Country Shop, le migliori marche per i tuoi amici a 4 zampe! 12 punti vendita: Avigliana, Rivoli, Alpignano, Nichelino, Torino (due sedi), San Mauro, Carignano, Chieri, Chiusa San Michele, San Maurizio ed Osasco. Novità: consulenze nutrizionistiche! >>> Scopri di più

via Pietro Cossa 293/4E Torino

Pizzeria - Pub - Cocktail Bar 

Pagina Facebook

Mappa

Foto e info!


VILLASTELLONE, UNICA IMBATTUTA IN PIEMONTE SU 437 SQUADRE!

Stagione super: salto in Prima, zero sconfitte e...proposta di matrimonio!

di Michele Rizzitano

Il Villastellone Carignano
Il Villastellone Carignano

21 aprile 2016 - Questa è poesia. L'hanno scritta loro: i ragazzi del Villastellone Carignano, 20 chilometri da Torino a sud di Moncalieri. L'hanno scritta loro: i giocatori dell'unica squadra imbattuta dalla serie D alla Seconda Categoria piemontese. Solo il "Villa", squadra formato-paese, fino a questo momento della stagione calcistica non ha mai conosciuto il sapore della sconfitta tra 437 squadre (!), 40 di serie D, 36 di Eccellenza, 65 di Promozione, 128 di Prima Categoria e 168 di Seconda. In questo elenco sono cadute tutte almeno una volta. Il "Villa" no. Questo è un record assoluto, prima condiviso con gli alessandrini del Cassine, campioni anche loro, ora detenuto da single, gelosamente. Con il chiodo fisso di non perdere mai fino alla fine del campionato.

Il quadro è da appendere al Louvre con bacheca e vetro infrangibile, perchè non ci sono solo numeri, non c'è solo un record, ma c'è anche una proposta di matrimonio spettacolare da parte di uno dei giocatori più rappresentativi, Andrea Lucato, nel giorno della promozione. Un puzzle perfetto con pezzi di sport e di vita ad incastrarsi al bacio, tra prosa e poesia, gioco e realtà.
Le cifre del campo: 59 punti in 23 gare nel girone H di Seconda Categoria, 18 vittorie e 5 pareggi, 56 gol realizzati, 20 subiti, +19 sulla Pro Pologhera al secondo posto. Il campionato di Seconda, sappiamo bene, è un campo minato: non è facile non sbagliare mai sfidando squadre toste e rognose, dribblando fanghi, pozzanghere e ciuffi d'erba alti così. "Siamo stati più che bravi e abbiamo avuto anche le botte di fortuna al momento giusto...", dice Lucato, giocatore e "direttore sportivo" allo stesso tempo. Tutto è girato per il verso giusto in questa bellissima favola.

Il Villastellone ha piazzato un distacco abissale in un campionato a senso unico, per un sogno divenuto realtà dopo la retrocessione dell'anno scorso: lo squadrone cocciuto e testardo è partito a razzo lo scorso settembre per riconquistare subito la Prima Categoria. Uno squadrone che soffre, combatte, retrocede e intanto...pianifica la resurrezione. Infatti nasce tutto così, semplicemente, mattone su mattone. Dopo la fine del percorso con mister Grippo è proprio Andrea Lucato (4 anni nelle giovanili del Toro, 4 nel Chisola e tanta esperienza dall'Eccellenza in giù in 23 anni di pallone) a spingere la dirigenza per ingaggiare a novembre 2014 l'allenatore Aldo Profeta, che oggi è diventato il classico profeta in patria..."Nessuno meglio di lui poteva guidare questa squadra", dicono dal club.

