NEWS CALCIO ECCELLENZA

mer

22

feb

2017

Rivoli-Corneliano Roero, la strana "prima" di Fornello e Caricato. Il rivolese: "Qui per dare il massimo"

FORNELLO: "LAVORARE SULLA TESTA E NON SOLO"

Il mister: "Coi risultati passa tutto, anche certi mal di pancia..."

Foto Andrea Lusso - Bra
Foto Andrea Lusso - Bra

22 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

ECCELLENZA B: CALENDARIO E CLASSIFICA

 

"Le mie sensazioni? Ottime. Avevo deciso che sarei rimasto fermo fino a fine stagione, ma poi è squillato il telefono e Rivoli è stata sempre una piazza dove avrei voluto allenare. Non ho avuto esitazioni...".

 

Ecco le prime parole di Marco Fornello da allenatore del Rivoli. C'è lui per il post-Petrosino. Il tecnico ex Airaschese, ProSettimo Eureka, Asti, Pinerolo e Bra come vice di Gardano: "Ho una buona conoscenza del gruppo dei più vecchi, mentre sto approfondendo quella dei giovani. Gli Scozzaro? Persone che hanno entusiasmo e che me l'hanno trasmesso quando ci siamo parlati. Tutti i presidenti vogliono vincere, a Rivoli non hanno mai nascosto questo grande sogno. Il fatto che sia cambiato l'allenatore non è un dramma, è il primo anno di Eccellenza per la società che sicuramente voleva qualcosa di più di 3 punti in 5 gare. Con gli Scozzaro ci eravamo incontrati già ai tempi dell'Alpignano, ma i tempi non erano maturi. Io qui ho già allenato tra gli altri Cravetto e Gallace, conosco benissimo Grancitelli, uno che con questa categoria non c'entra nulla, e sono felice di allenare un giocatore come Sardo. Sono qui per dare il massimo a livello di carica e stimoli. Metterò in campo tutta la mia esperienza e dico subito che adesso contano solo i punti. Farli subito contro Corneliano, Tortona e Saluzzo è fondamentale. Per giocare bene possiamo prenderci un po' più di tempo...".

 

Ancora Fornello: "Questa è una squadra costruita per i primissimi posti. Poi non è detto che si debba vincere ad occhi chiusi, ci sono anche gli altri e il Castellazzo ha dimostrato tutto il suo valore e la sua compattezza difensiva. Bravi loro. In questo momento se la squadra di Merlo si addormenterà profondamente noi dovremo farci trovare pronti...In tutti i casi l'obiettivo è dare il massimo, invertire il trend negativo, ricreare armonia e piazzarci il più in alto possibile. Il secondo posto dà un'importante chance in chiave playoffs".

 

Domenica incontro molto curioso con un Corneliano Roero che, anche lui, ha cambiato volto. Via Dessena, ecco Caricato, un mister che proprio in estate poteva finire al Rivoli.

Per Fornello una situazione degli infortunati da monitorare: acciaccati Grauso, Piroli, Grancitelli, Sardo e Arcari. Quasi sicuramente Saadi (fascite plantare) non sarà del match.

Ma a Rivoli tutti ricordano che una delle migliori partite della stagione è stata proprio quella giocata contro Melle e compagni: 0-1 all'andata, firma di Lippo al 30' del primo tempo. Qualche episodio da moviola che fece infuriare i cuneesi.

 

Fonello chiude così: "So quello che andrò a fare. Voglio curare i dettagli e lavorare sulla testa dei giocatori, ma non solo. Un grazie a chi ha lavorato prima di me. Questo è un mestiere legato ai risultati, che sono l'unica cosa che conta. Dobbiamo concentrarci, ricordarci chi siamo e dove vogliamo andare. Coi risultati, poi, passa tutto...Si diventa tutti amici e vanno via certi mal di pancia...".

 

L'ULTIMO MATCH - ALBESE-RIVOLI 2-2

Albese: Corradino, Mala (3' pt Delsanto), Nazari, Anania, Grimaldi, Bregaji, Capocelli, Manasiev, Bandirola (40' st Gili), Bosco, Gai. A disp. Pagliano, Dieye, Colla, Freda, Berruto. All. Fantini.

Rivoli: Volante, Montanino, Saffioti, Pavan, Drago, De Rosa, Cervino (5' st Pantaleo), Ferone (20' st Sardo), Cravetto, Gallace, Arcari (20' st Saadi). A disp. Coniglione, Lippo, Soresini, Piroli. All. Petrosino.

Reti: pt 12' Bregaji, 31' Gallace; st 26' Bosco, 35' Sardo.

Note: espulso Montanino per doppia ammonizione (1' st)

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
CASTELLAZZO 44 21 6 6 0 1 5 3 31 9
SALUZZO 38 21 8 2 1 2 2 6 31 21
TORTONA 36 21 7 4 2 5 2 1 27 22
RIVOLI 35 22 5 4 2 3 4 4 31 23
FOSSANO 33 22 4 5 4 3 2 4 49 37
CORNELIANO R. 33 21 4 6 4 4 2 1 32 24
FC SAVIGLIANO 32 22 6 3 2 6 3 2 37 28
PRO DRONERO 32 21 5 4 3 4 3 2 38 33
CHERASCHESE 31 21 5 4 3 5 2 2 36 30
BENARZOLE 26 21 2 4 4 3 4 4 26 25
ALBESE 26 21 5 1 1 6 4 4 26 32
OLMO 23 21 6 0 4 6 1 4 22 40
BONBONASCA 23 21 5 2 6 6 0 2 22 41
COLLINE ALFIERI 21 21 3 3 4 8 3 0 20 30
CAVOUR 18 21 2 3 6 7 2 1 22 34
VALENZANA MADO 17 22 3 1 6 7 3 2 20 41

mer

22

feb

2017

Eccellenza, Pavarolo e Rivarolese cercano imprese in zona salvezza. Next station: Cerano ed Alice Castello

LA ZONA SALVEZZA IN ECCELLENZA A

22 febbraio 2017

 

Situazione curiosa in Eccellenza A, perchè Pavarolo e Rivarolese (entrambe immischiate nella zona salvezza) si scambiano l'avversaria a distanza di sette giorni: quest'ultima prima affronta la Rivarolese di Scardino e poi sette giorni dopo, puntualmente, il Pavarolo di Capobianco.

 

Sarà così anche per Alicese e Alpignano, che prima troveranno in campo la Rivarolese e subito dopo il Pavarolo, impegnato domenica contro il Cerano in un match delicatissimo (21 punti contro 19). Un grande intreccio per cercare di restare in Eccellenza senza playout o per guadagnare la miglior posizione nella griglia in vista degli spareggi.

 

Domenica scorsa sconfitte che bruciano per entrambe. La Rivarolese (ricordiamolo, neopromossa che con risorse limitate e un mercato estivo/invernale quasi bloccato sta facendo comunque una gran bella figura in Eccellenza) è stata incredibilmente punita 0-1 al 95' da Montagnani del Cerano, il Pavarolo (altra reduce dal salto di categoria) ha ben figurato contro la capolista Juventus Domo ma gli episodi hanno accompagnato la qualità della prima della classe, in vantaggio prima 0-1 e poi 1-3 prima di chiudere sul 2-3 finale.

Lo scontro diretto è in programma alla quart'ultima giornata, fino a quel momento sarà battaglia: Stresa e Settimo hanno 28 punti e in questo momento combattono per tenere a bada la Rivarolese (a -3) e per coinvolgere nel mischione anche il Pont Donnaz (32 punti). La classifica condannerebbe ad oggi Borgomanero e Pavarolo nelle retrocessioni dirette, ma è una fila indiana e ancora tutto può succedere con ben 10 gare e 30 punti a disposizione.

 

Eccellenza A: calendario e classifica

 

PAVAROLO-JUVENTUS DOMO 2-3

Pavarolo: Salvalaggio, Massa, Crepaldi, Cellamaro, Todaro, Durante, Scavone (39' st Pinto), Canavese, D'Alessandro, Fucci (3' st Gatti), Monteleone. A disp. Catanà, Ciccone, Pepe, Sacca, Di Blasi. All. Capobianco.

Juventus Domo: Bastianelli, Elca, Cattaneo, Incontri, Fusco, Manfroni, Hado, Leto Colombo, Galligani (35' st Pioletti), Poi (24' st Laratta), Alliata. A disp. Fovanna, Santin, Piazza, Samà, Alessi Anghini. All. Brando.

Reti: pt 17' Poi, 31' D'Alessandro; st 13' Galligani, 18' Hado, 41' Pinto.

Note: espulsi Pepe e Capobianco (19' st) per proteste.

 

RIVAROLESE-CERANO 0-1

Rivarolese: Gillone, Ciccarelli, Puddu, Querio, Balagna, Franzino, Reano (42’ st Grosso), Scala, D’Agostino (20’ st Sicca), Scutti, Nabili. A disp. Mellano, Surace G., Furlan, Giraudo, Surace D.. All. Scardino.

Cerano: Tornatora, Micheletti, Vada, Ceriana, Salice, Mugliano, Salzano (40’ st Gibbin), Eliseo, Maccarone (13’ st Fanigliulo), Montagnani, Dervishi. A disp. Catena, Roma, Borruto, Pescarolo, Picelli. All. Cataldo.

Arbitro: Cipriano di Torino

Rete: st 50’ Montagnan

Note: espulso (10’ st) per doppia ammonizione Querio (R). Espulsione diretta a Salice (C) per fallo di reazione (30' st).

mer

22

feb

2017

Rinfrescata Eccellenza B: si retrocede solo coi playout. Domenica Olmo-Cavour e BonBonAsca-Valenzana

ECCELLENZA B, E' CAMBIATO TUTTO

22 febbraio 2017

 

Dopo la sparizione della Novese e dell'Acqui in Eccellenza B abbiamo cercato un comunicato che spiegasse - ufficialmente - come funzionano i meccanismi di retrocessione visto che mancano due squadre all'appello.

 

L'unico comunicato ufficiale è quello di ottobre 2016 (num. 28): due squadre retrocedono direttamente in Promozione, mentre 13esima contro 16esima, 14esima contro 15esima vanno ai playout sul campo della squadra meglio classificata. Con la parità ci saranno i supplementari e se persisterà la parità si salverà la squadra più in alto in classifica. Niente playout se il distacco tra le squadre è pari o superiore a 10 punti. Fin qui tutto bene, ma le squadre sono nel frattempo diventate 16 e non più 18...

 

Per deduzione e qualche informazione raccolta è emerso il nuovo meccanismo di retrocessione: naturalmente non ci sono (sarebbero) retrocessioni dirette, ma solo le gare playout. Si scenderà in Promozione soltanto perdendo la gara di spareggio, con lo stesso meccanismo sopra descritto. Per tutto ciò aspettiamo comunque il nero su bianco sui comunicati. E quindi ad oggi avremo: Olmo-Valenzana e Colline Alfieri-Cavour.

 

LA QUOTA PLAYOUT DELLE ULTIME STAGIONI: bisogna però considerare che nel girone B si sono sempre giocate 30 partite.

 

2015/2016

SAVIO ROCCHETTA 40 (retrocessa)

SETTIMO 35

 

2014/2015

VIRTUS MONDOVI' 36

COLLINE ALFIERI 35 (retrocessa)

CORNELIANO ROERO 34

FOSSANO 27 (retrocessa)

 

2013/2014

OLMO 45

COLLINE ALFIERI 44

BUSCA 28 (retrocessa, distacco > 10 punti)

CHISOLA 26 (retrocessa, distacco > 10 punti)

 

DOMENICA BONBONASCA-VALENZANA E OLMO-CAVOUR: il trend delle ultime 5 giornate

 

Le ultime due vittorie consecutive hanno rilanciato la Valenzana Mado: 0-1 a Dronero, 2-1 al Colline e gli alessandrini sono tornati ad agganciare il treno-salvezza. La corsa è per cercare la migliore posizione playout: stare davanti significa giocare in casa e poter sfruttare due risultati su tre.

L'Olmo è reduce da 5 punti in 5 gare, ma spicca il 2-1 al Rivoli. Il Colline Alfieri sta cercando la riscossa con la nuova guida tecnica: Riccardo Rista ha preso il posto di Beppe Bosticco. Il Cavour ha perso male col Benarzole (0-2, per molti cavouresi sconfitta immeritata) ma la sua guida Pino Di Leone è un combattente nato e non mollerà fino alla fine. La BonBonAsca attualmente è quella che sta peggio: 11 gol subiti nelle ultime 4 gare e uno solo realizzato. Domenica derby alessandrino con la Valenzana. Per il Colline gara interna con la Cheraschese. Nella bagarre non si può escludere l'Albese, che ha tra l'altro l'impegno più ostico sulla carta contro il Tortona: è reduce da 9 vittorie di fila.

 

Eccellenza B: classifica completa e calendario.

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 12 4 3 1 0 0 0 0 7 1
PRO DRONERO 12 5 1 3 1 0 0 0 12 7
FC SAVIGLIANO 10 5 2 1 0 1 0 1 10 5
CASTELLAZZO 8 4 1 1 0 0 2 0 7 2
CHERASCHESE 8 5 0 2 1 0 1 1 5 4
BENARZOLE 8 5 0 2 1 0 2 0 9 6
SALUZZO 6 4 1 0 0 0 0 3 7 5
FOSSANO 6 5 0 1 1 0 2 1 10 9
VALENZANA MADO 6 5 1 1 2 1 0 0 4 7
OLMO 5 5 1 0 1 1 1 1 8 12
CORNELIANO R. 4 4 0 1 1 1 1 0 4 5
RIVOLI 3 5 0 0 1 1 1 2 7 9
COLLINE ALFIERI 3 4 0 1 2 1 0 0 3 7
CAVOUR 3 4 0 1 2 1 0 0 5 6
ALBESE 2 4 0 0 1 1 1 1 6 9
BONBONASCA 1 4 0 0 1 2 0 1 1 11
ACQUI 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

UN MOMENTO PARTICOLARE PER 3 BOMBER...

Un sacco di gol nel calcio piemontese per Poi (Juve Domo), Barison (Chisola) e Messineo (Pancalieri Castagnole). Tutti e tre sono ad un passo dalla cifra tonda e c'è una curiosità: gli ultimi due sono molto amici e sono andati in passato a scuola assieme...

Chi festeggerà per primo?

mar

21

feb

2017

Rivoli, colpo di scena: Marco Fornello nuovo allenatore. Esonerato Fabio Petrosino

FORNELLO NUOVO MISTER DEL RIVOLI

20 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Ancora un cambio in panchina: weekend caldissimo nel calcio piemontese

 

Ore 23.30 - Ultim'ora Eccellenza B: il Rivoli lo aveva anticipato, questo lunedì sarebbero state fatte tutte le valutazioni del caso visto il trend recente (da zona retrocessione) di 3 punti in 5 gare. Al termine della riunione interna al club il presidente Giuseppe Scozzaro e il direttore sportivo Pasquale Azzolina hanno deciso: c'è ufficialmente un nuovo allenatore in via Isonzo.

 

E' Marco Fornello, vicino alla panchina rivolese nel mercato estivo, a prendere il posto di Fabio Petrosino, guida tecnica della squadra che paga con l'esonero i passi falsi del 2017.

 

Rivoli, dunque, riparte da Fornello, un nome grosso del calcio piemontese: una Coppa Italia di Eccellenza vinta con la ProSettimoEureka, un campionato di Eccellenza vinto con l'Asti, il miracolo-Airaschese con la squadra presa in Promozione e portata ad un passo dalla serie D, l'esperienza al Pinerolo e poi come vice di Gardano al Bra in serie D. Oggi c'è stato un ballottaggio con Paolo Diliberto, ex del Rivoli che sta collaborando col San Mauro. L'ha spuntata Fornello, che ad un Rivoli un po' smarrito (oggi al 4° posto superato dal Tortona) dovrà dare subito una sua impronta perchè il tempo stringe: all'orizzonte ci sono subito Corneliano Roero, Tortona e Saluzzo, tre avversari ostici per Volante, Grancitelli, Sardo e compagni, reduci dal 2-2 con l'Albese.

 

CLASSIFICA PROGRESSIVA DEL RIVOLI

Marco Fornello
Marco Fornello

mar

21

feb

2017

Panchine Eccellenza, succede di tutto: Marco Fornello a Rivoli, Riccardo Rista al Colline Alfieri

RISTA NUOVO MISTER DEL COLLINE

21 dicembre 2017 - di Michele Rizzitano

 

Sportovest Breakfast, due notizie a colazione - Ore 8,30

 

Colpi di scena senza soluzione di continuità in Eccellenza: su questo link la notizia anticipata ieri sera di Marco Fornello nuovo allenatore del Rivoli.

 

Ma c'è un'altra ultim'ora nello stesso girone: è Riccardo Rista il nuovo allenatore del Colline Alfieri dopo le dimissioni dell'ex Chieri Beppe Bosticco. La conferma è arrivata poco fa dal ds Giovanni Barnaba.

 

Rista è stato annunciato all'Atletico Chivasso il 18 dicembre 2015, quando a sorpresa era stato esonerato un Francesco Mele (oggi alla Juniores del Collegno) primo in classifica in Prima Categoria. A giugno la separazione coi rossoneri, dove è arrivato Goria che sta facendo molto bene in Promozione B piantando le tende in zona playoffs.

In precedenza il giavenese Rista aveva allenato anche Borgaro, Gassino e Rivoli. Ora la nuova avventura per cercare di salvare il Colline Alfieri. Una curiosità: proprio alla guida del Gassino Rista allenò l'attuale ds Barnaba, ex portiere. Dunque si riparte da un'ottima conoscenza del profilo scelto.

 

CLASSIFICA ECCELLENZA B

lun

20

feb

2017

Il top del calcio in Valle d'Aosta? L'Aygreville di Rizzo. Successo a Borgaro, salto al 3° posto e sorpasso all'Alpignano

NORO-GOL: AYGREVILLE TERZO

Il '94 Noro, uomo-gol ieri a Borgaro, e l'esperto Cuneaz
Il '94 Noro, uomo-gol ieri a Borgaro, e l'esperto Cuneaz

BORGARO-AYGREVILLE 0-1 (0-0 pt)

Borgaro: Cantele, Multari, Ghiggia (30' st Consiglio), Zanella, Ignico, Cristino, Pagliero, Piotto (16' st Parisi), Pierobon, Brugnera (16' st Del Buono), Diop. A disp. Erdelyi, Arabia, Bolfa, Gai. All. Russo.

Aygreville: Cerbelli, Marchesano, Risso, Pramotton, Milani, Rega, Cuneaz, Carpentieri, Noro, Turato (35' st Thomain), Soster. A disp. Casale Brunet, Mongino, Mazzocchi, Caminiti, Martini, Baldi. All. Rizzo.

Reti: 2' st Noro

Note: Parisi sbaglia un rigore (50' st).

Espulsi Thomain (39' st) e Multari (48' st).

 

20 febbraio 2017

 

ECCELLENZA A: CLASSIFICA COMPLETA

 

Poche squadre in Eccellenza in Valle d'Aosta, ma buone. Bene il Pont Donnaz (32 punti, quasi al sicuro), in netta risalita lo Charvensod (ieri 1-1 nel derby proprio contro il Pont) ma il top del calcio valdostano in questo momento è offerto dallo scatenato Aygreville di Rizzo: Cuneaz, Turato, Rega, Marchesano e compagni battono 0-1 anche il Borgaro, salgono al 3° posto e sorpassano l'Alpignano.

Sei vittorie in casa, sei in trasferta e 7 pareggi. Ecco come restare in scia a BorgoVercelli (-2) e alla Juve Domo, che però vola verso la serie D a +11.

 

Ha deciso l'incontro il '94 Alex Noro e non è la prima volta per il centrocampista offensivo di Ivrea (7° gol stagionale per lui, scuola Toro ed ex Santhià e Valle d'Aosta in C2 e serie D): guizzo al 2' della ripresa e Borgaro ko, con un finale anche incadescente per le espulsioni di Thomain e Multari e il rigore sbagliato da Parisi al 50' st.

 

Questa situazione in zona Cesarini ricorderà qualcosa ai più attenti del calcio di Eccellenza. Sì, perchè all'andata finì 1-1 con due gol tra il 48' st (Marchesano) e il 50' st (Pierobon). Pazzesco. E' destino che tra questi due club debba sempre succedere qualcosa nel finale di partita.

Intanto l'Aygreville si coccola il podio e un momento da sballo. Nelle ultime sei partite ha fatto meglio della capolista Juve Domo con 14 punti in 6 gare e soltanto due gol subiti.

Occhio al prossimo turno: Pont Donnaz-Aygreville, un derby da non perdere!

 

ECCELLENZA A: IL TREND DELLE ULTIME 6 GARE

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
AYGREVILLE 14 6 2 2 0 0 1 1 10 2
JUVENTUS DOMO 13 6 2 2 1 0 0 1 12 7
BORGOVERCELLI 13 6 2 2 1 0 0 1 11 4
VDA CHARVENSOD 12 6 0 3 0 0 3 0 9 5
BORGARO 11 6 1 2 1 0 1 1 11 5
LG TRINO 11 6 2 1 0 1 1 1 13 11
LA BIELLESE 10 6 2 1 1 1 0 1 7 9
SETTIMO 8 6 1 1 1 1 2 0 8 11
CERANO 8 6 0 2 1 1 2 0 11 10
ALPIGNANO 7 6 1 1 2 1 0 1 10 10
CITTA' DI BAVENO 7 6 2 0 1 2 0 1 8 9
STRESA 7 6 2 0 1 2 0 1 10 8
PONT DONNAZ 6 6 1 0 1 1 0 3 6 9
ORIZZONTI UNITED 5 6 1 0 1 2 1 1 5 8
PAVAROLO 5 6 1 0 1 2 1 1 9 12
ALICESE 4 6 0 0 1 1 2 2 6 12
RIVAROLESE 4 6 0 1 2 2 1 0 5 9
BORGOMANERO 1 6 0 0 2 3 1 0 3 13

lun

20

feb

2017

Rivoli, 3 punti in 5 gare. Il ds Azzolina: "Oggi una riunione interna"

RIVOLI, GIORNATA DI VALUTAZIONI

20 febbraio 2017

 

ALBESE-RIVOLI 2-2 (1-1 pt)
Albese: Corradino, Mala (3' pt Delsanto), Nazari, Anania, Grimaldi, Bregaji, Capocelli, Manasiev, Bandirola (40' st Gili), Bosco, Gai. A disp. Pagliano, Dieye, Colla, Freda, Berruto. All. Fantini.
Rivoli: Volante, Montanino, Saffioti, Pavan, Drago, De Rosa, Cervino (5' st Pantaleo), Ferone (20' st Sardo), Cravetto, Gallace, Arcari (20' st Saadi). A disp. Coniglione, Lippo, Soresini, Piroli. All. Petrosino.
Arbitro: Barbato di Nichelino.
Reti: pt 12' Bregaji, 31' Gallace; st 26' Bosco, 35' Sardo.
Espulso: Montanino del Rivoli al 6' st per doppio giallo.

 

Lo sguardo di Grancitelli e Sardo (numero 10 in gol ieri nel 2-2 di Alba) alla ricerca di mille risposte: solo 3 punti in 5 gare per il Rivoli in Eccellenza B. Due sconfitte con Olmo e Dronero, pareggi con Albese, Cheraschese e Benarzole.

 

Oggi giornata di valutazioni e riflessioni in via Isonzo. Niente di drammatico, ma il momento impone uno stop e un confronto. Non lo nasconde il ds Pasquale Azzolina: "Ci sarà una riunione e vedremo il da farsi. Di certo non è un gran momento di forma per la squadra".

 

Dunque sono aperte tutte le soluzioni. L'obiettivo dichiarato ufficialmente dal club è arrivare nei primi tre posti. Sono circolate le prime voci riguardanti un presunto contatto con Diliberto (tra l'altro un ex Rivoli), ma la società non conferma. Solo alla fine della riunione societaria si saprà qualcosa di certo in merito ad eventuali nuove decisioni riguardanti la panchina.

 

Nelle prossime tre settimane il Rivoli affronterà Corneliano, Tortona (9 vittorie di fila) e Saluzzo. E' il bivio di una stagione che, a meno di una clamorosa frenata del Castellazzo, può ancora restituire un ottimo secondo posto. Ma c'è da lottare e da riconquistarlo, in questo momento in quarta piazza (classifica completa).

 

ULTIME 5 PARTITE

 

                     
Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 12 4 3 1 0 0 0 0 7 1
PRO DRONERO 12 5 1 3 1 0 0 0 12 7
FC SAVIGLIANO 10 5 2 1 0 1 0 1 10 5
CASTELLAZZO 8 4 1 1 0 0 2 0 7 2
BENARZOLE 8 5 0 2 1 0 2 0 9 6
CHERASCHESE 8 5 0 2 1 0 1 1 5 4
SALUZZO 6 4 1 0 0 0 0 3 7 5
FOSSANO 6 5 0 1 1 0 2 1 10 9
VALENZANA MADO 6 5 1 1 2 1 0 0 4 7
OLMO 5 5 1 0 1 1 1 1 8 12
CORNELIANO R. 4 4 0 1 1 1 1 0 4 5
RIVOLI 3 5 0 0 1 1 1 2 7 9
CAVOUR 3 4 0 1 2 1 0 0 5 6
COLLINE ALFIERI 3 4 0 1 2 1 0 0 3 7
ALBESE 2 4 0 0 1 1 1 1 6 9
BONBONASCA 1 4 0 0 1 2 0 1 1 11
ACQUI 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

lun

20

feb

2017

Colline Alfieri, si dimette Beppe Bosticco: "Per il bene della squadra". Il ds Barnaba: "Dimissioni accettate"

COLLINE ALFIERI, PASSO INDIETRO DI BOSTICCO

20 febbraio 2017

 

Grand Hotel, mister che va, mister che viene. Domenica caldissima tra Eccellenza e Promozione: Caricato a Corneliano, Telesca via dal Lucento e c'è caos anche in casa Colline Alfieri. Una vittoria in otto partite, peggiore attacco del girone B dopo il 2-1 contro la Valenzana Mado, sconfitta che brucia perchè il fanalino di coda torna a riallinearsi con le rivali.

 

Beppe Bosticco, così, ha deciso per le dimissioni: "Tengo tanto a questo club e preferisco fare un passo indietro per il bene della squadra". Il ds Giovanni Barnaba assieme agli altri membri del direttivo - è notizia di lunedì mattina - hanno accettato le dimissioni del tecnico ex Chieri. La conferma dallo stesso Barnaba. Dunque ci sarà un nuovo allenatore anche in casa Colline.

Questo è il momento cruciale del campionato di Eccellenza, che vede il Colline terzultuimo a quota 21 punti a -2 da BonBonAsca ed Olmo e -5 dal duo Albese-Benarzole. Tutto ancora da decidere in un girone che ad oggi condanna Valenzana e Cavour.

 

Classifica Eccellenza B

dom

19

feb

2017

Corneliano Roero: è Andrea Caricato il nuovo mister. L'ex ProSettimo rileva in panchina Dessena

UFFICIALE: CARICATO A CORNELIANO

19 febbraio 2017

 

Ufficiale in Eccellenza B: dopo il ko per 2-1 in casa Pro Dronero e la notizia dell'esonero (scorsa settimana) di Dessena c'è un nuovo allenatore in casa Corneliano Roero. E' Andrea Caricato, ex roccioso difensore del 1974 che ha militato tra i suoi tanti club in Rivoli, Ivrea, Salò, Ciriè, LottoGiaveno, Orbassano e Lucento.

 

Da allenatore ha diretto Brandizzo e ProSettimoEureka. In estate aveva incontrato diverse società, avvicinandosi molto al Rivoli. Ma poi nulla di fatto. Ora una nuova avventura nel cuneese dove la società roerina intende ricostruire un trend verso l'alto: 2° posto a -5, non un grande momento per Melle e compagni, ma grandissimo potenziale. Arrivano nuovi stimoli e motivazioni con un vero trascinatore, Caricato.

 

LE ULTIME 9 GARE DI ECCELLENZA B: IL TREND.

EN PLEIN TORTONA!

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 27 9 6 3 0 0 0 0 15 2
CASTELLAZZO 19 9 3 2 0 0 3 1 15 4
SALUZZO 14 9 2 1 0 1 1 4 13 10
BENARZOLE 14 9 1 3 2 1 2 0 15 12
FOSSANO 13 9 1 2 1 1 2 2 22 18
FC SAVIGLIANO 13 9 3 1 1 3 0 1 12 11
PRO DRONERO 13 9 1 3 2 2 0 1 15 15
ALBESE 12 9 2 1 1 2 2 1 13 14
CORNELIANO R. 11 9 0 3 2 2 2 0 10 8
CHERASCHESE 11 9 1 2 2 2 1 1 9 12
OLMO 11 9 3 0 2 2 1 1 12 16
RIVOLI 10 8 1 1 1 1 2 2 12 12
CAVOUR 8 9 1 1 3 2 1 1 10 15
BONBONASCA 7 8 2 0 1 4 0 1 7 15
VALENZANA MADO 7 9 1 1 4 2 0 1 7 16
COLLINE ALFIERI 6 9 0 2 4 3 0 0 8 15

dom

19

feb

2017

Calcio Piemonte: Telesca via dal Lucento, Caricato a Corneliano, dimissioni di Bosticco. E a Rivoli...

LUCENTO SHOCK, SI DIMETTE TELESCA. CARICATO A CORNELIANO

Si dimette anche Beppe Bosticco del Colline Alfieri

19 febbraio 2017

 

Panchine caldissime nel weekend. Quattro cambi tra Eccellenza e Promozione.

