Country Shop, le migliori marche per i tuoi amici a 4 zampe! 12 punti vendita: Avigliana, Rivoli, Alpignano, Nichelino, Torino (due sedi), San Mauro, Carignano, Chieri, Chiusa San Michele, San Maurizio ed Osasco. Novità: consulenze nutrizionistiche! >>> Scopri di più

via Pietro Cossa 293/4E Torino

Pizzeria - Pub - Cocktail Bar 

Pagina Facebook

Mappa

Foto e info!


PORTIERI-GOLEADOR: SPERANDIO (VENARIA), UN RINVIO E...RETE!

Andrea Sperandio (Venaria, prestito dalla Valenzana) e Luca Del Boccio (Bsr Grugliasco)
Andrea Sperandio (Venaria, prestito dalla Valenzana) e Luca Del Boccio (Bsr Grugliasco)

2 maggio 2016 - di Michele Rizzitano

 

"Per cinque minuti non ho capito più niente...". Andrea Sperandio, 24 anni, difende la porta del Venaria e ieri a Rivoli contro il Brandizzo (Promozione B) ha segnato il primo gol...da portiere! "Non capita tutti i giorni una situazione del genere...", dice il numero uno ex Chisola, Valenzana, Asti, Corneliano, Atletico Gabetto e Borgaretto, con due panchine in Lega Pro ed esperienze in serie D, Eccellenza e Promozione.

 

Cosa è successo: sul punteggio di 1-1, al 10' della ripresa, Sperandio (attualmente in prestito dalla Valenzana) calcia forte e potente un rinvio dalla sua area di rigore. "Ho visto il portiere del Brandizzo fuori dai pali e allo stesso tempo partire il bomber Nino Greco Ferlisi. Insomma, ci ho provato. Ho calciato il pallone il più forte possibile, è una parte del compito da portiere in cui ho sempre lavorato sodo. Stava piovendo, la sfera è rimbalzata sul terreno di gioco in un modo stranissimo ed è finita in rete scavalcando il mio collega". Inutile la corsa all'indietro del portiere Fornaro. Il Brandizzo ha la forza di rialzarsi e di convertire l'1-2 nel 3-2 finale, che grazie ai gol di Piroli, Cravetto e Andreotti significa vetta. Dall'inferno al paradiso, con una forza che solo le grandissime squadre hanno. Stavolta, in più, il Brandizzo ha dovuto mandar giù una mazzata planetaria a livello psicologico.

 

Ma questo gol diventa indimenticabile per Sperandio: "Non mi era mai successo. Per cinque minuti non ho capito nulla, ero in una extra-dimensione e non so cosa sia capitato intorno tra la festa dei miei compagni di squadra e il ritorno tra i pali". Poteva essere una rete pesantissima per la consegna del titolo: "Il calcio è questo, non sai mai cosa succede. Il Brandizzo ha poi dimostrato tutta la sua forza e i valori eccezionali della sua rosa hanno poi fatto la differenza. Per me e il Venaria è stata un'emozione indiscrivibile".

 

Ecco, a proposito di Venaria. Sperandio: "Giocare a Venaria è una cosa diversa da altre esperienze. Ti restituisce un'emozione particolare. Io sono arrivato a dicembre, la squadra lottava per evitare i playout. L'ambiente è stato sempre fantastico e si è formato un gruppo eccezionale. La presenza di giocatori come Napoli, Fioccardi, Selvitano e Greco Ferlisi si è rivelata fondamentale per i più giovani, che hanno trovato veri trascinatori e che sono stati aiutati dalla loro esperienza e carisma, oltre che dalle loro qualità tecniche. Non era facile fare 21 punti nel girone di ritorno dopo i 13 del girone d'andata avendo cambiato dieci giocatori a dicembre. La salvezza è stata un'impresa, siamo felicissimi. Per me è stata un'annata straordinaria. Si impara sempre nel calcio, in ogni esperienza, in ogni campionato e categoria. Giocare qui è un'altra cosa. Venaria, per l'impianto, il gruppo e l'organizzazione societaria, merita un'altra categoria...". Infatti c'è già un nuovo direttore sportivo (Scognamiglio) e già qualcosa si muove per preparare al meglio la prossima stagione.

Continua Sperandio: "Tutti i componenti della rosa sono da elogiare. Tutti importanti e capaci di dare un prezioso contributo. Faccio i miei complimenti al mio compagno di reparto Stefano Gurlino, decisivo per esempio domenica scorsa col Pavarolo, quando ha parato sullo 0-0 un rigore". Sperandio, juventino, ha un idolo: "Buffon. Alla sua età parare in quel modo è da mostro, da forza della natura. Per me ancora per decenni rimarrà il portiere più forte della storia del calcio".

Intanto, a proposito di prodezze tra i pali, il portiere del Venaria collabora con Riky Vailatti del Lucento e Fabrizio Capodici (allenatore delle giovanili della Juve) al Keeplay: lezioni di calcio individuali, perfezionamento dei movimenti dei portieri e dei giocatori. "E' bellissimo allenare i più piccoli e vedere come migliorano", dice Sperandio, oggi portiere goleador.

 

Non si può però dimenticare, a proposito di portieri a segno nel calcio piemontese, la prodezza del grugliaschese Luca Del Boccio.

Maggio 2013: Grugliasco-Villafranca 2-1 (archivio e classifica). E' l'ultima giornata. Del Boccio rinvia da casa sua, anche quella volta scatta un rimbalzo fatale (con uscita alta nell'area piccola del portiere) e la palla finisce in rete.

Un gol che decretò addirittura la salvezza del Bsr Grugliasco, salvo assieme al Carmagnola a 39 punti per la classifica avulsa: ai playout andò la Virtus Mondovì, che poi le prese dall'Union Susa.

 

Ieri Del Boccio, oggi Sperandio: ecco i Taibi e i Rampulla di casa nostra!

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.