.

 

GIRONI


Gir. A: Borgaro Torinese, Romanese, Sestrese
Gir. B: Clodiense, Gemonese, Trento
Gir. C: Baldaccio Bruni, Rimini
Gir. D: B. Nazzaro Chiaravalle, Villabiagio
Gir. E: Tortolì, Unipomezia
Gir. F: Macchia, Paternò
Gir. G: Moliterno, Portici, Team Altamura
Gir. H: Troina, Vigor Lamezia

LE PROSSIME TAPPE


22 febbraio: prima fase triangolari
1 marzo: seconda gara triangolari
8 marzo: terza gara triangolari
15/22 marzo: quarti di finale – andata/ritorno
29 marzo/5 aprile: semifinali – andata/ritorno
19 aprile: finale

COPPA PROMOZIONE E PRIMA: IL PUNTO

La Pro Collegno: prossima tappa 1° marzo
La Pro Collegno: prossima tappa 1° marzo

Coppa Promozione: le semifinali

 

Lucento-Accademia Borgomanero (andata 15 marzo, ritorno 29 marzo)

Vanchiglia-Chisola (andata 15 marzo, ritorno 29 marzo)

 

Coppa Prima Categoria: in semifinale Cit Turin, San Mauro e Valdruento

 

Ultimo triangolare per decretare la quarta semifinalista: Pro Collegno, Trecate, Montatese

1° marzo: Pro Collegno-Montatese

ven

10

feb

2017

Domenica in Eccellenza B: Castellazzo a riposo, Rivoli-Dronero e Saluzzo-Valenzana. Fossano senza Alfiero

ECCELLENZA B: PROGRAMMA E CLASSIFICA AL 45'

Sardo vuole spingere avanti il Rivoli
Sardo vuole spingere avanti il Rivoli

10 febbraio 2017 - Ancora tante sorprese in arrivo dalla tabella relativa alla classifica al 45' di Eccellenza B: a fine primo tempo sarebbe in testa il Corneliano Roero di Dessena a +4 sul Saluzzo, a +5 sul Fossano e addirittura a +7 (con una gara in meno) rispetto all'attuale capolista Castellazzo, che evidentemente lascia un segno soprattutto nei secondi tempi. Ancora più largo (+18) il distacco del Corneliano Roero sul Rivoli, altro team che spinge molto nelle riprese.

La novità è che la Cheraschese sarebbe in zona playoffs e che la Valenzana sarebbe a centro classifica e non ultima. Inoltre ben 4 squadre sarebbero a 20 punti (Tortona, Cavour, Albese e Benarzole).

 

DOMENICA IN ECCELLENZA B (classifica)

 

Un grande caos questo campionato tra i fallimenti di Acqui e Novese, i recuperi, i rinvii dei recuperi, il rischio-neve per il weekend e il rischio (cosa più brutta) che il titolo venga assegnato non sul campo, ma tramite la matematica in un turno di riposo. E' quello che potrebbe accadare al Castellazzo, ma soprattutto al Rivoli, che riposerà la penultima e terzultima giornata.

Intanto per domenica occhio al meteo: ancora spruzzate di neve e ghiaccio nel cuneese dove sono in programma Corneliano Roero-Cheraschese (ore 12.30 sintetico di Alba), Olmo-Albese, Savigliano-Cavour e Benarzole-Tortona. Per il momento (venerdì mattina) nessuna novità sul sito Lnd.

 

In vetta turno di riposo per il Castellazzo (stop anche per la BonBonAsca): il Rivoli, dunque, non potrà sbagliare in casa con la Pro Dronero (1-1 all'andata) anche in previsione del recupero in trasferta con l'Olmo del 15 febbraio. Atteso al varco c'è anche il Saluzzo di Rignanese, che ospiterà la Valenzana Mado fanalino di coda: una bella prova, quella dei granata a Fossano, dove per lo scatenato Favale e compagni è maturato un pazzo 3-3.

Lo stesso Fossano (squalificato il capocannoniere Alfiero) farà invece visita al Colline Alfieri, che ha bisogno di punti salvezza così come il Cavour a Savigliano. Torna in campo il Tortona reduce da 6 vittorie consecutive in casa del Benarzole.

 

Calendario e classifica completa

 

 

LA CLASSIFICA DEI PRIMI TEMPI: AL 45' SAREBBE COSI'

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
CORNELIANO R. 42 19 5 7 1 0 3 3 19 7
SALUZZO 38 19 7 4 2 1 1 4 16 6
FOSSANO 37 20 4 6 1 2 4 3 25 14
CASTELLAZZO 35 20 5 4 1 2 4 4 15 3
CHERASCHESE 25 19 5 2 3 5 1 3 18 15
RIVOLI 24 19 2 3 2 3 6 3 10 9
PRO DRONERO 23 18 5 2 3 6 1 1 15 16
FC SAVIGLIANO 23 19 1 3 3 1 6 5 13 12
VALENZANA MADO 20 19 3 2 6 3 2 3 8 17
TORTONA 20 18 2 2 3 3 4 4 9 12
CAVOUR 20 19 2 2 2 5 5 3 8 11
ALBESE 20 19 3 0 1 4 5 6 8 12
BENARZOLE 20 19 1 2 3 2 5 6 6 8
OLMO 18 18 4 0 2 6 3 3 8 13
COLLINE ALFIERI 17 19 1 2 4 4 4 4 8 16
BONBONASCA 15 20 2 0 4 5 5 4 5 20

ven

10

feb

2017

Domenica in Eccellenza A: JuveDomo-Rivarolese e Pont-Borgaro. Trino squadra del momento

ECCELLENZA A, IL PROGRAMMA

Bomber Soncini (LG Trino)
Bomber Soncini (LG Trino)

10 febbraio 2017 - E' il LG Trino di Rotolo la squadra del momento in Eccellenza A: 12 punti in 5 gare, tre vittorie consecutive contro Cerano, Juventus Domo e La Biellese per i biancazzurri con un bomber Soncini in stato di grazia. Domenica Alicese-Trino: per gli ospiti la possibilità di allungare la striscia di risultati positivi e di affacciarsi alla zona playoffs.

 

Ma i fari sono accesi sulla vetta: Juventus Domo a +6 sul BorgoVercelli e +7 sull'Alpignano. Le inseguitrici non mollano.