 

Mister Telesca: "Stufo di continue intromissioni". Tutte le sue parole dopo l'1-1 del Lucento con la Pozzolese, che fa fuggire a +2 il Savio Rocchetta (3-1 alla Santostefanese): "I risultati non c'entrano, eravamo secondi e in semifinale di Coppa Promozione...".

 

>>> LE DIMISSIONI DI TELESCA

 

>>> CARICATO NUOVO MISTER DEL CORNELIANO ROERO

 

>>> SORPRESA COLLINE, PASSO INDIETRO DI BOSTICCO

dom

19

feb

2017

Calcio Piemonte: Eccellenza, 0-0 Castellazzo. Pareggiano le rivali, sale al 3° posto il Tortona. Gioia Susa, Revello e Savio

JUVE DOMO IN FUGA. TORTONA NONA SINFONIA: 3° POSTO

Promo: Susa, Revello e Savio non sbagliano. Prima: settebello Carrara!

Prossimi aggiornamenti: la giornata magica del Carrara. Davide Barra, De Santi e Caporilli stendono un Cit Turin lanciatissimo, che invece vede il Rapid Torino (1-0 al Pozzomaina) sorpassarlo in classifica. Foto e cronaca del match.

 

GUARDA IL VIDEGOL DELL'1-0 DI BARRA SU FACEBOOK

Uno dei tecnici del momento: Luca Conta del Volpiano
Uno dei tecnici del momento: Luca Conta del Volpiano
Piarulli e in basso Filoni: il suo rigore regala la vittoria ad Asti al Barcanova
Piarulli e in basso Filoni: il suo rigore regala la vittoria ad Asti al Barcanova

19 febbraio 2017

 

ECCELLENZA A

 

Città di Baveno-Alicese 3-0 (2' st Amoruso, 15' st e 32' st Cabrini)

LG Trino-Alpignano 1-1 (10' Spoto (A), 40' st Fogazzi)

Borgaro-Aygreville 0-1 (2' st Noro, espulso Thomain (A) al 39' st, espulso Multari (B) al 48' st, 50' st rigore sbagliato da Parisi del Borgari)

Orizzonti United-BorgoVercelli 0-2 (10' Bertola, 35' Miglietta)

Rivarolese-Cerano 0-1 (48' st Montagnani)

Pavarolo-Juventus Domo 2-3 (20' Poi, 35' D'Alessandro (P), 18' st Galligani, 25' st Hado, 30' st Pinto (P)

Borgomanero-La Biellese 1-1 (10' Viscomi (Bo), 35' Giordano)

Vda Charvensod-Pont Donnaz 1-1  (18' Vitale (P), 30' st Rovira)

Settimo-Stresa 0-0

 

ECCELLENZA B

 

Cavour-Benarzole 0-2 (10' st Parussa, 29' st Pregnolato)

Fossano-BonBonAsca 1-1 (10' st rig. Lewandoski (B), 45' st Alfiero)

Valenzana Mado-Colline Alfieri 2-1 (10' Ivaldi, 21' Piovano (C), 30' st Rizzo)

Pro Dronero-Corneliano Roero 2-1 (22' st Melle (C), 27' st Dutto, 41' st Stendardo)

Tortona-Olmo 2-1 (20' Clementini, 24' st Dalmasso (O), 30' st Merlano)

Albese-Rivoli 2-2 (15' Bregaj (A), 40' Gallace, 10' st Bosco (A), 20' st Sardo)

Cheraschese-Saluzzo 1-1 (10' st Celeste, 35' st Caldarola)

Castellazzo-Savigliano 0-0

NB. Nessun turno di riposo, era in programma Acqui-Novese.

 

PROMOZIONE B

 

Victoria Ivest-Atletico Chivasso 2-3 (26' Saponaro, 6' st Valenti, 29' st Ludovico Fassina (A), 34' st Martone (A), 40' st Stano (A)

Caselle-Gassino SR 0-1 (19' st Apezteguia)

Mathi Lanzese-Ivrea Banchette 1-1 (17' st Trussardi (M), 35' st Campanella)

Lascaris-San Maurizio Canavese 1-2 (20' Dosio, 10' st Palma, 35' st Cavazzi (L)

Vanchiglia-Santhià 2-1 (39' D'Onofrio, 44' Moreo, 15' st Zarmanian (S)

Quincitava-Nolese 0-0

Bollengo-Union Susa 0-1 (35' st Foch)

 

PROMOZIONE C

 

Villar Perosa-Carmagnola 1-1 (2' st Soccal (V) 20' st Vailatti)

Denso-Chisola 2-1 (6' Barison (C), 29' Fascio, 35' Geografo)

Boves-Pancalieri Castagnole 1-2 (10' Messineo, 19' Allasia (P), 34' Raimondi) 17.30

Carignano-Pedona 0-1 (49' st Giordana)

Giovanile Centallo-Piscinese Riva 2-1 (20' Martin, 30' e 13' st Magnino)

Trofarello-Revello 0-2 (30' Tevino, 15' st Pedrini)

Moretta-San Sebastiano 0-0

Bsr Grugliasco-Villafranca 2-1 (25' Maiorana, 30' st Delise, 40' st Allasia (V)

 

PROMOZIONE A: Piedimulera-Accademia Borgomanero 2-4, Fomarco-Arona 0-2, Oleggio-Briga 1-0, Cavaglià-Città di Cossato 1-0, Fulgor Ronco Valdengo-Dormelletto 0-1, Ponderano-Dufour Varallo 0-0, Romentinese-Omegna 1-1, Castellettese-Sinergy Verbania 3-1.

 

PROMOZIONE D: Canelli-Arquatese 3-0 (13' Ishaak, 19' Cherchi, 9' st Pollina), San Giacomo Chieri-Atletico Torino 1-2 (20' Gambardella, 27' Calzolai (S), 40' Sansone - rigore sbagliato da Tucci (S) parato da Scardino), Asti-Barcanova 0-1 (21' st rig. Filoni), Cenisia-Cbs 1-0 (10' st Pamato), Villanova-Nuova Sco 5-0 (2' Sarzano, 10' Laporta, 31' e 19' st Micillo, 40' st Arfuso), Lucento-Pozzolese 1-1 (29' Jomea (P), 15' st Perrone), Cassine-San Giuliano Nuovo 3-2 (16' Pasino (S), 18' e 35' st Torre, 24' st Montorro, 43' st Kanina (S), Savio Rocchetta-Santostefanese 3-1 (10' Petrov (S), 25' Ligotti, 37' rig. Sasso, 5' st Modini)

 

PRIMA D: San Mauro-Bussoleno 3-0 (Saracino, Marocco, Bonomo), Caselette-Bvs 2-1 (20' Strocchio, 11' st Notarbartolo (B), 45' st Sandroni), Cnh Industrial-Esperanza 0-3 (5' Ballarin, 2' st rig. Franciolo, 25' st Vallone), Collegno Paradiso-Olympic Collegno 1-1, Rosta-Pianezza 1-1 (eurogol di Cestone, 3 dribbling (R), Furgato), Corio-Pro Collegno 1-2 (3' Valerio (C), 22' Daviduta, 33' Vignale) Real Leinì-Valdruento 1-6 (Giuliani, Domizi, Nicolè, Nicolè, Moretto, Amaral, Nicolè, Moretto (R), River Mosso Pianese-Villarbasse 2-0 (21' Mascolo, 25' st Mascolo)

 

PRIMA E: Vianney-Bacigalupo 1-4 (17' Alampina, 20' Alampina, 3' st Coluccia, 28' st Romeo, 33' st Degioanni (V), Atletico Santena-Baldissero 4-0 (7' Grieco, 9' st Lamorte, 26' st Lamorte, 31' st Franceschi), Mirafiori-Barracuda 2-1 (17' Borgoni, 30' Mazzarella (B), 33' st Petrolo), Pertusa-Filadelfia Moncalieri 6-0 (Di Lucia, Testa, Bruno, Palomba, El Kettani, Zappia), KL Calcio-Orione Vallette 0-0, Rapid Torino-Pozzomaina 1-0 (7' st Ruggiero), Cambiano-Villastellone Carignano 1-3 (16' Petullo (C), 22' Bissacco, 5' st Fasano, 17' st Gambino), Carrara 90-Cit Turin 3-0 (32' Davide Barra, 5' st De Santi, 45' st Caporilli)

 

PRIMA F: Pinasca-Airaschese 3-1 (18' Schifano (A), 10' st e 18' st rig. Della Rocca, 45' st El Bahi), Lesna Gold-Atletico Racconigi 2-0 (20' Maina, 31' Cazzola), Racconigi-Borgaretto 5-0 (8' Elia, 15' Gala, 12' st rig. Celeghini, 20' st e 29' st Ambrosio), Bricherasio-Luserna 4-0 (39' Del Pero, 19' st Rivoiro, 34' st Di Bartolo, 45' st Tanasa), Infernotto-Nichelino Hesperia 2-0 (20' e 15' st Calafiore), Perosa-Bruinese 1-0 (5' st Ciniglio), AuroraRinascita Piossasco-Pro Polonghera 1-0 (22' rig. De Rosa), Vigone-San Secondo 1-1 (21' st rig. Oreglia (S), 28' st Vaglienti).

 

SECONDA E: Excelsius-Gabetto Sporting Venaria 1-8, Emit Boys-Ardor San Francesco 0-4, Fiano Plus-Borgata Parella 2-0 (Alessandro Morgese, Stefano Morgese), Rubiana-Cafasse Balangero 0-5 (2 Arena, 2 Massa Micon, Cortese), Atletico Alpignano-Forno 5-2 (Bennati, Lorusso, Parisi, Bennati, Bosi (A), Bernardi e Arcuri (F), Chianocco-Venaus 0-3 (2 Favro, Bailo)

ven

17

feb

2017

Eccellenza: Pavarolo-Juve Domo, Castellazzo-Savigliano, Cheraschese-Saluzzo. Derby Charva-Pont

ECCELLENZA, FASE CLOU

17 febbraio 2017 - Ricco programma in Eccellenza per il weekend. Fari puntati sulle battistrada in fuga, ovvero Juventus Domo e Castellazzo, e non solo. Arrivano tante partite importanti per le zone playoffs e playout.

ECCELLENZA A

CITTA' DI BAVENO ALICESE
LG TRINO ALPIGNANO
BORGARO AYGREVILLE
ORIZZONTI UTD BORGOVERCELLI
RIVAROLESE CERANO
PAVAROLO JUVENTUS DOMO
BORGOMANERO LA BIELLESE
VDA CHARVENSOD PONT DONNAZ
SETTIMO STRESA

Serie D sempre più vicina per la Juventus Domo: Hado, Poi e compagni tornano a sfidare il Pavarolo di Capobianco dopo il 2-0 dell'andata.

Le squadre del momento sono Borgaro, Aygreville e Charvensod: per loro 11 punti nelle ultime 5 partite. Il calendario mette di fronte proprio le prime due. Per lo Charva, invece, gran bel derby contro il Pont Donnaz: momento magico per Rovira, Daricou e compagni dopo le vittorie contro Cerano, Biellese e Alpignano e il punto infrasettimanale con l'Alicese.

A ridosso della zona playoffs Biellese (a Borgomanero) e Lg Trino (big match con l'Alpignano) cercano un balzo ai piani alti. In zona salvezza il Cerano non molla: partita delicatissima in casa di una Rivarolese decisa a compiere l'ennesimo miracolo. Da tripla anche Settimo-Stresa: 27 punti per entrambe, in palio il pass per liberarsi della zona playout.

ECCELLENZA B

CAVOUR BENARZOLE
FOSSANO BONBONASCA
VALENZANA COLLINE ALFIERI
PRO DRONERO CORNELIANO R.
CASTELLAZZO FC SAVIGLIANO
TORTONA OLMO
ALBESE RIVOLI
CHERASCHESE SALUZZO
   

Otto vittorie di fila (e un gol subìto) per un Tortona che non vuole smettere di stupire. E' la squadra top del 2017, domenica arriva l'Olmo.

Torna in campo la capolista Castellazzo contro un Savigliano che ha vinto 4 delle ultime 5 partite. Difficile anche la partita dell'inseguitrice Saluzzo, attesa da una Cheraschese rilanciata dalla vittoria di Corneliano. E proprio qui sono attese novità in panchina: potrebbero arrivare anche dopo la trasferta di Dronero.

Il Fossano ha un'ottima chance per consolidare la posizione playoffs: gara interna con la BonBonAsca.

Periodaccio per il Rivoli, che ad Alba non vuole scrivere il suo tramonto (all'andata da 2-0 a 2-2 nel finale). Vale molto in chiave salvezza sia Valenzana-Colline Alfieri, sia Cavour-Benarzole. Curiosità: 8 partite in programma, stavolta si sarebbero dovute affrontare Acqui e Novese...


gio

16

feb

2017

Corneliano Roero, esonerato Dessena. Il pres Sobrero: "Non c'erano più i presupposti per continuare assieme".

CORNELIANO, COLPO DI SCENA: VIA DESSENA

16 febbraio 2017

 

Cinque punti in 4 partite in Eccellenza B (classifica): è questa la motivazione dell'esonero di mister Francesco Dessena, uomo-guida del Corneliano Roero negli ultimi due anni? Ad oggi non lo sappiamo ancora. Il mister è in silenzio stampa e la società cuneese sta preparando un comunicato ufficiale.

 

Certo è che la notizia di ieri sera (serata di recuperi, è stata un po' una sorpresa) ha spiazzato molti addetti ai lavori. Dopo il ko con la Cheraschese per 0-1 il Corneliano Roero non ripartirà più con Dessena in panchina. E' ufficiale. Finisce qui dopo che il tecnico aveva rilevato Battaglino ad ottobre 2014.

 

Il presidente Daniele Sobrero, poche parole prima del comunicato: "Non c'erano più i presupposti per continuare assieme, in questo momento voglio dire soltanto questo. Prima di domenica il sostituto? Questo non lo so, di certo stiamo valutando il da farsi. La corsa playoffs non lascia molto tempo a disposizione, ma non vogliamo sbagliare la scelta e sarà sicuramente ben ponderata...".

 

IERI SERA L'OTTAVA VITTORIA DI FILA DEL TORTONA: 1-0 AL SAVIGLIANO

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 24 8 5 3 0 0 0 0 13 1
CASTELLAZZO 18 8 3 2 0 0 2 1 15 4
SALUZZO 13 8 2 1 0 1 1 3 12 9
FOSSANO 12 8 1 2 1 1 1 2 21 17
FC SAVIGLIANO 12 8 3 1 1 3 0 0 12 11
CORNELIANO R. 11 8 0 3 2 1 2 0 9 6
ALBESE 11 8 2 1 1 2 1 1 11 12
BENARZOLE 11 8 1 2 2 1 2 0 13 12
OLMO 11 8 3 0 2 1 1 1 11 14
CHERASCHESE 10 8 1 2 2 2 0 1 8 11
PRO DRONERO 10 8 0 3 2 2 0 1 13 14
RIVOLI 9 7 1 1 1 1 2 1 10 10
CAVOUR 8 8 1 1 2 2 1 1 10 13
BONBONASCA 6 7 2 0 1 4 0 0 6 14
COLLINE ALFIERI 6 8 0 2 4 2 0 0 7 13
VALENZANA MADO 4 8 0 1 4 2 0 1 5 15
ACQUI 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

gio

16

feb

2017

Olmo, impresa contro il Rivoli: 2-1 nel recupero, in gol il '98 Biondi e l'ex Fossano Pernice

OLMO, PUNTI PESANTI COL RIVOLI

Ciro Pernice (FONTE: SITO OLMO)
Ciro Pernice (FONTE: SITO OLMO)

16 febbraio 2017

 

L'Olmo voleva e cercava fortemente questa vittoria: 2-1 al Rivoli nel recupero di ieri sera in Eccellenza B. Tra i sogni di salvezza dei cuneesi e le ambizioni di vetta degli ospiti hanno prevalso le prime.

Nel primo tempo gli ospiti attaccano alla ricerca del vantaggio, trascinati dalla tanta qualità di una rosa che sfodera giocatori del calibro di Cravetto, Piroli, Sardo e Gallace. L'Olmo limita i danni (bravo Campana su Cravetto) ma nel finale di tempo concede gol, complice una distrazione su azione d'angolo: perentoria l'incornata di Pavan che sblocca il risultato e che aveva già segnato alle cuneesi Dronero e Cheraschese. 0-1. Per i grigiorossi da segnalare uno stupendo assolo di Davide Magnaldi con sinistro a pochi centrimetri dal "sette" e un salvataggio sulla linea in area torinese.

 

La ripresa si apre con il tentativo del Rivoli di chiudere i conti, a colpire è invece l'Olmo con la seconda rete in Eccellenza del '98 Biondi: rasoterra a fil di palo che beffa Volante. I padroni di casa colgono l'attimo e completano il sorpasso con il guizzo di Pernice al 18' st. 2-1.

Volante nega a Giacomo Dalmasso il potenziale tris e il Rivoli si getta in avanti a pieno organico: tanti palloni in area, ma Campana è insuperabile e dice di no a Piroli. Sul gong contropiede a campo aperto di Andrea Dalmasso ma il risultato non cambia più. Tre punti che fanno morale e classifica per l'Olmo, soprattutto dopo i tanti rimpianti accumulati in "zona Cesarini".

Il Rivoli dimentica le ambizioni di primato (-9 e una gara in più, difficile pensare ad una frenata in un mese intero per Castellazzo e Saluzzo) e non sta di certo passando un buon periodo dopo il ko interno contro la Pro Dronero di domenica scorsa. E' bene però evidenziare, nonostante qualche giornale se ne sia completamente dimenticato come ricorda qualcuno all'interno del club, come la società nuova di zecca abbia ufficialmente sempre parlato di lottare per i primi tre posti e mai di vincere a mani basse l'Eccellenza.

 

OLMO-RIVOLI 2-1 (0-1 pt)
OLMO: Campana, Bernardi, Manfredi, Bianco, Pepino, Sciatti, Pernice (43´ st Nicolino), Magnaldi D., Dalmasso A., Dalmasso G., Biondi. A disposizione: Dutto, Magnaldi M., Blua, Shehu L., Serra, Soha. Allenatore: Calandra.
RIVOLI: Volante, Montanino, Saffioti, Pavan, Drago, Ferone, Gallace, Saadi, Piroli, Sardo (35´ st De Rosa), Cravetto. A disposizione: Ghiglione, Grauso, Lippo, Soresini, Cervino, Arcari.
Allenatore: Petrosino.
Arbitro: Bortolussi di Nichelino (Enrione e Aimar di Nichelino).

Reti: 43' Pavan (R), 10' st Biondi (O), 18' st Pernice (O)

 

(fonte olmo84.com)

mer

15

feb

2017

Recuperi: Caselette, 2 derby in 4 giorni in valle Susa. In campo Rivoli, Denso, Piscinese, Atletico...

CASELETTE E DINTORNI: IL TRIANGOLO SI'

15 febbraio 2017

 

Piccola finestra sulla Prima girone D: il triangolo sì. Il Caselette di Musso si prepara per la task force: due derby valsusini ravvicinati in 4 giorni. Stasera è recupero contro il Bussoleno: un grande incrocio tra amici e conoscenti del mondo del pallone con Dogliotti, Ravaglia, Martino, Bugnone, Venini, Sandroni, Delussu, Groff, Cortellazzo e compagni da una parte, Pedicone, Moumbtassim, De Rosa, Assetta, Andreis, Casse, Raimo, Gioielli, Caffo, Moia, Varese e Benarrivato dall'altra. Tanta voglia di mettere il muso davanti in questa sfida a quota 23: ultima chiamata per i playoffs, ma soprattutto uno sguardo alle spalle perchè i playout sono appena dietro l'angolo. 2-1 per il Bussoleno all'andata.

 

Domenica, poi, lo stesso Caselette tornerà sul campo amico sotto al Musinè per sfidare la Bvs: gara dell'ex per Venini, che ritroverà da avversario Macrì, Blua, Senor, Pio, Notarbartolo, Ramassotto, Murazio e Cardellino. Una Bvs peggiore attacco del girone con 14 gol segnati in 18 gare che avrà bisogno di punti-salvezza per tornare a vedere sul radar il Villarbasse (terzultimo) e l'Olympic (quartultimo).

Stasera intanto il Rosta di Bertarelli proverà l'impresa contro il Real Leinì: in caso di vittoria i biancorossi ultimi in classifica vedrebbero la Bvs a -1.

 

TUTTI I RECUPERI DI QUESTA SERA - LIVE dalle ore 20.30

 

Tante sfide da tenere d'occhio: in Eccellenza momento esplosivo per lo Charvensod che ha fermato la Juve Domo e vinto a Biella, Cerano ed Alpignano. Sembrava spacciato e invece eccolo oggi con 3 squadre alle spalle.

Nel girone B Tortona reduce da 7 vittorie di fila contro un Savigliano che ha vinto le ultime 4: partitissima tra due club decisamente in forma. Il Rivoli cercherà di accorciare su Castellazzo e Saluzzo in casa dell'Olmo, ma è da seguire soprattutto la Pro Dronero ultimamente scatenata in trasferta (vittorie a Cherasco, Fossano e Rivoli). QUesta gara sfida interna con la Valenzana.

In Promozione fari puntati sulle "big" Denso (attesa dal San Sebastiano), Pedona e Piscinese, queste ultime due protagoniste dello scontro diretto giovedì sera. 30 punti contro 31, in palio la nomination per il 2° posto vicino al Chisola, non distantissimi dal Revello.

Nel girone D la Santostefanese ha la grande chance di superare il Cenisia a 31 punti: trasferta in casa Cassine. L'Atletico Torino può compiere invece un ulteriore salto verso l'alto: obiettivo 4° posto solitario in occasione del recupero serale a Villanova Monferrato sul campo del portiere-goleador Parisi.

Partite molto sentite anche in Prima girone F: derby Perosa-San Secondo e poco distante, a Piscina, scontro tra Pinasca e Lesna Gold. 28 punti contro 31: chi si rilancerà per i piani alti?

 

IN HOME PAGE IL LIVE DEI RECUPERI

mar

14

feb

2017

Pro Dronero formato trasferta: 3x3 a Fossano, Cherasco e Rivoli. Playoffs vicini e manca un recupero (domani)...

TURBO DIESEL PRO DRONERO

Benarzole, si dimette Dogliani

Capitan Dutto, la bandiera della Pro Dronero (12esimo anno)
Capitan Dutto, la bandiera della Pro Dronero (12esimo anno)

14 febbraio 2017

 

RIVOLI-PRO DRONERO 3-4
FCD Rivoli (4-4-2): Volante; Montanino, Grancitelli (10’ st Drago), Pavan, Saffiotti; Pantaleo, Saadi Kamal (20’ st Arcari), Gallace; Sardo, Cervino (35’ pt Piroli), Cravetto. A disp. Ghiglione, De Rosa, Ferone, Lippo. All. Petrosino.
Pro Donero (4-3-3): Cammarota; Franco, Caridi, Monge, Bianco; Galfre (43’ st Pomero), Brondino, Stendardo Vittor; Dutto, Isoardi L. (35’ st Minongou), Rapa. A disp. Gaggioli, Zongo, Sangare, Bonelli, Isoardi D. All. Caridi.
Marcatori: pt 20’ Franco, 33’ Isoardi L., 43’ Cravetto, 45’ Pantaleo; st 16’, 25’ Dutto, 28’ Piroli.
Arbitro: Barmasse di Aosta.
Note: Ammoniti Saadi Kamal, Cravetto, Bianco.

 

In Eccellenza B gran momento per la Pro Dronero di Caridi che ha pareggiato col Castellazzo e poi vinto tre gare tutte in trasferta a Fossano, Cherasco e Rivoli. 9 punti in 3 partite, come il Savigliano, e la classifica è cambiata da così a così per Dutto, Isoardi e compagni, ad un passo dalla zona playoffs e con una gara da recuperare. Domani sera, infatti, dopo un mese di nevicate che hanno costretto la Pro a gironzolare per il Piemonte i draghi torneranno a giocare in casa. Sarà la volta buona per il match con la Valenzana, già rinviato due volte con tanto di chilometri inutili già percorsi dagli alessandrini? Domani lo scopriremo.

 

Intanto vincere a Rivoli è un segnale forte e chiaro: la Pro Dronero sta davvero bene e le prossime rivali cuneesi (Corneliano Roero e Saluzzo) sono avvertite.

Si allontana invece la vetta per il Rivoli, che non riesce a sfruttare il turno di riposo del Castellazzo. La gara in via Isonzo si sblocca al 20' quando Franco batte Volante in uscita su assist di Galfrè. 0-1. I cuneesi sfiorano il raddoppio poco dopo, questa volta sull'asse Luca Isoardi-Dutto, ma il portiere del Rivoli dice di no.

Alla terza occasione è 0-2 al 33': contropiede orchestrato da Dutto e palla per Luca Isoardi, che deposita in rete a porta vuota. In tre minuti il Rivoli mette subito le cose a posto dimostrando forza e carattere: 1-2 di Cravetto al 43' su cross di Montanino e 2-2 di Pantaleo al 45' con un gioiello da 25 metri all'incrocio dei pali.

 

La ripresa dà però ancora ragione alla Pro Dronero, che sfrutta gli spazi concessi da un Rivoli a caccia della vittoria. Al 15' Dutto scappa in porta infilandosi tra le maglie della difesa: 2-3. Dieci minuti dopo ancora l'esterno offensivo della Pro Dronero (a quota 11 gol assieme a Cravetto) finalizza un contropiede perfetto dei biancorossi cuneesi.

Il Rivoli prova ad alzare nuovamente la testa con il gol del subentrato Piroli (sostituito Cervino, schierato trequartista) su assist di Cravetto al 28' st. Il finale è 3-4. Pro Dronero turbo diesel.

 

QUI BENARZOLE

Un momento negativo per la squadra cuneese a ridosso dei playout, un cambio sbagliato dei fuoriquota nella partita persa contro il Tortona per 0-1, una leggerezza che non cambierà il punteggio finale ma che ha fatto riflettere Giacomo Dogliani, mister del Benarzole. Il tecnico ha infatti deciso di dimettersi dal ruolo di allenatore nonostante la vittoria per 1-3 ad Alba di due domeniche fa e queste sono ore decisive per la società, che sta valutando il da farsi e che spera in un suo ripensamento.

Per quanto riguarda il cambio sbagliato il Benarzole (come già successo in Canelli-Atletico Torino) si è subito accorto dell'errore: per pochi istanti era rimasto in campo soltanto con un '98 (Lamantia) ma mancava come da regolamento allo stesso tempo un '97 dopo l'uscita dal terreno di gioco di Marco Blini. Troppo tardi per cancellare la frittata.

lun

13

feb

2017

Calcio Piemonte Eccellenza Promozione Prima Categoria: i migliori bomber a nord ovest

I MIGLIORI BOMBER A NORD OVEST

Dati aggiornati al 15 febbraio 2017

dom

12

feb

2017

Eccellenza B: Tortona, 7x3 per i 21 punti! Castellazzo a riposo, Rivoli scivola a -9. Saluzzo c'è

CASTELLAZZO ALLA FINESTRA: SALUZZO C'E', RIVOLI NO

12 febbraio 2017 - Tra rinvii, recuperi e giornate di stop abbiamo preso il trend delle ultime 8 giornate di Eccellenza B per capire chi sta meglio. Ed è evidente: il Tortona è davvero insuperabile in questo momento! Un gol subìto in 7 partite, altra vittoria oggi 0-1 in casa Benarzole ancora una volta firmata da Farina su rigore.

 

La situazione in vetta (tutti allineati con 20 gare giocate): Castellazzo a riposo e...sono comunque arrivate belle notizie per la capolista. I verdi di Merlo vedono infatti scivolare il Rivoli a -9: oggi sconfitta 3-4 contro la Pro Dronero, un ko che non ci voleva per la corsa alla serie D. Il Saluzzo prende intanto tre punti proprio al Rivoli, sale a -6 dal Castellazzo e batte 2-0 la Valenzana col duo Favale-Pinelli, ancora una volta scatenati.

 

Nell'ultimo mese Savigliano col turbo: altro successo oggi per 3-2 sul Cavour, che accorcia di due gol solo nel finale di gara dopo le reti di Brancato, Rosso e Caracciolo. In assenza di Alfiero (squalificato) ci pensano War, Romani e Sacco a far volare il Fossano: 0-3 in casa Colline Alfieri e balzo al 5° posto con una gara in più rispetto alle rivali di alta classifica.

Alle 12.30 la Cheraschese sforna la forchettata vincente: 0-1 al Corneliano Roero firmato Gallesio e i punti ora sono 30. Inizia a concretizzarsi il sogno playoffs. 1-1 tra Olmo e Albese.

 

CLASSIFICA COMPLETA ECCELLENZA B

 

ULTIME 8 PARTITE: IL TREND

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 21 7 4 3 0 0 0 0 12 1
CASTELLAZZO 18 8 3 2 0 0 2 1 15 4
SALUZZO 13 8 2 1 0 1 1 3 12 9
FOSSANO 12 8 1 2 1 1 1 2 21 17
FC SAVIGLIANO 12 7 3 1 1 2 0 0 12 10
CORNELIANO R. 11 8 0 3 2 1 2 0 9 6
ALBESE 11 8 2 1 1 2 1 1 11 12
BENARZOLE 11 8 1 2 2 1 2 0 13 12
CHERASCHESE 10 8 1 2 2 2 0 1 8 11
PRO DRONERO 10 7 0 3 1 2 0 1 13 13
RIVOLI 9 6 1 1 1 0 2 1 9 8
OLMO 8 7 2 0 2 1 1 1 9 13
CAVOUR 8 8 1 1 2 2 1 1 10 13
BONBONASCA 6 7 2 0 1 4 0 0 6 14
COLLINE ALFIERI 6 8 0 2 4 2 0 0 7 13
VALENZANA MADO 1 7 0 0 4 2 0 1 4 15
ACQUI 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

dom

12

feb

2017

Eccellenza A: JuveDomo, giornata favolosa. 2-1 alla Rivarolese, inciampano BorgoVc e Alpignano

JUVE DOMO, DISCESA LIBERA?

