CLICCA A LATO PER L'ARCHIVIO 2010-2015

COPPA ITALIA: 2a FASE CON TRIANGOLARI. IN PRIMA GARE DAL 15/10

Guarda le prime gare dei triangolari in programma

 

COPPA ITALIA ECCELLENZA (21 ottobre, 11 novembre, 25 novembre)

GIRONE A: BORGOMANERO  - CITTA DI BAVENO 1908 - NO.VE. CALCIO        

GIRONE B: ALPIGNANO  - ORIZZONTI UNITED  - V.D.A. CHARVENSOD  

GIRONE C: ALBESE CALCIO - CASALE A.S.D. - L.G. TRINO     

GIRONE D: CHERASCHESE 1904   - FOOTBALL CLUB SAVIGLIANO  - PRO DRONERO

 

COPPA ITALIA PROMOZIONE (21 ottobre, 11 novembre, 25 novembre)

GIRONE A:  CALCIO CERANO  - FOMARCO DON BOSCO PIEVESE - OLEGGIO SPORTIVA

GIRONE B: ALICESE CALCIO  - CE.VER.SA.MA BIELLA  - FULGOR RONCO VALDENGO

GIRONE C: BOLLENGO ALBIANO  - CASELLE CALCIO   - PAVAROLO 2004 A.S.D.  

GIRONE D: BRANDIZZO - BSR GRUGLIASCO  - UNION VALLE DI SUSA

GIRONE E: CHISOLA CALCIO - DENSO FOOTBALL CLUB - PISCINESERIVA 1964  

GIRONE F: FOSSANO CALCIO A.S.D. - REVELLO CALCIO   - VILLAFRANCA           

GIRONE G: ATLETICO TORINO - BARCANOVA SALUS  - POZZOMAINA        

GIRONE H: BONBONASCA  - CIT TURIN LDE  - COLLINE ALFIERI DON BOSCO

 

COPPA ITALIA PRIMA CATEGORIA (15 ottobre, 29 ottobre, 12 novembre)

GIRONE A:  BRIGA  - CALCIO VOGOGNA - CASTELLETTESE  

GIRONE B: CAMERI CALCIO - GREGGIO 2009  - SPARTA NOVARA   

GIRONE C: BIANZE  - LA CHIVASSO - VALLE CERVO ANDORNO

GIRONE D:  BOSCONERESE A.S.D. - PIANEZZA - SAN MAURIZIO C.SE  

GIRONE E: PERTUSA BIGLIERI   - POLISPORTIVA RIVER MOSSO - SANMAURO                 

GIRONE F: S. RITA  - VIANNEY  - VILLAR PEROSA  

GIRONE G: ATLETICO RACCONIGI  - BUSCA CALCIO 2001 - POLISPORTIVA MONTATESE  

GIRONE H: AUDACE CLUB BOSCHESE - POZZOLESE  - PRO VILLAFRANCA

ULTIM'ORA - ROSTA, C'E' IL NUOVO MISTER: GIOVANNI CANTAGALLO

A Pianezza contatti con Capobianco: non c'è l'accordo. Domenica in panchina Chiapino

Cantagallo al Rosta
Cantagallo al Rosta

30 settembre 2015 - Promozione B: il Rosta ha un nuovo allenatore. E' Giovanni Cantagallo, ex Rivara e Pro Collegno, a sostituire il dimissionario Vittorio Monfalcone, che lascia il club dopo uno strepitoso salto di categoria al primo anno da coach per motivi extra-calcio. Il presidente ha comunicato il cambio tecnico martedì sera e il nuovo mister, ex giocatore di grande esperienza, si è presentato alla squadra mercoledì sera all'allenamento.

Prima missione per Cantagallo: ottenere i tre punti contro il Venaria. Dopo i due ko per 4-0 con la Rivarolese e per 1-2 contro il Pont i biancorossi di via Ponata vogliono infatti subito rialzarsi domenica in uno scontro-salvezza fondamentale.  

Eccellenza B: sorpasso Dronero. Prima: Chivasso, 5 su 5. Bvs, 0-2 a Bussoleno

PONT E BRANDIZZO, CHE FORZA. TIENE IL MATHI. PARI SUSA-BSR

27 settembre 2015 - Eccellenza A: balzo in vetta dell'Orizzonti (13), subito dietro Alpignano, Borgaro, Biellese, Biellese e Verbania (12).

 

Borgaro-Aygreville 2-2 (Marchetto, Sansone, Pagliero, Spinardi) Borgomanero-Juve Domo 2-3

Omegna-Ivrea Banchette 1-2 Orizzonti United-Alpignano 1-0 (Carfora) Santhià-Valle d'Aosta 1-0 (Brugnera)

Stresa Sportiva-J. Biellese 0-1 (Vanoli)

VdaCharvensod-No.Ve 0-1 (De Lorentis)

Varallo Pombia-Baveno 3-0

Virtus Verbania-Volpiano 5-1

Due bomber in tripletta: Pasqualone e Loi

Pasqualone del Lascaris e Loi del Lesna Gold: 3 gol a testa
Pasqualone del Lascaris e Loi del Lesna Gold: 3 gol a testa

SUSA-BSR 1-1: MAZZONE IN AZIONE

I locali non chiudono il match e all'88' rigore per gli ospiti (contestato) trasformato da Maiorana: parità

MANITA PONT: 5 VITTORIE SU 5

Passo a due col Brandizzo, che vince a Caselle grazie al genio D'Onofrio.


Vittorio Monfalcone (Rosta)
Vittorio Monfalcone (Rosta)

ECCELLENZA B: Gassino Sr-Saluzzo 1-2 (Fassina, Morero, Lapadula), Bene Narzole-Olmo 2-0 (Pregnolato, Sclauzzero), Cavour-Savio Rocchetta 0-0, Corneliano-Albese 1-0 (Delpiano), Fc Savigliano-Cheraschese 1-2 (Varvelli, 2 Micelotta), Lg Trino-Calcio Tortona 0-1 (Deideri), Pro Dronero-Settimo 3-0 (Melle, Brondino, Dutto), Valenzana Mado-Casale 1-2 (Sinato, Garrone, Palazzo), Virtus Mondovì-Pedona 1-0 (Tomatis).

 

PROMOZIONE B: Borgaretto-Pro Collegno 1-0 (Fimiani(, Caselle-Brandizzo 0-1 (D'Onofrio), Città di Rivoli-Rivarolese 1-3 (D'Agostino, Rizzuto, D'Agostino, Marinaro), Lascaris-Venaria 3-1 (3 Pasqualone,  Nicolè), Mathi Lanzese-Bollengo 3-1 (Bonato, poi per i locali Fascio, Bonomo, Boscolo), Quincinetto-Pavarolo 1-1 (Mabritto, rig. D'Alessandro), Rosta-Pont Donnaz 1-2 (per i locali Scotelli, poi D'Agosto e Dotelli), Union Susa-Bsr Grugliasco 1-1 (Casse, rig. Maiorana).

 

PROMOZIONE C: Airaschese-Boves 0-0, Carignano-Revello 1-1 (Zacchino, Donatacci), Denso-Moretta 2-2 (Ammendolea, Zito, Alfiero, D'Agostino), Giovanile Centallo-Fossano 2-1 (Prato, Raspo, Dinaro), Piscinese Riva-Luserna 3-0 (2 Martin, Barison), San Giacomo Chieri-Pancalieri Castagnole 0-0, Usaf Favari-Chisola 1-1 (Guidi Colombi, Beltramo), Villafranca-Carmagnola 0-3 (2 Citeroni).

 

PRIMA D: Bussoleno-Bvs 0-2 (2 Fratello), Caselette-Atletico Volpiano 2-4 (Raso, Pirinei, Sandroni, 2 Sala, Vitale), Cnh Industrial-Atletico Chivasso 1-2 (Cravero, rig. sbagliato da Atzori, Bentivenga, Cristino per i locali), La Chivasso-Esperanza 2-1 (Maiolo, Comentale, Emanuel), Orione-San Mauro 0-1 (Maniscalco), River Mosso-Real Leinì 2-2, Valdruento-Nolese 0-1 (Naretto), Venaus-Pianezza 1-3 (Lombardo, rig. Furgato, Furgato, Bailo)

 

PRIMA E: Carrara 90-Fc Moncalieri 0-1 (Taha), Lesna Gold-San Giorgio 3-1 (3 Loi), Nichelino Hesperia-Villarbasse 0-1 (Mastrorosa), Perosa-San Maurizio C.se 1-1 (Calandritti, Breuza), San Secondo-Vianney 3-3 (2 Ciaburri, Masera, Coccolo, Masera, Aucello), Santa Rita-Pinasca 1-2 (Della Veda, Prochietto), Sporting Cenisia-Perosa 0-3 (2 Savasta, Korri), Victoria Ivest-Bruinese 4-0 (Castellana, Valenti, Cara, Merico).

 

SECONDA E: Ardor Sf-Football Mappano 2-3, Cafasse-Collegno Paradiso 3-3, Forno-Gabetto Sp. Venaria 2-1, Olympic Collegno-Fiano Plus 4-1 (Voci, Pace, per gli ospiti Frittella), Chianocco-GiavenoCoazze 2-3, Rocchese-Corio, Rubiana-Meroni Rivoli 1-0.