La capolista ospiterà una Rivarolese che ha voglia di riscattarsi dopo il ko contro La Biellese, mentre un BorgoVercelli in gran forma riceverà il Settimo e l'Alpignano di Gatta cercherà di dare continuità al 4-2 sul Pont anche contro lo Charvensod. Occhio allo "Charva": ha già fermato la Juve Domo e in settimana ha espugnato Biella 0-2 nel recupero. Rovira e compagni non sono più ultimi (sorpasso al Borgomanero) e credono nella salvezza.

 

Molto interessante Pont Donnaz-Borgaro: per i locali di Cretaz l'ottimo periodo di forma si è interrotto con la sconfitta di Alpignano, ma i numeri per chiudere in bellezza la stagione ci sono tutti e questo match potrebbe addirittura rappresentare una delle ultime chiamate per la griglia playoffs. Il Borgaro (vittorioso 2-1 all'andata) di Licio Russo insegue invece la miglior posizione playoffs e chissà se c'è ancora fiducia nella possibilità che i 10 punti di distacco dalla Juve Domo (troppi?) possano essere cancellati nel rush finale. Gara dell'ex per il valdostano Souley Montari.

Altra squadra scatenata è l'Aygreville: valdostani che stanno girando a 2 punti a partita nell'ultimo mese. Domenica arriverà l'Orizzonti United, Cuneaz e compagni vogliono migliorare l'attuale 4° posto.

Il Pavarolo di Capobianco (quartultimo) è atteso a Biella, il Cerano (terzultimo) ospiterà invece il Baveno.

A proposito di Biellese, ecco le dichiarazioni di Botto Poala pubblicate sul sito della società dopo il ko con lo Charvensod di mercoledì: "Sconfitta più che bruciante contro una squadra che aveva vinto solamente due volte in stagione, e in casa non dovevamo buttare via un’occasione importante. Loro hanno fatto la partita puntando sul gioco duro e hanno portato a casa la vittoria. Siamo stati poco incisivi in attacco. È successo come a Rivarolo: bene nel primo quarto d’ora, poi siamo calati. Il gol ci ha dato un colpo al morale".

Delicatissima, infine, Stresa-Borgomanero: i locali hanno appena cambiato allenatore e si sono affidati a Massimiliano Caniato.

 

L'ULTIMO MESE IN ECCELLENZA A

Calendario e classifica completa

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
LG TRINO 12 5 3 1 0 1 0 0 10 7
BORGOVERCELLI 10 5 2 1 0 1 0 1 9 3
AYGREVILLE 10 5 2 1 0 1 0 1 9 3
ALPIGNANO 9 5 2 1 1 1 0 0 9 7
BORGARO 8 5 1 1 0 1 1 1 10 6
PONT DONNAZ 8 5 2 0 0 1 0 2 8 6
JUVENTUS DOMO 7 5 1 1 1 1 0 1 8 6
RIVAROLESE 7 5 1 1 1 1 1 0 6 7
SETTIMO 7 5 1 1 1 1 1 0 7 11
VDA CHARVENSOD 7 4 0 2 1 0 1 0 5 3
LA BIELLESE 6 5 1 1 1 2 0 0 3 7
CITTA' DI BAVENO 6 5 2 0 1 2 0 0 5 8
STRESA 6 5 1 1 1 2 0 0 7 7
PAVAROLO 6 5 1 0 0 1 2 1 6 7
ALICESE 5 4 1 0 1 0 1 1 4 6
ORIZZONTI UNITED 5 5 1 0 0 2 1 1 5 6
CERANO 4 5 0 1 1 2 1 0 8 11
BORGOMANERO 0 5 0 0 3 2 0 0 1 9

SPORTIVI, AFFRETTATEVI! ULTIMI DUE GIORNI DI PROMO!

mer

08

feb

2017

Recuperi: La Biellese-Charvensod 0-2, Susa-Vanchiglia 2-2, Villar Perosa-Boves 0-1, Rosta-Villarbasse 3-2

CHARVENSOD, BOVES E ROSTA: COLPI SERALI!

Susa-Vanchiglia è 2-2, locali a +7 sul San Maurizio

Liberazione Rosta
Liberazione Rosta

8 febbraio 2017 - RECUPERI

 

Più di una sorpresa sotto la pioggia dei recuperi settimanali. Sì, perchè lo Charvensod dopo aver fermato la Juventus Domo (1-1) e aver vinto in casa del Cerano (1-2) piazza il colpo anche a Biella: 0-2 il finale, segnano Rovira e Daricou.

In Promozione B un punto importante per l'Union Susa, che rincorre due volte il Vanchiglia: 2-2 al "Priorale", il Susa allunga a +7 sul San Maurizio e mette alle spalle una delle gare più difficili nella volata finale.

In Promozione C il classe '99 Nicola Massucco, sul sintetico del Collegno, regala al Boves tre punti d'oro in chiave salvezza contro il Villar Perosa (0-1). Boves che deve ancora recuperare una partita col Carmagnola, fondamentale per tentare di uscire dalla griglia playout.

In Prima girone D finalmente Rosta: 3-2 al Villarbasse (era 3-0 a cinque minuti dalla fine) per Cestone, Ponso, Monardo, Fichera e compagni, che ritrovano la vittoria dopo due mesi. Il cammino salvezza resta tutto in salita, ma ora Bvs e Villarbasse non sono più lontanissime. E' 1-1 nel girone E tra Baldissero e Vianney.

Sui link le varie classifiche aggiornate.

 

Eccellenza A: La Biellese-Charvensod 0-2 (41' Rovira, locali in 10 espulso Sella al 25' st, 40' st Daricou)
Promozione B: Union Susa-Vanchiglia 2-2 (10' Moreo (V), 32' Serpa, 42' Genzano (V), 20' st Rizq)
Promozione C: Villar Perosa-Boves (Collegno, via Galvani) 0-1 (29' Massucco)
Prima D: Bvs-River Mosso (Rivoli, via Rosta) rinviata

Prima D: Rosta-Villarbasse (campo Santa Rita) 3-2 (40' Ponso, 10' st e 21' st Cestone, 40' st Viscione (V), 43' st Miraglio (V)
Prima E: Baldissero-Vianney 1-1 (30' rig. Gazzola (B), 33' Cavallo)

 

Eccellenza B: Pro Dronero-Valenzana Mado (rinviata al 15/2)
Promozione A: Ponderano-Sinergy Verbania (rinviata al 15/2)

Cestone, doppietta. Il Rosta si rialza
Cestone, doppietta. Il Rosta si rialza

mar

07

feb

2017

Nuovi '98 in evidenza: Nikolas Zichittella, 2 gol e un assist. L'ex Cuneo da dicembre al Corneliano Roero

COME LASCIARE IL SEGNO IN UN MESE E MEZZO

7 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

VALENZANA MADO - CORNELIANO ROERO 1-2 (0-1)

Valenzana Mado: Teti; Icardi, Robotti, Ivaldi, Mazzola (37’ pt Roluti; Pellegrino, Gramaglia, Gerbaudo (15’ st Francesco Bennardo), D. Bennardo; Russo, Rizzo. A disp. Capra, Viarengo, Roluti, Manfrin, Damoni, Ratto, F. Bennardo. All. Pellegrini.