12 febbraio 2017 - Leto Colombo + Poi: ecco la formula magica per una giornata top della capolista Juventus Domo, ancora più vicina alla serie D. I granata battono infatti la Rivarolese per 2-1 e avanzano di 3 punti rispetto a BorgoVercelli (super Rognone, 0-2 Settimo) e Alpignano (scherzetto Charvensod, 1-2 in via Migliarone).

 

Da segnalare il 198° gol di Riccardo Poi nel calcio a nord ovest: ha segnato il gol decisivo dopo il botta e risposta tra Leto Colombo e Nabili.

 

E dunque: Juventus Domo 51, BorgoVercelli 42, Alpignano 41. E' la stoccata finale? Dietro resiste solo il Borgaro, che sale proprio a 41 punti assieme all'Alpignano: 0-2 in casa Pont Donnaz con doppietta di Arabia (due gol in due minuti a fine primo tempo) e un rigore sbagliato dal valdostano Borettaz.

 

Altri risultati: pazzo 3-3 tra Alicese e Trino, con 4 gol nei primi 20 minuti di Kambo, Soncini, Menabò e Bernabino. Poi il Trino allunga 2-3 con Perelli e l'Alicese lo riprende con lo stesso Menabò. Rocambolesco 2-2 anche in Cerano-Baveno, La Biellese batte 3-2 il Pavarolo e lo Stresa del neo allenatore Caniato passa 4-1 contro il Borgomanero.

In Valle d'Aosta tanta neve ma l'Aygreville gioca sul sintetico: 1-1 con l'Orizzonti, che resuscita nel finale con Pititto dopo il gol di Cuneaz.

 

CLASSIFICA COMPLETA ECCELLENZA A

LE ULTIME 5 GARE: IL TREND

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
BORGARO 11 5 1 2 0 0 1 1 11 4
AYGREVILLE 11 5 2 1 0 0 1 1 9 2
JUVENTUS DOMO 10 5 2 1 1 0 0 1 9 5
BORGOVERCELLI 10 5 2 1 1 0 0 1 9 4
LG TRINO 10 5 2 1 0 1 0 1 12 10
VDA CHARVENSOD 10 4 0 3 0 0 1 0 7 3
LA BIELLESE 9 5 2 1 1 1 0 0 6 8
SETTIMO 7 5 1 1 1 1 1 0 8 11
ALPIGNANO 6 5 1 1 2 1 0 0 9 9
STRESA 6 5 2 0 1 2 0 0 10 8
ORIZZONTI UNITED 5 5 1 0 0 2 1 1 5 6
PONT DONNAZ 5 5 1 0 1 1 0 2 5 8
PAVAROLO 5 5 1 0 0 2 1 1 7 9
CERANO 5 5 0 1 1 1 2 0 10 10
CITTA' DI BAVENO 4 5 1 0 1 2 0 1 5 9
RIVAROLESE 4 5 0 1 1 2 1 0 5 8
ALICESE 3 4 0 0 1 0 2 1 5 8
BORGOMANERO 0 5 0 0 2 3 0 0 2 12

ven

10

feb

2017

Coppa Eccellenza: Borgaro, il 1° marzo inizia la fase nazionale. Triangolare con Romanese e Sestrese

BORGARO, NUOVO PERCORSO IN COPPA

10 febbraio 2017

 

Inizia il viaggio nella fase nazionale della Coppa Italia Eccellenza per il Borgaro di Licio Russo dopo il trionfo contro il BorgoVercelli a Venaria del 6 gennaio. La squadra di Pierobon, Cantele, Ferrarese, Parisi e compagni è stata inserita nel girone A insieme a Sestrese (Liguria) e Romanese (Lombardia). Nella prima giornata turno di riposo, il debutto invece arriverà il 1° marzo.

 

GIRONI


Gir. A: Borgaro Torinese, Romanese, Sestrese
Gir. B: Clodiense, Gemonese, Trento
Gir. C: Baldaccio Bruni, Rimini
Gir. D: B. Nazzaro Chiaravalle, Villabiagio
Gir. E: Tortolì, Unipomezia
Gir. F: Macchia, Paternò
Gir. G: Moliterno, Portici, Team Altamura
Gir. H: Troina, Vigor Lamezia

LE PROSSIME TAPPE


22 febbraio: prima fase triangolari
1 marzo: seconda gara triangolari
8 marzo: terza gara triangolari
15/22 marzo: quarti di finale – andata/ritorno
29 marzo/5 aprile: semifinali – andata/ritorno
19 aprile: finale

COPPA PROMOZIONE E PRIMA: IL PUNTO

La Pro Collegno: prossima tappa 1° marzo
La Pro Collegno: prossima tappa 1° marzo

Coppa Promozione: le semifinali

 

Lucento-Accademia Borgomanero (andata 15 marzo, ritorno 29 marzo)

Vanchiglia-Chisola (andata 15 marzo, ritorno 29 marzo)

 

Coppa Prima Categoria: in semifinale Cit Turin, San Mauro e Valdruento

 

Ultimo triangolare per decretare la quarta semifinalista: Pro Collegno, Trecate, Montatese

1° marzo: Pro Collegno-Montatese

ven

10

feb

2017

Domenica in Eccellenza B: Castellazzo a riposo, Rivoli-Dronero e Saluzzo-Valenzana. Fossano senza Alfiero

ECCELLENZA B: PROGRAMMA E CLASSIFICA AL 45'

Sardo vuole spingere avanti il Rivoli
Sardo vuole spingere avanti il Rivoli

10 febbraio 2017 - Ancora tante sorprese in arrivo dalla tabella relativa alla classifica al 45' di Eccellenza B: a fine primo tempo sarebbe in testa il Corneliano Roero di Dessena a +4 sul Saluzzo, a +5 sul Fossano e addirittura a +7 (con una gara in meno) rispetto all'attuale capolista Castellazzo, che evidentemente lascia un segno soprattutto nei secondi tempi. Ancora più largo (+18) il distacco del Corneliano Roero sul Rivoli, altro team che spinge molto nelle riprese.

La novità è che la Cheraschese sarebbe in zona playoffs e che la Valenzana sarebbe a centro classifica e non ultima. Inoltre ben 4 squadre sarebbero a 20 punti (Tortona, Cavour, Albese e Benarzole).

 

DOMENICA IN ECCELLENZA B (classifica)

 

Un grande caos questo campionato tra i fallimenti di Acqui e Novese, i recuperi, i rinvii dei recuperi, il rischio-neve per il weekend e il rischio (cosa più brutta) che il titolo venga assegnato non sul campo, ma tramite la matematica in un turno di riposo. E' quello che potrebbe accadare al Castellazzo, ma soprattutto al Rivoli, che riposerà la penultima e terzultima giornata.

Intanto per domenica occhio al meteo: ancora spruzzate di neve e ghiaccio nel cuneese dove sono in programma Corneliano Roero-Cheraschese (ore 12.30 sintetico di Alba), Olmo-Albese, Savigliano-Cavour e Benarzole-Tortona. Per il momento (venerdì mattina) nessuna novità sul sito Lnd.

 

In vetta turno di riposo per il Castellazzo (stop anche per la BonBonAsca): il Rivoli, dunque, non potrà sbagliare in casa con la Pro Dronero (1-1 all'andata) anche in previsione del recupero in trasferta con l'Olmo del 15 febbraio. Atteso al varco c'è anche il Saluzzo di Rignanese, che ospiterà la Valenzana Mado fanalino di coda: una bella prova, quella dei granata a Fossano, dove per lo scatenato Favale e compagni è maturato un pazzo 3-3.

Lo stesso Fossano (squalificato il capocannoniere Alfiero) farà invece visita al Colline Alfieri, che ha bisogno di punti salvezza così come il Cavour a Savigliano. Torna in campo il Tortona reduce da 6 vittorie consecutive in casa del Benarzole.

 

Calendario e classifica completa

 

 

LA CLASSIFICA DEI PRIMI TEMPI: AL 45' SAREBBE COSI'

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
CORNELIANO R. 42 19 5 7 1 0 3 3 19 7
SALUZZO 38 19 7 4 2 1 1 4 16 6
FOSSANO 37 20 4 6 1 2 4 3 25 14
CASTELLAZZO 35 20 5 4 1 2 4 4 15 3
CHERASCHESE 25 19 5 2 3 5 1 3 18 15
RIVOLI 24 19 2 3 2 3 6 3 10 9
PRO DRONERO 23 18 5 2 3 6 1 1 15 16
FC SAVIGLIANO 23 19 1 3 3 1 6 5 13 12
VALENZANA MADO 20 19 3 2 6 3 2 3 8 17
TORTONA 20 18 2 2 3 3 4 4 9 12
CAVOUR 20 19 2 2 2 5 5 3 8 11
ALBESE 20 19 3 0 1 4 5 6 8 12
BENARZOLE 20 19 1 2 3 2 5 6 6 8
OLMO 18 18 4 0 2 6 3 3 8 13
COLLINE ALFIERI 17 19 1 2 4 4 4 4 8 16
BONBONASCA 15 20 2 0 4 5 5 4 5 20

ven

10

feb

2017

Domenica in Eccellenza A: JuveDomo-Rivarolese e Pont-Borgaro. Trino squadra del momento

ECCELLENZA A, IL PROGRAMMA

Bomber Soncini (LG Trino)
Bomber Soncini (LG Trino)

10 febbraio 2017 - E' il LG Trino di Rotolo la squadra del momento in Eccellenza A: 12 punti in 5 gare, tre vittorie consecutive contro Cerano, Juventus Domo e La Biellese per i biancazzurri con un bomber Soncini in stato di grazia. Domenica Alicese-Trino: per gli ospiti la possibilità di allungare la striscia di risultati positivi e di affacciarsi alla zona playoffs.

 

Ma i fari sono accesi sulla vetta: Juventus Domo a +6 sul BorgoVercelli e +7 sull'Alpignano. Le inseguitrici non mollano.

La capolista ospiterà una Rivarolese che ha voglia di riscattarsi dopo il ko contro La Biellese, mentre un BorgoVercelli in gran forma riceverà il Settimo e l'Alpignano di Gatta cercherà di dare continuità al 4-2 sul Pont anche contro lo Charvensod. Occhio allo "Charva": ha già fermato la Juve Domo e in settimana ha espugnato Biella 0-2 nel recupero. Rovira e compagni non sono più ultimi (sorpasso al Borgomanero) e credono nella salvezza.

 

Molto interessante Pont Donnaz-Borgaro: per i locali di Cretaz l'ottimo periodo di forma si è interrotto con la sconfitta di Alpignano, ma i numeri per chiudere in bellezza la stagione ci sono tutti e questo match potrebbe addirittura rappresentare una delle ultime chiamate per la griglia playoffs. Il Borgaro (vittorioso 2-1 all'andata) di Licio Russo insegue invece la miglior posizione playoffs e chissà se c'è ancora fiducia nella possibilità che i 10 punti di distacco dalla Juve Domo (troppi?) possano essere cancellati nel rush finale. Gara dell'ex per il valdostano Souley Montari.

Altra squadra scatenata è l'Aygreville: valdostani che stanno girando a 2 punti a partita nell'ultimo mese. Domenica arriverà l'Orizzonti United, Cuneaz e compagni vogliono migliorare l'attuale 4° posto.

Il Pavarolo di Capobianco (quartultimo) è atteso a Biella, il Cerano (terzultimo) ospiterà invece il Baveno.

A proposito di Biellese, ecco le dichiarazioni di Botto Poala pubblicate sul sito della società dopo il ko con lo Charvensod di mercoledì: "Sconfitta più che bruciante contro una squadra che aveva vinto solamente due volte in stagione, e in casa non dovevamo buttare via un’occasione importante. Loro hanno fatto la partita puntando sul gioco duro e hanno portato a casa la vittoria. Siamo stati poco incisivi in attacco. È successo come a Rivarolo: bene nel primo quarto d’ora, poi siamo calati. Il gol ci ha dato un colpo al morale".

Delicatissima, infine, Stresa-Borgomanero: i locali hanno appena cambiato allenatore e si sono affidati a Massimiliano Caniato.

 

L'ULTIMO MESE IN ECCELLENZA A

Calendario e classifica completa

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
LG TRINO 12 5 3 1 0 1 0 0 10 7
BORGOVERCELLI 10 5 2 1 0 1 0 1 9 3
AYGREVILLE 10 5 2 1 0 1 0 1 9 3
ALPIGNANO 9 5 2 1 1 1 0 0 9 7
BORGARO 8 5 1 1 0 1 1 1 10 6
PONT DONNAZ 8 5 2 0 0 1 0 2 8 6
JUVENTUS DOMO 7 5 1 1 1 1 0 1 8 6
RIVAROLESE 7 5 1 1 1 1 1 0 6 7
SETTIMO 7 5 1 1 1 1 1 0 7 11
VDA CHARVENSOD 7 4 0 2 1 0 1 0 5 3
LA BIELLESE 6 5 1 1 1 2 0 0 3 7
CITTA' DI BAVENO 6 5 2 0 1 2 0 0 5 8
STRESA 6 5 1 1 1 2 0 0 7 7
PAVAROLO 6 5 1 0 0 1 2 1 6 7
ALICESE 5 4 1 0 1 0 1 1 4 6
ORIZZONTI UNITED 5 5 1 0 0 2 1 1 5 6
CERANO 4 5 0 1 1 2 1 0 8 11
BORGOMANERO 0 5 0 0 3 2 0 0 1 9

SPORTIVI, AFFRETTATEVI! ULTIMI DUE GIORNI DI PROMO!

mer

08

feb

2017

Recuperi: La Biellese-Charvensod 0-2, Susa-Vanchiglia 2-2, Villar Perosa-Boves 0-1, Rosta-Villarbasse 3-2

CHARVENSOD, BOVES E ROSTA: COLPI SERALI!

Susa-Vanchiglia è 2-2, locali a +7 sul San Maurizio

Liberazione Rosta
Liberazione Rosta

8 febbraio 2017 - RECUPERI

 

Più di una sorpresa sotto la pioggia dei recuperi settimanali. Sì, perchè lo Charvensod dopo aver fermato la Juventus Domo (1-1) e aver vinto in casa del Cerano (1-2) piazza il colpo anche a Biella: 0-2 il finale, segnano Rovira e Daricou.

In Promozione B un punto importante per l'Union Susa, che rincorre due volte il Vanchiglia: 2-2 al "Priorale", il Susa allunga a +7 sul San Maurizio e mette alle spalle una delle gare più difficili nella volata finale.

In Promozione C il classe '99 Nicola Massucco, sul sintetico del Collegno, regala al Boves tre punti d'oro in chiave salvezza contro il Villar Perosa (0-1). Boves che deve ancora recuperare una partita col Carmagnola, fondamentale per tentare di uscire dalla griglia playout.

In Prima girone D finalmente Rosta: 3-2 al Villarbasse (era 3-0 a cinque minuti dalla fine) per Cestone, Ponso, Monardo, Fichera e compagni, che ritrovano la vittoria dopo due mesi. Il cammino salvezza resta tutto in salita, ma ora Bvs e Villarbasse non sono più lontanissime. E' 1-1 nel girone E tra Baldissero e Vianney.

Sui link le varie classifiche aggiornate.

 

Eccellenza A: La Biellese-Charvensod 0-2 (41' Rovira, locali in 10 espulso Sella al 25' st, 40' st Daricou)
Promozione B: Union Susa-Vanchiglia 2-2 (10' Moreo (V), 32' Serpa, 42' Genzano (V), 20' st Rizq)
Promozione C: Villar Perosa-Boves (Collegno, via Galvani) 0-1 (29' Massucco)
Prima D: Bvs-River Mosso (Rivoli, via Rosta) rinviata

Prima D: Rosta-Villarbasse (campo Santa Rita) 3-2 (40' Ponso, 10' st e 21' st Cestone, 40' st Viscione (V), 43' st Miraglio (V)
Prima E: Baldissero-Vianney 1-1 (30' rig. Gazzola (B), 33' Cavallo)

 

Eccellenza B: Pro Dronero-Valenzana Mado (rinviata al 15/2)
Promozione A: Ponderano-Sinergy Verbania (rinviata al 15/2)

Cestone, doppietta. Il Rosta si rialza
Cestone, doppietta. Il Rosta si rialza

mar

07

feb

2017

Nuovi '98 in evidenza: Nikolas Zichittella, 2 gol e un assist. L'ex Cuneo da dicembre al Corneliano Roero

COME LASCIARE IL SEGNO IN UN MESE E MEZZO

7 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

VALENZANA MADO - CORNELIANO ROERO 1-2 (0-1)

Valenzana Mado: Teti; Icardi, Robotti, Ivaldi, Mazzola (37’ pt Roluti; Pellegrino, Gramaglia, Gerbaudo (15’ st Francesco Bennardo), D. Bennardo; Russo, Rizzo. A disp. Capra, Viarengo, Roluti, Manfrin, Damoni, Ratto, F. Bennardo. All. Pellegrini.

Corneliano Roero:  Maja; Busato, Santos De Anderson, Vergori (23’ st Toscano), Amelotti (32’ st Errera); Giordano, Chiatellino; Delpiano, Garrone, Zichittella (21’ st Capuano); Melle. A disp. Calabrò, Morone, Errera, Colaianni, Toscano, Lanfranco, Capuano. All. Dessena.

Arbitro: Dorillo di Torino

Reti: 43’ Zichittella; 42’ st Gramaglia, 45’ st Delpiano

 

"Nel mercato invernale ho capito che era arrivato il tempo di una svolta. Ho scelto Corneliano Roero per giocare di più rispetto a Cuneo". E ha scelto bene: ecco un '98 alla riscossa, è Nikolas Zichittella, origini siciliane di Marsala (Trapani). E' arrivato a dicembre a Corneliano d'Alba e in poche gare (qualcuna saltata anche per infortunio) ha già sfornato 2 gol e un assist per bomber Melle.

 

Zichittella è un esterno cresciuto nel Lucento, diventando campione regionale e vicecampione nazionale a Chianciano Terme nelle giovanili. Poi Allievi Nazionali nelle professionistiche Pro Vercelli, Alessandria e Cuneo (qui anche Berretti e qualche panchina in Lega Pro).

 

Domenica è successo ancora a Valenza: minuto 43, corner dalla destra, respinta della difesa e tiro al volo di Zichittella che non lascia scampo all'esperto Teti. Nella ripresa pareggio di Gramaglia e rete decisiva di Delpiano al 90' per l'1-2 finale.

 

Nikolas, tre punti pesanti e ancora un tuo gol: "Sì, è un bel momento. Ho accettato l'Eccellenza a Corneliano per tanti motivi. Il primo è che in D non ho trovato molto spazio a Cuneo, in più ho subito capito che si trattava di una società seria e organizzata. Infine ho percepito una voglia di migliorare e crescere a lungo termine. Quest'anno nel girone c'è un Castellazzo ormai in fuga, ma nella prossima stagione credo ci siano tutte le basi per puntare in alto e quindi al salto in serie D. Il presidente Sobrero e mister Dessena mi hanno fatto subito un'ottima impressione, non mi sono sembrate persone che si accontentano del compitino, ma molto ambiziose".

Quest'anno magari tenterete un bel cammino playoffs: "Ad oggi la classifica dice esattamente questo, ma chissà...Proveremo ancora a dar fastidio al Castellazzo. Il secondo posto fa gola è attualmente è a -1. Il mio obiettivo è fare meglio possibile e dare un importante contributo. La squadra è davvero valida e il gruppo molto unito. Penso di aver scelto bene". E i numeri per ora gli danno ragione. Attorno ai "totem" Anderson, Maya, Chiatellino, Delpiano, Vergori, Giordano, Melle, Toscano, Garrone e Colaianni c'è una linfa verde che scorre: non solo Zichittella, ma anche il '99 Busato, i '97 Amelotti, Lanfranco e Capuano, il '98 Errera...

 

CLASSIFICA COMPLETA ECCELLENZA B

ULTIMO MESE: CHE CAOS TRA RINVII E TURNI DI RIPOSO!

Occhio alle gare giocate

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
CASTELLAZZO 9 5 1 1 0 0 2 1 9 4
FC SAVIGLIANO 9 4 2 1 0 1 0 0 9 4
TORTONA 9 3 2 1 0 0 0 0 6 1
RIVOLI 8 4 1 1 0 0 1 1 3 1
CORNELIANO R. 8 4 0 2 0 0 2 0 7 2
FOSSANO 8 5 1 1 1 0 1 1 15 12
PRO DRONERO 7 3 0 2 0 0 0 1 8 4
BENARZOLE 5 4 0 1 0 1 2 0 8 7
CHERASCHESE 4 4 0 1 2 0 0 1 6 8
OLMO 4 3 1 0 1 0 0 1 5 8
CAVOUR 4 4 0 1 2 0 0 1 4 6
SALUZZO 3 4 0 0 0 1 1 2 5 6
ALBESE 3 4 1 0 1 2 0 0 6 9
BONBONASCA 3 5 1 0 1 3 0 0 2 12
COLLINE ALFIERI 3 4 0 1 2 1 0 0 4 6
VALENZANA MADO 0 4 0 0 3 1 0 0 2 9

lun

06

feb

2017

Ecco "i recuperi dei recuperi": slittano Pedona-Piscinese e San Sebastiano-Denso. Mercoledì Susa-Vanchiglia

PROGRAMMA RECUPERI

PROGRAMMA RECUPERI - Oggi 6 febbraio la Lnd ha ufficializzato lo slittamento di due recuperi al 15 febbraio (vedere sezione "variazioni"): si tratta di Pedona-Piscinese Riva e San Sebastiano-Denso.

 

mercoledì 8 febbraio ore 20.30

Eccellenza A: La Biellese-Charvensod
Eccellenza B: Pro Dronero-Valenzana Mado
Promozione A: Ponderano-Sinergy Verbania
Promozione B: Union Susa-Vanchiglia
Promozione C: Villar Perosa-Boves (Collegno, via Galvani)
Prima D: Bvs-River Mosso (Rivoli, via Rosta), Rosta-Villarbasse
Prima E: Baldissero-Vianney

 

giovedì 9 febbraio ore 20.30

 

Prima D: Bussoleno-Collegno Paradiso (campo del Susa)

mercoledì 15 febbraio ore 20.30

Promozione C: Pedona-Piscinese Riva, San Sebastiano-Denso

lun

06

feb

2017

Calcio Piemonte Eccellenza Promozione Prima: classifiche cannonieri ad inizio febbraio 2017

I MIGLIORI BOMBER A NORD OVEST

lun

06

feb

2017

Castellazzo stile Juve: 19 risultati utili consecutivi. Molina, 101 presenze: "Tra un mese le gare cruciali"

MOLINA, CASTELLAZZO IN FUGA

6 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

CLASSIFICA ECCELLENZA B

 

CASTELLAZZO-BONBONASCA 4-0

Marcatori: pt 13' Rosset, 14' Molina rig., 38' Piana; st 19' Rosset.

Castellazzo: Gaione; Cimino Fed., Costa, Molina (32' st Boveri), Silvestri; Camussi, Viscomi (25' st Crispoltoni), Genocchio; Zunino (21' st Cabella); Rosset, Piana. A disp. Baralis, Cimino Fra., Limone, Bronchi. All. Merlo.

BonbonAsca: Ferraroni; Zefi, Pagano, Lewandowski; Boyomo (9' st Kutra), La Caria, Mezzanotte (9' st Sola), Echimov, Massaro; Chirico (19 'st Mugnai), Zamburlin. A disp. De Rosa, Ravera, Fava, Bisio. All. Melchiori.

Arbitro: Djurdjevic di Trieste.

Ha timbrato alla 99esima e alla 101esima presenza con la maglia verde del Castellazzo: due rigori, due gol per Riccardo Molina da Spinetta Marengo, piccolo paese alle porte di Alessandria. Nel frattempo, il grande traguardo delle 100 presenze celebrato con un video su Facebook. In precedenza Molina (terzo anno a Castellazzo) ha giocato in Derthona, Libarna, Sale Piovera, Mezzanese (Eccellenza lombarda), Novese, Aquanera, Canelli e Valenzana.

 

Ieri 4-0 alla BonBonAsca di Melchiori (ex allenatore di Molina) e soprattutto 19esimo risultato utile consecutivo per la squadra di Merlo, che ha perso solo alla prima giornata contro la Pro Dronero: un trend così è roba rara in Eccellenza, dove ci sono mine sparse su tutti i campi e cascare è un attimo. Invece questo Castellazzo continua ad avanzare chirurgicamente senza sbagliare un colpo.

 

Ci spiega il segreto proprio Molina: "Non guardiamo più di tanto la classifica, ma pensiamo al prossimo avversario tutta la settimana. La mentalità nasce da qui, affrontando un ostacolo alla volta nel migliore dei modi. Siamo gestiti da un grande allenatore, che riesce ogni domenica ad azzerare tutto e ad innescare sempre nuovi stimoli e motivazioni. Quando non si perde da mesi non è così scontato...".

Riccardo, questa classifica è un grande caos: fallimenti, soste, rinvii, turni di riposo...Che idea ti sei fatto? "Viviamo il nostro grande momento, che ci vede primi a +9 su Rivoli e Saluzzo. Il Saluzzo è una squadra solidissima, molto ostica, ma io personalmente ritengo che le distanze da tenere d'occhio siano quelle col Rivoli. Hanno una squadra come la nostra, con giocatori vecchi molto forti e giovani interessanti. Ieri non hanno giocato e secondo me questo ci ha favorito, perchè quando recupereranno avranno maggiore pressione e non potranno sbagliare visto che noi abbiamo vinto". Un Rivoli che, incredibilmente, riposerà la penultima e terzultima giornata prima di chiudere col Fossano: "Dovranno tentare la rimonta molto prima...".

 

Un'altra curiosità riguardante il Castellazzo raccontata da Molina: "Giorni fa scherzavo con Camussi e dicevo che le nostre partite del giovedì a momenti ci tolgono più energie che la domenica. Viviamo la settimana in maniera davvero intensa e quel giorno si affrontano gli pseudo titolari contro le pseudo riserve. Se ne vedono sempre delle belle...E' lì che si vede il gruppo andare sempre più forte. Nessuno vuole perdere il giovedì, oltre che la domenica...".

E i vostri giovani? "Portano valore aggiunto, ne siamo tutti convinti. Penso a Zunino, che ha un cambio di passo e una progressione incredibile nei 30-40 metri. Viscomi, ragazzo che parla poco, lavora sodo e che sta facendo benissimo. Limone, classe '97 colonna della squadra da due anni. E tanti altri".
Quando la volata si farà infuocata? Molina, appassionato del Napoli di Sarri: "Secondo me tra un mese e in particolare in occasione di Castellazzo-Olmo e Tortona-Rivoli tra 4-5 giornate. Se dovessimo arrivare a quelle partite con tanti punti di vantaggio potremmo veramente scappare versdo la serie D, anche se il 29 marzo di mercoledì sera affronteremo il Rivoli in casa nostra. Per ora abbiamo due settimane per riposarci, visto il turno di sosta, e per recuperare al top della forma giocatori come Genocchio, per noi fondamentale. Perchè seguo Sarri? Fa giocare le sue squadre in modo unico. Vedere all'opera il Napoli come nel 7-1 di Bologna è qualcosa che fa bene al nostro sport. Io sono interista, ma non sfegatato. Amo il bel calcio e Sarri ha fatto bene anche qui all'Alessandria, a pochi chilometri da casa mia...".

dom

05

feb

2017

Calcio Piemonte: Eccellenza, il Castellazzo in fuga. Promozione: il giorno di Revello e Savio Rocchetta

ECCELLENZA: CASTELLAZZO, + 9 SU RIVOLI E SALUZZO

Promo: Savio Rocchetta solitario, Revello e Susa in fuga

Cirillo (Alpignano): altra doppietta assieme a Massimo, 4-2 al Pont
Cirillo (Alpignano): altra doppietta assieme a Massimo, 4-2 al Pont
Tanti rinvii nel cuneese
Tanti rinvii nel cuneese

4 febbraio 2017 - Inizio ore 14.30

 

ECCELLENZA A

 

Charvensod-Alicese rinviata per impraticabilità del campo (neve in Valle d'Aosta)

Settimo-Aygreville 1-3 (10' Pramotton, 20' Di Stefano (S), 27' Cuneaz, 1' st Turato)

Orizzonti United-Borgaro 1-1 (15' Piaia (O), 18' st Pierobon)

Borgomanero-BorgoVercelli 0-2 (26' e 40' Delorentis)

LG Trino-Cerano 4-3 (Perelli, Soncini, 2 Salzano (C), 20' st Salzano per il 2-3 (C), 37' st Abrazda, 45' st Soncini)

Baveno-Juventus Domo 1-3 (10' Cremonte, 30' Hado, 35ì rig. Musso (B), 45' st Hado)

Rivarolese-La Biellese 1-2 (30' Marazzato (L), 41' st D'Agostino, 46' st Marazzato)

Alpignano-Pont Donnaz 4-2 (30' rig. Cirillo, 11' st Jeantet, Pont in 10 espulso al 30' st Monetta, 32' st Massimo, 35' st rig. Borettaz, 39' st Massimo)

Pavarolo-Stresa 3-2 (13' Cantoni, 25' Monteleone (P), 31' Cabrini, 35' st Ciccone, 39' st Scavone (P)

 

SETTIMO-AYGREVILLE 1-3

Settimo: Dinaro, Barbati, Patrone, Fassari, Zanellato, Benna, Distefano, Campanaro, Padoan, Rognone, Baracco. A disp.: Marino, Chiumente, Maina, Lucisano, Gottardo, Rubino, Borrello. All.: Viola

Aygreville: Gini, Marchesano, Risso, Pramotton, Prola, Rega, Cuneaz, Mazzei, Thomain, Furfori, Turato. A disp.: Cerbelli, Milani, Mazzocchi, Carpentieri, Soster, Martini, Baldi.

