Country Shop, le migliori marche per i tuoi amici a 4 zampe! 12 punti vendita: Avigliana, Rivoli, Alpignano, Nichelino, Torino (due sedi), San Mauro, Carignano, Chieri, Chiusa San Michele, San Maurizio ed Osasco. Novità: consulenze nutrizionistiche! >>> Scopri di più

via Pietro Cossa 293/4E Torino

Pizzeria - Pub - Cocktail Bar 

Pagina Facebook

Mappa

Foto e info!


di Michele Rizzitano - prossimo aggiornamento: fotogallery

"RIVARO-LEICESTER", +26 RISPETTO AL 2014/2015: CHE NUMERI!

L'esterno della Rivarolese Marco Reano, classe '94 e tifoso del Toro, un granata come le casacche della squadra: "Nessuno si aspettava questa classifica, tantomeno di poterci giocare il campionato fino alla fine. Ora c'è un entusiasmo pazzesco. Siamo un gruppo che gioca assieme da 3-4 anni, per questo c'è molta sinergia e compattezza. Da quando è arrivato mister Scardino è avvenuta una trasformazione tecnico-tattica che ha portato benefici alla squadra e ai singoli. L'umiltà e il lavoro ci stanno portando lontano, ora vogliamo continuare così. E guai a sottovalutare il Borgaretto, sono proprio queste le partite dove possono tremare le gambe...".

E il titolo? "Siamo a -2 dal Brandizzo, un pensierino al primo posto lo abbiamo ma dobbiamo vincere le ultime tre gare e non dipenderà solo da noi. Viste le partite in programma può succedere di arrivare primi, secondi o a pari punti. Insomma, può succedere di tutto". Il segreto di questo +26 rispetto allo scorso anno? "Siamo una squadra che sa quello che vuole, abbiamo giocatori esperti in tutti i reparti e amiamo l'ordine in campo. Portiamo avanti da tempo il 4-2-3-1 e lo abbiamo sempre adattato alle nostre caratteristiche. C'è corsa, ma anche qualità. Se restiamo coi piedi per terra possiamo continuare a sognare". 

I giustizieri del Brandizzo Marco Reano e Tony D'Agostino (Rivarolese)
I giustizieri del Brandizzo Marco Reano e Tony D'Agostino (Rivarolese)

19 aprile 2016 - "Applausi". Ne ha ricevuti tanti domenica al campo di via Isonzo e li merita davvero, questa straordinaria Rivarolese capace di riaprire il campionato di Promozione B. Una piccola grande favola che vede protagonisti i giocatori. "RivaroLeicester" (prendendo spunto dalla folle corsa dei blues inglesi) è il nuovo ritornello sulle pagine web dei granata e i numeri dicono quasi tutto: 10 vittorie interne, 9 esterne, seconda miglior difesa con 21 reti subite in 27 partite, due vittorie su due contro l'astronave Brandizzo e un pari contro il Pont Donnaz all'andata (la sfida ritornerà tra due settimane, dopo quella col Borgaretto).
C'è però un dato più importante di tutti gli altri: la Rivarolese, con la stessa squadra dell'anno scorso, ha la bellezza di 26 punti in più rispetto alla 27esima giornata del 2014/2015. Un lavorone per mister Scardino e lo staff, in pratica, sullo stesso undici dello scorso anno: D'Agostino, Gillone, Scala, Reano, Rizzuto, Capraro, Puddu, Querio, Surace, Bertot e Margrotto c'erano infatti l'anno scorso e compongono la stessa rosa quest'anno, con le nuove pedine Balagna, Franzino, e i giovani Sicca, Grosso, Ciccarelli e Milano. Non basta: è cresciuto il gioco di squadra, diventato il minimo comun denominatore in grado far esplodere anche i numeri del bomber D'Agostino (l'anno scorso 18 gol, quest'anno già 19 nella classifica cannonieri con tre gare da giocare). Rizzuto aveva chiuso a quota 5 e oggi è a 8 gol segnati, stesso discorso per li giustiziere del Brandizzo Reano (6 gol, l'anno scorso 4), per Grosso (4 gol), Scala, Querio e Franzino (3). Una crescita fantastica sotto tutti i punti di vista.

BRANDIZZO, THE DAY AFTER TOMORROW: LA CARICA VERSO PONT

Audino, meraviglioso gol di tacco!
Audino, meraviglioso gol di tacco!

Promozione B: classifica/calendario.