Corneliano Roero:  Maja; Busato, Santos De Anderson, Vergori (23’ st Toscano), Amelotti (32’ st Errera); Giordano, Chiatellino; Delpiano, Garrone, Zichittella (21’ st Capuano); Melle. A disp. Calabrò, Morone, Errera, Colaianni, Toscano, Lanfranco, Capuano. All. Dessena.

Arbitro: Dorillo di Torino

Reti: 43’ Zichittella; 42’ st Gramaglia, 45’ st Delpiano

 

"Nel mercato invernale ho capito che era arrivato il tempo di una svolta. Ho scelto Corneliano Roero per giocare di più rispetto a Cuneo". E ha scelto bene: ecco un '98 alla riscossa, è Nikolas Zichittella, origini siciliane di Marsala (Trapani). E' arrivato a dicembre a Corneliano d'Alba e in poche gare (qualcuna saltata anche per infortunio) ha già sfornato 2 gol e un assist per bomber Melle.

 

Zichittella è un esterno cresciuto nel Lucento, diventando campione regionale e vicecampione nazionale a Chianciano Terme nelle giovanili. Poi Allievi Nazionali nelle professionistiche Pro Vercelli, Alessandria e Cuneo (qui anche Berretti e qualche panchina in Lega Pro).

 

Domenica è successo ancora a Valenza: minuto 43, corner dalla destra, respinta della difesa e tiro al volo di Zichittella che non lascia scampo all'esperto Teti. Nella ripresa pareggio di Gramaglia e rete decisiva di Delpiano al 90' per l'1-2 finale.

 

Nikolas, tre punti pesanti e ancora un tuo gol: "Sì, è un bel momento. Ho accettato l'Eccellenza a Corneliano per tanti motivi. Il primo è che in D non ho trovato molto spazio a Cuneo, in più ho subito capito che si trattava di una società seria e organizzata. Infine ho percepito una voglia di migliorare e crescere a lungo termine. Quest'anno nel girone c'è un Castellazzo ormai in fuga, ma nella prossima stagione credo ci siano tutte le basi per puntare in alto e quindi al salto in serie D. Il presidente Sobrero e mister Dessena mi hanno fatto subito un'ottima impressione, non mi sono sembrate persone che si accontentano del compitino, ma molto ambiziose".

Quest'anno magari tenterete un bel cammino playoffs: "Ad oggi la classifica dice esattamente questo, ma chissà...Proveremo ancora a dar fastidio al Castellazzo. Il secondo posto fa gola è attualmente è a -1. Il mio obiettivo è fare meglio possibile e dare un importante contributo. La squadra è davvero valida e il gruppo molto unito. Penso di aver scelto bene". E i numeri per ora gli danno ragione. Attorno ai "totem" Anderson, Maya, Chiatellino, Delpiano, Vergori, Giordano, Melle, Toscano, Garrone e Colaianni c'è una linfa verde che scorre: non solo Zichittella, ma anche il '99 Busato, i '97 Amelotti, Lanfranco e Capuano, il '98 Errera...

 

CLASSIFICA COMPLETA ECCELLENZA B

ULTIMO MESE: CHE CAOS TRA RINVII E TURNI DI RIPOSO!

Occhio alle gare giocate

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
CASTELLAZZO 9 5 1 1 0 0 2 1 9 4
FC SAVIGLIANO 9 4 2 1 0 1 0 0 9 4
TORTONA 9 3 2 1 0 0 0 0 6 1
RIVOLI 8 4 1 1 0 0 1 1 3 1
CORNELIANO R. 8 4 0 2 0 0 2 0 7 2
FOSSANO 8 5 1 1 1 0 1 1 15 12
PRO DRONERO 7 3 0 2 0 0 0 1 8 4
BENARZOLE 5 4 0 1 0 1 2 0 8 7
CHERASCHESE 4 4 0 1 2 0 0 1 6 8
OLMO 4 3 1 0 1 0 0 1 5 8
CAVOUR 4 4 0 1 2 0 0 1 4 6
SALUZZO 3 4 0 0 0 1 1 2 5 6
ALBESE 3 4 1 0 1 2 0 0 6 9
BONBONASCA 3 5 1 0 1 3 0 0 2 12
COLLINE ALFIERI 3 4 0 1 2 1 0 0 4 6
VALENZANA MADO 0 4 0 0 3 1 0 0 2 9

lun

06

feb

2017

Ecco "i recuperi dei recuperi": slittano Pedona-Piscinese e San Sebastiano-Denso. Mercoledì Susa-Vanchiglia

PROGRAMMA RECUPERI

PROGRAMMA RECUPERI - Oggi 6 febbraio la Lnd ha ufficializzato lo slittamento di due recuperi al 15 febbraio (vedere sezione "variazioni"): si tratta di Pedona-Piscinese Riva e San Sebastiano-Denso.

 

mercoledì 8 febbraio ore 20.30

Eccellenza A: La Biellese-Charvensod
Eccellenza B: Pro Dronero-Valenzana Mado
Promozione A: Ponderano-Sinergy Verbania
Promozione B: Union Susa-Vanchiglia
Promozione C: Villar Perosa-Boves (Collegno, via Galvani)
Prima D: Bvs-River Mosso (Rivoli, via Rosta), Rosta-Villarbasse
Prima E: Baldissero-Vianney

 

giovedì 9 febbraio ore 20.30

 

Prima D: Bussoleno-Collegno Paradiso (campo del Susa)

mercoledì 15 febbraio ore 20.30

Promozione C: Pedona-Piscinese Riva, San Sebastiano-Denso

lun

06

feb

2017

Calcio Piemonte Eccellenza Promozione Prima: classifiche cannonieri ad inizio febbraio 2017

I MIGLIORI BOMBER A NORD OVEST

lun

06

feb

2017

Castellazzo stile Juve: 19 risultati utili consecutivi. Molina, 101 presenze: "Tra un mese le gare cruciali"

MOLINA, CASTELLAZZO IN FUGA

6 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

CLASSIFICA ECCELLENZA B

 

CASTELLAZZO-BONBONASCA 4-0

Marcatori: pt 13' Rosset, 14' Molina rig., 38' Piana; st 19' Rosset.