All.: Rizzo.

Arbitro: Orazietti Nichelino

 

ALPIGNANO-PONT DONNAZ 4-2

Alpignano: Berghin Rosè, Tarnowski, Camoletto, Alberto Bellino, Russo, Lerda, Spoto, Moreo, Massimo, Visciglia, Cirillo. A disp.: Doda, Barrella, Carini, Liguori, Pira, Canu. All.: Gatta (Lami in panchina).

Pont Donnaz: Caresio, Vitale, Monetta, Fiore, Mariani, Bosonin, Borettaz, Montari, Jeantet, Kean. A disp.: Celesia, Dotelli, Pinet, Della Rosa, Garbini, Francia, Brscic. All.: Cretaz.

Arbitro: Savasta di Bra (Galantucci e Bianco di Chivasso).

 

ECCELLENZA B

 

Albese-Benarzole 1-3 (30' Capocelli (A), 4' st, 8' st e 36' st Tandurella)

Castellazzo-BonBonAsca 4-0 (10' Rosset, 20' e 32' Piana, 10' st Rosset)

Valenzana Mado-Corneliano Roero 1-2 (45' Zichitella (C), 44' st Gramaglia, 46' st Delpiano (C)

Cheraschese-Pro Dronero 0-2 (8' Stendardo, 12' Dutto)

Olmo-Rivoli iniziata e subito sospesa per neve sullo 0-0

Fossano-Saluzzo 3-3 (14' Tavella, 28' e 7' st Favale (S), 15' st Bissacco (S), 40' st rig. e 47' st rig. Alfiero)

Tortona-Savigliano rinviata

Riposano: Colline Alfieri e Cavour

 

FOSSANO- SALUZZO 3-3

Fossano: Masneri, Galvagno, Gorzegno, Sanmartino, Mozzone, Tounkara, Armando, Giraudo, Alfiero, Romani, Tavella. A disp.: Aleati, Brondino, Fenoglio, Sacco, War, Guienne, Douza.

All.: Viassi.

Saluzzo: Marcaccini, Aleksovski, Serra A., Porporato, Berrino, Faridi, Favale, Serra M., Pinelli, Bissasco, Micelotta. A disp.: Marchisio, Angelucci, Romano, Beninato, Pampiglione, Tallaricco, Morero.

All. Rignanese

Arbitro: Brognati di Ferrara

 

CASTELLAZZO-BONBONASCA 4-0

Castellazzo: Gaione, Cimino Federico, Costa, Molina, Silvestri, Camussi, Viscomi, Genocchio, Zunino, Rosset, Piana. A disp.: Baralis, Cimino Francesco, Boveri, Limone, Crispoltoni, Bronchi, Cabella. All. Merlo.

BonBonAsca: Ferraroni, Zefi, Pagano, Lewandwoski, Boyomo, La Caria, Mezzanotte, Eckimov, Massaro, Chirico, Zamburlin. A disp.: De Rosa, Sola, Mugnai, Ravera, Fava, Bisio, Kutra. All.: Melchiori

Arbitro: Djurdjevic di Trieste (Pischedda e Pellegrino di Torino).

 

VALENZANA MADO-CORNELIANO ROERO 1-2

Valenzana: Teti, Icardi, Mazzola, Gramaglia, Robotti, Ivaldi, Pellegrino, Bennardo Davide, Russo, Gerbaudo, Rizzo. A disp.: Capra, Viarengo, Roluti, Manfrin, Damoni, Ratto, Bennardo Francesco. All.: Pellegrini.

Corneliano Roero: Maja, Busato, Vergori, Anderson, Chiatellino, Amelotti, Giordano, Delpiano, Melle, Garrone, Zichitella. A disp.: Calabrò, Morone, Errera, Colaianni, Toscano, Lanfranco, Capuano. All.: Dessena.

 

PROMOZIONE B

 

San Maurizio Canavese-Atletico Chivasso 0-1 (30' Ludovico Fassina)

Bollengo-Caselle 5-1 (10' Enrico, 15' Vignali, 28' Catania (C), 44' Enrico, 5' st Rao, 22' st Enrico)

Quincitava-Gassino San Raffaele 4-0 (3' Sardino su rigore, 20' Sardino, 40' Nicco, 10' st Cau, 30' st Apetzeguia (G)

Victoria Ivest-Ivrea Banchette 1-1 (4' st Mabritto (I), 40' st Saponaro)

Lascaris-Santhià 1-0 (40' st Ventura)

Vanchiglia-Nolese 5-1 (14' rig. Moreo, 32' D'Onofrio, 10' st Guarnero (N), 29' st Moreo, 32' st Genzano, 40' st Moreo)

Venaria-Union Susa 0-2 (8' st Aloisi, 30' st Serpa)

Mathi Lanzese-Volpiano 1-1 (autogol (V), Trussardi)

 

VENARIA-UNION SUSA 0-2

Venaria: Marsico, Gagliardi, Vasario, Rotolo, Di Carlio, Poluzzi, Talarico, Aguglia, Aboune, Porrone, Radu. A disp.: Di Stefano, Curcio, Di Corso, Peirone, Martirana, Alliaj, Zizzo. All.: Gousse.

Union Susa: Malune, Foch, Rossero, Carrassi, Di Emanuele, Serpa, Romano, Iorianni, Anello, Aloisi, Pereno. A disp.: Miceli, Megliola, Olivero, Onomoni, Giuliano, Mussa, Rizq. All.: Falco.

Arbitro: Francavilla di Novara (Daniele e Piccole di Torino)

 

PROMOZIONE C

 

Boves-Carmagnola rinviata per campo impraticabile

Piscinese Riva-Chisola 3-0 (10' e 31' Martin, 1' st Neri)

Moretta-Pancalieri Castagnole 2-2 (5' Sartorello (P), 20' Tortone, 2' st Sillah, 43' st Cabiddu)

Denso-Pedona 0-0

Bsr Grugliasco-Revello 0-1 (43' st Martucci)

Giovanile Centallo-San Sebastiano gara sospesa e rinviata campo impraticabile

Carignano-Villafranca 1-2 (25' Allasia, 40' Baruzzo, 20' st Zachi (C)

Trofarello-Villar Perosa 2-2 (3' st Aiello (T), 30' st Soccal, 39' st Vertullo, 45' st Dominin (T)

 

PROMOZIONE A: Castellettese-Briga 1-2, Cavaglià-Dormelletto 3-1, Dufour Varallo-Arona 0-1, Fomarco-Omegna 2-2, Fulgor Ronco-Oleggio Sportiva 2-2, Piedimulera-Sinergy Verbania 2-0, Ponderano-Accademia Borgomanero rinviata, Romentinese-Città di Cossato 3-3

 

DENSO-PEDONA 0-0

Denso: De Miglio, Bertelli, Esposito, Carfora, Ferretti, Bustreo, Shtembari, Zanchi, Dallacosta, Geografo, Fascio. A disp.: Mazzone, Benedetti, Di Francesco, Barbini, Petruzzelli, Benedetto. All.: Panetta.

Pedona: Peano, Berteina, Desmeru, Volcan, Giordana, Parola, Konate, Castaldi, Brino, Dalmasso, Varale. A disp.: Erbì, Agnelli, Musso, Tallone, Galliano, Maccario. All.: Cordero.

Arbitro: D'Ambrosio di Collegno.

 

BSR GRUGLIASCO-REVELLO 0-1

Bsr Grugliasco: Bruno, Berardi, Ladogana, De Petris, Giaj Pron, Sorrentino, Meitre, Cedro, Fondello, Viggiano, Delise. A disp.: Capodici, Vadala, Trevisani, Duo, Maiorana, Caria, DiPasquale. All.: Marangon.

Revello: Lucignani, Caboardi, Franco, Tortone, Bessone, Agu, Borello, Menifiori, Preci, Pedrini, Tevino. A disp.: Armando, Dalmasso, Pedrini S., Nika, Kumbulla, Martucci, Chakour. All.: Perlo

Arbitro: Boreanaz Sez. Bra

 

PROMOZIONE D: Pozzolese-Arquatese sospesa al 45' sullo 0-0., Villanova-Atletico Torino rinviata per campo impraticabile, Lucento-Barcanova 2-3 (1' e 33' Di Vanno, 27' Lepera, 25' st Porcelli, 30' st Zigliani), San Giacomo Chieri-Cbs 0-2 (9' e 45' st Nalin), Canelli-Nuova Sco 4-0 (Barotta, Pollina, El Harti, Feraru), Cenisia-Savio Rocchetta 0-3 (20', 25' st rig. e 38' st Sasso, Cenisia in 10 espulso al 21' st Forneris), Asti-San Giuliano 3-1 (22' Morando (S), 35' rig. Reka, 25' st Balestrieri, 37' st Elettrico), Cassine-Santostefanese sospesa al 45' sullo 0-0.

 

LUCENTO-BARCANOVA 2-3

Lucento: Fornaro, Valeriano, Luparia, Amato, Porcelli, Fogliato, Riva Governanda, Rizzo, Montesano, Lepera, Perrone. A disp.: Di Nocca, Pili, Bertinetti, Padroni, Vittone, Filograno, Mori. All.: Telesca.

Barcanova: Piarulli, Barrella, Monica, Filoni, Rolfo, Zigliani, El Aqir, Roeta, Monteleone, Di Vanno, Konan. A disp.: Grande, Palladino, Tricerri, Lionetti, Di Paola, Fiore, D'Angelo. All.: Camposeo.

 

PRIMA D: Caselette-Bussoleno rinviata per campo impraticabile, Corio-Bvs 3-0, Collegno Paradiso-Esperanza 2-2 (20' Piras, 24' Comentale (E), 25' st rig. Franciolo (E), 35' st Dellaia), River Mosso-Olympic Collegno 2-0 (21' e 29' st Mascolo), Cnh Industrial-Pianezza 0-0, Rosta-Real Leinì rinviata per campo impraticabile, San Mauro-Valdruento 2-0 (30' e 36' Di Fiore), Pro Collegno-Villarbasse 1-0 (40' rig. Vignale).

 

PRIMA E: Pertusa-Barracuda 1-2 (5' Mazzarella, 20' st Di Lucia (P), 35' st Nita), Cambiano-Cit Turin 1-3 (25' Tarzia, 35' rig. Garau, 15' st Petullo (C), 33' Sandiano), Vianney-Filadelfia Moncalieri 2-0 (21' Grasso, 28' st Lancianese), Rapid Torino-KL Calcio 3-1 (39' Robucci, 3' st Ruggiero, 17' st El Kettani (K), 48' st Ruggiero), Mirafiori-Orione Vallette 3-3 (9' Luisi, 28' Luisi, 9' st Zyla (O), 17' Borgoni, 43' st Borrelli (O), 48' st Damè (O), Atletico Santena-Pozzomaina 0-3 (37' Viola, 40' Veliz Chagua, 25' st Ermini), Bacigalupo-Villastellone Carignano 2-2 (16' Gambino, 28' Piccione (B), 34' Tancini (B), 44' Pani).

 

PRIMA F: Vigone-Airaschese 2-0 (24' st Odino, 44' st Inzitari), Infernotto-Atletico Racconigi 1-0 (15' Calafiore), Luserna-Borgaretto 1-4 (20' aut. Pradella, 29' Bartoli, 2' st Colace, 20' st Besson (L), 36' st Zizzi), Pinasca-Lesna Gold rinviata per campo impraticabile,, AuroraRinascita Piossasco-Nichelino Hesperia 2-2 (39' Pipiana, 10' st Chianese, 11' st Camerlengo aut. (N), 43' st Armitano (N), Racconigi-Bruinese 3-1 (8' rig. Celeghini, 14' st rig. Celeghini, 27' Celeghini, 31' st Ievolella (B), Bricherasio-Pro Polonghera 1-2 (3' Oddenino, 20' Lagdsins, 5' st aut. Ruatta (B), Perosa-San Secondo rinviata per campo impraticabile,.

 

SECONDA E: Spazio Talent-Ardor San Francesco 2-4 (Ossola, 2 Baldo, Rinaldi, Ceesay e Dawda (S), Rubiana-Borgata Parella rinviata , Atletico Alpignano-Cafasse Balangero 0-6 (3', 20' 47' e 38' st Arena, 13' Massa Micon, 20' st Cresto), Fiano Plus-Excelsius 7-0 (2 Morgese Stefano, 2 Matrella, Arminchiardi, Alessandro Morgese, Roma), Chianocco-Gabetto Venaria rinviata, Emit Boys-Venaus 4-4 (3 Lomonaco, Cuccu (E), Favaro, Bar, Marchese, Bailo (V)

gio

02

feb

2017

Recupero Eccellenza girone A Piemonte Valle d'Aosta: BorgoVercelli-Baveno 3-0

RECUPERO: BORGOVERCELLI-BAVENO 3-0

Vercellesi secondi in Eccellenza A: stesso punteggio dell'andata

Eccellenza A: BorgoVercelli-Baveno 3-0 (20' Secci, 5' st Delorentis, 45' st Bertolone)

 

Nel recupero una notizia importante: grazie alla vittoria sul Baveno maturata con lo stesso punteggio dell'andata è il BorgoVercelli la seconda forza del campionato. Superato di un punto l'Alpignano. La nuova classifica.

mer

01

feb

2017

Giudice: Canelli-Atletico 0-3. "Riva" e Lesna, reclami respinti. Stangata sul Leinì, Villar-Boves a...Collegno

LEINI', MANO PESANTE DEL GIUDICE SPORTIVO

Maselli: "L'arrivo dei Carabinieri è stato strumentalizzato"

1 febbraio 2017 - Nel comunicato Lnd di oggi sono arrivate notizie che tutti si aspettavano, ma ci sono anche alcune sorprese. Ce n'è per tutti.

 

- Eccellenza: un mese di squalifica a mister Gatta dell'Alpignano per "...essere entrato indebitamente sul terreno di gioco per circa 15 metri per richiamare i propri giocatori facendo uso altresì di due espressioni blasfeme".

 

- Eccellenza: la Rivarolese ci ha provato ma è andata male. Confermato il 2-0 dell'Aygreville anche dopo il reclamo del club granata, che sosteneva irregolare la posizione di Marchesano (squalificato). In realtà lo stesso Marchesano era, sì, squalificato per aver raggiunto la quinta ammonizione, ma non era arrivata l'ufficializzazione sul comunicato precedente alla partita.

 

- Promozione: 0-3 a tavolino per l'Atletico Torino. Il Giudice sportivo condanna alla sconfitta, come previsto, il Canelli perchè "...dopo l'ultima sostituzione effettuata al 36º minuto del secondo tempo, è rimasta in campo con i soli calciatori "giovani" Barotta Davide (1998) e Gallizio Davide (1998)".

> Nuova classifica Promozione D

 

- Promozione: strano campo per il recupero Villar Perosa-Boves, quello del Collegno Paradiso. 100 chilometri da fare per i locali, oltre 200 tra andata e ritorno per gli ospiti cuneesi per recuperare il match rinviato la scorsa settimana nel girone C.

La spiegazione la fornisce il presidente del Villar Malan: "Sono dispiaciuto per quello che è successo domenica. Ci siamo adoperati per fare in modo che la partita questa volta si giochi senza dubbio. Potevamo scegliere dei campi più vicini, come ad Airasca, ma se poi gela di nuovo...? Niente, abbiamo ripiegato su Torino perchè lì ci sono i sintetici. Pazienza. Si fa qualche chilometro in più, ma siamo siamo sicuri di giocare. E poi il sintetico di via Galvani è abbastanza vicino all'autostrada, raggiungerlo non sarà un problema per nessuno".

 

- Prima Categoria: stangata sul Real Leinì. Due mesi di squalifica all'allenatore Maselli perchè "...affrontava l'arbitro con intenti chiaramente aggressivi nel tentativo di colpirlo con un pugno, senza riuscirvi in quanto fermato e trattenuto da ben tre dirigenti della società:
contestualmente lo offendeva gravemente". Parole durissime. Maselli giorni fa ci aveva dichiarato che sarebbe stato pronto a reagire eventualmente anche per vie legali se avesse appreso dal comunicato una versione dei fatti distante dalla realtà. Staremo a vedere. Inoltre: 250 euro alla società come multa e ben 3 mesi di squalifica a Congiu Simone, 4 turni a Di Grigoli e 2 a Riccelli. Tutti comminati per comportamenti o atteggiamenti considerati violenti. Vista così sembra la descrizione di una guerra, ma in settimana i locali ci hanno descritto ben altra versione. Anche qui avremo presto nuove notizie.

 

Prime reazioni a caldo per mister Maselli, stuzzicato dopo la pubblicazione del comunicato: "Sono senza parole...Sono riusciti a strumentalizzare l'arrivo dei Carabinieri, che siamo stati noi del Leinì a chiamare tramite un nostro dirigente e non il direttore di gara. Non c'era nessun motivo per farsi scortare fuori. A questo punto spero che valga più una testimonianza dei Carabinieri che di un ragazzino. Come società vogliamo far valere i nostri diritti e difenderci, idem per quanto riguarda me a livello personale visto che sono un papà ed un allenatore. Abbiamo bisogno di un minimo di giustizia e a qualcosa penseremo dopo le pesanti sanzioni inflitte dal Giudice sportivo. Ma ripeto, aver strumentalizzato l'arrivo dei Carabinieri è una cosa che mi lascia senza parole. E' scandaloso".

 

- Prima Categoria: il Lesna Gold (2-2 a Vigone) aveva reclamato per la posizione di un giocatore locale, inserito come dirigente e giocatore al tempo stesso. Ma il Giudice sportivo non entra neanche nel merito: non è arrivato il preannuncio di reclamo e non è stata inviata l'attestazione dell'invio della copia alla controparte. Cavilli burocratici che mandano a monte il reclamo prima che venga snocciolato.

 

Tutte le decisioni nel comunicato Lnd: clicca qui

mer

01

feb

2017

"Ciao Alpignano": il pugliese Antonio Crescente va in Toscana. Dal pallone ad un'azienda vitinicola

CRESCENTE, UNA NUOVA AVVENTURA

1 febbraio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Il calcio è anche un questo: una tappa obbligatoria, divertente e necessaria, prima di sbarcare altrove. La vita di Antonio Crescente da Barletta sta sicuramente cambiando. E' arrivato all'Alpignano, in Eccellenza A, il 15 dicembre 2015, poco più di un anno fa, ed ha fatto in tempo per riuscire ad alzare una storica Coppa Piemonte. Poi una mezza stagione chiusa con la salvezza ed un'altra metà vissuta da protagonista in un Alpignano che abbiamo scoperto essere la miglior squadra di Eccellenza del 2016 per media-punti. Oggi è secondo in classifica, sogna ancora di andare ad acchiappare la Juventus Domo.

 

A proposito di sogni. Per il 26enne Crescente, ex Lecce e Martina Franca, una laurea in Scienze Gastronomiche, è arrivato il tempo dei saluti, non solo all'Alpignano, ma proprio al mondo del pallone: "Ebbene sì, appendo le classiche scarpe al chiodo. Credo di aver trovato la mia strada e sono pronto a cambiare vita. Andrò a lavorare in Toscana in un'azienda vitinicola e seguirò la mia grandissima passione. Lavorare in questo settore per me è un sogno e credo che noi giovani dovremmo ritrovare il contatto con la terra che ci nutre ogni giorno dando il nostro contributo per riempire in maniera buona e genuina le nostre tavole. Questo è un mondo che mi ha sempre regalato enormi emozioni, quindi non vedo l'ora di iniziare una nuova avventura. Il calcio mi ha dato tanto, non posso nasconderlo".

Un elogio all'Alpignano: "Non la ritengo una squadra come le altre. Dal primo giorno in cui ho messo piede nel centro sportivo mi è sembrato di essere in un posto fuori dal tempo. Il calcio è ancora vissuto come una festa da condividere e non come una sfida da vincere con tutti i mezzi e a tutti i costi. Ho incontrato giocatori, dirigenti e staff, persone fantastiche. Abbiamo condiviso emozioni che ancora oggi mi lasciano i brividi".

 

Tanta genuina "meridionalità" in via Migliarone: "Quasi tutti i dirigenti e molti giocatori sono terroni come me. Mi sono sentito a casa...Ricorderò piacevolmente gli scherzi di Moreo, gli abbracci forti di Massimo dopo le vittorie e le sconfitte, le risate del mister Gatta come dopo una mia scivolata in una delle partite più importanti di Coppa Italia. Ringrazio Enzo Visciglia per i passaggi a casa, capitan Alessandro Lerda per le lavate di testa che mi hanno aiutato a crescere. E' stato tutto molto bello. Un grande in bocca al lupo alla squadra".

lun

30

gen

2017

Smartbox Piemonte: "Vai a guardare la neve e non giochi". Il pacchetto che non piace a Boves e Valenzana

NEVE GHIACCIATA, MA QUALE PALLONE

30 gennaio 2017 - Eppure a Natale vanno tantissimo. Niente da fare: questi pacchetti "Smartbox Piemonte, guardi la neve e non giochi" ai club calcistici non piacciono. E come dare loro torto.

Nel weekend due situazioni surreali. Tutta colpa della neve (?) tra venerdì e sabato: si gioca? Com'è messo il campo? Veniamo lì o andiamo a fare shopping?

Boves e Valenzana non sono di certo contente, perchè ogni trasferta è denaro, oltre che tempo. E le società dilettantistiche già non navigano nell'oro. I due club hanno fatto sapere sui propri canali social qual è la linea di pensiero.

 

Qui Valenzana: la bellezza di 140+140 km inutili. 280 chilometri tra le province di Alessandria, passando in mezzo a quella di Asti per arrivare (sempre inutilmente) a Dronero, nel cuneese, dove i ragazzi alessandrini hanno guardato un campo innevato per poi tornare indietro. Pazzesco.

Il presidente Carlo Frascarolo: "Ci sa di presa in giro, anche perchè era già stata rinviata la gara della loro Juniores. Sabato abbiamo mandato una mail al direttore sportivo e ci ha detto che si sarebbe potuto giocare. Perchè non hanno spalato via la neve dal campo? E ora chi ci rimborserà le spese del viaggio, ovvero della trasferta più lunga del campionato, e del pranzo? Di certo quello della Pro Dronero è stato un comportamento poco amichevole. Sono indignato, è una vergogna"

 

Replica a mister Caridi della Pro Dronero: "Certe cose non mi tornano. La Valenzana sul campo se l'è presa con la Federazione, ieri ho letto invece certe dichiarazioni un po' pesanti. Una mail? A me risulta che nessuno della società abbia ricevuto ufficialmente una mail dalla Valenzana. Ho saputo soltanto, tramite i miei dirigenti, che il magazziniere per telefono a chiesto loro con che tipo di scarpe dovevano venire a giocare. Detto ciò, la gara della Juniores era in programma sabato alle 15 e alle 12 ancora nevicava. Da quel momento abbiamo sperato nella pioggia o nel tiepido sole previsto. Noi e loro non ci siamo mai sentiti ufficialmente e credo che fosse loro l'interesse più grande, visto che dovevano venire a giocare a Dronero".

Un commento sulla classifica: "Con due vittorie potenzialmente possiamo andare al quinto posto solitario. Tengo però i piedi per terra, perchè quest'anno non è come l'anno scorso. Stiamo facendo più fatica, anche se segniamo più delle prime quattro. Comunque per due mercoledì dovremo scendere in campo, giocando sempre prima e dopo di domenica, e siamo sempre nel dilettantismo...Quindi non è che ci abbiamo guadagnato qualcosa col rinvio di ieri".

 

Qui Boves: dall'Eccellenza B alla Promozione C. I cuneesi (viaggio della speranza tra nebbia e ghiaccio, qui "solo" 170 chilometri circa per guardare la neve e non giocare) hanno scelto il sarcasmo sul sito, restando però seri nel titolo dell'esposizione: "Mancanza di rispetto".

Il Boves ce l'ha col Villar Perosa perchè "...siamo stati rassicurati sul fatto che non si sarebbe viaggiato a vuoto. Se si arriva al campo si gioca, ci hanno detto. Si poteva rinviare la partita 24 ore prima, come successo altre volte".

E ancora: "Per provare a giocare la partita nulla è stato fatto, neanche tentare pulire le linee perimetrali e/o ritracciarle. Anzi no, è stato effettuato un giro di trattore per schiacciare la neve, che poi da sola si volatilizza. "Eh, sapete, noi il tempo non lo comandiamo", ci hanno risposto". Il Boves l'ha definita "la favoletta della domenica".

lun

30

gen

2017

Il Rivoli ci crede ancora: Castellazzo a +6 dopo l'1-1 con la Cheraschese. Gran gol di Pavan

RIVOLI, CASTELLAZZO UN PO' PIU' DISTANTE

Pavan al tiro (Rivoli), a dx Amedeo Celeste
Pavan al tiro (Rivoli), a dx Amedeo Celeste

ECCELLENZA B - CLASSIFICA

 

RIVOLI–CHERASCHESE 1904 1-1 (0-1)

Reti: 40’ Celeste rig. (Ch), 86’ Pavan (R)

Rivoli: Volante, Montanino, Gallace, Pavan, Grancitelli, Pantaleo, Ferone (1’st Cravetto), Kamal, Piroli, Sardo (26’st Saffioti), Arcari (26’st Cervino) A disp.: Ghiglione, Drago, De Rosa, Lippo All.: Petrosino

Cheraschese: Tarantini, Costa, Fontana (38’st Sinato), Nastasi, Prizio, Pirrotta, Cornero (36’st Costamagna), Pupillo (30’st Gallesio), Atomei, Celeste, Capocchiano A disp.: Cristianini, Distefano, Faule, Oddenino All.: GianLuca Brovia

Arbitro: Del Notaro sez. Vco (Aracri e Ricci Vco)

Ammoniti: Montanino, Pavan, Grancitelli, Pantaleo (Ri), Celeste, Costamagna (Ch)

Recupero: pt. 1’, st. 4

 

30 gennaio 2017 - Sei punti da recuperare al Castellazzo, ma il Rivoli "...ci crede ancora" per usare le parole del portiere Volante. La squadra di Petrosino è reduce dall'1-1 con la Cheraschese e nelle ultime 5 partite è imbattuta assieme a Tortona e appunto, Castellazzo, con 9 punti all'attivo. Per recuperare gli alessandrini di Merlo servirà una media-punti superiore.

 

Contro la Cheraschese il Rivoli vuole vendicare il 4-1 dell'andata, la peggior sconfitta per Grancitelli e compagni. Grauso è ancora ai box e davanti a Volante giocano Montanino e Gallace in fascia, Pantaleo, Ferone a metà campo, Arcari e Sardo larghi e Piroli prima punta, con Pavan e Grancitelli centrali.

La Cheraschese di Brovia risponde con Tarantini tra i pali, Costa, Fontana, Prizio e Pirrotta in difesa, Nastasi in regia, Cornero jolly negli inserimenti, Pupillo e Capocchiano a ridosso di Celeste e bomber Atomei.

La prima palla gol è sulla testa di Piroli sull'asse Gallace-Ferone al 16'. Gli ospiti si fanno vedere poco dopo con un diagonale di Atomei respinto da Volante e con un tiro di Celeste su assist di Cornero. Al 41' fallo di Montanino in scivolata su Pupillo: rigore per la Cheraschese e Celeste non sbaglia. 0-1. A Rivoli iniziano ad arrivare le notizie dello 0-2 del Castellazzo sul campo del Colline Alfieri, ma i locali non si scompongono e puntano su bomber Cravetto per Ferone dal 1' st e poi su Cervino per Sardo dal 25' st. Tarantini soffoca una bella conclusione di Saadi. Il Rivoli continua a spingere e dopo un altro intervento di Tarantini su Piroli (cross di Cervino) al 40' st Pavan trova l'1-1: splendida rovesciata sugli sviluppi di un corner e palla in rete. Pavan fa solo gol belli: l'ultimo gol era uno spettacolare missile terra-aria spedito nella porta della Pro Dronero qualche mese fa.

 

Il Castellazzo sale a +6 sul Rivoli, ma ci sono ancora tante gare da giocare. Nel prossimo turno Olmo-Rivoli e Castellazzo-BonBonAsca. Tornerà in campo anche il Saluzzo dopo la giornata di riposa per un bel derby cuneese contro il Fossano.