 

19 aprile 2016 - Brandizzo, "The Day After Tomorrow": l'alba del giorno dopo. La Rivarolese ha portato a Rivoli uno tzunami improvviso, con un freddo glaciale che ha ghiacciato via Isonzo. Proprio come nel film di fantascienza apocalittica di Roland Emmerich, nel "giorno dopo" spunta il sole che ridà fiducia ed entusiasmo. Nessuno vede nuvoloni, anche perchè la classifica parla chiaro: due punti di vantaggio sulla Rivarolese a tre gare dal termine. Una rosa fortissima, con giocatori esperti in grado di convertire la delusione per un ko in energie positive per il prossimo impegno in casa Pont e di trascinare il gruppo verso il titolo.
Già da ieri sera i leader della squadra hanno lanciato tramite la nostra redazione messaggi più che positivi in vista del match contro il Pont Donnaz: segnali di compattezza in uno spogliatoio unito, tra la rabbia per il tonfo interno da trasformare in cattiveria agonistica a partire dall'allenamento di questa sera (martedì) e le riflessioni, necessarie, sugli errori commessi. Mister Cellerino e i suoi ragazzi, insomma, guardano avanti.
Le certezze sono tante, tantissime: i 63 punti attuali rappresentano la quota-scudetto più alta nei 4 giorni di Promozione (65 squadre). E poi ci sono i 28 punti nel girone di ritorno, con 31 gol fatti e soltanto 9 subiti, cifre che possono spazzare la delusione per una sconfitta che brucia e che possono spaventare chiunque.

Ed è proprio da una sconfitta (1-0 del Lascaris ad inizio del girone di ritorno) che il Brandizzo ha trovato la carica per sfornare i numeri migliori della stagione, riacciuffando il Pont Donnaz capolista, superandola e mettendola oggi 8 punti dietro. E adesso, Pont...e a capo. Brandizzo, è l'alba del giorno dopo.

 

IL BIG MATCH DI DOMENICA

 

BRANDIZZO - RIVAROLESE 1-2 - Promozione B

Brandizzo: Volante, Montanino, Montalti, Ferone, Pavan, Cellamaro, Audino (32' st Cestone), Carrassi, Cravetto, Andreotti (8' st Pantaleo), D'Onofrio (16' st Piroli). A disp.: Fornaro, Musacchio, Dilonardo, Cervino. All.: Cellerino.

Rivarolese: Gillone, Ciccarelli, Puddu, Sicca, Balagna, Franzino, Reano, Scala, D'Agostino (21' st Rizzuto), Capraro (28' st Grosso), Querio. A disp.: Milano, Surace, Bertot, Nabili, Surace D. All.: Scardino.

Reti: 28' Audino (B), 8' st D'Agostino, 41' st Reano.

 
L'1-2 della Rivarolese nasce in modo rocambolesco. Dopo il fischio d'inizio D'Agostino tira subito da metà campo cercando il gol più veloce della storia del calcio: Volante lo guarda malissimo. In avvio (6') subito un sussulto: cross di Scala e fallo di mani di Cellamaro. Rigore per gli ospiti e il "portiere-Volante" del Brandizzo ipnotizza D'Agostino. Il match è molto tattico: Andreotti e Querio sono i giocatori-chiave a ridosso delle punte, ma è nel cerchio di centrocampo la vera battaglia tra Carrassi, Ferone, Audino, D'Onofrio, Scala, Sicca, Querio e Capraro.
Al 28' l'1-0 del Brandizzo: cross basso di Cravetto e colpo di tacco alla Crespo dei giorni migliori del baby Audino, che poco prima aveva divorato il gol superando Gillone. Da quel momento non annotiamo più grandi palle-gol, tranne un bel mancino alto sopra la traversa di Querio.
Nella ripresa i ritmi si abbassano e sembra quasi impensabile che possano arrivare non uno, ma due colpi di scena. Minuto 8 del secondo tempo: cross di Capraro, Montalti si accentra troppo e lascia libero sul secondo palo D'Agostino. Errore che costa caro: 1-1 con un soffice piattone, esultanza con spogliarello.
Per mezzora è una lotta di nervi, uno spostamento tattico di pedine, una girandola di sostituzioni, ma non succede quasi nulla nelle aree di rigore. Nel finale, però, la Rivarolese raddoppia: minuto 41, triangolo Reano-Scala-Reano e diagonale vincente del numero 7 mentre a centro area Rizzuto chiedeva il penalty per una spinta ricevuta. Brandizzo congelato, Rivarolese in estasi a prendere applausi sotto la tribuna.

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

ANIMALI: OFFERTE TOP

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.