Castellazzo: Gaione; Cimino Fed., Costa, Molina (32' st Boveri), Silvestri; Camussi, Viscomi (25' st Crispoltoni), Genocchio; Zunino (21' st Cabella); Rosset, Piana. A disp. Baralis, Cimino Fra., Limone, Bronchi. All. Merlo.

BonbonAsca: Ferraroni; Zefi, Pagano, Lewandowski; Boyomo (9' st Kutra), La Caria, Mezzanotte (9' st Sola), Echimov, Massaro; Chirico (19 'st Mugnai), Zamburlin. A disp. De Rosa, Ravera, Fava, Bisio. All. Melchiori.

Arbitro: Djurdjevic di Trieste.

Ha timbrato alla 99esima e alla 101esima presenza con la maglia verde del Castellazzo: due rigori, due gol per Riccardo Molina da Spinetta Marengo, piccolo paese alle porte di Alessandria. Nel frattempo, il grande traguardo delle 100 presenze celebrato con un video su Facebook. In precedenza Molina (terzo anno a Castellazzo) ha giocato in Derthona, Libarna, Sale Piovera, Mezzanese (Eccellenza lombarda), Novese, Aquanera, Canelli e Valenzana.

 

Ieri 4-0 alla BonBonAsca di Melchiori (ex allenatore di Molina) e soprattutto 19esimo risultato utile consecutivo per la squadra di Merlo, che ha perso solo alla prima giornata contro la Pro Dronero: un trend così è roba rara in Eccellenza, dove ci sono mine sparse su tutti i campi e cascare è un attimo. Invece questo Castellazzo continua ad avanzare chirurgicamente senza sbagliare un colpo.

 

Ci spiega il segreto proprio Molina: "Non guardiamo più di tanto la classifica, ma pensiamo al prossimo avversario tutta la settimana. La mentalità nasce da qui, affrontando un ostacolo alla volta nel migliore dei modi. Siamo gestiti da un grande allenatore, che riesce ogni domenica ad azzerare tutto e ad innescare sempre nuovi stimoli e motivazioni. Quando non si perde da mesi non è così scontato...".

Riccardo, questa classifica è un grande caos: fallimenti, soste, rinvii, turni di riposo...Che idea ti sei fatto? "Viviamo il nostro grande momento, che ci vede primi a +9 su Rivoli e Saluzzo. Il Saluzzo è una squadra solidissima, molto ostica, ma io personalmente ritengo che le distanze da tenere d'occhio siano quelle col Rivoli. Hanno una squadra come la nostra, con giocatori vecchi molto forti e giovani interessanti. Ieri non hanno giocato e secondo me questo ci ha favorito, perchè quando recupereranno avranno maggiore pressione e non potranno sbagliare visto che noi abbiamo vinto". Un Rivoli che, incredibilmente, riposerà la penultima e terzultima giornata prima di chiudere col Fossano: "Dovranno tentare la rimonta molto prima...".

 

Un'altra curiosità riguardante il Castellazzo raccontata da Molina: "Giorni fa scherzavo con Camussi e dicevo che le nostre partite del giovedì a momenti ci tolgono più energie che la domenica. Viviamo la settimana in maniera davvero intensa e quel giorno si affrontano gli pseudo titolari contro le pseudo riserve. Se ne vedono sempre delle belle...E' lì che si vede il gruppo andare sempre più forte. Nessuno vuole perdere il giovedì, oltre che la domenica...".

E i vostri giovani? "Portano valore aggiunto, ne siamo tutti convinti. Penso a Zunino, che ha un cambio di passo e una progressione incredibile nei 30-40 metri. Viscomi, ragazzo che parla poco, lavora sodo e che sta facendo benissimo. Limone, classe '97 colonna della squadra da due anni. E tanti altri".
Quando la volata si farà infuocata? Molina, appassionato del Napoli di Sarri: "Secondo me tra un mese e in particolare in occasione di Castellazzo-Olmo e Tortona-Rivoli tra 4-5 giornate. Se dovessimo arrivare a quelle partite con tanti punti di vantaggio potremmo veramente scappare versdo la serie D, anche se il 29 marzo di mercoledì sera affronteremo il Rivoli in casa nostra. Per ora abbiamo due settimane per riposarci, visto il turno di sosta, e per recuperare al top della forma giocatori come Genocchio, per noi fondamentale. Perchè seguo Sarri? Fa giocare le sue squadre in modo unico. Vedere all'opera il Napoli come nel 7-1 di Bologna è qualcosa che fa bene al nostro sport. Io sono interista, ma non sfegatato. Amo il bel calcio e Sarri ha fatto bene anche qui all'Alessandria, a pochi chilometri da casa mia...".

dom

05

feb

2017

Calcio Piemonte: Eccellenza, il Castellazzo in fuga. Promozione: il giorno di Revello e Savio Rocchetta

ECCELLENZA: CASTELLAZZO, + 9 SU RIVOLI E SALUZZO

Promo: Savio Rocchetta solitario, Revello e Susa in fuga

Cirillo (Alpignano): altra doppietta assieme a Massimo, 4-2 al Pont
Cirillo (Alpignano): altra doppietta assieme a Massimo, 4-2 al Pont
Tanti rinvii nel cuneese
Tanti rinvii nel cuneese

4 febbraio 2017 - Inizio ore 14.30

 

ECCELLENZA A

 

Charvensod-Alicese rinviata per impraticabilità del campo (neve in Valle d'Aosta)

Settimo-Aygreville 1-3 (10' Pramotton, 20' Di Stefano (S), 27' Cuneaz, 1' st Turato)

Orizzonti United-Borgaro 1-1 (15' Piaia (O), 18' st Pierobon)

Borgomanero-BorgoVercelli 0-2 (26' e 40' Delorentis)

LG Trino-Cerano 4-3 (Perelli, Soncini, 2 Salzano (C), 20' st Salzano per il 2-3 (C), 37' st Abrazda, 45' st Soncini)

Baveno-Juventus Domo 1-3 (10' Cremonte, 30' Hado, 35ì rig. Musso (B), 45' st Hado)

Rivarolese-La Biellese 1-2 (30' Marazzato (L), 41' st D'Agostino, 46' st Marazzato)

Alpignano-Pont Donnaz 4-2 (30' rig. Cirillo, 11' st Jeantet, Pont in 10 espulso al 30' st Monetta, 32' st Massimo, 35' st rig. Borettaz, 39' st Massimo)

Pavarolo-Stresa 3-2 (13' Cantoni, 25' Monteleone (P), 31' Cabrini, 35' st Ciccone, 39' st Scavone (P)

 

SETTIMO-AYGREVILLE 1-3

Settimo: Dinaro, Barbati, Patrone, Fassari, Zanellato, Benna, Distefano, Campanaro, Padoan, Rognone, Baracco. A disp.: Marino, Chiumente, Maina, Lucisano, Gottardo, Rubino, Borrello. All.: Viola

Aygreville: Gini, Marchesano, Risso, Pramotton, Prola, Rega, Cuneaz, Mazzei, Thomain, Furfori, Turato. A disp.: Cerbelli, Milani, Mazzocchi, Carpentieri, Soster, Martini, Baldi.