 

LE ULTIME 5 GARE (Tortona con una gara in meno e reduce da 6 vittoria di fila)

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 12 4 3 1 0 0 0 0 7 1
CASTELLAZZO 9 5 1 1 0 0 2 1 7 4
RIVOLI 9 5 1 1 0 0 2 1 6 4
FC SAVIGLIANO 9 4 2 1 0 1 0 0 9 4
FOSSANO 8 5 1 1 1 0 0 2 15 12
OLMO 7 4 2 0 1 0 0 1 7 9
CAVOUR 7 5 1 1 2 0 0 1 6 7
CORNELIANO R. 5 4 0 1 0 1 2 0 5 2
BENARZOLE 5 4 1 0 0 1 2 0 7 7
CHERASCHESE 4 4 0 1 1 1 0 1 6 8
ALBESE 4 4 1 0 0 2 1 0 6 7
PRO DRONERO 4 3 0 1 0 1 0 1 7 6
SALUZZO 3 4 0 0 0 1 1 2 3 4
BONBONASCA 3 5 1 0 1 3 0 0 3 10
COLLINE ALFIERI 3 5 0 1 2 2 0 0 5 8
VALENZANA MADO 0 3 0 0 2 1 0 0 1 7
ACQUI 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

dom

29

gen

2017

L'Alpignano (0-3 all'Alicese) spera ancora: Juve Domo ko col Trino. Rivarolese, doppio sorpasso. Fantastico Aygreville

ALPIGNANO, JUVE DOMO DI NUOVO A -7

29 gennaio 2017 - Eccellenza A

 

No, non è ancora finita. La Juventus Domo torna sulla Terra, perde 1-2 contro un grandissimo LG Trino (Blaze e Soncini i marcatori per i biancocelesti) e vede l'Alpignano di nuovo a -7 nonostante la vittoria nello scontro diretto in settimana. Certo, tanti punti, ma l'Alpignano ha ancora rabbia e lo ha dimostrato su un campo difficilissimo: 0-3 all'Alicese, gol di Massimo, Spoto e Alberto Bellino.

 

Subito dietro 5-1 Borgaro: Settimo al tappeto, partecipano alla goleada Parisi, Diop e Pierobon. Borgaro terzo, a -8 dalla Juve Domo e -1 dall'Alpignano.

BorgoVercelli (3-1 al Pavarolo, che non perdeva da 6 turni, con doppio Delorentis) e Aygreville (3-0 al Borgomanero, due gol di Noro e Furgori) confermano il gran momento: 36 punti in classifica, 2° posto a -2.

 

Gran bella vittoria targata Ramella per La Biellese, bestia nera del Baveno dopo il 3-4 dell'andata. Due colpi esterni molto importanti: quello della Rivarolese di Scardino (Scutti e D'Agostino gli autori dei gol nell'1-2 allo Stresa) e quella dello Charvensod. Inaspettato 1-2 a Cerano, valdostani ancora vivi e capaci di prendere tre punti a Pavarolo e Borgomanero.

 

La nuova classifica

Dotelli-gol: Pont Donnaz scatenato nell'anticipo - articolo

dom

29

gen

2017

Super Pont Donnaz: 14 punti in 6 gare, ieri 1-0 all'Orizzonti. Dotelli-gol: "Decisivo il cambio di mister"

DOTELLI-GOL, PONT DONNAZ DA URLO

ANTICIPO ECCELLENZA A (classifica)

PONT DONNAZ-ORIZZONTI UTD 1-0 (0-0)

Pont Donnaz: Caresio, Scala, Vitale, Pinet, Fiore, Mariani, Bonel, Borettaz, Montari, Garbini, Dotelli. A disp.: Celesia, Monetta, Bosonin, Della Rosa, Kean, Francia, Porro. All.: Cretaz.

Orizzonti United: Cerutti, Benincasa, Roccia, Valsecchi, Giunta, Camilli, Modena, Gilio, Beretta, Gnisci, El Azhari. A disp.: Taverna, Formia, Germano, Pititto, Piaia, Rota, Amedeo. All.: Mellano.

Arbitro: Bortolussi di Nichelino (Enrione e Aimar di Nichelino).

Rete: 42' st Dotelli.

 

29 gennaio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Un Pont Donnaz scatenato: 14 punti in 6 gare, imbattibilità che dura da sette partite dopo un ko a Biella, soltanto 3 gol subiti nelle stesse 7 gare. Ieri 1-0 all'Orizzonti United, un punteggio che lancia gli orange valdostani ad oltre 10 punti dalla zona-pericolo e...sorpresa, li proietta a -4 dall'Alpignano (prossimo avversario) che occupa attualmente al 2° posto prima della gara contro l'Alicese di oggi pomeriggio.

 

Nessuno come il Pont Donnaz Hone Arnad nell'ultimo mese e mezzo: una media-scudetto per Borettaz, Garbini e compagni.

A decidere il match contro l'Orizzonti è stato Andrea Dotelli da Settimo Rottaro, paesino alle porte di Ivrea davanti al lago di Viverone. Quarto gol per il classe 1996 per quattro anni alla Pro Vercelli.

Dotelli ci racconta il gol decisivo a pochi minuti dal termine: "Montari è stato bravo a recuperare un pallone e sul secondo palo mi sono fatto trovare pronto con un colpo di testa sul cross. E' un risultato che allunga la nostra striscia positiva. Siamo molto felici, ma il primo obiettivo resta sempre la salvezza. Prima guardiamoci le spalle".

 

Cretaz ha davvero cambiato il trend di questa squadra: "Assolutamente sì. Ha portato competenza, allegria ed euforia. Qualche giorno prima che arrivasse eravamo spenti, perchè i risultati di inizio stagione erano stati deludenti. Con Cretaz abbiamo cominciato a giocare bene, adesso stiamo trovando il gol anche più facilmente".

E soprattutto ne subite pochissimi: "E' vero, è migliorata anche la fase difensiva e l'innesto di Fiore ci ha dato sicuramente aiutato. Credo che però tutto passi dal concetto di gruppo. Cretaz ha compattato l'ambiente, mesi fa un po' disunito. E poi ha azzeccato anche alcune scelte come quella di schierare Montari prima punta. Sta facendo benissimo e visto che col basso profilo continuano ad arrivare buoni risultati vogliamo tutti continuare su questa strada".

 

Domenica Alpignano-Pont Donnaz: potrebbero aprirsi nuovi scenari per il vostro campionato vincendo contro la seconda in classifica? Dotelli: "Sarà una delle gare più difficili della stagione, perchè l'Alpignano è la squadra che mi ha impressionato di più fino a questo punto. All'andata li ho visti veramente forti. Dobbiamo andare lì umili e concentrati, con lo stesso spirito che ci ha fatto far bene in queste sette partite e vincere contro l'Orizzonti".

Qual è il tuo ruolo preferito? "Con Massari giocavo mezzala a centrocampo ed è una posizione che preferisco rispetto a quella di mediano. Adesso faccio invece l'esterno di sinistra nel centrocampo a 4 di Cretaz. Mi adatto volentieri. Dopo un avvio di stagione in salita tutto il gruppo ha cercato di fare un sacrificio in più. Ora abbiamo raggiunto un bell'equilibrio e ci troviamo in campo molto meglio. Per le prossime partite, ripeto, testa al nostro principale obiettivo, la salvezza. Una volta raggiunto guardaremo le squadre più avanti di noi in classifica. Adesso è il momento di mettere punti in cassaforte poi chissà, potremo toglierci altre soddisfazioni...".

gio

26

gen

2017

JuveDomo-Alpignano 2-0, Gatta: "Merito a loro, ma gli episodi sono girati storti". Curiosità: l'anno scorso...

GATTA: "MERITO A LORO. EPISODI TUTTI STORTI, PECCATO"

Così il tecnico dell'Alpignano: Juventus Domo a +10

Mario Gatta (Alpignano)
Mario Gatta (Alpignano)

26 gennaio 2017 - Per molti il campionato di Eccellenza A, all'80 per cento, si è deciso ieri pomeriggio: Juventus Domo-Alpignano 2-0 nel recupero infrasettimanale.

 

Alpignano che sbaglia il tiro del possibile salto a -4 in classifica (rigore fallito da Massimo, tocco di braccio su cross di Spoto) e che è costretto a rincorrere i granata bravi a trovare l'1-0 su cross di Todisco, deviato in rete da Lerda, raddoppiando poi con Leto Colombo a metà ripresa sugli sviluppi di una rimessa laterale e alla fine sbagliando anche loro il penalty del 3-0 con Elca. Al triplice fischio Juventus Domo a +10 sull'Alpignano: 45 punti a 35. Forse è la fuga decisiva, perchè dopo qualche sussulto (sconfitte con Pont e Alicese, pareggio a Charvensod) gli ossolani non hanno sbagliato l'occasione più importante.

 

C'è solo un dato da tenere comunque d'occhio: l'anno scorso a questo punto della stagione (3a di ritorno) il Borgaro aveva ben 7 punti di vantaggio sulla Virtus Verbania, che riuscì poi a beffare la squadra di Russo. Un numero che sicuramente in casa Juve Domo è letto con scaramanzia, ma un dato statistico reale. Resta il fatto che a questo punto solo Hado, Poi e compagni possono perdere il titolo.

 

Gatta, mister dell'Alpignano: "Gli episodi sono girati tutti storti. In queste partite ci vuole anche un pizzico di fortuna, invece abbiamo archiviato un rigore sbagliato e un autogol. L'amarezza deriva dal fatto di essercela comunque giocata alla pari con loro, che in questo momento sono a +10. E poi credo che la sconfitta interna per 1-3 col Cerano di domenica scorsa abbia un po' influito sul morale. Nulla da dire sul valore della Juve Domo, che ha dimostrato di avere qualcosa in più. Si guarda avanti e non ci abbattiamo. La lotta playoffs si deciderà a marzo-aprile".

 

Prossimo turno: Juventus Domo-Trino (rileggi qui l'articolo sui 250 gol di Soncini) e Alicese-Alpignano.

gio

26

gen

2017

Aygreville-Rivarolese 2-0, valdostani al 4° posto. Rega: "Bella vittoria. Turato? Abbiamo tanti giovani forti"

RECUPERO: 2-0 AYGREVILLE. PAROLA A DOMENICO REGA

Rega (Aygreville)
Rega (Aygreville)

26 gennaio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Un gruppo di giocatori-leader come Domenico Rega da Pomigliano d'Arco o come Cuneaz, Gini, Furfori, Marchesano, Baldi e Pramotton. E poi tanti giovani interessanti come Simone Turato, classe '97 che oggi ha fatto doppietta alla Rivarolese. Il suo secondo gol è una perla incastonata all'incrocio dei pali. Ecco l'attualità di casa Aygreville: 33 punti in 20 partite per i valdostani, vicini anche al 3-0 contro la squadra di Scardino con un'incornata dello stesso Turato e con una punizione di Cuneaz. Adesso è quarto posto (classifica).

 

Parola al classe '88 Rega: 28 anni, cuore napoletano, tante esperienze nella serie D italiana dalla Campania alla Toscana, dall'Emilia Romagna alla Valle d'Aosta. Per lui anche un'avventura aggregato alla prima squadra del Grosseto in B e un...Paganese-Cavese, derbyssimo del Sud con tifoserie molto calde.

 

Domenico, in Valle d'Aosta fa un po' più freddo...: "Sì, ma all'Aygreville si sta benissimo e poi sono qui anche per motivi di cuore. Per quanto riguarda il calcio questa è una società organizzata e seria, si lavora in modo professionale e la filosofia del club è chiara da diversi anni. C'è un blocco di giocatori più esperti in prima squadra, ma grossa attenzione sui giovani. Valorizzarli è il primo obiettivo e la prova di Simone Turato oggi dice tutto. Ha fatto un 2-0 spettacolare. Assieme a Prola, Thomain, Milani, Soster, Noro, oggi prima punta, e tanti altri rappresenta il futuro di questa società".

Continua Rega: "Venivamo dal pareggio per 0-0 di Pavarolo. Da quella trasferta volevamo raccogliere un po' di più, per cui oggi siamo scesi in campo cattivi e determinati, con l'approccio giusto. Abbiamo corso e pressato per 90 minuti, giocando con buone trame a metà campo, attenzione difensiva e qualità là davanti. Siamo contenti...".

E adesso siete quarti. Nuovi obiettivi? "La salvezza prima di tutto. Una volta raggiunta aritmeticamente potremo toglierci tante altre belle soddisfazioni e, perchè no, concentrarci sulla zona playoffs". Idee chiare per la società della famiglia Zoppo, che lavora a Villeneuve sostenendo con passione la squadra. Tra gli ultimi colpi il passaggio del '98 Glarey al Savona: il fuoriquota oggi è titolare in D.

Tra i senatori c'è anche bomber Baldi, un po' sfortunato quest'anno. Rega: "E' un giocatore fortissimo, ma si è stirato e fin qui lo abbiamo avuto a mezzo servizio. Dovrebbe rientrare a breve. Non abbiamo una rosa molto lunga, come magari una Juve Domo che può permettersi di far uscire Poi e far entrare Elca o Hado, ma comunque ci sono numeri molto interessanti".

 

Un salto nel passato: dalla provincia di Napoli all'Emilia. Rega: "Sì, ho giocato in Boca San Lazzaro, Centese e Castel San Pietro. Poi sempre come giovane sono stato aggregato alla Primavera del Grosseto, che faceva serie B, allenandomi anche con la prima squadra. Belle esperienze". Un'avventura alla Paganese in C1, poi il trasferimento in Liguria all'Entella (vittoria in serie D e salto in C2) e nel Rapallo Bogliasco (oltre 30 presenze a stagione): "Ricordo piacevolmente i tre anni all'Entella, dal 2008 al 2011. Sono cresciuto tanto. Poi ho ricevuto la chiamata del Valle d'Aosta, che faceva ancora D nel 2013/2014. Un vero peccato che oggi la società non esista più, ma i castelli di sabbia senza fondamenta prima o poi cadono. Dopo la rottura del crociato nel dicembre 2014 sono passato all'Aygreville e posso dire di aver scelto bene. In Valle d'Aosta abbiamo tre società in Eccellenza, nessuna in Promozione e poche in Prima Categoria. Siamo un po' stretti e ci sono altri sport più popolari, ma ci sono belle realtà dove giocare a pallone e divertirsi, come la nostra".

Una marea di presenze soprattutto in D (dove Rega è stato chiamato a giocare anche quest'anno, ma ha deciso di restare all'Aygreville) e un gollettino ogni tanto: "Segno poco, ma quest'anno il mio gol allo Charvensod nel derby ci ha portato tre punti...".

gio

26

gen

2017

Eccellenza: Juventus Domo-Alpignano 2-0, Aygreville-Rivarolese 2-0. Coppa: Union Susa-Vanchiglia 2-1

ECCELLENZA: JUVENTUS DOMO-ALPIGNANO 2-0. E' +10!

Vanchiglia in semifinale di Coppa. Recupero: 2-0 Aygreville (2 Turato)

25 gennaio 2017 - RECUPERI

 

AYGREVILLE-RIVAROLESE 2-0 finale- inizio h. 15

(25' Turato, 15' st Turato)

 

Vittoria meritata per l'Aygreville: squillo iniziale di Turato al 25' con un gol da bomber, raddoppio dello stesso '97 ex giovanili della Pro Vercelli al 15' st (splendido tiro all'incrocio dei pali) e nessun rischio per il portiere Gini. Anzi.

E' la Rivarolese ad applaudire il custode dei pali Gillone per due interventi prodigiosi su punizione di Cuneaz (32' st) e colpo di testa di Turato (45'). Al 41' st D'Agostino, puntero della Rivarolese, sbaglia un rigore e fallisce la possibilità del 2-1. Aygreville che sale a quota 33.

 

Nuova classifica Eccellenza A

 

COPPA PROMOZIONE: finale thrilling a Susa, coi locali ad un passo dalla semifinale sul 2-0 dopo i gol di Anello e Romano. Il verdetto cambia però al 90' col rigore segnato da Moreo: si sposta così la qualificazione da Susa a Torino in virtù del gol in trasferta che vale doppio dopo l'1-0 dell'andata. Vanchiglia quarta semifinalista assieme a Chisola, Lucento e Accademia Borgomanero. Una di queste alzerà il trofeo e guadagnerà l'Eccellenza!

 

UNION SUSA-VANCHIGLIA 2-1 finale (and. 0-1)

Union Susa: Miceli, Foch, Olivero, Jannon, Di Emanuele, Serpa, Romano, Mazzone, Anello, Aloisi, Giuliano. A disp.: Malune, Mastrantuono, Megliola, Carrassi, Pereno, Mussa, Rizq. All.: Falco.

Vanchiglia: Rosso, Palladino, Cravotto, Talamo, Di Benedetto, Bo, Di Nunno, Schepis, Bonsanto, Genzano, D'Onofrio. A disp.: Bonansinga, Casoria, Perino, Moreo, Racioppi, El Koraychy, Trotta. All.: De Gregorio.

Reti: 13' Anello, 30' st Romano, 45' st rig. Moreo (V)

 

ECCELLENZA A: LA BIELLESE-CHARVENSOD rinviata.

 

Nuova classifica Eccellenza A

 

Forse la partita più importante della stagione della Juve Domo: 2-0 all'Alpignano e importante allungo in classifica a +10. Una grossa ipoteca sulla serie D. Il rigore di Massimo sbagliato sullo 0-0 avrebbe potuto indirizzare il match verso un altro punteggio portando, chissà, la squadra di Gatta a -4. Invece tutto un altro film.

Intanto nel pomeriggio l'Orizzonti United conferma l'1-0 al Borgomanero, punteggio sul quale si era fermata la partita due settimane fa prima di un infortunio all'arbitro. Stavolta Pititto-gol e 3 punti per i locali, a quota 31.

 

JUVENTUS DOMO-ALPIGNANO 2-0 - RECUPERO CAMPIONATO

Juventus Domo: Bastianelli, Cremonte, Affinito, Leto, Fusco, Pioletti, Hado, Manfroni, Todisco, Poi, Alliata. A disp.: Fovanna, Celussi, Piazza, Incontri, Guerra, Galligani, Elca. All.: Brando.

Alpignano: Berghin, Tarnowsky, Camoletto, Carini, Crescente, Lerda, Visciglia, Spoto, Massimo, Marangone, Cirillo. A disp.: Doda, Russo, Barrella, Morero, Kasa, Liguori, Bellino. All.: Gatta.

Arbitro: Pinchetti di Sesto San Giovanni (Dametto e Laurenti di Ivrea)

Rete: 10' st aut. Lerda, 31' st Leto Colombo

Note: al 30' Massimo dell'Alpignano sbaglia un rigore. Al 35' st Elca della Juve Domo sbaglia un rigore.

 

Leggermente meglio la Juve Domo nel primo tempo, ma le ripartenze dell'Alpignano fanno male. Episodio chiave al 30' quando bomber Enrico Massimo dell'Alpignano sbaglia un penalty. 0-0 nel primo tempo.

Ripresa: al 10' cross di Todisco e autogol di Lerda. 1-0 Juve Domo. A metà frazione arriva il 2-0 di Leto Colombo e poco dopo è la Juventus Domo a fallire un rigore con Elca. Il risultato non cambia più nonostante l'Alpignano provi a riaprire il match in tutti i modi.

mer

25

gen

2017

Eccellenza, pomeriggio di fuoco: Juve Domo-Alpignano alle 17. Alle 20.30 Biellese-Charva e Susa-Vanchiglia

RECUPERI: 1-0 ORIZZONTI

L'Orizzonti United sceso in campo a Settimo
L'Orizzonti United sceso in campo a Settimo

25 gennaio 2017 - Tutti d'accordo: evitiamo il rischio-ghiaccio e i trasferimenti serali. Ed è così che molti dei recuperi di Eccellenza si giocheranno di pomeriggio. L'Aygreville giovedi' alle 15 cercherà il salto al 4° posto contro una Rivarolese che cerca punti-salvezza e poi grandissima attesa per Juve Domo-Alpignano coi locali che pur pareggiando 1-1 a Charvensod nell'ultimo turno hanno allungato di un punto nei confronti di un Alpignano sconfitto 1-3 dal Cerano. Ecco il programma:

 

ECCELLENZA A

Aygreville-Rivarolese, 26/01/17 ore 15 (località Les Iles)

Juve Domo-Alpignano 2-0

Borgovercelli-Città di Baveno, 2 febbraio 17.30

La Biellese-Vda Charvensod, nuovamente rinviata

Orizzonti United-Borgomanero 1-0 finale (10' st Pititto) iniziata alle 15.30

(gara sospesa per infortunio all'arbitro al 22' della ripresa sull'1-0, da ripetere)

 

PROMOZIONE D

Villanova-Santostefanese, mercoledì 1° febbraio ore 20,30

 

COPPA PROMOZIONE: Lucento, Chisola e Accademia già in semifinale

Union Susa-Vanchiglia 2-1 (13' Anello, 31' st Romano, 45' st rig. Moreo (V)

 

COPPA PRIMA CATEGORIA: San Mauro e Cit Turin già in semifinale

Valdruento-Pro Collegno, 26/01/17 ore 20,30 (campo del Cenisia)

 

Domani big match con incrocio di Coppa tra due squadre di Prima girone D. Una raggiungerà San Mauro e Cit Turin in semifinale (ad un passo da trofeo e salto di categoria), l'altra potrà comunque ancora sperare perchè formerà un nuovo triangolare: la vincitrice sarà la quarta ed ultima semifinalista. Da ricordare: si gioca al campo del Cenisia in via Cesana 12 a Torino, sul sintetico.

mar

24

gen

2017

Simone Soncini, il calcio-felicità: 250 gol in carriera. Il bomber del LG Trino: "Il pallone, la mia vita..."

250 VOLTE SONCINI-GOL: PAROLA AL BOMBER

24 gennaio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Bastano cinque minuti. Cinque minuti per capire quanto il bomber Simone Soncini, fresco del traguardo raggiunto dei 250 gol in carriera, ami alla follia quel suo compagno di viaggio chiamato pallone: "Il calcio? La mia vita. Mi ha regalato un sacco di gioie ed emozioni, mi ha permesso di conoscere luoghi e persone fantastiche. Quando non avrò più quella pelle d'oca pre-partita, quella sensazione di attesa, carica e adrenalina, sarà il momento di smettere...". E per quello che abbiamo sentito non succederà di certo a breve.

 

Oggi bella chiacchierata con il puntero del LG Trino, un bomber di Novara cresciuto con il gol (e per il gol), un ragazzo dinamico e divertente nato il 16 maggio 1981, nonchè uomo-spogliatoio. Le sue origini? "Metà sicule e metà bresciane, un incrocio tra nord e sud".

E proprio al nord, precisamente a nord ovest, Soncini ha messo a segno le sue 250 reti in carriera. Una valanga su Piemonte e Lombardia scesa a rate in 18 anni di pallone. Ecco il riassunto delle varie reti grazie ad un report del Lg Trino, società molto "social" con un lavoro eccezionale sul web:

 

  • 1998/99: Sparta Novara (Eccellenza) - 9 gol
  • 1999/2000: Borgosesia (serie D) - 1 gol dopo il passaggio alla Beretti del Novara
  • 2000/2001: Dufour Varallo (Eccellenza) - 24 gol
  • 2001/2002: Borgosesia (serie D) - 0 gol
  • 2002/2004: Verbania (Eccellenza) - 36 gol
  • 2004/2005: Vigevano (serie D) - 22 gol
  • 2005/2006: Bellinzona (Challenge League svizzera) - 0 gol
  • sett 2005: Vigevano (serie D) - 6 gol
  • gen 2006: Como (serie D) - 3 gol
  • 2006/2007: Sestri Levante (serie D): 8 gol
  • 2007/2008: LottoGiaveno (serie D) - 7 gol
  • 2008/2009: Vigevano (Eccellenza/serie D) - 24 gol, 11 gol
  • 2009/2010: Real Cureggio (Eccellenza) - 11 gol
  • dic 2010: Acqui (serie D) -  3 gol
  • 2011/2012: Verbania (Eccellenza) - 19 gol
  • 2012/2013: Sporting Bellinzago (Eccellenza) - 16 gol
  • 2013/2014: Villalvernia (Eccellenza) - 8 gol
  • 2014/2015: Juventus Domo (Promozione) - 14 gol
  • 2015/2016: Omegna (Eccellenza) - 19 gol
  • 2016/2017: Malcantone (Seconda Lega svizzera) - 6 gol
  • nov 2016: Lg Trino (Eccellenza) - 3 gol = 250 gol

 

Simone, iniziamo dal presente per poi tornare indietro in un viaggio nei 250 gol: "Il mio presente è il LG Trino, società dove mi sto trovando molto bene, seria e organizzata. Tra gli aspetti che più mi hanno colpito voglio sottolineare la vicinanza della società alla squadra. Sono sempre tutti presenti, dal presidente Giuseppe Buffa al ds Francesco Ristagno, fino all'avvocato De Maria e a tutta la dirigenza. E' un gruppo compatto. Il rapporto coi compagni è ottimo. Sono arrivato qui a novembre e ho subito segnato, poi il gol è mancato per qualche partita anche se ritengo di aver fatto bene tra assist e prove complessive. Ero sempre lì, a 248 reti, ad un passo dal traguardo...Mi sono stati tutti vicini e mi hanno aiutato a ritrovare la via del gol. Voglio spedire un grazie generale pubblicamente. E domenica abbiamo festeggiato con una bella cassa di birra...".

Arrivavi dalla serie B svizzera col Malcantone (6 gol in 7 gare): "Una bella esperienza, però ho preferito chiuderla per qualche accordo non rispettato e anche perchè lì il calcio è fermo da novembre a febbraio. Io invece non volevo fermarmi...".

E così la chiamata del Lg Trino: "Grazie al presidente del Malcantone Roberto Cio Monti, che ringrazio, la pratica di transfer è arrivata in fretta a Berna ed è stata chiusa molto velocemente. Altri ci hanno messo ben più di 20 giorni per tornare a giocare in Italia. Contro il Pavarolo è stato un nuovo punto di partenza. La squadra sta facendo bene, avevamo 9 punti e oggi sono 28. Abbiamo sbagliato una sola partita negli ultimi mesi, quella persa meritatamente contro il Borgomanero. Il 3-0 dello Stresa non lo considero nemmeno. Il campo era una lastra di ghiaccio, non s'è fatto calcio e ho persino fatto autogol perchè non si riusciva a correre, nè a saltare coordinati...Una cosa mai vista. Pattinaggio, non calcio".

Per Soncini una certezza assoluta: "Prima di ogni partita sento sempre la pelle d'oca. E' quello che mi regala il pallone ogni domenica. Io sono uno che sdrammatizza e ride sempre, giocare è una gioia e questo sport che amo ha il grande merito di alleggerire le persone. Non mi piacciono i toni pesanti e fuori luogo che ogni tanto si sentono in giro. Per me c'è modo di essere leggero anche quando l'arbitro fa l'appello. E' un modo di essere. E' così che trovo la mia concentrazione e chi mi conosce lo sa bene...".

Le tappe più importanti della tua carriera? "Sicuramente Vigevano, con cinque anni giocati lì, Verbania, con un'Eccellenza vinta segnando 19 gol e una Coppa Italia regionale alzata contro il Bra. Poi anche Juve Domo, Bellinzago, Villalvernia...Non posso dimenticarmi dell'annata vissuta a Giaveno. C'era una sinergia con la Lotto, la città viveva il calcio con grande passione. Giocavo con gente come Gerbo, Bonsanto, Di Leo, Celeste. Ricordo un gol in rovesciata al Rivoli. Insomma, tante emozioni e bellissime esperienze ovunque...".

Compagni d'attacco e difensori rocciosi: qualche nome? "Andrea Dalessandro che oggi gioca alla Valenzana e Andrea Laplaca, ex Como, Trezzano e Vigevano. Con loro là davanti c'era un feeling particolare. Difensori? Ho avuto la fortuna di battagliare coi migliori centrali di Piemonte, Lombardia e non solo. Mi viene in mente anche Biagio Grasso del Villacidro, oltre che Rotolo, Giuntoli, Colantuono, Di Placida, Di Leo, Giuseppe Cacciatore, Biffi, Di Baldo...".

Siamo curiosi: hai vinto uno scudetto nel beach soccer a Milano: "Sì, vero. La cosa curiosa è che ho preso questa esperienza come un gioco, pensavo "massì ci sarà da divertirsi"...Lo dico a tutti quelli che magari non lo sanno o non lo immaginano. Ti diverti, sì, ma è una cosa molto seria, uno sport faticosissimo. C'è gente che si allena 12 mesi l'anno girando il mondo per dare il meglio sulla sabbia e ho avuto la fortuna di conoscere Ramiro Figueiras Amarelle, un simbolo del beach soccer. Un computer, oltre che un ragazzo d'oro, che ha fatto della metodologia di allenamento la sua fortuna. Io all'inizio mi son messo a fare i contromovimenti del calcio a 11. Dopo qualche minuto avevo l'acido lattico...Col Milano Beach Soccer è stata comunque un'avventura meravigliosa. Ci allenavamo ad Olgiate Olona, avevamo un kit da serie A. Tute, borse, costumi brandizzati. In quel mondo si parte quando finiscono i campionati di Lega con la caccia alla Coppa Italia in una città prescelta. Poi ci sono quattro tappe di campionato e i playoffs. Alla fine ti giochi tutto in pochi giorni. Lo scudetto l'ho vinto a San Benedetto del Tronto, siamo partiti il giovedì con il ritiro e poi ci siamo immersi in un tour de force pazzesco. E' stata un'esperienza indimenticabile e posso dire di essere stato campione d'Italia con la mia squadra del cuore. A momenti segnavo pure in finale, ma ero reduce da un'ernia inguinale...".

 

Tutto questo è Simone Soncini, che sembra quasi un brasiliano per come vive e interpreta il calcio-felicità. Da oggi il suo curriculum ha un numero in più, che pesa tanto: 250. E nel conteggio sono state escluse le reti nei playoffs a Domodossola e in Coppa Italia (bisognerebbe aggiungerne una trentina)...Complimenti Simone!

