Country Shop, le migliori marche per i tuoi amici a 4 zampe! 12 punti vendita: Avigliana, Rivoli, Alpignano, Nichelino, Torino (due sedi), San Mauro, Carignano, Chieri, Chiusa San Michele, San Maurizio ed Osasco. Novità: consulenze nutrizionistiche! >>> Scopri di più

via Pietro Cossa 293/4E Torino

Pizzeria - Pub - Cocktail Bar 

Pagina Facebook

Mappa

Foto e info!


CAOS ATLETICO CHIVASSO-ESPERANZA 1-1: ECCO LE REAZIONI...

Un caso più unico che raro: nel dilettantismo spunta la "prova tv"?

11 aprile 2016 - di Michele Rizzitano

 

Stamattina abbiamo pubblicato (articolo poco più sotto) la notizia del preannunciato reclamo da parte dell'Atletico Chivasso per la gara di Prima D (classifica) tra la capolista e l'Esperanza. E' finita 1-1 con gol ospite segnato al 99'.

Cosa è successo: sul punteggio di 1-0 sono stati accordati 6 minuti di recupero dall'arbitro Terreno, diventati alla fine nove secondo tutti i presenti. E al 99' è arrivato l'1-1 di Ossati che ha fatto imbestialire l'Atletico, ritrovatosi soltanto a +1 dalla Nolese (alla penultima scontro diretto Nolese-Atletico Chivasso)...

Dopo aver dato spazio alle opinioni del'Atletico ("Il presidente dell’Atletico Chivasso, Giampiero Pitzalis, al termine della gara e in presenza del commissario di campo, ha parlato con l’arbitro, il quale, visibilmente scosso e confuso, ha ammesso l’errore. È necessario che l’arbitro ammetta nel referto l’errore commesso") ecco altre inevitabili reazioni raccolte. Sul caso sono voluti intervenire in particolare Galizia (pres. Esperanza) e Morabito (pres. Nolese).

 

Il presidente dell'Esperanza Gennaro Galizia: "Una grande squadra non si attacca a queste cose. Mi dispiace veramente che sia finita così e credo che l'arbitro, sempre che abbia ammesso l'errore, lo abbia fatto per tirarsi fuori da una situazione di grande pressione e tensione. Nell'arco di quei sei minuti è successo di tutto, persino lil direttore di gara ha raccolto il pallone in fallo laterale per evitare le continue perdite di tempo che si stavano verificando. Inoltre è stato espulso il centravanti dell'Atletico, che ha ritardato l'uscita dal terreno di gioco. La verità è che l'Atletico ha avuto paura dell'Esperanza, alla fine difendendosi in undici ad ogni calcio d'angolo. Questa paura ci ha stimolato e abbiamo trovato il pareggio. Non voglio credere che si possa rigiocare una partita in Prima Categoria per un filmato realizzato solo da una squadra e non dall'altra. Siamo nel dilettantismo, non c'è nè Sky e nè Mediaset Premium...".

 

Il presidente della Nolese Enzo Morabito: "Premesso che la nostra intenzione è di andare in Promozione sul campo e di non fare polemiche, mi sto chiedendo se un filmato girato con una macchina fotografica o telefonino può far rigiocare una partita a livello dilettantistico. E poi, in materia di giurisprudenza sportiva, che valore ha un filmato del genere? Mi risulta che il regolamento preveda la possibilità, sulla base della discrezionalità dell'arbitro, di prolungare il tempo di recupero. Dire che c'è stato un errore tecnico significa dire che l'arbitro ha sbagliato a guardare l'orologio? Oppure che non lo ha più guardato tra il sesto e il nono minuto di recupero? Mi chiedo ancora, allora è errore tecnico quando le partite viaggiano sul 4-0 o 5-0 e l'arbitro non dà recupero? C'è sempre la discrezionalità...". Morabito chiude così: "Per noi non cambia niente, ma siamo davvero curiosi di vedere come andrà a finire. Se l'arbitro scrive di aver sbagliato a guardare l'orologio non penso che lo rivedremo sui campi di gioco. E' assolutamente probabile che abbia raccolto perdite di tempo tali da accordare altro recupero. Io non c'ero ma per come mi è stato raccontato il finale ho saputo che ha prolungato il recupero a causa di una serie di situazioni. Spero in una decisione rapida da parte della Lega. E comunque, se l'Esperanza ha fatto 1-1 non è detto che rigiocando l'incontro l'Atletico non possa anche perdere...".

 

Opinioni, interpretazioni, frecciatine...siamo nel momento clou e questo finale di campionato è ancora più incadescente! Vi aggiorneremo sull'esito del reclamo.

PRIMA CATEGORIA: GOL AL 99', RECLAMO ATLETICO CHIVASSO

Moviolone per testimoniare un presunto errore tecnico sul recupero

11 aprile 2016 - di Michele Rizzitano

 

Subito un caso in apertura di settimana.

Siamo in Prima D, ad oggi un punto divide Atletico Chivasso e Nolese.

Ieri si è giocata Atletico Chivasso-Esperanza: 1-1 a San Raffaele Cimena con giallo finale e pareggio ospite al...99' minuto. I locali reclamano sostenendo che "...l’arbitro incaricato Lorenzo Terreno non ha rispettato i 6 minuti di recupero annunciati ufficialmente, facendo continuare la partita per oltre 9 minuti e commettendo così un evidente errore tecnico testimoniato dalle riprese
video in nostro possesso. Nei 3 minuti erroneamente concessi è avvenuto il pareggio da parte dell’Esperanza".
Sempre nel comunicato: "Il presidente dell’Atletico Chivasso, Giampiero Pitzalis, al termine della gara e in presenza del commissario di campo, ha parlato con l’arbitro, il quale, visibilmente scosso e confuso,
ha ammesso l’errore. È necessario che l’arbitro ammetta nel referto l’errore commesso, così come ha fatto in mia presenza” dichiara il presidente Pitzalis. Questo errore tecnico è un danno oggettivo".

 

L'Atletico Chivasso presenterà dunque reclamo nel tentativo di rigiocare la partita. Lo ricordiamo, alla penultima giornata ci sarà Nolese-Atletico Chivasso e i punti ora fanno davvero la differenza...A breve ulteriori aggiornamenti sul caso.

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.