All.: Rizzo.

Arbitro: Orazietti Nichelino

 

ALPIGNANO-PONT DONNAZ 4-2

Alpignano: Berghin Rosè, Tarnowski, Camoletto, Alberto Bellino, Russo, Lerda, Spoto, Moreo, Massimo, Visciglia, Cirillo. A disp.: Doda, Barrella, Carini, Liguori, Pira, Canu. All.: Gatta (Lami in panchina).

Pont Donnaz: Caresio, Vitale, Monetta, Fiore, Mariani, Bosonin, Borettaz, Montari, Jeantet, Kean. A disp.: Celesia, Dotelli, Pinet, Della Rosa, Garbini, Francia, Brscic. All.: Cretaz.

Arbitro: Savasta di Bra (Galantucci e Bianco di Chivasso).

 

ECCELLENZA B

 

Albese-Benarzole 1-3 (30' Capocelli (A), 4' st, 8' st e 36' st Tandurella)

Castellazzo-BonBonAsca 4-0 (10' Rosset, 20' e 32' Piana, 10' st Rosset)

Valenzana Mado-Corneliano Roero 1-2 (45' Zichitella (C), 44' st Gramaglia, 46' st Delpiano (C)

Cheraschese-Pro Dronero 0-2 (8' Stendardo, 12' Dutto)

Olmo-Rivoli iniziata e subito sospesa per neve sullo 0-0

Fossano-Saluzzo 3-3 (14' Tavella, 28' e 7' st Favale (S), 15' st Bissacco (S), 40' st rig. e 47' st rig. Alfiero)

Tortona-Savigliano rinviata

Riposano: Colline Alfieri e Cavour

 

FOSSANO- SALUZZO 3-3

Fossano: Masneri, Galvagno, Gorzegno, Sanmartino, Mozzone, Tounkara, Armando, Giraudo, Alfiero, Romani, Tavella. A disp.: Aleati, Brondino, Fenoglio, Sacco, War, Guienne, Douza.

All.: Viassi.

Saluzzo: Marcaccini, Aleksovski, Serra A., Porporato, Berrino, Faridi, Favale, Serra M., Pinelli, Bissasco, Micelotta. A disp.: Marchisio, Angelucci, Romano, Beninato, Pampiglione, Tallaricco, Morero.

All. Rignanese

Arbitro: Brognati di Ferrara

 

CASTELLAZZO-BONBONASCA 4-0

Castellazzo: Gaione, Cimino Federico, Costa, Molina, Silvestri, Camussi, Viscomi, Genocchio, Zunino, Rosset, Piana. A disp.: Baralis, Cimino Francesco, Boveri, Limone, Crispoltoni, Bronchi, Cabella. All. Merlo.

BonBonAsca: Ferraroni, Zefi, Pagano, Lewandwoski, Boyomo, La Caria, Mezzanotte, Eckimov, Massaro, Chirico, Zamburlin. A disp.: De Rosa, Sola, Mugnai, Ravera, Fava, Bisio, Kutra. All.: Melchiori

Arbitro: Djurdjevic di Trieste (Pischedda e Pellegrino di Torino).

 

VALENZANA MADO-CORNELIANO ROERO 1-2

Valenzana: Teti, Icardi, Mazzola, Gramaglia, Robotti, Ivaldi, Pellegrino, Bennardo Davide, Russo, Gerbaudo, Rizzo. A disp.: Capra, Viarengo, Roluti, Manfrin, Damoni, Ratto, Bennardo Francesco. All.: Pellegrini.

Corneliano Roero: Maja, Busato, Vergori, Anderson, Chiatellino, Amelotti, Giordano, Delpiano, Melle, Garrone, Zichitella. A disp.: Calabrò, Morone, Errera, Colaianni, Toscano, Lanfranco, Capuano. All.: Dessena.

 

PROMOZIONE B

 

San Maurizio Canavese-Atletico Chivasso 0-1 (30' Ludovico Fassina)

Bollengo-Caselle 5-1 (10' Enrico, 15' Vignali, 28' Catania (C), 44' Enrico, 5' st Rao, 22' st Enrico)

Quincitava-Gassino San Raffaele 4-0 (3' Sardino su rigore, 20' Sardino, 40' Nicco, 10' st Cau, 30' st Apetzeguia (G)

Victoria Ivest-Ivrea Banchette 1-1 (4' st Mabritto (I), 40' st Saponaro)

Lascaris-Santhià 1-0 (40' st Ventura)

Vanchiglia-Nolese 5-1 (14' rig. Moreo, 32' D'Onofrio, 10' st Guarnero (N), 29' st Moreo, 32' st Genzano, 40' st Moreo)

Venaria-Union Susa 0-2 (8' st Aloisi, 30' st Serpa)

Mathi Lanzese-Volpiano 1-1 (autogol (V), Trussardi)

 

VENARIA-UNION SUSA 0-2

Venaria: Marsico, Gagliardi, Vasario, Rotolo, Di Carlio, Poluzzi, Talarico, Aguglia, Aboune, Porrone, Radu. A disp.: Di Stefano, Curcio, Di Corso, Peirone, Martirana, Alliaj, Zizzo. All.: Gousse.

Union Susa: Malune, Foch, Rossero, Carrassi, Di Emanuele, Serpa, Romano, Iorianni, Anello, Aloisi, Pereno. A disp.: Miceli, Megliola, Olivero, Onomoni, Giuliano, Mussa, Rizq. All.: Falco.