A nord ovest adesso teniamo d'occhio Ricky Poi della Juventus Domo (tra l'altro ex compagno di squadra di Soncini): ha segnato domenica ed è quota 197 gol!

mar

24

gen

2017

Eccellenza B, magico Tortona: 6 su 6! "Van Persie" Persiano regala 3 punti d'oro al Colline Alfieri

FARINA E PERSIANO, NUMERI 9 SUGLI SCUDI

Gol pesanti per i bomber Antony Farina (Tortona) e Marco Persiano (Colline)
Gol pesanti per i bomber Antony Farina (Tortona) e Marco Persiano (Colline)

24 gennaio 2017 - In Eccellenza B (classifica) c'è una squadra nettamente più in forma delle altre nelle ultime 6 gare: è il Tortona di Visca, che ha subìto un solo gol segnandone 11 e vincendo 6 partite su 6. Ecco come trasformare una metà classifica in una seconda parte di stagione da protagonisti, con un 4° posto in condivisione col Fossano che potrebbe regalare agli alessandrini altre soddisfazioni.

 

Savigliano, Benarzole e Olmo, prossime avversarie del Tortona dopo il turno di riposo di domenica prossima, sono avvertite. Dal ritorno in campo di bomber Farina (evento non casuale, puntero a quota 6 gol tra i cannonieri) la squadra ha asfaltato tutte le avversarie: l'ultimo team andato al tappeto è la BonBonAsca, giustiziata nella ripresa dalla doppietta di Farina, proprio lui, e dall'acuto di Manzati.

Tra i giocatori più utilizzati da Visca ci sono il portiere Murriero, Mazzocca, Magnè e Giordano (circa 1400-1500 minuti giocati), assieme a Sacchetti e Pavanello. Viene da chiedersi in che posizione di classifica si troverebbe il Tortona se avesse potuto schierare Farina, a lungo squalificato, per la prima parte di campionato...Di sicuro il bomber è tornato ad altissimi livelli.

 

TORTONA-BONBONASCA 3-0

Tortona: Murriero, Mazzariol, Mazzocca, Magnè, Giordano, Pavanello, Manzati, Sacchetti (1' st Rolandone), Farina (37' st Clementini), Merlano, Anibri (21' st Acerbo). A disp.: Umberto Acerbo, Versuraro, Artioli, Mofena. Allenatore: Visca.

BonBonAsca: Ferraroni, Zefi, Zamburlin, Lewandowski, Pagano, Sola, Kutra (29' st Bisio), La Caria, Mezzanotte (25' st Chirico), Massaro, Echimov. A disp.: De Rosa, Fava, Boyomo, Ravera, Mugnai. Allenatore: Balsamo.

Reti: 2' st rig. e 28' st Farina, 49' st Manzati.

 

Domenica pesantissima vittoria anche per il Colline Alfieri di Bosticco: 0-1 a Cavour in un infuocato scontro salvezza. Il Colline supera il Benarzole e si lascia l'Olmo a -4 e il Cavour a -6 alle spalle, ma soprattutto in chiave salvezza vede ad un passo BonBonAsca e Pro Dronero. Nel girone B, in pratica, ci vuole un niente per salire sul treno verso l'alta classifica e un niente per vedere le proprie certezze vacillare. L'equilibrio e la continuità saranno tutto.

 

Mister Bosticco e il ds Barnaba cercavano intanto gol pesanti: ebbene, li hanno trovati andando sul sicuro. Marco "Van Persie" Persiano aveva già segnato al Tortona dopo il suo trasferimento dalla Denso e questa volta ha portato tre punti d'oro agli astigiani salendo a quota 8 tra i cannonieri. Persiano torna dunque a suonare la sua sinfonia del gol anche in Eccellenza dopo i due anni a Borgaro che hanno preceduto il campionato vinto in Promozione col Volpiano (2013/2014). Poi ritorno al Lascaris, soprattutto per motivi di cuore, e passaggio al Mathi di Romagnino, sempre in Promozione. A fine dicembre il ritorno un gradino più su e subito 2 gol in 2 partite.

L'ultimo su assist di Ciletta a Cavour, dove i locali sbagliano un penalty con Atteritano al 7' st fallendo la possibilità di riportarsi sull'1-1: risposta centrale del portiere Franceschi e 3 punti in cassaforte in attesa del match casalingo contro il Castellazzo. La capolista, vittoriosa 3-0 all'andata, chiederà punti per la serie D dopo l'incredibile pareggio contro un Saluzzo in 8 uomini contro 11 per mezzora.

I più utilizzati del Colline Alfieri: il '93 Lumello (1530 minuti giocati), il '96 Di Savino (1450), il centrale Maglie (circa 1200) e il jolly Arione, oltre ad Ahmed e Piovano.

 

CAVOUR-COLLINE ALFIERI 0-1

Cavour: Raica, Quattrocchi (44' st Candela), Cristiano, Dedominici (15' st Pareschi), Laganà, Bonelli S., Fiorillo, Cretazzo, Buongiorno, Atteritano, Bonelli D. A disp.: Gili, Re, Zagni, Modugno. All.: Di Leone.

Colline Alfieri: Franceschi, Arione, Lumello, Di Maria (20' st Blini), Maglie, Di Savino, Gennari, Pozzatello (25' st Ahmed), Persiano, Piovano (44' st Di Benedetto), Ciletta. A disp.: Brustolin, Sacco, Colonna, Capone. All.: Bosticco.

Reti: 32' Persiano.

 

LE ULTIME 6 GARE IN ECCELLENZA B

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
TORTONA 18 6 4 2 0 0 0 0 11 1
CASTELLAZZO 12 6 2 1 0 0 2 1 9 3
ALBESE 10 5 2 1 0 1 1 0 7 5
SALUZZO 9 6 1 1 0 1 1 2 7 6
RIVOLI 8 4 1 1 0 0 1 1 5 3
CORNELIANO R. 7 5 0 2 1 1 1 0 6 3
FOSSANO 7 5 1 1 1 1 0 1 14 13
BENARZOLE 7 5 1 1 1 1 1 0 6 6
CHERASCHESE 6 5 1 1 1 2 0 0 6 8
FC SAVIGLIANO 6 5 1 1 1 2 0 0 6 6
BONBONASCA 6 5 2 0 0 3 0 0 6 7
COLLINE ALFIERI 6 6 0 2 2 2 0 0 6 8
OLMO 6 5 2 0 2 1 0 0 4 8
CAVOUR 5 6 1 0 2 1 1 1 5 10
PRO DRONERO 4 5 0 1 1 2 0 1 7 10
VALENZANA MADO 1 5 0 0 3 1 0 1 3 11
ACQUI 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

mar

24

gen

2017

Eccellenza A: Pont Donnaz e Pavarolo, le squadre più in forma e imbattute nelle ultime 5 gare

JUVE DOMO-ALPIGNANO: SCONTRO DIRETTO DOPO LE FRENATE

Le big hanno rallentato, domani l'atteso recupero. E intanto il Pont...

Il Pont Donnaz
Il Pont Donnaz

24 gennaio 2017 - Juve Domo? Borgaro? Alpignano? BorgoVercelli? No, le squadre più in forma di Eccellenza A (classifica) sono Pont Donnaz e Pavarolo. E solo il Borgaro (1-2 a Borgomanero con gol di Zanella e Diop) nell'ultimo turno è riuscito a tenere un passo da "big".

 

Qui Pont Donnaz: mister Cretaz è andato ad un passo dal colpo grosso sul campo di una tosta Alicese, che ha trovato l'1-1 dopo l'ottavo gol stagionale di Garbini al 38' della ripresa con Marteddu. E' comunque un gran bel punto quello dei valdostani.

C'è un'altra ottima notizia in casa orange: è ripartito tra i titolari il '97 Jeantet, giocatore di cui si dice un gran bene. I punti fermi della squadra sono sempre più Scala, Borettaz, Mariani, il '98 Bonel (per loro circa 1700 minuti giocati in 20 gare), Montari (1540), Fiore, Dotelli e Caresio (1200-1300 minuti giocati). Ad Alice Castello 20 minuti in campo anche per bomber Kean, che ha rilevato Garbini al 28' st.

Il Pont Donnaz con uno sforzo in più potrebbe ora seriamente affacciarsi ai playoffs, anche se mister Cretaz è stato chiaro qualche settimana fa parlando di salvezza come principale obiettivo. Domenica Orizzonti United-Pont Donnaz: all'andata 2-2, oggi una sfida a ridosso delle grandi tra i locali a 31 punti e i valdostani a 28. Da ricordare come l'Orizzonti debba scendere in campo anche mercoledì contro il Borgomanero.

 

ALICESE-PONT DONNAZ 1-1

Alicese: Rainero, Pella (25' st Forneris), Saccone, Moretto (30' st Comotto), Marteddu, Branca, Menabò, Meo, Bernabino, Carnaroglio (32' st Fiore), Marteddu. All. Yon
Pdha: Caresio, Scala, Bonel, Pinet, Fiore, Mariani, Jeantet (25' st Grenier), Borettaz, Montari, Garbini (29' st Kean), Dotelli. All. Cretaz

Reti: 15' Garbini, 38' st Marteddu.

 

Qui Pavarolo: sei risultati utili consecutivi per la squadra di Capobianco, che non perde dal 2-3 della Rivarolese (match anche sfortunato). Nell'ultimo turno i biancorossi hanno fermato l'ostico Aygreville guadagnando un altro punto salvezza nei confronti del Borgomanero e dello Stresa. Hanno fatto punti, invece, Rivarolese, Settimo e soprattutto Cerano (sorpasso al Pavarolo con l'1-3 di Alpignano).

Tra i giocatori più utilizzati da Capobianco ci sono sicuramente Crepaldi (oltre 1750 minuti giocati), Todaro e il '97 Massa (oltre 1600), bomber D'Alessandro (1520), Monteleone, Tallarico ed il centrale Cellamaro (per loro 1300 minuti giocati circa).

Si è rivisto in campo dopo il ritorno da Saluzzo anche Gatti, subentrato al 10' della ripresa contro l'Aygreville al posto di Fucci, ma soprattutto capitan Canavese, reduce da un lungo infortunio.

Nel prossimo turno trasferta a BorgoVercelli (1-1 all'andata): i vercellesi prima di domenica dovranno recuperare energie dopo il recupero di domani pomeriggio contro il Baveno.

 

PAVAROLO-AYGREVILLE 0-0

Pavarolo: Catanà, Massa, Crepaldi, Cellamaro, Todaro, Durante, Fucci (10' st Gatti), Di Blasi, Monteleone (25' st Scavone), Talarico (20' st Canavese), D’Alessandro. All. Capobianco

Aygreville: Gini, Marchesano, Milani, Pramotton, Rega, Prola, Cunéaz, Furfori, Thomain, Turato (20' st Soster), Noro (29' st Carpentieri). All. Rizzo

 

ULTIME 5 GARE IN ECCELLENZA A: JUVE DOMO E ALPIGNANO, DUE FRENATE

Pont, Pavarolo e Rivarolese imbattute

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
PONT DONNAZ 11 5 2 1 0 0 0 2 8 2
PAVAROLO 9 5 1 1 0 0 2 1 5 3
BORGARO 8 5 0 2 0 1 2 0 7 5
LG TRINO 8 5 2 0 0 1 1 1 5 4
STRESA 8 5 1 1 0 1 1 1 6 4
SETTIMO 8 5 1 1 0 1 2 0 8 7
RIVAROLESE 8 4 2 0 0 0 1 1 7 4
BORGOVERCELLI 7 4 1 1 0 1 0 1 5 2
ORIZZONTI UNITED 7 5 2 0 0 2 0 1 6 7
ALICESE 6 5 1 0 1 0 1 2 5 5
CITTA' DI BAVENO 6 4 2 0 1 1 0 0 6 6
LA BIELLESE 6 4 1 1 0 2 0 0 4 5
AYGREVILLE 5 4 1 0 0 1 0 2 3 3
JUVENTUS DOMO 4 4 0 1 1 1 0 1 5 5
ALPIGNANO 4 4 1 0 1 1 1 0 3 5
CERANO 4 5 0 1 1 2 1 0 6 11
VDA CHARVENSOD 1 4 0 0 2 1 1 0 1 6
BORGOMANERO 0 5 0 0 3 2 0 0 1 7

dom

22

gen

2017

Incredibile Saluzzo: 1-1 a Castellazzo in 8 contro 11. Eurogol di Pinelli. Rignanese: "Orgoglioso del gruppo"

RIGNANESE: "ARBITRO DA SERIE A SE LE HA INDOVINATE TUTTE..."

22 gennaio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Incredibile impresa del Saluzzo, che in 8 contro 11 tiene l'1-1 in casa del Castellazzo, mantenendo invariate le distanze in Eccellenza B anche per effetto dello 0-0 del Rivoli a Narzole.

 

Rigore ed espulsione di Carli: Castellazzo-Saluzzo, in parte, poteva essere decisa in quel momento. E' il 20' quando il portiere saluzzese Marcaccini (prestazione da voto 9) dice di no a Rosset su rigore tenendo vive le speranze di un Saluzzo che passa poi in vantaggio per primo, nonostante l'inferiorità numerica, con Pinelli. Eurogol da 30 metri sotto l'incrocio, tutti ad applaudire il bomber.

Il Castellazzo torna sotto e al 5' st altro rigore e altra espulsione: Molina fa 1-1, Gozzo sotto la doccia. Saluzzo in 9, che deve resistere poi in 8 uomini contro 11 quando anche Caldarola viene cacciato senza il capitano in mezzo al campo e due difensori centrali. Incredibile. Parte l'assedio del Castellazzo, traversa di Zunino, paratoni di Marcaccini su Rosset e Camussi. Non si passa, per i cuneesi questo è molto più di un punto.

 

Mister Paolo Rignanese del Saluzzo: "Assolutamente sì, è più di un punto perchè in questa gara abbiamo dimostrato che squadra siamo. Sono mesi che nessuno scommette su di noi e anche oggi abbiamo lottato contro mille difficoltà. Siamo gli intrusi, ma continuiamo a restare lì in alto e portiamo via un punto in casa di una capolista che ha perso una partita su 18 prendendo pochissimi gol, in 8 contro 11".

Mister, Marcaccini e Pinelli sopra le righe: "Vero, ma al pari di tutti gli altri. Oggi si è visto il gruppo Saluzzo, non un singolo. Altrimenti non avremmo fatto questa impresa. Dopo la terza espulsione abbiamo fatto di necessità virtù. Volevamo portare a casa il risultato. C'è chi come Serra si è messo a rincorrere tutti, chi era fuori ruolo e chi ha giocato come Faridi reduce dalla varicella...In panchina avevo 2000 e giocatori acciaccati. Un grande complimento a tutti per l'applicazione dimostrata. I pronostici non erano per noi oggi e io sono orgoglioso di allenare questo Saluzzo. Continuiamo a guardare avanti, partita dopo partita".

Un commento sull'arbitro? "Non mi esprimo sui rigori e sulle decisioni. Dico solo che se il signor Russo di Torre Annunziata ha indovinato tutte le decisioni nei tanti episodi della partita allora è un numero uno. Merita la serie A l'anno prossimo o qualcosa del genere...". A voi lettori le varie interpretazioni...

 

Deve accontentarsi di un punto il Castellazzo capolista, che difende il vantaggio sul Saluzzo ma manca l’occasione di aumentare il distacco sulla diretta avversaria. La squadra di Merlo, infatti, nonostante una grande gara, pareggia 1-1 senza riuscire a sfruttare tre uomini di vantaggio. In avvio Costa e Limone sfiorano il vantaggio, poi al 20’ Rosset si conquista un rigore con conseguente espulsione di Carli: dal dischetto calcia lo stesso fantasista, ma Marcaccini compie il primo miracolo di giornata. Poco dopo il Saluzzo passa a sorpresa con una prodezza incredibile di Pinelli, che prende palla dai trenta metri e disegna una parabola perfetta, che si spegne sotto l’incrocio di Gaione. La reazione locale è veemente, in avvio di ripresa Gozzo reagisce contro Zunino in area, con l’arbitro che concede un altro rigore e una nuova espulsione. Saluzzo in nove e Molina (nella foto) dal dischetto pareggia, facendo esplodere il Comunale. Poco dopo viene allontanato anche Berrino, ma il Castellazzo non riesce a concretizzare nonostante il dominio derivante da tre uomini di differenza: la porta è stregata, Zunino coglie la traversa, poi Marcaccini è super su Rosset e Camussi, salvando ripetutamente la sua squadra. Curino, in sede di commento, parla di “punto prezioso, spiace non avere vinto alla luce di come si erano messe le cose, ma manteniamo il vantaggio. Il calcio, a volte, è fatto anche di simili episodi, ma per me il bicchiere è mezzo pieno’. - See more at: http://www.ilpiccolo.net/articolo.php?ARTUUID=BFD34688-D670-499E-BBDD-6D9411DC41DA&MUUID=B0386E80-6678-4BCA-BA1E-AE4D9FAF93D3#sthash.MbvTt1W3.dpuf

CASTELLAZZO-SALUZZO 1-1 - Classifica Eccellenza B

Castellazzo: Gaione, Cascio (30’ st Fra. Cimino), Costa, Molina, Silvestri, Camussi, Fed. Cimino, Viscomi, Limone (1’ st Zunino), Rosset, Cabella. A disp.: Baralis, Boveri, Genocchio, Bronchi, Gandino. All.: Merlo
Saluzzo: Marcaccini, Berrino, A. Serra, Gozzo, Caldarola, Carli, Micelotta, M. Serra, Pinelli, Bissacco (36’ pt Faridi), Porporato (13’ st Romano). A disp.: Nardi, Alekvsoski, Pampiglione, Morero, Tallarico. All.: Rignanese
Arbitro: Russo di Torre Annunziata. Assistenti: Di Meo e Pinna di Pinerolo

Reti: pt 30’ Pinelli; st 5’ rig. Molina
Note: espulsi Carli (S) al 20’ pt per fallo da ultimo uomo, Gozzo (S) al 4’ st per fallo di reazione e Caldarola (S) al 12’ st per fallo di gioco.

Castellazzo – Saluzzo 1-1
Reti: pt 30’ Pinelli; st 5’ rig. Molina
Castellazzo: Gaione, Cascio (30’ st Fra. Cimino), Costa, Molina, Silvestri, Camussi, Fed. Cimino, Viscomi, Limone (1’ st Zunino), Rosset, Cabella. A disp.: Baralis, Boveri, Genocchio, Bronchi, Gandino. All.: Merlo
Saluzzo: Marcaccini, Berrino, A. Serra, Gozzo, Caldarola, Carli, Micelotta, M. Serra, Pinelli, Bissacco (36’ pt Faridi), Porporato (13’ st Romano). A disp.: Nardi, Alekvsoski, Pamplone, Morero, Tallarico. All.: Rignanese
Arbitro: Russo di Torre Annunziata
Assistenti: Di Meo e Pinna di Pinerolo
Note: espulsi Carli (S) al 20’ pt per fallo da ultimo uomo, Gozzo (S) al 4’ st per fallo di reazione e Berrino (S) al 12’ st per fallo di gioco - See more at: http://www.ilpiccolo.net/articolo.php?ARTUUID=BFD34688-D670-499E-BBDD-6D9411DC41DA&MUUID=B0386E80-6678-4BCA-BA1E-AE4D9FAF93D3#sthash.MbvTt1W3.dpuf

dom

22

gen

2017

Calcio Piemonte: Eccellenza, Saluzzo da libro Cuore. Promozione, primi risultati 2017: ok Susa, Revello e Lucento

MIRACOLO SALUZZO: 1-1 A CASTELLAZZO IN 8 UOMINI! 0-0 RIVOLI

Promozione: Susa, Revello e Lucento, le prime vincono tutte

Prima Categoria: subito sorpassi! San Mauro e Cit Turin sgommano davanti a Collegno Paradiso (ko 2-3 col Pianezza) e Rapid Torino (devastante ripresa del Mirafiori, 5-0)

Il Mirafiori di De Vincenzo: gran vittoria 5-0 sul Rapid capolista!
Il Mirafiori di De Vincenzo: gran vittoria 5-0 sul Rapid capolista!

INTERVISTE, click sul link

 

Eccellenza, qui Saluzzo. Mister Rignanese: "Orgoglioso di allenare questo gruppo".

Promozione, magico Union Susa. Anello: "Mercoledì la Coppa, ce la metteremo tutta".

Promozione, pasticcio-Canelli: da 2-0 a 0-3 per l'Atletico Torino? Piazzoli: "Può darsi".

Prima, Mirafiori devastante, 5-0 al Rapid capolista. De Vincenzo: "Pretendo tanto ma...".

Il Settimo di Viola
Il Settimo di Viola
Orizzonti United
Orizzonti United

22 gennaio 2017 - Ranghi quasi al completo: oggi in campo Eccellenza, Promozione e Prima Categoria. Tra due settimane esordio nel 2017 anche per Seconda e Terza. Tutti al giro di boa, verso i traguardi stagionali.

 

ECCELLENZA A - CANNONIERI

 

Pavarolo-Aygreville 0-0

Borgomanero-Borgaro 1-2 (40' Zanella)

Rivarolese-BorgoVercelli 1-1 (5' st Scutti, 50' st rig. Delorentis)

Alpignano-Cerano 1-3 (25' Ceriani, 28'Cirillo (A), 30' st e 45' st Salzano)

Charvensod-Juventus Domo 1-1 (28' Daynè (C), 15' st Poi)

Lg Trino-La Biellese 3-0 (24' e 25' st rig. Soncini, 41' st Mullici)

Settimo-Orizzonti United 3-2 (3' Beretta (O), 15' Valsecchi (O), 25' Padoan, 35' Chiumente, 20' st Padoan)

Alicese-Pont Donnaz 1-1 (21' Garbini (P), 38' st Marteddu)

Baveno-Stresa 2-0 (46' Varvelli, 24' st Tanzi)

 

ECCELLENZA B - CANNONIERI

 

Tortona-BonBonAsca 3-0 (5'st rig. e 28' st Farina, 49' st Manzati)

Valenzana Mado-Cheraschese 0-2 (16' Capocchiano, 43' st Celeste)

Cavour-Colline Alfieri 0-1 (35' Persiano)

Olmo-Savigliano 0-4 (42'. 30' st e 43' st De Peralta, 33' st Rostagno)

Fossano-Pro Dronero 2-4 (40' Alfiero (F), 21' st rig. Franco, 26' st Brondino, 32' st Isoardi, 35' st Armando (F), 37' st Rapa)

Benarzole-Rivoli 0-0

Castellazzo-Saluzzo 1-1 (40' Pinelli (S), 10' st. Molina rig. - sullo 0-0 Marcaccini del Saluzzo para rigore a Rosset, Saluzzo in 8 per le espulsioni di Carli, Gozzo e Caldarola)

Riposano: Albese e Corneliano Ro ero

 

PROMOZIONE A: rinviate Dufour-Accademia Borgomanero, Fomarco-Cossato, Castellettese-Fulgor Valdengo, Cavaglià-Oleggio, Ponderano-Sinergy Verbania.

In campo: Piedimulera-Briga 5-3, Romentinese-Dormelletto 3-1, Arona-Omegna 5-0.

 

PROMOZIONE B - CANNONIERI

 

Quincitava-Bollengo 2-0 (15' Blanchietti, 30' st Vercellinato)

Venaria Reale-Caselle 1-1 (33' Mandarà (C), 41' st Hamza)

Vanchiglia-Gassino 3-5 (8' Capitao, 36' e 2' st Aptzeguia, 25' st Cravotto (V), 28' st Apetzeguia, 30' st D'Onofrio (V), 42' st Apetzeguia, 46' st Genzano)

Atletico Chivasso-Ivrea Banchette 2-4 (10' Cravero, 15' Nebbia (I), 22' Sterrantino (I), 28' Martone, 35' Sterrantino (I), 43' st Nebbia)

San Maurizio-Santhià 3-0 (44' Zullo, 20' st Dosio, 39' st Zullo)

Lascaris-Nolese 1-1 (25' st Agostini, 27' st aut. Novero)

Mathi Lanzese-Union Susa 0-2 (5' Aloisi, 10' st Anello)

Victoria Ivest-Volpiano 1-2 (35' Lorusso, 43' Migliardi, 4' st Lorusso)

 

PROMOZIONE C - CANNONIERI

 

Moretta-Carmagnola 3-0 (32' D'Agostino, 5' st Vailatti, 30' st D'Agostinoi)

Giovanile Centallo-Pancalieri Castagnole 3-1 (21' Cabiddu, 25' Tallone, 40' e 36' st Raspo)

Chisola-Pedona 1-2 (40' rig. Audino (C), 44'st Pepino, 46' st Brino)

Carignano-Revello 0-3 (10' Tevino, 29' st Umberto Pedrini, 44' st Martucci)

Piscinese Riva-San Sebastiano 1-1 (22' st Neri (P), 31' st Donatacci)

Boves-Trofarello 3-1 (33' Quaranta, 35' Raimondi, 10' st Dominin (T), 35' st Giordanengo)

Denso-Villafranca 3-1 (19' Allasia (V), 30' aut. su colpo di testa Dalla Costa, 7' st. Dalla Costa, 39' st Geografo)

Bsr Grugliasco-Villar Perosa 3-0 (39' e 20' st Delise, 25' st Caria)

 

PROMOZIONE D - CANNONIERI

 

Canelli-Atletico Torino 2-0 (24' st Pollina, 31' st Macrì - cambio sbagliato tra i locali Feraru-Vuerich, l'Atletico Torino inoltrerà reclamo vedi notizia)

Pozzolese-Barcanova 1-1 (4' st Cottone (P), 41' st Rolfo)

Villanova-Cbs 1-0 (rigore al 93' Debernardi)

Cassine-Cenisia 2-1 (13' Boscaro, 16' st Novarese (Ce), 22' st Torre)

Arquatese-Nuova Sco 0-0

San Giacomo Chieri-Savio Rocchetta 0-2 (29' st Di Santo, 41' st Modini)

Lucento-San Giuliano 3-2 (35' Perrone, 6' st Parinello (S), 11' st Morando (S), 48' st Perrone, 50' st Lepera)

Asti-Santostefanese 1-0 (25' Torra)

 

PRIMA D - CANNONIERI

 

Corio-Bussoleno 3-2 (3' De Rosa (B), 21' rig. Valpreda, 4' st Boscolo, 15' st Stani, 16' st Micheli (B)

Pro Collegno-Bvs 0-1 (30' st Notarbartolo)

River Mosso-Esperanza 2-0 (15' Atzori, 25' Volpe)

Villarbasse-Olympic 2-2 (29' Fina, 30' Mastrorosa (V), 31' st Mastrorosa (V), 36' st Fina)

Collegno Paradiso-Pianezza 2-3 (12' Muscarella, 15' rig. Preziosi (C), 30' Marino, 45' rig. Preziosi (C), 32' st rig. Lombardo)

Cnh-Real Leinì 3-2 (15' Barosso, 6' st Galietta, 12' st Pelle (R), 14' st Di Grigoli (R), 40' st Barosso)

San Mauro-Rosta 2-1 (10' Lasaponara, 25' Cestone, 39' st Saracino)

Caselette-Valdruento 1-0 (43' st Martino)

 

PRIMA E - CANNONIERI: Cambiano-Baldissero 4-3 (Petullo, Siciliani (B), Foresto, Siciliani (B), 2 Foresto, Orlando (B), Vianney-Barracuda 2-1 (22' Andreolli, 2' st Lancianese, 12' st Kankam), Villastellone-Cit Turin 2-3 (35' Fasano (V), 42' Badura, 9' st Gambino (V), 26' st Badura, 35' st Badura), Bacigalupo-Filadelfia 2-1 (30' rig. Coluccia, 10' st Riela (F), 31' st Tancini), Atletico Santena-Kl Calcio 0-2 (16' Marchionni, 18' st Trapani), Pertusa-Orione 1-2 (35' Zila, 20' st Rizzi (P), 47' st Carbone), Carrara 90-Pozzomaina 2-0 (7' st rig. Minniti, 24' st Minniti), Mirafiori-Rapid Torino 5-0 (2' st Luisi, 7' st Borgoni, 13' st Torregiani, 33' st Borgoni, 43' st Fagnano Alessio).

 

PRIMA F - CANNONIERI: Perosa-Airaschese 1-0 (32' st Costantin), AuroraPiossasco-Atletico Racconigi 2-2 (8' Cagliero (At), 32' Pipiana, 22' st Mendola (At), 47' st De Rosa), Vigone-Lesna Gold 2-2 (33' Carroni (V), 35' Maina, 40' Inzitari (V), 18' st rig. Maina), Bricherasio-Nichelino Hesperia 2-0 (23' Di Bartolo, 42' st Pecora), Infernotto-Pinasca 3-1 (9' rig. e 9' st Giannone, 27' Gardiol (P), 20' st De Vera), Borgaretto-Bruinese 1-2 (21' Mastroianni, 13' st Sannino, 24' st Arcuri (Bo), Luserna-Pro Polonghera 0-3 (40' e 24' st Oddenino, 32' st Lagzdins Serna), Racconigi-San Secondo 5-1 (20' rig. Ronga, 34' Bolla, 38' Covello, 6' st Zizzo, 22' st rig. e 40' st Celeghini).

ven

20

gen

2017

Sorpresa Eccellenza B: classifica al 45'. Corneliano 1°, Saluzzo 2°, Fossano 3°, poi Castellazzo, Rivoli e Dronero

CORNELIANO ROERO, AL 45' +7 SUL CASTELLAZZO...

20 gennaio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Grosse sorprese dai numeri. Avevamo questo pezzo pronto nelle scorse settimane, lo abbiamo aggiornato. Si riferisce alla classifica di Eccellenza B al 45', ovvero come se le partite fossero terminate senza giocare il secondo tempo.