 

CASELLE-BRANDIZZO finale 0-1

Promozione B

Caselle: D'Elia, Cesarò, Vasario, Valpreda, Magnetti, Fioccardi, Di Marco, Todella, Torre, Saponaro, Greco Ferlisi. A disp.: Santacroce, Cibrario, Maccagno, Pertosa, Fiorilli, Prezioso, Modini. All.: Goria.

Brandizzo: Volante, Pepe, Montanino, Montalti, Pavan, Ferone, Cestone, Carrassi, Piroli, Andreotti, D'Onofrio. A disp.: Fornaro, Soresini, Delta, Ferrigni, De Rosa, Di Paola, Saracino. All: Baron.

Arbitro: Cortese di Novara. Assistenti Gerardi e Domeneghetti di Nichelino.

Reti: 15' st D'Onofrio.

 

USAF FAVARI-CHISOLA finale 1-1

Promozione C

Usaf Favari: Bosticco, Mainardi, Pani, Guidi Colombi, Siciliani, Favaretto, Quattrocolo, Razzetti, Calzolai, Tallano, Perrone. A disp.: Razzetti, Mirimin, Orrù, Tallano, Servello, Carisso, Marzullo. All.: Marocco.

Chisola: Ussia, Talarico, Arposio, Bortolas, Di Leo, Casamassima, Beltramo, Carulli, Lamorte, Mastroianni, Lasalandra. A disp.: Mazzetti, Caraccio, Bazzoni, Troka, Savoia, Ramundo, Morena. All.: Balla.

Arbitro: Francavilla di Nichelino. Assistenti Castellano e Sartori di Collegno.

Reti: Guidi Colombi, Beltramo.

 

CORNELIANO ROERO-ALBESE finale 1-0

Eccellenza B

Corneliano Roero: Maia, Costa, Terlizzi, Santos, Bellan, Morone, Piovano, Delpiano, Cirillo, Garrone, Capuano. A disp.: Cheinasso, Dallorto, Magnone, Mascarello, Murè, Petringa, Colaianni. All.: Dessena.

Albese: De Miglio, Grimaldi, Buso, Bregaji, Crescente, Vecchiè, Manasiev, Del Vecchio, Bandirola, Bosco, Mancini. A disp.: Taliano, Del Santo, D'Addio, Mala, Dieye, Gallo, Roveta. All.: Rosso.

Arbitro: Emmanuele di Pisa. Assistenti Blasi di Torino e Galantucci di Chivasso.

Rete: Delpiano.

ROSTA, DOCCIA FREDDA: SI DIMETTE MISTER VITTORIO MONFALCONE

27 settembre 2015 - Ultim'ora Promozione B: in campo contro il Pont Donnaz, non è sceso in panchina nelle fila del Rosta, sconfitto 1-2, il tecnico dei miracoli Vittorio Monfalcone, diventato un totem biancorosso dopo il salto di categoria al primo anno da allenatore. Doccia fredda in via Ponata, perchè alla fine della scorsa settimana il mister ha rassegnato le dimissioni al presidente Mirisola: motivi di lavoro, tempi difficili da incastrare con due-tre allenamenti a settimana da dirigere. La squadra è molto dispiaciuta: Lattarulo, Molino, Andreis e Bellin hanno trascinato il gruppo contro il Pont, formazione descritta dai locali davvero molto forte, e decisamente pericolosa nel primo tempo (un palo, due gol divorati a porta vuota, una grande respinta di Losacco). Poi nella ripresa 1-0 rostese con Scotelli, 1-1 di D'Agosto in mischia, grande occasione per Bellin (paratona di Caresio) e 1-2 finale del Pont con Dotelli.

Il presidente Mirisola: "Quella di Vittorio è una decisione inaspettata, che rispettiamo con dispiacere. L'anno scorso ha guidato sapientamente la squadra, tanto da centrare un traguardo straordinario, e anche quest'anno aveva il gruppo saldamente in mano. I motivi riguardano assolutamente una dimensione extra-calcio. A breve comunicherò il nome del nuovo tecnico".

Ultim'ora - Prima D: è già finita l'avventura sulla panchina del Pianezza per Emanuele Strazzo (3 pareggi e una vittoria in campionato). La società comunica che per sopravvenuti impegni di lavoro il tecnico non potrà più proseguire il cammino in via Enzo Ferrari. Il ds Chiapino nei prossimi giorni comunicherà il nome del nuovo allenatore dei rossoblù.

FORMULA SUSA: MENU' CENA, 3 GOL, POLLETTO E BIRRA DI GRUPPO

Baron, Di Gianni, Ferrantino e Pepe commentano Brandizzo-Rivoli 4-3

Gruppo Susa: Aloisi, Aloisi, Rizq e 0-3 a Venaria. Poi birre al cielo!
Gruppo Susa: Aloisi, Aloisi, Rizq e 0-3 a Venaria. Poi birre al cielo!

25 settembre 2015 - Promozione B. L'Union Susa di Falco espugna Venaria. Malune subentra al 65' (espulso Miceli con rigore per i locali) e para il penalty, gasando i biancorossi che poi ne segnano tre, senza pietà, con gli uomini-gol FantAloisi e Rizq. E tutti a festeggiare. Qui sotto, il tabellino.

Spazio anche alle voci post Brandizzo-Città di Rivoli 4-3: parola ai mister Baron e Di Gianni, e ai giocatori Ferrantino (portiere rivolese) e Pepe (centrale del Brandizzo). Questi ultimi sono stati protagonisti nell'azione fatale del 90' minuto, ovvero in occasione del rigore concesso dall'arbitro allo scadere e trasformato da bomber Piroli, che ha deciso la gara.

 

VENARIA-UNION SUSA 0-3 (0-0)

Venaria Reale: Gagliardi, Dellaia, Finco, Selvitano, Annata, Di Matteo, Poleio (58' Zizzo), Rosso, Napoli (60' Alltay), Trentinella, Derrato. A disp.: Chiarle, Di Carlo, Di Corso, Petrini. All.: Bergamo.

Union Susa: Miceli, Onomini, Bembouzid, Bonaudo, Iamo, Di Emanuele, Giuliano, Iorianni (65' Malune), Rizq, Mazzone (80' Anello), Squillace (60' Aloisi). A disp.: Jannon, Vitelus, Casse, Parisi. All.: Falco.

Reti: 70' Rizq, 77' Aloisi, 83' Aloisi.

Note: sullo 0-0 Malune respinge un rigore ai locali.

Ferrantino del Città di Rivoli e Pepe del Brandizzo
Ferrantino del Città di Rivoli e Pepe del Brandizzo

25 settembre 2015 - Una partita che avrebbe fatto la gioia di Pistocchi o Biscardi: tanta moviola in Brandizzo-Rivoli 4-3, che regala sette gol, rimonte e contro-rimonte, tifo, emozioni e polemiche. Non è mancato nulla. Oggi parola agli addetti ai lavori.

Si parte dal momento clou: il 90'. Pepe si defila, tocca il pallone e salta Ferrantino, correndo verso il limite dell'area di rigore e quindi non verso la porta. Manca la chiara occasione da gol, e dunque, perchè è stato sventolato il rosso al rivolese Davide Ferrantino? Il portiere: "Sono incredulo. Ieri sera non ho chiuso occhio dal nervoso, perchè quando perdi una partita al 90' per un rigore che non c'è ti resta poi la delusione per qualche ora. Posso assicurare che il penalty non c'era. Sarà stata la velocità dell'azione, il buio, la tensione che avrà confuso l'arbitro, ma io sono entrato in scivolata colpendo la palla, che infatti è andata dritta in fallo laterale. L'espulsione mi lascia ancora più perplesso, non può essere mai chiara occasione da gol". Uno sfogo. Parola alla controparte e qui c'è un Roberto Pepe davvero sportivo, che dice le cose come stanno: "Ho allungato il pallone, ho sentito il contatto, che c'è stato sicuramente, e ho lasciato la gamba. Sì, si può dire che abbia giocato d'esperienza, ma non è simulazione nè un rigore assurdo. Il portiere ha preso pallone e gamba". Il penalty continua a dividere tutti. Il tecnico del Brandizzo Baron: "Un rigore pesante, difficile da assegnare al 90'...". E male non fa per il club di Scozzaro. Pietro Marsico, ds del Città di Rivoli: "L'uscita bassa del portiere e il tocco su pallone e gamba hanno indotto l'arbitro a fischiare. Per la dinamica si poteva dare...". Ma Ferrantino non ci sta.

L'episodio è decisivo, ma si torna a parlare del match e della stagione. Di Gianni, tecnico del Città di Rivoli: "Sono davvero contento della prova dei ragazzi. Ci sono partite quasi prive di situazioni ambigue, questa gara è stata invece piena di episodi, di dubbi e di interpretazioni arbitrali che non mi hanno convinto, dal rigore dato al 90' ad un fallo commesso sul 2-1 del Brandizzo fino ad un possibile penalty su Ardeleanu non concesso. Pazienza, giriamo pagina e pensiamo alla Rivarolese. Ho visto un gruppo lottare, crederci, giocare palla a terra, creare numerose occasioni da gol contro un fortissimo avversario come il Brandizzo e riscattare la prova opaca contro il Pavarolo. Abbiamo sempre cercato la vittoria. Peccato per il risultato, ma ci siamo. Continuiamo a lavorare".