Arbitro: Francavilla di Novara (Daniele e Piccole di Torino)

 

PROMOZIONE C

 

Boves-Carmagnola rinviata per campo impraticabile

Piscinese Riva-Chisola 3-0 (10' e 31' Martin, 1' st Neri)

Moretta-Pancalieri Castagnole 2-2 (5' Sartorello (P), 20' Tortone, 2' st Sillah, 43' st Cabiddu)

Denso-Pedona 0-0

Bsr Grugliasco-Revello 0-1 (43' st Martucci)

Giovanile Centallo-San Sebastiano gara sospesa e rinviata campo impraticabile

Carignano-Villafranca 1-2 (25' Allasia, 40' Baruzzo, 20' st Zachi (C)

Trofarello-Villar Perosa 2-2 (3' st Aiello (T), 30' st Soccal, 39' st Vertullo, 45' st Dominin (T)

 

PROMOZIONE A: Castellettese-Briga 1-2, Cavaglià-Dormelletto 3-1, Dufour Varallo-Arona 0-1, Fomarco-Omegna 2-2, Fulgor Ronco-Oleggio Sportiva 2-2, Piedimulera-Sinergy Verbania 2-0, Ponderano-Accademia Borgomanero rinviata, Romentinese-Città di Cossato 3-3

 

DENSO-PEDONA 0-0

Denso: De Miglio, Bertelli, Esposito, Carfora, Ferretti, Bustreo, Shtembari, Zanchi, Dallacosta, Geografo, Fascio. A disp.: Mazzone, Benedetti, Di Francesco, Barbini, Petruzzelli, Benedetto. All.: Panetta.

Pedona: Peano, Berteina, Desmeru, Volcan, Giordana, Parola, Konate, Castaldi, Brino, Dalmasso, Varale. A disp.: Erbì, Agnelli, Musso, Tallone, Galliano, Maccario. All.: Cordero.

Arbitro: D'Ambrosio di Collegno.

 

BSR GRUGLIASCO-REVELLO 0-1

Bsr Grugliasco: Bruno, Berardi, Ladogana, De Petris, Giaj Pron, Sorrentino, Meitre, Cedro, Fondello, Viggiano, Delise. A disp.: Capodici, Vadala, Trevisani, Duo, Maiorana, Caria, DiPasquale. All.: Marangon.

Revello: Lucignani, Caboardi, Franco, Tortone, Bessone, Agu, Borello, Menifiori, Preci, Pedrini, Tevino. A disp.: Armando, Dalmasso, Pedrini S., Nika, Kumbulla, Martucci, Chakour. All.: Perlo

Arbitro: Boreanaz Sez. Bra

 

PROMOZIONE D: Pozzolese-Arquatese sospesa al 45' sullo 0-0., Villanova-Atletico Torino rinviata per campo impraticabile, Lucento-Barcanova 2-3 (1' e 33' Di Vanno, 27' Lepera, 25' st Porcelli, 30' st Zigliani), San Giacomo Chieri-Cbs 0-2 (9' e 45' st Nalin), Canelli-Nuova Sco 4-0 (Barotta, Pollina, El Harti, Feraru), Cenisia-Savio Rocchetta 0-3 (20', 25' st rig. e 38' st Sasso, Cenisia in 10 espulso al 21' st Forneris), Asti-San Giuliano 3-1 (22' Morando (S), 35' rig. Reka, 25' st Balestrieri, 37' st Elettrico), Cassine-Santostefanese sospesa al 45' sullo 0-0.

 

LUCENTO-BARCANOVA 2-3

Lucento: Fornaro, Valeriano, Luparia, Amato, Porcelli, Fogliato, Riva Governanda, Rizzo, Montesano, Lepera, Perrone. A disp.: Di Nocca, Pili, Bertinetti, Padroni, Vittone, Filograno, Mori. All.: Telesca.

Barcanova: Piarulli, Barrella, Monica, Filoni, Rolfo, Zigliani, El Aqir, Roeta, Monteleone, Di Vanno, Konan. A disp.: Grande, Palladino, Tricerri, Lionetti, Di Paola, Fiore, D'Angelo. All.: Camposeo.

 

PRIMA D: Caselette-Bussoleno rinviata per campo impraticabile, Corio-Bvs 3-0, Collegno Paradiso-Esperanza 2-2 (20' Piras, 24' Comentale (E), 25' st rig. Franciolo (E), 35' st Dellaia), River Mosso-Olympic Collegno 2-0 (21' e 29' st Mascolo), Cnh Industrial-Pianezza 0-0, Rosta-Real Leinì rinviata per campo impraticabile, San Mauro-Valdruento 2-0 (30' e 36' Di Fiore), Pro Collegno-Villarbasse 1-0 (40' rig. Vignale).

 

PRIMA E: Pertusa-Barracuda 1-2 (5' Mazzarella, 20' st Di Lucia (P), 35' st Nita), Cambiano-Cit Turin 1-3 (25' Tarzia, 35' rig. Garau, 15' st Petullo (C), 33' Sandiano), Vianney-Filadelfia Moncalieri 2-0 (21' Grasso, 28' st Lancianese), Rapid Torino-KL Calcio 3-1 (39' Robucci, 3' st Ruggiero, 17' st El Kettani (K), 48' st Ruggiero), Mirafiori-Orione Vallette 3-3 (9' Luisi, 28' Luisi, 9' st Zyla (O), 17' Borgoni, 43' st Borrelli (O), 48' st Damè (O), Atletico Santena-Pozzomaina 0-3 (37' Viola, 40' Veliz Chagua, 25' st Ermini), Bacigalupo-Villastellone Carignano 2-2 (16' Gambino, 28' Piccione (B), 34' Tancini (B), 44' Pani).

 

PRIMA F: Vigone-Airaschese 2-0 (24' st Odino, 44' st Inzitari), Infernotto-Atletico Racconigi 1-0 (15' Calafiore), Luserna-Borgaretto 1-4 (20' aut. Pradella, 29' Bartoli, 2' st Colace, 20' st Besson (L), 36' st Zizzi), Pinasca-Lesna Gold rinviata per campo impraticabile,, AuroraRinascita Piossasco-Nichelino Hesperia 2-2 (39' Pipiana, 10' st Chianese, 11' st Camerlengo aut. (N), 43' st Armitano (N), Racconigi-Bruinese 3-1 (8' rig. Celeghini, 14' st rig. Celeghini, 27' Celeghini, 31' st Ievolella (B), Bricherasio-Pro Polonghera 1-2 (3' Oddenino, 20' Lagdsins, 5' st aut. Ruatta (B), Perosa-San Secondo rinviata per campo impraticabile,.