 

A differenza del girone A (qui l'articolo) il girone cuneese-alessandrino, con la torinese Rivoli e l'astigiana Colline Alfieri, sarebbe molto diverso: ben 36 punti nei primi tempi per il Corneliano Roero di Dessena, con un parziale di 10 vittorie, 6 pareggi e una sola sconfitta al 45'. I roerini di Melle e compagni nei secondi tempi hanno perso 7 punti e sono seguiti in questa curiosa graduatoria a quota 34 dal Saluzzo (10 vittorie, 4 pareggi, 3 sconfitte al 45') e a 33 punti dal Fossano (9 vittorie, 6 pareggi, 2 ko al 45'), che ha perso 6 punti nei secondi tempi.

 

Le squadre che pareggiano di più al 45'? Savigliano, Albese e Benarzole hanno fin qui chiuso sul pari 10 volte su 16-17 partite, considerando gli stop per le radiazioni di Acqui e Novese.

Curioso il trend del Castellazzo di Merlo, che nonostante i soli due gol subiti nei primi tempi viene inchiodato dagli 8 pareggi in questa classifica al 45', che vede gli alessandrini a 29 punti. L'attuale capolista ha quindi guadagnato ben 7 punti nei secondi tempi essendo oggi a quota 36.

E poi c'è il Rivoli di Petrosino (5 vittorie, 8 pareggi, 4 ko al 45'), la squadra che nelle riprese ha conquistato più punti di tutti: ben 9. Ottima gestione fino all'intervallo, la tenuta atletica alla lunga sta facendo la differenza.

E' un diesel la BonBonAsca, che passa dai 14 punti nei primi tempi agli attuali 22 (+8). Guadagna 8 punti nelle riprese anche l'Albese (da 16 agli attuali 24), 4-5 punti in più al 90' per Tortona e Cheraschese, perde qualche punto in più rispetto ai primi tempi il Cavour (-2), +4 nel passaggio dal 45' al 90' per il Colline Alfieri.

 

Da sottolineare come la Valenzana (buonissimo trend al 45') abbia perso ben 9 punti nei secondi tempi (oggi è a quota 11).

 

CONFRONTA QUESTA CLASSIFICA CON QUELLA ATTUALE

 

COSI' DOMENICA: spicca Castellazzo-Saluzzo!

 

Tortona-BonBonAsca (and. 1-4)

Valenzana Mado-Cheraschese (and. 0-4)

Cavour-Colline Alfieri (and. 1-2)

Olmo-Savigliano (and. 1-5)

Fossano-Pro Dronero (and. 4-4)

Benarzole-Rivoli (and. 1-1)

Castellazzo-Saluzzo (and. 1-1)

Riposano: Albese e Corneliano Roero

gio

19

gen

2017

Mercato: Gatti (Saluzzo) torna al Pavarolo. Caselle, due new entry. Amichevole Atletico Torino-Ivest: 6-5!

PAVAROLO-GATTI, CAPITOLO 2. CASELLE, DUE ARRIVI

Amichevole: 6-5 tra Atletico e Ivest, Sansone ancora scatenato

19 gennaio 2017 - Due novità in Eccellenza e Promozione. Federico Gatti, uomo-mercato conteso da Rivoli e ProSettimoEureka in estate e poi trasferitosi al Saluzzo, è un nuovo giocatore del Pavarolo. Si tratta di un grande ritorno dopo l'esaltante stagione 2015/2016 vissuta da protagonista con Ballario, la vittoria in Coppa Promozione e il salto di categoria. Per Gatti, dunque, trasferimento dal girone B al girone A di Eccellenza.

 

Promozione, due novità in casa Caselle: arrivano Alessandro Talloru, classe 1993, roccioso difensore con un passato nel campionato di Malta, ex Volpiano, Cuneo, Trento e Ascoli, e poi Stefano Tuzza, classe 1998, centrocampista ex Cuneo Berretti e Torino Allievi Nazionali.

 

AMICHEVOLE PIROTECNICA: 6-5 tra Atletico Torino e Ivest

Gol: 4 Sansone, Curto e Morando, per l'Ivest 2 Saponaro, Migliardi, 2 Valenti.

gio

19

gen

2017

Sarà un 25 gennaio "caldissimo": ecco tutti i recuperi di Eccellenza e Coppa

TANTI RECUPERI IL 25 GENNAIO

19 gennaio 2017 - Stabilite le date dei recuperi dopo il maltempo. Ma la neve e il ghiaccio potrebbero creare altri problemi. Ecco il programma:

 

ECCELLENZA A

 

Aygreville-Rivarolese, 25/01/17 ore 20,30

Juve Domo-Alpignano, 25/01/17 ore 20,30

Borgovercelli-Città di Baveno, 25/01/17 ore 20,30

La Biellese-Vda Charvensod, 25/01/17 ore 20,30

Orizzonti United-Borgomanero, 25/01/17 ore 20,30

(gara sospesa per infortunio all'arbitro al 22' della ripresa sull'1-0, da ripetere)

 

 

PROMOZIONE D

Villanova-Santostefanese, 25/01/17 ore 20,30

 

COPPA PROMOZIONE: Lucento, Chisola e Accademia già in semifinale

Union Susa-Vanchiglia, 25/01/17 ore 20,30

 

COPPA PRIMA CATEGORIA: San Mauro e Cit Turin già in semifinale

Valdruento-Pro Collegno, 25/01/17 ore 20,30

lun

16

gen

2017

Pavarolo: 1-1 a Borgaro con Scavone-gol. E' imbattuto assieme a Pont, Stresa e Rivarolese nelle ultime 5 gare

PAVAROLO, PESANTE 1-1 A BORGARO

Michael Scavone
Michael Scavone

16 gennaio 2017 - Eccellenza A: quattro sorprese nelle ultime cinque giornate. Sì, perchè le uniche squadre imbattute occupano posizioni da metà classifica in giù. Si tratta di Pont Donnaz (ieri 1-1 a Settimo), Stresa (ieri 3-0 al Trino), Rivarolese (match rinviato con l'Aygreville) e...Pavarolo.

 

Tre pareggi e due vittorie per la rilanciata squadra di mister Capobianco, che domenica ha fermato con un 1-1 esterno nientedimeno che un Borgaro fresco di Coppa e desideroso di approfittare dello scontro diretto Juventus Domo-Alpignano (gara in programma il prossimo 25 gennaio).

Per il Pavarolo quarto gol stagionale di Michael Scavone, che subentra al 16' della ripresa e trova su calcio d'angolo (incursione e primo tiro di Di Blasi) il tap vincente sul secondo palo al 21': l'ex Chieri (3 anni da fuoriquota in D) e Sciolze con Boschetto, protagonista anche della cavalcata vittoriosa in Coppa Promozione l'anno scorso al Pavarolo con Ballario, oggi è passato ai nostri microfoni.

 

Scavone, continua la striscia positiva del Pavarolo. Questo 1-1 è un altro segnale importante: "Sì, portare via un punto sul campo del Borgaro non è una cosa da poco visto il valore dell'avversario. Siamo in forma e quando scendiamo in campo non ci accontentiamo. Per uscire dalla zona salvezza serve vincere, poi magari arriva un pareggio o si perde. Ma la mentalità è quella giusta. Ballario ha fatto un gran lavoro e con lui ci sentiamo spesso. Resta l'amicizia fuori dal campo. Quando è arrivato Capobianco abbiamo sentito però una scossa. Il mister ha insistito sul concetto di compattezza di squadra e sta lasciando un'impronta diversa. I mezzi per salvarci ci sono tutti, abbiamo trovato equilibrio. Sono fiducioso e positivo".

Un unico tasto dolente, Pavarolo peggiore attacco: "Sì, 16 gol in 19 gare sono pochi, ma la responsabilità non è solo degli attaccanti. E' tutta la squadra a dover lavorare di più sotto il profilo della costruzione, prima che della finalizzazione. Comunque abbiamo attaccanti molto validi come D'Alessandro, Pinto, Monteleone...Sono sicuro che arriveranno altri gol pesanti".

Cosa è cambiato rispetto ad un inizio tutto in salita? "Prima prendevamo gol alla prima occasione e queste situazioni ci tagliavano le gambe, perchè comunque avevamo sempre creato occasioni. Ora siamo molto più aggressivi e cattivi. Abbiamo un atteggiamento diverso".

 

Charvensod che sembra spacciato a 9 punti, ma non è detto, poi Borgomanero (14), Cerano (14), Pavarolo (15), Rivarolese (21) e Settimo (21). Chi ha maggiori chance di salvezza? "Siamo tutte lì e non ci sono grandi differenze a livello tecnico. Da questo elenco di pericolanti credo che la Rivarolese possa uscire fuori più agevolmente. E' la squadra che ho visto meglio".

Un voto al 2016 del Pavarolo? "Facendo una media tra il salto di categoria con la vittoria in Coppa e l'andata del campionato in corso passata quasi tutta all'ultimo posto direi un 6,5. Vogliamo continuare a fare bene contro Aygreville, BorgoVercelli e Stresa".

 

ULTIME 5 GIORNATE: PAVAROLO, PONT, STRESA E RIVA IMBATTUTE

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
PONT DONNAZ 11 5 2 1 0 0 1 1 8 2
STRESA 11 5 1 2 0 0 1 1 9 3
BORGOVERCELLI 9 4 1 2 0 1 0 0 7 2
PAVAROLO 9 5 1 1 0 0 1 2 6 4
BORGARO 8 5 0 2 0 1 2 0 12 4
ORIZZONTI UNITED 8 5 2 0 0 1 0 2 5 5
SETTIMO 8 5 0 2 0 1 2 0 8 7
RIVAROLESE 8 4 2 0 0 0 1 1 7 4
ALPIGNANO 7 4 2 0 0 1 1 0 4 3
JUVENTUS DOMO 6 4 1 1 1 1 0 0 8 5
LA BIELLESE 6 4 1 1 0 2 0 0 5 6
LG TRINO 6 5 1 0 0 1 2 1 3 5
ALICESE 5 5 1 0 2 0 0 2 5 7
AYGREVILLE 4 4 1 0 0 2 0 1 4 5
CITTA' DI BAVENO 3 4 1 0 2 1 0 0 6 9
CERANO 1 5 0 0 2 2 1 0 4 13
BORGOMANERO 1 5 0 0 2 2 0 1 1 6
VDA CHARVENSOD 0 4 0 0 3 1 0 0 0 12

dom

15

gen

2017

Rivoli, 2° posto: Cravetto assist-man, Arcari gol. Petrosino: "Domenica Castellazzo-Saluzzo, momento importante"

RIVOLI, GRAN PARTENZA NEL 2017

15 gennaio 2017 - Tra le tante notizie del giorno in Eccellenza B (tripletta di Alfiero a quota 21 reti, festival del gol in Cheraschese-Fossano 3-5, 0-0 in Corneliano Roero-Castellazzo) spicca sicuramente il salto in lungo del Rivoli: 0-1 a Valenza Po firmato Arcari e balzo al 2° posto assieme al Saluzzo. In concreto sono due punti presi proprio al Castellazzo capolista e al Saluzzo (fermato nel finale da Buongiorno del Cavour dopo l'1-0 di Pinelli).

 

Mister Petrosino: meglio il Rivoli non poteva proprio iniziare vero? "Assolutamente sì. Siamo molto felici, ma sotto la doccia ho già sentito qualcuno pensare al Benarzole, col quale abbiamo fatto 1-1 all'andata. Questo è l'atteggiamento giusto ed è lo spirito che serve per provare a stare in cima alla classifica. Oggi siamo secondi, sicuramente i risultati delle rivali sono stati favorevoli".

 

Decisivo (oltre che Volante, portiere che ha realizzato una doppia parata nella stessa azione nella ripresa) soprattutto il baby bomber Arcari, che ha scaricato in rete un piattone a rimorchio su assist dal fondo di bomber Cravetto al 13'. Petrosino: "Siamo tutti molto contenti per Arcari, un ragazzo giovane della società in evidenza. Ha dimostrato di essere all'altezza e di poter dare un contributo importante in un contesto come l'Eccellenza. Al Rivoli siamo comunque abituati a non elogiare mai solo un singolo, ma sempre la squadra. Tutti hanno fatto bene il proprio compito vincendo su un campo difficile. Ci aspettano ora Benarzole e Cheraschese, vogliamo riprenderci i punti lasciati per strada all'andata con queste due squadre. Si tratta di due partite fondamentali per la scalata al primo posto, anche perchè domenica c'è Castellazzo-Saluzzo. Noi riposeremo quando gli altri giocheranno, il momento di allungare è proprio questo".

 

Come è andato il primo Rivoli versione 2017? "Complessivamente bene. Non avevamo ancora totalmente il ritmo partita, ma abbiamo disputato un buon primo tempo e rischiato qualcosina nella ripresa. Ci sta, anche perchè la Valenzana aveva un'enorme fame di punti".

Grauso non è sceso in campo: "Sì, confermo. Nella fase di riscaldamento ha accusato un fastidio al polpaccio e ha preferito non rischiare. Pantaleo ha preso così il suo posto. Era già successo venerdì, poi insieme a Claudio abbiamo provato a valutare la condizione prima della partita. Sembrava tutto a posto e invece non lo è ancora".

dom

15

gen

2017

Calcio Piemonte: Eccellenza, il Rivoli è 2°. Coppa Promozione, in semifinale Lucento, Chisola e Accademia

RIVOLI, BALZO AL 2° POSTO. COPPA: GIOIA CHISOLA E LUCENTO!

Alfiero (21 gol) mostruoso! Coppa Prima: S.Mauro e Cit, semifinale

Il baby '98 Arcari (gialloblù) regala il secondo posto al Rivoli
Il baby '98 Arcari (gialloblù) regala il secondo posto al Rivoli

Amichevoli: vittorie per San Maurizio, Quincitava e Rosta

COPPA PROMOZIONE (gli abbinamenti per le semifinali sono da sorteggiare!)

 

Sotto l'intervista a capitan Casamassima del Chisola: rigori decisivi contro il Pancalieri, club di Vinovo in semifinale assieme a Lucento e Accademia Borgomanero.

Annotazione: ieri si è diffusa la notizia di un possibile Chisola-Lucento in semifinale e oggi (lunedì) qualche giornale lo ha confermato. Non ci risulta sia così. Le semifinali, come l'anno scorso, prevedono un abbinamento da sorteggiare. Ad oggi, dunque, nessuno può sapere chi affronterà.

 

E' SUCCESSO IN ECCELLENZA

 

Girone A: appena quattro partite coi 4 rinvii in casa Juve Domo, Aygreville, La Biellese e Borgovercelli. In più un Orizzonti-Borgomanero sospesa al 22' della ripresa (sull'1-0) per infortunio all'arbitro.

E' 1-1 Borgaro-Pavarolo con botta e risposta tra Piotto e Scavone. Stesso punteggio in Settimo-Pont (Baracco-Montari) e Cerano-Alicese (Ceriani-Menabò). La vittoria del giorno è targata Stresa: 3-0 al Trino, autogol, Scaramozza e Cabrini.

 

Girone B: la novità è il salto al 2° posto del Rivoli, che vince 0-1 a Valenza con gol di Arcari (qui l'intervista a Petrosino). Pareggiano 0-0 Corneliano Roero e Castellazzo, mentre il Saluzzo (che avrebbe potuto avvicinare seriamente la vetta in vista di Castellazzo-Saluzzo domenica prossima) viene ancora una volta beffato dal Cavour: Buongiorno-gol a tre minuti dalla fine dopo l'1-0 di Pinelli. Finale 1-1.

Altri risultati: 1-2 del Tortona in casa Colline, 2-1 del Savigliano nel derby col Benarzole, spettacolare 3-5 del Fossano a Cherasco (dopo il 4-2 dell'andata) per un totale di 14 gol in due incroci tra i club cuneesi. E Alfiero a quota 21 gol in 17 gare: mostruoso.

 

RECUPERO CAMPIONATO PRIMA GIRONE F: Airaschese-Bruinese 0-2

>>> La nuova classifica

 

AMICHEVOLI

San Maurizio Canavese-Ivrea 4-1 (0-1 Chiappero, 1-1 Carlos Torre, 2-1 Mezzela. Secondo tempo 3-1 Cannata, 4-1 Alestra)

Bella partita, nonostante il campo in parte ghiacciato e in parte scivoloso. L'Ivrea conferma le ambizioni di rilancio con un buon organico e una squadra che cerca il dialogo e il fraseggio tecnico, San Maurizio con la necessità di sperimentare nuove soluzioni anche per sopperire a qualche infortunio che ha lasciato il segno prima della sosta e per ritrovare il passo di inizio stagione. Segnali positivi per il tecnico Di Muro da un'amichevole impegnativa, cominciata dando spazio a chi aveva bisogno di mettere minuti nelle gambe.
Tra i migliori: Carlos Torre, solita garanzia da capitan Tano Alestra e da Bussi entrato nel secondo tempo causa impegni di lavoro, positivo l'inserimento di Bisacco, esterno destro basso arrivato dall'Atletico Chivasso. In evidenza i '99, Brian Torre nel primo tempo, Ravizza nel secondo, in ruoli differenti.

 

Quincitava-Ponderano 1-0 (5' st Montuori)
Barracuda-Rosta 2-4
(2 Cestone, 2 Laccetta)

ANTICIPO ECCELLENZA B - BONBONASCA – ALBESE 2-1

 

Marcatori: 17′ e 71′ Echimov, 80′ Freda

ECCELLENZA OGGI alle 14.30

 

CORNELIANO ROERO-CASTELLAZZO 0-0

Corneliano Roero: Maja, Errera, Vergori, Anderson, Chiatellino, Toscano, Giordano, Zichitella, Melle, Garrone, Capuano. A disp.: Calabrò, Morone, Amelotti, Colaianni, Busato, Lanfranco, Delpiano. All.: Dessena.

Castellazzo: Gaione, Cascio, Costa, Molina, Silvestri, Camusso, Federico Cimino, Limone, Viscomi, Rosset, Piana. A disp.: Baralis, Francesco Cimino, Alb, Boveri, Bronchi, Zunino, Cabella. All.: Merlo.

Arbitro: Greco di Roma (Ameglio di Torino e Cucchi di Pinerolo).

 

VALENZANA MADO-RIVOLI 0-1

Valenzana Mado: Teti, Bennardo, Ivaldi, Gerbaudo, Marelli, Robotti, Pellegrino, Mazzola, Dalessandro, Palazzo, Russo. A disp.: Capra, Bennardo, Roluti, Rizzo, Damoni, Manfrin, Gramaglia. All.: Pellegrini.
Rivoli: Volante, Montanino, Drago, Pavan, Grancitelli, Pantaleo, Gallace, Saadi, Arcari, Sardo, Cravetto. A disp.: Ghiglione, Saffioti, De Rosa, Ferone, Lippo, Cervino, Piroli. All.: Petrosino.
Rete: 13' Arcari

 

SALUZZO-CAVOUR 1-1

Saluzzo: Marcaccini, Berrino, Alessandro Sera, Gozzo, Caldarola, Carli, Micelotta, Porporato, Pinelli, Bissacco, Morero. A disp.: Nardi, Aleksovski, Romano, Rivarossa, Gatti, Tallarico, Favale. All.: Rignanese.

Cavour: Raica, Quattrocchi, Simone Bonelli, Dedominici, Cristiano, Cuttini, Fiorillo, Cretazzo, Buongiorno, Atterritano, Roberto Di Leone. A disp.: Gilli, Davide Bonelli, Laganà, Candela, Modugno. All.: Di Leone.

Arbitro: Nicolò di Genova (Barberis e Orsogna di Collegno).

Reti: 45' Pinelli, 40' st Buongiorno (C)

 

CHERASCHESE-FOSSANO 3-5

Cheraschese: Tarantini, Costamagna, Vittone, Nastasi, Prizio, Pirrotta, Cornero, Pupillo, Atomei, Celeste, Fontana. A disp.: Giustiniani, Sinato, Costa, Capocchiano, Gallesio, Faule, Oddenino. All.: Brovia.

Fossano: Masneri, Brondino, Galvagno, Tounkara, Mozzone, Douza, Armando, Giraudo, Alfiero, Romani, Tavella. A disp.: Aleati, Di Salvatore, Sammartino, Sacco, Fenoglio, War, Boniello. All.: Viassi.

Arbitro: Di Lorenzo di Agropoli (Barale di Torino e Pinna di Pinerolo).

Reti: 20' Alfiero (F), 23' rig. Celeste, 38' Atomei, 45' Tavella, 5' st Prizio, 30' st Alfiero, 37' st Armando, 40' st rig. Alfiero

 

COLLINE ALFIERI-TORTONA 1-2

Colline Alfieri: Franceschi, Arione, Lumello, Marino, Maglie, Di Savino, Gennari, Ahmed, Persiano, Piovano, Di Benedetto. All.: Brustolin, Sacco, Petraglia, Freschi, Pozzatello, Colonna, Capone. All.: Bosticco.

Tortona: Muriero, Mazzariol, Mazzocca, Versuraro, Giordano, Pavanello, Manzati, Sacchetti, Farina, Clementini, Comi. A disp.: Gramegna, Acerbo, Merlano, Rolandone, Acrocetti, Noarman, Mofena. All.: Visca.

Arbitro: Ciaccio di Nichelino (Enrione di Nichelino e Boni di Pinerolo).

Reti: 27' Manzati, 30' autogol Di Savino, 33' Persiano (C)

 

ECCELLENZA A:

Cerano-Alicese 1-1 (43' Ceriani (C), 42' st Menabò)

Juventus Domo-Alpignano rinviata

Orizzonti-Borgomanero 1-0 (sospesa per infortunio all'arbitro al 22' della ripresa)

BorgoVercelli-Città di Baveno rinviata

Stresa-LG Trino 3-0 (aut. Soncini, Scaramozza, Cabrini)

Borgaro-Pavarolo 1-1 (19' Piotto (B), 31' st Scavone)

Settimo-Pont Donnaz 1-1 (14' Baracco (S), 8' st Montari)

Aygreville-Rivarolese rinviata

La Biellese-Vda Charvensod rinviata

 

ECCELLENZA B:

BonBonAsca-Albese 2-1 (17' Echimov, 71' Echimov, 80' Freda)

Savigliano-Benarzole 2-1 (18' st Rostagno (S), 28' st Parussa, 35' st Rosso)

Corneliano Roero-Castellazzo 0-0 ad Alba

Saluzzo-Cavour 1-1 (45' Pinelli (S), 40' st Buongiorno)

Cheraschese-Fossano 3-5 (20' Alfiero (F), 23' rig. Celeste, 38' Atomei, 45' Tavella (F), 5' st Prizio, 30' st Alfiero, 37' st Tavella, 43' st Alfiero rig.) a Vinovo

Valenzana Mado-Rivoli 0-1 (13' Arcari)

Colline Alfieri-Tortona 1-2 (27' Manzati, 30' autogol Di Savino, 33' Persiano (C)

Riposano: Pro Dronero e Olmo.

 

PROMOZIONE: rinviato il recupero Villanova-Santostefanese (girone D)

 

COPPA PROMOZIONE: Accademia, Chisola e Lucento in semifinale

 

  • Accademia Borgomanero-Dufour Varallo 2-1 (and. 1-4 Accademia)
  • Pancalieri Castagnole-Chisola 1-2 (27' Bortolas, 20' st Ramundo (C), 32' st rig. Cambria - and. 1-2 Pancalieri) supplementari in corso, ai rigori 3-5 Chisola
  • Savio Rocchetta-Lucento 2-2 (14' st Perrone, 20' st Montesano (L), 28' st Modini, 30' st Rea - and. 0-0)
  • Union Susa-Vanchiglia (and. 1-0 Vanchiglia) rinviata

 

COPPA PRIMA: San Mauro e Cit Turin prime semifinaliste!

 

  • San Mauro (3 punti)-Livorno Ferraris (0 punti) 0-0
  • Valdruento (3 punti)-Pro Collegno (1 punto): rinviata
  • AuroraCalcio Alessandria (0 punti)-Cit Turin (3 punti): 0-2 (36' Garau, 38' st Bacconi)

ven

13

gen

2017

Ultim'ora: rinviate Juve Domo-Alpignano (Eccellenza) e Susa-Vanchiglia (Coppa). Aygreville sul sintetico?

SALTANO JUVE DOMO-ALPIGNANO E SUSA-VANCHIGLIA

LIVE dal campo principale dell'Aygreville
LIVE dal campo principale dell'Aygreville

13 gennaio 2017 - Visto l'argomento meteo verrebbe da dire che "era nell'aria". Lo si diceva da giorni, il vento polare in valle Susa non ha fatto "asciugare" il campo di Bruzolo e, anzi, ha peggiorato le cose. Dunque, rinviata Union Susa-Vanchiglia, ritorno dei quarti di Coppa Promozione. A confermarlo i dirigenti biancorossi, anche se al momento (19.40 di venerdì) non c'è l'ufficialità sul sito Lnd.

 

Altro rinvio importante in Eccellenza A. Anche in questo caso confermano i dirigenti (in primis il presidente dell'Alpignano Granieri): rinviata Juventus Domo-Alpignano. Un vero peccato che questa partita molto importante per le sorti del titolo e del salto in serie D quasi certamente debba essere incastrata di mercoledì in mezzo a due impegni domenicali. Ma tant'è. Il meteo borbotta anche a Domodossola.

 

Nel girone B una variazione: Corneliano Roero-Castellazzo non si giocherà a Corneliano ma ad Alba in corso Nino Bixio.

 

Sotto, invece, ecco la foto del campo dell'Aygreville: tanta neve in Valle d'Aosta ma i rossoneri potrebbero giocare sul campo di "riserva" contro la Rivarolese, ovvero il sintetico. Con la frese sabato potrebbe essere sgomberata la neve.

AMICHEVOLI: IVEST-OLYMPIC 1-3, S. MAURIZIO-ATL. VOLPIANO 0-2

Ancora tanti incroci Promozione-Prima in attesa del ritorno in campo il 22 gennaio. Tra le ultime partite giocate segnaliamo l'1-3 dell'Olympic all'Ivest (2 gol di Fina e Redavid) e lo 0-2 dell'Atletico Volpiano Mappano al San Maurizio Canavese: Aniello e Camerino presenti in zona gol.

ven

13

gen

2017

Menù calcio Piemonte: 15 gennaio con l'Eccellenza e i verdetti di Coppa Promozione e Prima Categoria

ECCELLENZA, BORGARO FRESCO DI COPPA: ARRIVA IL PAVAROLO

Girone B: Cheraschese-Fossano sul sintetico di Vinovo

Fossano al lavoro sulla neve
Fossano al lavoro sulla neve

13 gennaio 2017 - Un Juventus Domo-Alpignano tutto da seguire (la capolista potrebbe forse chiudere il campionato, l'Alpignano riaprirlo) e un Borgaro gasato dalla vittoria di Coppa contro il Pavarolo di Capobianco, che ritrova capitan Canavese, a lungo infortunato, oltre che il centrale ex Brandizzo Cellamaro e bomber Pinto. Tre pezzi da novanta per i biancorossi neopromossi, che puntano alla salvezza ripartendo da 2 vittorie e 2 pareggi di fine 2016.

Nel girone B big match Corneliano Roero-Castellazzo (qui tutti i numeri), Saluzzo in casa col Cavour, Rivoli a Valenza e un Cheraschese-Fossano spostato a Vinovo. Tutto il programma.

 

ECCELLENZA - Seconda di campionato:

 

Girone A: Cerano-Alicese, Juventus Domo-Alpignano, Orizzonti-Borgomanero, BorgoVercelli-Città di Baveno, Stresa-LG Trino, Borgaro-Pavarolo, Settimo-Pont Donnaz, Aygreville-Rivarolese, La Biellese-Vda Charvensod.

 

Girone B: BonBonAsca-Albese, Savigliano-Benarzole, Corneliano Roero-Castellazzo, Saluzzo-Cavour, Cheraschese-Fossano (Vinovo, via del Castello 3), Valenzana Mado-Rivoli, Colline Alfieri-Tortona.

Riposano: Pro Dronero e Olmo.

COPPA PROMOZIONE: SUSA, RAFFICHE DI VENTO. GARA A RISCHIO

13 gennaio 2017 - Tutti i siti meteo più informati parlano chiaro: a Susa e dintorni nella giornata di venerdì ci saranno raffiche di vento polare. Un bel problema-ghiaccio accompagnato dalla presenza di neve (oltre a una possibile nuova nevicata in bassa pianura) sul campo di Bruzolo.