A settembre 2015 Profeta fissa subito l'obiettivo assieme al vice Ferrigno e al preparatore dei portieri Curri: "Vincere il campionato e tornare in Prima". Detto, fatto. Lucato lo definisce un perfezionista: "Io e miei compagni lo abbiamo visto arrabbiarsi addirittura di più quando vincevamo. Questa sua grande carica, accompagnata dalla sua preparazione ed esperienza, ci hanno spinto fino ai nostri straordinari risultati".
Due allenamenti a settimana, a volte tre. Una dirigenza con le idee chiare: il presidente Pautasso, il vice De Maistre. Un team fortissimo, con bomber Fortalla diamante scintillante della squadra ("Una punta come poche, grande peso offensivo e ottimo fiuto del gol", dice Lucato) e il 42enne Goria. L'anima. La colonna. L'esempio da seguire. In rosa un mix di senatori e giovani: Derevlan, Stoppa, i due Fasano, Cuvertino, Misto, Vuocolo, Tempia Valenta, Gambino, Giorlando, Bresciani, Demasi, Lucato, Bissacco, De Maistre, Formicola, Olivero. Anche sul mercato lo zampino di Lucato: "Ho rotto le scatole per telefono ad alcuni giocatori ed amici che volevo si aggregassero a questa magnifica rosa. Ci sono riuscito...".
Sul campo del Pecetto (1-2 finale con gol di Giorlando e Fortalla) il tripudio conclusivo, dopo 22 gare senza mai perdere. Un'annata da incastonare nel libro dei ricordi, per tutti. Lucato: "Ha vinto il gruppo. Tutti decisivi, tutti importanti. Hanno vinto i veri valori dello sport, la nostra passione e i sacrifici settimanali, il rispetto per chi ha giocato meno, la dedizione al lavoro. Da giocatore posso davvero dire che è stata un'annata perfetta". La dedica del titolo è per Alessandro Della Rocca, ex direttore sportivo del Villastellone tristemente scomparso, come spiega Lucato: "Un uomo eccezionale, col quale ho condiviso 11 anni di calcio. Un amico. Un secondo papà per tutti".

Ma il quadretto perfetto ha un'ultima pennellata da aggiungere. Lo stesso Lucato, dopo la festa-promozione e la vittoria sul Pralormo, si inventa la genialata sul campo intavolando a fine partita un discorso alla squadra per ringraziare tutti con un microfono ed un pezzo di carta davanti, sfornando un giro di ringraziamenti per tutti i genitori, staff e dirigenti che improvvisamente, davanti alla fidanzata seduta lì a pochi passi...sfociano in una proposta di matrimonio. Il dribbling più bello (con tunnel) alla futura sposa Federica, che ha detto naturalmente "sì", è stato immortalato da un video. Ma dopo il dribbling di Andrea, oggi, ecco il contropiede di Federica: attraverso la nostra redazione un messaggio pubblico, una sorpresa restituita!

Federica: "Sono la futura sposa di Andrea Lucato il calciatore del Villastellone Carignano. La proposta è stata inaspettata, bellissima, emozionante. Qualsiasi donna vorrebbe vivere un momento del genere. Oggi più di ieri sono sempre più convinta della mia scelta di sposare un uomo così eccezionale. Lo amo da morire e spero di passare tutta la mia vita con lui! Grazie, Federica".


Sportovest apre improvvisamente la rubrica "La Posta del Cuore" e il cerchio si chiude in una maniera meravigliosa. Solo calcio? Questa è poesia.

SECONDA GIRONE H - CLASSIFICA

di Boetto Ivan & C.

Tel. 011-8240169

CANDIOTTO GOMME

Strada Borgaretto 48, ORBASSANO

Il sito - Servizi - Contatti

 

Manutenzione/meccanica

Sostituzione cinghia

Verifica/Sostituzione sospensioni

Verifica/Sostituzione freni

Tagliandi - Servizio Frizione

www.candiottogomme.it

CRONACA ONLINE

Val Susa Val Sangone

Cintura Ovest

UN CAFFE' A RIVOLI?

Un must per chi ama il caffè

Il sito - I punti vendita

RELAX IN TOSCANA

Vacanza in Toscana? Casa Milla (Cecina, LI), mare a 3 km. Info.

IL MODULO 3-3-2-2

Breve guida per addetti ai lavori, tecnici, manager di società calcistiche, osservatori, talent scout: i segreti del modulo 3-3-2-2 coniato dai tecnici Delgado e Von Hoffmann.