 

SECONDA E: Spazio Talent-Ardor San Francesco 2-4 (Ossola, 2 Baldo, Rinaldi, Ceesay e Dawda (S), Rubiana-Borgata Parella rinviata , Atletico Alpignano-Cafasse Balangero 0-6 (3', 20' 47' e 38' st Arena, 13' Massa Micon, 20' st Cresto), Fiano Plus-Excelsius 7-0 (2 Morgese Stefano, 2 Matrella, Arminchiardi, Alessandro Morgese, Roma), Chianocco-Gabetto Venaria rinviata, Emit Boys-Venaus 4-4 (3 Lomonaco, Cuccu (E), Favaro, Bar, Marchese, Bailo (V)

gio

02

feb

2017

Recupero Eccellenza girone A Piemonte Valle d'Aosta: BorgoVercelli-Baveno 3-0

RECUPERO: BORGOVERCELLI-BAVENO 3-0

Vercellesi secondi in Eccellenza A: stesso punteggio dell'andata

Eccellenza A: BorgoVercelli-Baveno 3-0 (20' Secci, 5' st Delorentis, 45' st Bertolone)

 

Nel recupero una notizia importante: grazie alla vittoria sul Baveno maturata con lo stesso punteggio dell'andata è il BorgoVercelli la seconda forza del campionato. Superato di un punto l'Alpignano. La nuova classifica.

mer

01

feb

2017

Giudice: Canelli-Atletico 0-3. "Riva" e Lesna, reclami respinti. Stangata sul Leinì, Villar-Boves a...Collegno

LEINI', MANO PESANTE DEL GIUDICE SPORTIVO

Maselli: "L'arrivo dei Carabinieri è stato strumentalizzato"

1 febbraio 2017 - Nel comunicato Lnd di oggi sono arrivate notizie che tutti si aspettavano, ma ci sono anche alcune sorprese. Ce n'è per tutti.

 

- Eccellenza: un mese di squalifica a mister Gatta dell'Alpignano per "...essere entrato indebitamente sul terreno di gioco per circa 15 metri per richiamare i propri giocatori facendo uso altresì di due espressioni blasfeme".

 

- Eccellenza: la Rivarolese ci ha provato ma è andata male. Confermato il 2-0 dell'Aygreville anche dopo il reclamo del club granata, che sosteneva irregolare la posizione di Marchesano (squalificato). In realtà lo stesso Marchesano era, sì, squalificato per aver raggiunto la quinta ammonizione, ma non era arrivata l'ufficializzazione sul comunicato precedente alla partita.

 

- Promozione: 0-3 a tavolino per l'Atletico Torino. Il Giudice sportivo condanna alla sconfitta, come previsto, il Canelli perchè "...dopo l'ultima sostituzione effettuata al 36º minuto del secondo tempo, è rimasta in campo con i soli calciatori "giovani" Barotta Davide (1998) e Gallizio Davide (1998)".

> Nuova classifica Promozione D

 

- Promozione: strano campo per il recupero Villar Perosa-Boves, quello del Collegno Paradiso. 100 chilometri da fare per i locali, oltre 200 tra andata e ritorno per gli ospiti cuneesi per recuperare il match rinviato la scorsa settimana nel girone C.

La spiegazione la fornisce il presidente del Villar Malan: "Sono dispiaciuto per quello che è successo domenica. Ci siamo adoperati per fare in modo che la partita questa volta si giochi senza dubbio. Potevamo scegliere dei campi più vicini, come ad Airasca, ma se poi gela di nuovo...? Niente, abbiamo ripiegato su Torino perchè lì ci sono i sintetici. Pazienza. Si fa qualche chilometro in più, ma siamo siamo sicuri di giocare. E poi il sintetico di via Galvani è abbastanza vicino all'autostrada, raggiungerlo non sarà un problema per nessuno".

 

- Prima Categoria: stangata sul Real Leinì. Due mesi di squalifica all'allenatore Maselli perchè "...affrontava l'arbitro con intenti chiaramente aggressivi nel tentativo di colpirlo con un pugno, senza riuscirvi in quanto fermato e trattenuto da ben tre dirigenti della società:
contestualmente lo offendeva gravemente". Parole durissime. Maselli giorni fa ci aveva dichiarato che sarebbe stato pronto a reagire eventualmente anche per vie legali se avesse appreso dal comunicato una versione dei fatti distante dalla realtà. Staremo a vedere. Inoltre: 250 euro alla società come multa e ben 3 mesi di squalifica a Congiu Simone, 4 turni a Di Grigoli e 2 a Riccelli. Tutti comminati per comportamenti o atteggiamenti considerati violenti. Vista così sembra la descrizione di una guerra, ma in settimana i locali ci hanno descritto ben altra versione. Anche qui avremo presto nuove notizie.

 

Prime reazioni a caldo per mister Maselli, stuzzicato dopo la pubblicazione del comunicato: "Sono senza parole...Sono riusciti a strumentalizzare l'arrivo dei Carabinieri, che siamo stati noi del Leinì a chiamare tramite un nostro dirigente e non il direttore di gara. Non c'era nessun motivo per farsi scortare fuori. A questo punto spero che valga più una testimonianza dei Carabinieri che di un ragazzino. Come società vogliamo far valere i nostri diritti e difenderci, idem per quanto riguarda me a livello personale visto che sono un papà ed un allenatore. Abbiamo bisogno di un minimo di giustizia e a qualcosa penseremo dopo le pesanti sanzioni inflitte dal Giudice sportivo. Ma ripeto, aver strumentalizzato l'arrivo dei Carabinieri è una cosa che mi lascia senza parole. E' scandaloso".

 

- Prima Categoria: il Lesna Gold (2-2 a Vigone) aveva reclamato per la posizione di un giocatore locale, inserito come dirigente e giocatore al tempo stesso. Ma il Giudice sportivo non entra neanche nel merito: non è arrivato il preannuncio di reclamo e non è stata inviata l'attestazione dell'invio della copia alla controparte. Cavilli burocratici che mandano a monte il reclamo prima che venga snocciolato.