Baron: "Quarta vittoria consecutiva. Sono veramente felice. Avevo avuto notizie di un Città di Rivoli sottotono a Pavarolo, invece faccio loro i complimenti. Ci hanno messo in difficoltà giocando un buon primo tempo, creando tante palle-gol e riuscendo a rimontare per due volte fino al 3-3. Noi abbiamo risposto con una ripresa più convincente e portiamo a casa i tre punti soffrendo, ma con la consapevolezza di poter ribaltare un punteggio in qualsiasi momento grazie al contributo di tutta la rosa, dall'undici titolare ai subentrati come D'Onofrio, fino a chi è rimasto in panchina. Tutti uniti, tutti fondamentali. Alla fine il gruppo ha festeggiato molto e se lo merita". Tante soluzioni per Baron: "Vero. Cestone ha giocato dietro le punte, D'Onofrio è entrato a partita in corso cambiandola completamente con un gol e un assist, Piroli e Saracino hanno giocato in coppia, in difesa e metà campo ho avuto l'ennesima conferma che posso contare su tutti. Ho poi uno staff e preparatori davvero competenti, lo dimostra la benzina nelle gambe dei ragazzi alla continua ricerca della vittoria". Gli episodi: "Non mi piacciono le polemiche e anzi, preferisco sempre dare tranquillità alla squadra a bordo campo. Se poi c'è da farsi sentire ci sono gli spogliatoi e i 15 minuti di intervallo...Il rigore? Può non essere lampante, ma sul vantaggio del Rivoli secondo me c’era fallo, tant'è che un nostro difensore ha rischiato di sbattere violentemente contro il palo. Alla fine tanti episodi controversi, ma da una parte e dall'altra". E se il 2-1 di Piroli lascia dubbi ai rivolesi per un fallo a centro area, il 3-3 di Collino lascia dubbi al Brandizzo per un possibile fuorigioco prima della fuga solitaria verso Volante. Se ne potrebbe parlare per ore e tutti direbbero cose diverse. 

Al Brandizzo resta qualcosa di molto importante: quando è andato sotto, finora, ha poi sempre rimontato e vinto. In Coppa e in campionato. Succede alle squadre di vertice e mai per caso.

Roberto Pepe, uno dei pezzi da novanta (giovanili in casa Juve, poi Lascaris, Orbassano, Giaveno, Settimo, Sciolze e tre anni a Pinerolo, per lui tanti campionati vinti) parla della squadra e della società: "Il fatto che un giocatore che è sceso sui campi di serie A come Andreotti, per noi un leader, sia rimasto in panchina a dare consigli a tutti è emblematico. In poco tempo il Brandizzo è diventato qualcosa di davvero bello, un gruppo forte e unito. Merito della societa', che ha rilevato una matricola e costruito fin qui tutto da zero dimostrando serieta', competenza e grande disponibilita'". Pepe ha giocato con Baron nel Giaveno. Il mister era il classico "giocatore d'esperienza", lui il giovane: "E' un ottimo allenatore e mi ritrovo in molte delle sue direttive. Vincere è difficile in tutte le categorie, ci sono mille fattori che incidono, ma gestendo con saggezza un gruppo sicuramente competitivo e giocando le carte a livello tecnico e tattico con la giusta mentalità le possibilità aumentano. Credo molto nella forza mentale di una squadra e ieri penso che la vittoria sia arrivata proprio grazie a questo. Per me è la capacità di capire i momenti, di dare di più quando un compagno è in difficoltà, invece di criticarlo, di dialogare più o meno con l'arbitro in base alle situazioni. Si creano così determinate dinamiche che possono agevolare una squadra nel momento più impensabile". Parole da giocatore che la sa lunga. Pepe aggiunge: "Anche l'autocritica è importante. Sul campo a volte ci si comporta in un certo modo presi dal momento, poi a bocce ferme si riflette e magari si valuta tutto da un'altra angolazione. E' giusto farlo sempre per migliorarsi". Infine uno sguardo al girone: "Domenica siamo a Caselle, gara molto difficile contro una squadra temibile e quotata. Pont e Mathi si confermano intanto ottime formazioni e come sapevamo non ci sono mai partite facili. Sta a noi tenere sempre altissima la concentrazione".

RIVOLI, 7 GOL E POLEMICHE: 4-3 BRANDIZZO AL 90'. PONT E SUSA OK

Prima D: fugge via l'Atletico Chivasso. E' la serata di Caselette e Lesna Gold

Eccellenza A: Alpignano ko in casa ma è ancora vetta con lo Charvensod. 2-2 Borgaro.

Eccellenza B: Valenzana no-stop (1-2 a Saluzzo), è +4 su Corneliano e Savigliano

Promozione B: risultati netti ovunque (Rivarolese 4-0 al Rosta, Pavarolo 4-1 al Caselle, Susa 0-3 a Venaria, Quincinetto 1-4 a Bollengo, Pont 3-0 al Lascaris). Combattutissime Brandizzo-Rivoli (4-3) e Bsr-Borgaretto (2-3).

Promozione C: nei big match Carma-Denso 3-1 e Fossano-Villafranca 1-0. Piscinese ko a Revello (1-0), risale il Chisola.

Rigore-gol di Piroli: gioia Brandizzo


Tutti i risultati del turno infrasettimanale e cronaca di Brandizzo-Rivoli 4-3

Atzori: vola l'Atletico Chivasso
Atzori: vola l'Atletico Chivasso

24 settembre 2015


ECCELLENZA A: Alpignano-Virtus Verbania 2-4, (Santoro, Vittone), Aygreville-Vda Charvensod 2-3, Città di Baveno-Borgaro 2-2, Ivrea Banchette-Varallo Pombia 1-4, J. Biellese-Orizzonti United 1-0, Juventus Domo-Omegna 0-0, No.Ve Calcio-Stresa Sportiva 2-1, Valle d'Aosta-Volpiano 1-3, Santhià Calcio-Borgomanero 0-0.

 

ECCELLENZA B: Saluzzo-Valenzana Mado 1-2, Bene Narzole-Lg Trino 0-1, Albese-Cavour 1-0 (Gai), Calcio Tortona-Virtus Mondovì 2-0 (Farina), Casale-Fc Savigliano 2-1, Olmo-Cheraschese 1-0, Pedona-Pro Dronero 2-3, San Domenico Savio Rocchetta-Gassino San Raffaele 1-1, Settimo Calcio-Corneliano Roero 4-1.

 

PROMOZIONE B: Bollengo-Quincinetto 1-4 (Mabritto, 2 Boero, Macario, Mabritto), Brandizzo-Città di Rivoli 4-3 (Ardeleanu, De Rosa, Piroli, Collino, D'Onofrio, Collino, rig. Piroli), Bsr Grugliasco-Borgaretto 2-3 (Caria, Delise, Fimiani), Pavarolo-Caselle 4-1 (Canavese, D'Alessandro, rig. Pinto, rig. Scavone), Pont Donnaz-Lascaris 3-0 (Borettaz, 2 Sterrantino), Pro Collegno-Mathi Lanzese 0-3 (Fascio, Oliveto, Boscolo), Rivarolese-Rosta 4-0, Venaria Reale-Union Susa 0-3 (Rizq, 2 Aloisi).

 

PROMOZIONE C: Boves-Carignano 1-1 (Pepino, Zacchino), Carmagnola-Denso 3-1, Chisola-Giovanile Centallo 3-0 (3 Lamorte), Fossano-Villafranca 1-0 (Sacco), Luserna-Usaf Favari 1-3, Moretta-San Giacomo Chieri 1-2, PancalieriCastagnole-Airaschese 2-1, Revello-Piscinese Riva 1-0 (Nika).

 

PRIMA D: Atletico Chivasso-River Mosso 3-0 (2 Cravero, Atzori), Atletico Volpiano-Cnh Industrial 0-0, Bvs-Caselette 1-3 (Fratello, per gli ospiti Pirinei, Martino, Lagotto), Esperanza-Venaus 2-1 (Benanchi, Catania, Bailo), Pianezza-Orione Vallette 0-0, Real Leinì-La Chivasso 2-1, San Mauro-Valdruento 4-2 (Birtolo, Sanna poi super rimonta locale), Nolese-Bussoleno 3-1 (per gli ospiti Redavid).

 

PRIMA E: Fc Moncalieri-Santa Rita 1-0, Pinasca-Sporting Cenisia 2-1 (Bobba, Guardiol), Bruinese-Nichelino Hesperia 2-1, San Giorgio-San Secondo 0-1, San Maurizio Canavese-Victoria Ivest 0-0, Vianney-Carrara 90 1-2, Villar Perosa-Perosa 1-0, Villarbasse-Lesna Gold 2-3 (Loi, Loi, Baba Hay).

 

BRANDIZZO-CITTA' DI RIVOLI 4-3 st finale

Promo B

Brandizzo: Volante, Pepe, Montagnino, Delta, Pavan, De Rosa, Ferone, Cestone (30' st Montalti), Saracino (15' st D'Onofrio), Carrassi, Piroli. A disp.: Fornaro, Soresini, Andreotti, Di Paola, Cervino. All. Baron.