In serata nuovi aggiornamenti sulla gara Union Susa-Vanchiglia, che adesso per gli stessi dirigenti locali potrebbe essere a rischio. Le gare:

 

  • Accademia Borgomanero-Dufour Varallo (and. 1.4 Accademia)
  • Pancalieri Castagnole-Chisola (and. 1-2 Pancalieri)
  • Savio Rocchetta-Lucento (and. 0-0)
  • Union Susa-Vanchiglia (and 1-0 Vanchiglia)

COPPA PRIMA: SAN MAURO, VALDRUENTO E CIT, BASTA UN PUNTO

13 gennaio 2017 - Ecco il menù completo della prima domenica di pallone del 2017. Da non dimenticare le tre gare di Coppa Piemonte Prima (anche sui ci si gioca un trofeo ed il salto di categoria). Ricordiamo: chi vincerà il triangolare accederà alle semifinali, ma le seconde avranno ancora modo di scontrarsi in un nuovo raggruppamento che definirà la quarta ed ultima semifinalista. Il programma:

 

  • San Mauro (3 punti)-Livorno Ferraris (0 punti): prima gara ufficiale per il nuovo duo Perziano-Diliberto, rispettivamente allenatore e direttore tecnico. Le semifinali sono alle porte: al San Mauro basta infatti un punto, cioè basta non perdere. Così sorpassera a quota 4 punti il Trecate, vittorioso 0-1 col Livorno Ferraris nel secondo match.
  • Valdruento (3 punti)-Pro Collegno (1 punto): qui serve l'impresa ai collegnesi di Rubino, che devono vincere sul caldo campo del team di Balla per scavalcare i druentini, già vittoriosi contro il San Secondo.
  • AuroraCalcio Alessandria (0 punti)-Cit Turin (3 punti) (via Giovanni Bosco 20, Alessandria): Cit Turin e Montatese hanno vinto entrambe 3-1 contro l'Aurora, per cui al Cit basta ora il pareggio per accedere alle semifinali.

mer

11

gen

2017

Davide Lapadula da Sondrio: "Felice per Cantele. Tifo Saluzzo e Biellese. Gianluca? Anche al Milan ha sempre fame..."

DAVIDE LAPADULA: SGUARDO AL 2017 DA SONDRIO

Citazioni per Cantele del Borgaro, Saluzzo, Biellese e Alpignano

11 gennaio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Primi bilanci lombardi per l'ex Saluzzo Davide Lapadula, che col Sondrio in Eccellenza insegue i playoffs. Là davanti Crema e CasateRodorego sembrano aver preso il largo a +12 e +11 sui blues, ma la griglia-spareggi è tutta da comporre. Lapadula, che in questa stagione ha cambiato un po' vita spostando famiglia e pallone in Lombardia, intanto butta un occhio ovviamente sul calcio piemontese oltre che sul Milan, che guarda da vicino seguendo il fratello Gianluca, talento e nuovo beniamino del calcio nazionale cresciuto sui campi di provincia qui in Piemonte.

 

Davide, allora come va a Sondrio? "Una bella esperienza di vita, oltre che una nuova avventura calcistica. La zona è molto bella, posso stare molto tempo con la mia famiglia e mio figlio. Calcisticamente spero di centrare assieme ai miei compagni la qualificazione ai playoffs. Siamo reduci da sette risultati utili consecutivi. Il Crema? E' una corazzata, lo sapevamo. Siamo 12 punti dietro, sono un po' tanti da recuperare ma proveremo a ridurre al minimo le distanze".

 

Cosa ci dici dell'attuale momento nell'Eccellenza piemontese? "Intanto sono molto contento per la vittoria della Coppa Eccellenza del Borgaro del mio amico Giorgio Cantele. Avevamo perso una finale insieme con la maglia del Saluzzo contro la ProSettimo a Novarello, sono felice che si sia riscattato. Per quanto riguarda il girone B ovviamente tifo Saluzzo, club dove sono stato molto bene. Proprio ieri sentivo per telefono Marco Serra. Spero che siano loro a vincere il campionato. Per il girone A credo che la partita Juventus Domo-Alpignano sia determinante soprattutto in caso di vittoria della Juve Domo. Se dovesse andare a +9 sarà difficile riprenderla. Spero comunque che La Biellese, mia ex squadra, scali diverse posizioni e arrivi in alto e che anche l'Alpignano di Gatta possa togliersi tante soddisfazioni. Cosa ne penso del girone B a 16 squadre? Strano, triste, per il passato di Novese e Acqui, e ingiusto. Non è stata data la possibilità di fare l'Eccellenza al Lucento, dispiace perchè a mio avviso Pesce e tutta la dirigenza lo meritavano".

 

Nel mercato inverale ci sono arrivate voci che ti riguardavano: è vero che il Finale Ligure e la ProSettimo ti hanno cercato? "Sì, confermo. In realtà anche il Fiorenzuola mi aveva contattato, ma proseguirò la mia avventura nel Sondrio. E poi in estate si vedrà...". Il calcio piemontese aspetta il ritorno di Davide Lapadula e chissà che non possano farsi avanti altre società di serie D.

 

Giorni fa intanto tutta Italia ha potuto assistere ad una scena molto simpatica, con Gianluca Lapadula alla Domenica Sportiva (sotto il video) applaudito dopo un'esibizione al pianoforte sulle note di Chopin.

Davide: "E' sereno e carico. Ecco perchè lo abbiamo visto così. Sono i piccoli gesti di un uomo, in fondo, a renderlo un grande uomo e questa sua semplicità è la sua forza. La gente continua ad apprezzarlo sempre più, tant'è che a San Siro sento vere e proprie ovazioni per lui. Sono molto felice per Gianluca e per la sua scelta di andare al Milan e lui continua a dimostrare fame e cattiveria senza mai fermarsi. Fa così da sempre, non è mai cambiato fin da quando giocava in D. La concorrenza? Ci sta tutto il fatto di arrivare al Milan e non essere titolare subito. Il posto va conquistato e lui sta facendo passi importanti in ogni partita, come l'ultima contro il Cagliari. Anche quando subentra lascia un segno. Gianluca è abituato a lottare, non gli è stato mai regalato nulla". E' proprio quella "garra" di cui ci parlò qualche mese fa, quando tirammo fuori dai nostri archivi foto esclusive del passato dei fratelli Lapadula al Collegno Paradiso.

 

Inseparabili i due. Davide riparte carico proprio come Gianluca Lapa-gol nel 2017: per lui ancora Sondrio e quattro/cinque mesi di calcio in Lombardia. E poi chissà...Noi intanto lo terremo d'occhio.

mer

11

gen

2017

Olympic, Collegno, Cbs, Atletico Torino, Cit, Piscinese e KL: la bellezza del calcio sotto la neve

CALCIO PIEMONTESE, TACCHETTI SULLA NEVE

L'Atletico Torino sulla neve
L'Atletico Torino sulla neve

11 gennaio 2017 - "Amore vado ad allenamento". "Ma come, anche questa sera con tutta questa neve e col ghiaccio...?". Ebbene sì...Sapete di cosa stiamo parlando. Ieri sera in moltissime case dei giocatori del calcio dilettantistico piemontese e valdostano è sicuramente successo qualcosa di simile.

 

La neve sui campi di calcio è un'opportunità di divertirsi ancora di più: altro che problema. Il giocatore di calcio, dall'Eccellenza alla Uisp, mai come in queste serate è spinto mentalmente ad arrivare presto al campo...

La redazione non a caso ha ricevuto ieri sera diverse foto di gruppi ancora più uniti, perchè davanti alle intemperie del cielo il senso di "squadra" se possibile sembra poter essere ancora più forte. Le battaglie si fanno più più dure, serve un sacrificio in più anche in allenamento. Poi sono fioccate le partitelle sulla neve, qualcuno ha perso e...ha dovuto pagare la pizza. Proprio come in casa Olympic Collegno, dove in attesa della trasferta di Villarbasse del 22 gennaio in Prima girone D Ferrari, Fina e compagni hanno sconfitto il gruppo del leader Voci...e gli hanno mandato a dire "vincine una" come regalo di compleanno, che è proprio oggi 11 gennaio.

 

Al Cit Turin ieri, invece, è diventato virale un video postato dalla fan page di "Calciatori Brutti" (lo trovate sulla pagina Facebook di Sportovest): acqua e irrigazione sul sintetico per...sghiacciare la neve. Epico. Poi la sera la squadra è tornata al allenarsi.

 

Neve, sfide e scivolate anche per i ragazzi dell'Alpignano (qui l'articolo sul big match con la Juventus Domo), Cbs, Piscinese Riva, Fiano Plus e Kl Calcio...Una serata che per tutti è stata molto particolare. Adesso bisognerà capire se neve e ghiaccio rappresenteranno, invece, un problema per la ripresa dell'attività del 15 gennaio: Eccellenza e Coppa Promozione in programma.

mar

10

gen

2017

Ricky Poi: -4 ai 200 gol (50 con la sua Juve Domo). Il bomber, l'Alpignano e quella partitella con Ronaldo...

ECCO JUVE DOMO-ALPIGNANO: IL PUNTO DI RICKY POI

34 gol in una stagione e mezzo per l'ex Juve e Inter. E un ricordo...

10 gennaio 2017 - di Michele Rizzitano

 

Lo abbiamo inserito nella Top 11 Eccellenza di Sportovest: oggi chiacchierata piena di curiosità con Riccardo Poi della Juventus Domo, fortissimo puntero che si gioca un personale testa a testa con altri due bomber. Poi ha infatti segnato 34 gol in Eccellenza tra la stagione 2015/2016 e quella in corso (17 reti + 17), mentre il suo compagno di squadra Hado (26+9) e Delorentis del BorgoVercelli (20+15) sono a quota 35. Per il verdetto dell'attaccante più prolifico in due campionati dovremo quindi attendere ancora qualche mese, ma intanto Poi può vantare le 50 reti tonde tonde con la Juventus Domo, capolista del girone A attesa domenica dal big match contro l'Alpignano, ed è a sole 4 reti dal traguardo dei 200 gol a nord ovest tra serie D ed Eccellenza. Ecco il dettaglio:

 

  • Borgomanero: 2
  • Robbio: 6
  • Sesto: 10
  • Gavirate: 20
  • Varallo Pombia: 20
  • Gozzano: 57
  • Lecco/Asti: 7
  • Suno: 24
  • Juventus Domo: 50 = 196

 

Ricky Poi, che momento è per la Juventus Domo? "Una fase cruciale della stagione che arriva dopo aver macinato moltissimi punti e fatto molto bene in alcune partite, tanto da poter dire che abbiamo giocato divertendoci in almeno 6-7 gare. Ora siamo a pochi giorni dalla partita probabilmente più importante del nostro campionato e abbiamo le idee chiare. Se vinceremo andremo a +9 e una bella fetta del titolo l'avremo messa in tasca. Se perderemo nessun dramma, ma dovremo rialzarci subito perchè l'Alpignano salirà a -3. Faremo di tutto perchè non accada".

E un pareggio? "Non si butterà via, sono sincero...Anche perchè siamo reduci da due ko in amichevole contro il Borgosesia e una squadra di Promozione. Certo, abbiamo fatto esperimenti, abbiamo giocatori acciaccati e il Borgosesia fa serie D, ma perdere due gare di fila dopo la sconfitta con l'Alicese non può far piacere. Vogliamo davvero riscattarci contro l'Alpignano, che ci ha battuto 2-0 alla seconda giornata e che assieme al Borgaro è la squadra che all'andata mi ha impressionato di più. Contro Pont e Alicese, invece, abbiamo perso perchè abbiamo un po' mollato psicologicamente".

Pare che l'Alpignano salga a Domodossola sabato per ripetere un mini-ritiro che esattamente un anno fa (in occasione della Coppa vinta col Casale) portò più che bene ai ragazzi di Gatta: "Anche noi ci faremo trovare pronti. Se vuole riaprire il campionato l'Alpignano dovrà concedere qualcosa e noi cercheremo di castigarlo. Abbiamo davvero tanta voglia di ripartire col piede giusto".

I numeri dei granata sono tanta roba: 41 punti in 18 gare, 45 gol segnati, 7 vittorie interne, un duo Hado-Poi da 69 reti in un campionato e mezzo. Poi: "Mister Brando ha portato qui una mentalità vincente. Nel girone d'andata abbiamo dimostrato equilibrio e compattezza, giocando comunque un calcio offensivo. E' da tutto ciò che dobbiamo ripartire in questo nuovo anno".

 

Poi ha messo a segno i suoi 196 gol sui campi di Piemonte e Lombardia. Dopo due anni di Juve e Juventus Momo è passato agli Allievi dell'Oleggio e Borgomanero. Poi Beretti e Primavera con l'Inter, salto in D con Borgomanero, Robbio, Solbiatese e Gavirate e ancora Varallo Pombia (12 e 9 gol), Gozzano (18, 25, 14), Lecco, Asti, Osmon Suno (24 centri) e tre anni di Juventus Domo con 16, 17 e attuali 17 gol (totale 50).

 

Un ricordo calcistico su tutti: "Posso dire di aver fatto una partitella con Ronaldo. E' stato in occasione della mia esperienza con l'Inter, che ricordo ancora piacevolmente. Ci allenavamo ad Appiano Gentile e un giorno è stata organizzata un'amichevole solo per lui. Un momento emozionante, pur da juventino, ritrovarsi di fronte il Fenomeno". E intanto in Eccellenza è proprio Poi a presentarsi nel 2017 con numeri fenomenali: -4 ai 200 gol, ma prima di tutto un match importantissimo per la sua Juve Domo con l'Alpignano. Poi chiude così: "Un pareggio potrebbe anche andar bene, ma non ci accontenteremo. Andare subito a +9 sarebbe un segnale devastante indirizzato a tutte le rivali".

E INTANTO L'ALPIGNANO SI ALLENA SOTTO LA NEVE...

gio

10

nov

2016

Eccellenza A, ultim'ora: Pavarolo, esonerato Antonio Ballario. Dopo una vittoria...

PAVAROLO, VIA BALLARIO

10 novembre 2016 - Probabilmente era già stato tutto deciso: nonostante la vittoria in casa Charvensod in Coppa Eccellenza salta la panchina del Pavarolo, fanalino di coda in Eccellenza A con 6 punti in 11 gare. Esonerato mister Antonio Ballario, che soltanto qualche mese fa in Coppa Promozione portava in trionfo i biancorossi a Vinovo contro il Villafranca.

 

Mister, te l'aspettavi? "Dopo la vittoria di ieri no. In generale è chiaro che un allenatore alla guida di una squadra ultima in classifica resta sempre all'erta...I risultati non sono arrivati e sono stato convocato da Cipriani, che mi ha comunicato l'esonero. Tutto ciò fa parte del gioco, d'altronde noi allenatori sappiamo le regole e quasi sempre paghiamo per primi. Dispiace, perchè secondo me stava arrivando un trend positivo con due pareggi e un successo".

Che pensieri passano ora in testa? "Amarezza e delusione. Ma tra qualche tempo resteranno solo ricordi belli, come l'avventura dello scorso anno. La salvezza? Credo che questa squadra possa farcela".

gio

10

nov

2016

Qui Castellazzo, 3 vittorie di fila. E che difesa. Intervista a Rosset, al 7° anno in maglia verde

ROSSET, CUORE CASTELLAZZO

10 novembre 2016 - di Michele Rizzitano

 

Eccellenza B - Due foto da Castellazzo, due scatti che raccontano tanto: dal senso di appartenenza per la maglia e i colori di William Rosset da Ovada, talento e istituzione del club col verde cucito addosso, alla forza e alla serenità di un gruppo trascinato dal roccioso Camussi e dai "senior" Genocchio-Silvestri-Piana-Molina. Una squadra che ha iniziato condividendo allenamenti, pizze e birre in giro per Alessandria (sì, altro che pallone, Novese e Acqui hanno dato entrambe buca...) e dal primo ko all'esordio contro la Pro Dronero sta macinando una caterva di punti.

Solo la Juventus Domo nel girone A ha un motore con gli stessi giri, in grado di sfornare tre vittorie di fila. E poi: zero gol subiti nelle ultime quattro gare dal team di Alberto Merlo, 5 gol presi in 10 partite. Il Castellazzo è l'unica ad aver riposato tra le squadre di vertice, quindi ha anche una gara giocata in meno al 4° posto a -6 dal Corneliano Roero capolista.

 

Numeri a parte, ci sono cuore, passione e continuità. Lo sa bene il classe '83 Rosset, al 7° anno in maglia verde, autore di due gol domenica scorsa nel derby col Tortona (0-2). La sua storia calcistica: in quinta elementare lo chiama la Sampdoria e resta lì fino ai 18 anni. Poi prende le valigie e va alla Fermana in C1 ("Una bella esperienza, per la prima volta lontano da casa"), passa da Cuneo con mister Barbieri e veste le casacche di Chiari (Brescia, Eccellenza vinta), Bellinzona (serie B svizzera), Darfo Boario, Rodengo, Suzzara (Lombardia) e Vado (Liguria). Rosset ha fatto anche parte di una costola dell'attuale Carpi (il Dorando Pietri), vincendo l'Eccellenza con Viassi all'Aquanera. Una grande esperienza tra C, D ed Eccellenza e "...dopo aver girato molto ho trovato un habitat perfetto a Castellazzo. Un ambiente fantastico, una società seria, un seguito di tifosi e di dirigenti sempre al campo. Ti viene proprio voglia di giocare e di provare a vincere dando tutto te stesso".

 

William, dopo questo viaggio torniamo al presente dagli ottimi numeri, che nasce però da quell'unica sconfitta: "In effetti è così. Magari è un caso ma dopo quelle gare non giocate con Acqui e Novese in Coppa, situazioni surreali o meglio, barzellette, abbiamo perso la prima a Dronero prendendo gol subito. Non avevamo il ritmo partita".

E poi? "Da quel momento abbiamo trovato la quadra a livello di concentrazione, fase difensiva, intensità e gol segnati. Ora siamo molto contenti, ma sappiamo quanto sarà dura in questo girone. Prendere pochi gol significa partire con una grande arma in più in nostro possesso, perchè davanti in un modo o nell'altro siamo in grado di andare in rete".

Merito di questa coppia mostruosa Camussi-Silvestri, ma anche dei giovani: "Assolutamente sì. Voglio elogiare il lavoro di Viscomi, Limone, Cascio, Zunino e soprattutto Cimino, bella scoperta".

Chi guida lo spogliatoio?: "Bè, Camussi è un vero personaggio. Ci sono tanti leader, lui è unico. Molina è il più esemplare, Silvestri il più precisino. C'è una bella armonia, sono tutti fondamentali".

Domenica il Cavour: "Guai a sottovalutarlo. Ho letto le parole del mister del Rivoli, potevano benissimo fare risultato lì e hanno comunque battuto il Saluzzo. Noi però vogliamo dare continuità a questo bel momento".

 

Un tocco di colore. Rosset ha fatto parte della selezione-Padania di Arturo Merlo (fratello di Alberto) disputando e vincendo gli Europei per nazioni non riconosciute in Ungheria nel 2015. L'anno scorso altra spedizione in Abkhazia, una regione della Georgia sotto la Russia. William racconta: "Esperienza meravigliosa. Abbiamo giocato davanti a 10mila persone perdendo in semifinale col Panjab, una squadra del nord ovest dell'India. C'erano il Kurdistan, la Somalia, un gruppo etnico di austro-tedeschi, la contea dei francesi del Nizza...Una manifestazione molto curiosa, ma sembrava di disputare un Mondiale vero visto il pubblico. Ho visto il calcio, mia grande passione, da un altro punto di vista e ho condiviso quest'esperienza con alcuni dei miei attuali compagni di squadra". E tanto per non cambiare colore, anche in queste esperienze Rosset ha vestito la maglia verde. Vero amore.

gio

10

nov

2016

Lassù in Colline con Bosticco: 0-0 col Saluzzo e vittoria in Coppa. Magic moment, ora il Rivoli

PREVIEW COLLINE-RIVOLI

Di Maria e Marino (Colline Alfieri)
Di Maria e Marino (Colline Alfieri)

10 novembre 2016 - Eccellenza B

 

Momento magico per il neopromosso Colline Alfieri di Beppe Bosticco, che dopo un terzo di campionato trova alle sue spalle squadre come Valenzana, Cavour, Pro Dronero, Albese, Fossano, Savigliano e Cheraschese, alcune delle quali hanno piantato le tende da anni in Eccellenza. 13 gol fatti, 13 subiti, un sacco di giovani in campo (età media 21,5 anni) e grande entusiasmo per la truppa del mister ex Chieri.

 

Bosticco, avete vinto anche in Coppa ieri sera 0-2 in casa BonBonAsca (gol di Di Maria e Di Benedetto nella ripresa) ipotecando le semifinali. Dove può arrivare questo Colline?

"Molto lontano se consideriamo il fatto che nell'ultimo mese abbiamo fatto i conti con almeno quatto infortuni importanti e tante incertezze nella composizione dei ruoli in campo. Questi ragazzi meritano tutti i miei complimenti e ho accettato la proposta del Colline Alfieri proprio per dare il mio contributo nell'ottica di valorizzarli. Non pensiamo più di tanto alla classifica e non abbiamo alcuna pretesa di una determinata posizione in classifica. Il nostro è quello che io chiamo un campionato formativo. Ci interessa crescere, fare grandi cose con questi giovani e toglierci soddisfazioni come stiamo facendo. Per quanto mi riguarda spero che in Eccellenza in generale i giovani vengano più tutelati e abbiano sempre modo di poter dimostrare le proprie qualità. Non sempre è così purtroppo".

Mister, cosa ti sta colpendo di più di questo gruppo? "Due cose, l'applicazione sul campo e la grande umiltà. Lo sanno tutti, non abbiamo grandi nomi e non c'è per esempio il superbomber. Nonostante questo produciamo un gioco efficace e posso fidarmi ciecamente di ogni componente della squadra, infatti fin qui ho impiegato tutte le pedine della rosa".

Tra i tanti baby spicca il nome dell'esperto Patrick Maglie, classe '81: "Per me è un giocatore unico, l'ho voluto qui fortemente. E' uno dei più grandi con Puma Ahmed, tutti gli altri sono giovani, alcuni dalle grandi prospettive".

Fuori i nomi. Brustolin è un portiere classe '95 che ha già giocato più di 800 minuti, il classe '93 Lumello per Bosticco "...vale sicuramente la serie D per fisicità e applicazione", il '97 Arione è diventato il giustiziere del Fossano con un gol-lampo dalla panchina, il '94 Marino è uno degli imprescindibili della metà campo, e poi c'è il capocannoniere Blini (4 gol), il '96 Di Savino, il pimpante Di Maria (a segno con la BonBonAsca), il trio Piovano-Sacco-Fraquelli, lo slalomista Gueye (grande velocità in fascia), gli attaccanti Bechis (che fa spesso la prima punta anche se è una seconda punta) e Di Benedetto.

Tante soluzioni per Bosticco: "Sì e non posso dimenticare il '96 Bordone, che purtroppo ha già finito la stagione essendosi rotto il crociato a fine settembre. Un gran giocatore anche lui. Devo sottolineare l'ottimo lavoro del ds Barnaba, che ha messo l'anima per la campagna acquisti estiva. E' stato bravissimo e abbiamo mantenuto un'identitià astigiana".

Adesso gara interna col Rivoli: "Eh...squadra tosta, che i nomi li ha eccomi. Proveremo a sorprenderli e sarà un piacere rincontrare tra gli altri l'ex Chieri Grauso, l'amico Grancitelli e Cravetto".

 

Piccolo zoom in casa Rivoli, dove mister Petrosino non usa giri di parole: "Un passo indietro col Cavour? Anche due...Questo è il calcio, vinciamo con loro giocando male, ma prima avevamo perso a Saluzzo nonostante un'ottima prestazione e avevamo pareggiato a Dronero dopo un'altra grande partita e due pali colpiti. Dell'ultima gara salvo solo il risultato, ma abbiamo girato fin da subito sottotono, correndo poco e rischiando di prendere gol in tante, troppe, occasioni. Può capitare, speriamo sia un episodio. Nel secondo tempo abbiamo poi fallito un rigore, ma siamo stati bravi a trovare ugualmente i tre punti. Mi aspetto ora una prestazione diversa dei ragazzi, che ho visto reagire molto bene dopo una mezzora di confronto martedì in allenamento. Abbiamo lavorato bene in settimana e preso informazioni sul Colline. Il Corneliano riposa, può essere una buona occasione per salire ancora più su".

Oggi a Rivoli amichevole con il Toro Primavera. Volante è ancora malato, tra i pali in casa Colline ci sarà Ghiglione.

 

 

Squadre P G VC VF PC PF NC NF GF GS
CORNELIANO R. 25 11 5 3 1 1 0 1 23 11
SALUZZO 24 11 5 2 0 1 1 2 18 7
RIVOLI 21 11 4 2 0 2 2 1 15 10
CASTELLAZZO 19 10 2 3 0 1 2 2 14 5
COLLINE ALFIERI 17 11 4 1 0 4 2 0 13 13
BONBONASCA 16 11 2 3 4 1 0 1 17 19
CHERASCHESE 16 10 4 1 1 3 0 1 28 16
FC SAVIGLIANO 16 11 2 2 1 2 3 1 20 14
FOSSANO 14 10 2 2 2 2 0 2 18 14
ALBESE 14 10 3 0 0 2 2 3 16 11
PRO DRONERO 13 10 2 1 1 2 3 1 20 16
OLMO 11 9 3 0 1 3 0 2 10 16
BENARZOLE 11 10 2 0 1 2 2 3 9 9
TORTONA 9 10 1 1 1 4 2 1 10 16
CAVOUR 7 10 1 1 3 4 1 0 8 15
VALENZANA MADO 6 10 1 0 2 4 2 1 10 20
ACQUI 0 9 0 0 4 5 0 0 4 41

gio

10

nov

2016

Primi verdetti in Coppa Eccellenza-Promozione

COPPA ECCELLENZA-PROMOZIONE: PRIMI VERDETTI

Il Barcanova: 1-1 in casa San Giacomo, eliminazione a testa alta
Il Barcanova: 1-1 in casa San Giacomo, eliminazione a testa alta

9 novembre 2016

 

Coppa Eccellenza: primi verdetti. Baveno eliminato nel girone A, dove sarà decisiva il 23 novembre La Biellese-BorgoVercelli.

Nel girone B impresa del Pavarolo di Ballario (e 4 gol in 3 giorni per bomber D'Alessandro tra Coppa e campionato): 1-3 a Charvensod, decisiva Pavarolo-Borgaro con gli ospiti che hanno segnato un gol in più.

Girone C: il Colline di Bosticco dopo lo 0-2 in casa BonBonAsca sale a 4 punti, ma il Castellazzo potrebbe superare gli astigiani se dovesse arrivare una goleada contro la già eliminata BonBonAsca.

Girone D: decisiva Pro Dronero-Saluzzo il 23 novembre dopo il 2-1 dei saluzzesi alla Cheraschese, eliminata dai gol di Faridi e Favale.

 

> GUARDA I RISULTATI DEL 9/11 E I GIRONI

 

Coppa Promozione: tante partite decisive all'orizzonte il prossimo 23 novembre, come Vanchiglia-Quincitava (eliminato l'Atletico Chivasso, battuto proprio dal Vanchiglia grazia a un gol di bomber Genzano), Nolese-Union Susa (agli ospiti raggunti dal vittorioso Venaria basterà un pareggio), Chisola-Denso (eliminata la Piscinese Riva), Moretta-Pancalieri Castagnole (eliminato il San Sebastiano, battuti 1-2 dal Moretta) e Lucento-San Giacomo (ospiti costretti a vincere dopo l'1-1 col Barcanova).

 

> GUARDA I RISULTATI DEL 9/11 E I GIRONI

sab

05

nov

2016

Eccellenza: oggi Pont Donnaz-Baveno. Domani spicca JuveDomo-Borgaro, occhio al Saluzzo

ECCELLENZA, IL PROGRAMMA

5 novembre 2016 - Parte oggi con l'anticipo Pont Donnaz-Città di Baveno l'undicesima giornata di Eccellenza. Nelle ultime 4 giornate il PDHA di Cretaz è la squadra che ha fatto più punti (10) assieme alla capolista JuveDomo. Per il Baveno, protagonista fin qui di colpi clamorosi o scivolate inaspettate, 6 punti nelle ultime 4 uscite.

 

Nel girone A zoom sulle "big": a Nord Piemonte supersfida Juventus Domo-Borgaro (lo scorso anno due vittorie degli ospiti di Licio Russo). Può approfittare dello scontro diretto l'Alpignano di Gatta, che ospita il Borgomanero. L'Alicese vuole continuare a sognare contro il Settimo, il BorgoVercelli è di scena a Stresa. Delicatissima a fondo classifica Charvensod-Pavarolo.

 

Nel girone B occhio al Saluzzo, che dopo l'1-0 al Rivoli vuole allungare sul campo del Colline Alfieri. A -1 c'è il Corneliano Roero, a sua volta in trasferta in casa BonBonAsca (due sconfitte di fila, l'ultima per 6-0 a Dronero). Per il Rivoli 3° in graduatoria gara interna, e piccolo derby torinese, contro il Cavour. Saranno in campo Grauso e in panchina Carrassi, ancora out Piroli, molti dubbi sulla presenza di Volante (grande ex Cavour) e Gallace.

 

Eccellenza A (classifica): Alicese-Settimo, Alpignano-Borgomanero, Cerano-Orizzonti United, Juventus Domo-Borgaro, LG Trino-Rivarolese, La Biellese-Aygreville, Pont Donnaz-Città di Baveno (sabato ore 18), Stresa-BorgoVercelli, Vda Charvensod-Pavarolo.

 

Eccellenza B (classifica): Albese-Acqui, Benarzole-Valenzana Mado, BonBonAsca-Corneliano Roero, Tortona-Castellazzo, Colline Alfieri-Saluzzo, Savigliano-Cheraschese, Olmo-Fossano, Rivoli-Cavour. Riposa: Pro Dronero.

mar

05

lug

2016

Continua l'operazione-giovani

FOSSANO, ALTRO BABY: VIASSI PRESENTA IL 2000 RASH GUIENNE

5 luglio 2016 - Un giocatore duttile, giovanissimo, l'ennesimo baby gioiello da scoprire in casa Fossano. Mister Viassi presenta il 2000 Rash Guienne, centrale difensivo, esterno di difesa e di centrocampo quando giocava nel settore giovanile dell'Accademia Alba, prelevato poi dalla Cheraschese, seguito dal Bra e adesso pronto per il salto in prima squadra a Fossano.

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.