 

Tutte le decisioni nel comunicato Lnd: clicca qui

mer

01

feb

2017

"Ciao Alpignano": il pugliese Antonio Crescente va in Toscana. Dal pallone ad un'azienda vitinicola

CRESCENTE, UNA NUOVA AVVENTURA

1 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Il calcio è anche un questo: una tappa obbligatoria, divertente e necessaria, prima di sbarcare altrove. La vita di Antonio Crescente da Barletta sta sicuramente cambiando. E' arrivato all'Alpignano, in Eccellenza A, il 15 dicembre 2015, poco più di un anno fa, ed ha fatto in tempo per riuscire ad alzare una storica Coppa Piemonte. Poi una mezza stagione chiusa con la salvezza ed un'altra metà vissuta da protagonista in un Alpignano che abbiamo scoperto essere la miglior squadra di Eccellenza del 2016 per media-punti. Oggi è secondo in classifica, sogna ancora di andare ad acchiappare la Juventus Domo.

 

A proposito di sogni. Per il 26enne Crescente, ex Lecce e Martina Franca, una laurea in Scienze Gastronomiche, è arrivato il tempo dei saluti, non solo all'Alpignano, ma proprio al mondo del pallone: "Ebbene sì, appendo le classiche scarpe al chiodo. Credo di aver trovato la mia strada e sono pronto a cambiare vita. Andrò a lavorare in Toscana in un'azienda vitinicola e seguirò la mia grandissima passione. Lavorare in questo settore per me è un sogno e credo che noi giovani dovremmo ritrovare il contatto con la terra che ci nutre ogni giorno dando il nostro contributo per riempire in maniera buona e genuina le nostre tavole. Questo è un mondo che mi ha sempre regalato enormi emozioni, quindi non vedo l'ora di iniziare una nuova avventura. Il calcio mi ha dato tanto, non posso nasconderlo".

Un elogio all'Alpignano: "Non la ritengo una squadra come le altre. Dal primo giorno in cui ho messo piede nel centro sportivo mi è sembrato di essere in un posto fuori dal tempo. Il calcio è ancora vissuto come una festa da condividere e non come una sfida da vincere con tutti i mezzi e a tutti i costi. Ho incontrato giocatori, dirigenti e staff, persone fantastiche. Abbiamo condiviso emozioni che ancora oggi mi lasciano i brividi".

 

Tanta genuina "meridionalità" in via Migliarone: "Quasi tutti i dirigenti e molti giocatori sono terroni come me. Mi sono sentito a casa...Ricorderò piacevolmente gli scherzi di Moreo, gli abbracci forti di Massimo dopo le vittorie e le sconfitte, le risate del mister Gatta come dopo una mia scivolata in una delle partite più importanti di Coppa Italia. Ringrazio Enzo Visciglia per i passaggi a casa, capitan Alessandro Lerda per le lavate di testa che mi hanno aiutato a crescere. E' stato tutto molto bello. Un grande in bocca al lupo alla squadra".

lun

30

gen

2017

Smartbox Piemonte: "Vai a guardare la neve e non giochi". Il pacchetto che non piace a Boves e Valenzana

NEVE GHIACCIATA, MA QUALE PALLONE

30 gennaio 2017 - Eppure a Natale vanno tantissimo. Niente da fare: questi pacchetti "Smartbox Piemonte, guardi la neve e non giochi" ai club calcistici non piacciono. E come dare loro torto.

Nel weekend due situazioni surreali. Tutta colpa della neve (?) tra venerdì e sabato: si gioca? Com'è messo il campo? Veniamo lì o andiamo a fare shopping?

Boves e Valenzana non sono di certo contente, perchè ogni trasferta è denaro, oltre che tempo. E le società dilettantistiche già non navigano nell'oro. I due club hanno fatto sapere sui propri canali social qual è la linea di pensiero.

 

Qui Valenzana: la bellezza di 140+140 km inutili. 280 chilometri tra le province di Alessandria, passando in mezzo a quella di Asti per arrivare (sempre inutilmente) a Dronero, nel cuneese, dove i ragazzi alessandrini hanno guardato un campo innevato per poi tornare indietro. Pazzesco.

Il presidente Carlo Frascarolo: "Ci sa di presa in giro, anche perchè era già stata rinviata la gara della loro Juniores. Sabato abbiamo mandato una mail al direttore sportivo e ci ha detto che si sarebbe potuto giocare. Perchè non hanno spalato via la neve dal campo? E ora chi ci rimborserà le spese del viaggio, ovvero della trasferta più lunga del campionato, e del pranzo? Di certo quello della Pro Dronero è stato un comportamento poco amichevole. Sono indignato, è una vergogna"

 

Replica a mister Caridi della Pro Dronero: "Certe cose non mi tornano. La Valenzana sul campo se l'è presa con la Federazione, ieri ho letto invece certe dichiarazioni un po' pesanti. Una mail? A me risulta che nessuno della società abbia ricevuto ufficialmente una mail dalla Valenzana. Ho saputo soltanto, tramite i miei dirigenti, che il magazziniere per telefono a chiesto loro con che tipo di scarpe dovevano venire a giocare. Detto ciò, la gara della Juniores era in programma sabato alle 15 e alle 12 ancora nevicava. Da quel momento abbiamo sperato nella pioggia o nel tiepido sole previsto. Noi e loro non ci siamo mai sentiti ufficialmente e credo che fosse loro l'interesse più grande, visto che dovevano venire a giocare a Dronero".

Un commento sulla classifica: "Con due vittorie potenzialmente possiamo andare al quinto posto solitario. Tengo però i piedi per terra, perchè quest'anno non è come l'anno scorso. Stiamo facendo più fatica, anche se segniamo più delle prime quattro. Comunque per due mercoledì dovremo scendere in campo, giocando sempre prima e dopo di domenica, e siamo sempre nel dilettantismo...Quindi non è che ci abbiamo guadagnato qualcosa col rinvio di ieri".

 

Qui Boves: dall'Eccellenza B alla Promozione C. I cuneesi (viaggio della speranza tra nebbia e ghiaccio, qui "solo" 170 chilometri circa per guardare la neve e non giocare) hanno scelto il sarcasmo sul sito, restando però seri nel titolo dell'esposizione: "Mancanza di rispetto".

Il Boves ce l'ha col Villar Perosa perchè "...siamo stati rassicurati sul fatto che non si sarebbe viaggiato a vuoto. Se si arriva al campo si gioca, ci hanno detto. Si poteva rinviare la partita 24 ore prima, come successo altre volte".

E ancora: "Per provare a giocare la partita nulla è stato fatto, neanche tentare pulire le linee perimetrali e/o ritracciarle. Anzi no, è stato effettuato un giro di trattore per schiacciare la neve, che poi da sola si volatilizza. "Eh, sapete, noi il tempo non lo comandiamo", ci hanno risposto". Il Boves l'ha definita "la favoletta della domenica".