Citta' di Rivoli: Ferrantino, Rosa Cardinale, Giandiglio, Zucco (27' st Mollica), Mignano, Marinaro (41' st Furno), Rossini, Migliardi, Collino (35' st Alessandrin), Bongera, Ardeleanu. A disp.: Marsico, Salusso, De Angelis, Gritella. All. Di Gianni.

Arbitro: Oneglio di Pinerolo.

Reti: 26' Ardeleanu, 43' De Rosa, 19' st Piroli, 24' st Collino, 27' st D'Onofrio, 35' st Collino, 45' st rig. Piroli.


Rivoli - Derby in via Isonzo tra le squadre che condividono il campo da gioco alternandosi ogni domenica. Una gara pirotecnica, che verrà decisa su rigore al 90'.

Brandizzo in maglia gialla, 'ospiti' in rossoblu'. Prime occasioni per Carrassi (girata al 3') e Marinaro (rasoiata al 5'). Una per parte. Al 12' palo Brandizzo: incornata di Saracino sul legno. Ma il Rivoli risponde con una palla gol sul destro di Ardeleanu, che pero' non spara. Al 23' bellissima combinazione De Rosa-Piroli-De Rosa-Saracino-De Rosa-Piroli e conclusione sottoporta di quest'ultimo. Pallone alto.

Vantaggio Rivoli al 26': cross di Collino deviato e sul secondo palo spunta Ardeleanu. Preme il Rivoli, occasione per Collino, poi Saracino sfiora il pari di testa e Piroli chiude fuori dallo specchio un cross basso di Cestone. Al 43' 1-1 Brandizzo: ancora a segno 'Ciccio' De Rosa con stop e sinistro a centro area su cross a spiovere di Delta.

Ripresa. Subito un destro di Piroli per il Brandizzo: Ferrantino c'e'. Al 10' palla-gol ancora per il Brandizzo: filtrante di Delta, cross di Saracino e Piroli angola troppo il destro. Ci riprova il Rivoli: tiro-cross di Collino al 16', Volante respinge.

Minuto 19: 2-1 Brandizzo. D'Onofrio subito decisivo, cross per il solito Piroli e colpo di testa da bomber vero in controtempo. Golasso. 2-2 Rivoli al 24': risolve in mischia Collino con stop, finta e tiro nell'area piccola. 3-2 Brandizzo al 27': la partita diventa pazzesca, i locali vanno ancora in gol con il guizzo di testa di D'Onofrio su corner. Carrassi ha il piede caldo, due tiri da fuori.

3-3 Rivoli  al 35' st: la squadra di Di Gianni non molla, segna ancora l'ottimo Collino scappato sul filo del fuorigioco. Finale tesissimo. Rigore per il Brandizzo al 90': rosso a Ferrantino (contatto con Pavan) e gol di Piroli, che stacca così Greco Ferlisi nella classifica marcatori. Ospiti imbufaliti per la concessione del penalty. Festa matta Brandizzo.

FRARA, CAPITANO DEL FROSINONE IN CASA JUVE: UN PARI STORICO!

Pozzomaina e tutte le giovanili in bianconero per il classe '82 di Ferriera

di Michele Rizzitano

23 settembre 2015: un'altra data storica, indimenticabile, da incastonare nella carriera di Alessandro Frara, centrocampista, capitano e bandiera di un Frosinone che stasera ha conquistato il suo primo punto nella sua storia in serie A contro la Juventus. La Juve e Torino, appunto: proprio il passato di Alessandro Frara da Ferriera, piccolo comune a ridosso della val Susa tra Avigliana e Rosta.

Il capitano che ha dato i primi calci al pallone al Pozzomaina questa sera è tornato nella massima serie debuttando in campionato in una serata meravigliosa per i gialloblù, sfidando in fascia le avanzate di Pogba, Cuadrado, Alex Sandro, Zaza e Dybala, ma soprattutto riabbracciando tanti amici e tornando a correre su un campo che conosce bene: proprio lì, in quello che oggi è lo "Juventus Stadium" e che ieri era il "Delle Alpi", Carlo Ancelotti fece esordire Frara, allora in forza alla Primavera della Juventus, al fianco di Montero, Davids e Zambrotta in un'amichevole pro-alluvionati a Torino. La data: 12 dicembre 2000. Per il classe '82, che alla fine della partita allo Stadium era visibilmente emozionato, sono passati 15 anni: un tuffo tra ricordi, sensazioni, emozioni. Brividi. 

In mezzo è successo di tutto: l'esordio in Champions League il 1° novembre 2001 per volontà di "un certo" Marcello Lippi (un quarto d'ora da urlo sul campo del Celtic rilevando Enzo Maresca), la vittoria del campionato Primavera con la Juve, l'esordio in Coppa Italia, il passaggio al Bologna di Pagliuca, Cruz e Signori, l'esordio in serie A il 14 settembre 2002 (2-1 alla Roma), le esperienze importanti con le maglie della Ternana (2003-2006), Spezia (2006-2008), Rimini (2008-2010) e Varese (2010-2011).

Frosinone merita un capitolo a parte: in terra laziale Frara compie una meravigliosa scalata dalla Lega Pro alla serie A. La tappe sono mozzafiato: i playoffs vinti nel 2014 (indimenticabile il gol del centrocampista il 7 giugno 2014 al Lecce con dedica al papà Gianni, stimatissimo ex giocatore e allenatore nel calcio piemontese scomparso pochi giorni prima), il salto in serie B, la fascia di capitano ereditata dal totem Santoruvo, l'immediato e storico trionfo nei cadetti (anche 2 gol in 29 match per Frara alle umbre Ternana e Perugia).

E poi, la serie A che torna una sera di fine settembre. Altri sogni che si avverano, stavolta a 32 anni. Il destino vuole che Frara debutti in questa stagione proprio nella sua Torino, proprio contro la sua ex squadra e proprio da capitano, in un 1-1 tra Juventus e Frosinone che i tifosi gialloblù non dimenticheranno mai. Il primo punto in serie A (quotato a 7,00 dai bookmakers, tanto per capirci) guadagnato con un gol-beffa realizzato al 91' da Blanchard.

E a momenti Frara fa gol, sullo 0-0, con un sinistro in mischia deviato dal braccio alto a protezione-viso di Barzagli, che farà tanto parlare i moviolisti. Tant'è. Alla fine a Frosinone va benissimo così. Per Frara primi piani in televisione come se piovesse, strameritati, crampi a fine partita dopo aver gettato in campo cuore e polmoni, e due occhi che dicono tutto: è una serata indimenticabile.

GIOVEDI' IN CAMPO ECCELLENZA, PROMOZIONE E PRIMA (ORE 20.30)

Sondaggio: opinioni contrastanti sul tema proposto per 3 giorni sul sito, ovvero "cosa pensate dei turni infrasettimanali nel dilettantismo?". Risultati in sostanziale equilibrio:

  • il 31% dei lettori non gradisce in nessun caso scendere in campo mercoledì o giovedì sera
  • il 29% accetterebbe i turni infrasettimanali ma solo in primavera (allungando però la pausa invernale oltre il 24 gennaio, fino a metà febbraio o inizio marzo, evitando così possibili rinvii)
  • il 22% vota a favore di campionati più lunghi in primavera senza alcun turno infrasettimanale
  • il 19% è invece favorevole alle partite inserite in settimana ad inizio stagione. 

"CHI HA SEGNATO?": I MIGLIORI MARCATORI DELL'AVVIO DI STAGIONE

Domenica Greco Ferlisi vs Piroli in Caselle-Brandizzo
Domenica Greco Ferlisi vs Piroli in Caselle-Brandizzo

Eccellenza A

4 reti: Scutti (Orizzonti), Furfori (Aygreville), Cabrini (Stresa)

3 reti: Rognone (Borgomanero), Massimo (Alpignano), Latta (Varallo Pombia), Elca e Fernandez (Juventus Domo)

 

Eccellenza B

5 reti: Dalmasso (Olmo), Cirillo (Corneliano Roero)

4 reti: Farina (Tortona), Melle (Pro Dronero)

3 reti: Tandurella (Bene Narzole), Abrazdha (Casale), Mandirola (Tortona)

 

Promozione B

4 reti: Piroli (Brandizzo), Greco Ferlisi (Caselle)

3 reti: Destrotti (Pont), Collino (Città di Rivoli), Nicola (Mathi), D'Agostino (Rivarolese), Beltrame (Bollengo).

2 reti: Borettaz e Sterrantino (Pont), Mastratisi (Borgaretto), Talarico e D'Alessandro (Pavarolo), Pasqualone (Lascaris).

 

Promozione C

5 reti: Pepino (Boves), Barison (Piscinese Riva)

3 reti: Capobianco (Carmagnola), Guidi Colombi (Usaf Favari).

2 reti: Ammendolea (Denso), Martin (Piscinese Riva), Favaretto e Tallano (Usaf Favari), Messineo (Villafranca), Curti (Centallo), Ndiaye (Fossano).

Eccellenza: Alpignano, 4 su 4 e vetta. Prima: Redavid fa impazzire Bussoleno

DOPPIA COPPIA IN PROMO: BRANDIZZO-PONT E PISCINESE-FOSSANO

Eccellenza A: l'Alpignano vola solitario, 1-3 a Volpiano. Seguono Borgaro (5-0) e Orizzonti

Eccellenza B: comanda la Valenzana, 3-2 al Savio RocchettaPoi Corneliano e Savigliano

Promozione B: vittorie per Brandizzo (1-2 a Rosta), Pont e Mathi. Colpo Pro Collegno

Promozione C: il Fossano sorpassa e vince (1-2 sulla Denso). Piscinese no limits, Carma ko

Prima D: Atletico Chivasso in testa. Gioia Bussoleno, pari Cnh-Bvs e Valdruento-Pianezza

Prima E: San Maurizio e Ivest a punteggio pieno. Segue il Perosa. Lesna-Bruinese è 1-1

Matteo De Rosa (Brandizzo) in gol a Rosta: 1-2
Matteo De Rosa (Brandizzo) in gol a Rosta: 1-2
Gioia D'Agostino (Rivarolese): doppietta
Gioia D'Agostino (Rivarolese): doppietta

Il Lascaris di Cocino - Click per zoom
Il Lascaris di Cocino - Click per zoom
La Rivarolese di Scardino - Click per zoom
La Rivarolese di Scardino - Click per zoom

Sansone (Borgaro)
Sansone (Borgaro)

20 settembre 2015 - Prime prove di fuga nei vari campionati, sotto un sole caldissimo che splende su Piemonte e Valle d'Aosta. Ma questa sarà una settimana da professionisti: giovedì sera di nuovo in campo fino alla Prima Categoria.

 

Eccellenza A: non troppo a sorpresa davanti a tutti ecco il neopromosso Alpignano di Grassi. Quarta vittoria consecutiva (1-3 a Volpiano, doppietta di Massimo e Vittone) e primato solitario a quota 12. Dietro con 10 punti spicca la cinquina del Borgaro all'Ivrea (Pagliero, Garofalo, Sansone e bis di Geografo), mentre l'Orizzonti fa 1-1 con il No.Ve Calcio e lo Stresa stende 2-1 l'Aygreville. In coda ancora a secco Volpiano, Valle d'Aosta e Ivrea Banchette. Media gol: 2.8 a partita. Finora segnati 98 gol in 35 match.

Eccellenza B: sgomma via la Valenzana. 3-2 all'ostico San Domenico Savio, a segno Palazzo, Rizzo, Ilardo, De Souza e Merlano. Momento magico per il Corneliano (3-0 al Pedona) e per il suo bomber Cirillo. Il Cavour si sblocca (3-1 al Settimo), il Casale esagera (0-5 fuori casa alla Cheraschese) e la Pro Dronero resta in agguato a -2 dalla vetta (1-0 al Tortona).

Promozione B: due squadre a punteggio pieno, Brandizzo e Pont. La squadra di Baron batte ancora una volta il Rosta (questa volta 1-2 fuori casa, gol di Piroli, De Rosa e Bellin) mentre il Pont Donnaz si conferma per ora miglior attacco (8 reti) e miglior difesa (1) dopo lo 0-2 in casa dell'Union Susa (doppio Destrotti).

Terzo posto: c'è il Mathi di Romagnino, reduce dall'1-3 a Borgaretto. Poi Rivarolese (1-2 in casa Lascaris), Pavarolo e Caselle. Il grande colpo è della Pro Collegno, che in rimonta sul campo del Quincitava ribalta il punteggio da 1-0 a 1-2 e intasca i primi tre punti della stagione: gol di Brescia e Terrano. Resta a quota 3 il Città di Rivoli (0-2 Pavarolo) e non si sblocca il Bsr Grugliasco, che scaccia lo zero ma viene inchiodato sull'1-1 dal Venaria (Caria-Alialy).

Promozione C: gran girone. Anche qui un duo di testa composto da Piscinese Riva (terza vittoria consecutiva con Martin e Previati, 2-1 al Favari) e Fossano (1-2 in casa Denso in rimonta). Salgono nei piani alti Villafranca (1-0 al Chisola, decide Baruzzo) e Boves (2-3 al 90' in casa Revello). Si ferma il Carmagnola (2-1 San Giacomo). Tra gli altri risultati spicca il 5-0 del Centallo al Luserna. Occhio al calendario: giovedì Carmagnola-Denso e Fossano-Villafranca, due partitoni.

Prima D: Atletico Chivasso 9, Valdruento 7, La Chivasso e Real Leinì 6, Pianezza, Bussoleno e Nolese 5. Una prima foto dopo tre giornate: troppo presto per capirci qualcosa?

L'Atletico capolista passa in casa Real Leinì (2-3), il Valdruento tiene a bada il Pianezza (2-2, 2 Caravaglio, Ferroglio e Bovolenta, e Incardona del Pianezza para un rigore), mentre La Chivasso si sbarazza del Venaus (3-1). A Bussoleno urlo di gioia al 93' per una vittoria soffertissima per 3-2 contro il San Mauro (neopromossa contro neoretrocessa): 0-1 per gli ospiti al 3', poi doppietta di Balsamà, pareggio torinese e magia di Degli Esposti in zona Cesarini con assist per Redavid, che fa impazzire Bussoleno. E per mister Iguera sono 5 punti.

Prima E: San Maurizio e Victoria Ivest scappano, e si affronteranno giovedì sera. Dietro le grandi tiene il Perosa, atteso dal derby con il Villar, salgono Santa Rita e Villarbasse.

TUTTI I RISULTATI DELLA DOMENICA, MARCATORI E TABELLINI

Eccellenza A: Borgaro-Ivrea Banchette 5-0 (Pagliero, Garofalo, 2 Geografo, Sansone), Borgomanero-Valle d'Aosta 3-0 (Rognone, Pinelli, Amato), Omegna-Santhià 0-1 (Brugnera), Orizzonti United-No.Ve Calcio 1-1 (Bertola, Carfora), Stresa-Aygreville 2-1 (Cabrini, Tiboni, Glarey), Vda Charvensod-Città di Baveno 1-0 (rig. Antonacci), Varallo-Pombia-Juventus Domo 3-4 (Fernandez, Elca, Latta, Guerra, Latta, Stangalini, Poi), Virtus Verbania-J. Biellese 3-1 (Costantin, Marazzato, Fusco, Lionello), Volpiano-Alpignano 1-3 (Massimo, Celano (V), Vittone, Massimo).

 

Eccellenza B: Cavour-Settimo 3-1, Cheraschese-Casale 0-5 (2 Abrazhda, 2 Sinato, Kerroumi), Corneliano-Pedona 3-0 (Piovano, 2 Cirillo), Fc Savigliano-Saluzzo 2-1 (Saluzzo, Varvelli, Magnino), Gassino-Albese 1-1 (Foxon, Bregaji), Lg Trino-Olmo 1-0 (Kambo), Pro Dronero-Calcio Tortona 1-0 (Galfre), Valenzana Mado-San Domenico Savio Rocchetta 3-2 (Palazzo, Rizzo, Ilardo, De Souza, Merlano), Virtus Mondovì-Bene Narzole 3-1 (Longobar, Sclauzero, Salomone, Ballario, Capo).

 

VALENZANA MADO-SAN DOMENICO SAVIO 3-2 finale

Eccellenza B

Valenzano Mado: Teti, F. Bennardo, Ivaldi, Cappanelli, Marelli, Eugenio, Rizzo, Germano, Ilardo, Palazzo, Parodi. A disp.: Creuso, Fava, Gramaglia, Padovano, Ravagnani, Fiore D. Bennardo. All.: Pellegrini.

San Domenico Savio: Corradino, Giudice, Mazza, Pala, Fogliato, Bagnasco, La Caria, Rosa, Merlano, Bissacco, De Souza. A disp: Aleati, Busco, Rea, Dispenza, Vuerich, Lanfranco, Di Santo. All.: Raimondi.

Reti: Palazzo, Rizzo, Ilardo, De Souza, Merlano.

 

Promozione B: Borgaretto-Mathi Lanzese 1-3 (Diana, Bonomo, Bava, Nicola), Bsr Grugliasco-Venaria 1-1 (Caria, Alialy), Caselle-Bollengo 1-0 (29' st Greco Ferlisi), Città di Rivoli-Pavarolo 0-2 (Talarico, D'Alessandro), Lascaris-Rivarolese 1-2 (Nicola Lavalle, 2 D'Agostino), Quincinetto-Pro Collegno 1-2 (Duguet, Brescia, Terrano), Rosta-Brandizzo 1-2 (Piroli, De Rosa, Bellin), Union Susa-Pont Donnaz 0-2 (2 Destrotti).

 

BSR GRUGLIASCO-VENARIA (posticipo) finale 1-1

Promozione B

Bsr Grugliasco: Del Boccio, Giuliacci, Vadalà, Delisi, marmo, Longhin, Guerrieri, Ladogana, Delise, Trevisani, Caria. A disp.: Paletta, Giuffrida, Riccardi, Cascio, Maiorana, Esposito, Viggiano. All.: Nanni.

Venaria: Ferrato, Poluzzi, Trovero, Dellaia, Selvitano, Finco, Di Matteo, Poleo, Rosso, Napoli, Alialy. A disp.: Verin, Chiarle, Galiardi, Di Corso, Cannata, Zizzo, Trentinella. All.: Bergamo (Livieri).

Arbitro: Pellegrino di Nichelino.

Reti: 35' Alialy, 39' Caria.

 

LASCARIS-RIVAROLESE 1-2 finale

Promozione B

Lascaris: Leone, Mandes, Sigismondi, Dolce, Simone Lavalle, Castiglia, Nicola Lavalle, Malvicino, Radu, Pasqualone (30' Ramasotto), Maugeri. A disp: Mazza, Salaniti, Mangano, Marangoni, Napoli, Mirto. All.: Balice. Squalificato Cocino.

Rivarolese: Gillone, Ciccarelli, Puddu, Sicca, Bertot, Franzino, Reano, Scala, D'Agostino, Rizzuto, Surace. A disp.: Milano, Surace, Margrotto, Ghirotto, Querio, Marangone, Capraro. All. Scardino.

Arbitro: Teghille di Collegno. Assistenti Sartori e Bertolotto di Collegno.

Reti: 7' Nicola Lavalle (L), 9' D'Agostino, 31' rig. D'Agostino.

Espulsi: 30' Leone (L), 20' st Sigismondi (L).

Note: al 44' st Nicola Lavalle (L) fallisce un calcio di rigore.

 

Pianezza - Primo tempo intensissimo: prima occasione per Radu del Lascaris, che sfiora il palo. Poi spazio a destra per Nicola Lavalle, piatto-destro gol. 1-0 al 7'. Due minuti dopo è già 1-1: mischia a centro area locale e sbuca la testa di bomber D'Agostino. 1-1.

Non c'è respiro. Annullato una rete al Lascaris (cross di Mandes per la testa di Radu) e al 31' la Rivarolese va avanti di un gol e di uomo: D'Agostino cade dopo un contatto in area con Leone, che si becca il rosso e che protesta affermando di aver toccato il pallone. Il rigore calciato dallo stesso D'Agostino spiazza il subentrato Ramasotto. 1-2. E Lascaris in 10 uomini.

Altre emozioni: gol annullato a Rizzuto della Rivarolese al 36' dopo un'incornata di D'Agostino finita sul palo e altro palo, questa volta bianconero, di Nicola Lavalle: un tiro stupendo sul legno al 41' di un primo tempo elettrizzante.

Ripresa spigolosa. Il Lascaris si ritrova in 9 uomini, espulso anche Sigismondi. Ma la grande occasione è sui piedi di Nicola Lavalle: salvataggio sulla linea dlela difesa ospite. La Rivarolese tiene e si affida all'esperienza di D'Agostino. Al 44' st altro rimpianto-Lascaris: rigore sbagliato da Lavalle. Finisce 1-2.

 

Promozione C: Airaschese-Moretta 1-0 (Goria Gomes), Carignano-PancalieriCastagnole 1-3 (Cabiddu, Allasia, Baracco, Frigerio) Denso-Fossano 1-2 (Vicenzutto, Ndiaye, Galvagno), Giovanile Centallo-Luserna 5-0 (2 Curti, Brizio, Viale, Fenoglio), Piscinese Riva-Usaf Favari 2-1 (Martin, Previati, Favaretto), Revello-Boves 2-3 (Borello, Pepino, Agù, 2 Pepino), San Giacomo Chieri-Carmagnola 2-1 (Presta, Pivesso, Cagliero), Villafranca-Chisola 1-0 (Baruzzo).

 

CARIGNANO-CASTAGNOLE PANCALIERI 1-3 finale

Promozione C

Carignano: Alessandro Guglielmo, Mengozzi, Moschini, Vandanesi, Magistri, Gabriele Guglielmo, De Maistre, Baracco, Barbero, Zacchino, Coco. A disp.: Benente, Berardi, ratti, Ligregni, Miretti, Oddenino, Manescotto. All.: Perlo.

Castagnole Pancalieri: Murano, Lotrecchiano, Bertello, Lupano, Sartorello, Melchionda, Cabiddu, Scoglio, Allasia, Caricato, Dalmolin. A disp.: Becchero, Brussino, Eliseo, Oberto, Godano, La Marca, Frigerio. All: Viale.

Reti: Cabiddu, Allasia, Baracco (C), Frigerio.

 

Prima D: Bussoleno-San Mauro 3-2 (Misseriani, due gol di Balsamà, 2-2 al 45' di Di Lucia, Redavid al 93'), Caselette-Nolese 1-2 (Naretto, Sandroni, Novero), Cnh Industrial-Bvs 1-1 (Palumbo, Schiavello), La Chivasso-Venaus 3-1 (Corso, Emanuel, La Corte, Favro), Orione-Esperanza 1-1 (Catania, Giodetti), Real Leinì-Atletico Chivasso 1-3 (Atzori, Loiacano, Anania, rig. Atzori), River Mosso-Atletico Volpiano 3-2, Valdruento-Pianezza 2-2 (Caravaglio 1-0, Bovolenta 1-1, Incardona respinge un rigore a Caravaglio evitando il 2-1, Ferroglio 1-2, Caravaglio 2-2).

 

Prima E: Carrara 90-Santa Rita 1-2, Lesna Gold-Bruinese 1-1, Nichelino Hesperia-San Maurizio Canavese 0-3, Perosa-Pinasca 2-1 (Agli, 2 Spezzacatena), San Secondo-Villarbasse 1-2, Sporting Cenisia-Fc Moncalieri 1-0, Vianney-San Giorgio 2-2 (2 Tucci per i locali), Victoria Ivest-Villar Perosa 2-1.

 

Seconda H (pagina interna): Collegno Paradiso-Rubiana, Corio-Cafasse 4-0, Fiano Plus-Forno 1-1 (Monteu per il Fiano, Bisacca), Football Mappano-Olympic Collegno 3-0, Gabetto Sporting Venaria-Chianocco 1-1, GiavenoCoazze-Rocchese, Meroni Rivoli-Ardor San Francesco 1-0 (Pirrone, per i locali anche un rigore sbagliato. Ma il presidente del Meroni Filattiera, sportivissimo, dice: "Vittoria sofferta, l'Ardor avrebbe meritato il pari").

PER I PIU' CURIOSI: OGGI DIAMO I NUMERI. DOMANI TUTTI I RISULTATI

19 settembre 2015 

di Michele Rizzitano

Sportovest è nato come un blog su un singolo girone (la Prima Categoria girone E) nel 2008 ed oggi torniamo ad utilizzare questa funzione per comunicare qualche numero: per i più curiosi e per studiare il feedback rispetto ad un nuovo modo di dare notizie online.


  • Fonte: Shinystat. Si tratta di un rilevatore Web Analtycs sul traffico online, un contatore che raccoglie dati statistici (anche attraverso cookies) in modalità non aggregata, per fornire informazioni quantitative riguardanti visite e percorsi dei visitatori.
  • Sulla base dei dati Shinystat il 97.9% dei visitatori clicca dall'Italia, ma i paesi raggiunti in totale in 20 giorni di settembre sono 251 (ci sono appassionati in Belgio, Austria, Francia e Stati Uniti, e qualcuno sarà andato in vacanza alle Maldive...?).
  • Social network: in 20 giorni ci sono circa 400 accessi passando da Facebook, ma Sportovest non ha una pagina ufficiale Facebook. Si tratta di link e condivisioni.
  • Motori di ricerca: il 94% di voi utilizza Google come strumento per arrivare alle pagine di Sportovest. Il 2.6% Bing, poi Yahoo e Virgilio.
  • Le aree geografiche con il maggior numero di visitatori, in 20 giorni di settembre, risultano essere: Torino, Collegno/Rivoli/Grugliasco/Pianezza, Almese/Avigliana, Moncalieri/Orbassano, Cuneo/Carmagnola/Mondovì, Novara, Ivrea/Aosta, Pinerolo, Alessandria, Tortona, San Mauro/Chivasso.
  • La domenica (dati raccolti il 6 e 13 settembre): l'80% dei lettori raggiunge Sportovest con connessione mobile (al 70% utilizzando uno Smartphone e al 10% con tablet), il restante 20% da pc fisso. Dati che fanno riflettere sulle nuove tendenze dell'informazione, in questo caso, "locale" e sportiva, online.
  • Gli orari: il top delle visite si concentra nelle pause pranzo (h. 12-13) e nella fascia 17-21.
  • Un anno fa: circa 1200 visitatori singoli nelle domeniche del 14 e 21 settembre 2014, contro i circa 2600 del 6 e 13 settembre 2015.

MONFALCONE VS BARON: 2° ATTO DI SPORTING ROSTA-BRANDIZZO

Ultim'ora Promozione: l'esterno offensivo Francesco Ruggiero (Città di Rivoli) torna al Rapid Torino e passa così dal girone B al D nel club dove aveva vinto il campionato a maggio. Il Citta' di Rivoli ingaggia invece Cavallo e Barone dall'Alpignano e Paduano ('96) dal Settimo.

Vittorio Monfalcone, allenatore del Rosta, e Stefano Baron, coach del Brandizzo
Vittorio Monfalcone, allenatore del Rosta, e Stefano Baron, coach del Brandizzo

17 settembre 2015 - "Toh, chi si rivede". Ma questa volta si giocherà in campionato. Rosta e Brandizzo, assieme a Pont Donnaz e Mathi, trainano il gruppone di Promozione B e sono pronte a riaffrontarsi dopo la gara di Coppa terminata 3-1 per i biancoverdi di Baron, in rimonta in 10 uomini contro 11 nella mezzora finale. Una vittoria che paradossalmente ha consegnato entusiasmo ad entrambe le squadre: morale a mille per il Brandizzo, che si è poi ripetuto contro Union Susa e Lascaris, avversari ostici, e spinta positiva anche per il Rosta, che nonostante la sconfitta aveva giocato bene, e che infatti ha pareggiato a Pavarolo (due gol annullati) battendo soprattutto il Bollengo.

Il campionato, dunque: un girone subito avvincente, equilibrato e frizzante (3.2 gol a partita, 51 gol in 16 gare giocate) con due sole squadre a punteggio pieno.

Monfalcone, mister-miracolo con il salto di categoria centrato al primo anno in panchina, analizza il momento-Rosta: "Lavoriamo e continueremo ad insistere sull'approccio mentale al campionato e agli avversari, per prendere ancora più consapevolezza del nostro valore in Promozione, un mondo nuovo. Abbiamo rotto il ghiaccio, e direi alla grande, nella categoria, ripartendo da quanto avevamo fatto di straordinario nel 2014/2015. Dobbiamo continuare su questa strada puntando sulla nostra arma più importante, l'unità di un gruppo che ormai da tempo è così compatto che sta in piedi da solo. Le difficoltà però ci saranno, perchè oggettivamente ci sono squadre più forti di noi. In Promozione, se sbagli, difficilmente vieni graziato e questa è la principale differenza con la Prima Categoria". Prima del black-out il Rosta aveva imbrigliato il Brandizzo: "Giocando 70 minuti molto buoni e andando in tilt per altri 20 abbiamo perso 3-1. Questo deve insegnarci molto sui nostri errori e deve farci riflettere sulla forza dell'avversario. I giovani? Si stanno inserendo bene e sono contento di come stanno lavorando. Il gruppo aveva bisogno soltanto di qualche pedina da incastrare e abbiamo trovato rinforzi interessanti". E Cestone? "Un ottimo giocatore. Abbiamo provato a prenderlo avendo fatto le giovanili a Rosta...". Ma è finito proprio al Brandizzo, risultando sempre decisivo in questo avvio di stagione. A proposito di giovani, intanto, è arrivato a Rosta il classe '97 Vessutti. Altra linfa verde da scoprire.

Anche Baron si prepara al 2° atto di Rosta-Brandizzo: "E' prestissimo per le sentenze ed ho una squadra che cerca ancora di consolidare alcuni meccanismi essendo tutta nuova. Di certo, però, sono decisamente soddisfatto dell'avvio di stagione. Abbiamo vinto alcune partite senza brillare particolarmente e questo dal mio punto di vista conta molto. Queste stesse gare da giocatore magari le perdevo o pareggiavo. Il Brandizzo ha dimostrato cuore, carattere e qualità in alcuni momenti difficili, come in Coppa contro il Rosta, contro il Rivoli all'assalto con tanti attaccanti, oppure nel finale di primo tempo contro un buon Susa, che ha soffocato le nostre idee a metà campo". Baron perfezionista: "Sappiamo di dover lavorare ancora molto. Fin qui abbiamo dato le risposte giuste a livello di risultati e non era così facile e scontato con una rosa totalmente rinnovata, compreso staff, allenatore e dirigenza. Tutti ci aspettano al varco, sanno che puntiamo in alto. Per soffrire meno in determinati momenti della partita ho chiesto ai miei ragazzi più cattiveria sottoporta. Spesso non chiudiamo la partita quando è il momento". Nell'ultimo match 2-1 al Lascaris: "Corrono tanto, è una squadra giovane e interessante. Anche in questa gara abbiamo graffiato con alcune fiammate, segnando due gol con Piroli, e dimostrando di fare paura quando andiamo a mille. Poi abbiamo cercato di gestire il risultato lavorando sulla tattica". E sotto l'aspetto atletico? "In allenamento stiamo spingendo a tutta e seguiamo un programma che entro due settimane dovrà garantirci la forma fino a dicembre. Nel giro di una settimana recupererò a pieno regime giocatori importanti per poter lavorare con la rosa al completo. Adesso testa al Rosta".

Coppa: Valdruento-Pianezza (sospesa al 91') persa a tavolino da entrambe. Pena esemplare post-rissa. Ma per molti giocatori "decisione esagerata"

16 settembre 2015 - Ultim'ora - Coppa Prima Categoria: clamorosa decisione del Giudice Sportivo nell'ultimo comunicato. Sembra che sia successo un pandemonio in Valdruento-Pianezza, ma a sentire gli addetti ai lavori è stata una rissa (sempre da condannare, sempre scene che non vorremmo mai vedere sui campi di calcio) finita con la maggior parte dei giocatori di opposte fazioni al bar e coi mister che si sono salutati tranquillamente. Il giorno dopo, infatti, sono arrivate dichiarazioni di pace tra due società che (scherzi del destino) si rincontreranno domenica in campionato. Sempre a Druento.

Ma l'arbitro ha dovuto valutare "il prima" ed ha usato il bastone, e non la carota, per una rissa "...durata oltre cinque minuti" con successivo spargimento di cartellini rossi anche a bocce ferme, provvedimento che sul campo avrebbe comunque portato le due squadre a giocare con meno di sette giocatori. Ecco il perchè della sospensione. Ecco perchè è finita così: partita persa ad entrambe.

Spiega il Giudice sportivo nel comunicato: "Entrambe le squadre si sarebbero trovate in campo con meno di SETTE giocatori e quindi nell'impossibilità di proseguire la gara (regola nº3 del Regolamento del Giuoco Calcio - decisioni ufficiali F.I.G.C.). Da quanto dettagliatamente riportato si appalesa evidente che la responsabilità della mancata conclusione della gara deve essere addebitata ad entrambi i sodalizi per il comportamento violento e fortemente antisportivo posto in essere dai propri tesserati". Moltissimi giocatori ridimensionano le affermazioni riportate nel comunicato, sottolineando che si è trattato di un momento di forte tensione generale, da condannare ma privo di strascichi veramente gravi (e qui si apre un mondo: cos'è grave? decide l'arbitro), ribadendo comunque che la rissa generale doveva e poteva essere evitata.

Pena esemplare, per far passare più o meno questo messaggio: pensarci tre volte, la prossima volta, prima di dar vita o far parte di una rissa. Tant'è. Così è deciso:


- gara persa ad entrambe le società con l'omologazione del risultato di 0-3 a sfavore di entrambe
- tre giornate di squalifica a Navarra, Ferroglio (Pianezza) e Caravaglio (Valdruento), due a Bovolenta, Caporilli e Lombardo (Pianezza), Battaglia, Birtolo, D'Ortenzi e Negretto (Valdruento)

- classifica finale che cambia in questo modo: Pianezza 3 punti, Valdruento 1, Caselette 1. Passa il turno e va alla seconda fase il Pianezza.

 

ALTRI RECLAMI:

Eccellenza A: Valle d'Aosta-Omegna 0-3

(Zlourhi non regolarmente tesserato, 3-1 sul campo).

Promozione C: Boves-Pancalieri Castagnole 3-0

(Cambria squalificato, 2-2 sul campo)

BUSSOLENO, ALTRO CHE CENERENTOLA. PRO COLLEGNO, BUON PARI

Il menù di oggi: zoom sul match di Pianezza + tutti i tabellini di Promo B


Pianezza-Bussoleno: Marino e Redavid
Pianezza-Bussoleno: Marino e Redavid
La Pro Collegno di "Zeman" Migliaccio
La Pro Collegno di "Zeman" Migliaccio

15 settembre 2015 - Ultim'ora Alpignano: il direttore generale Savino Granieri si dimette. Così Granieri: "Diverse vedute con il presidente Ciancio, ma nessun rancore. Ho scelto così. Sono stato all'Alpignano dal 1982 ad oggi, lascio qui un pezzo di cuore, un settore giovanile balzato dal 49° posto ai primi dieci del torinese, ed una prima squadra in Eccellenza. Un grazie a giocatori, dirigenti e tutti i presidenti. Tiferò sempre Alpignano. Penso di aver dato e ricevuto tanto, ma non ho intenzione di fermarmi. Ripartirò presto in un altro club...".


15 settembre 2015 - Pianezza“La cenerentola non ha sfigurato. Anzi…”. Ed è proprio così. Il neopromosso Bussoleno di Davide Iguera inchioda sullo 0-0 il Pianezza, una delle formazioni più quotate per la lotta al titolo di Prima girone D.

Iguera: “Sono soddisfatto. Dopo un primo tempo equilibrato il Pianezza ha giocato un quarto d’ora alla grande paradossalmente dopo aver subìto un’espulsione. Ma il mio Bussoleno ha poi ripreso le redini del gioco, sfiorando anche la vittoria. Prima del match avrei firmato per questo punteggio…”. E dopo? “E’ il risultato giusto, ma in superiorità numerica ho provato anche a vincerla schierando fino a quattro punte con Balsamà, Degli Esposti, Redavid e Vetrò in campo tutti assieme nel finale, quando è successo un po’ di tutto. Verdicchio ha fatto una paratona su Redavid, realizzando un intervento spettacolare, ma Lombardo ha sfiorato l’1-0 con una grande incornata da bomber di razza e noi abbiamo ancora risposto con un destro fuori misura di Vetrò in contropiede. Potevamo vincerla e perderla. Siamo una neopromossa e va benissimo così. Un punto a Pianezza per noi è tanta roba”. Sui singoli: “Innanzitutto bravi tutti. La difesa è stata perfetta, bravissimo Assetta. Redavid? Gioca in Prima come un professionista. E’ eccezionale, una manna dal cielo per questa categoria. Vedo gli altri migliorare attorno a lui, perché è un trascinatore al di là del talento. Sono molto felice anche per Varese, che ha giocato una bella partita con un allenamento nelle gambe, e per Degli Esposti, altro giocatore fondamentale. Ma ripeto, mi hanno convinto tutti”.

 

Nei prossimi aggiornamenti: la fotogallery.

 

PRIMA D: tabellino PIANEZZA-BUSSOLENO 0-0

Pianezza: Verdicchio, Caporilli, Frisenna, Farinelli, Ferroglio, Navarra, Sena (25' st Bovolenta), Marino, Lombardo, Furgato, Seccia (21' st Riina). A disp. : Incardona, Pace, Valentini, Nistico', Ponso. All. Strazzo.

Bussoleno: Addari, Caffo, Assetta, Benarrivato, Zomer, Moumbtassim, Fazzari (26' st Vetrò), Varese (32' st Godio), Balsama', Redavid, Tirinzio (15' st Degli Esposti). A disp.: Durbiano, Beltrame, Mattioli, Mostacci. All. Iguera.

 

Cronaca in via Enzo Ferrari. Il Pianezza è sorretto da Ferroglio e Navarra in difesa, Marino comanda la metà campo, Furgato gira attorno al puntero nuovo arrivato Lombardo. In porta Verdicchio, che risulterà decisivo. Nel Bussoleno grande grinta per capitan Zomer, promossi gli ex Susa Fazzari, Moumbtassim, Tirinzio, Caffo e Balsamà. Imprescindibile l'esperto Benarrivato, Redavid è su un altro pianeta. Bella mezzora per Degli Esposti e "Sheva" Vetrò, che giocava in Terza e si conferma un pericoloso jolly in Prima.

Primo tempo: pericolosa incursione di Frisenna per il Pianezza al 4', il Bussoleno risponde con le genialate di Redavid (eleganza, rapidità, fantasia, un giocatore di un'altra categoria) e con Balsamà, che sul filo del fuorigioco non aggancia un assist di Tirinzio. Poi proprio Redavid sfiora lo 0-1 col mancino a rientrare. Alla Robben. Al 27' destro al volo del pianezzese Sena, molto bello, poi tiro centrale di Seccia e mischione in area-Bussoleno, con Navarra al tiro. 0-0.

Ripresa. Il Pianezza si ritrova in 10 uomini per il rosso a Navarra: fallo da ultimo uomo. E paradossalmente è in questo momento che spinge di più. Il Bussoleno preme con i subentrati Degli Esposti e Vetrò (che si è sposato il giorno prima). Redavid libero di spaziare fa ammattire i rossoblù e impegna severamente Verdicchio, che compie un paratone salva-risultato. Il Pianezza resiste e sfiora il gol con l'ex Bosconerese Lombardo: spettacolare incornata, una palla arpionata in cielo. L'utima occasione è per il Bussoleno: fuga di Vetrò e destro a lato, il grande rimpianto di Iguera. Finisce 0-0. Bella prova del Bussoleno, una neopromossa che fa un figurone sul campo di una grande.

 

PROMOZIONE B: così in campo nell'ultima domenica

 

Pro Collegno-Caselle 1-1 (0-1)

Pro Collegno:Di Guardo, Portella, De Risa, De Concilis, Baldin, Cirillo, Vignale, Zoppè, Lupo, Fochi, Modenese, Frasca. Subentrati: Brescia, De Giovanni, Bommaci. A disp.: Sergi, Bar, Taverniti, Terrano. All.: Migliaccio.

Caselle: Santacroce, Torre, Vasario, Valpreda, Cibrario, Fioccardi, Magnetti, Todella, Saponaro, Modini, Greco Ferlisi. Subentrati: Cesarò, Di Marco, Fiorilli. A disp.: Palermo, Maccagno, Prezioso, Pertosa. All.: Goria.

Reti: 12' Todella, 24' st Modenese.


Pont Donnaz-Bsr Grugliasco 3-0 (2-0)

Pont: Caresio, Curta, Vitale, Ficarra, Berger, Moretto, Dotelli, Menegazzi, Sterrantino, Borettaz, Destrotti. Subentrati: Meraglia, Coccato e Alessi. A disp.: Marino, Borrione, Longis, D'Agosto. All.: Massari.

Bsr Grugliasco:Paletta, Berardi, Ladogana, Vadalà, Maiorana, Trevisani, Guerrieri, Esposito, Delise, Riccardi, Caria. Subentrati: Longhin, Baldin, Cascio. A disp.: Del Boccio, Angelelli, Giuliacci, De Lisi. All.: Nanni.

Reti: 20' Sterrantino, 42' Moretto, 23' st Sterrantino.


Brandizzo-Lascaris 2-1 (2-0)

Brandizzo: Volante, Montanino, Montalti, Pavan, Pepe, Soresini, Cervino, De Rosa, Piroli, Carrassi, D'Onofrio. Subentrati: Andreotti, Saracino, Ferrigni. A disp.: Cono Genova, Di Paola, Delta, Musacchio. All.: Baron.

Lascaris: Leone, Mandes, Sigismondi, Dolce, Simone Lavalle, Mazza, Nicola Lavalle, Malvicino, Maugeri, Pasqualone, Mangano. Subentrati: Mirto, Marangoni, Serafino. A disp.: Ramasostto, Castiglia, Salaniti, Gallo. All.: Cocino.

Reti: 29' rig. Piroli, 42' Piroli, 35' st Malvicino.


Rivarolese-Union Susa 0-1 (0-1)

Rivarolese: Gillone, Sciacero, Puddu, Sicca, Valagna, Franzino, Reano, Scala, D'Agostino, Querio, Puddu. Subentrati: Ghirotto, Capraro, Rizzuto. A disp.: Milano, Bertot, Surace, Grosso. All.: Scardino.

Union Susa:Malune, Benbouzid, Rossero, Iorianni, Di Emanuele, Onomoni, Casse, Mazzone, Rizq Kamal, Aloisi, Giuliano. Subentrati: Anello, Serpa, Squillace. A disp: Miceli, Raimo, Jannon, Serpa. All.: Falco.

Rete: 44' Rizq Kamal.


Bollengo-Città di Rivoli 4-2 (1-1)

Bollengo: Peirano, Rao, Nebbia, Verlezza, Tuberosa, Tardivo, Vignali, Macario, Beltrame, Bonato, Tapparo. Subentrati: D'Alessandro, Ponsetto, Iannaci. A disp.: Sofian, Imperi, Careggio, Capone. All.: Provenzano.

Città di Rivoli:Marsico, Zucco, Gandiglio, Gritella, Mignano, Rosa Cardinale, Ruggiero, Migliardi, Marinaro, Bongera, Furno. Subentrati: Collino, Mignano, Cedro. A disp.: Ferrantino, Salusso, De Angelis, Rossini. All.: Di Gianni.

Reti: 21' Tardivo, 34' Migliardi, 7' st Beltrame, 10' st Beltrame, 27' st Vignali, 36' st Collino.

 

Borgaretto-Venaria 2-3 (1-1)

Borgaretto: Sperandio, Gasparrini, Mangano, Scià, De Marco, Minelli, Tarallo, Porrone, Fimiani, Mastratisi, Diana. Subentrati: Provero, Bellese, Alfano. A disp.: Acierno, Taddei, Zenuni, Fusco. All.: Albicenti.

Venaria: Ferrato, Dellaia, Selvitano, Finco, Trovero, Di Matteo, Napoli, Cannata, Polzo, Trentinella, Zizzo. Subentrati: Polluzzi, Rosso, Clement. A disp.: Verin, Petrini, Di Corso, Di Carlo. All. Livieri.

Reti: Napoli, Mastratisi, Fimiani, Polzo, Rosso.

 

Mathi-Quincitava 1-0 (1-0)

Mathi: Cuppone, Olivero, Reviglio, Bonomo, Mazza, Delfino, Palomba, Bava, Monteleone, Persiano, Tucci. Subentrati: Bustreo, Boscolo, Fascio. A disp.: Pedicone, Manfredi, Franzoso, Nicola. All.: Romagnino.

Quincitava: Vernetti, Dalbard, Monetta, Cau, Sartoretto, Vanore, Bianchietti, Nicco, Sardino, Mabritto, Duguet. Subentrati: Bonacci, Coscia, Boero. A disp.: Bertino, Capusella, Monti, Pinet. All.: Monetta.

Rete: 39' rig. Monteleone.

 

Pavarolo-Sporting Rosta 0-0

Pavarolo: Salvalaggio, Bragardo, Dragone, Canavese, Perfetti, Marocco, Novara, Talarico, Pinto, Gatti, D'Alessandro. Subentrati: Bechis S., Bechis D. A disp.: Catanà, Benedicenti, Corio, Parrino, Ronco. All.: Ballario.

Rosta: Losacco, Panazzolo, Digiandomenico, Renna, Andreis, Di Perna, Odoni, Ferrero, Molino, De Rosa, Augimeri. Subentrati: Cataldi, Scotelli, Gerbo. A disp.: Salaniti, Aimone, Parisi, Lattarulo. All.: Monfalcone.


di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.